Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Share
    avatar
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16157
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  Geronimo on Sun Dec 11, 2011 1:57 pm

    In questo sito è stato analizzato il range dinamico di circa 18.000 CD pop/rock; lo trovo molto utile per evitare fregature e quindi lo giro a voi.

    Vista la mole non l'ho consultato totalmente ma sembra confermato che, tranne poche eccezioni, le vecchie edizioni siano molto meno compresse.

    Fate il confronto, ad esempio, fra "True-Blue" di Madonna edizione originale 1986 e il remaster del 2001: le posseggo entrambe e vi assicuro che mentre la prima invita ad alzare il volume, la seconda spinge a randellare l'impianto


    http://dr.loudness-war.info/index.php?search_artist=madonna&search_album=true+blue



    Last edited by Geronimo on Wed Mar 13, 2013 11:39 am; edited 3 times in total


    _________________
    "Quando lo spirito dimora su nulla, il vero spirito appare"
    avatar
    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 49
    Località : Prov. Arezzo

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  desmoraf68 on Mon Dec 12, 2011 5:30 pm

    Grazie per la dritta .... Augh,grande capo!


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

    avatar
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 7198
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  lizard on Mon Dec 12, 2011 5:32 pm

    interessante gero..cmq non avevo dubbi sulla rimasterizzazione..è una missione,la nostra..

    avatar
    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10376
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 48
    Località : Italia

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  Amuro_Rey on Mon Dec 12, 2011 8:28 pm

    Axxo sconvolgente sta cosa


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       
    avatar
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16157
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  Geronimo on Tue Dec 13, 2011 12:27 pm

    Premettendo che la compressione dinamica è necessaria al pop/rock perchè altrimenti sarebbe inascoltabile su un normale impianto, il problema nasce quando si esagera nel suo utilizzo.
    A partire dal 1994 circa, le case discografiche hanno cominciato a comprimere sempre più le nuove registrazioni per farle suonare il più forte possibile e a questo andazzo hanno adeguato anche la maggior parte delle rimasterizzazioni che dovevano suonare "forte" quanto le prime.
    Tutto deve suonare "very loud" per poter essere ascoltato in auto, in radio o nei compattini da due soldi. Così facendo hanno però ammazzato la dinamica ottenendo un suono duro, fastidioso e piatto se ascoltato su impianti appena decenti.
    L'unica soluzione che conosco è ricercare le prime edizioni in CD (molto meno compresse) e comprare, ascoltandole prima, quelle rimasterizzazioni realizzate per esaltare la musica e non per ucciderla: in entrambi i casi il database che ho allegato risulta molto utile.

    Fanno comunque eccezione alcuni generi elettronici a dinamica zero dove l'ipercompressione è necessaria per esaltarne le caratteristiche di impatto sonoro: un esempio su tutti è "Push the botton" (2005) dei Chemical Brothers, ipercompresso ma ben suonante per il genere.

    http://dr.loudness-war.info/index.php?search_artist=chemical+brothers&search_album=


    _________________
    "Quando lo spirito dimora su nulla, il vero spirito appare"
    avatar
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16157
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  Geronimo on Tue Dec 13, 2011 12:39 pm

    Ecco un commento interessante tratto dal seguente sito:

    http://www.studioregistrazione.com/missaggio/la-guerra-dei-volumi-loudness-war/



    Prendete un cd di metà anni 80, per esempio qualcosa dei Cure come ‘Kiss me Kiss me Kiss me’, poi qualcosa degli anni 90, come ‘Mellon collie and the infinite sadness’ degli Smashing Pumpkins ed infine un prodotto recente come ‘Magic’ di Bruce Springsteen, del 2008.
    Se li ascoltate uno di fila all’altro potete facilmente notare come progressivamente il volume della musica contenuta in questi 3 cd sia aumentato fino a diventare MOLTO alto.
    Questo fenomeno, chiamato dagli americani Loudness War (la guerra dei volumi) ha origini diverse e particolari implicazioni che non sono per niente positive per il mondo della musica.

    Innanzitutto le origini, che sono principalmente di tipo psicoacustico ma anche di tipo economico. Vari esperimenti di psicoacustica, la scienza che studia l’influenza del suono sulla psicologia dell’uomo e sulle sue senzazioni, hanno dimostrato che se si alza il volume della musica l’impressione immediata che si ha e che anche la qualità della musica sia innalzata.
    E’ successo così che nella corsa a vendere più copie ed a conquistare il mercato molti produttori abbiano cercato di sfruttare quest’arma sempre di più, in modo da soverchiare la concorrenza dal punto di vista del volume della musica.
    L’idea di base è quella che un ipotetico cliente in un negozio di dischi ascolti una serie di prodotti e sia portato a pensare che quello più chiassoso sia anche il migliore… interessante!
    Si è così venuta a creare una vera e propria battaglia senza esclusione di colpi alcuna per ‘suonare più alti‘ dei propri rivali, fino ai tristi livelli attuali.
    Diciamo ‘tristi’ perchè le conseguenze di questa guerra sono disastrose per la qualità della musica ed ora vi spieghiamo il perchè.
    Il volume di una traccia audio non è infinito, ma limitato da una certa soglia (0 Db) oltre la quale il segnale va in distorsione.
    L’unica maniera per aumentare il volume percepito del suono, una volta raggiunta quella soglia, è di comprimere il segnale, anzi limitarlo con ‘brickwall‘, letteralmente un muro di mattoni . In questo modo si riducono i picchi di dinamica, che quasi sempre corrispondono con i colpi di cassa e rullante, innalzando tutto ciò che sta tra di loro.
    L’effetto di questa operazione sull’audio è sempre stato utilizzato dai fonici e produttori per dare più compattezza ed uniformità al missaggio, tanto che in alcune consoles analogiche della SSL esiste un compressore da attivare direttamente sul mix bus, che veniva chiamato ‘the record button‘ (il tasto che fa il disco, praticamente). Quindi questa tecnica è stata utilizzata per anni senza mai abusarne ed in modo bilanciato, purtroppo oggi le cose sono cambiate ed è impensabile produrre un disco e metterlo sul mercato se non ha subito un trattamento pesantissimo di riduzione di dinamica.

    Il problema è che la prima vittima di questo trattamento iperagressivo è la musica, perchè ridurre drasticamente la dinamica del suono significa ridurre drasticamente il linguaggio della musica, uniformandola e semplificandola. A volte, in certi generi musicali estremi, questo è un obiettivo da ricercare, stiamo pensando a certa musica Techno o ad un certo tipo di canzone pop usa e getta che non ha ambizioni di durare più di una stagione.
    Ma se l’obiettivo dell’artista e del produttore è quello di creare qualcosa che duri nel tempo ed ambisca a diventare un ‘classico‘, qualcosa che la gente ascolterà a distanza di anni nel futuro, allora questo approccio è disastroso perchè semplificandone le sfumature e rendendola un unico blocco di suono una canzone stanca subito. Dopo pochi ascolti crea già un effetto di noia perchè le nostre orecchie, la nostra mente, hanno bisogno di sfumature e dettagli per restare interessati.
    Questo non vuole essere il solito discorso nostalgico del ‘si stava meglio una volta‘, ma una precisa presa di posizione che ha già molti proseliti tra chi ama veramente la musica.




    _________________
    "Quando lo spirito dimora su nulla, il vero spirito appare"
    avatar
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16157
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  Geronimo on Tue Dec 13, 2011 1:21 pm

    JusticeForAudio è un interessante forum sulla qualità audio delle registrazioni

    http://www.justiceforaudio.org/forum/viewtopic.php?f=7&t=119


    Il forum JusticeForAudio è un'organizzazione che cerca di unire gli appassionati di musica, musicisti e professionisti del settore in un movimento per porre fine alla pratica del volume eccessivo e della sovracompressione nella produzione di musica. Il nostro obiettivo è quello di ampliare la consapevolezza del pubblico e la conoscenza di questo problema, tramite qualunque mezzo a nostra disposizione, portando in definitiva a all'industria della musica che abbraccia qualità audio di produzione per rendere giustizia alla musica.



    Come organizzazione, ci proponiamo di raggiungere l'obiettivo di:

    1. Informare l'opinione pubblica sulla natura distruttiva delle tecnologie digitali sulla qualità delle registrazioni musicali.
    2. Formazione e la sensibilizzazione delle componenti della musica che gli conferiscono le qualità per rimanere godibile e al di la delle mode.
    3. Incoraggiare i media e l'industria musicale ad ascoltare la domanda reale e il vero valore di qualità superiore della musica dinamica e godibile.

    Per raggiungere questi obiettivi, abbiamo intenzione di impegnarsi in attività come, ma non limitati a:

    1. La creazione di confronti video e/o audio basati su informazioni e articoli per la pubblicazione sui siti di musica, come ad esempio youtube, siti di social networking, forum di discussione musicale.

    2. Corrispondenza con le pubblicazioni popolari e blog, mettendo in evidenza le questioni in gioco in modo da portare all'attenzione dell'industria e dei consumatori di problematiche che incidono sulla qualità audio.

    3. Partecipare a discussioni su forum altri fan, siti di social, i blog ecc per evidenziare problemi audio e di raccogliere le opinioni e il supporto di idee simili consumatori di musica e professionisti del settore.


    _________________
    "Quando lo spirito dimora su nulla, il vero spirito appare"
    avatar
    riccardo-1992
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 2011-12-17
    Località : Cagliari

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  riccardo-1992 on Sun Oct 14, 2012 9:21 pm

    ciao, ritiro fuori la discussione perchè mi è venuta una curiosità, nei concerti rock viene compressa la dinamica??

    Ho pensato: non sembre gli impianti sono di ottima qualità e magari serve comprimere la dinamica delle percussioni per farlo suonare più forte. Faccio questa domanda da totale ignorate perchè molto raramente sono andato a dei concerti
    avatar
    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 49
    Località : Prov. Arezzo

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  desmoraf68 on Mon Oct 15, 2012 6:13 pm

    Dipende dalla casa discografica è dai musicisti, per esempio il concerto di Ben Harper e gli Relentless7 " Live from the Montreal" oppure il live dei Rush " A Show Of Hands" sono registrati senza la compressione dinamica.


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

    avatar
    riccardo-1992
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 2011-12-17
    Località : Cagliari

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  riccardo-1992 on Mon Oct 15, 2012 7:19 pm

    no no, intendevo durante il concerto visto dal vivo, non una registrazione!! il suono degli strumenti, che non sono registrati e vengono suonati sul palco, è compresso in tempo reale, generalmente???
    avatar
    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 49
    Località : Prov. Arezzo

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  desmoraf68 on Tue Oct 16, 2012 6:55 pm

    Quelli che ho visto io no, di più nin so! Embarassed ....ma non credo che senso ha


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

    avatar
    riccardo-1992
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 2011-12-17
    Località : Cagliari

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  riccardo-1992 on Tue Oct 16, 2012 7:31 pm

    il senso è far suonare più forte i diffusori, alzare maggiormente il volume!!
    avatar
    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 49
    Località : Prov. Arezzo

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  desmoraf68 on Tue Oct 16, 2012 7:58 pm

    Credimi in un concerto non manca mai il volume, anzi!



    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

    avatar
    riccardo-1992
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 2011-12-17
    Località : Cagliari

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  riccardo-1992 on Tue Oct 16, 2012 8:06 pm

    nei pochissimi che ho visto non mancava, anzi spesso mi ha dato fastidio perchè era troppo alto e non ero neanche tanto vicino ai diffusori, però non so se suonavano così forte senza distorcere perchè avevano tagliato qualche picco di dinamica o perchè l'impianto era ottimo.
    avatar
    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  rphal on Wed Oct 17, 2012 1:09 am

    a me sembra che nei concerti fanno un po di compressione
    nei ultimi due concerti Mannoia e Norah Jones a Milano il suono non era gran chè, specialmente quello della Mannoia mi se sembrato molto compresso
    invece devo dire che a Blue Note il suono è sempre molto buono

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 727
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  andrea@n on Wed Feb 13, 2013 7:14 pm

    Geronimo wrote:In questo sito è stato analizzato il range dinamico di circa 18.000 CD pop/rock; lo trovo molto utile per evitare fregature e quindi lo giro a voi.

    Vista la mole non l'ho consultato totalmente ma sembra confermato che, tranne poche eccezioni, le vecchie edizioni siano molto meno compresse.

    Fate il confronto, ad esempio, fra "True-Blue" di Madonna edizione originale 1986 e il remaster del 2001: le posseggo entrambe e vi assicuro che mentre la prima invita ad alzare il volume, la seconda spinge a randellare l'impianto


    http://dr.loudness-war.info/index.php?search_artist=madonna&search_album=true+blue


    sito utilissimo!!
    ma scusa la mia ignoranza ... Embarassed come si interpreta il sito e i simbolini rossi&verdi..??? Embarassed
    grazie
    avatar
    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 54
    Località : Torino

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  PARLAPA' on Wed Feb 13, 2013 9:14 pm

    il verde significa meno compressione,più il valore è alto meno è la compressione


    _________________
    Marco

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 727
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  andrea@n on Thu Feb 14, 2013 1:11 pm

    PARLAPA' wrote:il verde significa meno compressione,più il valore è alto meno è la compreaaione

    Ah.. Ok quindi c'è un valore per ogni traccia..
    avatar
    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 2009-05-13
    Età : 54
    Località : Torino

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  PARLAPA' on Thu Feb 14, 2013 2:50 pm

    esatto, c'è il valore per singola traccia ed anche il valore complessivo di tutto l'album


    _________________
    Marco

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 727
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  andrea@n on Mon Feb 18, 2013 6:13 pm

    PARLAPA' wrote:esatto, c'è il valore per singola traccia ed anche il valore complessivo di tutto l'album

    grazie!!!
    volevo prendere un qualche cd degli Eagles,ed ho "scoperto" ,grazie al sito,che quelli che fanno più cagare sono proprio quelli della serie "remaster" cioe' i piu' compressi....mentre le prime edizioni sarebbero le migliori.....
    avatar
    maggio
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1556
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  maggio on Mon Feb 18, 2013 6:22 pm

    Se riesci a trovare i remaster made in japan sono sempre ben fatti.

    andrea@n
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 727
    Data d'iscrizione : 2012-12-28
    Località : Reggio Emilia

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  andrea@n on Tue Feb 19, 2013 8:30 am

    maggio wrote:Se riesci a trovare i remaster made in japan sono sempre ben fatti.

    i cd Jap costano un botto!!! (non intendo i Mini Lp cd,quelli si sntono da schifo,validi solo per il collezionismo!!)...
    avatar
    Lucaz750
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 105
    Data d'iscrizione : 2013-04-08
    Età : 47
    Località : Livorno

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  Lucaz750 on Sun May 12, 2013 9:30 pm

    domanda da incompetente ...

    siamo sicuri che per esprimere la qualità di una registrazione basta vedere quanto essa è compressa ?

    per esempio , nel link postato , Sin after sin dei Judas priest rimasterizzato 2001 è molto compresso quindi cattiva qualità....


    allora secondo me questo remaster va da dio , poi mi posso sbagliare

    faccio presente che di questo album possego il vinile originale la prima versione del cd , la vesione giapponese ed il remaster.

    ascoltato decine di volte su 3 impianti ottimi

    avatar
    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  rphal on Sat Aug 10, 2013 9:40 pm

    leggendo varie discussioni sul internet mi sembra che il DR non misura il range dinamico assoluto, ma la media dei range dinamici nei intervalli di 3s
    ho capito bene?
    avatar
    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Dynamic Range DataBase (Loudness War, compressione dinamica)

    Post  rphal on Tue Jan 14, 2014 11:28 pm

    Forse tutta sta follia del loudness war va a finire in dimenticatoio
    sulla richiesta/ordine di Apple.
    Speriamo bene.

      Current date/time is Mon Dec 11, 2017 8:43 am