Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
consiglio disco audiophile - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    consiglio disco audiophile

    Share

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  Massimo on Tue Jun 18, 2013 5:45 pm

    pevaril wrote:
    Eh, beh, ma il CD originale si compra e poi costa  

    In questo forum c'è il massimo rispetto per la legalità non è permesso scrivere  di programmi pirata, se il CD costa non comprarlo.

    pevaril
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1096
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Località : South Italy

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  pevaril on Tue Jun 18, 2013 8:24 pm

    Massimo wrote:

    In questo forum c'è il massimo rispetto per la legalità non è permesso scrivere  di programmi pirata, se il CD costa non comprarlo.


    Poi mi dicono che sono sgarbato o scortese: ora vorrei sapere chi ha fatto cenno all'illegalità!!!!

    Il mio commento era CHIARAMENTE ironico ed è chiaramente sottinteso e intuibile che rimarcassi il fatto che per tante persone è molto più comodo e meno dispendioso scaricare musica illegalmente piuttosto che tirare fuori 20 € per comprare un CD:frown:


    _________________
    Hey Ho Let's Go

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Tue Jun 18, 2013 8:31 pm

    pluto wrote:Nuvola,
    sarebbe meglio evitare le discussioni sul download illegale in chiaro

    Grazie
    è vero:risata:

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Tue Jun 18, 2013 8:33 pm

    pevaril wrote:

    Eh, beh, ma il CD originale si compra e poi costa:faccina rident :faccina rident:faccina rident:faccina rident:faccina rident:faccina rident:faccina rident
    si,ma vorrei sapere a livello qualitativo,tra un cd originale,e un cd masterizzato,insomma si sentono ambedue uguali?

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  RockOnlyRare on Thu Jun 20, 2013 12:07 pm

    nuvola74 wrote:
    si,ma vorrei sapere a livello qualitativo,tra un cd originale,e un cd masterizzato,insomma si sentono ambedue uguali?

    Facciamo così per tagliare la testa al toro e non creare confuzioni tra file illegali o meno.
    Trattiamo l'aspetto solo in termini assolutamente LEGALI = possibilità per chi possiede un file regolamente acquistato di masterizzarlo in un supporto fisico anche per motivi di sicurezza (guasto del HD) ed ESCLUSIVAMENTE per uso personale.
    Quindi si acquista un album in formato di musica liquida regolarmente da un sito, e si vuole ad esempio ascoltarlo in uno stereo senza DAC o in auto in cui hai un lettore cd che non legge mp3 e tanto meno FLAC.

    Ciò premesso:

    1) se l'origine è un mp3, per quanto buono possa essere, non arriverai mai al livello del cd perché gli mp3 sono comunque compressi e non compattati come ad esempio FLAC o OGG. (per capirci meglio è la differenza tra un'immagine in formato png o tiff ed una jpg). O se preferisci diciamo che il FLAC è un po' come un file di testo zippato, una volta scompattato il file torna identico all'originale non compattato.
    Invece il file mp3 come il jpg non potrà mai tornare come l'originale perchè è stato compresso quindi ha perso una parte di informazione, per quanto piccola sia, dipendente dal "bitrate", maggior complessione = minor bitrate.

    2) se l'origine è un FLAC o un WAV il discorso è più complesso. Questi file sono lossless quindi senza perdita di qualità rispetto all'originale (per il FLAC vedi esempio del file zip, mentre il WAV è non compattato, vedi file tiff), il che però è vero sotto certe condizioni. Analogo discorso si potrebbe fare nel caso di volere una copia digitale del proprio cd originale.

    La qualità finale è influenzata da una infinita serie di fattori, tra cui le caratteristiche hardware dell'unità che estrae il brano, la modalità di compattazione del FLAC e via dicendo.
    Il modo migliore è usare EAC per gli utenti di windows, con un'opportuna serie di settaggi si può arrivare ad un teorico 100% di qualità dell'estrazione.
    Ma tutto è inutile se poi un file senza perdite è masterizzato che so a 24X. Ci vorrebbero masterizzatori capaci di masterizzare un cd audio ad 1X, difficile che i masterizzatori moderni da pochi euro abbiano certe caratteristiche.

    3) se l'origine è un file "realmente" ad alta risoluzione diciamo a 24 bit ed almeno 48khz, il risultato su un CD audio sarà necessariamente inferiore perché il Cd audio usa il formato 16bit 44 khz. Allora bisognerebbe masterizzare in formato DVD Audio (fino a 24-88.2) o addirittura BD audio (fino a 24-96, non so se possa arrivare anche a 192) a patto di avere hardware in grado di masterizzare e riprodurre gli stessi.

    Conclusione:

    Il mio consiglio è nei limiti del possibile di NON masterizzare la musica liquida in CD o altro supporto a meno di precise esigenze (assenza di DAC) o necessità di ascoltare la musica in auto o mini-stereo o altro che non supporti la musica liquida.
    Diciamo che nel 99% dei casi il risultato è inferiore al supporto originale.

    Il metodo migliore per minimizzare le perdite sarebbe avere un file originale senza perdita (che significa non estratto da un cd ma acquistato in formato senza perdita da un sito che abbia ricavato a sua volta il file dal master e non da un cd, un masterizzatore e supporti cd di alta qualità ed una masterizzazione eseguita ad 1X come velocità di scrittura con un software specificatamente progettato per la masterizzazione di cd audio.
    Se poi ne valga la pena o meno, sta ad ognuno deciderlo.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  RockOnlyRare on Thu Jun 20, 2013 12:36 pm

    Giordy60 wrote:con questo

    http://www.weiss.ch/p2d/p2d.html

    ci fai quasi tutto.

    per tutto il resto c'è nero o WMP un pò di pazienza e ottieni cd fatti da te ( con risuluzione RB 16/44,1 )

    Ho visto che per usare questo software è necessaria la registrazione. Volevo sapere se è un freeware oppure un software a pagamento (e nel caso cosa costa).
    Grazie

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Fri Jun 21, 2013 12:53 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Facciamo così per tagliare la testa al toro e non creare confuzioni tra file illegali o meno.
    Trattiamo l'aspetto solo in termini assolutamente LEGALI = possibilità per chi possiede un file regolamente acquistato di masterizzarlo in un supporto fisico anche per motivi di sicurezza (guasto del HD) ed ESCLUSIVAMENTE per uso personale.
    Quindi si acquista un album in formato di musica liquida regolarmente da un sito, e si vuole ad esempio ascoltarlo in uno stereo senza DAC o in auto in cui hai un lettore cd che non legge mp3 e tanto meno FLAC.

    Ciò premesso:

    1) se l'origine è un mp3, per quanto buono possa essere, non arriverai mai al livello del cd perché gli mp3 sono comunque compressi e non compattati come ad esempio FLAC o OGG. (per capirci meglio è la differenza tra un'immagine in formato png o tiff ed una jpg). O se preferisci diciamo che il FLAC è un po' come un file di testo zippato, una volta scompattato il file torna identico all'originale non compattato.
    Invece il file mp3 come il jpg non potrà mai tornare come l'originale perchè è stato compresso quindi ha perso una parte di informazione, per quanto piccola sia, dipendente dal "bitrate", maggior complessione = minor bitrate.

    2) se l'origine è un FLAC o un WAV il discorso è più complesso. Questi file sono lossless quindi senza perdita di qualità rispetto all'originale (per il FLAC vedi esempio del file zip, mentre il WAV è non compattato, vedi file tiff), il che però è vero sotto certe condizioni. Analogo discorso si potrebbe fare nel caso di volere una copia digitale del proprio cd originale.

    La qualità finale è influenzata da una infinita serie di fattori, tra cui le caratteristiche hardware dell'unità che estrae il brano, la modalità di compattazione del FLAC e via dicendo.
    Il modo migliore è usare EAC per gli utenti di windows, con un'opportuna serie di settaggi si può arrivare ad un teorico 100% di qualità dell'estrazione.
    Ma tutto è inutile se poi un file senza perdite è masterizzato che so a 24X. Ci vorrebbero masterizzatori capaci di masterizzare un cd audio ad 1X, difficile che i masterizzatori moderni da pochi euro abbiano certe caratteristiche.

    3) se l'origine è un file "realmente" ad alta risoluzione diciamo a 24 bit ed almeno 48khz, il risultato su un CD audio sarà necessariamente inferiore perché il Cd audio usa il formato 16bit 44 khz. Allora bisognerebbe masterizzare in formato DVD Audio (fino a 24-88.2) o addirittura BD audio (fino a 24-96, non so se possa arrivare anche a 192) a patto di avere hardware in grado di masterizzare e riprodurre gli stessi.

    Conclusione:

    Il mio consiglio è nei limiti del possibile di NON masterizzare la musica liquida in CD o altro supporto a meno di precise esigenze (assenza di DAC) o necessità di ascoltare la musica in auto o mini-stereo o altro che non supporti la musica liquida.
    Diciamo che nel 99% dei casi il risultato è inferiore al supporto originale.

    Il metodo migliore per minimizzare le perdite sarebbe avere un file originale senza perdita (che significa non estratto da un cd ma acquistato in formato senza perdita da un sito che abbia ricavato a sua volta il file dal master e non da un cd, un masterizzatore e supporti cd di alta qualità ed una masterizzazione eseguita ad 1X come velocità di scrittura con un software specificatamente progettato per la masterizzazione di cd audio.
    Se poi ne valga la pena o meno, sta ad ognuno deciderlo.
    chiarissimo  applausi continuo a comprare cd originali,è anche una mia soddisfazione rientrare a casa con un bel cd nuovo e imballato nelle mani,con quel profumo di plastica :sunny:come ai vecchi tempi...ormai si sono perse tutte queste magie con l'avvento dei compiuter e musica liquida o gassosa    LaughingLaughing e chi si scorda quei dischi appena comprati o le musicassette,messe li in esposizione sul comodino che profumavano la stanzetta per una settimana Laughing

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  RockOnlyRare on Fri Jun 21, 2013 1:03 pm

    nuvola74 wrote:
    chiarissimo  applausi continuo a comprare cd originali,è anche una mia soddisfazione rientrare a casa con un bel cd nuovo e imballato nelle mani,con quel profumo di plastica :sunny:come ai vecchi tempi...ormai si sono perse tutte queste magie con l'avvento dei compiuter e musica liquida o gassosa    LaughingLaughing e chi si scorda quei dischi appena comprati o le musicassette,messe li in esposizione sul comodino che profumavano la stanzetta per una settimana Laughing

    Tu pensa allora alla soddisfazione di aprire ("sverginare") la pellicola che racchiude il vinile, specialmente quelli che si aprono a libro, con l'interno della busta con i testi o foto, l'appoggiarlo nel piatto, e sedersi comodo su una poltrona ..... pochi possono ancora godere di queste soddisfazioni, specialmente se come allora avevo meno di 18 anni quanto lo facevo con Zep 1V o Foxtrot o Dark Side oppure in Rock....... naturalmente dimenticavo la cosa più importante, usciti al massimo sul mercato da meno di una settimana !!!!!!!
    :)

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Fri Jun 21, 2013 1:14 pm

    RockOnlyRare wrote:

    Tu pensa allora alla soddisfazione di aprire ("sverginare") la pellicola che racchiude il vinile, specialmente quelli che si aprono a libro, con l'interno della busta con i testi o foto, l'appoggiarlo nel piatto, e sedersi comodo su una poltrona ..... pochi possono ancora godere di queste soddisfazioni, specialmente se come allora avevo meno di 18 anni quanto lo facevo con Zep 1V o Foxtrot o Dark Side oppure in Rock....... naturalmente dimenticavo la cosa più importante, usciti al massimo sul mercato da meno di una settimana !!!!!!!
    :)
    è verissimo,anche io compravo i vinili,non tanti ma quei pochi mi davano le soddisfazioni che dici tu...ancora oggi li ho,conservati gelosamente,anche se solcati al massimo,qualcuno anche con qualche moneta o penna,certa volte capitavano in mano di nipotini.Ho ad esempio il doppio di the wall,ecc ecc.é stupendo che ancora oggi esiste questo mondo.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  RockOnlyRare on Fri Jun 21, 2013 2:24 pm

    nuvola74 wrote:
    è verissimo,anche io compravo i vinili,non tanti ma quei pochi mi davano le soddisfazioni che dici tu...ancora oggi li ho,conservati gelosamente,anche se solcati al massimo,qualcuno anche con qualche moneta o penna,certa volte capitavano in mano di nipotini.Ho ad esempio il doppio di the wall,ecc ecc.é stupendo che ancora oggi esiste questo mondo.

    Per fortuna io non avevo questi problemi, i vinili erano del tipo "chi tocca muore" e se qualcuno li voleva glieli registravo e non prestavo. Per cui a parte i primissimi ascoltati con giradischi valigetta con puntine tipo aratro, o qualcuno preso usato, tutti gli altri sono in condizioni relativamente buone se non ottime, con tanto di busta di plastica protettiva.
    Attualmente sono intorno ai 1300-1400 :)

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Sat Jun 22, 2013 1:27 am

    RockOnlyRare wrote:

    Per fortuna io non avevo questi problemi, i vinili erano del tipo "chi tocca muore" e se qualcuno li voleva glieli registravo e non prestavo. Per cui a parte i primissimi ascoltati con giradischi valigetta con puntine tipo aratro, o qualcuno preso usato, tutti gli altri sono in condizioni relativamente buone se non ottime, con tanto di busta di plastica protettiva.
    Attualmente sono intorno ai 1300-1400 :)
    chisà se più avanti proverò a pensare a un giradischi,ma uno serio costerà qualcosa,non credo di avere risultati buoni con un piatto della technics,,,,ma forse è meglio che non ci penso per adesso

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  RockOnlyRare on Sat Jun 22, 2013 1:31 am

    nuvola74 wrote:
    chisà se più avanti proverò a pensare a un giradischi,ma uno serio costerà qualcosa,non credo di avere risultati buoni con un piatto della technics,,,,ma forse è meglio che non ci penso per adesso
    Beh come ho scritto ad un altro utente, ci sono gli entry level ad esempio della Project che sono già buoni giradischi e partono dai 230€ in su.

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Sat Jun 22, 2013 1:37 am

    RockOnlyRare wrote:
    Beh come ho scritto ad un altro utente, ci sono gli entry level ad esempio della Project che sono già buoni giradischi e partono dai 230€ in su.
    nuovi o usati?

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Sat Jun 22, 2013 1:41 am

    questo ad esempio è un giocattolino? http://www.ebay.it/itm/Giradischi-LENCO-L78-SE-/261229562450?pt=Piatti_e_Lettori_CD&hash=item3cd27eca52&_uhb=1#ht_500wt_1203

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  RockOnlyRare on Sun Jun 23, 2013 10:00 am

    nuvola74 wrote:questo ad esempio è un giocattolino?   http://www.ebay.it/itm/Giradischi-LENCO-L78-SE-/261229562450?pt=Piatti_e_Lettori_CD&hash=item3cd27eca52&_uhb=1#ht_500wt_1203

    Beh i Lenco sono ottimi giradischi, sull'usato però bisogna vedere le condizioni.
    I prezzi che ti ho indicato si riferivano al nuovo.

    nuvola74
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 859
    Data d'iscrizione : 2011-11-27
    Età : 42
    Località : lecce

    Re: consiglio disco audiophile

    Post  nuvola74 on Sun Jun 23, 2013 11:48 am

    RockOnlyRare wrote:

    Beh i Lenco sono ottimi giradischi, sull'usato però bisogna vedere le condizioni.
    I prezzi che ti ho indicato si riferivano al nuovo.
    ok,vedrò più avanti magari,per ora mi godo i cd,poi vediamo se ci faccio un pensierino... grazie

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 9:02 am