Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Share

    firdiferro
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  firdiferro on Fri Dec 09, 2011 2:43 pm

    come da titolo cosa pensate dei tanto chiacchierati ampli in classe "T" tipo t-amp,kingrex,trends ecc ecc

    Stentor
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 78
    Data d'iscrizione : 2011-05-22
    Età : 73

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  Stentor on Fri Dec 09, 2011 3:09 pm

    Che con i loro limiti di interfacciamento ....e tenuto conto del prezzo suonano da dio !

    Io li utilizzo abitualmente in alternativa al mio ampli di riferimento (McIntosh MC 252) e con grande soddisfazione ....

    firdiferro
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 19
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  firdiferro on Fri Dec 09, 2011 3:24 pm

    in tal caso sapresti dirtmi che modello hai??

    Stentor
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 78
    Data d'iscrizione : 2011-05-22
    Età : 73

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  Stentor on Fri Dec 09, 2011 4:07 pm

    firdiferro wrote:in tal caso sapresti dirtmi che modello hai??

    Trends Audio 10.2P, Fenice 100, Sure Tk2050

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  ema49 on Fri Dec 09, 2011 9:36 pm

    Stentor wrote:

    Trends Audio 10.2P, Fenice 100, Sure Tk2050

    E quali sono i loro limiti quando interfacciati nel migliore dei modi?


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  Fausto on Fri Dec 09, 2011 9:59 pm

    ema49 wrote:

    E quali sono i loro limiti quando interfacciati nel migliore dei modi?


    Appunto.
    Giusto per capire.
    sunny sunny sunny

    Stentor
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 78
    Data d'iscrizione : 2011-05-22
    Età : 73

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  Stentor on Sat Dec 10, 2011 11:42 pm

    ema49 wrote:

    E quali sono i loro limiti quando interfacciati nel migliore dei modi?

    Prima di tutto ...e per tutti i classe T sono molto sensibili al carico (come un monotriodo) e pertanto possono suonare bene con un determinato diffusore e da schifo con un'altro ...anche se della medesima categoria merceologica.

    Il Trends Audio 10.2P è il migliore ...suona dinamico, dettagliato, lineare e con un ottimo sound stage ...in alcuni impianti ha fatto vittime illustri ma ...c'è un grosso ma ed è rappresentato dalla potenza: 6 Watt su 8 Ohm.
    E' ovvio che è adatto a pochi diffusori e con programmi con contenuti dinamici molto elevati ...beh la potenza ti limita.

    Gli altri hanno potenze maggiori ma sempre contenute e una qualità sonica però inferiore ....si arriva poi la TA3020 che ha una buona potenza ma imho non mi fa impazzire ....

    Ovviamente tutti i parametri eccellenti sono in riferimento ad una classe di prezzo entry level ... diciamo entro € 2.000,00 ...non sono ammazzagiganti .... e infatti come ampli di riferimento non ho un classe T ..ma suonano maledettamente bene per il poco che costano e permettono a chi ha disponibilità economiche molto ristrette di farsi un impianto ben suonante spendendo cifre ancora ragionevoli.


    miles
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2011-11-21
    Età : 57
    Località : Arezzo

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  miles on Mon Dec 12, 2011 11:12 pm

    Permettono con una cifra di 50/100 euri di possedere un ampli che inserito in catene musicali con cifre a molti zeri, rischia di far prendere infarti a chi ha speso delle fortune in ampli che costano anche 100 volte di piu'.
    Come detto sopra data la ridotta potenza e la mancanza di un alimentazione veramente pensata per lui, soffre molto i diffusori dalle impedenze elevate, e poco efficenti dal punto di vista dei decibel.
    Ideale per (accoppiato ad un dac di buon livello)trasformare il pc in uno strumento valido per ascoltare musica.

    Stentor
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 78
    Data d'iscrizione : 2011-05-22
    Età : 73

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  Stentor on Tue Dec 13, 2011 12:17 am

    miles wrote:Permettono con una cifra di 50/100 euri di possedere un ampli che inserito in catene musicali con cifre a molti zeri, rischia di far prendere infarti a chi ha speso delle fortune in ampli che costano anche 100 volte di piu'.
    Come detto sopra data la ridotta potenza e la mancanza di un alimentazione veramente pensata per lui, soffre molto i diffusori dalle impedenze elevate, e poco efficenti dal punto di vista dei decibel.
    Ideale per (accoppiato ad un dac di buon livello)trasformare il pc in uno strumento valido per ascoltare musica.

    Beh ...come credo che sappiate io li amo quei piccoletti .... ma addirittura confrontabili con ampli che costano 100 volte di più è esagerato !

    Oltretutto non è vero che soffrono i diffusori dalle impedenze elevate e poco efficienti ....hai mai provato questa combinazione? Come fai a dirlo?

    Io si e con le LS3/5A (11 Ohm e 82db) il TA2022 suona divinamente !

    Il problema invece è che soffrono, e non per l'alimentazione, diffusori con rotazioni di fase nel modulo di impedenza ...essendo sensibili alla sua variazione cambiano come un valvolare la risposta in frequenza rispetto ad essa.

    miles
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2011-11-21
    Età : 57
    Località : Arezzo

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  miles on Tue Dec 13, 2011 3:47 pm

    Come per fortunata combinazione ho le ls3/5a e i miei Audion silver night costano (mi pare)ora di listino attorno ai 5500 euri...... sunny
    Il t amp che ho l'ho preso su ebay direttamente da un venditore cinese e l'ho pagato se non ricordo male 38 euri. .
    Se devo essere sincero comparandoli le differenze ci sono, (e ci mancherebbe altro) ma non sono cosi' mostruosamente marcate come la differenza del prezzo potrebbe far intendere.
    Il t amp è meno introspettivo, leggermente nasale e un po' aspro sulle medie frequenze, laddove le 300b danno il meglio di sè.(e forse in assoluto).
    Forse la scena è anche un po' meno ampia, manca leggermente di ariosità, e si sentono anche un pochino meno le differenze a volte marcatissime con gli audion tra il vinile e il cd.Stiamo sempre cmq parlando di un oggetto che costa 38 euro.........
    Se pero' lo dovessi paragonare (per esempio) ad un Conrad johnson con le el 34 che ho avuto in prova qualche anno fa, o all'Audio Innovation serie 200 che avevo prima, probabilmente potrebbe anche diventare lui l'ampli da usare...........

    Stentor
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 78
    Data d'iscrizione : 2011-05-22
    Età : 73

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  Stentor on Tue Dec 13, 2011 11:20 pm

    miles wrote:Come per fortunata combinazione ho le ls3/5a e i miei Audion silver night costano (mi pare)ora di listino attorno ai 5500 euri...... sunny
    Il t amp che ho l'ho preso su ebay direttamente da un venditore cinese e l'ho pagato se non ricordo male 38 euri. .
    Se devo essere sincero comparandoli le differenze ci sono, (e ci mancherebbe altro) ma non sono cosi' mostruosamente marcate come la differenza del prezzo potrebbe far intendere.
    Il t amp è meno introspettivo, leggermente nasale e un po' aspro sulle medie frequenze, laddove le 300b danno il meglio di sè.(e forse in assoluto).
    Forse la scena è anche un po' meno ampia, manca leggermente di ariosità, e si sentono anche un pochino meno le differenze a volte marcatissime con gli audion tra il vinile e il cd.Stiamo sempre cmq parlando di un oggetto che costa 38 euro.........
    Se pero' lo dovessi paragonare (per esempio) ad un Conrad johnson con le el 34 che ho avuto in prova qualche anno fa, o all'Audio Innovation serie 200 che avevo prima, probabilmente potrebbe anche diventare lui l'ampli da usare...........

    Che chip monta quell'ampli? .....se è il TA2024 non credo che sia proprio il massimo ...non perché suoni male ma per via dei watt ...6 sono troppo pochi.

    Io le usavo con il TA2022 che ne tirava fuori circa 30 ....

    miles
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 2011-11-21
    Età : 57
    Località : Arezzo

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  miles on Tue Dec 13, 2011 11:50 pm

    Oggi pomeriggio stimolato dalla discussione ho rifatto un ascolto comparato sunny
    In effetti le differenze sono abbastanza marcate, e il piccoletto anche se fa la sua parte egregiamente (è un ta 2024), messo a confronto diretto con gli audion mette a nudo i suoi piccoli difetti.
    Certamente nel confronto sconta il fatto di avere un avversario il cui punto di forza è l'estrema raffinatezza, l'equilibrio timbrico, e la dolcezza di suono a livelli molto elevati.
    Però ripeto, visto il costo e il ricordo che ho di oggetti di marchi anche blasonati, averne uno, anche solo per baloccarsi è un consiglio che mi sento di dare.

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5550
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  hr2 on Wed Dec 14, 2011 12:52 am

    firdiferro wrote:come da titolo cosa pensate dei tanto chiacchierati ampli in classe "T" tipo t-amp,kingrex,trends ecc ecc

    E siste anche la T

    theirishknight
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 11
    Data d'iscrizione : 2011-12-14

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  theirishknight on Wed Dec 14, 2011 1:15 am

    hr2 wrote:
    E siste anche la T

    Come pure la G, la H, la Z.....

    http://it.wikipedia.org/wiki/Amplificatore_%28elettronica%29

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5550
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: ampli classe T, rivoluzionari e prodigiosi oppure giocattoli cinesi senza valore?

    Post  hr2 on Wed Dec 14, 2011 12:38 pm

    theirishknight wrote:

    Come pure la G, la H, la Z.....

    http://it.wikipedia.org/wiki/Amplificatore_%28elettronica%29



      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 11:17 am