Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
miglior diffusore da stand - Page 11
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    miglior diffusore da stand

    Share

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Mon Oct 17, 2011 3:03 am

    pluto wrote:

    a) per favore quota bene, altrimenti non si capisce il tuo intervento

    b) per favore non mischiamo la nobiltà d'animo con i ns bisogni edonistici di esternazioni più o meno sensate. Le persone nobili d'animo sono ben altre. Se chi scrive una cosa forte scendesse per un momento dal piedistallo in cui crede di essere e pensasse che magari mezzo forum ritiene che quello che si sta scrivendo è una gran stupidaggine, allora l'ego si ridurrebbe subito a 0.
    Prendiamo il tuo intervento sulle Mani II. Se io ne fossi proprietario, potrei sentirmi offeso. Non lo sono ma le conosco molto bene

    Io non ti biasimo se a te non piacciono e lo dici in modo educato e motivato. Posso pensare: condivido, non condivido, dice una ca@@ata etc

    Ma se lo dici nel modo in cui lo hai detto tu, allora ho solo 2 modi x risponderti e mi piacerebbe evitarli entrambi:

    1) ignorarti sistematicamente, lasciando però che il tuo intervento faccia presa su chi non le conosce - e questo non è giusto

    2) risponderti a tono, dicendoti che tu ed il tuo gruppo di 16 amici, forse siete completamente sordi e di esperienza ne dovreste fare ancora tanta. E anche questo non sarebbe bello
    In altre parole dicendoti che hai detto una grande stupidaggine

    ****

    Non sarebbe meglio avere un rapporto + educato e costruttivo? Poi personalmente non mi può fregare di meno se le Mani II a te fanno schifo e a me piacciono moltissimo. Giustamente ognuno è libero di avere la sua opinione e di sostenerla.
    Ma se la spari forte, o ti ignoro x noia o te le devo suonare anch'io in qualche modo. Ed in questi casi i toni poi degenerano sempre

    Ecco perchè dicevo di leggere qualche forum straniero dove si è più costruttivi e la polemica viene fatta molto raramente. E comunque ognuno esprime sempre le proprie opinioni

    A proposito, mi chiamo Gian e mezzo forum ha il mio numero di telefono + Partita IVA oltre a conoscermi di persona. Quindi non sei l'unico che ci mette la faccia
    E 5 amici (che ringrazio e saluto) mi hanno chiamato ieri x dirmi che concordavano con questa linea generale di intervento. Facci una riflessione

    Ciao
    Gian[/quote]

    Forse non hai colto che quando ho citato la nobiltà d'animo era prorpio per stemperare i toni e mettere la domanda nella forma più prosaica possibile, comunque io accetto tutte le criti che mi fai, le prendo per buone e vado avanti, come colgo che invece altri persone del forum non disdegnano del tutto i miei interventi e le mie valutazioni, come dici bene tu sono le due facce della luna e del pensare. Di tutt'altra faccenda il fatto che tu abbia una partita iva e che magari tu sia un operatore del settore perchè ai miei occhi, e sottolineo solo ai miei, perdi già di credibilità, perchè ritengo, sicuramente sbagliando, che uno delle motivazioni primarie che spinge molti di noi ad iscriversi ad un forum come questo è prorpio quello di cercare conferma alla marea di baggaiante contradditorie che per anni ci hanno rifilato prorpio i cosedetti "rivenditori di fiducia", tale ne è la riprova che molti moltissimi negozi in Italia hanno chiuso o si sono di molto ridimensionati, al punto, ad esempio che nel veneziano, dove vivo, non è rimasto praticamente NESSUNO, e bisogna fare i km per ascoltare qualcosa, e sempre secondo me, c'è prorpio bisogno di chi si esprime perentoriamente per fare chiarezza in un mondo dove troppo spesso si è esagerato soprattutto con i prezzi, punto questo, come ho AMPIAMENTE scritto, dove, per tornare sul "pezzo", le Totem M2 sono imperdonabili rapporto le loro prestazioni; ed aggiungo che in non pochi post di questo forum si attribuisce una buona fetta della cosiddetta "Crisi dell'hifi" prorpio ai rivenditori, importatori, distributori ed ecc. ecc. Di cui spero tu non faccia parte, sperando che nel forum gira la tua partita IVA perchè hai, ad esempio, un enoteca, ed il che può sempre tornare utile.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Mon Oct 17, 2011 3:05 am

    pavel wrote:Questi sono due dei miei monitor preferiti:

    HARBERTH SUPER HL 5



    WLM Gran Viola Monitor

    Li definirei i due estremi, le prime morbide e calde le seconde aperte, veloci, sensibili, sperimentali nella tecnologia. applausi applausi cheers cheers


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Mon Oct 17, 2011 3:18 am

    Aggiungo poi, che visto che per molti è fondamentale l'apostrofazione: "secondo me" appena si esprime un pensiero sincero in questo forum non sarebbe meglio, e lo chiedo ai moderatori, aggiungere, oltre alle varie faccette, un simbolo che lo va a significare ed abbreviare, sia per comodità sia per simpatia, magari che parta in automatico ogni volta che si si scrive "IO" od il verbo "pensare" declinato alla prima persona, così non si urtano gli animi dei più sensibili. E poi ripeto, ripeto, ripeto non è che se uno ha idee chiare, e le esprime con forza automaticamente "spala" me Neutral sul prossimo o sui prodotti da lui posseduti, ma è altrsi ovvio che se ne elogio alcuni altri, magari i diretti riferimenti, per logica conseguenza li critico. O no?


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Mon Oct 17, 2011 3:34 am

    carloc wrote:


    Ciao Gian,

    ti esprimo tutta la mia solidarietà per quanto hai detto. Lo spirito del forum deve essere come dici tu.....onestamente, navigando anche in altri forum come molti di noi, ho visto che qui si riesce ancora a discutere pacatamente senza arrivare a violenti alterchi.

    Magari altri sono abituati (scrivono di più) su altri forum e ciò comporta un modo di porsi che noi, nel Gazebo, non abbiamo.

    Stai tranquillo Gian, non hai affatto torto......purtroppo è il mondo che ci circonda che, a volte, ci rende più simili a trogloditi che a uomini.

    Saluti,
    Carlo

    Lasciando poi da parte i trogloditi, che mi sembra questa sì una esternazione esagerata inquanto non più riferita ad oggetti materiali ed inanimati come gli apparecchi audio, e quindi ben differenti dalle mie che sono sì perntorie ma riferite solo a quest'ultimi, e non a persone più o meno ben pensanti; mi chiedo non è molto più sensibile parlare, anche in questo nostro ristretto mondo edonistico, cito e quoto, di prodotti dove ci sia almeno una parvenza di RAPPORTO TRA QUALITa' E PREZZO, vista la crisi che c'è fuori, non sarebbe meglio consigliare diffusori da stand che fanno il loro sporco dovere e magari la loro porca figura magari per una parte infinitesimale meno bene di altri che costano almeno il triplo, vedi Totem M2? Magari aiutando ed invogliando chi si stà avicinado per la primo volta a questo bel mondo? Non sì è ogni tanto, perso un pò la bussola, non è onesto criticare oggetti, non solo per il loro valore sonico in assoluto, ma anche in questo contesto economico? Non sarebbe meglio ogni tanto guardare cosa costa il prezzo di un singolo tw sciolto, del woofer, del cross-over, dei connettori, agiungere il costo di un buon faleganme, tipo quello con cui ho parlato io della vicina Bassano, che lavora per una marea di marchi di diffusori hi-and, poi tiriamo le somme e ci accorgiamo che il conto finito è di 838 Euro, "lira più lira meno" esagerando e senza voler fare nomi, ma tipo le totem M2 e poi un diffusore arriva a costare 6344 Euro, sempre "lira più, lira meno" e sempre casualmente tipo le Totem M2? Ritengo che questo è più oltraggioso che una libera critica.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Mon Oct 17, 2011 3:43 am

    Roby65 wrote:

    Sono di parte e confermo che queste B&W (805 Signature)suonano splendidamente e non hanno niente da spartire con la serie S...
    Però, al contrario di quanto viene sostenuto da qualcuno del forum e a prescindere dalla simpatica amicizia tra Ema49 e Matley( Laughing ), se non le piloti con ampli di una certa classe con timbrica tendente al "caldo" e generosi in erogazione, suonano abbastanza male o perlomeno, come tanti altri diffusori, non danno il meglio!
    Ovviamente parlo per esperienza diretta derivante da tante prove (Norma IPA 100 compreso... Neutral ) fatte nel mio impianto e sempre precisando un sincero "secondo me" che, se non precisato, non è affatto leggibile tra le righe da chi non conosce le dinamiche dei forum e soprattutto non conosce chi sta dietro ad un nickname e la sua preparazione/esperienza (si capisce che la penso come Gian? )...
    Non amo molto il suono B&W, tranne alcuni modelli della serie 800, ma sono sicuro che spesso i giudizi negativi siano derivanti da prove fatte con amplificazioni non adeguate.

    Saluti
    Roby65

    Sono d'accordo sulle tue valutazioni soniche e come ho scritto sopra: prendi ste fantastiche B&W, quanto? Diciamo 5000 euri, bene, ci aggiungiamo sti 9500 euri, ad esmpio di un bel Gamut DI 150, perchè deve suonare Q"caldo" ed erogare tanta corrente, perfetto, metti un "lettorino" da almeno 3500 eurini, tipo base Esoteric, ed il gioco è fatto, e vedi come suona la mitica B&W, e mi raccomada butta via il tuo Norma, che io non te lo rientro, e poi non li vogliamo mettre due cavetti per un totale di 5000 euri? Ma sì, e mi raccomando il posizionamento, perchè se poi suonano male sono caz Neutral tuoi. E poi non si devono fare critiche dirette e decise? Neutral perchè se no sembra che ce l'hai con il marchio Neutral e si potrebbe offendere chi le ha Neutral e poi scriviamo i post per dare a questo e a quell'altro la colpa della "crisi dell'audio" Neutral boh............(ovviamente meno concorde con te sulle critiche dialettiche)


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  pluto on Mon Oct 17, 2011 6:42 am

    Ugo la partita Iva come rilevato dalla battuta dell'amico Ema era una esagerazione x dire che mi conoscono tutti. Non sono del settore e non ho nè le Totem nè le B&W. E francamente non me ne potrebbe fregare di meno.

    Detto questo, tu adesso stai un pò correggendo il tiro su altri toni e me ne rallegro. Prima si parlava solo di diffusore ciofeca, ora si va sulla valutazione economica, cosa sempre difficile xchè rientra anche nella soggettività. Ti dico subito che a 6000 euro non le comprerei. Ma un'eventuale buona occasione usata a 3000, me le inserirebbe in una lista di papabili

    Visto che hai toccato l'aspetto economico, lancio una provocazione generale (anche prima non mi riferivo solo a te). Ho visto che sono stati consigliati i modelli + disparati. Ma quando si consiglia una cosa, si tiene presente l'aspetto rivendibilità? Che è anche più importante spesso del costo iniziale?

    Es anni fa avevo una Sonus Faber Guarneri. Pagata d'occasione 6 milioncini e mezzo di vecchie lire. Rivenduta dopo 2 anni allo stesso prezzo. Sono il primo a sapere che esistevano casse migliori a quel prezzo (non ultima la B&W Siver Signature che ho avuto successivamente). Ma la tenuta sull'usato e la facilità di vendita era indubbiamente un asso della Sonus.

    Quante delle casse che abbiamo consigliato, sono poi effettivamente così rivendibili??? E senza gravi perdite di valore??

    Ospite
    Guest

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Ospite on Mon Oct 17, 2011 7:09 am

    Dragon wrote:... santa ... Te sei irrecuperabile... ... ...

    P.S. A me le Avalon:... tyu tyu tyu ... ft ...

    ....quando decido di buttare le mie Avalon vengo da te e con il legno delle casse da morto ci cuociamo una bella pizza (come quelle che sai fare tu....magari bianca con la nutella) alla faccia delle Avalon.... sunny sunny e la serviamo pure sulla ceramica del mid....a mo di piatto, Tiè!!!!!

    PS: questa, per chi ne fosse ignaro , si chiama AUTOIRONIA. L'arte di prendersi in giro da soli e di prendere tutto con ilarità e spensieratezza (distante dal concetto dell'essere irrispettoso, troglodita o spalare letame) e in modo meno ombroso. Ovviamente qualora lo fossi, sarei ben lieto di essere sia un troglodita, un irrispettoso, un ineducato, e magari tanti altri aggettivi più disparati, in quanto credo ANCHE in questo caso che l'essere additato in uno di questi modi faccia parte della SOGGETTIVITA' in base al PROPRIO metro di giudizio del nostro interlocutore di turno, e non sia una sacrosanta verità. E' un opinione, ne più ne meno.

    Per tornare alle chiacchiere...consigliavo Harbeth e WLM, proprio per il motivo descritto. Sono due modi abbastanza diversi di concepire il suono. Le prime suono british, quindi caldo un po ruffiano o che si fa piacere.....le seconde un po più di impatto,più caratteriali con un impronta abbastanza diversa....più live se vogliamo. Ascoltare una delle due di solito porta ad una scelta. A meno che proprio perchè in antitesi....possano piacere entrambe. E li so ca@@i.....


    Roby65
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1184
    Data d'iscrizione : 2009-06-27

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Roby65 on Mon Oct 17, 2011 9:02 am

    Testini Ugo wrote:

    Sono d'accordo sulle tue valutazioni soniche e come ho scritto sopra: prendi ste fantastiche B&W, quanto? Diciamo 5000 euri, bene, ci aggiungiamo sti 9500 euri, ad esmpio di un bel Gamut DI 150, perchè deve suonare Q"caldo" ed erogare tanta corrente, perfetto, metti un "lettorino" da almeno 3500 eurini, tipo base Esoteric, ed il gioco è fatto, e vedi come suona la mitica B&W, e mi raccomada butta via il tuo Norma, che io non te lo rientro, e poi non li vogliamo mettre due cavetti per un totale di 5000 euri? Ma sì, e mi raccomando il posizionamento, perchè se poi suonano male sono caz Neutral tuoi. E poi non si devono fare critiche dirette e decise? Neutral perchè se no sembra che ce l'hai con il marchio Neutral e si potrebbe offendere chi le ha Neutral e poi scriviamo i post per dare a questo e a quell'altro la colpa della "crisi dell'audio" Neutral boh............(ovviamente meno concorde con te sulle critiche dialettiche)

    Ovvio quanto da te scritto su "ste fantastiche B&W"...quindi sei d'accordo sul fatto che, amplificandole a dovere e con il resto della catena adeguato, suonano meravigliosamente!!!
    Non ho criticato il marchio Norma, ma semmai l'abbinamento dell'IPA 100 con le B&W che è stato disastroso....però, ho scritto "secondo me"...perchè magari ad altri potrebbe piacere!!!
    Non vedo il collegamento tra gli argomenti trattati su questo post, quelli sulla crisi dell'audio e gli argomenti da me in esso affrontati...
    Se rileggi bene questo 3d capirai che le critiche sono fatte al modo e non tanto al contenuto che è sempre soggettivo!
    Non so perchè, ma non avevo dubbi sul tuo disaccordo con me in merito alle critiche dialettiche...!!!
    Scrivi bene e sinceramente leggendoti mi hai sempre dato un'ottima impressione, però, SECONDO ME, dovresti mettere meno presunzione in quello che affermi perchè, così facendo, sembra che tu voglia metterti su un piedistallo imponendo le tue opinioni come assolute e non credo sia il tuo intento...almeno spero!
    Tra l'altro mi sembra di capire che non sono il solo ad avere questa impressione...
    Vedo che sei giovane e forse il tuo atteggiamento è "normale", ma, chissà se fra qualche anno cercherai anche tu di far capire a qualcun'altro quello che alcuni stanno cercando di far capire a te a prescindere dai diffusori e da come suonano...

    Cordialità
    Roby65


    Last edited by Roby65 on Tue Oct 18, 2011 8:29 am; edited 2 times in total

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12013
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  carloc on Mon Oct 17, 2011 9:16 am

    Testini Ugo wrote:
    Lasciando poi da parte i trogloditi, che mi sembra questa sì una esternazione esagerata inquanto non più riferita ad oggetti materiali ed inanimati come gli apparecchi audio, e quindi ben differenti dalle mie che sono sì perntorie ma riferite solo a quest'ultimi, e non a persone più o meno ben pensanti; mi chiedo non è molto più sensibile parlare, anche in questo nostro ristretto mondo edonistico, cito e quoto, di prodotti dove ci sia almeno una parvenza di RAPPORTO TRA QUALITa' E PREZZO, vista la crisi che c'è fuori, non sarebbe meglio consigliare diffusori da stand che fanno il loro sporco dovere e magari la loro porca figura magari per una parte infinitesimale meno bene di altri che costano almeno il triplo, vedi Totem M2? Magari aiutando ed invogliando chi si stà avicinado per la primo volta a questo bel mondo? Non sì è ogni tanto, perso un pò la bussola, non è onesto criticare oggetti, non solo per il loro valore sonico in assoluto, ma anche in questo contesto economico? Non sarebbe meglio ogni tanto guardare cosa costa il prezzo di un singolo tw sciolto, del woofer, del cross-over, dei connettori, agiungere il costo di un buon faleganme, tipo quello con cui ho parlato io della vicina Bassano, che lavora per una marea di marchi di diffusori hi-and, poi tiriamo le somme e ci accorgiamo che il conto finito è di 838 Euro, "lira più lira meno" esagerando e senza voler fare nomi, ma tipo le totem M2 e poi un diffusore arriva a costare 6344 Euro, sempre "lira più, lira meno" e sempre casualmente tipo le Totem M2? Ritengo che questo è più oltraggioso che una libera critica.


    Ciao Ugo,

    sono contento di vedere che stiamo puntando meglio sul bersaglio.

    In effetti il problema è proprio quello: il rapporto qualità/prezzo.
    Condivido pienamente il fatto che ci siano dei prezzi assurdi in giro con ricarichi semplicemente mostruosi e poi ci si accorge che, magari all'estero, gli stesi prodotti costano meno.

    Purtroppo l'aifai sta diventando sempre più avere e non essere. L'importante è chi ce l'ha più grande, non chi lo sa usare meglio. Si vedono impianti accoppiati a membro di segugio solo mettendo insieme quello che costa di più senza curarsi dell'ottimizzazione della catena.

    In più gli stessi oggetti costosissimi, sottoposti a verifiche, risultano costare 10 ed essere rivenduti a 1000.

    Lo so, il mondo è pieno di asini che volano ma il nostro ambiente (l'aifai) non fa niente per riportarli con gli zoccoli per terra!

    Allora il nostro target dovrebbe essere quello di smascherare questi ciarlatani facendo i conti della serva e dimostrando quali "bufale" ci stanno propinando.

    Buoni ascolti.
    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Dragon on Mon Oct 17, 2011 1:50 pm

    pavel wrote:
    ....quando decido di buttare le mie Avalon vengo da te e con il legno delle casse da morto ci cuociamo una bella pizza (come quelle che sai fare tu....magari bianca con la nutella) alla faccia delle Avalon.... sunny sunny e la serviamo pure sulla ceramica del mid....a mo di piatto, Tiè!!!!!

    Eeeee....non fare il furbo...altro che autoironia...te vòi rimagnatti le Dragonpizze... ...anche le Avalon rinneghi... ... Quando la gola tira..... Laughing Laughing Laughing ...

    Va bene...però, oltre al medio, porta anche i tweeter, non ho i piattini per le tazzine da caffè... ...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  ema49 on Mon Oct 17, 2011 4:32 pm



    gira, gira, gira...il botolo sempre in mezzo è...
    soprattutto le sue tombe...disprezzate da tutti, tranne il suo delfino..

    costano un botto e grugniscono come cinghiali in amore... Laughing Laughing

    P.S. A proposito.. anche stanotte i cignali...


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Ospite
    Guest

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Ospite on Mon Oct 17, 2011 5:32 pm

    Dragon wrote:

    Eeeee....non fare il furbo...altro che autoironia...te vòi rimagnatti le Dragonpizze... ...anche le Avalon rinneghi... ... Quando la gola tira..... Laughing Laughing Laughing ...

    Va bene...però, oltre al medio, porta anche i tweeter, non ho i piattini per le tazzine da caffè... ...

    Porto i piattini per il caffè, e pure le griglie delle Avalon che ci cuociamo la carne......volevo sapere se ti incazzi pure tu qualora dovessi dire che non mi piace affatto il tappeto che hai di fronte all'impianto perchè non assorbe bene le onde sonore.......

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Dragon on Mon Oct 17, 2011 11:28 pm

    Pavellllllll!!!!!!!!!!!... ...

    Lascia in pace il mio tappeto!... ... ...



    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Ospite
    Guest

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Ospite on Tue Oct 18, 2011 6:55 am


    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Sat Oct 22, 2011 10:14 pm

    pluto wrote:Ugo la partita Iva come rilevato dalla battuta dell'amico Ema era una esagerazione x dire che mi conoscono tutti. Non sono del settore e non ho nè le Totem nè le B&W. E francamente non me ne potrebbe fregare di meno.

    Detto questo, tu adesso stai un pò correggendo il tiro su altri toni e me ne rallegro. Prima si parlava solo di diffusore ciofeca, ora si va sulla valutazione economica, cosa sempre difficile xchè rientra anche nella soggettività. Ti dico subito che a 6000 euro non le comprerei. Ma un'eventuale buona occasione usata a 3000, me le inserirebbe in una lista di papabili

    Visto che hai toccato l'aspetto economico, lancio una provocazione generale (anche prima non mi riferivo solo a te). Ho visto che sono stati consigliati i modelli + disparati. Ma quando si consiglia una cosa, si tiene presente l'aspetto rivendibilità? Che è anche più importante spesso del costo iniziale?

    Es anni fa avevo una Sonus Faber Guarneri. Pagata d'occasione 6 milioncini e mezzo di vecchie lire. Rivenduta dopo 2 anni allo stesso prezzo. Sono il primo a sapere che esistevano casse migliori a quel prezzo (non ultima la B&W Siver Signature che ho avuto successivamente). Ma la tenuta sull'usato e la facilità di vendita era indubbiamente un asso della Sonus.

    Quante delle casse che abbiamo consigliato, sono poi effettivamente così rivendibili??? E senza gravi perdite di valore??



    In effetti il discorso rivendibilità è importante, e purtoppo, troppo spesso le marche rivendibili sono quelle con il rapporto qaulità-prezzo più sfavorevole, e fin qui nulla di sconvolgente perchè è come se nel prezzo più alto ci fosse la quota per la publicità fatta, la qualita (si spera) della rete distributiva e dell'assistenza post-vendita, e indiscutibilmente il valore del marchio stesso che si è, di solito, costuito in anni di onorato servizio; inacettabile invece che, soprattutto negli ultimi anni, i marchi blasonati si sono seduti sugli allori, senza migliorare, senza innovare, senza, non dico mettersi al apri con la concorrenza meno costosa, ma superarla e di gran lunga, per giustificare il "benedetto" prezzo salato. Esempio lampante di questo, la linea Nautilus di B&W, guardate di quanto è cambianta negli anni, e di quanto è cambiato il prezzo! E' per questo che sono perentorio nel "buttare giù dalla torre", in un ipotetica scelta tra due oggetti, suonanti allo stesso modo, quello che costa molto di più, per cercare anche di dare un messaggio alle solite azziente blasonat, e se tutti facessero così ci sarebbero molte più novità nel mercato sia sonicamente, che nei prezzi che nelle tecnologie. In fine molto spesso fregandomene della rivendibilità, è tale il mio risparmio all'inizio nell'acquisto da nuovo, che anche se dopo qualche anno ci rimetto anche la metà ho speso sempre meno di chi compra il "marchio".


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Sat Oct 22, 2011 10:29 pm

    Roby65 wrote:

    Ovvio quanto da te scritto su "ste fantastiche B&W"...quindi sei d'accordo sul fatto che, amplificandole a dovere e con il resto della catena adeguato, suonano meravigliosamente!!!
    Non ho criticato il marchio Norma, ma semmai l'abbinamento dell'IPA 100 con le B&W che è stato disastroso....però, ho scritto "secondo me"...perchè magari ad altri potrebbe piacere!!!
    Non vedo il collegamento tra gli argomenti trattati su questo post, quelli sulla crisi dell'audio e gli argomenti da me in esso affrontati...
    Se rileggi bene questo 3d capirai che le critiche sono fatte al modo e non tanto al contenuto che è sempre soggettivo!
    Non so perchè, ma non avevo dubbi sul tuo disaccordo con me in merito alle critiche dialettiche...!!!
    Scrivi bene e sinceramente leggendoti mi hai sempre dato un'ottima impressione, però, SECONDO ME, dovresti mettere meno presunzione in quello che affermi perchè, così facendo, sembra che tu voglia metterti su un piedistallo imponendo le tue opinioni come assolute e non credo sia il tuo intento...almeno spero!
    Tra l'altro mi sembra di capire che non sono il solo ad avere questa impressione...
    Vedo che sei giovane e forse il tuo atteggiamento è "normale", ma, chissà se fra qualche anno cercherai anche tu di far capire a qualcun'altro quello che alcuni stanno cercando di far capire a te a prescindere dai diffusori e da come suonano...

    Cordialità
    Roby65

    Sull'affermazione "ste fantastiche B&W" ero sottilmente ironico...comunque non nego che SE posizionate in modo giusto, SE messe nell'ambiente giusto, SE abbinate all'amplificazione giusta, con i cavi giusti e con la sorgente giusta e SE si abbinano i cavi giusti suonano bene; sempre però SE non ti stanchi prima dei SE. Per quanto riguarda la mia età è relativo, io sono VECCHIO e voglio essere VECCHIO, "audiofilmente" parlando: non ho musica liquida e non mi interessa, non scarico nulla, compro solo cd originali, credo e acquisto vinile e non credo nelle esasperazioni per farlo suonare, credo soprattutto nel SACD, li compro, li collezziono, spero, naturalmente ivano, che risoragno e ritengo meno scendalose, per questi, le estremizzazioni per farli suonare al meglio, magari anche solo due canali, non necessariamente multi channel. Io sono già VECCHIO con le esperienze nei negozi di audio, non sempre molto chiari ne onesti, sia nella resa sonica sia nei consigli d'acquisto, è per questo, e qui mi riallaccio alle critiche sulla mia delettica che mi muovi, che preferisco essere abbastanza secco e prentorio nello scrivere, perche, SEMPRE E SOLO SECONDO ME, è meglio rischiare di essere visto come uno che si mette su un piedistallo, che far magari cadere un neofita che legge negli stessi errori di acquisto in cui molti di noi sono caduti, soprattutto all'inizio. In fine più di una volta, ho cercato di spiegare come suona una data cosa ad uno più giovane di me e ci sono riuscito, è piuttosto con quelli più vecchi, e presuntamente più esperti, con cui ho avuto grandi difficolta, con persone che rifiutano la produzione cinese a priori, che vogliono sempre e solo i marchi perchè possono permetterseli, che ascoltano poco la resa finale. Io credo molto che la musica liberamente scaricata, a volte troppo liberamente e i vari supporti tipo IPOD, possono avvicinare al nostro mondo tanti neofiti, che però non debbono essere messi in errore, perquesto voglio scrivere così "bruscamente" le mie idee, poi stà a chi le legge valutare. Ed in fine concludo dicendo che questo mio modo "pepato" è riuscito a dar vita prorpio ad un bel post dove le pagine sono diventate velocemente più di 10 a differenza di un altro, dove un nostro, quasi, nuovo "socio" chiede consiglio sull'acquisto di diffusori da terra dal costo basso, bassisimo per ben figurare con il suo, a mio avviso, fantastico Bada Purer, full cina, e qui però quasi nessuno si è reso d'aiuto, deduco che o abbiamo solo esperienza su impianti top, o che ci interessino solo impianti top, o che possediamo solo impianti top, tanto costosi da diefendere con le unghie, tanto costosi da sentirsi offesi se criticati troppo bruscamente tanto da scatenare cordate di sostegno telefonico. Ecco da qui si dovrebbe iniziare a riflettere.


    Last edited by Testini Ugo on Sat Oct 22, 2011 10:51 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Dragon on Sat Oct 22, 2011 10:40 pm

    Testini Ugo wrote: In fine molto spesso fregandomene della rivendibilità, è tale il mio risparmio all'inizio nell'acquisto da nuovo, che anche se dopo qualche anno ci rimetto anche la metà ho speso sempre meno di chi compra il "marchio".

    ... ... applausi applausi applausi ...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: miglior diffusore da stand

    Post  Testini Ugo on Sat Oct 22, 2011 10:41 pm

    Comunque, tornando al discorso originale di questo post; questa mattina ho avuto modo di ascoltare una coppia di Gamut PHI 3, per un prezzo di circa 1900 euri di listino, collegate ad un, gia esistente nella catena audio, AA Maestro 70 e il risultato finale ero decisamente deludente, non ostante la mia passione e l'aspettativa per questo marchio che però ho sempre e solo valutato per le elettroniche. A questo punto però nasce una valutazione sonica per la quale un dato produttore costruisce i suoi diffusori per far ben figurare le sue eletroniche, qualora ne produce, e per quanto Riguarda Gamut nemmeno servirebbe perchè suonano divinamente con un pò tutto; allora si valuta che Gamut in liena di massima ha un suono caldo, completo, mai affaticanete ma anche dettagliato nelle sue amplificazione, ma soprattutto caldo, lontano da AA; così lo scolleghiamo e prende il suo post un bell Electrocompaniet ECI 5 MK2, e colpo di scena.......conclusione prendeteled occhi chiusi le PHI 3, a patto di avere W "caldi" e sapranno "aprire" il suono in macchine magari un po cupe e "lentine" tipo McI. Comunque ottime davvero.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 11:16 pm