Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Prova cavi chez Air (Airtech)
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Prova cavi chez Air (Airtech)

    Share

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 12:18 am

    Prova cavi chez Air.
    Cavi miei e cavi suoi.
    Il match per me è stato pari.
    Cioè geometria "esoterica" dei miei cavi e la purezza dei conduttori di Air hanno fatto una pari e patta.
    Almeno secondo me,perchè l'Air,nonostante le sue promesse,non sembra aver tirato fuori gli artigli lì sul posto.Magari vorrà farlo qui adesso.
    Il riassunto della serata è stato.... "e poi c'è chi dice che i cavi non fanno la differenza"....."Non ne abbiamo ascoltati due che suonassero uguali".
    Le differenze più eclatanti,con quei frigo mostruosi e maestrosi delle Focal,le abbiamo ascoltate nella scena acustica,che si è tenuta comunque sempre all'altezza,perchè è così alta che piace ad Air,il nostro suonologo.
    A lui interessa il suono ,in quanto suonologo appunto,se ho capito bene il concetto,ma suo malgrado i suoi cavi superconduttori trasmettono anche musica che và dritta al cuore.
    Ma per apprezzare questo ho dovuto mettere i miei mostruosi,per dimensioni, cavi di potenza,così che mi sono permesso di consigliare ad Air di incrementare la quantità di pregiato rame,arrivando tardi però perchè la cosa l'aveva già messa in cantiere lui da solo e quindi provvederà,e allora ne sentiremo proprio delle belle.
    Per quanto riguarda i miei cavi la prova nel superimpianto è stata più utile di quanto mi aspettassi,e non che le mie aspettative fossero basse,
    Intanto c'è stata la piacevole conferma del fatto che ogni cavo ha il suo carattere.O meglio diciamo che ci sono dei cavi che lo hanno.
    Vorrei sottolineare questo punto.
    Il fatto che alcuni cavi mostrino carattere non è una cosa attesa.
    Non è infatti quello che ci si attende da elementi equalizzatori.O no?Magari sbaglio.Ditemi voi.Ma se è così allora vuol dire che
    ..... che cè dell'altro etc...etc... discorso già fatto e rifratto,e non vi annoio oltre.
    La differenza di suono fra i miei diversi cavi si spiega per mè solo con la differente geometria,seppure si tratta di variazioni sullo stesso tema,ad eccezione di uno che proponeva un salto nella struttura geometrica,che seppure promettente sulla carta,mi aveva deluso col mio impianto e che invece è risultato il migliore per me nell'impianto di Air.
    Insomma quel progetto lo avevo quasi abbandonato,e invece adesso si và avanti.
    Ciò vuol dire che gli strumenti sono importanti nella sperimentazione,e non solo quelli di misura.
    Di questi ultimi io come sapete ne faccio a meno solo perchè usarli non è la cosa che mi diverte.Perchè? Perche sono un audiofilo.O almeno così io intendo l'essere audiofilo.
    Infine una prova più utile di così non mi poteva capitare.E non si può dire che non me la sia andata a cercare.
    Grazie Air per la tua pazienza ed ospitalità.
    Ciao Seb.
    P.S.Alla fine della serata è arrivato Rino un amico,ha messo sù certe sue compilation e mi ha detto che mancavano di controllo sui bassi.Appena me l'ha detto non ho potuto non essere d'accordo.Ho provato una difesa in estremis...che il progetto rimane buono,ma che erano stati tarati su ben altro impianto,di ben più bassa caratura,seppur dignitoso.
    Pensate solo che io andavo fiero proprio del controllo sui bassi.Ma ben altre naestrose estensioni li hanno messi alle corde già che di fili parliamo,.Non si può dire che non me la sia andata a cercare.Si,l'ho già detto,ma era proprio questo che cercavo.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Massimo on Fri May 20, 2011 12:43 am

    Ora vogliamo sentire Air. Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 12:53 am

    Massimo wrote:Ora vogliamo sentire Air. Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
    Laughing Laughing Laughing
    Ciao Massimo.
    Prima del linciaggio aggiungo ancora una cosa.
    C'è stato un buon accordo fra il tipo di suono che avevo avvertito Air avrebbe sentito e quello che lui ha detto di sentire,confidando sul fatto che il soggetto non fosse suggestionabile,e infatti non lo sembra proprio.Mi pare infati che ci abbia una spessa scorza sedimentaria da lunghi ascolti.
    Ciao,Seb.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  aircooled on Fri May 20, 2011 1:07 am

    che volete da me? io unc'entro nulla ha fatto tutto da solo a parte le battute mi ha fatto piacere conoscere iano di persona e sentire i suoi cavi con le varie geometrie, direi che nonostante l'utilizzo di conduttori industriali i risultati a cui è arrivato sono notevoli e credo che già cosi i suoi cavi siano in grado di battersela con molti dei vari mostri sacri blasonati che ci sono in giro, sarebbe interessante provare a farli con conduttori migliori e RCA di pregio al posto di quei pezzi di ferro che usa lui chissa che ne verrebbe fuori per l'ascolto come gli ho detto alcuni mi sono piaciuti altri no perche vanno in una direzione opposta alla mia pur restando validi, un accoppiata interconnessione potenza in particolare mi è piaciuta perche tendeva verso il mio sentire soprattutto per quanto riguarda lo stage ampio e alto, quindi complessivamente una più che bella esperienza, la parte più intrigante è quando è arrivato il cavaio Rino e si sono messi a discutere di parametri cavaioli e risultati, mazza sembrava di essere a un seminario scientifico sui cavi dopo un po li ho abbandonati per tornare a finire di montare un Gyrodec 25nquesimo anniversario, tanto una volta partiti a discutere era come se non ci fossi tanto erano presi


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Luca58 on Fri May 20, 2011 2:18 am

    Mi spiace di aver perso il confronto, ma proprio non mi e' stato possibile. yaw


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  lupocerviero on Fri May 20, 2011 9:10 am

    complimenti ad entrambi i cavettieri!

    ho appena letto una cosa che mi piace molto, palcoscenico alto, altissimo cheers



    ps oggi gli shotgun se ne andranno yaw
    ho rimesso su i cavetti piu' piccoli che avevo, x massimizzare la differenza, usano dei normali monster xp
    ...e
    risultavano più "leggeri", ma non erano proprio inascoltabili

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Luca58 on Fri May 20, 2011 9:18 am

    lupocerviero wrote:ho appena letto una cosa che mi piace molto, palcoscenico alto, altissimo cheers
    Anche per me il palcoscenico basso non ha senso, ma, come accade da Air, deve essere pieno dall'alto fino a terra. A volte si "vedono" palcoscenici che sono si' alti, ma sono tutti compressi in alto.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 9:25 am

    lupocerviero wrote:complimenti ad entrambi i cavettieri!

    ho appena letto una cosa che mi piace molto, palcoscenico alto, altissimo cheers



    Grazie lupo.
    Si,altissima nell'impianto di Air e per quanto riguarda i miei cavi progettata per essere solo alta,ma nell'impianto monster è diventata altissima al pari dei cavi di Air.Sembra che i cavi possano fare ciò.
    Poi c'era anche una buona profondità.
    I medi però un pò arretrati nel mio caso.
    Attribuivo la cosa alle mie B%W,ma lo hanno fatto anche nell'impianto di Air,seppure in misura minore.
    Ma su tutti questi difetti sinceramente sono disposto a chiudere un occhio se quello che sto ascoltantando è musica.
    Se invece quello che ascolto è solo un buon suono allora ammetto che mi infastidiscono.
    Da cosa dipenda proprio non sò.
    Sò solo che nel tentativo di risolvere il problema ottenevo come rovescio della medaglia un suono troppo grande.
    E io dico meglio grande che piccolo,ma non si può esagerare,
    Aggiungo una cosa.
    Il cavo che è piaciuto di più ad Air era tutto e solo in rame(e questo secondo me testimonia a favore delle sue buone orecchie) mentre gli altri in rame stagnato che io uso per praticità in quanto posso riusarlo più volte senza tema di ruggine.
    Ma la prova da Air ha messo in evidenza gli inconvenienti del rame stagnato e,allargando il discorso,gli inconvenienti che derivano dall'usare nello stesso conduttore diversi materiali,cosa che però è molto diffusa nei cavi commerciali.
    L'effetto del rame stagnato mi è parso essere una minore fluidità ed omogeneità della scena.
    Rino dice però che questo tipo di scena dal vivo non esiste comunque.
    Ma io dico che un impianto è uno strumento per il quale la musica live viene riscritta ed adattata.
    Se il danno fosse tutto qui poco male,secondo me.
    Un violino deve suonare come un violino,un flauto come un flauto e un impianto come un impianto e volenti o nolenti noi siamo chiamati a dire la nostra che ci piaccia o no su questo punto,cosa che ad Air mi è parso non dispiaccia affatto ed anche in ciò credo consista il suo dichiararsi suonologo. Nel fatto cioè che non ci si possa del tutto esimere dall'essere un pò liutai nel nostro hobby.

    Ciao,Seb,

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10877
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Banano on Fri May 20, 2011 11:28 am

    ..Air...con Iano hai trovato pane per i tuoi denti .... insomma per dirla alla livornese fate il 50/50..... affraid affraid


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Luca58 on Fri May 20, 2011 1:38 pm

    Banano wrote: insomma per dirla alla livornese fate il 50/50..... affraid affraid


    5 e 5?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Luca58 on Fri May 20, 2011 1:42 pm

    iano wrote:Si,altissima nell'impianto di Air e per quanto riguarda i miei cavi progettata per essere solo alta,ma nell'impianto monster è diventata altissima al pari dei cavi di Air.Sembra che i cavi possano fare ciò.
    Per quel poco che ho provato, l'altezza della scena dipende piu' dai diffusori (posizionamento incluso) e dalle elettroniche (supporti inclusi) che dai cavi, anche se un poco possono influire. Se il palcoscenico e' basso resta comunque piu' o meno basso pur cambiando i cavi...sempre per quel poco che ho sentito.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 2:11 pm

    Luca58 wrote:
    Per quel poco che ho provato, l'altezza della scena dipende piu' dai diffusori (posizionamento incluso) e dalle elettroniche (supporti inclusi) che dai cavi, anche se un poco possono influire. Se il palcoscenico e' basso resta comunque piu' o meno basso pur cambiando i cavi...sempre per quel poco che ho sentito.
    Sicuramente molto dipende dal progetto dei diffusori.
    Da non intendersi meramente dall'altezza cui sono posti i driver,vedi ad esempio le Klipsh Heresy che alte non sono,ma che propongono una scena alla giusta altezza,cosa che non smette di sorprendere i più.
    La novità è che i cavi non sono da meno rispetto agli altri componenti e non solo quando sono lunghi,ma qualunque sia la loro lunghezza.
    A prova di ciò Air ha detto che il beneficio più eclatante dell'uso dei suoi cavi lo ha sentito cablando l'amplificatore,cioè dall'uso di mini spezzoncini di cavo.
    Da ciò deduco che è vero che i cavi possono solo togliere,ma che di roba ne tolgono molto più di quanto siamo portati a credere se anche la sostituzione di un cavo corto produce effetti sensibili.
    Ciao,Seb.

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  lupocerviero on Fri May 20, 2011 2:15 pm

    x iano:
    "...ma nell'impianto monster " cosa intendevi, non mi è ben chiaro?
    x il resto non puoi che trovarmi pienamente daccordo!
    io sono letteralmente innamorato delle jbl l250 che si diceva creassero un palcoscenico "troppo alto e grande",
    quella è la caratteristica che prediligo di quei diffusori, ma un noto guru la marchio' come difetto!

    x luca58
    per quella che è la mia esperienza, concordo pienamente con te, penso che siano principalmente diffusori
    ed elettroniche a stabilire dimensioni ed altezza della scena, i cavi contribuiscono (a volte,non poco)
    a rifinirla e cesellarla a dovere.
    quando ho provato il finale rotel "pimpato" la scena si è alzata di un mezzo metro, ma era un po' troppo
    chiusa tra i diffusori.
    con l'electrocompaniet eci1, l'esatto opposto, larghissima, trasparente, ma solo leggermente piu' alta.
    ...

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  lupocerviero on Fri May 20, 2011 2:19 pm

    iano, in quanto sperimentatore, hai mai avuto modo di capire la geometria shotgun?
    non capisco come funzioni quel pezzo di cavo in piu' sul lato ampli

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Luca58 on Fri May 20, 2011 2:23 pm

    iano wrote:A prova di ciò Air ha detto che il beneficio più eclatante dell'uso dei suoi cavi lo ha sentito cablando l'amplificatore,cioè dall'uso di mini spezzoncini di cavo.
    Da ciò deduco che è vero che i cavi possono solo togliere,ma che di roba ne tolgono molto più di quanto siamo portati a credere se anche la sostituzione di un cavo corto produce effetti sensibili.
    Ciao,Seb.
    Infatti io non mi sogno nemmeno di negare l'effetto dei nuovi cavi, che ho ascoltato; parlavo dell'altezza del palcoscenico e tra le molte cose migliorate con i cavi monocristallo quella non l'ho notata perche' anche con i cavi di Air "normali" l'altezza piu o meno era gia' quella.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  aircooled on Fri May 20, 2011 3:14 pm

    non menatevi sullo stage alto o basso la cosa è un pochino più complicata di come sembra, diciamo che sia i diffusori che le elettroniche che i cavi influiscono non poco sullo stage in tutti i sensi che si vuole, ma... e si c'è il solito ma nel mezzo a rompere i coglioni alzare lo stage con cavi o elettroniche o diffusori mica è un bene, anzi di solito si fa dei danni, stessa cosa per altri maltrattamenti dello stage, cosa intendo dire? semplice, se prendo un dischetto dove la voce sta a 1 mt da terra non ci sono problemi a portarla quasi al soffitto o giù di li, come del resto non c'è problema a far diventare un pianoforte largo 6 mt o più ma questo non significa essere bravi ma molto più semplicemente stupidi quello che si deve fare è rispettare quello che sta nel dischetto, ovvero se la voce è alta devi sentirla alta se è bassa deve rimanere bassa, se invece rimane sempre alta o sempre bassa indipendentemente dalla registrazione siamo nel dolore, perche siamo nel dolore? semplice perche in caso di sempre alta ci troveremo voce e tutti gli strumenti collocati in una fascia che parte diciamo da 1,50 mt da terra per arrivare ai 2,50 mt, mica è naturale una cosa del genere, oltretutto ti costringe a stare a testa in su per ascoltare, stesso concetto quando è bassa, una striscia rasoterra e vai, il modo corretto di riprodurre lo stage è unaltro, ovvero quando la registrazione lo permette si parte dai 70/80 cm da terra fino ad arrivare al soffitto (spesso anche oltre) con uno stage che riempe tutta l'altezza dello stesso con una perfetta collocazione degli strumenti e voci alle varie altezze, con dischetti che non lo permettono invece di solito si abbassa la partenza da terra e non si va oltre il mt120/140 nei casi migliori con la voce, poi ci sono altre situazioni ma andiamo oltre altra cosa da tenere di conto con lo stage è il malefico effetto piramide, ovvero voce o strumento alto al centro e giù in maniera oblicua con tutto il resto fino quasi al pavimento, il classico effetto piramide uno stage corretto invece si estende fino a riempire gli angoli superiori e giù fino a quelli inferiori in linea retta, ecco quando raggiungete questa tipologia di stage non solo il vostro impianto rispettera al 95% le prerogative della registrazione ma anche tutti gli altri parametri saranno a un livello prestazionale molto alto, e questo vi permettera di fare prove e sentenziare in maniera insindacabile qualsivoglia oggetto sia attivo che passivo che inserite in catena, l'insindacabilità della sentenza non va intesa come assoluto, ma solo nella parte tecnica della cosa, questo perche in HIFI molto spesso si fa di difetto virtù andando a nascondersi dietro il solito discorso trito e ritrito del gusto personale


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10877
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Banano on Fri May 20, 2011 3:43 pm

    Luca58 wrote:

    5 e 5?

    Embarassed Embarassed Embarassed .....ehh.....sò venexian....che vuoi fare.......


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  aircooled on Fri May 20, 2011 3:45 pm

    bono il 5e5 magari con il panino francese


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 4:13 pm

    aircooled wrote:non menatevi sullo stage alto o basso la cosa è un pochino più complicata di come sembra, diciamo che sia i diffusori che le elettroniche che i cavi influiscono non poco sullo stage in tutti i sensi che si vuole, ma... e si c'è il solito ma nel mezzo a rompere i coglioni alzare lo stage con cavi o elettroniche o diffusori mica è un bene, anzi di solito si fa dei danni, stessa cosa per altri maltrattamenti dello stage, cosa intendo dire? semplice, se prendo un dischetto dove la voce sta a 1 mt da terra non ci sono problemi a portarla quasi al soffitto o giù di li, come del resto non c'è problema a far diventare un pianoforte largo 6 mt o più ma questo non significa essere bravi ma molto più semplicemente stupidi quello che si deve fare è rispettare quello che sta nel dischetto, ovvero se la voce è alta devi sentirla alta se è bassa deve rimanere bassa, se invece rimane sempre alta o sempre bassa indipendentemente dalla registrazione siamo nel dolore, perche siamo nel dolore? semplice perche in caso di sempre alta ci troveremo voce e tutti gli strumenti collocati in una fascia che parte diciamo da 1,50 mt da terra per arrivare ai 2,50 mt, mica è naturale una cosa del genere, oltretutto ti costringe a stare a testa in su per ascoltare, stesso concetto quando è bassa, una striscia rasoterra e vai, il modo corretto di riprodurre lo stage è unaltro, ovvero quando la registrazione lo permette si parte dai 70/80 cm da terra fino ad arrivare al soffitto (spesso anche oltre) con uno stage che riempe tutta l'altezza dello stesso con una perfetta collocazione degli strumenti e voci alle varie altezze, con dischetti che non lo permettono invece di solito si abbassa la partenza da terra e non si va oltre il mt120/140 nei casi migliori con la voce, poi ci sono altre situazioni ma andiamo oltre altra cosa da tenere di conto con lo stage è il malefico effetto piramide, ovvero voce o strumento alto al centro e giù in maniera oblicua con tutto il resto fino quasi al pavimento, il classico effetto piramide uno stage corretto invece si estende fino a riempire gli angoli superiori e giù fino a quelli inferiori in linea retta, ecco quando raggiungete questa tipologia di stage non solo il vostro impianto rispettera al 95% le prerogative della registrazione ma anche tutti gli altri parametri saranno a un livello prestazionale molto alto, e questo vi permettera di fare prove e sentenziare in maniera insindacabile qualsivoglia oggetto sia attivo che passivo che inserite in catena, l'insindacabilità della sentenza non va intesa come assoluto, ma solo nella parte tecnica della cosa, questo perche in HIFI molto spesso si fa di difetto virtù andando a nascondersi dietro il solito discorso trito e ritrito del gusto personale
    Questo post mi è piaciuto parecchio sunny
    Ciao,Seb.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 4:41 pm

    lupocerviero wrote:x iano:
    "...ma nell'impianto monster " cosa intendevi, non mi è ben chiaro?
    x il resto non puoi che trovarmi pienamente daccordo!
    io sono letteralmente innamorato delle jbl l250 che si diceva creassero un palcoscenico "troppo alto e grande",
    quella è la caratteristica che prediligo di quei diffusori, ma un noto guru la marchio' come difetto!
    Non riesco a trovare dove l'ho detto.
    Per il resto credo che le recensioni siano molto utili,però dovremmo perdere il difetto di mitizzare i recensori.i forum ci hanno aiutato in questo sunny
    Ciao,Seb.
    P.S. quel cavo di cui mi dicevi non lo conosco.
    Sà però che è il preferito del mio recensore di fiducia,ma questo non vuol dire che me le bevo tutte.Semplicemente mi sento in sintonia con lui.O forse magari li avrei comprati se ci avessi avuto i soldi allora. Allora mi sono fatto passare le voglie in altro modo,come sai.
    Ciao,Seb.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 4:46 pm

    Altra nota in margine alla prova.
    I dischetti che mi ero portato,perchè ben suonanti secondo quello che mi suggeriva il mio impianto,non hanno fatto faville.
    Peccato che non abbia portato quelli che mi suggeriva suonassero male.
    Magari quelli avrebbero fatto faville.
    la prossima volta me ne ricorderò.
    Ciao,Seb.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  iano on Fri May 20, 2011 8:12 pm

    Notizie dell'ultima ora.
    Ho portato avanti la struttura relativa al cavo che è piaciuto ad Air.
    O meglio di quel cavo che solo ascoltato nell'impianto di Air si è rivelato come il migliore.
    sembrava però un cavo a struttura chiusa,che non ammettese cioè evoluzioni.
    E invece grazie alla fiducia incamerata durante la prova ed ai complimenti di Air che ringrazio sono riuscito a superare l'intoppo.
    La prima impressione è più che impressionante.
    Si perchè la coperta sembra essersi allungata Air.
    Ma questo sarò l'argomento di una prossima prova...spero...
    ...a presto Sebastiano.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Massimo on Fri May 20, 2011 9:11 pm

    Seb, devi ritornare da Air quando anch'io andrò a trovarlo, così avrò il piacere di conoscerti e potremo scambiare due chiacchiere da vicino, sunny sunny sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8295
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  Luca58 on Fri May 20, 2011 9:20 pm

    aircooled wrote:bono il 5e5 magari con il panino francese
    Salato sopra... Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Prova cavi chez Air (Airtech)

    Post  aircooled on Fri May 20, 2011 9:32 pm



    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 1:48 pm