Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il mio impianto non mi emoziona - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il mio impianto non mi emoziona

    Share

    Beagle7
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 86
    Data d'iscrizione : 2011-08-23

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Beagle7 on Mon Oct 03, 2011 5:55 pm

    pavel wrote:Hai le B&W e non ne sei soddisfatto????
    Mi sembra strano..................

    ma quindi qui eri ironico?
    Il fatto che io abbia espresso un giudizio obiettivo denota quanto fossi poco condizionato, ti pare?

    Beagle7
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 86
    Data d'iscrizione : 2011-08-23
    Età : 57
    Località : Napoli

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Beagle7 on Mon Oct 03, 2011 6:02 pm

    pavel wrote:

    Fossi in te se ascolti Rock, mi toglierei lo sfizio di provare le DYNAUDIO. Per il rock sono definite da molti il partner ideale. Poi, personalmente ti direi di ascoltare le Proac Studio 140 normali o le MKII.

    Infine consiglio personalissimo: Lascia stare le B&W per qualsiasi tipo di musica che ascolti. In assoluto.

    Ora sei tu che generalizzi troppo. Il problema è che è vero che a me piace alzare un po' e sentire anche la musica rock, ma "anche" e forse neanche in prevalenza. Per il resto mi piacciono tutti i generi. Quindi non vorrei sacrificare un bel po' di soldini (le Proac costicchiano) per quella rara volta che voglio rompere le scatole ai vicini

    Beagle7
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 86
    Data d'iscrizione : 2011-08-23
    Età : 57
    Località : Napoli

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Beagle7 on Mon Oct 03, 2011 6:04 pm

    Banano wrote:in alto a destra....son quasi con i piedi sempre inzuppati......non come Doge però....!!

    e i campi di banane dove ce li hai? affraid affraid affraid affraid

    a.baratella
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 224
    Data d'iscrizione : 2011-07-20
    Età : 30
    Località : Latina

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  a.baratella on Mon Oct 03, 2011 6:16 pm

    2 domande:
    Ma le hai strapazzate per qualche ora a volumi sostenuti? (dove i woofers quasi schizzano fuori??)
    Quanto le hai distanti dalla parete posteriore??

    io ho le 804S, hanno iniziato a suonare veramente dopo qualche mese di strapazzamenti vari, la differenza è stata davvero tanta dal primo ascolto!

    DiegoVTEC
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 769
    Data d'iscrizione : 2011-04-18
    Località : Roma

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  DiegoVTEC on Mon Oct 03, 2011 6:19 pm

    Beagle7 wrote:Magari sono tutti e due, ambiente e ampli. Ricordo però una cosa: quando ho fatto una prova d'ascolto del Verdi 100SE con le CM8, il venditore teneva il volume stranamente basso e fui io a chiedere di alzare un po'; ebbene alzò, ma di poco. Vuoi vedere che "sapeva" ????
    E dire che ho preso il Verdi 100 pensando di sballare con la potenza, visto che mi proponevano il Verdi 70 Il mio venditore, quando ha sentito le mie lamentele, mi ha detto "se sapevo che ascoltavi il rock non ti proponevo le CM8 ma le Focal" Secondo voi?
    Da un lato ho paura anch'io che migliorando l'ambiente, migliorerà sì il tutto ma non griderò al miracolo..... dall'altro devo dire che anche i miei vecchi componenti, che so bene come suonano, nello stesso ambiente non rendono per niente. Quindi la speranza di avere dei netti miglioramenti con l'ambiente comunque ce l'ho. Ho anche propinato a mia moglie un puff pieno di poliuretano espanso contrabbandandolo per una cosa comoda per alzare le gambe (mi deve ancora arrivare però) .

    Tocca fare le prove ahime'.

    Ma ti dico,sicuramente il venditore conosce pro e contro,o almeno lo spero. Comunque non credo fosse in malafede,"loro" sono soliti agire in questo modo,infatti in ogni ascolto in negozio mi tocca sempre prendere possesso del telecomando.
    Preoccupante invece il fatto che ti proponeva il verdi70 con delle cm.....questo a me fa riflettere!
    Comunque sistema l'ambiente intanto,sicuro migliori. Non mi hai detto i metri della stanza e che cdp usi,cavi ecc ecc..

    pavel wrote:

    Infine consiglio personalissimo: Lascia stare le B&W per qualsiasi tipo di musica che ascolti. In assoluto.

    Rispetto la tua opinione e i tuoi gusti,ma da quello che ho capito io la b&w fa dei modelli più che buoni...si,ma bisogna salire fino alla serie 800 dal costo a tratti esagerato. Per la serie cm invece,con riferimento particolare alle cm9,penso che il prezzo da nuovo sia eccessivo e che "forse" non valgono tutti quei soldi,ma probabilmente prenderle usate è la via giusta,ad una cifra onesta secondo me possono andare più che bene. Altro discorso invece per le cm8,sentite sabato in un ambiente non proprio ideale e con il mio ampli,beh le sensazioni sono state ben peggiori rispetto a quelle che ho con il mio impianto e comunque non mi aspettavo un diffusore del genere.

    Doge
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 66
    Data d'iscrizione : 2011-09-28
    Località : Venezia

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Doge on Mon Oct 03, 2011 6:40 pm

    Banano wrote:in alto a destra....son quasi con i piedi sempre inzuppati......non come Doge però....!!
    Un'altro mese e mi tocca tirare fuori gli stivali! Laughing

    Gildo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2010-01-01

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Gildo on Mon Oct 03, 2011 6:55 pm

    Beagle7 wrote:Lo stesso pezzo della Mahvishnu Orchestra One word del CD Birds of fire (vecchio ma ve lo consiglio), sentito suonare magnificamente sul valvolare cinese da 300 Euro collegato all'iMac e alle B&W 686 (e la fonte è un mp3!!!!!!), sull'AA Verdi 100SE e le CM8 (fonte CD però) se ne va per i fatti suoi. Si perdono i dettagli e l'ascolto è faticoso.
    La sorgente CD qual'è, iMac liscio o con un DAC?
    Il Verdi 100SE è molto trasparente e aperto in alto, hai provato a sentirlo con un lettore CD tipo Crescendo AA o altro?

    Hai collegato l'uscita pre-out FR+FL dell'AVR 355 collegandolo sull'ingresso bypass del AA Verdi 100SE solo per i frontali?

    Ultima domanda, ma hai la scheda pre tradizionale o modificata?


    _________________
    Oppo BDP-95 Aurion Audio, Audio Analogue Verdi 100 SE AIRTECH EVO Plus, Cavi AIRTECH potenza e segnale RCA, Audes Studio
    LD MK VI Tung-sol JAN-CTL-6188 Cryo + SED -C- 6AS7G - Cavi Airtech Omega XLR EVO Strong DDF - HD800 cavo Airtech

    Ospite
    Guest

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Ospite on Mon Oct 03, 2011 8:19 pm

    Ragazzi......Io come sempre esprimo delle opinioni strettamente personali, che come tali, SONO e DEVONO restare quello che sono. Aggiungo che oltre me...nessuno in Hifi, che che se ne dica esprime delle verità assolute. Qui è tutto relativo e tutto legato a interpretazioni soggettive.
    Se dico quindi che per me le B&W sono una ciofeca assoluta dall'entry level alla produzione più prestigiosa che hanno, altro non faccio che affermare che "per quanto MI riguarda" non consiglierei questo brand, nemmeno al peggior nemico. Non scherzo quando affermo che preferisco ascoltare l'ipod alle B&W più autorevoli.
    Ma al di là di ciò, sono sempre estremamente contento quando qualsiasi forumer afferma la propria piena soddisfazione per questi diffusori e per il modo di emettere musica di questi elementi. Quindi il mio (lo ripeto) E' SOLO UN MIO modo di interpretare la riproduzione musicale di un diffusore. Lungi da me l'idea di pronunciare sentenze. Ci mancherebbe....
    Vi/Ti piacciono le B&W o ti piacciono così e così???? Felice di saperVi/Ti soddisfatto. Dico davvero. Ognuno ascolta con i propri canoni e con i propri parametri.
    Io ho i miei.

    apeschi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 820
    Data d'iscrizione : 2011-05-08
    Età : 55
    Località : Milano

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  apeschi on Mon Oct 03, 2011 8:56 pm

    A me il marchio B&W ha sempre attirato moltissimo, non so perche' ma era un marchio che mi piaceva ed avrei sempre voluto comprare delle casse b&w. Sicuramente le b&w top di gamma sono ottimi diffusori, le ho sentite piu' volte e mi sono sempre piaciute, dato il mio budget modesto, sono sempre rimasto molto deluso invece dai modelli di fascia bassa o medio-bassa. Anche ultimamente ho ascoltato le 685 in due posti diversi (quindi in salette diverse), pilotate da ampli diversi, ed il mio giudizio (sottolineo mio, quindi assolutamente personale e legato ai miei gusti non a qualcosa di oggettivo) e' sempre stato coerente. Non le ho comprate. E purtroppo anche parecchi anni fa non le ho mai comprate.
    Devo dire (per amore di obiettivita', visto che non ho assolutamente nulla contro b&w, anzi), che i modelli bookshelf da 2.500 euro mi sono piaciuti moltissimo (ma qui scatta la domanda, con 2.500 euro troverei anche altri modelli che forse mi piacerebbero di piu'). Poi tutto e' ovviamente soggettivo. Alla fine, mio malgrado, non sono mai diventato possessore delle b&w, ma semplicemente perche' per avere modelli buoni bisogna spendere, e bisogna spendere non solo sulle casse ma anche (e soprattutto) nell'amplificazione. Non mi sembrano casse alla portata di tutti, cioe' se uno puo' spendere (nei modelli superiori e nelle amplificazioni appropriate) sono ottimi diffusori, se uno invece non puo' spendere, forse e' meglio che vada su altri modelli, magari meno prestigiosi ma sicuramente meno costosi e facili da pilotare. Come sempre non sono solo le casse a suonare ma l'accoppiata casse, amplificatore e sorgente. Questo almeno e' il mio modestissimo (e discutibilissimo) parere basato sulla mia esperienza diretta, che non significa che siano diffusori da sottovalutare ma da scelgiere (e da amplificare) con cura non badando a spese.


    _________________
    Sorgente: Lettore CD Denon DCD-510AE; PC Mini-ITX per musica liquida windows 10 con Jriver 21;  
    Cuffie: Sennheiser HD650, AKG K518DJ, AKG K702, Alessandro-Grado Ms1i (con LCUSH e/o flat pads); Shure SRH940;Fostex T50RP modded by me in due versioni diverse;
    Beyerdynamic DT880 600 ohm; Koss Porta Pro; Shenneiser Momentum;
    Ampli cuffie: Burson HA-160, Little DOT MKIV SE.
    CAVI: Cavi WireWorld Solstice 6; e altri cavi non necessariamente famosi
    Ampli Stereo Rega Brio R; Finale a valvole Audio Innovarions Serie 800 mk2b; Preampli Audio Innovations L1 (valvolare); Diffusori: Davis Vinci 3D;
    DAC: Teac USD 501 DSP
    Pre Phono USB: Rega Fono Mini A2D

    Ospite
    Guest

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Ospite on Mon Oct 03, 2011 9:27 pm

    apeschi wrote:A me il marchio B&W ha sempre attirato moltissimo, non so perche' ma era un marchio che mi piaceva ed avrei sempre voluto comprare delle casse b&w. Sicuramente le b&w top di gamma sono ottimi diffusori, le ho sentite piu' volte e mi sono sempre piaciute, dato il mio budget modesto, sono sempre rimasto molto deluso invece dai modelli di fascia bassa o medio-bassa. Anche ultimamente ho ascoltato le 685 in due posti diversi (quindi in salette diverse), pilotate da ampli diversi, ed il mio giudizio (sottolineo mio, quindi assolutamente personale e legato ai miei gusti non a qualcosa di oggettivo) e' sempre stato coerente. Non le ho comprate. E purtroppo anche parecchi anni fa non le ho mai comprate.
    Devo dire (per amore di obiettivita', visto che non ho assolutamente nulla contro b&w, anzi), che i modelli bookshelf da 2.500 euro mi sono piaciuti moltissimo (ma qui scatta la domanda, con 2.500 euro troverei anche altri modelli che forse mi piacerebbero di piu'). Poi tutto e' ovviamente soggettivo. Alla fine, mio malgrado, non sono mai diventato possessore delle b&w, ma semplicemente perche' per avere modelli buoni bisogna spendere, e bisogna spendere non solo sulle casse ma anche (e soprattutto) nell'amplificazione. Non mi sembrano casse alla portata di tutti, cioe' se uno puo' spendere (nei modelli superiori e nelle amplificazioni appropriate) sono ottimi diffusori, se uno invece non puo' spendere, forse e' meglio che vada su altri modelli, magari meno prestigiosi ma sicuramente meno costosi e facili da pilotare. Come sempre non sono solo le casse a suonare ma l'accoppiata casse, amplificatore e sorgente. Questo almeno e' il mio modestissimo (e discutibilissimo) parere basato sulla mia esperienza diretta, che non significa che siano diffusori da sottovalutare ma da scelgiere (e da amplificare) con cura non badando a spese.

    Quoto in pieno tutto ciò che hai scritto.....proprio per avvalorare il tuo discorso in relazione al fattore -acquisto-prezzo-, ti dico che invece io sarei stato ben felice qualora mi fossero piaciute le B&W. Avrei speso molto meno di quanto ho poi speso, per avere il MIO diffusore ideale. Questo proprio per dare credito alla valutazione personale di ognuno di noi.
    Come giustamente affermi tu "Poi tutto e' ovviamente soggettivo".

    Beagle7
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 86
    Data d'iscrizione : 2011-08-23
    Età : 57
    Località : Napoli

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Beagle7 on Mon Oct 03, 2011 9:30 pm

    Con ordine:
    La sorgente E' un CD Crescendo AA. Ho sicuramente collegato l'uscita pre del AVR 255 all'ingresso 6 del Verdi, configurato come solo finale. E' la versione SE, quindi credo con la scheda pre di base e non quella upgradata, che è uscita da poco se non sbaglio.
    I cavi sono Van de Hul Clearwater, 4 metri. I cavi di segnale sono di qualità ma sono entry level (non ricordo esattamente quali).
    Il soggiorno è circa 35 mq. L'iMac lo uso così com'è con la sua uscita, che è molto buona.

    Concordo con le opinioni personali che personali restano. Per questo io insisto a dire che il valvolare cinese supereconomico, con l'iMac e le B&W 686 suona divinamente . Magari ad un altro orecchio non piace, ma il mio gode eccome. Ora...... vorrei godere anche nel soggiorno col Verdi e le CM8... e pure di più

    Beagle7
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 86
    Data d'iscrizione : 2011-08-23
    Età : 57
    Località : Napoli

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Beagle7 on Mon Oct 03, 2011 9:32 pm

    pavel wrote: Avrei speso molto meno di quanto ho poi speso, per avere il MIO diffusore ideale. .

    e qual è???? Rolling Eyes Rolling Eyes

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Dragon on Mon Oct 03, 2011 9:48 pm

    In quanto alle B&W in generale sono molto vicino al pensiero di Pavel...anche se non così drastico come lui è... diciamo che le ho avute...diciamo che non comprerò mai più quel marchio...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Gildo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2010-01-01

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Gildo on Mon Oct 03, 2011 9:49 pm

    Sembra un sistema niente male, io proverei con una "sbianchettata" al Crescendo o l'upgrade della scheda pre.
    Con qualche valvola giusta credo che le emozioni galoppano visto che ti piace il suono valvolare.
    Forse basta una "schiarita" sui medi che si impastano a volume forte con certa musica.
    Il sistema l'aveva già sentito in un altro ambiente.


    _________________
    Oppo BDP-95 Aurion Audio, Audio Analogue Verdi 100 SE AIRTECH EVO Plus, Cavi AIRTECH potenza e segnale RCA, Audes Studio
    LD MK VI Tung-sol JAN-CTL-6188 Cryo + SED -C- 6AS7G - Cavi Airtech Omega XLR EVO Strong DDF - HD800 cavo Airtech

    Ospite
    Guest

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Ospite on Mon Oct 03, 2011 10:03 pm

    Beagle7 wrote:

    e qual è???? Rolling Eyes Rolling Eyes

    Ho delle Avalon Eidolon.

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  matley on Mon Oct 03, 2011 10:33 pm

    ....uuuu casse da muorto santa santa santa santa santa


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Ospite
    Guest

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Ospite on Mon Oct 03, 2011 10:35 pm

    ....La campana a morto suona sempre per qualcuno..... sunny

    apeschi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 820
    Data d'iscrizione : 2011-05-08
    Età : 55
    Località : Milano

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  apeschi on Mon Oct 03, 2011 10:39 pm

    (inizio OT)
    Io dopo molto peregrinare ed ascolti, alla fine ho fatto una scommessa (puo' andarmi bene, puo' andarmi male).

    Ho deciso di farmi un impianto di musica liquida spendendo il meno possibile (scelta personale in quanto le accoppiate ampli-casse che mi piacevano costavano almeno 5 volte quanto ho speso e di questi tempi non posso permettermi simili investimenti).

    Ho ordinato una coppia di Dynavoice DM-6 fidandomi da un lato delle recensioni e dei pareri (cosa discutibilissima e sconsigliabile ovviamente), dall'altra invece fidandomi dell'opportunita' di provarle a casa mia, nel mio ambiente ed avendo poi la possibilita' di restituirle entro 30 giorni avendo il rimborso (escluse le spese di spedizione, ma essendo io di Milano, ed essendo l'importatore di Novara, potrei anche andarci in macchina in poco tempo facendo una gita a Pombia che sembra un paese tutto sommato interessante da vistare).

    Come ampli ho preso un T-amp, il PopPulse T150 Pro (altra scommessa).
    (Costa 1000 euro in meno del Naim che mi piaceva, ora onestamente, non credo ai miracoli e penso che nessuno mi regali nulla, tuttavia non penso che il Naim possa suonare quasi cinque volte meglio, sicuramente suonera' meglio, nessuno puo' mettere in discussione il fatto che possa suonare meglio, pero' vorrei vedere fino a che punto, visto il prezzo).

    Sono curioso di vedere come suona il tutto, nel mio salotto con il mio PC e con la musica liquida.

    Se poi ho fatto una scemata pazienza, le casse le restituisco ed il PopPulse o lo riciclo o vedro' di rivenderlo.

    Vi faro' sapere.

    (Fine OT chiedendo scusa sunny ).


    _________________
    Sorgente: Lettore CD Denon DCD-510AE; PC Mini-ITX per musica liquida windows 10 con Jriver 21;  
    Cuffie: Sennheiser HD650, AKG K518DJ, AKG K702, Alessandro-Grado Ms1i (con LCUSH e/o flat pads); Shure SRH940;Fostex T50RP modded by me in due versioni diverse;
    Beyerdynamic DT880 600 ohm; Koss Porta Pro; Shenneiser Momentum;
    Ampli cuffie: Burson HA-160, Little DOT MKIV SE.
    CAVI: Cavi WireWorld Solstice 6; e altri cavi non necessariamente famosi
    Ampli Stereo Rega Brio R; Finale a valvole Audio Innovarions Serie 800 mk2b; Preampli Audio Innovations L1 (valvolare); Diffusori: Davis Vinci 3D;
    DAC: Teac USD 501 DSP
    Pre Phono USB: Rega Fono Mini A2D

    Beagle7
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 86
    Data d'iscrizione : 2011-08-23
    Età : 57
    Località : Napoli

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Beagle7 on Mon Oct 03, 2011 11:03 pm

    Gildo wrote:Sembra un sistema niente male, io proverei con una "sbianchettata" al Crescendo o l'upgrade della scheda pre.
    Con qualche valvola giusta credo che le emozioni galoppano visto che ti piace il suono valvolare.
    Forse basta una "schiarita" sui medi che si impastano a volume forte con certa musica.
    Il sistema l'aveva già sentito in un altro ambiente.

    Sangue di Bacco, ma possibile che per suonare si debbano fare tanti aggiustamenti a sti apparecchi? E allora veramente meglio prendere un T-Amp e due casse economiche!!! magari ad alta efficienza.

    DiegoVTEC
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 769
    Data d'iscrizione : 2011-04-18
    Località : Roma

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  DiegoVTEC on Mon Oct 03, 2011 11:08 pm

    Beagle7 wrote:Sangue di Bacco, ma possibile che per suonare si debbano fare tanti aggiustamenti a sti apparecchi


    Mah,io sinceramente non credo.

    Gildo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2010-01-01

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Gildo on Mon Oct 03, 2011 11:55 pm

    Modificare per suonare direi di no.
    Ma su 35mq non è facile sentire il punch di un concerto rock, occorrono woofer che spingono, non alta efficienza o tamp.
    Forse una coppia di sub da 10" ben posizionati e tagliati aiuta.

    Il vantaggio del Verdi 100 è che puoi cambiare il suo suono cambiando le valvole, addolcendo eventuali difetti delle casse.
    L'upgrade per me è consigliato, anche perchè qualcosa sembra vada limato.

    Pure io avvertivo sul rock ad alto volume una certa fatica di ascolto.
    Ho limato sul sorgente e adesso qualsiasi genere è molto piacevole.


    _________________
    Oppo BDP-95 Aurion Audio, Audio Analogue Verdi 100 SE AIRTECH EVO Plus, Cavi AIRTECH potenza e segnale RCA, Audes Studio
    LD MK VI Tung-sol JAN-CTL-6188 Cryo + SED -C- 6AS7G - Cavi Airtech Omega XLR EVO Strong DDF - HD800 cavo Airtech

    Biggy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 245
    Data d'iscrizione : 2011-03-05
    Età : 37
    Località : Messina

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Biggy on Tue Oct 04, 2011 8:28 am

    Dai al tuo sistema un cablaggio di alimentazione, segnale e potenza adeguato e vedrai.

    Se non lo fai le B&W ti trapanano le orecchie.

    Esperienza personale, molto simile alla tua.

    Avevo l'home theatre con le Indiana Line Arbour.

    Cambio il sintoamplificatore Onkyo con un Denon 3808... va un pochino meglio, ma per lo più è autoconvincimento.

    Servono integrato e lettore stereo.

    Li compro, si rodano, inizia ad andare bene ma si sentono i limiti del diffusore.

    Prendo delle B&W, un pò grosse a dire la verità per le elettroniche che avevo, e inizia lo sconforto.

    Suono secco, duro e tagliente.

    Prima di buttare via tutto però mi passano dei cavi di alimentazione ... e lì tutto inizia a cambiare, così tanto che le elettroniche iniziali che molti ritenevano assolutamente inadeguate, alla fine potevano anche restare lì dov'erano dando tante soddisfazioni.

    Anche se non ci crede nessuno e nessuno lo farà mai ... io lo dico: soprattutto con le B&W il cablaggio di alimentazione delle elettroniche è fondamentale, ed includici una buona multipresa, eventuali filtri di rete per lettore e/o ampli, una buona presa a muro, eventualmente anche la linea dedicata dal contatore.

    Le B&W altrimenti sono come delle antennne che ti captano tutto lo schifo che c'è sulla rete elettrica, e te lo sparano nelle orecchie.

    Se non vuoi seguire questa strada ce ne sono altre due. cambiare diffusori oppure prendere elettroniche e cavi di segnale e potenza molto rotondi, morbidoni, mosci, attufati.



    _________________
    Saluti

    Emanuele

    Clicca QUI per vedere il mio sistema

    Beagle7
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 86
    Data d'iscrizione : 2011-08-23
    Età : 57
    Località : Napoli

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Beagle7 on Tue Oct 04, 2011 9:02 am

    Biggy wrote:Dai al tuo sistema un cablaggio di alimentazione, segnale e potenza adeguato e vedrai.

    ....
    Anche se non ci crede nessuno e nessuno lo farà mai ... io lo dico: soprattutto con le B&W il cablaggio di alimentazione delle elettroniche è fondamentale, ed includici una buona multipresa, eventuali filtri di rete per lettore e/o ampli, una buona presa a muro, eventualmente anche la linea dedicata dal contatore.



    Io ho paura che mi imbarco in questa impresa e alla fine neanche ottengo quello che voglio . Mi è però piaciuto quando dici"la linea dedicata dal contatore". Questa è una cosa che mi son sempre chiesto. Tu spendi una barca di denari per un cavo di alimentazione... e poi? Quello che c'è dietro il muro non conta niente? E a questo punto pure quello che c'è dietro il contatore. Credo ai cavi di segnale e quelli degli altoparlanti, ma poco ai cavi di alimentazione, perdonami. Se fosse vero basterebbe costruire un bel filtro coi fiocchi e sai quanti ne venderebbero!!! D'altro canto se crediamo che basti partire dal contatore, già dobbiamo credere che il contatore ce l'abbia questo filtro fantastico, ti pare?

    Gildo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2010-01-01

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Gildo on Tue Oct 04, 2011 8:42 pm

    Però che soddisfazione quando ti aggiusti l'impianto che ti piace sempre di più, con certi limiti ovvio.
    Spendendo solo quello che udibilmente sembra migliorare nel tuo soggiorno.
    E' difficile ma quando fai uno o due step in avanti...
    Riascolti tutti i CD.

    O le fai suonare ste B&W CM8 o incomincia a pensare a cambiarle solo se te le fanno ascoltare nel tuo ambiente...
    Io ascolterei le Vienna Mozart SE o Vienna Beethoven Baby Grand, ma con le seconde l'ampli è già al limite se alzi tutto.
    Anche nell'usato ci sono delle ottime occazioni.

    Se migliori qualcosa nell'erogazione di corrente poi la senti in tutto l'impianto qualsiasi sia il cambiamento.
    Prova con qualcosa di banale. Stacca tutti i vari elettrodomestici e vedi come suona, li riattacchi uno a uno...
    Metti la prolunga e collega l'amplificatore o sorgente ad un altra presa... costo zero e vedi se migliora.
    Prova a girare la fase e vedi se a sorgente spenta e amp a palla fa più o meno rumore.


    _________________
    Oppo BDP-95 Aurion Audio, Audio Analogue Verdi 100 SE AIRTECH EVO Plus, Cavi AIRTECH potenza e segnale RCA, Audes Studio
    LD MK VI Tung-sol JAN-CTL-6188 Cryo + SED -C- 6AS7G - Cavi Airtech Omega XLR EVO Strong DDF - HD800 cavo Airtech

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  pepe57 on Wed Oct 05, 2011 10:57 pm

    Beagle7 wrote:Storia: HT Harman Kardon AVR 255 con cassettine del vecchio HT JVC, che suonano incredibilmente bene. Ma forse è il subwoofer B&W che salva tutto.
    Comunque dico: prendo delle casse di qualità per i due canali frontali e faccio il salto. Prendo così le B&W CM8 fidandomi della proverbiale resa delle B&W (ne ho già provate altre della serie 600).
    Risultato: un disastro . Si accoppiano malissimo all'Harman Kardon e più di un "esperto" mi conferma che ho fatto una ca##ata immane , che le CM8 richiedono un ampli di qualità e di alta potenza.
    Digerisco che un impianto HT non darà mai la qualità di un HIFI due canali. Allora dopo aver avuto la fortuna di ascoltare le CM8 accoppiate ad un integrato Audio Analogue Verdi 100SE (in ambiente di ascolto però ottimale) mi do un altro grosso pizzico sulla pancia e lo prendo. A tutt'oggi, ora che credo che i componenti siano più che rodati, devo dire che non mi danno quell'emozione che mi aspettavo yaw . Eppure nel '77 quando scartocciai e montai il mio Sansui AU517 con le casse JBL L166 a momenti piangevo dalla gioia per come suonava. Possibile che a tanta distanza e con una differenza di soldini notevole, io debba essere così scontento. Possibile che l'acustica della stanza (sicuramente da migliorare perchè mancano parecchie cose ancora) possa essere così influente.
    Ho pure aggiunto il subwoofer, e si sa che non dovrebbe essere necessario in un impianto HIFI, ma niente. In particolare se alzo un po' il volume va tutto a mare. Finchè il livello è basso l'alta fedeltà c'è e si sente. Ma alzando l'ascolto diventa faticoso. Che ne pensate? Ditemi le cose lentamente , non datemi uno "schianto" che ne ho già avuti

    Per me il 50% del risultato è dato dall' ambiente.
    Se puoi regolarlo bene saprai che avrai speso dei soldi che non dovrai mai più spendere.
    Una linea elettrica dedicata dal contatore può fare anche qualcosa.
    Il sub che hai aggiunto è crossoverato ed attivo?
    Ciao,
    Pietro
    sunny sunny

    Biggy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 245
    Data d'iscrizione : 2011-03-05
    Età : 37
    Località : Messina

    Re: Il mio impianto non mi emoziona

    Post  Biggy on Thu Oct 06, 2011 12:29 am

    Beagle7 wrote:

    Io ho paura che mi imbarco in questa impresa e alla fine neanche ottengo quello che voglio .


    Eh, lo so ... Io ho potuto provare senza impegno e spontaneamente ho comprato:

    - una presa a muro da 130€
    - una multipresa da circa 600€
    - un filtro di rete per il lettore da altrettanti €
    - 4 cavi di alimentazione da circa 600€ ciascuno

    Se non l'avessi fatto le restanti svariate migliaia di euro per l 'impianto sarebbero state sprecate.

    Cos'è peggio quindi, buttare 10 mila euro, o aggiungerne 3 mila, e far fruttare appieno tutti i 13mila (per esempio) ?

    Mi è però piaciuto quando dici"la linea dedicata dal contatore". Questa è una cosa che mi son sempre chiesto. Tu spendi una barca di denari per un cavo di alimentazione... e poi? Quello che c'è dietro il muro non conta niente? E a questo punto pure quello che c'è dietro il contatore. Credo ai cavi di segnale e quelli degli altoparlanti, ma poco ai cavi di alimentazione, perdonami. Se fosse vero basterebbe costruire un bel filtro coi fiocchi e sai quanti ne venderebbero!!! D'altro canto se crediamo che basti partire dal contatore, già dobbiamo credere che il contatore ce l'abbia questo filtro fantastico, ti pare?


    Questo scetticismo era anche mio.
    Li chiamavo "inutili sfizi idiofili"...Poi ho provato.

    Non lo so perchè, comunque ha grandissima importanza il tratto di cavo che va a contatto con le elettroniche.
    Mettila così : c'è un danno a monte, ok ... perchè aggiungere altro danno a valle, proprio dove le elettroniche sono più sensibili?

    Quello che c'è prima ovviamente è anche importante, sennò non esisterebbero i filtri/rigeneratori di corrente, uno dei miei prossimi acquisti, esistono eccome i filtri coi fiocchi, solo che costano.
    Un filtro insufficiente rischia di strozzare la dinamica del sistema, per questo come dicevo ne ho uno piccolino che filtra solo la corrente del lettore, mentre l'ampli non è filtrato, me ne sevirà uno tra i 3mila ed i 5mila euro.



    _________________
    Saluti

    Emanuele

    Clicca QUI per vedere il mio sistema

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 8:47 am