Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
rece dello Young.... - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    rece dello Young....

    Share

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8720
    Data d'iscrizione : 2010-04-17

    Re: rece dello Young....

    Post  Edmond on Mon Jun 20, 2011 4:03 pm

    Lo sai che non ti direi mai una cazzata.........
    Pensavo a questa affermazione, amico mio!!!!!!!!!!! Detta a Sputafuoco, poi................ affraid affraid affraid affraid affraid affraid

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: rece dello Young....

    Post  Dragon on Mon Jun 20, 2011 7:07 pm

    Guarda che io e Ciro siamo Amici (e nota la "A" maiuscola)... quel che ha detto è vero, non mi direbbe mai una cazzata! Proprio a me! ...

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Mon Jun 20, 2011 7:08 pm

    No no è la verità....... sunny ...e un grande DAC...........ed è vero pure che siamo amici............comunque non direi cazzate a nessuno....

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: rece dello Young....

    Post  pluto on Mon Jun 20, 2011 7:50 pm

    phaeton wrote:
    Pluto, sono ovviamente d'accordo con te.
    se dovessi fare una stima ad occhio, direi che per ora i miei ascolti sono 99% 44.1 e 1% tutto il resto. c'e' da dire pero' che la qualita' espressa da quei pochi(ssimi) file DXD (standard PCM "parallelo" al DSD, 24/352k) e' veramente stellare (vedi sito 2L), ed avere un DAC pronto per l'evoluzione prossima puo' essere una cosa sensata (io intendo evoluzione prossima la tecnologia USB a 192k/384k)

    cio' detto, nelle mie valutazioni di un DAC ho sempre usato al 75% file a 44.1 e per il resto un fritto misto 96/192. rispetto a qualche mese fa credo di essermi fatto una discreta esperienza, e posso ora dire con una certa tranquillita' (ma ovviamente SENZA ALCUNA CERTEZZA) che superato un certo minimo sindacale (molto basso invero) poi i DAC che ho ascoltato con i 44.1 sono praticamente tutti uguali. assolutamente indistinguibili al mio orecchio, salvo progetti fatti espressamente per suonare in una certa maniera (eufonici? mielosi? metti tu il termine...).
    gli unici due oggetti che mi hanno fatto dire "ok, ora prendo il libretto e firmo un assegno" sono stati lo Zodiac Gold e il MSB Diamond (apro parentesi: devo correggere un mio errore, in altro thread ho detto di aver ascoltato il MSB platinum... no, ho ascoltato il MSB Diamond), ma anche qui - attenzione!!! - non stiamo parlando di stravolgimenti. i due DAC erano si una spanna sopra, assolutamente riconoscibili in un ascolto "cieco", ma il miglioramento era su parametri di "fino" (in pratica grana, trasparenza e scena). ad un ascolto veloce e non critico magari sarebbero anche sfuggiti, anche perche' dipende molto da che sw si usa.....

    per ora (nell'attesa di ascoltare il nuovo MA1 di Meitner, che con tutta probabilita' sara' il mio prossimo DAC) il livello offerto da oggetti come lo Young, il Calyx (se risolvono alcuni problemi di gioventu') e altri DAC nell'intorno dei 1500€ nell'uso quotidiano dei file a 44.1 e' assolutamente allineato con oggetti dal costo decuplo.

    mooooooolto differente la situazione con file ad alta risoluzione, dove le differenze si sentono molto di piu', ma qui torniamo al tuo correttissimo ragionamento iniziale. come ho gia' detto in altro thread, la tecnologia corre veloce, visto che ora ascoltiamo al 99% file 44.1 non ha molto senso IMHO investire grosse cifre, visto che la resa e' simile per tutti. poi tra qualche tempo si vedra'.

    PS OVVIAMENTE non sto parlando di giocattolini cinesi o non, sto parlando di progetti seri (come ad esempio il Northstar citato) che garantiscono un livello minimo di prestazioni.

    PPS altrettanto OVVIAMENTE tutto quanto sopra e' rigorosamente IMVHO

    PPPS oltre al Meitner dovrei anche ascoltare il Playback MPS-3, anch'esso sulla mia short list....


    Tutto molto condivisibile Zeuss. Penso che noi audiofili siamo sempre un pò avanti rispetto ai tempi di fruizione della musica.
    La ns sete di novità ci arrapa al punto che spesso ci dimentichiamo che questi scatolotti dovrebbero servire x ascoltare la musica. Parliamoci francamente: i Cd dimostrativi sono spesso meravigliosi, io li sento 2 volte e poi me li dimentico. E questi files sono più o meno la stessa chiavica (x me e x la musica che mi piace ascoltare).

    Ho sentito il Boulder con i super files della RR, roba da fantascienza, ma sono 6 titoli ca e li ho già tutti in SACD o CD. E il giocattolo costa come una BMW coupè. Non lo prenderei neanche se fossi miliardario.

    E' senz'altro giusto rivolgersi a Dac che non risultino obsoleti tra un anno o 2 ma ricordiamo qualche piccola verità x chi si deve ancora avvicinare alla liquida:

    - io speravo che x certi titoli ad alta risoluzione, l'ascolto fosse quanto di meglio c'è in giro. Parlo dei files di Clapton, degli Stones, Bill Evans, Rollins etc etc. Mi sbagliavo. Vinile e SACD sono superiori e sicuramenti i nastri anche di più
    Secondo me non ne vale la pena se uno ha queste sorgenti

    - Si iniziano a vedere alcuni titoli interessanti anche sulla classica. Il SACD è meglio, continua a essere superiore

    - laddove la liquida vince a mani basse è:
    comodità di acquisto - scarichi e te la senti subito stando seduto
    comodità straordinaria di archiviazione
    straordinaria possibilità di avere sul proprio data base 4/5 o 100 versioni di una certa opera e di poterle ascoltare in sequenza in ogni momento, potendo fare confronti che non riuscirei a fare con altre sorgenti

    Enfatizzo questo aspetto perchè non è proprio cosa da poco, anzi. Io ci sono arrivato sbagliando e ritenendo che la qualità, che i 192, che i 384.... esattamente come tutti gli amici qua. Poi una volta sbattuto il naso, sto iniziando a divertirmi.
    Dicevo a me stesso che non mi sarebbe mai fregato niente di rippare i CD e invece...

    Ocio ragazzi, il sistema è divertente e merita ma non per quello che i venditori di titoli ad alta risoluzione vogliono farci capire.
    Merita x cose che loro non ci venderebbero e quindi non le mettono in risalto.
    Poi se il fututo sarà diverso, saremo felici di cambiare idea x l'ennesima volta

    Ciao a tutti
    Gian

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Mon Jun 20, 2011 8:00 pm

    Scusa gian......ma i SACD......so superiori a casa tua,perché da me non ce paragone.........sia CD che SACD......rippati......risultano migliori......sul vinile non metto bocca perché non ho fatto mia nessuna prova.......poi i file 96.......192........se registrati bene sono una goduria........per me la musica liquid,e superiore a qualsiasi formato........almeno a casa mia.....e con il mio MSB

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: rece dello Young....

    Post  pluto on Mon Jun 20, 2011 8:45 pm

    Non sono solo io a dirlo Ciro. Se leggi bene in rete.....

    Comunque:

    che lettore sacd o Cd usi? Perchè se usi un lettore da 500 euro contro un convertitore top...

    e dimmi per favore un file che tu ritieni essere superiore: Questo è il bello: non c'è uno che mi dica io ho questo Sacd e ho questo file. Nomi e cognomi e edizioni. Poi discutiamo

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Mon Jun 20, 2011 8:52 pm

    pluto wrote:Non sono solo io a dirlo Ciro. Se leggi bene in rete.....

    Comunque:

    che lettore sacd o Cd usi? Perchè se usi un lettore da 500 euro contro un convertitore top...

    e dimmi per favore un file che tu ritieni essere superiore: Questo è il bello: non c'è uno che mi dica io ho questo Sacd e ho questo file. Nomi e cognomi e edizioni. Poi discutiamo



    Giordy per esempio..........e come ben sai giordy a un CD con i controfuochi
    E vero poi che ho un cd da 500......ops da 1000 santa pero come ben sai ho avuto il linn cd12,e pur suonando benissimo,per me non c'era paragone....e non mi sembra che il linn costi 500


    Si vede cazzo che sei piu sordo di me affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: rece dello Young....

    Post  pluto on Mon Jun 20, 2011 9:20 pm

    No guarda che Giordy non dice questo. Anzi....

    Ho capito, anche tu fai le prove ad minchiam...... e non mi hai detto il titolo di un solo file o Sacd.

    Ragazzi io sono qua felice di cambiare idea ma finchè si parla in generale non si va da nessuna parte

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Mon Jun 20, 2011 9:52 pm

    pluto wrote:No guarda che Giordy non dice questo. Anzi....

    Ho capito, anche tu fai le prove ad minchiam...... e non mi hai detto il titolo di un solo file o Sacd.

    Ragazzi io sono qua felice di cambiare idea ma finchè si parla in generale non si va da nessuna parte


    Di file 192 da poter confrontare con sacd....non ce ne sono molti.......
    Ma di prove di cd sacd rippati nr ho fatte molte....preferendo sempre quelli rippati........
    Poi sono sicuro che giordy trova la musica liquid superiore hai lettori cd-sacd.........il...weiss......gli è sempre piaciuto di più....di questo ne sono sicuro sunny

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: rece dello Young....

    Post  Fausto on Mon Jun 20, 2011 10:09 pm

    Gian a scritto:
    Dicevo a me stesso che non mi sarebbe mai fregato niente di rippare i CD e invece...

    Ed infatti Gian rippare è ciò che più "serve" usando la liquida.
    Io ho sempre avuto questa convinzione anche quando il pensiero non era proprio rivolto in questa direzione.
    Se hai già parecchi titoli di eccellente qualità e su altri supporti + tradizionali, con i files in HD ti diverti un pò ma poi il giochetto finisce con l'essere uno spreco "quasi" inutile di denaro.
    L'archiviazione è invece utile, pratica e molto comoda.
    In merito ai DAC, più o meno costosi, più o meno conosciuti e/o reperibili, credo sia un pò prematuro parlarne in termini di scelta "definitiva".
    Io, essendo la liquida un mondo ancora in parte da sperimentare, aspetto ad investire l'evolversi rapido ma non sempre "sicuro".
    Questo il mio pensiero.
    Per contro continuo, nel tempo libero, le mie "elementari" sperimentazioni con Young ed YBA.
    Ciao.
    sunny


    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5727
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: rece dello Young....

    Post  phaeton on Mon Jun 20, 2011 11:20 pm

    pluto wrote:

    Tutto molto condivisibile Zeuss. Penso che noi audiofili siamo sempre un pò avanti rispetto ai tempi di fruizione della musica.
    .................
    Merita x cose che loro non ci venderebbero e quindi non le mettono in risalto.
    Poi se il fututo sarà diverso, saremo felici di cambiare idea x l'ennesima volta

    Ciao a tutti
    Gian

    Gian,

    ragionamenti ed opinioni as usual del tutto condivisibili. permettimi pero' una osservazione: tu hai una esperienza di ascolto notevole, e soprattutto un setup di livello veramente eccelso. non ho dubbio alcuno che nel tuo setup una fruizione "liquida" della musica sia di livello inferiore rispetto alle altre modalita'. per avere la medesima qualita' dovresti arrivare allo stesso livello anche con la liquida (e non parlo di DAC, se hai letto le tre paginette che ho postato qualche giorno fa sai di cosa parlo...)

    pero' non tutti sono nella medesima condizione....

    nel mio piccolissimo, e senza voler fare alcuna prova comparativa su basi scientifiche, posso dire che rispetto a quanto ho ascoltato l'attuale setup "liquido" che uso e' superiore. ovviamente la tua obiezione di merito, che condivido pienamente (usare a valle il medesimo setup e cambiare solo il front-end: meccanica da una parte e pc dall'altra), e' del tutto valida, ma finora non sono riuscito a fare il confronto. e ti posso dire una cosa? neppure mi interessa piu' di tanto. ho appena finito di ascoltarmi Utopies degli Hadouk Trio e poi per concludere in relax Libera Me di Danielsson, l'evento riprodotto dal medesimo setup con il front-end liquido (pc+DAC) era di un livello NETTAMENTE superiore a quello che mi ricordo riprodotto col Marantz. suggestione? forse. domani faro' la controprova (e avendo il testimone - la mia compagna - potro' essere anche smentito...), e magari cosi' vediamo anche la differenza col SACD (Libera Me e' un SACD, ma ovviamente il rip e' stato fatto in modalita' cd). pero' un motivo per cui ormai il Marantz e' fermo da due mesi ci dovra' pure essere, sono uno che non e' facilmente suggestionabile, e se faccio un errore di valutazione (tipo che compro un oggetto che poi non suona bene) ci metto molto poco a rimetterlo in scatola e buttarlo in cantina....

    quando scelsi il Marantz avevo ascoltato diversi lettori, nella fascia 3000-5000 (Naim, Cary, etc..), e alla fine l'unico che si avvicinava al mio ideale estetico era l'SA-11 (che NON vuol dire che era il migliore, ma semplicemente quello che piu' mi era piaciuto). ora posso dire tranquillamente che lo Young e' non una ma diverse spanne sopra sui parametri che piu' mi interessano (trasparenza, dinamica, grana). ovviamente lungi da me pensare che sia una soluzione definitiva, e infatti continuo ad ascoltare, sia DAC che player integrati. e devo dire che molti lettori mi sono sembrati decisamente superiori (il Playback serie 5 e' veramente eccezionale, se puoi ascoltalo). ma ritengo che una soluzione PC+DAC (con i distinguo gia' fatti naturalmente, diciamo con una spesa entro i 2000€) sia una soluzione moooooolto difficilemnte battibile da macchine "classiche" con un costo "umano".

    per quanto riguarda poi i titoli ad alta risoluzione, diciamo pure che la penso esattamente come te. purtroppo ad oggi esistono TROPPI venditori che spacciano per oro un po' di pirite... uno dei pochi che forniscono file veramente con un valore aggiunto trovo sia 2L, pero' il catalogo e' quello che e'.... ma io personalmente penso che l'HD sia solo un di cui... io voglio ascoltare i miei CD meglio che posso senza dover spendere una fortuna e avendo la possibilita', nel caso, anche di poter suonare in modo decente file HD. e' per questo che mi sono dedicato alla liquida, non certo per buttare a mare i miei cd (a suo tempo, con una collezione molto piu' piccola ma che ancora rimpiango, l'ho fatto col vinile... si puo' sbagliare una volta, due no....) che continuero' a comprare, insieme ai file "liquidi" che riterro' degni. (apro parentesi: 'sta liquida e' molto pericolosa per il portafogli, senza quasi accrogermi in poco meno di due mesi ho speso una fortuna.... chiusa parentesi)

    il tutto, come sempre, rigorosamente IMVVVHO


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: rece dello Young....

    Post  pluto on Tue Jun 21, 2011 11:38 am

    Si Zeuss sono d'accordo anche questa volta. Nella lista dei pregi che abbiamo fatto mettiamoci pure che con la liquida riusciamo ad arrivare ad un ottimo livello senza svenarsi.

    Comunque la tua prova mi interessa visto che hai un lettore CD/SACD tutto sommato ancora accessibile ai più e quindi sarebbe indicativa. Ma anche perchè mi prendi 2 titoli che dovrebbero giocare in casa con la liquida. Vediamo cosa ne viene fuori. Però con le cose di maggior presa sul pubblico come quelle che ho citato, il risultato mi ha un pochino deluso - speravo di più
    Ma attenzione sono tutti titoli nati in epoca analogica e registrati su nastro

    Io penso che in vendita al momento , solo una ristretta minoranza di titoli (tu hai citato la 2L), ci aggiungerei una manciata di cose da HD tracks siano veramente notevoli. Il grosso purtroppo non ancora. Ma non mi fraintendete, non è che io tifi contro, anzi. Sostengo solo che bisogna fare molta attenzione negli acquisti e forse attendere.

    Onestamente quando ho visto che Hd tracks aveva raggiunto un accordo con la DG, mi ero detto è fatta. Invece è ancora acerba purtroppo.
    Questa cosa x decollare definitivamente, ha bisogno di un ingresso definitivo da parte delle majors che devono rendere accessibile al pubblico tutto il loro catalogo. Allora si, se ne potrebbero vedere delle belle


    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: rece dello Young....

    Post  Fausto on Tue Jun 21, 2011 10:06 pm

    pluto wrote:Si Zeuss sono d'accordo anche questa volta. Nella lista dei pregi che abbiamo fatto mettiamoci pure che con la liquida riusciamo ad arrivare ad un ottimo livello senza svenarsi.

    Comunque la tua prova mi interessa visto che hai un lettore CD/SACD tutto sommato ancora accessibile ai più e quindi sarebbe indicativa. Ma anche perchè mi prendi 2 titoli che dovrebbero giocare in casa con la liquida. Vediamo cosa ne viene fuori. Però con le cose di maggior presa sul pubblico come quelle che ho citato, il risultato mi ha un pochino deluso - speravo di più
    Ma attenzione sono tutti titoli nati in epoca analogica e registrati su nastro

    Io penso che in vendita al momento , solo una ristretta minoranza di titoli (tu hai citato la 2L), ci aggiungerei una manciata di cose da HD tracks siano veramente notevoli. Il grosso purtroppo non ancora. Ma non mi fraintendete, non è che io tifi contro, anzi. Sostengo solo che bisogna fare molta attenzione negli acquisti e forse attendere.

    Onestamente quando ho visto che Hd tracks aveva raggiunto un accordo con la DG, mi ero detto è fatta. Invece è ancora acerba purtroppo.
    Questa cosa x decollare definitivamente, ha bisogno di un ingresso definitivo da parte delle majors che devono rendere accessibile al pubblico tutto il loro catalogo. Allora si, se ne potrebbero vedere delle belle


    Quoto Gian ma anche Zeuss.
    Entrambi state sperimentando tecnica (Zeuss) ed ascolti (Pluto).
    Debbo riconoscere che il vostro appassionato impegno aiuta non poco.
    Zeuss ammette di aver speso "parecchio" e Gian credo che abbia "investito" parecchio tempo.
    Ad entrambi, come ad altri e per lo stesso motivo, un grazie sincero perchè la soluzione migliore rimane l'attendere ancora un pò....
    Questo attendere set_up più stabili e meno dinamici non può che passare attraverso la sperimentazione sul campo.
    Da parte mia un doveroso ringraziamento.
    sunny

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: rece dello Young....

    Post  Dragon on Tue Jun 21, 2011 10:18 pm

    Si, credo anche io che per un'acquisto molto impegntivo, valga la pena aspettare ancora un po... per divertirci invece... sunny sunny sunny

    Uno di questi giorni provo ad utilizzare la mia M-Audio fast track ultra, voglio proprio vedere come si comporta...

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Tue Jun 21, 2011 11:06 pm

    Scusate ma quando dite per un acquisto serio si deve aspettare ancora un po...............ma che aspettate che vengono i marziani sulla terra????
    o forse aspettate qualche prodotto dal costo minimo,ma dalle grandissime prestazioni????.............uagliùùùù ca se more.... ma ca aspettat o tramm.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: rece dello Young....

    Post  Dragon on Tue Jun 21, 2011 11:10 pm

    ... affraid affraid affraid affraid affraid

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Tue Jun 21, 2011 11:17 pm

    Ma quand caz.......vulit campà..........date spazio hai giovani......mallanm re puricchius cacciat e sord.......arò ve vulit purtà ridà tomb

    Ma quando caspita volete campare.....date spazio hai giovani......ma avete proprio le braccine corte cacciate i soldi.....dove volete portarveli nella tomba

    Vabbe massi così


    Last edited by hr2 on Tue Jun 21, 2011 11:56 pm; edited 1 time in total

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: rece dello Young....

    Post  Massimo on Tue Jun 21, 2011 11:27 pm

    hr2 wrote:Ma quand caz.......vulit campà..........date spazio hai giovani......mallanm re puricchius cacciat e sord.......arò ve vulit purtà ridà tomb
    Non so se tutti riescono a capire, forse è meglio che lo traduci anche in italiano


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Tue Jun 21, 2011 11:30 pm

    Massimo wrote:
    hr2 wrote:Ma quand caz.......vulit campà..........date spazio hai giovani......mallanm re puricchius cacciat e sord.......arò ve vulit purtà ridà tomb
    Non so se tutti riescono a capire, forse è meglio che lo traduci anche in italiano

    Hai ragione massi.........ma non e che mi bannano ??

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: rece dello Young....

    Post  Massimo on Tue Jun 21, 2011 11:43 pm

    Allora bannano a tutti e due.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5727
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: rece dello Young....

    Post  phaeton on Wed Jun 22, 2011 9:57 am

    Fausto wrote:...........
    Ad entrambi, come ad altri e per lo stesso motivo, un grazie sincero perchè la soluzione migliore rimane l'attendere ancora un pò....
    Questo attendere set_up più stabili e meno dinamici non può che passare attraverso la sperimentazione sul campo.
    Da parte mia un doveroso ringraziamento.
    sunny


    concordo con la tua posizione. il fatto che la "liquida" sia un settore in estremo fermento lo testimonia il fatto che nel settore dei DAC negli ultimi mesi si sono avuti dei progressi da punto di vista sonoro notevoli. certo i "mostri sacri" restano li, un EMM Labs o un Wadia (due concezioni sonore diametralmente opposte ma entrambe al top) sono per ora inarrivabili, ma la differenza con un entry level progettato con i neuroni e non con altre parti del corpo affraid affraid adesso e' IMHO molto ridotta, ed e' soprattutto concentrata sui propri "gusti" sonori (a chi piace un suono trasparente scegliera' un DAC tipo lo Young, a chi piace un suono piu' morbido scegliera' un DAC tipo il Wadia, tanto per fare il primo esempio che mi viene in mente).

    a me piace un suono trasparente, dettagliato, ma anche al contempo musicale e non affaticante, per questo mi piaceva il suono Marantz, ora adoro il suono dello Young e il mio target sara' nel prossimo futuro un DAC EM (Meitner o EMM Labs on importa) o Playback. ma si parla di sfumature, che ad un orecchio non allenato non sono neppure evidenti....
    poi, ribadisco ancora, se ci si limita ai soli cd (che come dice Pluto sono e saranno ancora a lungo il nostro "media" principale) allora le differenze da piccole diventano veramente minime... ribadisco ancora: sto parlando di DAC progettati con il cervello, non di giocattoli (e non mi riferisco al prezzo), e di comparazioni all'interno della stessa "categoria" di progetto (DAC trasparenti, oppure DAC morbidi, etc...). per questo ritengo come te che oggi non ha molto senso spendere tanto in un DAC per la liquida..........

    per quanto riguarda la comparazione promessa, aggiungo giusto due righe senno' scrivo il solito poema omerico erg erg
    ho attaccato lo Young e il SA-11 a due ingressi dello Spectral, stessi cavi di segnale e alimentazione, "meccanica" dello Young un Toshiba Portege con foobar senza nessuna "personalizzazione", buffer settato a 1000ms e cache settata a 500MB, ultima versione di Fidelizer usato in modalita' audiophile. alla prova oltre alla mia dolce meta' (diciamo pure 2/3 e oltre sunny sunny ) hanno assistito anche due amici di rara sensibilita' (lei scrittrice/poetessa, lui pittore). per non fare l'alba abbiamo conncentrato la prova con un paio di brani per ogni album, e abbiamo "switchato" l'ingresso dello Spectral al volo. fortunatamente il livello di uscita era abbastanza simile, per cui non ho dovuto giocare con gli switch interni dello Spectral....
    con Utopies degli Hadouk Trio (un cd registrato in modo magistrale, lo consiglio a tutti) il verdetto e' stato abbastanza veloce, lo Young e' piu' trasparente e dettagliato, mantenendo una notevolissima musicalita'. la cosa che subito balza agli occhi (anzi, alle orecchie) e' la profondita' del basso che pero' non risulta mai impastato.
    con Libera Me di Danielsson la cosa e' stata piu' complessa. ovviamente lo Young suonava lo strato CD mentre il Marantz suonava lo strato SACD. diciamo che in questo caso il Marantz e' stato globalmente superiore, anche se su alcuni specifici parametri lo Young era nettamente superiore (il solito basso e la microdinamica)


    that's all, scusate lo sproloquio e la noia eventualmente indotta....

    PS scusate, aggiungo anche una terza prova che ho fatto al volo, giusto per curiosita' che per altro. ho usato l'uscita SPDIF del Marantz per fare una comparazione tra il cd suonato dal PC e dalla meccanica. purtroppo la prova non puo' essere scientifica, nel senso che cmq il pc usava la usb, ma questo passa il convento... i risultati, come era abbastanza naturale aspettarsi, sono molto simili, con una lieve preferenza per il pc.




    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    Mr. wlg
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3832
    Data d'iscrizione : 2010-03-10
    Età : 50
    Località : Prov. Milano

    Re: rece dello Young....

    Post  Mr. wlg on Wed Jun 22, 2011 10:32 am

    Me la sono letta tutta
    che dire

    per me un grazie a tutti Voi perchè avete espresso quello che sapevo ma soprattutto quello che non sapevo e che mi stato utile o meglio utilissimo


    _________________
    Silvio Wlg

    Dopo la passione c'è la follia....!!!!!!!!!!!!!

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: rece dello Young....

    Post  hr2 on Wed Jun 22, 2011 11:36 am

    phaeton wrote:
    Fausto wrote:...........
    Ad entrambi, come ad altri e per lo stesso motivo, un grazie sincero perchè la soluzione migliore rimane l'attendere ancora un pò....
    Questo attendere set_up più stabili e meno dinamici non può che passare attraverso la sperimentazione sul campo.
    Da parte mia un doveroso ringraziamento.
    sunny


    concordo con la tua posizione. il fatto che la "liquida" sia un settore in estremo fermento lo testimonia il fatto che nel settore dei DAC negli ultimi mesi si sono avuti dei progressi da punto di vista sonoro notevoli. certo i "mostri sacri" restano li, un EMM Labs o un Wadia (due concezioni sonore diametralmente opposte ma entrambe al top) sono per ora inarrivabili, ma la differenza con un entry level progettato con i neuroni e non con altre parti del corpo affraid affraid adesso e' IMHO molto ridotta, ed e' soprattutto concentrata sui propri "gusti" sonori (a chi piace un suono trasparente scegliera' un DAC tipo lo Young, a chi piace un suono piu' morbido scegliera' un DAC tipo il Wadia, tanto per fare il primo esempio che mi viene in mente).

    a me piace un suono trasparente, dettagliato, ma anche al contempo musicale e non affaticante, per questo mi piaceva il suono Marantz, ora adoro il suono dello Young e il mio target sara' nel prossimo futuro un DAC EM (Meitner o EMM Labs on importa) o Playback. ma si parla di sfumature, che ad un orecchio non allenato non sono neppure evidenti....
    poi, ribadisco ancora, se ci si limita ai soli cd (che come dice Pluto sono e saranno ancora a lungo il nostro "media" principale) allora le differenze da piccole diventano veramente minime... ribadisco ancora: sto parlando di DAC progettati con il cervello, non di giocattoli (e non mi riferisco al prezzo), e di comparazioni all'interno della stessa "categoria" di progetto (DAC trasparenti, oppure DAC morbidi, etc...). per questo ritengo come te che oggi non ha molto senso spendere tanto in un DAC per la liquida..........

    per quanto riguarda la comparazione promessa, aggiungo giusto due righe senno' scrivo il solito poema omerico erg erg
    ho attaccato lo Young e il SA-11 a due ingressi dello Spectral, stessi cavi di segnale e alimentazione, "meccanica" dello Young un Toshiba Portege con foobar senza nessuna "personalizzazione", buffer settato a 1000ms e cache settata a 500MB, ultima versione di Fidelizer usato in modalita' audiophile. alla prova oltre alla mia dolce meta' (diciamo pure 2/3 e oltre sunny sunny ) hanno assistito anche due amici di rara sensibilita' (lei scrittrice/poetessa, lui pittore). per non fare l'alba abbiamo conncentrato la prova con un paio di brani per ogni album, e abbiamo "switchato" l'ingresso dello Spectral al volo. fortunatamente il livello di uscita era abbastanza simile, per cui non ho dovuto giocare con gli switch interni dello Spectral....
    con Utopies degli Hadouk Trio (un cd registrato in modo magistrale, lo consiglio a tutti) il verdetto e' stato abbastanza veloce, lo Young e' piu' trasparente e dettagliato, mantenendo una notevolissima musicalita'. la cosa che subito balza agli occhi (anzi, alle orecchie) e' la profondita' del basso che pero' non risulta mai impastato.
    con Libera Me di Danielsson la cosa e' stata piu' complessa. ovviamente lo Young suonava lo strato CD mentre il Marantz suonava lo strato SACD. diciamo che in questo caso il Marantz e' stato globalmente superiore, anche se su alcuni specifici parametri lo Young era nettamente superiore (il solito basso e la microdinamica)


    that's all, scusate lo sproloquio e la noia eventualmente indotta....

    PS scusate, aggiungo anche una terza prova che ho fatto al volo, giusto per curiosita' che per altro. ho usato l'uscita SPDIF del Marantz per fare una comparazione tra il cd suonato dal PC e dalla meccanica. purtroppo la prova non puo' essere scientifica, nel senso che cmq il pc usava la usb, ma questo passa il convento... i risultati, come era abbastanza naturale aspettarsi, sono molto simili, con una lieve preferenza per il pc.




    Non hai messo l'MSB tra i mostri SACRI......come ti permetti

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 12:51 pm