Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il filo di massa
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il filo di massa

    Share

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 4:54 pm

    Domanda secca per gli esperti elettricisti. Ho utilizzato un cavo di alimentazione sul Pathos, scegliendo a caso..checché ne dica Sentenza il miglioramento all'ascolto è stato netto, ben udibile . Incuriosito, ho smontato la presa e mi sono accorto che il cavo faceva parte di una serie di 2-3 ai quali avevo staccato la presa di terra. Considerato che tutti gli altri apparecchi collegati sono alimentati da cavi a norma, c'è qualche rischio a lasciare le cose come stanno?

    P.S. Il botolo è pregato di non rompere le palle..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8715
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Il filo di massa

    Post  Edmond on Mon Nov 28, 2011 5:05 pm

    Diciamo che, in generale, sarebbe bene che fosse dotato di messa terra l'apparecchio che più sta acceso, ovvero l'amplificatore (o il preampli, se trattasi di coppia pre/finale)...........

    E se provi, a quello stesso cavo, a ricollegare il cavo di massa, senti delle differenze?


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 5:28 pm

    Edmond wrote:Diciamo che, in generale, sarebbe bene che fosse dotato di messa terra l'apparecchio che più sta acceso, ovvero l'amplificatore (o il preampli, se trattasi di coppia pre/finale)...........

    E se provi, a quello stesso cavo, a ricollegare il cavo di massa, senti delle differenze?

    Si tratta di un vecchio cavo Next, grosso come un pitone, che alimentava il condizionatore della stessa casa. Molti(ssimi) anni fa feci alcune prove con pre e finali mono A.I. The Second, quelli con le 2A3 ed anche allora notai il miglioramento, seppure di entità minore, togliendo la massa. L'impressione netta era, e col Pathos in maggior misura è, di una maggiore pulizia del suono.
    Ma non ci vorrei rimettere la pelle.. Laughing


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21540
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Il filo di massa

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 5:44 pm

    ema49 wrote:

    Si tratta di un vecchio cavo Next, grosso come un pitone, che alimentava il condizionatore della stessa casa. Molti(ssimi) anni fa feci alcune prove con pre e finali mono A.I. The Second, quelli con le 2A3 ed anche allora notai il miglioramento, seppure di entità minore, togliendo la massa. L'impressione netta era, e col Pathos in maggior misura è, di una maggiore pulizia del suono.
    Ma non ci vorrei rimettere la pelle.. Laughing

    Potevi sempre usare il Botolo come cavia eventualmente. Alla peggio gli vedevi una radiografia vivente mentre ascoltavi Bach Laughing Laughing Laughing

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 5:52 pm

    pluto wrote:

    Potevi sempre usare il Botolo come cavia eventualmente. Alla peggio gli vedevi una radiografia vivente mentre ascoltavi Bach Laughing Laughing Laughing

    ah, meno male,,stai bene.. cheers
    non ti avevo letto, ero preoccupato per te..stavo telefonando al reparto di malattie tropicali.. Laughing


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21540
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Il filo di massa

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 5:54 pm

    ero impegnato a liquefarmi.

    Qua c'è una sfilza di 3D pericolosissimi e potenzialmente litigiosissimi, meglio eclissarsi

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Il filo di massa

    Post  matley on Mon Nov 28, 2011 6:09 pm

    signore mio...
    dai la forza a ISSO di fare qualcke minKiata con la corrente... Laughing



    cosi che arrivi velocemente a TE..
    cosi ce-lo togliamo tra le palle d'epidauro...




    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 6:19 pm

    quì è.. santa santa

    IO ti accompagnerò lungo il viale dei cipressi..

    con la banda del Colle che suona "Io, tu e le rose.."


    e poi una cena a spese mie per tutto il forum..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Il filo di massa

    Post  piroGallo on Mon Nov 28, 2011 7:17 pm

    ema49 wrote:Domanda secca per gli esperti elettricisti. Ho utilizzato un cavo di alimentazione sul Pathos, scegliendo a caso..checché ne dica Sentenza il miglioramento all'ascolto è stato netto, ben udibile . Incuriosito, ho smontato la presa e mi sono accorto che il cavo faceva parte di una serie di 2-3 ai quali avevo staccato la presa di terra. Considerato che tutti gli altri apparecchi collegati sono alimentati da cavi a norma, c'è qualche rischio a lasciare le cose come stanno?

    P.S. Il botolo è pregato di non rompere le palle..

    La terra è sempre buona prassi tenerla collegata.
    La conseguenza della sua assenza può essere ascoltare, solo dal vivo, i cori dei cherubini. Laughing


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21540
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Il filo di massa

    Post  pluto on Mon Nov 28, 2011 7:19 pm

    Però con un senso di realismo che nessun impianto potrà mai darti.... Laughing Laughing Laughing

    Dovrebbero brevettarlo angel angel angel

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1596
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Il filo di massa

    Post  krell2 on Mon Nov 28, 2011 7:26 pm

    che ci dici del logos
    come suona??
    ti piace?
    avevo il classic one mk2...e adesso ne ho un altro..
    mi piace propio.. Rolling Eyes


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    Karnak
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 277
    Data d'iscrizione : 2010-01-06
    Età : 50
    Località : San Giusto Canavese

    Re: Il filo di massa

    Post  Karnak on Mon Nov 28, 2011 7:28 pm

    PROPRIO, Antò, proprio con la R affraid affraid affraid affraid annaggia a te....

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 7:41 pm

    krell2 wrote:che ci dici del logos
    come suona??
    ti piace?
    avevo il classic one mk2...e adesso ne ho un altro..
    mi piace propio.. Rolling Eyes

    E' divertente, perché estremamente sensibile al cablaggio. Mai sentito un ampli suonare così diverso cambiando il cavo di alimentazione e i cavi di segnale e potenza..

    Niente a che vedere col TT, il 35 W in classe A, moooooolto superiore in tutto (il TT of course)
    fammelo rodare per bene, fammi trovare i cavi giusti..poi ne parliamo..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    krell2
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1596
    Data d'iscrizione : 2009-06-17
    Età : 66

    Re: Il filo di massa

    Post  krell2 on Mon Nov 28, 2011 8:02 pm

    ema49 wrote:

    E' divertente, perché estremamente sensibile al cablaggio. Mai sentito un ampli suonare così diverso cambiando il cavo di alimentazione e i cavi di segnale e potenza..

    Niente a che vedere col TT, il 35 W in classe A, moooooolto superiore in tutto (il TT of course)
    fammelo rodare per bene, fammi trovare i cavi giusti..poi ne parliamo..

    non ho capito
    il tt era meglio'?


    _________________
    http://salaantonio.altervista.org/

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 9:12 pm

    krell2 wrote:

    non ho capito
    il tt era meglio'?

    Si, molto meglio, con il solo limite della scarsa potenza. Per il resto, un ampli in grado di tener testa ai pari potenza di qualunque marca. Un gioiello, a mio parere.


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5550
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Il filo di massa

    Post  hr2 on Mon Nov 28, 2011 9:14 pm

    ema49 wrote:Domanda secca per gli esperti elettricisti. Ho utilizzato un cavo di alimentazione sul Pathos, scegliendo a caso..checché ne dica Sentenza il miglioramento all'ascolto è stato netto, ben udibile . Incuriosito, ho smontato la presa e mi sono accorto che il cavo faceva parte di una serie di 2-3 ai quali avevo staccato la presa di terra. Considerato che tutti gli altri apparecchi collegati sono alimentati da cavi a norma, c'è qualche rischio a lasciare le cose come stanno?

    P.S. Il botolo è pregato di non rompere le palle..

    Non ho capito un cazzo.......ma sono assolutamente d'accordo con te Laughing

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 9:25 pm

    hr2 wrote:

    Non ho capito un cazzo.......ma sono assolutamente d'accordo con te Laughing

    affraid

    ti spiego: se apri una presa a muro, dentro trovi 3 fili: uno marrone (fase), uno giallo (neutro), uno giallo verde che si trova in mezzo (filo di terra). Se elimini quest'ultimo, elimini anche parecchi disturbi derivati dalla rete elettrica, ma probabilmente in caso di problemi all'ampli potresti rimanerci secco perché elimini l'intervento del salvavita. Anche se io ne dubito, se l'ampli è collegato con altri apparecchi che hanno la messa a terra...

    Ma ancora nessuno mi ha risposto, a parte il solito signorile Conte.. sunny
    e il maledetto botolo, ma ISSO solo per dire strunzate..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5550
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Il filo di massa

    Post  hr2 on Mon Nov 28, 2011 9:32 pm

    ema49 wrote:

    affraid

    ti spiego: se apri una presa a muro, dentro trovi 3 fili: uno marrone (fase), uno giallo (neutro), uno giallo verde che si trova in mezzo (filo di terra). Se elimini quest'ultimo, elimini anche parecchi disturbi derivati dalla rete elettrica, ma probabilmente in caso di problemi all'ampli potresti rimanerci secco perché elimini l'intervento del salvavita. Anche se io ne dubito, se l'ampli è collegato con altri apparecchi che hanno la messa a terra...

    Ma ancora nessuno mi ha risposto, a parte il solito signorile Conte.. sunny
    e il maledetto botolo, ma ISSO solo per dire strunzate..


    Cazzo nel primo impianto per 4 anni non ho avuto il filo di terra .....o rischiato di brutto .....pero pensandoci bene si sentiva meglio l'impianto di come e oggi..........si vabbe ma oggi so sordo Laughing Laughing

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Il filo di massa

    Post  matley on Mon Nov 28, 2011 9:39 pm

    ema49 wrote:

    affraid

    ti spiego: se apri una presa a muro, dentro trovi 3 fili: uno marrone (fase), uno giallo (neutro), uno giallo verde che si trova in mezzo (filo di terra). Se elimini quest'ultimo, elimini anche parecchi disturbi derivati dalla rete elettrica, ma probabilmente in caso di problemi all'ampli potresti rimanerci secco perché elimini l'intervento del salvavita. Anche se io ne dubito, se l'ampli è collegato con altri apparecchi che hanno la messa a terra...

    Ma ancora nessuno mi ha risposto, a parte il solito signorile Conte.. sunny
    e il maledetto botolo, ma ISSO solo per dire strunzate..


    la corrente fa male...
    stai attento barbuto...non vorrei tornare d'inverno nella bella sicilia..

    la terra ci deve stare...
    compratevi la roba bona...e ascolterete benissimo e senza rischiare..


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 9:50 pm

    matley wrote:


    la corrente fa male...
    stai attento barbuto...non vorrei tornare d'inverno nella bella sicilia..

    la terra ci deve stare...
    compratevi la roba bona...e ascolterete benissimo e senza rischiare..


    'n'altra minkiata disse...
    l'impianto di Pluto lo rimbambì...

    Mi è stato detto dal mio pusher ragusano... ..basta che gli altri apparecchi siano collegati a terra. Nulla succede..

    Ma io voglio la certezza.. Ma che, non c'è nemmeno un elettricista audiofilo..



    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5550
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Il filo di massa

    Post  hr2 on Mon Nov 28, 2011 9:51 pm

    Cagnolo' sei andato da Gian???racconta racconta ..

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il filo di massa

    Post  Massimo on Mon Nov 28, 2011 10:22 pm

    Ciao Ema, il cavo di terra ( non massa) serve ad evitare scosse accidentali, ma io personamente lo scollego, rimanendo la terra su una sola elettronica per evitare i lop di massa, ecco perchè il suono migliora, ogni elettronica si scollega completamente dalle altre.
    Se me lo chiedi ti dico di non eliminare la terra, è pericoloso, comunque il salvavita funziona sui due poli non sulla terra.


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 10:26 pm

    ema49 wrote:

    affraid


    Ma ancora nessuno mi ha risposto, a parte il solito signorile Conte.. sunny
    e il maledetto botolo, ma ISSO solo per dire strunzate..

    Mi autoquoto per scusarmi col grande Piro (gallo)..LUI, come il sig. Conte, ha risposto..così come (vedo ora) il caro Massimo..
    Gli altri..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Il filo di massa

    Post  ema49 on Mon Nov 28, 2011 10:35 pm

    Massimo wrote:Ciao Ema, il cavo di terra ( non massa) serve ad evitare scosse accidentali, ma io personamente lo scollego, rimanendo la terra su una sola elettronica per evitare i lop di massa, ecco perchè il suono migliora, ogni elettronica si scollega completamente dalle altre.
    Se me lo chiedi ti dico di non eliminare la terra, è pericoloso, comunque il salvavita funziona sui due poli non sulla terra.

    Allora non ho allucinazioni uditive.. cheers cheers
    La terra venne tolta dai cavi quando con gli Audio Innovation mono si innescava un ronzio fastidioso. Poi, utilizzando questi cavi di alimentazione con altre elettroniche, ho sempre sentito una maggiore pulizia di suono..


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Il filo di massa

    Post  Massimo on Mon Nov 28, 2011 10:47 pm

    Tranquillo, non hai allucinazioni uditive.In questo modo ogni elettronica è completamente separata dalle altre. Laughing


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

      Current date/time is Wed Dec 07, 2016 11:28 am