Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....) - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Share

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  matley on Fri Nov 18, 2011 1:22 pm

    ALT!!!
    aivvino unsicomanda...arrivooooooooooooooooooooooo...


    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  ema49 on Fri Nov 18, 2011 1:50 pm

    matley wrote:ALT!!!
    aivvino unsicomanda...arrivooooooooooooooooooooooo...


    Tom, sei rovinato.. Razz

    - Nascondi il gatto
    - Chiudi a chiave la cantina
    - Compra antizecche e antipulci
    - Prepara un bastone..anche un daad riempito di pallini di piombo va bene..

    Auguri.. sunny


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  frighino rosso on Fri Nov 18, 2011 5:31 pm

    affraid affraid Ema: sei MICIDIALE..troppo forte cheers povero Tomwaits, NON sa a cosa sta andando incontro.. Laughing Laughing

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  pluto on Fri Nov 18, 2011 5:42 pm

    Ema, il Botolo ha annunciato la sua presenza da queste parti la prossima settimana

    Stiamo già barricandoci in casa, sigillando porte e finestre con il mastice e silicone

    tomwaits
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-11-13
    Età : 56
    Località : firenze

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  tomwaits on Fri Nov 18, 2011 7:11 pm

    facciamo così: il cane lo caccio in corte, la cantina la lascio aperta (tanto è condominiale...), e già che si sono invito anche qualche amica mia (dopo la musica e il vino of course...), ok?

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  Dragon on Fri Nov 18, 2011 7:16 pm

    tomwaits wrote:facciamo così: il cane lo caccio in corte, la cantina la lascio aperta (tanto è condominiale...), e già che si sono invito anche qualche amica mia (dopo la musica e il vino of course...), ok?


    ...Allora vengo solo...un vorrai mica che mi porti dietro anche cani,frighi e chi più n'ha più ne metta èh!?... Neutral ...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  frighino rosso on Fri Nov 18, 2011 7:34 pm

    "e bravo il mi draghetto: chettu voi divettitti solo te eh? bell'amio Laughing Laughing Tom ha detto: " qualche AMICA " al plurale

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  Dragon on Fri Nov 18, 2011 7:36 pm

    E' già...ma un penserai mìa che me ne basti 'na sola èh!?...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  frighino rosso on Fri Nov 18, 2011 7:39 pm

    esagerato.. Laughing Laughing

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  frighino rosso on Fri Nov 18, 2011 7:40 pm

    alla tua età certe overdose d'amore possono essere...letali Laughing Laughing Laughing

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  matley on Fri Nov 18, 2011 7:45 pm

    pluto wrote:Ema, il Botolo ha annunciato la sua presenza da queste parti la prossima settimana

    Stiamo già barricandoci in casa, sigillando porte e finestre con il mastice e silicone


    dall'acqua ti sei salvato....
    ma dal terremoto botoliano...
    e vengo anche armato...cavi/ponticelli/razzi e mozzi... Laughing


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  ema49 on Fri Nov 18, 2011 7:49 pm

    frighino rosso wrote:alla tua età certe overdose d'amore possono essere...letali Laughing Laughing Laughing

    ma fatemi un piacere...

    il cane buttatelo dentro una botte e chiudete bene il tappo..

    così affoga felice..


    assieme a pulci e zecche


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    frighino rosso
    Apprendista musicofilo

    Numero di messaggi : 760
    Data d'iscrizione : 2010-05-12
    Età : 60
    Località : vecchiano

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  frighino rosso on Fri Nov 18, 2011 7:52 pm

    caro Gian : si salvi chi può

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  lupocerviero on Fri Nov 18, 2011 9:01 pm

    ragazzi portate anche ciro,
    magari co' ivvino non gli trema la mano e così ci fà un'altro bel filmino!

    Laughing Laughing Laughing

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  hr2 on Fri Nov 18, 2011 9:45 pm

    lupocerviero wrote:ragazzi portate anche ciro,
    magari co' ivvino non gli trema la mano e così ci fà un'altro bel filmino!

    Laughing Laughing Laughing


    AAAAAA mai stai sempre a rimproverarmi....ti farò un video da sballo..zizzacchione

    PS...anzi...vienimi a trovare....non devi fare centinaia di km.....ti aspetto sunny

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  lupocerviero on Fri Nov 18, 2011 10:37 pm

    hr2 wrote:


    AAAAAA mai stai sempre a rimproverarmi....ti farò un video da sballo..zizzacchione

    PS...anzi...vienimi a trovare....non devi fare centinaia di km.....ti aspetto sunny


    rimproverarti io?

    non mi permetterei mai!

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  hr2 on Fri Nov 18, 2011 10:59 pm

    lupocerviero wrote:


    rimproverarti io?

    non mi permetterei mai!

    Lo so lo so

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31492
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  Massimo on Sat Nov 19, 2011 12:11 am

    Intanto ti ignoro io,..................che è meglio. Laughing Laughing Laughing


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    tomwaits
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-11-13
    Età : 56
    Località : firenze

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  tomwaits on Sat Nov 19, 2011 12:18 pm

    ...però io ho un dubbio: ma se, ferme le sorgenti, invece di dedicare tante risorse all'amplificazione (nel mio caso sommando pre digitale, phono, linea e finali circa il 50% dell'intero impianto) uno risparmiasse magari passando alla famigerata classe d (esempio: AR DAC8+PH-8+reference 5 e DS-450 quotano la metà e, esagerando, Devialet D-premier un sesto di Micromega aria+AR reference phono 2+Ayre KX-R e MX-R) e impiegasse il risparmio (a troie direte voi...: meglio sarebbe, ma sennò) in un diffusore definitivo (per carità anche il mio lo è, ma io pensavo a qualcosa tipo Wilson Maxx, Tidal contriva diacera, MBL 101E reference, Magico Q5, Kharma exquisite reference midi), voi che risultato finale vi aspettereste? sarei curioso di sapere come la pensate, l'unica risposta che ho ottenuto sinora, da un tecnico, è stata "queste son tutte cazzate"...?
    buon we!
    ps lo so bisognerebbe sentirlo, ma non è proprio facile farmi portare a casa 2000 kg di diffusori per un prova...!
    pps guai a chi risponde: ma prendi le Karma e tieni gli Ayre, no, è semplice...! javascript:emoticonp('')
    ppps oh, ho imparato anche a mettere i faccini!!!

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  ema49 on Sat Nov 19, 2011 12:49 pm

    tomwaits wrote:...però io ho un dubbio: ma se, ferme le sorgenti, invece di dedicare tante risorse all'amplificazione (nel mio caso sommando pre digitale, phono, linea e finali circa il 50% dell'intero impianto) uno risparmiasse magari passando alla famigerata classe d (esempio: AR DAC8+PH-8+reference 5 e DS-450 quotano la metà e, esagerando, Devialet D-premier un sesto di Micromega aria+AR reference phono 2+Ayre KX-R e MX-R) e impiegasse il risparmio (a troie direte voi...: meglio sarebbe, ma sennò) in un diffusore definitivo (per carità anche il mio lo è, ma io pensavo a qualcosa tipo Wilson Maxx, Tidal contriva diacera, MBL 101E reference, Magico Q5, Kharma exquisite reference midi), voi che risultato finale vi aspettereste? sarei curioso di sapere come la pensate, l'unica risposta che ho ottenuto sinora, da un tecnico, è stata "queste son tutte cazzate"...?
    buon we!
    ps lo so bisognerebbe sentirlo, ma non è proprio facile farmi portare a casa 2000 kg di diffusori per un prova...!
    pps guai a chi risponde: ma prendi le Karma e tieni gli Ayre, no, è semplice...! javascript:emoticonp('')
    ppps oh, ho imparato anche a mettere i faccini!!!

    Io non cambierei mai le M.L. per un dinamico. Quando abitavo a Firenze ho avuto le "vecchie" ed il loro suono è tuttora indimenticabile.
    Purtroppo ora il mio ambiente non mi permette di posizionarle in maniera adeguata..
    La classe D ha ancora i pantalncini corti, per quello che ho ascoltato e a mio parere..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    tomwaits
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-11-13
    Età : 56
    Località : firenze

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  tomwaits on Sat Nov 19, 2011 2:39 pm

    capisco e in parte consento, ma... il mio ragionamento (e questo è il limite, che si tratta di un ragionamento) era: diciamo che elettrostatici e dinamici sono ciascuno vincente nel proprio ambito (ad esempio trasparenza vs gamma bassa) e con la sua musica (ad esempio jazz vs rock), diciamo che al crescere della qualità il diffusore riesce sempre meglio anche nel campo e con la musica che gli sono avversi, diciamo che con ML CLX siamo già al top dell'elettrostatico, mentre con un dinamico di pari budget siamo ben lontani dal relativo top... se fin qui si fosse d'accordo, allora mi chiedevo: ma salendo verso l'alto, in che misura i dinamici pur rimanendo vincenti nel loro campo riuscirebbero a non farci rimpiangere le ml (per fare un esempio concretamente udito: wilson sophia-sasha-maxx: c'è una bella differenza!)? e poi, visto che ci sono anche i budget, andavo avanti: ma se uno queste risorse da dedicare ai diffusori le fregasse all'amplificazione (se è vero che dave wilson ha presentato non so se le sophia o le sasha con a fianco una sfilata di sofisticate elettroniche a valvole e poi dopo che i critici si erano sfogati un paio d'ore sulla magia dell'abbinamento con i tubi ha tirato fuori un coordinato da 500 €)? dopodiché la classe d è più che altro una curiosità (oltre che un modo per contenere i costi), se invece che devialet d-premier uno va più sul sicuro e scrive dartzell cth-8550 il concetto non cambia...
    va bene, per oggi la smetto di sproloquiare, lo giuro!
    buon we

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  flavio@sanders on Sat Nov 19, 2011 3:18 pm

    Non posso che quotare Ema quando dice che non cambierebbe mai le tue CLX per un dinamico.... sarebbe secondo me una follia.
    Se vuoi aggiunngere i tasselli mancanti dei bassi profondi ed accrescere dinamica e punch (i limiti intrinseci degli elettrostatici) io aggiungerei il subwoofer Descent I con il crossover specifico per le CLX:

    Custom CLX / Subwoofer Filter

    Seamless blending between a subwoofer and full-range loudspeaker is, at the best of times, challenging—and when you're dealing with a no-holds-barred reference level product such as the CLX there is no room for error. The addition of an optional custom 'CLX filter' to the Descent i and Depth i subwoofers takes the headache out of achieving superb low-frequency performance.

    The optional Descent i/Depth i CLX filter board contains an optimized low pass filter that precisely matches the 56Hz low-frequency roll off of the CLX. Once this custom board is installed inside of your subwoofer, setup is only a matter of adjusting the phase and level of your sub.

    Non ho dubbi... devi mantenere il leggendario suono degli elettrostatici, a mio avviso ineguagliato da diffusori dinamici di qualsiasi prezzo, senza rinunciare ai bassi profondi e ad una dinamica più estesa e la strada è questa:
    elettrostatici... subwoofers dinamici specifici.... multiamplificazione

    Te lo dico per esperienza diretta con sistemi come il sistema HQD Mark Levinson ed ora il sistema Sanders.
    Ciaooo, Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    tomwaits
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-11-13
    Età : 56
    Località : firenze

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  tomwaits on Sat Nov 19, 2011 5:30 pm

    ...avevo detto che la finivo, ma... ml e sub (che non amo) a parte, facevo una considerazione più generale... noi saremmo capaci di discutere all'infinito (per prendere due diffusori di costo identico - € 20.000 - che conosco) se suonino meglio le wilson sophia o le sonus faber amati futura, va bene qualsiasi opinione, ma io non ho dubbi che le wilson maxx suonino meglio di entrambe... facile, dice uno, costano il triplo! perfetto! allora la classe (costo) dell'apparecchio fa la differenza più del resto! e siccome i budget non sono infiniti (io poi in quel senso ho dato davvero a sufficienza...) diventano cruciali i modi per risparmiare risorse (come il comprare usato, come facciamo tutti noi) e la distribuzione delle risorse fra le componenti... e qui bisognerebbe essere abbastanza aperti da cogliere le provocazioni che il mercato offre, tipo AR (non vattelappesca) che si mette a fare amplificazioni classe D che, per fare un esempio a parità di dignità di marca, potenza e tipo, ti consentono di portarti a casa un finale (DS225, € 5.690) che costa un terzo di un classe AB (ayre VX-R, € 17.500), Dave Manley che prende per il culo i critici con un impianto da € 32.000 di cui 29.500 dedicati ai diffusori, devialet ecc...
    ...va bene, le CLX non le cambio, lo giuro (almeno questa la mantengo, forse)!
    ciao

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  pluto on Sat Nov 19, 2011 9:54 pm

    Io un pò di questa roba che citi la conosco e piuttosto bene direi e sono uno di quelli che riesce a passare da planari o elettrostatici a dinamici e potrei anche tornare indietro.

    Visto che fai un pò di domande... ti do la mia modesta opinione che altri potranno non condividere

    a) intanto diciamo che dipende un pò da che musica si ascolta. Ultimamente ho ascoltato le Soundlab monumentali, quelle top. X certi versi magiche, poi ho messo su i Pink Floyd e ti posso assicurare che tutte le Wilson che hai citato, le Magico Q3 e Q5, tutte le Rockport e le Focal, se le bevono. Le Tidal, finora non mi hanno preso, le grandi Kharma non le conosco

    b) il tuo ragionamento sembra essere (correggimi se sbaglio): riduco l'amplificazione e prendo una cassa top (cioè risparmio sull'amplificazione).
    Ti ricordo che dipendiamo sempre dall'anello più debole della catena

    Rockport e Magico abbisognano di ampli sopraffini ma di grande potenza. Una volta ho ascoltato una Rockport Antares con un Jeff Rowland integrato. Facevano schifo. Eppure è una delle casse migliori che ho ascoltato se ben pilotate. Wilson non è molto da meno (specie la Sasha, la Maxx o la Alexandria) come richiesta energetica.
    Focal non ne parliamo nemmeno. Stupende ma watt watt watt

    c) avendo le ML sai benissimo quali sono i pregi ed i difetti di questi sistemi e se le hai prese significa che per te sono più i pregi che i difetti.
    Mi piace pensare che entrambi i sistemi hanno fatto passi avanti nel migliorare i propri difetti. Le ML e molti planari sono oggi molto migliori anche sulla pressione sonora (fino ad ieri così così) ed infatti molti modelli (quelli con Sub) suonano molto forte.

    Le casse dinamiche che abbiamo citato, tutte di grande livello, se ben pilotate e ben posizionate si avvicinano molto alla magia dll'elettrostatico mantenendo potenza e estensione sui bassi

    Ma non farei l'errore di prendere una Q5 con un ampli mediocre....sarebbe una cocente delusione

    Ciao
    Gian

    tomwaits
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 49
    Data d'iscrizione : 2011-11-13
    Età : 56
    Località : firenze

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  tomwaits on Sun Nov 20, 2011 11:43 am

    ... con l'elettrostatico e il dinamico è proprio così: hai l'uno (avevo wilson) e rimpiangi l'altro, hai l'altro (CLX) e rimpiangi l'uno...! anche per il resto dici di certo cose giuste, che portano più o meno alla stessa conclusione ("sarebbe una cocente delusione"="sono tutte cazzate") del tecnico (e ti assicuro che è il paragone è tutt'altro che disonorevole)...è che, essendo per natura (o professione, non lo so) portato al ragionamento anarchico, a volte mi chiedo se queste nostre regole rassicuranti - l'anello più debole della catena, garbage in garbage out, ecc - non vadano quantomeno ripensate sotto l'onda del nuovo che avanza mentre noi stiamo lì a ragionar all'infinito delle stesse cose (tipo wilson sophia vs sonus faber amati); che ne so: gerarchia della sorgente è un concetto probabilmente (sempre) giusto, ma è ovvio che assume significati assai diversi a seconda che la sorgente sia un lettore cd, un giradischi o un computer+dac, perché andando dalla prima all'ultima il rapporto benefici/costi passa poniamo, da 1 a 10 (nel senso che un lettore cd da 10 mila € probabilmente suona come un computer dac da mille); stesso discorso per la classe d: se nella mia catena ho bisogno di 400/500 watt, oggi li posso avere con 9 mila € (AR DS450) mentre ieri con il triplo (Krell evolution 400), e allora devo ripensare il concetto di anello più debole o almeno la sua attuazione nel mio impianto; devialet: intanto scompaiono tre coppie di cavi e quindi diminuiscono gli anelli, la lunghezza e il costo della catena, poi vediamo...
    va bene ora basta, smetto definitivamente di sparare cazzate, come dice il mio amico tecnico, prossimi interventi solo su cose su cui abbia un minimo competenza (e quindi, non trattandosi di un forum giuridico o natatorio, non mi rimane che la gnocca)!
    buona domenica a tutti

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: L'impianto di Tomwaits (sono nuovo di qui e mi presento....)

    Post  ema49 on Sun Nov 20, 2011 11:51 am

    tomwaits wrote:... non mi rimane che la gnocca)!

    eh no, caro amico mio, anche quì -a parte il botolo che si accontenta del buco della serratura- nascerebbero infinite discussioni..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 11:13 pm