Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Capriccio Continuo - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Capriccio Continuo

    Share

    secorte
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 43
    Data d'iscrizione : 2012-05-20

    Re: Capriccio Continuo

    Post  secorte on Thu May 24, 2012 5:44 pm

    Io le ho ascoltate 2 volte in due catene diverse e 2 ambienti ben curati, oggettivamente senza bassi, ma d'altra parte con un woofer da poco meno di 7" sarebbe una pretesa, piuttosto "chiare" nel corpo, dettagliate, per i miei gusti acuti da rischio di stanchezza d'ascolto, molto buone l'immagine stereo e la dispersione verticale,penso che non amino troppa aria attorno pena perdita pesante di corpo. Resto perplesso dal depliant quando scrive:

    un tweeter a nastro di nuova concezione, un’evoluzione dello storico altoparlante di Oskar Heil, rivisto nell’emissione


    mi sembra piu' un normale diaframma come se ne vedono diversi, con questo ovviamente non voglio dire che non si tratta di buoni altoparlanti,

    mi paiono casse abbastanza caratterizzate, debbono piacere

    Sergio


    marco59
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 2012-03-08
    Età : 57
    Località : Gorizia

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marco59 on Thu May 24, 2012 6:01 pm

    secorte wrote:Io le ho ascoltate 2 volte in due catene diverse e 2 ambienti ben curati, oggettivamente senza bassi, ma d'altra parte con un woofer da poco meno di 7" sarebbe una pretesa, piuttosto "chiare" nel corpo, dettagliate, per i miei gusti acuti da rischio di stanchezza d'ascolto, molto buone l'immagine stereo e la dispersione verticale,penso che non amino troppa aria attorno pena perdita pesante di corpo. Resto perplesso dal depliant quando scrive:

    un tweeter a nastro di nuova concezione, un’evoluzione dello storico altoparlante di Oskar Heil, rivisto nell’emissione


    mi sembra piu' un normale diaframma come se ne vedono diversi, con questo ovviamente non voglio dire che non si tratta di buoni altoparlanti,

    mi paiono casse abbastanza caratterizzate, debbono piacere

    Sergio


    Ahia! Devo trovare il modo di sentirle.



    _________________
    [size=13]Sorgente: Nova Audio Ncd2 - Amplificatore: Nova Audio Nia2 - Diffusori: Opera Quinta SE - Cablaggi full Airtech - Cuffia Hifiman HE1000 cablata Silver Dragon - Ampli cuffie: Woo Audio Wa22 - Violectric v281 - [/size]

    secorte
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 43
    Data d'iscrizione : 2012-05-20
    Località : Ravenna

    Re: Capriccio Continuo

    Post  secorte on Thu May 24, 2012 7:43 pm

    marco59 wrote:

    Ahia! Devo trovare il modo di sentirle.



    Penso che con le tue elettroniche occorra qualcosa di inverso, poi mai dire mai e comunque il gusto personale resta l'ultimo giudice...

    ...e poi si dice che non esiste il my fi...eccome no, diro' una bestialata ma io non inseguo la cosiddetta "verita'", quale poi che non c'e' un disco uguale all'altro, mail suono che mi fa stare bene...

    Sergio

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Capriccio Continuo

    Post  Amuro_Rey on Thu May 24, 2012 8:13 pm

    krell2 wrote:belle ...ma il peso è di 50 kg cad????

    Neutral Neutral Neutral Neutral affraid affraid affraid affraid

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 8:42 pm

    Amuro_Rey wrote:

    Neutral Neutral Neutral Neutral affraid affraid affraid affraid

    In effetti la parte bassa dell'opera lignea è riempita di materiale inerte tipo sabbia, per stabilizzare l'intero diffusore da micro oscillazioni durante la riproduzione che sono nocive al suono stesso e più frequenti nei diffusori 2 vie con i trasduttori posti nella parte più alta del cabinè, come si fà di solito sia per gli stand ma anche per diffusori da terra che lo prevedono tipo Totem Staff, comunqe tutte cose già dette e scitte nei post precednti. Soluzione questa intrinseca al progetto stesso e già portata avanti più volte da Szal, il progettista, su altre realizzazione come Tanagra ed Apertura. Comunque se l'insieme delle faccine aveva la finalità dubitativa, ti invitiamo la prossima volta che le porteremo sù per le scale a darci una corposa mano. Grazie.


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1594
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Capriccio Continuo

    Post  krell2 on Thu May 24, 2012 8:43 pm

    Amuro_Rey wrote:

    Neutral Neutral Neutral Neutral affraid affraid affraid affraid

    sicuramente per te è un problema appenderle al soffitto..


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    [OverDrive]
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2620
    Data d'iscrizione : 2010-09-05
    Età : 35

    Re: Capriccio Continuo

    Post  [OverDrive] on Thu May 24, 2012 8:45 pm

    marietto1950 wrote:

    In effetti la parte bassa dell'opera lignea è riempita di materiale inerte tipo sabbia, per stabilizzare l'intero diffusore da micro oscillazioni durante la riproduzione che sono nocive al suono stesso e più frequenti nei diffusori 2 vie con i trasduttori posti nella parte più alta del cabinè, come si fà di solito sia per gli stand ma anche per diffusori da terra che lo prevedono tipo Totem Staff, comunqe tutte cose già dette e scitte nei post precednti. Soluzione questa intrinseca al progetto stesso e già portata avanti più volte da Szal, il progettista, su altre realizzazione come Tanagra ed Apertura. Comunque se l'insieme delle faccine aveva la finalità dubitativa, ti invitiamo la prossima volta che le porteremo sù per le scale a darci una corposa mano. Grazie.
    Marietto,
    lascialo stare, stà passando un brutto periodo è nella fase adolescenziale affraid affraid affraid


    _________________
    Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: Mogami W2534 XLR Neutrik - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A
    ...mai discutere con un idiota ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza (Oscar Wilde).

    [OverDrive]
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2620
    Data d'iscrizione : 2010-09-05
    Età : 35

    Re: Capriccio Continuo

    Post  [OverDrive] on Thu May 24, 2012 8:46 pm

    krell2 wrote:

    sicuramente per te è un problema appenderle al soffitto..
    affraid affraid affraid


    _________________
    Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: Mogami W2534 XLR Neutrik - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A
    ...mai discutere con un idiota ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza (Oscar Wilde).

    marco59
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 2012-03-08
    Età : 57
    Località : Gorizia

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marco59 on Thu May 24, 2012 9:00 pm

    secorte wrote:
    Penso che con le tue elettroniche occorra qualcosa di inverso, poi mai dire mai e comunque il gusto personale resta l'ultimo giudice...

    ...e poi si dice che non esiste il my fi...eccome no, diro' una bestialata ma io non inseguo la cosiddetta "verita'", quale poi che non c'e' un disco uguale all'altro, mail suono che mi fa stare bene...

    Sergio

    Sto valutando con molta tranquillità un possibile upgrade dei diffusori. Il mio unico cruccio è che sono condizionato dal dover vagliare solo modelli che non soffrano tanto la vicinanza delle pareti. Quello di sinistra, in particolare, sta in un angolo
    Sempre che ciò sia praticabile e la spesa meritevole... altrimenti mi do pace è mi godo serenamente quello che ho. sunny


    _________________
    [size=13]Sorgente: Nova Audio Ncd2 - Amplificatore: Nova Audio Nia2 - Diffusori: Opera Quinta SE - Cablaggi full Airtech - Cuffia Hifiman HE1000 cablata Silver Dragon - Ampli cuffie: Woo Audio Wa22 - Violectric v281 - [/size]

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 9:02 pm

    marco59 wrote:

    Ahia! Devo trovare il modo di sentirle.


    Ahia, guarda caso penso l'esatto contrario, ovvero che: il loro progetto stesso, molto curato, dell'opera lignea permette un posizionamento molto facile in ambiente senza incappare in negative rifrazioni ambientali, che quindi possono lavorare tranquillamente vicine le pareti, soprattutto quelle di fondo, ma che comunque, anzi, un pò di aria attorno non gli fà certo male, anzi le fanno esprimere al meglio, chiaro che non sono diffusori da mega saloni, che comunque, viste anche le foto di come sono state poste, non sfigurino in ambienti medio-grandicelli, come non molti audiofili medi hanno, ovvero il classico salotto. Per quanto riguarda l'abbianmento non Nova non è solo corretto e commisurato al reale valore del diffusore, ma anzi fortemente consigliato e dovuto, inquanto è un prodotto che solo per le nobili parentele già citate, vedi sopra Tanagra ed Apertura, e per la presenta dell'Heil dovrebbero costare molto di più. E come è stato scritto dalla stessa Audio R., non bisogna farsi trarre in inganno dal loro prezzo di listino, ma si può "giocare" a collegargli anche catene ben più costose e blasonate. Chiaro che se si cerca il diffusore tipo Vienna, campione per la sua categoria e diffusori che adoro, si è comunque fuori strada, qui si parla di un diffusore raffinato che può fare le veci di un gran diffusore da stand o di uno da terra, sempre raffinato, che per oggettivi ragioni d'ambiente avrebbe diffucoltà a suonare bene. Per quanto riguarda la fatica d'ascolto poi, io penso l'esato contrario, che per sua naturalezza, completezza d'immagine, suadenza ma allo stesso tempo descrittività si pone ai vertici per essere compagno di sessioni d'ascolto lunghe un intera giornata. Chiaro che si ascoltano con ampli non degni, quindi non al livello del piccolo Nova, ma soprattutto con creazioni aride ed isteriche il tutto si invalida. In fine per quanto riguarda il basso l'ho sempre trovato teso, carico, profondo, ed apostissimo, chiaro non paragonabile a diffusore con due woofer da 25, ma sempre riconducibile alla natura stessa del diffusore ed alla sua possibile finalità di collocazione ambientale; comunque sempre un basso espresso fisicamente da tutta l'opera lignea e non solo da cono cosa, per me, essenziale per un buon diffusore. A riprova di tutto questo che ho scritto vi posterò appena possibile altre foto dell'ambiente, non proprio piccolo, in cui suonano e spero che altri forumer che le hanno sentite in questa collocazione si facciano sentire, vedi Gambadilegno e Gregorymec. sunny P.S. Resta il fatto che al loro prezzo di listino ed a quello scontato che alcuni volenterosi negozi te lo possono far avere, davvero difficile trovare di meglio.


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 9:08 pm

    marco59 wrote:

    Sto valutando con molta tranquillità un possibile upgrade dei diffusori. Il mio unico cruccio è che sono condizionato dal dover vagliare solo modelli che non soffrano tanto la vicinanza delle pareti. Quello di sinistra, in particolare, sta in un angolo
    Sempre che ciò sia praticabile e la spesa meritevole... altrimenti mi do pace è mi godo serenamente quello che ho. sunny

    Credo che il concetto espresso dal nostro collega forumer sia prorpio a tuo favore, ovvero che essendo queste Capriccio diffusori "esili" nel corpo del suono e nella risproduzione stessa hanno NECESSITA' delle pareti vicine al fine di rafforzare sia il basso che tutti i parametri sonici, cosa non vera che comunque a te fara piacere, quindi traducendo, sempre secondo me,: suonano benissimo sia in ambienti piccolissimi che medi, ben figurando con abbastanza aria attorno come infischiandosi bellamente delle pareti di fondo che di quelle posteriori non chè degli ambienti sia assimetrici che diseguali. A riprova di questo tutto il concetto questo fondante del lavoro di Szal, e le altre foto che posterò a breve dell'ambiente in cui stanno suonando.


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marco59
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 2012-03-08
    Età : 57
    Località : Gorizia

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marco59 on Thu May 24, 2012 9:09 pm

    marietto1950 wrote:

    Ahia, guarda caso penso l'esatto contrario, ovvero che: il loro progetto stesso, molto curato, dell'opera lignea permette un posizionamento molto facile in ambiente senza incappare in negative rifrazioni ambientali, che quindi possono lavorare tranquillamente vicine le pareti, soprattutto quelle di fondo, ma che comunque, anzi, un pò di aria attorno non gli fà certo male, anzi le fanno esprimere al meglio, chiaro che non sono diffusori da mega saloni, che comunque, viste anche le foto di come sono state poste, non sfigurino in ambienti medio-grandicelli, come non molti audiofili medi hanno, ovvero il classico salotto. Per quanto riguarda l'abbianmento non Nova non è solo corretto e commisurato al reale valore del diffusore, ma anzi fortemente consigliato e dovuto, inquanto è un prodotto che solo per le nobili parentele già citate, vedi sopra Tanagra ed Apertura, e per la presenta dell'Heil dovrebbero costare molto di più. E come è stato scritto dalla stessa Audio R., non bisogna farsi trarre in inganno dal loro prezzo di listino, ma si può "giocare" a collegargli anche catene ben più costose e blasonate. Chiaro che se si cerca il diffusore tipo Vienna, campione per la sua categoria e diffusori che adoro, si è comunque fuori strada, qui si parla di un diffusore raffinato che può fare le veci di un gran diffusore da stand o di uno da terra, sempre raffinato, che per oggettivi ragioni d'ambiente avrebbe diffucoltà a suonare bene. Per quanto riguarda la fatica d'ascolto poi, io penso l'esato contrario, che per sua naturalezza, completezza d'immagine, suadenza ma allo stesso tempo descrittività si pone ai vertici per essere compagno di sessioni d'ascolto lunghe un intera giornata. Chiaro che si ascoltano con ampli non degni, quindi non al livello del piccolo Nova, ma soprattutto con creazioni aride ed isteriche il tutto si invalida. In fine per quanto riguarda il basso l'ho sempre trovato teso, carico, profondo, ed apostissimo, chiaro non paragonabile a diffusore con due woofer da 25, ma sempre riconducibile alla natura stessa del diffusore ed alla sua possibile finalità di collocazione ambientale; comunque sempre un basso espresso fisicamente da tutta l'opera lignea e non solo da cono cosa, per me, essenziale per un buon diffusore. A riprova di tutto questo che ho scritto vi posterò appena possibile altre foto dell'ambiente, non proprio piccolo, in cui suonano e spero che altri forumer che le hanno sentite in questa collocazione si facciano sentire, vedi Gambadilegno e Gregorymec. sunny P.S. Resta il fatto che al loro prezzo di listino ed a quello scontato che alcuni volenterosi negozi te lo possono far avere, davvero difficile trovare di meglio.

    E adesso sono ancora più curioso di sentirle! sunny


    _________________
    [size=13]Sorgente: Nova Audio Ncd2 - Amplificatore: Nova Audio Nia2 - Diffusori: Opera Quinta SE - Cablaggi full Airtech - Cuffia Hifiman HE1000 cablata Silver Dragon - Ampli cuffie: Woo Audio Wa22 - Violectric v281 - [/size]

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 9:11 pm

    [OverDrive] wrote:
    Marietto,
    lascialo stare, stà passando un brutto periodo è nella fase adolescenziale affraid affraid affraid

    E cio credo, si è appena fatto sfuggire il NIA 2, stà pensando di abbinare un Audia F. alle ProAc (comunque ottimi diffusori), ha scambiato fino ad ora dei diffusori da stand per dei diffusori da scaffale (bookshelfs). affraid affraid affraid


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 9:13 pm

    marco59 wrote:

    E adesso sono ancora più curioso di sentirle! sunny

    Quando verrai da noi, se verrai, te le avvicineremo il più possibile alle pareti e poi tu valuterai. Poi ti porterò ad ascoltarle in un ambiente, sempre con le pareti di fondo molto vicine, ma molto più piccolo, il mio! sunny


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 9:18 pm

    Che comunque sia chiaro, le Capriccio piacciono se piace l'Heil e si vogliono delle amplificazioni o a valvole ma dinamiche o a SS ma dolci e fascinose, se si hanno amplificazione iper analitiche ed isteriche non ci sianmo, inquanto la realtà della riproduzione non è più ricercata e sita a monte nella catena audio, ma nel diffusore.


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marco59
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 2012-03-08
    Età : 57
    Località : Gorizia

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marco59 on Thu May 24, 2012 9:18 pm

    marietto1950 wrote:

    E cio credo, si è appena fatto sfuggire il NIA 2, stà pensando di abbinare un Audia F. alle ProAc (comunque ottimi diffusori), ha scambiato fino ad ora dei diffusori da stand per dei diffusori da scaffale (bookshelfs). affraid affraid affraid

    State sereni altrimenti ci chiudono pure questo... angel


    _________________
    [size=13]Sorgente: Nova Audio Ncd2 - Amplificatore: Nova Audio Nia2 - Diffusori: Opera Quinta SE - Cablaggi full Airtech - Cuffia Hifiman HE1000 cablata Silver Dragon - Ampli cuffie: Woo Audio Wa22 - Violectric v281 - [/size]

    marco59
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 643
    Data d'iscrizione : 2012-03-08
    Età : 57
    Località : Gorizia

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marco59 on Thu May 24, 2012 9:21 pm

    marietto1950 wrote:

    Quando verrai da noi, se verrai, te le avvicineremo il più possibile alle pareti e poi tu valuterai. Poi ti porterò ad ascoltarle in un ambiente, sempre con le pareti di fondo molto vicine, ma molto più piccolo, il mio! sunny

    Quando vuoi ben volentieri! sunny


    _________________
    [size=13]Sorgente: Nova Audio Ncd2 - Amplificatore: Nova Audio Nia2 - Diffusori: Opera Quinta SE - Cablaggi full Airtech - Cuffia Hifiman HE1000 cablata Silver Dragon - Ampli cuffie: Woo Audio Wa22 - Violectric v281 - [/size]

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 10:43 pm

    secorte wrote:Io le ho ascoltate 2 volte in due catene diverse e 2 ambienti ben curati, oggettivamente senza bassi, ma d'altra parte con un woofer da poco meno di 7" sarebbe una pretesa, piuttosto "chiare" nel corpo, dettagliate, per i miei gusti acuti da rischio di stanchezza d'ascolto, molto buone l'immagine stereo e la dispersione verticale,penso che non amino troppa aria attorno pena perdita pesante di corpo. Resto perplesso dal depliant quando scrive:

    un tweeter a nastro di nuova concezione, un’evoluzione dello storico altoparlante di Oskar Heil, rivisto nell’emissione


    mi sembra piu' un normale diaframma come se ne vedono diversi, con questo ovviamente non voglio dire che non si tratta di buoni altoparlanti,

    mi paiono casse abbastanza caratterizzate, debbono piacere

    Sergio


    Domenticavo ed aggiungo, che in effetti il tw di Heil utilizzato nelle Capriccio è abbastanza nuovo, magari il sito dell'importatore lo manifestava come rivoluzionario, però in effetti è differente, inquanto ad oggi la distinzione nella realizzazione di questo componente ormai consolidato ed iper-conosciuto è nell'utilizzo di membrane più o meno leggere e prestanti e nella collocazione nel suo alloggiamento fornito o meno di semi-mini trommbette più o meno estese al fine di trattare la rifasatura audio e nella grandezza del componente stesso. Diciamo che quello delle capriccio è ad oggi uno dei migliori tw small Heil in circolazione, ovvero quello con membranba leggerissima di Campton (credo si scriva cosi sunny ), leggerissima e simile a quella dello small Heil 2 utilizzato da Precide sulle mie Aulos Bookshelfs, e Precide si sà se ne intende di Heil. Ed è anche uno dei small heil più grandi in circolazione, quindi con una estensione in altezza migliore, si sà limite dell'heil, circondato da una mini trombette ovale molto efficace. Tutte differenze queste apprezzabili solo smontandolo ed avendo quindi in mano un cm quadrato della membrana al fine di pesarla e confrontarla o mezzo un attenta analisi visiva che non sfugge agli "Heilisti" più accaniti sunny .


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Thu May 24, 2012 10:45 pm

    marco59 wrote:

    State sereni altrimenti ci chiudono pure questo... angel

    Certo, io scrivo sempre serenamente...........e costruttivamente, constatavo ed elencavo solo l'evidenza sunny .


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    secorte
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 43
    Data d'iscrizione : 2012-05-20
    Località : Ravenna

    Re: Capriccio Continuo

    Post  secorte on Thu May 24, 2012 11:20 pm

    marietto1950 wrote:

    Domenticavo ed aggiungo, che in effetti il tw di Heil utilizzato nelle Capriccio è abbastanza nuovo, magari il sito dell'importatore lo manifestava come rivoluzionario, però in effetti è differente, inquanto ad oggi la distinzione nella realizzazione di questo componente ormai consolidato ed iper-conosciuto è nell'utilizzo di membrane più o meno leggere e prestanti e nella collocazione nel suo alloggiamento fornito o meno di semi-mini trommbette più o meno estese al fine di trattare la rifasatura audio e nella grandezza del componente stesso. Diciamo che quello delle capriccio è ad oggi uno dei migliori tw small Heil in circolazione, ovvero quello con membranba leggerissima di Campton (credo si scriva cosi sunny ), leggerissima e simile a quella dello small Heil 2 utilizzato da Precide sulle mie Aulos Bookshelfs, e Precide si sà se ne intende di Heil. Ed è anche uno dei small heil più grandi in circolazione, quindi con una estensione in altezza migliore, si sà limite dell'heil, circondato da una mini trombette ovale molto efficace. Tutte differenze queste apprezzabili solo smontandolo ed avendo quindi in mano un cm quadrato della membrana al fine di pesarla e confrontarla o mezzo un attenta analisi visiva che non sfugge agli "Heilisti" più accaniti sunny .


    Grazie per li infos, credo che volevi dire Kapton, ormai e' un interessante fiorire di queste membrane, vedi il mylar, che ce ne' di diversi o il Kaladex dei Bohlander, questi li conosco bene perche' li ho, comunque teniamo presente che la membrana non fa' tutto lei, restano fondamentali i magneti. Quelli portano su il prezzo. Poi bisognerebbe anche dire che queste ottime membrane sono dei films piuttosto economici e niente di particolarmente modernamente evoluto, anche i miei ovviamente, e' sempre una questione di manico del progettista ma anche di tolleranze nella realizzazione. Si tratta per la maggior parte di altoparlanti piuttosto economici costruiti in Cina, come i miei, quelli della cassa in qustione anche, a maggior ragione visto il prezzo, ottimo, al pubblico. Sono tutti ottimi altoparlanti ma tutti a mio parere con i loro limiti rispetto ad altri, per effettivamente in queste casse c'e' un bel rapporto qualita' prezzo. Ad esempio i miei Bohlander incontrano il mio gusto per essere leggermente levigati nelle alte e decisamente non distorcenti

    I tweeter di Focal, il nuovo B&W, e gli Esotar per me' sono il non plus ultra...e i prezzi anche...

    Adesso devo vedere cosa mi salta fuori da un paio di Morel...speriamo bene...

    Sergio

    secorte
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 43
    Data d'iscrizione : 2012-05-20
    Località : Ravenna

    Re: Capriccio Continuo

    Post  secorte on Thu May 24, 2012 11:22 pm

    marietto1950 wrote:Che comunque sia chiaro, le Capriccio piacciono se piace l'Heil e si vogliono delle amplificazioni o a valvole ma dinamiche o a SS ma dolci e fascinose, se si hanno amplificazione iper analitiche ed isteriche non ci sianmo, inquanto la realtà della riproduzione non è più ricercata e sita a monte nella catena audio, ma nel diffusore.


    Penso proprio che sia cosi'

    Sergio

    secorte
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 43
    Data d'iscrizione : 2012-05-20
    Località : Ravenna

    Re: Capriccio Continuo

    Post  secorte on Thu May 24, 2012 11:39 pm

    marietto1950 wrote:

    Credo che il concetto espresso dal nostro collega forumer sia prorpio a tuo favore, ovvero che essendo queste Capriccio diffusori "esili" nel corpo del suono e nella risproduzione stessa hanno NECESSITA' delle pareti vicine al fine di rafforzare sia il basso che tutti i parametri sonici, cosa non vera che comunque a te fara piacere, quindi traducendo, sempre secondo me,: suonano benissimo sia in ambienti piccolissimi che medi, ben figurando con abbastanza aria attorno come infischiandosi bellamente delle pareti di fondo che di quelle posteriori non chè degli ambienti sia assimetrici che diseguali. A riprova di questo tutto il concetto questo fondante del lavoro di Szal, e le altre foto che posterò a breve dell'ambiente in cui stanno suonando.


    Come tu stesso hai detto e concordiamo dipende anche da quali elettroniche abbiniamo, che se ne infischiano di qualsiasi posizionamento...bheh, dai, non esiste una cassa con queste caratteristiche, ci sono ottimi esempi di estremizzazioni del tipo o con tanta aria attorno oppure appoggiate alle pareti, queste piu' un tempo che oggi, una cassa che punti ad essere o.k. ovunque secondo me va comunque vagliata piu' delle altre...

    Poi sulla loro esilita', cioe', niente di drammatico intendiamoci, ma un tw a film di quelle dimensioni non e' che lo si possa tirare troppo in basso, il resto della zona del calore lo dovrebbe fare un woofer piuttosto piccolo che al contempo si dovrebbe occupare anche delle profonde, la vedo un po' dura in un due vie e quel diametro, e noi sappiamo che molto del corpo proviene anche dalle basse, diciamo almeno fino ai 40 hz specie per certe code strumentali, insomma resta pur sempre un due vie con tutti i limiti della tipologia. Il dato di targa di 40 hz a -3 mi pare ottimistico, poi se le avviciniamo alle pareti qualcosa di simile lo si potrebbe raggiungere, occhio pero' all'eventuale surplus di stazionarie, bisogna provare come tutte le cose, in questo l'hi fi e' una enorme rottura di scatole


    Comunque cio' non toglie che il prezzo c'e' tutto ed un'ascoltata la meritano

    Sergio

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Capriccio Continuo

    Post  Amuro_Rey on Fri May 25, 2012 10:06 am

    krell2 wrote:

    sicuramente per te è un problema appenderle al soffitto..

    Neutral Neutral Neutral Neutral

    E' tutta questione di SETUP .... affraid affraid affraid affraid



    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Fri May 25, 2012 2:24 pm

    secorte wrote:


    Come tu stesso hai detto e concordiamo dipende anche da quali elettroniche abbiniamo, che se ne infischiano di qualsiasi posizionamento...bheh, dai, non esiste una cassa con queste caratteristiche, ci sono ottimi esempi di estremizzazioni del tipo o con tanta aria attorno oppure appoggiate alle pareti, queste piu' un tempo che oggi, una cassa che punti ad essere o.k. ovunque secondo me va comunque vagliata piu' delle altre...

    Poi sulla loro esilita', cioe', niente di drammatico intendiamoci, ma un tw a film di quelle dimensioni non e' che lo si possa tirare troppo in basso, il resto della zona del calore lo dovrebbe fare un woofer piuttosto piccolo che al contempo si dovrebbe occupare anche delle profonde, la vedo un po' dura in un due vie e quel diametro, e noi sappiamo che molto del corpo proviene anche dalle basse, diciamo almeno fino ai 40 hz specie per certe code strumentali, insomma resta pur sempre un due vie con tutti i limiti della tipologia. Il dato di targa di 40 hz a -3 mi pare ottimistico, poi se le avviciniamo alle pareti qualcosa di simile lo si potrebbe raggiungere, occhio pero' all'eventuale surplus di stazionarie, bisogna provare come tutte le cose, in questo l'hi fi e' una enorme rottura di scatole


    Comunque cio' non toglie che il prezzo c'e' tutto ed un'ascoltata la meritano

    Sergio

    Non è che se ne infischiano prorpio del tutto del posizionamento è solo che lo soffrono decisamente meno soprattutto sullo stazionamento delle onde sulla parete di fondo, alle spalle del punto d'ascolto, ma non perchè esenti da gamma bassa, ma perchè in effetti il cabinè risponde molto bene. Chiaro poi, come è già stato detto, che non essendo diffusori per ambienti enormi, hanno solo un woofer da 16/18 che però fà molto bene il suo sporco lavoro. E per mia esperienza con l'Heil, gran parte della buona riuscita di questo diffusore la fà il cross-over, veramente molto valido. Però ribadisco che l'avvicinamento alla parete di fondo non è così essenziale per dare corpo alla gamma bassa e comunque se lo si fà non riverbera e non peggiora di certo l'ascolto d'insieme. Prorpio questa mattina siamo stati tutto il tempo a fare queste prove inquanto sono anche arrivati i piattelli sotto punta in graffite e le basi in vetro con i MagicDream Omnicron per isolare le elettroniche.
    P.S. Per i posizionamenti miracolosi in ambienti diffiscili, vicino alle pareti ci sono pur sempre le Audiovector Si3 Avangarde Arretè con cross-over opzionale ARA, sempre con tw di Heil. sunny


    Last edited by marietto1950 on Fri May 25, 2012 2:30 pm; edited 1 time in total


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Fri May 25, 2012 2:27 pm

    secorte wrote:


    Grazie per li infos, credo che volevi dire Kapton, ormai e' un interessante fiorire di queste membrane, vedi il mylar, che ce ne' di diversi o il Kaladex dei Bohlander, questi li conosco bene perche' li ho, comunque teniamo presente che la membrana non fa' tutto lei, restano fondamentali i magneti. Quelli portano su il prezzo. Poi bisognerebbe anche dire che queste ottime membrane sono dei films piuttosto economici e niente di particolarmente modernamente evoluto, anche i miei ovviamente, e' sempre una questione di manico del progettista ma anche di tolleranze nella realizzazione. Si tratta per la maggior parte di altoparlanti piuttosto economici costruiti in Cina, come i miei, quelli della cassa in qustione anche, a maggior ragione visto il prezzo, ottimo, al pubblico. Sono tutti ottimi altoparlanti ma tutti a mio parere con i loro limiti rispetto ad altri, per effettivamente in queste casse c'e' un bel rapporto qualita' prezzo. Ad esempio i miei Bohlander incontrano il mio gusto per essere leggermente levigati nelle alte e decisamente non distorcenti

    I tweeter di Focal, il nuovo B&W, e gli Esotar per me' sono il non plus ultra...e i prezzi anche...

    Adesso devo vedere cosa mi salta fuori da un paio di Morel...speriamo bene...

    Sergio

    Io personalmente dell'Heil non potrei più farne a meno. Dei tre tw a cupola da te elencati amo l'Esotar, odio quello B&W, troppo "direzionale" e chiuso per i miei gusti, per quello Focal vado a giornate, sempre bellisima l'apertura e grandezza della scena sonora che riesce a trasmettere ma alle volte lo sento poco levigato. Se dovessi fare follie mi butterei comunque su duffusori con nastri tipo quello delle Burmester B50 Rolling Eyes sunny


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

    marietto1950
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 2012-03-04
    Età : 66
    Località : Serenissima

    Re: Capriccio Continuo

    Post  marietto1950 on Fri May 25, 2012 2:36 pm

    Amuro_Rey wrote:

    Neutral Neutral Neutral Neutral

    E' tutta questione di SETUP .... affraid affraid affraid affraid


    Se intendi SETUP come messa a punto dell'intera catena d'ascolto, mezzo cavi/trattamento dell'acustica ambientale/sinergia tra amplificazione e sorgenti/ sinergia tra amplificazione e diffusori/corretto posizionamento in ambiente/isolamento dalle vibrazione negativa dell'intero impianto, allora bhe sì il SETUP è importante. Se invece intendi SET-UP come scorporo del termine, ove SET vuol dire: porre/mettere/sistemare/settare (in questo caso i componenti elettronici o peggio i diffusori) ed UP come: sopra/al di sopra o peggio in alto, dando valore positivo e seguito oggettivo al termine, allora si spiegano molte cose, diciamo altolocate affraid affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Prima sento, poi compro.

    Catena in divenire........

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 5:38 am