Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Vinili in liquida
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Vinili in liquida

    Share

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Vinili in liquida

    Post  mau57 on Mon Nov 28, 2011 1:12 am

    Ora che Massimo dorme ..... sunny

    Se, per ipotesi, si volessero rendere "liquidi" i propri vinili, trasformandoli in tanti flac ... (siamo certi che Massimo dorma, si??), di cosa si avrebbe bisogno?

    Un convertitore analogico/digitale, credo, di che qualità? idee/suggerimenti?
    Poi? un software di cattura, ipotizzo, quale?
    E la qualità che ne uscirebbe? Sarebbe almeno sufficiente?
    Mi piacerebbe poter magari ascoltare in alcune occasioni "al volo" taluni brani che possiedo solo in vinile

    ciao

    Maurizio

    PS ad esempio, una soluzione del genere, sarebbe sufficiente?
    http://www.magix.com/it/sos-vinile-cassette/detail/

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: Vinili in liquida

    Post  fabiovob on Mon Nov 28, 2011 7:30 am

    Hai una infinità di scelte.
    Tutto sta al budget previsto.

    Sicuramente hai bisogno di un convertitore AD, ce ne sono diversi in commercio, a me piace l'Apogee Rosetta con scheda firewire.
    Il computer, io preferisco un buon Macbookpro con una time capsule come archivio
    Il software........aspetta che ti risponda Pluto......Vinyl-liquida.

    Dimenticavo, i programmi Magix non li amo.



    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Vinili in liquida

    Post  piroGallo on Mon Nov 28, 2011 9:51 am

    mau57 wrote:Ora che Massimo dorme ..... sunny

    Se, per ipotesi, si volessero rendere "liquidi" i propri vinili, trasformandoli in tanti flac ... (siamo certi che Massimo dorma, si??), di cosa si avrebbe bisogno?

    Un convertitore analogico/digitale, credo, di che qualità? idee/suggerimenti?
    Poi? un software di cattura, ipotizzo, quale?
    E la qualità che ne uscirebbe? Sarebbe almeno sufficiente?
    Mi piacerebbe poter magari ascoltare in alcune occasioni "al volo" taluni brani che possiedo solo in vinile

    ciao

    Maurizio

    PS ad esempio, una soluzione del genere, sarebbe sufficiente?
    http://www.magix.com/it/sos-vinile-cassette/detail/

    io non sono pluto...
    ma ti dico come faccio io, che uso strumenti economici.

    scheda: http://www.echoaudio.com//Products/FireWire/AudioFire4/index.php

    software: http://audacity.sourceforge.net/?lang=it

    le tracce sono solitamente campionate a 88.2 khz, il miglior rapporto spazio/qualità per le mie orecchie.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 10:11 am

    piroGallo wrote:

    io non sono pluto...
    ma ti dico come faccio io, che uso strumenti economici.

    Ocio che anche Icaro ha preso fuoco volando troppo vicino al sole (o forse si era sciolta la cera..) Laughing Laughing

    Io non ho molta esperienza di rippaggio vinili, cosa che interessa pure a me. Anche se ho già ascoltato diversi files rippati e mi sono sembrati alcuni molto buoni, altri meno, altri una vera chiavica. Spero nel Tenente alla cena e nelle sue illuminazioni divine
    Sto studiando parecchio la cosa e sono fermamente convinto che per quanto buona possa essere la parte di trasformazione A/D, se non si parte da un ottimo set up vinilico, il risultato sarà sempre scadente e ovviamente ci metto in primis anche il pre fono che è sempre sottovalutato da tutti.

    Detto questo, mi piace molto l'Apogee citato da Fabio.
    SUi programmi mi sembra che i 2 Pure Vynil e Amarra Vynil siano i più completi anche se sicuramente ce ne saranno altri altrettanto validi.

    Avevo anche visto un economico prefono + AD della Furutech che ovviamente non raggiungerà mai i livelli di un Weiss Pro da 8 cocuzze, ma che potrebbe essere un buon inizio x molti

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Vinili in liquida

    Post  Fausto on Mon Nov 28, 2011 11:25 am

    NOOOOO!!! VI SUPPLICO!!!
    Non "colate" i vinili....
    sunny sunny sunny

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 11:45 am

    La copiatura di un prezioso vinile, potrebbe anche essere fatta x averne una copia disponibile appunto in futuro.
    Immagina di avere un introvabile LP da 1500 euro di valore. Magari potresti gradire preservarlo quanto più possibile e riservarlo x le grandi occasioni come si fa con un grande Cognac etc

    Non è che stiamo tutti qua a smacchiare i leopardi eh?

    miles
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2011-11-21
    Età : 57
    Località : Arezzo

    Re: Vinili in liquida

    Post  miles on Mon Nov 28, 2011 12:40 pm

    pluto wrote:La copiatura di un prezioso vinile, potrebbe anche essere fatta x averne una copia disponibile appunto in futuro.
    Immagina di avere un introvabile LP da 1500 euro di valore. Magari potresti gradire preservarlo quanto più possibile e riservarlo x le grandi occasioni come si fa con un grande Cognac etc

    Non è che stiamo tutti qua a smacchiare i leopardi eh?

    Infatti questo è l'unico motivo veramente razionale per cui uno dovrebbe fare una cosa del genere.
    Qualche anno fa comprai un masterizzatore da tavolo Teac modello rw800.
    Prodottino senza infamia e senza lode dotato di una meccanica da p.c. ma anche di una discreta sezione A/D a 24 bit, il cui limite maggiore però è di accettare solo cd con la certificazione digital audio.
    Trovando i supporti, (anche di quelli riscrivibili) uno puo' farsi una copia su cd, e poi ripparlo mantenendo il formato wave (sempre meglio di tutti i flack ape e company). Si tratterà sempre di roba campionata, ma almeno il prezioso vinile resterà al sicuro nella sua custodia........ sunny sunny (almeno per gli ascolti veloci, o nell'impianto secondario, quello in cucina per quando si preparano le lasagne al forno........ Rolling Eyes Rolling Eyes )

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Vinili in liquida

    Post  Giordy60 on Mon Nov 28, 2011 1:16 pm

    non proponete robetta del tipo " tanto-per-quel-che-serve " a Gian
    lui ha il palato sopraffino Laughing e quando fà una cosa gli piace farla bene ( diceva una volta il mitico Pelè )
    quindi con Gian si discute da quì in poi

    http://www.prismsound.com/music_recording/products_subs/ad2/ad2_home.php

    e come software puoi stare in casa mac

    http://www.apple.com/it/ilife/garageband/what-is.html

    a meno che tu non voglia passare al pro con questo.

    http://www.steinberg.net/en/products/wavelab/whats_new.html

    ma quì ci vuole il tenente Laughing


    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 1:46 pm

    La prima motivazione x rippare i vinili può essere quella che abbiamo indicato ma non solo quella

    Se si ritorna ai vantaggi della liquida e cioè la gestione fantastica di pesanti librerie, se ho 15 edizioni delle Variazioni Goldberg sul computer, potrei volere anche le 4 o 5 che ho sul vinile x arrivare a 20 e poterle confrontare governando la cosa dal PC. E vi assicuro che è una bella goduria. Posso avere una possibilità di studio che con CD player o vinile non riesco ad avere

    Posso voler completare la discografia di un cantante o la sinfonia che mi mancava etc.

    Ma questa cosa continuo a dirla solo io, sembra che dall'altra parte lo facciano apposta a non considerare tutti questi innegabili vantaggi

    Di base c'è che si pensa sempre erroneamente che il fine ultimo sia quello di sentire meglio così o cosà. Ma questo fa tanto audiofilo secondo me e molto poco amante della musica

    ......

    Bellino Il Prism Gio', dove lo hai recuperato? How much?
    Non sapevo che con Garage Band si potesse fare questo... interessante

    Si avevo dimenticato di citare Wavelab del Tenente . Vado a mettermi in ginocchio sui ceci e chiedo perdono.....

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Vinili in liquida

    Post  Giordy60 on Mon Nov 28, 2011 1:54 pm

    pluto wrote:
    Bellino Il Prism Gio', dove lo hai recuperato? How much?

    http://funky-junk.it/art.php?idArt=957


    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 2:01 pm

    Giordy60 wrote:

    http://funky-junk.it/art.php?idArt=957


    No allora il Weiss tutta la vita a questi livelli

    miles
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2011-11-21
    Età : 57
    Località : Arezzo

    Re: Vinili in liquida

    Post  miles on Mon Nov 28, 2011 2:05 pm


    Quoto Pluto quando fa notare l'indubbia praticità del supporto liquido.
    E' con tale supporto infatti che ho completato molte discografie spropositamente corpose (penso al Duca, a Davis, Coltrane e Chet)che hanno riempito il mio hard disck da 2 terabit di svariati giga senza che mi dovessi preoccupare piu di tanto.(e spendere una fortuna in moneta sonante impiegando anni per trovare molti di quei titoli)Ora(per esempio)so che gli ultimi dischi di Chet sono di una bellezza struggente, mentre purtroppo hanno ristampato soltanto il periodo riverside o pacific con una certa importanza.
    E poi l'idea di aprire una cartella e trovarci tutti i dischi di Miles o di Coltrane una sua gratificazione la trasmette........


    _________________
    http://jazzfun.altervista.org/

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Vinili in liquida

    Post  mau57 on Mon Nov 28, 2011 2:44 pm

    Dunque ...
    quoto anch'io, senza se e senza ma, Gian: qui non si tratta di stabilire quale supporto è migliore, cosa si "senta" meglio od in modo più naturale; per questo, io personalmente, ho eletto, sia pure molto in ritardo e solo ultimamente, il vinile a mia personale eccellenza
    Poi, però, davvero non si può negare la praticità della liquida, come giustamente osserva Gian: il confronto rapido, lo studio delle varie versioni, la catalogazione, ma anche la fruibilità "veloce", persino solo la possibilità di verificare quel che si possiede per poi magari metter su l'originale ...
    E ancora altro, molto altro
    Faccio un esempio: domenica prossima feteggio le nozze d'argento e, per il rinfresco a casa, mia moglie voleva un poco di musica di sottofondo: che faccio, metto su un disco alla volta? (magari col rischio che qualche invitato mi poggi il bicchiere sul gira! )cambio qualche decina di CD? no: mi faccio la mia brava playlist liquida, la lancio e parlo con gli amici!

    Bene, detto questo, non posso però affrontare le spese che mi proponete per il converter A/D e la mia necessità di "liquefare" i vinili è limitata all'uso dei file rippati diciamo "in cucina"; magari più in là nel tempo, dopo aver perfezionato anche l'amplificazione hi-fi e la catena liquida, penserò ad un buon/ottimo convertitore A/D, ma ora miravo a qualcosa di meno impegnativo ...

    Ma forse, a sto punto, meglio "replicare" i vinili che ho acquistando i rispettivi CD e rippare questi ... o no? sunny

    Maurizio

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 2:49 pm

    azz
    finalmente un paio che l'han capita (veramente l'ha capita pure qualcun altro, ma faceva fighissimo dire così... sunny sunny )

    Mi sa che noi dobbiamo comunicare di più Laughing Laughing

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 2:56 pm

    Per chi non vuole spendere molto, credo che quest'oggettino a ca 500 eurelli potrebbe essere interessante. Non va oltre i 24/96 ma se devo essere sincero non me ne potrebbe fregare di meno
    Peccato sia solo RCA e non bilanciato. Certo che a quel prezzo un phono + convertitore AD....miracoli non ne potevano fare

    Se qualcuno ne sapesse di più, ci erudisca pls.........

    http://www.furutech.com/a2008/product2.asp?prodNo=374

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Vinili in liquida

    Post  mau57 on Mon Nov 28, 2011 3:05 pm

    grazie Gian, ecco, questo potrebbe davvero fare al caso mio ....
    Se capisco: input da gira tramite RCA, ok; dal manuale mi pare abbia anche la scelta MM o MC; poi per andare al computer? tramite USB? e la stessa porta USB è poi invece settabile per farlo funzionare da DAC, è così?
    SE è così lo metto in lista! Rolling Eyes

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Vinili in liquida

    Post  Fausto on Mon Nov 28, 2011 3:33 pm

    pluto wrote:La copiatura di un prezioso vinile, potrebbe anche essere fatta x averne una copia disponibile appunto in futuro.
    Immagina di avere un introvabile LP da 1500 euro di valore. Magari potresti gradire preservarlo quanto più possibile e riservarlo x le grandi occasioni come si fa con un grande Cognac etc

    Non è che stiamo tutti qua a smacchiare i leopardi eh?

    Pelle di leopardo smacchiata.....
    Interesssante..... Laughing Laughing Laughing
    Proviamo a fare il "business"? Laughing Laughing Laughing
    Hai ragione Gian.
    Ovviamente era una battuta!
    sunny sunny sunny

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 3:38 pm

    mau57 wrote:grazie Gian, ecco, questo potrebbe davvero fare al caso mio ....
    Se capisco: input da gira tramite RCA, ok; dal manuale mi pare abbia anche la scelta MM o MC; poi per andare al computer? tramite USB? e la stessa porta USB è poi invece settabile per farlo funzionare da DAC, è così?
    SE è così lo metto in lista! Rolling Eyes

    Maurizio ci sono le istruzioni in PDF
    Si direi che andrebbe collegato al Pc in USB ovviamente. Sembra pure avere un minimo di versatilità sull'ingresso fono

    Poi forse scaricando le varie rece si dovrebbe scoprire qualcosa in più

    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 48
    Località : Prov. Arezzo

    Re: Vinili in liquida

    Post  desmoraf68 on Mon Nov 28, 2011 4:21 pm

    pluto wrote:Per chi non vuole spendere molto, credo che quest'oggettino a ca 500 eurelli potrebbe essere interessante. Non va oltre i 24/96 ma se devo essere sincero non me ne potrebbe fregare di meno
    Peccato sia solo RCA e non bilanciato. Certo che a quel prezzo un phono + convertitore AD....miracoli non ne potevano fare

    Se qualcuno ne sapesse di più, ci erudisca pls.........

    http://www.furutech.com/a2008/product2.asp?prodNo=374


    C'è l'ha un mio amico e Lui si trova molto bene , di più nin so!


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)


    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Vinili in liquida

    Post  Edmond on Mon Nov 28, 2011 4:45 pm

    Io, finora, per le pochiessime trasposizioni da Vinile (la maiuscola non è casuale...) a PC ho usato un pre phono Pro-Ject (con testina MM) con uscita USB (che ha il suo fetido convertitorino A/D all'interno) e come software Magix Audio Cleanic MX, che è molto semplice da usare e fornisce buoni risultati............

    Chiaro che se si vuole crescere con la qualità............ serve altro!!!!


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 4:47 pm

    Ma a che risoluzione riesci a ripparli Giorgio? 16/44 o anche più alte?


    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Vinili in liquida

    Post  Edmond on Mon Nov 28, 2011 5:00 pm

    In formato CD, per quel che so............ La versione nuova mi è appena arrivata. Comunque per te ci vuole questo:

    http://tascam.com/product/dv-ra1000hd/



    Ti permette anche di creare i files in DSD.............


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 48
    Località : Prov. Arezzo

    Re: Vinili in liquida

    Post  desmoraf68 on Mon Nov 28, 2011 5:06 pm

    Giorgio


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)


    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Vinili in liquida

    Post  Edmond on Mon Nov 28, 2011 5:08 pm

    Siamo attorno ai 2000 eurozzi di prezzo............ cheers cheers cheers cheers cheers cheers

    Se ti piace, Gian, facciamo società e poi tu rippi tutti i vinili!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21544
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Vinili in liquida

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 5:19 pm

    Edmond wrote:Siamo attorno ai 2000 eurozzi di prezzo............ cheers cheers cheers cheers cheers cheers

    Se ti piace, Gian, facciamo società e poi tu rippi tutti i vinili!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid

    affraid affraid affraid

    Si l'avevo visto, è quello del Tenente. Mercoledì lo interrogo meglio
    Ma sai che ci avevo pure pensato? Bisognerebbe fare una cosa forumistica. Prendiamo il Weiss e poi......
    l'unica cosa che spaventa sono i tempi ovviamente. Quasi un'ora x ascoltare un disco + sicuramente un pò di tempo perso sul Software (che è una figata peraltro)....

    A me intrippa questo da matti- purtroppo costa 4 volte il Tascam


      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 1:33 pm