Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Dac definitivo? - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Dac definitivo?

    Share

    Ospite
    Guest

    Re: Dac definitivo?

    Post  Ospite on Tue Dec 06, 2011 10:03 pm

    hr2 wrote:ma scusate,ma si parla di dac definitivo???.....

    Più definitivo del tuo....................lo devono ancora inventare. sunny

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Dac definitivo?

    Post  JUSTINO on Tue Dec 06, 2011 10:13 pm

    tornando al topic,in mezzo a quelli che si citavano all' inizio ci metterei anche l' HA160DAC PREAMP BURSON come giustamente diceva Amuro.
    Io l' ho provato e per me vale assolutamente quello che costa

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Dac definitivo?

    Post  hr2 on Tue Dec 06, 2011 10:28 pm

    pavel wrote:

    Più definitivo del tuo....................lo devono ancora inventare. sunny

    Mi fai arrossire ....non posso lamentarmi...si sente abbastanza bene......sarei curioso di ascoltare il fratello maggiore......IL DIAMOND.

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8707
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Dac definitivo?

    Post  Edmond on Tue Dec 06, 2011 11:38 pm

    Per Ciro sarebbe andato bene anche il Burson, tanto è sordo!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid

    Ciro, ti voglio bene, non arrabbiarti per favore.............. angel angel angel angel angel angel

    Scherzi a parte, credo che l'accezione di DAC definitivo, così come era stata formulata inizialmente, vada calata nella realtà dell'impianto e delle dipsonibilità di ciascuno di noi. Infatti il posizionamento economico delle apparecchiature fatta da Realmassy era relativo all'intervallo 1000-2000 sterline, senza cioè interessare apparecchiature dal costo proibitivo per molti e non sempre allineato alle prestazioni fornite.

    In questo campo ci sono molti apparecchi che per le loro prestazioni possono essere tranquillamente considerati definitivi in molti impianti, senza che questo scandalizzi gli "amanti delle etichette".....................

    A seconda che siano da collegare a PC o a MAc, a lettori CD o a sistemi multimediali, occorre trovare ciò che meglio si abbina alla sorgente ed ai propri gusti. Personalmente ritengo lo Young una scelta definitiva per chi ascolta musica con PC Windows based, mentre non lo considero tale per chi lo voglia collegare ad una meccanica tradizionale. Mi piacevano molto i DAC North Star, ma in collegamento I2S. Mi piace parecchio il Calix con il Mac (grazie Carlo per avermelo segnalato). Dicono molto bene del DAC Burson 160, già citato.............. Insomma, è una questione di scelte in funzione del proprio sistema.

    Valentino, le alimentazioni separate sono sempre un vantaggio, soprattutto per gli apparecchi USB. Avendo una alimentazione dedicata si possono anche scollegare le connesisoni a 5V dei cavi USB, a garanzia di un minor disturbo.


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  realmassy on Wed Dec 07, 2011 12:00 am

    Edmond wrote:... Mi piace parecchio il Calix con il Mac (grazie Carlo per avermelo segnalato)..
    Ciao Giorgio, hai avuto modo di sentire il Calyx? Che te ne pare paragonato allo Young?


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Dac definitivo?

    Post  hr2 on Wed Dec 07, 2011 12:04 am

    Per Ciro sarebbe andato bene anche il Burson, tanto è sordo!!!!!!!!!!!!

    affraid affraid affraid ....perciò ho preso il massimo per le mie possibilità.........se no era meglio abbandonare non credi??.....che cazzo sentivo se no Laughing Laughing


    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8707
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Dac definitivo?

    Post  Edmond on Wed Dec 07, 2011 7:07 am

    Sei un grande, Ciro!!!!!!!! cheers cheers cheers cheers cheers cheers


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5546
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Dac definitivo?

    Post  hr2 on Thu Dec 08, 2011 1:56 am

    Edmond wrote:Sei un grande, Ciro!!!!!!!! cheers cheers cheers cheers cheers cheers

    Tu di più.....e anche più sordo affraid affraid affraid affraid sunny

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8707
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Dac definitivo?

    Post  Edmond on Thu Dec 08, 2011 8:28 am

    Sono il sordologo, per forza!!!!!!!! affraid affraid affraid


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  realmassy on Sun Dec 18, 2011 5:44 pm

    Veloce aggiornamento sulla mia ricerca del DAC definitivo (si fa per dire!): lo Young e' sempre al suo posto, ma...c'e' un ma.
    Dopo un po' di prove ho deciso di bypassare l'ingresso USB e usare l'Halide Bridge (che dalle mie prove passate era sempre risultata superiore alla pennetta) con Pure Music e Integer Mode.
    Devo ancora capire cosa fa questo integer mode ma i driver M2Tech non lo supportano.

    All'ascolto, in questa configurazione lo Young e' piu' rilassante, meno "giovane", meno energetico, ma il timbro di alcuni strumenti, violini fra tutti, ne beneficia parecchio. La scena e' forse un po meno definita, meno scolpita ma alla lunga meno artificiale e affatticante.

    Dopo le feste mi arriva il Calyx e il Minimax DAC plus. E sono in lista per provare il Naim.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3580
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  archigius on Sun Dec 18, 2011 6:12 pm

    realmassy wrote:
    Dopo le feste mi arriva il Calyx e il Minimax DAC plus. E sono in lista per provare il Naim.

    Massi ma il Wyred 4 Sound non l'hai considerato?

    Io ne ho letto molto molto bene in giro e la mia idea per futuro upgrade del DAC è proprio indirizzata verso questo prodotto, anche se devo approfondire.

    Se non sbaglio in UK si può avere facilmente a casa per delle prove (a memoria in tutta Europa).


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  realmassy on Sun Dec 18, 2011 6:32 pm

    Ho la possibilita' di provarlo, ma il distributore non ritiene possa piacermi, secondo lui il Calyx e' di un altro livello, anche se dovrebbero usare lo stesso chip.
    In piu' il W4S DAC2, quello piu' performante, funziona da pre (che a me non serve) e l'ingresso USB non e' il massimo...e quindi servirebbe comunque il convertitore USB/SPDIF.
    Mi piacerebbe provare il Metrum, ma non me lo prestano :-(

    Tornando allo Young, solo in in questa configurazione mi convince piu' dell'Havana, senza se e senza ma...ma devo ancora provare l'alimentatore.


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8707
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Dac definitivo?

    Post  Edmond on Sun Dec 18, 2011 6:57 pm

    Ribadisco il concetto che bisognerebbe ascoltare questo...............:

    https://sites.google.com/site/hifacemods/home/jkdac32


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  realmassy on Sun Dec 18, 2011 7:06 pm

    Edmond wrote:Ribadisco il concetto che bisognerebbe ascoltare questo...............:

    https://sites.google.com/site/hifacemods/home/jkdac32
    Bisognerebbe rovarlo Giorgio, e jkenny non lo presta (almeno leggendo sul thread dell'altro forum), e non so se offre nemmeno i canonici 15 giorni soddisfatti o rimborsati.
    No prova..no money :-)


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3580
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  archigius on Sun Dec 18, 2011 7:08 pm

    realmassy wrote:Ho la possibilita' di provarlo, ma il distributore non ritiene possa piacermi, secondo lui il Calyx e' di un altro livello, anche se dovrebbero usare lo stesso chip.
    In piu' il W4S DAC2, quello piu' performante, funziona da pre (che a me non serve) e l'ingresso USB non e' il massimo...e quindi servirebbe comunque il convertitore USB/SPDIF.
    Mi piacerebbe provare il Metrum, ma non me lo prestano :-(

    Tornando allo Young, solo in in questa configurazione mi convince piu' dell'Havana, senza se e senza ma...ma devo ancora provare l'alimentatore.

    E' il secondo lui che lascia parecchi dubbi, difficile interpretare i gusti di un altro.

    Il Calyx sicuramente è anche fra i miei candidati, ma il Wyred sembra davvero un prodotto eccellente, non ne ho trovato uno che ne parli male.

    Poi mi stuzzica anche questo ma è appena uscito, non se ne sa ancora molto:

    http://www.custom-cable.co.uk/digital-analogue-convertors/audiolab/audiolab-m-dac-digital-to-analogue-convertor.html

    Però le caratteristiche sono di tutto rispetto.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 426
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: Dac definitivo?

    Post  bibo01 on Sun Dec 18, 2011 7:16 pm

    archigius wrote:Massi ma il Wyred 4 Sound non l'hai considerato?

    Io ne ho letto molto molto bene in giro e la mia idea per futuro upgrade del DAC è proprio indirizzata verso questo prodotto, anche se devo approfondire.

    Se non sbaglio in UK si può avere facilmente a casa per delle prove (a memoria in tutta Europa).
    Sai che ricevitore USB monta il W4S?

    Si', l'Audiolab e' interessante...dovrebbe essere qui questa settimana...

    archigius
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3580
    Data d'iscrizione : 2010-04-22
    Età : 36
    Località : London - UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  archigius on Sun Dec 18, 2011 7:19 pm

    bibo01 wrote:Sai che ricevitore USB monta il W4S?

    Si', l'Audiolab e' interessante...dovrebbe essere qui questa settimana...

    No sull'USB non so dirti, ma credo sul sito ufficiale ci dovrebbero essere questi dati.

    Sull'Audiolab se lo provi facci sapere qualcosa.


    _________________

    Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo,  Fiio X3 II Ampli: Violectic V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Hifiman RE-400

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Dac definitivo?

    Post  phaeton on Sun Dec 18, 2011 7:28 pm

    realmassy wrote:Veloce aggiornamento sulla mia ricerca del DAC definitivo (si fa per dire!): lo Young e' sempre al suo posto, ma...c'e' un ma.
    Dopo un po' di prove ho deciso di bypassare l'ingresso USB e usare l'Halide Bridge (che dalle mie prove passate era sempre risultata superiore alla pennetta) con Pure Music e Integer Mode.
    Devo ancora capire cosa fa questo integer mode ma i driver M2Tech non lo supportano.

    All'ascolto, in questa configurazione lo Young e' piu' rilassante, meno "giovane", meno energetico, ma il timbro di alcuni strumenti, violini fra tutti, ne beneficia parecchio. La scena e' forse un po meno definita, meno scolpita ma alla lunga meno artificiale e affatticante.

    Dopo le feste mi arriva il Calyx e il Minimax DAC plus. E sono in lista per provare il Naim.

    Massy, te l'avevo detto che SECONDO ME il suono dello Young non faceva per te.... sempre SECONDO ME invece il Calyx ti piacera' molto di piu'.... e, ancora SECONDO ME, il naim appena lo ascolti lo compri.... sunny sunny
    occhio, NON e' una critica ne tantomeno una polemica, molto semplicemente ognuno ascolta con le proprie orecchie e i propri gusti... altrimenti non avrebbero senso oggetti oggettivamente di alto livello ma con carattere sonico all'opposto (chesso', tanto per dire, un Levinson e uno Spectral.... non e' che io dico che Levinson suona male perche' mi piace Spectral....)

    tornando alla tua esperienza, a livello tecnico hai "costretto" lo young a lavorare con uno jitter piu' alto di quello che sarebbe il suo proprio... infatti solo l'ingresso usb ha il circuito di reclocking, mentre invece lo spdif usa un "normale" pll, e quindi in questo caso il tutto varia a seconda della sorgente e del cavo (invece con l'usb senti il suono dello young, a prescindere dalla sorgente e dal cavo, che infatti a quanto ho provato sono largamente ininfluenti - of course entro certi limiti). e infatti le "modifiche" del suono che hai correttamente ascoltato sono praticamente tutte da ricondurre appunto ad un jitter piu' alto (in particolare la minore dinamica e lo "sfocamento" del soundstage)


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Dac definitivo?

    Post  phaeton on Sun Dec 18, 2011 7:30 pm

    archigius wrote:

    No sull'USB non so dirti, ma credo sul sito ufficiale ci dovrebbero essere questi dati.

    Sull'Audiolab se lo provi facci sapere qualcosa.

    credo che quella di Bibo fosse una battuta...... sunny sunny


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Dac definitivo?

    Post  carloc on Sun Dec 18, 2011 8:23 pm

    realmassy wrote: secondo lui il Calyx e' di un altro livello, anche se dovrebbero usare lo stesso chip.


    Da quando sto usando il Calyx, ascoltare la liquida è diventato un piacere. Nel mio impianto non avverto la benché minima fatica d'ascolto.

    Penso possa piacere a molti.... sunny

    Ciao, Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Dac definitivo?

    Post  Amuro_Rey on Sun Dec 18, 2011 8:26 pm

    Sarò ripetitivo : Burson !


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Dac definitivo?

    Post  realmassy on Sun Dec 18, 2011 8:54 pm

    phaeton wrote:
    Massy, te l'avevo detto che SECONDO ME il suono dello Young non faceva per te.... sempre SECONDO ME invece il Calyx ti piacera' molto di piu'.... e, ancora SECONDO ME, il naim appena lo ascolti lo compri.... sunny sunny
    occhio, NON e' una critica ne tantomeno una polemica, molto semplicemente ognuno ascolta con le proprie orecchie e i propri gusti... altrimenti non avrebbero senso oggetti oggettivamente di alto livello ma con carattere sonico all'opposto (chesso', tanto per dire, un Levinson e uno Spectral.... non e' che io dico che Levinson suona male perche' mi piace Spectral....)

    tornando alla tua esperienza, a livello tecnico hai "costretto" lo young a lavorare con uno jitter piu' alto di quello che sarebbe il suo proprio... infatti solo l'ingresso usb ha il circuito di reclocking, mentre invece lo spdif usa un "normale" pll, e quindi in questo caso il tutto varia a seconda della sorgente e del cavo (invece con l'usb senti il suono dello young, a prescindere dalla sorgente e dal cavo, che infatti a quanto ho provato sono largamente ininfluenti - of course entro certi limiti). e infatti le "modifiche" del suono che hai correttamente ascoltato sono praticamente tutte da ricondurre appunto ad un jitter piu' alto (in particolare la minore dinamica e lo "sfocamento" del soundstage)

    La tua e' un ipotesi a cui avevo pensato anch'io, ed e' piu' che plausibile...anzi mi sa che hai ragione :-) L'idea di provare con l'ingresso SPDIF mi e' venuta leggendo una recensione tedesca in cui si affermava una superiorita' rispetto all'ingresso USB.

    In realta' quello che ancora non mi convince dello Young e' il timbro del violino, piu' che la tonalita' in generale.
    I fiati sono eccellenti, cosi' come le voci. Ma i violini, in particolar modo nell'orchestra e non il solista, mi sembrano un po' "sintetizzati". Alla lunga questa caratteristica rende il suono un po faticoso IMHO. E sono convinto che con altre cuffie diverse la cosa sarebbe meno evidente. Molto dipende anche dalla qualita' della registrazione ovviamente.

    Leggendo e rileggendo le recensioni del Calyx non sono cosi' convinto che mi possa piacere del tutto. Il suo miglior pregio sembra la ricostruzione scenica, che e' poi uno delle cose che mi interessa di meno.
    Del timbro degli strumenti acustici non se ne parla mai, mentre il Naim... Rolling Eyes


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 426
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: Dac definitivo?

    Post  bibo01 on Sun Dec 18, 2011 9:11 pm

    [quote="phaetoncredo che quella di Bibo fosse una battuta...... sunny sunny [/quote]
    No, no...ero sincero

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 426
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: Dac definitivo?

    Post  bibo01 on Sun Dec 18, 2011 9:15 pm

    phaeton wrote:credo che quella di Bibo fosse una battuta...... sunny sunny
    No, no...ero sincero

    Comunque, credere che l'USB, siccome e' asincrono, risolva i problemi di sorgente e' fallace.
    Un PC e' molto meno isolato sull'USB. Infatti, a mio avviso, uno Young va meglio con una buona sorgente s/pdif che una "normale" USB.

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Dac definitivo?

    Post  phaeton on Mon Dec 19, 2011 9:53 am

    mmmhhhhhh.... vediamo le due situazioni a confronto.

    con un buon driver usb sul pc (e quello M2Tech IMHO e' tra i migliori) e un buon ricevitore usb nel dac (come sopra, il firmware che hanno implementato nel cypress e' IMHO veramente allo stato dell'arte) seguito da un circuito di reclocking decente e soprattutto da un paio di isolatori magnetici (sia verso l'usb che verso l'i2s) (*), quello che ottieni e' che il pc diventa una specie di grosso hard disk totalmente isolato a livello sia logico che elettrico. in sostanza il dac e' elettricamente isolato sia dalle alimentazioni che dai segnali del pc e chiede i dati quando il buffer in ingresso e' sotto una certa soglia, per il resto e' totalmente indipendente. ovviamente si suppone un trasferimento decente (cioe' il cavo deve essere decente), altrimenti essendo una trasmissione senza correzione d'errore il dato puo' arrivare sbagliato (come d'altronde nello spdif....)

    prendiamo invece il caso spdif. in questo caso il dac in generale e' in modalita' totalmente slave (in generale perche' in realta' esistono dac molto sofisticati - e costosi - che effettuano anche il reclocking sullo spdif, una cosa molto complessa...), e aggancia il clock che gli arriva sulla connessione seriale sincrona mediante un pll. se il pll e' troppo stretto (jitter intrinseco del dac molto basso) il dac non agqancia segnali troppo sporchi (vedi il caso di alcuni dac pro tipo EMM et similia che si aspettano un segnale molto pulito e magari con un world clock), quindi sei obbligato in pratica nei dac "commerciali" a tenerlo abbastanza largo in modo che possa seguire le variazioni del clock dello spdif (= alto jitter).

    in buona sostanza sono del tutto convinto che con un eccellente sistema spdif a monte (ovvero con un jitter proprio delal sorgente minore di quello proprio dello young) lo young possa suonare molto bene, anche molto meglio dell'usb, ma credo (e ribadisco: CREDO) che nella grande maggioranza dei casi l'usb possa suonare meglio (ovvero jitter proprio dello young minore del jitter proprio della sorgente).

    sarebbe interessante (se ne hai voglia e quando ne hai tempo) fare una analisi di questo tipo.... che ne dici????

    (*) btw, sono d'accordo nel dire che un semplice usb asincrono non risolve i problemi sic et simpliciter. serve a valle del ricevitore ALMENO un isolatore, e per avere risultati decenti ANCHE un reclocking basato su un clock a basso jitter, altrimenti e' del tutto inutile ed e' meglio usare lo spdif che almeno non e' sporcato dalle alimentazioni del pc (sia di segnale che di potenza)......


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 426
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: Dac definitivo?

    Post  bibo01 on Mon Dec 19, 2011 10:34 am

    phaeton wrote:mmmhhhhhh.... vediamo le due situazioni a confronto.

    con un buon driver usb sul pc (e quello M2Tech IMHO e' tra i migliori) e un buon ricevitore usb nel dac (come sopra, il firmware che hanno implementato nel cypress e' IMHO veramente allo stato dell'arte) seguito da un circuito di reclocking decente e soprattutto da un paio di isolatori magnetici (sia verso l'usb che verso l'i2s) (*), quello che ottieni e' che il pc diventa una specie di grosso hard disk totalmente isolato a livello sia logico che elettrico. in sostanza il dac e' elettricamente isolato sia dalle alimentazioni che dai segnali del pc e chiede i dati quando il buffer in ingresso e' sotto una certa soglia, per il resto e' totalmente indipendente. ovviamente si suppone un trasferimento decente (cioe' il cavo deve essere decente), altrimenti essendo una trasmissione senza correzione d'errore il dato puo' arrivare sbagliato (come d'altronde nello spdif....)

    prendiamo invece il caso spdif. in questo caso il dac in generale e' in modalita' totalmente slave (in generale perche' in realta' esistono dac molto sofisticati - e costosi - che effettuano anche il reclocking sullo spdif, una cosa molto complessa...), e aggancia il clock che gli arriva sulla connessione seriale sincrona mediante un pll. se il pll e' troppo stretto (jitter intrinseco del dac molto basso) il dac non agqancia segnali troppo sporchi (vedi il caso di alcuni dac pro tipo EMM et similia che si aspettano un segnale molto pulito e magari con un world clock), quindi sei obbligato in pratica nei dac "commerciali" a tenerlo abbastanza largo in modo che possa seguire le variazioni del clock dello spdif (= alto jitter).

    in buona sostanza sono del tutto convinto che con un eccellente sistema spdif a monte (ovvero con un jitter proprio delal sorgente minore di quello proprio dello young) lo young possa suonare molto bene, anche molto meglio dell'usb, ma credo (e ribadisco: CREDO) che nella grande maggioranza dei casi l'usb possa suonare meglio (ovvero jitter proprio dello young minore del jitter proprio della sorgente).

    sarebbe interessante (se ne hai voglia e quando ne hai tempo) fare una analisi di questo tipo.... che ne dici????

    (*) btw, sono d'accordo nel dire che un semplice usb asincrono non risolve i problemi sic et simpliciter. serve a valle del ricevitore ALMENO un isolatore, e per avere risultati decenti ANCHE un reclocking basato su un clock a basso jitter, altrimenti e' del tutto inutile ed e' meglio usare lo spdif che almeno non e' sporcato dalle alimentazioni del pc (sia di segnale che di potenza)......
    Fatta!

    Prendiamo in esame una buona interfaccia USB asincrona.

    Un pacchetto passa sul cavo ed arriva nel chip ricevitore. Questo chip fa un sacco di roba con questo pacchetto e mette finalmente alcuni bit in un buffer che i circuiti a valle estraggono usando un clock stabile a basso jitter. Ma cosa significa tutta questa elaborazione che avviene nel ricevitore? Genera rumore sia sulla barra di alimentazione positiva che sul piano di massa. Ogni buon designer mette regolatori di tensione separati che impediscono al rumore sul positivo di raggiungere qualsiasi altro circuito (come il clock a basso jitter, il DAC, lo stadio analogico, ecc). Ma quelli non funzionano per la massa. Se non si sta MOLTO attenti, parte di quel rumore dal ricevitore va a finire nei pin di massa degli altri componenti. Se si usa un piano di massa comune è quasi garantito che cio' avvenga. Non tantissimo, ma c'e'.

    L'aspetto interessante di questo disturbo è che, se si guarda il suo spettro, si vede una forte componente 1KHz, che è il rate del pacchetto sul bus USB (per USB 2 e' 8kHz). Questo cade proprio nel bel mezzo della gamma audio. Ma c'e' di piu'. Nella maggior parte dei casi il momento esatto in cui vengono inviati i pacchetti è controllato dal software, NON da un clock a basso jitter. Questo significa che cose come le politiche di pianificazione del kernel, la latenza degli interrupt ecc hanno un impatto enorme sul timing esatto di quei pacchetti. Ogni volta esce a quasi 1KHz, ma ci sono variazioni temporali significative sulla precisione tra i pacchetti. Questo fa sì che la componente a 1KHz sullo spettro di massa si allarghi, abbia le "gonne". Questa "modulazione" è nella fascia bassa della gamma audio. C'è una discreta quantità di prove che questo tipo di jitter a bassa frequenza possa apportare piccole modifiche nella esperienza di ascolto anche quando è di livello abbastanza basso. Se non e' jitter temporale perche' assorbito dal buffer, quanto meno si tratta di jitter casuale.

    Purtroppo questo può rendere DAC USB molto sensibili ad ogni genere di cose che avvengono nel computer. Il software player scelto, lo stack audio utilizzato, i parametri del kernel, i tempi sul chip di memoria, tutti aspetti che possono provocare piccoli cambiamenti nel tempo del pacchetto sul bus.

    C'è un modo per ridurre questo, utilizzare piani di massa separati in maniera tale che il rumore del ricevitore non entri nella zona sensibile. Più facile a dirsi che a farsi. Un modo è quello di isolare completamente le cose, ma poi si ha bisogno di qualcosa come un optoisolatore o un trasformatore per i dati. Niente di tutto questo è facile e aggiunge di solito notevoli quantità di jitter.

    L'altro modo è quello di assicurarsi che ci sia una e una sola connessione tra piani di massa (che si trova proprio sotto le linee dati). Questo funziona veramente e non richiede l'isolamento dei dati, ma richiede una e una sola connessione a terra. Questo significa che ci vogliono alimentazioni separate.

    La maniera veramente corretta richiede più domini, ognuno con una propria alimentazione separata e molto attenta alla gestione del piano di massa. Purtroppo questo non è né facile né economico. Ci vuole un sacco di lavoro per progettare questo e ci vuole un sacco di soldi. Se fatto bene, i risultati sono spettacolari. Significa, pero', che ogni DAC fatto in questo modo verrà a costare un sacco di soldi, non c'è proprio nessun modo per aggirare questo. E questo senza neanche utilizzare componenti "spaziali".

    La situazione attuale è che si può spendere un sacco di soldi e ottenere qualcosa che è abbastanza immune da ciò che succede nel computer (anche se non completamente), o spender una piccola somma per modificare il computer ed ottenere veramente un buon suono. Purtroppo non ci sono soluzioni a buon mercato che suonino sempre ottimamente - non esistono.


      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 11:07 am