Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Per Ema...... Ma Cassano...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Per Ema...... Ma Cassano...

    Share
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9266
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  Edmond on Thu Nov 03, 2011 5:37 pm

    ... come ha potuto passare tutte le visite mediche agonistiche con un buco nel cuore???????? santa santa santa


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5497
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 54

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  Rudino on Thu Nov 03, 2011 5:39 pm

    Vediamo cosa risponde Ema49.
    Io posso solo dire che il FOP mi è stato diagnosticato alla nascita; ed era il 1963, mica ieri.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP
    avatar
    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6953
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 68

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  ema49 on Thu Nov 03, 2011 6:26 pm



    Non so se sia un difetto interatriale (DIA: comunicazione congenita fra atrio dx e atrio sn) o interventricolare (DIV: cioè tra ventricolo dx e sin). Spessissimo rimane asintomatico dato che la pressione in ventricolo sin è più elevata e quindi può succedere che parte del sangue ossigenato passi dal ventricolo sin al destro senza conseguenze clinicamente osservabili se il difetto è piccolo. Se la comunicazione è più importante e la quantità del sangue che passa nelle sezioni destre del cuore è cospicua, col tempo si manifesta un ingrandimento di queste sezioni e la diagnosi è facile. Comunque in occasioni di sforzi prolungati e repentini che aumentino la pressione nelle sezioni dx del cuore (ad es. pianto dei neonati) si può verificare cianosi per il passagio di sangue dalle sezioni destre (quindi non ossigenato) alle sezioni sinistre. Spero di essere stato chiaro.
    Il caso del giocatore mi sembra abbastanza tranquillo da un punto di vista clinico: per quanto è successo dovrebbe trattarsi di un piccolo difetto che non ha portato ad alterazioni cardiache e/o polmonari.La sofferenza ischemica cerebrale probabilmente è da ascrivere ad un improvviso e significativo passaggio di sangue non ossigenato dalle sezioni destre alle sezioni sinistre del cuore.
    La riparazione di tale difetto oggi può essere effettuata in maniera incruenta, per via mininvasiva, attraverso un catetere introdotto nella femorale.
    Non essendo stati evidenziati ingrandimenti del cuore e sofferenze polmonari, Cassano tornerà a giocare.


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
    avatar
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16154
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  Geronimo on Thu Nov 03, 2011 6:36 pm

    ema49 wrote:

    Non so se sia un difetto interatriale (DIA: comunicazione congenita fra atrio dx e atrio sn) o interventricolare (DIV: cioè tra ventricolo dx e sin). Spessissimo rimane asintomatico dato che la pressione in ventricolo sin è più elevata e quindi può succedere che parte del sangue ossigenato passi dal ventricolo sin al destro senza conseguenze clinicamente osservabili se il difetto è piccolo. Se la comunicazione è più importante e la quantità del sangue che passa nelle sezioni destre del cuore è cospicua, col tempo si manifesta un ingrandimento di queste sezioni e la diagnosi è facile. Comunque in occasioni di sforzi prolungati e repentini che aumentino la pressione nelle sezioni dx del cuore (ad es. pianto dei neonati) si può verificare cianosi per il passagio di sangue dalle sezioni destre (quindi non ossigenato) alle sezioni sinistre. Spero di essere stato chiaro.
    Il caso del giocatore mi sembra abbastanza tranquillo da un punto di vista clinico: per quanto è successo dovrebbe trattarsi di un piccolo difetto che non ha portato ad alterazioni cardiache e/o polmonari.La sofferenza ischemica cerebrale probabilmente è da ascrivere ad un improvviso e significativo passaggio di sangue non ossigenato dalle sezioni destre alle sezioni sinistre del cuore.
    La riparazione di tale difetto oggi può essere effettuata in maniera incruenta, per via mininvasiva, attraverso un catetere introdotto nella femorale.
    Non essendo stati evidenziati ingrandimenti del cuore e sofferenze polmonari, Cassano tornerà a giocare.

    Diagnosi di esemplare chiarezza espositiva sunny


    _________________
    "Quando lo spirito dimora su nulla, il vero spirito appare"
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 23613
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 59
    Località : Genova

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  pluto on Thu Nov 03, 2011 6:41 pm

    Come ha detto lo zio Fester Galliani, nella botta di sfiga, ha avuto un bel culo.

    Anch'io sono stato di esemplare chiarezza espositiva Geronimo?

    avatar
    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5497
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 54

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  Rudino on Thu Nov 03, 2011 6:42 pm

    Nel caso di Cassano è interatriale.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP
    avatar
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16154
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  Geronimo on Thu Nov 03, 2011 6:43 pm

    pluto wrote:
    Anch'io sono stato di esemplare chiarezza espositiva Geronimo?

    Oserei dire "asciutta" come la gamma bassa di un minidiffusore


    _________________
    "Quando lo spirito dimora su nulla, il vero spirito appare"
    avatar
    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6953
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 68

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  ema49 on Thu Nov 03, 2011 6:48 pm

    Rudino wrote:Nel caso di Cassano è interatriale.

    e questo spiega perché i sintomi si sono manifestati tardivamente. Il gradiente pressorio, cioè la differenza di pressione tra i due atri è di molto inferiore a quello tra i due ventricoli e quindi il passaggio di sangue dalle sezioni dx a quelle sin è molto meno importante (escludendo grossi difetti).


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
    avatar
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16154
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  Geronimo on Thu Nov 03, 2011 7:16 pm

    ema49 wrote:

    e questo spiega perché i sintomi si sono manifestati tardivamente. Il gradiente pressorio, cioè la differenza di pressione tra i due atri è di molto inferiore a quello tra i due ventricoli e quindi il passaggio di sangue dalle sezioni dx a quelle sin è molto meno importante (escludendo grossi difetti).

    Il problema determinato dal difetto interatriale poteva localizzarsi ovunque o la sede elettiva rimane l'encefalo?


    _________________
    "Quando lo spirito dimora su nulla, il vero spirito appare"
    avatar
    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6953
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 68

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  ema49 on Thu Nov 03, 2011 7:38 pm

    Geronimo wrote:

    Il problema determinato dal difetto interatriale poteva localizzarsi ovunque o la sede elettiva rimane l'encefalo?

    In fase acuta tutti gli organi vanno in sofferenza, ma i sintomi più importanti e più gravi sono a carico dell'encefalo, l'organo più sensibile all'ipossia/anossia (carenza o mancanza di ossigeno).


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7167
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  lizard on Fri Nov 04, 2011 12:07 pm

    ema49 wrote:

    Non so se sia un difetto interatriale (DIA: comunicazione congenita fra atrio dx e atrio sn) o interventricolare (DIV: cioè tra ventricolo dx e sin). Spessissimo rimane asintomatico dato che la pressione in ventricolo sin è più elevata e quindi può succedere che parte del sangue ossigenato passi dal ventricolo sin al destro senza conseguenze clinicamente osservabili se il difetto è piccolo. Se la comunicazione è più importante e la quantità del sangue che passa nelle sezioni destre del cuore è cospicua, col tempo si manifesta un ingrandimento di queste sezioni e la diagnosi è facile. Comunque in occasioni di sforzi prolungati e repentini che aumentino la pressione nelle sezioni dx del cuore (ad es. pianto dei neonati) si può verificare cianosi per il passagio di sangue dalle sezioni destre (quindi non ossigenato) alle sezioni sinistre. Spero di essere stato chiaro.
    Il caso del giocatore mi sembra abbastanza tranquillo da un punto di vista clinico: per quanto è successo dovrebbe trattarsi di un piccolo difetto che non ha portato ad alterazioni cardiache e/o polmonari.La sofferenza ischemica cerebrale probabilmente è da ascrivere ad un improvviso e significativo passaggio di sangue non ossigenato dalle sezioni destre alle sezioni sinistre del cuore.
    La riparazione di tale difetto oggi può essere effettuata in maniera incruenta, per via mininvasiva, attraverso un catetere introdotto nella femorale.
    Non essendo stati evidenziati ingrandimenti del cuore e sofferenze polmonari, Cassano tornerà a giocare.

    http://www.youtube.com/watch?v=bEZ4gPKWFX8
    avatar
    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6953
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 68

    Re: Per Ema...... Ma Cassano...

    Post  ema49 on Fri Nov 04, 2011 12:36 pm



    Quando lavoravo a Firenze, ti assicuro che era anche peggio..o meglio?
    Che tempi...


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

      Current date/time is Wed Nov 22, 2017 12:09 am