Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il rito dell'ascolto
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il rito dell'ascolto

    Share

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Il rito dell'ascolto

    Post  Geronimo on Thu Jun 25, 2009 8:03 pm

    Io per prima cosa SPENGO cellulare e STACCO il telefono, do una spolveratina velocissima ai componenti, poi mi lavo le mani e scelgo i CD, in genere tre. Chiudo la porta della stanza, sistemo nella giusta posizione la poltrona Ikea Poang, mi siedo e parto per un'altra dimensione: per un paio d'ore non ci sono per nessuno tranne in caso di attacco nucleare, sisma devastante o invasione aliena
    Invece voi come vi preparate a un ascolto intenso della musica, escludendo quindi gli ascolti distratti o di sottofondo?


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  aircooled on Thu Jun 25, 2009 8:34 pm

    voi come vi preparate a un ascolto intenso della musica
    chiudo la moglie fuori casa Laughing Laughing Laughing


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Geronimo on Thu Jun 25, 2009 8:38 pm

    aircooled wrote:
    voi come vi preparate a un ascolto intenso della musica
    chiudo la moglie fuori casa Laughing Laughing Laughing

    Allora sei praticamente single


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  aircooled on Thu Jun 25, 2009 8:39 pm

    magare


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  baru_ on Thu Jun 25, 2009 8:55 pm

    Io che soffro di personalità doppia (o forse più) faccio due tipii di ascolto:

    A) Poco impegnato, di solito appena torno a casa da lavoro, divano+poggiapiedi, cd poco impegnativi e faccio di tutto un pò mentre mi rilasso (sms, portatile, web, lettura, ecc..). A volte bicchierino di vino (se non fa caldo), a volte sonnecchio pure.

    B) Ascolto serio, telefoni staccati, porta chiusa, movimento arredi (tavolo e divano) in modo da avere una distanza maggiore dalla parete d'ascolto. Spesso CD più "delicati" e introspettivi, spesso ascolto serale/notturno.


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 53
    Località : Torino

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  PARLAPA' on Thu Jun 25, 2009 8:59 pm

    piu' o meno la stessa procedura
    spesso ascolto l'intera discografia dei vari artisti


    _________________
    Marco

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  aircooled on Thu Jun 25, 2009 9:01 pm

    senza sole suona meglio


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Geronimo on Thu Jun 25, 2009 9:22 pm

    aircooled wrote:senza sole suona meglio

    Non ho capito


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  matley on Thu Jun 25, 2009 9:28 pm

    ... spesse volte mi capita di chiudere completamente gli occhi. sunny
    ....piace anche dopocena con luci soffuse.
    Meno la mattina.


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  aircooled on Fri Jun 26, 2009 12:27 am

    Elcaset wrote:
    aircooled wrote:senza sole suona meglio

    Non ho capito
    la sera quando la super pila atomica (il sole) è dall'altra parte della terra non influenza con i campi elettromagnetici l'impianto e suona meglio


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Dragon on Fri Jun 26, 2009 11:25 am

    Per me dipende se siamo in perido estivo o invernale:

    in estate difficilmente faccio ascolti "seri", di solito sono di leggera penetrazione, ne senso che non mi immergo più di tanto nell'ascolto...ho altre distrazioni che mi prendono.

    In inverno invece, arrivato dal lavoro (la sera) vado subito ad accendere l'impianto, faccio la doccia, vado a cena, e poi...ascolto, circa 3 o 4 ore, quasi tutte le sere


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Jun 27, 2009 3:52 pm

    In genere quando la metà è assente (succede mezza giornata - di solito la mattina - una o due volte la settimana). In tal caso devo spostare qualche seggiola e posizionare qualche tendaggio nei punti opportuni. A quel punto scelgo cosa ascoltare, o un'opera lirica pe rintero o, nel caso della musica strumentale, tutti i brani che mi vengono d'impulso volta volta (non ascolto mai un CD con vari brani - ad esempio varie sonate per piano - da cima a fondo, ma scegliendo il singolo brano da ascoltare) o varie esecuzioni dello stesso brano in successione l'una all'altra.

    In alternativa ho l'ascolto in cuffia, che in opposizione a quello dei diffusori non è "mattiniero" ma notturno. Dopo le 10 e fino alle due-tre di notte a volte. Stessa modalità nella scelta dei dischi. A volte si tratta di ascolti anche superiori - come soddisfazione musicale - a quelli diurni.

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Il delfino di Air on Sat Jun 27, 2009 3:55 pm

    io quasi sempre ascolto alla mattina e molto rasramente al pomeriggio ma non a lungo perchè dopo un po' mi viene il mal di testa........non so se è un probema mio o di qualcos'altro!!
    diciamo tre dischi al massimo!


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Jun 27, 2009 4:50 pm

    A me se prende bene ed ho il tempo necessario può anche capitare di ascoltare cinque o sei ore di filato di musica... con impianti peggiori subentrava la fatica d'ascolto... ora non più...

    Vito


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  piroGallo on Sat Jun 27, 2009 6:15 pm

    aircooled wrote:
    Elcaset wrote:
    aircooled wrote:senza sole suona meglio

    Non ho capito
    la sera quando la super pila atomica (il sole) è dall'altra parte della terra non influenza con i campi elettromagnetici l'impianto e suona meglio

    Se partecipi alle olimpiadi del tweaking con questa vinci la medaglia di diamante

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  aircooled on Sat Jun 27, 2009 6:26 pm

    Se partecipi alle olimpiadi del tweaking con questa vinci la medaglia di diamante
    non sapevi che le macchie solari disturbano non poco gli elettroni che girottolano nei nostri impianti?
    guarda che Cardas è il primo ad aver fatto prove del genere la medaglia non toccherebbe a me


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Il delfino di Air on Sat Jun 27, 2009 7:04 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:A me se prende bene ed ho il tempo necessario può anche capitare di ascoltare cinque o sei ore di filato di musica... con impianti peggiori subentrava la fatica d'ascolto... ora non più...

    Vito

    la fatica d'ascolto penso che sia il peggior difetto che possa avere un impianto!


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    Ospite
    Guest

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Ospite on Sat Jun 27, 2009 7:05 pm

    Il delfino di Air wrote:
    Pazzoperilpianoforte wrote:A me se prende bene ed ho il tempo necessario può anche capitare di ascoltare cinque o sei ore di filato di musica... con impianti peggiori subentrava la fatica d'ascolto... ora non più...

    Vito

    la fatica d'ascolto penso che sia il peggior difetto che possa avere un impianto!

    Pian piano crescerai sunny

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Il delfino di Air on Sat Jun 27, 2009 7:11 pm

    xin wrote:
    Il delfino di Air wrote:
    Pazzoperilpianoforte wrote:A me se prende bene ed ho il tempo necessario può anche capitare di ascoltare cinque o sei ore di filato di musica... con impianti peggiori subentrava la fatica d'ascolto... ora non più...

    Vito

    la fatica d'ascolto penso che sia il peggior difetto che possa avere un impianto!

    Pian piano crescerai sunny

    perchè non è vero?


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sat Jun 27, 2009 7:23 pm

    Il delfino di Air wrote:
    xin wrote:
    Il delfino di Air wrote:
    Pazzoperilpianoforte wrote:A me se prende bene ed ho il tempo necessario può anche capitare di ascoltare cinque o sei ore di filato di musica... con impianti peggiori subentrava la fatica d'ascolto... ora non più...

    Vito

    la fatica d'ascolto penso che sia il peggior difetto che possa avere un impianto!

    Pian piano crescerai sunny

    perchè non è vero?

    Comunque la fatica d'ascolto non è da intendere solo in senso classico, ma anche nel senso che quello che ascolti dai diffusori non è quello che ti aspetteresti, quindi il "difetto" dell'impianto ti distoglie dal godimento della musica, o ti costringe ad uno sforzo di concentrazione per non distogliertene.

    In questo senso lato, la fatica d'ascolto è quella illinearità dell'impianto che ti costringe a "rompere l'incanto" illusorio della simulazione riproduttiva.

    Se questo è quello che intendevi, Delfino, io personalmente sono d'accordo con te..

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Ospite
    Guest

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Ospite on Sat Jun 27, 2009 7:33 pm

    Il delfino di Air wrote:

    perchè non è vero?

    Certo, infatti t'ho quotato.
    Dico... sta tranquillo.
    Verrà anche il tuo momento per crescere a livello d'impianto... Crescendo s'impara. sunny

    Ospite
    Guest

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Ospite on Sat Jun 27, 2009 8:12 pm

    matley wrote:... spesse volte mi capita di chiudere completamente gli occhi. sunny
    ....piace anche dopocena con luci soffuse.
    Meno la mattina.

    Tu chiudi gli occhi.....perchè ti abbiocchi con quei diffusori..... Laughing Laughing Laughing
    SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  matley on Sun Jun 28, 2009 12:41 am

    pavel wrote:
    matley wrote:... spesse volte mi capita di chiudere completamente gli occhi. sunny
    ....piace anche dopocena con luci soffuse.
    Meno la mattina.

    Tu chiudi gli occhi.....perchè ti abbiocchi con quei diffusori..... Laughing Laughing Laughing
    SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    ..




    è vero....sono talmente belle!!!
    che spariscono ... Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Ospite
    Guest

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Ospite on Sun Jun 28, 2009 6:34 am

    ...è quello il problema.... Io non guardo l'estetica, le Avalon sembrano per la forma che hanno delle casse mortuarie.....ma....c'è sempre un ma..... Dei due suoni, come hai detto tu...Uno, sparisce!

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Il rito dell'ascolto

    Post  Il delfino di Air on Sun Jun 28, 2009 11:38 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Il delfino di Air wrote:
    xin wrote:
    Il delfino di Air wrote:
    Pazzoperilpianoforte wrote:A me se prende bene ed ho il tempo necessario può anche capitare di ascoltare cinque o sei ore di filato di musica... con impianti peggiori subentrava la fatica d'ascolto... ora non più...

    Vito

    la fatica d'ascolto penso che sia il peggior difetto che possa avere un impianto!

    Pian piano crescerai sunny

    perchè non è vero?

    Comunque la fatica d'ascolto non è da intendere solo in senso classico, ma anche nel senso che quello che ascolti dai diffusori non è quello che ti aspetteresti, quindi il "difetto" dell'impianto ti distoglie dal godimento della musica, o ti costringe ad uno sforzo di concentrazione per non distogliertene.

    In questo senso lato, la fatica d'ascolto è quella illinearità dell'impianto che ti costringe a "rompere l'incanto" illusorio della simulazione riproduttiva.

    Se questo è quello che intendevi, Delfino, io personalmente sono d'accordo con te..

    Ciao

    si intendevo anche questo


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 4:51 am