Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011 - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Share

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Massimo on Mon Dec 26, 2011 10:48 pm


    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Rudino on Mon Dec 26, 2011 11:10 pm

    Ragazzi, la Comunicazione è una cosa pazzesca....
    E' incredibile come il flame (anche se è un "flamino") sia nato discutendo sulle presunte intenzioni di Rocco di innescare un flame che non è mai stato realmente innescato. E' stupefacente questo fatto!

    In termini tecnici quello che è stato fatto non è "Comunicare", bensì "Meta-Comunicare", ovvero "comunicare sulla comunicazione".
    Io mi sono capito e mi faccio un applauso... applausi



    Credo che nei miei corsi di Comunicazione prenderò a prestito questo esempio....


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Massimo on Mon Dec 26, 2011 11:20 pm

    Marco se vuoi chiamo il 118


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Biggy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 245
    Data d'iscrizione : 2011-03-05
    Età : 37
    Località : Messina

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Biggy on Tue Dec 27, 2011 2:09 am

    Marco, dici "flamino" e "presunte" ?

    Ce ne vuole di faccia tosta ;) , su VHF questo topic, proposto in copia carbone, è il secondo tentativo del barcaiolo di screditare Luxman, in due topic diversi, a breve distanza l'uno dall'altro.

    Il primo in cui si chiedeva "le migliori e la peggiori abbinate ampli-diffusori mai ascoltate" e lui casualmente rispondeva:
    "PEGGIORI: Luxman/ProAc e Luxman/B&W
    MIGLIORI:
    tante".
    Già abbastanza chiaro.

    A distanza di pochi giorni spunta questo altro topic che lui apre con intento chiaramente provocatorio/denigratorim dove guardacaso si paragona un ascolto con un'abbinata Luxman da 22mila euro di listino con un'abbinata almeno 5 volte più costosa (una bestemmia quindi un paragone del genere) in cui si elencano i presunti scempi del marchio Luxman.

    Sai da dove è partito tutto?

    Dall'attacco diretto, "a gamba tesa", di Ciro hr2 nel mio topic sul mio impianto.

    Lo stesso Ciro, che si esprime in genere in napoletano stretto :D e che qualche pagina prima mi aveva fatto complimenti e benvenuto, all'improvviso mostra un italiano forense e mi sputa sull'impianto senza mai averlo sentito.

    Tutti si sono stupiti del linguaggio usato da Ciro, tanto da non sembrare lui.

    Infatti non era lui, secondo me ha fatto il favore all'altro HR di prestargli il nick per iniziare ad attaccarmi, ma senza esporsi in prima persona, come farebbe un codardo.

    Perché mi voleva attaccare?

    Perché qui iniziavo timidamente a non genuflettermi alle campagne promozionali del suo compare Giovanni, e perché ero andato su Audioreview a chiedere alla redazione lumi su una recensione su un finale Burmester sul numero di novembre, più che altro perché nella stessa recensione si "puntava il dito" contro la pratica delle voci incontrollate e false che girano sui forum, o meglio sulle moderazioni che non mettevano un freno a queste voci.
    Nella stessa recensione prima si diceva "Burmester non mi era MAI piaciuto in TUTTE le occasioni in cui l'avevo sentito", di fatto chi scriveva quindi era d'accordo con le voci che girano sui forum che parlano di un suono decisamente freddo; "casualmente" però l'ascolto in sede di recensione aveva fatto radicalmente cambiare idea allo scrivente...miracolo!
    No, il suono adesso non è freddo, però "il basso è frenatISSIMO", "il medio è più avanti rispetto a come sono abituato, ma è perché tutti gli altri lo portano indietro", e "il suono dei piatti è più lungo del solito...", cioè, traducendo, non nega ma anzi conferma tanto l'impressione che aveva prima in prima persona, quanto "le voci false" sui forum, che le moderazioni che non bloccherebbero in tempo.

    Però, quando gli stessi moderatori del suo forum mi dicevano che il rodaggio del mio 509u era una scusa per far passare il periodo utile per esercitare il recesso, alimentando il solito tiro a segno ad opera di criticoni ed "operatori nemici mascherati", non valevano le stesse cose?

    Il punto del discorso era essenzialmente questo, e non una critica al suono Burmester

    Grave peccato, avevo leso sua maestà Burmester, e a modo suo il barcaiolo mi ha voluto punire.

    Quindi, in malafede, viene a casa mia mentre io lo pensavo ancora amico, mi porta persone che non avevo invitato, e approfitta di un ascolto insoddisfacente durante una mattinata di blackout continui (tensione forse a neppure 210, non avevo filtro di rete) e con un cavo Cardas di potenza ancora da rodare (che non avrebbe iniziato a suonare prima di altri 40 giorni; la rete è piena zeppa di recensioni e testimonianze sulla necessità di un lungo rodaggio per questi cavi; le recensioni però valgono solo quando le cita lui per dare valore ai suoi Burmester, ma in questo caso si ignorano, come il fatto che la stessa Nordost che lui idolatra creò perfino un apparecchio per rodare i cavi, ma adesso i cavi non devono rodare più giustamente, è il sistema che fa schifo, e certo!) e, tornato a casa, inizia a spargere merda tra i suoi compari, che evidentemente la gradiscono, e questi iniziano subito dopo su VHF ad attaccarmi alludendo velatamente a questo ascolto.
    Lui, come si addice alla sua natura e moralità, butta il sasso e manda avanti gli altri mentre si nasconde, ed interviene solo successivamente su VHF come una star attesissima sparando sentenze assolute (senza ovviamente tenere in considerazione gli elementi che avevano causato quegli ascolti insoddisfacenti).
    Come sapete poi porteranno i loro attacchi e polemiche anche qua.

    Una persona in malafede che cerca il pretesto per colpirti fa finta di non capire che se un ascolto va tanto male, dev'esserci per forza qualcosa fuori posto, specie se un mese prima lui stesso aveva sentito lo stesso sistema, con una corrente meno instabile e senza quel cavo da rodare, e suonava diametralmente opposto rispetto al secondo ascolto (molto secco, mentre il primo era stato molto caldo e rotondo), segno inequivocabile che la resa del sistema cambia drasticamente a seconda della qualità della corrente, del cablaggio e del rodaggio dello stesso.

    Comunque, quando arriverà il rigeneratore di corrente che c'è in firma, quando il cablaggio sarà completo e tutto si sarà stabilizzato (dovrò prendere un altro Golden Reference di alimentazione con spinotto IEC 20A per alimentare il Purepower, e rodare entrambi) magari inviterò gente più selezionata che potrà testimoniare quanto sia stato in malafede il barcaiolo in tutta questa brutta storia.

    Essendo stato sgamato in pieno facendo una magra figura, chissà se avrà il coraggio di parlare ancora, probabilmente non si farà più vedere, e andrà a postare (offendendomi) solo dove le moderazioni sono ampiamente permissive e, dove essendoci tanta gente, qualcuno ancora non lo conosce ancora per bene e lui potrà continuare col suo teatrino promozionale pro-Burmester, adesso anche anti-Luxman.

    Il personaggio, è ampiamente documentato, è uno di quelli che anche se gli viene detto solo che in una foto "artistica" di un sistema Burmester il posizionamento dei diffusori era stato pensato più per la foto stessa che per far suonare effettivamente il sistema, lui ti insulta, ti dà del pezzente con la solita storia della volpe e l'uva, perché chi non apprezza Burmester è un morto di fame che non se lo può permettere.

    Io a differenza di lui ed altri nei miei confronti, non lo offendo né organizzo campagne denigratorie per cercare di fargli perdere di credibilità: come vedete ci riesce benissimo da solo.

    Dopo essere stato attaccato però, la verità su come sono andate le cose penso sia mio diritto spiegarla a chi legge e non sa, poi non intervengo più.


    _________________
    Saluti

    Emanuele

    Clicca QUI per vedere il mio sistema

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8293
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Luca58 on Tue Dec 27, 2011 2:22 am

    Comunque stiano le cose, ribadisco che, secondo me, non ha senso azzuffarsi per come suona uno "stereo".

    Mica si parla dell'onore di una donna... Sarebbe bene rendersi conto che si parla di ca@@ate.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21547
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  pluto on Tue Dec 27, 2011 7:55 am

    Ecco forse tutti hanno capito adesso, anche gli ultimi arrivati ed i più ingenui, perchè sarebbe meglio finirla una volta x tutte

    Prendo esempio da Mike Phaeton e mi ri-eclisso nuovamente.

    Purtroppo caro Ema, qua una risata non seppellisce nessuno, solo una noia mortale Sleep Sleep Sleep

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Testini Ugo on Tue Dec 27, 2011 10:10 am

    Luca58 wrote:Comunque stiano le cose, ribadisco che, secondo me, non ha senso azzuffarsi per come suona uno "stereo".

    Mica si parla dell'onore di una donna... Sarebbe bene rendersi conto che si parla di ca@@ate.

    applausi


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3718
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  petrus on Tue Dec 27, 2011 10:18 am

    Eppure che piaccia o no l'hifi o meglio gli audiofili sono questo, vengono a sentire il tuo impianto, ti fanno elogi e complimenti, poi fuori dall'uscio di casa iniziano le critiche e le prese per il culo, circola tantissima ipocrisia.
    E' un mondo così, un po' triste vero, ma ci si deve fare i conti prima o poi, capita a tutti la pugnalata nella schiena.

    Lorenzo


    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Testini Ugo on Tue Dec 27, 2011 10:23 am

    Biggy wrote:Marco, dici "flamino" e "presunte" ?

    Ce ne vuole di faccia tosta ;) , su VHF questo topic, proposto in copia carbone, è il secondo tentativo del barcaiolo di screditare Luxman, in due topic diversi, a breve distanza l'uno dall'altro.

    Il primo in cui si chiedeva "le migliori e la peggiori abbinate ampli-diffusori mai ascoltate" e lui casualmente rispondeva:
    "PEGGIORI: Luxman/ProAc e Luxman/B&W
    MIGLIORI:
    tante".
    Già abbastanza chiaro.

    A distanza di pochi giorni spunta questo altro topic che lui apre con intento chiaramente provocatorio/denigratorim dove guardacaso si paragona un ascolto con un'abbinata Luxman da 22mila euro di listino con un'abbinata almeno 5 volte più costosa (una bestemmia quindi un paragone del genere) in cui si elencano i presunti scempi del marchio Luxman.

    Sai da dove è partito tutto?

    Dall'attacco diretto, "a gamba tesa", di Ciro hr2 nel mio topic sul mio impianto.

    Lo stesso Ciro, che si esprime in genere in napoletano stretto :D e che qualche pagina prima mi aveva fatto complimenti e benvenuto, all'improvviso mostra un italiano forense e mi sputa sull'impianto senza mai averlo sentito.

    Tutti si sono stupiti del linguaggio usato da Ciro, tanto da non sembrare lui.

    Infatti non era lui, secondo me ha fatto il favore all'altro HR di prestargli il nick per iniziare ad attaccarmi, ma senza esporsi in prima persona, come farebbe un codardo.

    Perché mi voleva attaccare?

    Perché qui iniziavo timidamente a non genuflettermi alle campagne promozionali del suo compare Giovanni, e perché ero andato su Audioreview a chiedere alla redazione lumi su una recensione su un finale Burmester sul numero di novembre, più che altro perché nella stessa recensione si "puntava il dito" contro la pratica delle voci incontrollate e false che girano sui forum, o meglio sulle moderazioni che non mettevano un freno a queste voci.
    Nella stessa recensione prima si diceva "Burmester non mi era MAI piaciuto in TUTTE le occasioni in cui l'avevo sentito", di fatto chi scriveva quindi era d'accordo con le voci che girano sui forum che parlano di un suono decisamente freddo; "casualmente" però l'ascolto in sede di recensione aveva fatto radicalmente cambiare idea allo scrivente...miracolo!
    No, il suono adesso non è freddo, però "il basso è frenatISSIMO", "il medio è più avanti rispetto a come sono abituato, ma è perché tutti gli altri lo portano indietro", e "il suono dei piatti è più lungo del solito...", cioè, traducendo, non nega ma anzi conferma tanto l'impressione che aveva prima in prima persona, quanto "le voci false" sui forum, che le moderazioni che non bloccherebbero in tempo.

    Però, quando gli stessi moderatori del suo forum mi dicevano che il rodaggio del mio 509u era una scusa per far passare il periodo utile per esercitare il recesso, alimentando il solito tiro a segno ad opera di criticoni ed "operatori nemici mascherati", non valevano le stesse cose?

    Il punto del discorso era essenzialmente questo, e non una critica al suono Burmester

    Grave peccato, avevo leso sua maestà Burmester, e a modo suo il barcaiolo mi ha voluto punire.

    Quindi, in malafede, viene a casa mia mentre io lo pensavo ancora amico, mi porta persone che non avevo invitato, e approfitta di un ascolto insoddisfacente durante una mattinata di blackout continui (tensione forse a neppure 210, non avevo filtro di rete) e con un cavo Cardas di potenza ancora da rodare (che non avrebbe iniziato a suonare prima di altri 40 giorni; la rete è piena zeppa di recensioni e testimonianze sulla necessità di un lungo rodaggio per questi cavi; le recensioni però valgono solo quando le cita lui per dare valore ai suoi Burmester, ma in questo caso si ignorano, come il fatto che la stessa Nordost che lui idolatra creò perfino un apparecchio per rodare i cavi, ma adesso i cavi non devono rodare più giustamente, è il sistema che fa schifo, e certo!) e, tornato a casa, inizia a spargere merda tra i suoi compari, che evidentemente la gradiscono, e questi iniziano subito dopo su VHF ad attaccarmi alludendo velatamente a questo ascolto.
    Lui, come si addice alla sua natura e moralità, butta il sasso e manda avanti gli altri mentre si nasconde, ed interviene solo successivamente su VHF come una star attesissima sparando sentenze assolute (senza ovviamente tenere in considerazione gli elementi che avevano causato quegli ascolti insoddisfacenti).
    Come sapete poi porteranno i loro attacchi e polemiche anche qua.

    Una persona in malafede che cerca il pretesto per colpirti fa finta di non capire che se un ascolto va tanto male, dev'esserci per forza qualcosa fuori posto, specie se un mese prima lui stesso aveva sentito lo stesso sistema, con una corrente meno instabile e senza quel cavo da rodare, e suonava diametralmente opposto rispetto al secondo ascolto (molto secco, mentre il primo era stato molto caldo e rotondo), segno inequivocabile che la resa del sistema cambia drasticamente a seconda della qualità della corrente, del cablaggio e del rodaggio dello stesso.

    Comunque, quando arriverà il rigeneratore di corrente che c'è in firma, quando il cablaggio sarà completo e tutto si sarà stabilizzato (dovrò prendere un altro Golden Reference di alimentazione con spinotto IEC 20A per alimentare il Purepower, e rodare entrambi) magari inviterò gente più selezionata che potrà testimoniare quanto sia stato in malafede il barcaiolo in tutta questa brutta storia.

    Essendo stato sgamato in pieno facendo una magra figura, chissà se avrà il coraggio di parlare ancora, probabilmente non si farà più vedere, e andrà a postare (offendendomi) solo dove le moderazioni sono ampiamente permissive e, dove essendoci tanta gente, qualcuno ancora non lo conosce ancora per bene e lui potrà continuare col suo teatrino promozionale pro-Burmester, adesso anche anti-Luxman.

    Il personaggio, è ampiamente documentato, è uno di quelli che anche se gli viene detto solo che in una foto "artistica" di un sistema Burmester il posizionamento dei diffusori era stato pensato più per la foto stessa che per far suonare effettivamente il sistema, lui ti insulta, ti dà del pezzente con la solita storia della volpe e l'uva, perché chi non apprezza Burmester è un morto di fame che non se lo può permettere.

    Io a differenza di lui ed altri nei miei confronti, non lo offendo né organizzo campagne denigratorie per cercare di fargli perdere di credibilità: come vedete ci riesce benissimo da solo.

    Dopo essere stato attaccato però, la verità su come sono andate le cose penso sia mio diritto spiegarla a chi legge e non sa, poi non intervengo più.

    Mi dispiace leggere che il discorso tra voi è aperto da parecchio e che sia così personale....come più di qualcuno ha scritto sono solo stereo, magari alimentati oltre che dalla corrente, anche da una passione folgorante che per di più è sostenuta da un bel dispendio economico, soprattutto nel vostro caso e forse è anche questo un elemnto che vi fà montare la discussione; resta il fatto che bisognerebbe, in questo "ambiente" del Forum, discutere solo degli aspetti tecnici e per questo mi permetto di fare un piccolo appunto: sono abbstanza spiazzato dal fatto che un rodaggio di un singolo cavo possa stravolgere così tanto una prestazione di una singola catena, conoscendo bene soprattutto Cardas... (perchè ok che i cavi sono importanti però...),attribuirei piuttosto tutta la colpa alla stabilità di tensione, fondamentale dato che il suono è corrente...per quel che riguarda poi l'idolatrare Cardas in favore di Nordost è come paragonare il pesce a la carne, sono due cose opposte, ottime entrambe, se di qualità e ben fatte (e per questi due marchi non ci sono dubbi), ma ognuna buona per la ricorrenza giusta...Per il resto io mi sono dichiarato più volte non amante di Luxman come amplifcazioni ma sempre più entusiasta come lettori (è arrivato e lo stiamo provando), per non parlare B&W, fermo restando che la tua catena mi piacerebbe tanto sentirla, solo che sei dall'altra parte d'Italia, peccato...


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Testini Ugo on Tue Dec 27, 2011 10:34 am

    petrus wrote:Eppure che piaccia o no l'hifi o meglio gli audiofili sono questo, vengono a sentire il tuo impianto, ti fanno elogi e complimenti, poi fuori dall'uscio di casa iniziano le critiche e le prese per il culo, circola tantissima ipocrisia.
    E' un mondo così, un po' triste vero, ma ci si deve fare i conti prima o poi, capita a tutti la pugnalata nella schiena.

    Lorenzo


    Ma ci sta pure questo, e ti assicuro che è così in tantissimi altri ambienti di passione, magari forse di più nell'audio perchè oltre ai dati tecnici-dimostrabili-misurabili e tangibili entra in campo la percezione e il mero gusto personale a complicare tutto e a rendere tutto aleatorio o quasi, è per questo, come ho scritto più di una volta, bisogna riportare il tutto ad un parametro concreto, che non deve essere per forza il grafico strumentale, io lo faccio collocando tutto sul rapporto qualità-prezzo e mi orineto bene, sto con i piedi per terra e sono felice di come ascolto...Restando il fatto però che troppo spesso audiofili-negozi ti fanno ascoltare cose, che più per educazione che per timore o arroganza, definisci "belle" e che poi appena sei in privato "devi" definirle "cag..pazzesche", perchè lì non entra più in gioco il gusto personale, che fà oscillare la valutazione di qualche grado, è prorpio il volersi convincere che qualcosa è valido solo perchè si sono spesi dei soldi o perchè è il marchio è blasonato...Ripeto bisogna sempre essere relativisti.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  lupocerviero on Tue Dec 27, 2011 11:03 am

    ma lo chiudiamo l'asilo, si o no?

    moderatore x 6/8 minuti (mi raccomando, non di +, o faccio una strage! devil ) e li faccio sparire io i Neutral Neutral Neutral

    basta democrazia, amministratore, popsso aprire una sezione ad invito?

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3718
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  petrus on Tue Dec 27, 2011 11:20 am

    Testini Ugo wrote:
    Ma ci sta pure questo, e ti assicuro che è così in tantissimi altri ambienti di passione, .............

    Da sempre si è voluto dare una connotazione di merito legata al risultato sonoro dell'impianto in chi ha scelto, assemblato, curato, comprato le elettroniche, l'audiofilo.
    Peccato però che non c'è o non si vuol trovare riscontro oggettivo, in questa "bravura" e tutti credono di essere capaci, bravi, intenditori e finanche guru dell'hifi.
    Io sono appasionato di sport e ne pratico attivamente molti, ogni volta che mi trovo a dover affrontere una difficoltà con altri si fa presto a verificare se i racconti fatti sono "spacconerie" o reali testominianze di bravura, in hifi invece non è possibile perchè tuttal'più ti dirà: a me piace così.
    Questo appartiene solo a questa passione.

    Lorenzo



    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5550
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  hr2 on Tue Dec 27, 2011 1:52 pm

    Stong semp miez Laughing Laughing .....pensat è femmen......altro che impianti.



    buon natale Laughing

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Testini Ugo on Tue Dec 27, 2011 6:21 pm

    petrus wrote:

    Da sempre si è voluto dare una connotazione di merito legata al risultato sonoro dell'impianto in chi ha scelto, assemblato, curato, comprato le elettroniche, l'audiofilo.
    Peccato però che non c'è o non si vuol trovare riscontro oggettivo, in questa "bravura" e tutti credono di essere capaci, bravi, intenditori e finanche guru dell'hifi.
    Io sono appasionato di sport e ne pratico attivamente molti, ogni volta che mi trovo a dover affrontere una difficoltà con altri si fa presto a verificare se i racconti fatti sono "spacconerie" o reali testominianze di bravura, in hifi invece non è possibile perchè tuttal'più ti dirà: a me piace così.
    Questo appartiene solo a questa passione.

    Lorenzo




    Di seguito alla frase citata, ho infatti aggiunto che in particolare nell'hifi questo accade; però, ad esempio, io sono motociclista e per la guida in montagna, meta primaria per i centauri della domenica, per la definizione del miglior mezzo, ce ne sono di pareri contrastanti...e questo è solo un esempio.


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Edmond on Tue Dec 27, 2011 6:25 pm

    Con la moto conta moltissimo chi guida la moto, più che non la moto..............


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  matley on Tue Dec 27, 2011 7:54 pm

    mettiamoci un po' di curve......sennò un c'è corsa...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Fausto on Tue Dec 27, 2011 8:54 pm

    petrus wrote:Eppure che piaccia o no l'hifi o meglio gli audiofili sono questo, vengono a sentire il tuo impianto, ti fanno elogi e complimenti, poi fuori dall'uscio di casa iniziano le critiche e le prese per il culo, circola tantissima ipocrisia.
    E' un mondo così, un po' triste vero, ma ci si deve fare i conti prima o poi, capita a tutti la pugnalata nella schiena.

    Lorenzo


    Per fortuna non sempre è così....
    Non posso "condividere" in toto....
    Se fosse un mondo "triste" al 100%, non ci saremmo incontrati a Legnano e non ci incontreremo a Napoli/Salerno....
    Io vivo questo "mondo" serenamente anche nel "confronto"....
    Mi spiace che ci siano persone che non condividano, con noi, tanta "amicizia"....
    Spiacente davvero!
    Ciao a presto.
    sunny sunny sunny

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Testini Ugo on Tue Dec 27, 2011 9:49 pm

    Edmond wrote:Con la moto conta moltissimo chi guida la moto, più che non la moto..............

    Io sono abbastanza una foca, come molti altri del resto e siamo noi che hanno fatto, ad esempio, la fortuna del BMW GS, tanta coppia, controllo di trazione, abs, sospensione anteriore che non affonda in staccata, sospensioni che si adattano elettronicamente alle tue richieste ed ecc. ecc. Anche il mezzo conta soprattutto quando arrivano le curve, giusto per supplire alle nostre lacune, così come spesso succede per gli impianti.......


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    lupocerviero
    Puppologo

    Numero di messaggi : 6433
    Data d'iscrizione : 2011-02-22
    Età : 42
    Località : Regno delle due Sicilie

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  lupocerviero on Tue Dec 27, 2011 11:15 pm

    Testini Ugo wrote:

    Io sono abbastanza una foca, come molti altri del resto e siamo noi che hanno fatto, ad esempio, la fortuna del BMW GS, tanta coppia, controllo di trazione, abs, sospensione anteriore che non affonda in staccata, sospensioni che si adattano elettronicamente alle tue richieste ed ecc. ecc. Anche il mezzo conta soprattutto quando arrivano le curve, giusto per supplire alle nostre lacune, così come spesso succede per gli impianti.......


    ...ma allora andate a piedi c@... Neutral Neutral Neutral
    le sospensioni devo esserte messe alla frusta e che c@... Neutral Neutral Neutral
    non dico alzare il posteriore, ma cacarsi sotto x la libidine del trasferimento di carico!


    ps STRACONFERMO LA TEORIA DI GIORGIO!
    un mio amico pilota, col gs1150 (un pò ritoccato!) è universalmente riconosciuto come il re della costiera,
    non c'è r1, cbr o gsx che tenga!

    ...uff, sono vivo, come mi sale la pressione quando sento certe...

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31484
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Massimo on Wed Dec 28, 2011 12:11 am

    Fausto wrote:

    Per fortuna non sempre è così....
    Non posso "condividere" in toto....
    Se fosse un mondo "triste" al 100%, non ci saremmo incontrati a Legnano e non ci incontreremo a Napoli/Salerno....
    Io vivo questo "mondo" serenamente anche nel "confronto"....
    Mi spiace che ci siano persone che non condividano, con noi, tanta "amicizia"....
    Spiacente davvero!
    Ciao a presto.
    sunny sunny sunny
    E' bello essere criticati dagli amici, ti aiuta a crescere ed a correggere errori che tu per abitudine non noti più. cheers cheers cheers viva gli amici criticoni cheers cheers cheers


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito

    Circlotron
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 270
    Data d'iscrizione : 2010-06-14
    Età : 38
    Località : Rende (CS)

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Circlotron on Wed Dec 28, 2011 9:10 am

    Mi scuso con i moderatori, ma un intervento mi e' lecito farlo, visto che il demente continua a scrivere falsita' sensa senso e limite di rispetto.
    Continua a fare riferimenti sulla mia persona e su amici fraterni, di cui conosco da decenni il valore umano e personale che viene stra-riconosciuto da tutti.
    Biggy stai inquinando con i tuoi post denigratori-spazzatura tutti i forum italiani. Oltre ad essere definito da tutti un incompetente riconosciuto adesso stai esagerando perche' stai travalicando i limiti dell'indecenza che piu' falsa al giorno d'oggi non mi e' mai capitato di leggere.
    Con i tuoi stupidi attacchi non pensare che qualcuno si senta risentito; anzi si direbbe che provano solo compassione per un povero disgraziato come te;
    si e' chiaramente capito che soffri di perenne frustazione.
    Per decenza dovresti tacere visto che sei costantamente preso in giro da tutti, ma non lo farai mai perche' sei un demente.
    Gia' su vdh ed audioreview sei stato cacciato, quanto prima mi auguro che accada la stessa cosa anche qui.
    Sei troppo infantile, maleducato, bugiardo, viscido e codardo. Quello che ti ho detto su vdh te lo ripeto anche qui.
    Parli di preferenze, cose tra l'altro disconosci e chi ti dice che lo fai senza aver mai ascoltato e senza capirne un bel nulla, ha perfettamente ragione.
    Come gia' sai e fai finta di non ricordare, a Settembre di quest'anno in Grecia ho avuto modo di ascoltare a confronto il tuo beneamato 509u con il tuo lettore d06 a confronto dello 032 e lettore 061. Il diffusore Triangle era lo stesso.
    La differenza era incredibile a favore del Burmester 032 (che poi ho comprato in Italia) nel senso che le Triangle con i Luxman suonavano mosci e senza dinamismo ed invece con la coppia Burmester erano impressionanti, un suono raffinatissimo (che da amante ed appasionato costruttore di amplificazioni valvolari non avevo mai sentito prima), equilibrato e potente, molto meglio di tante coppie pre e finali blasonate passate da casa mia.
    La stessa impressione l'aveva avuto il rivenditore greco, con il quale serenamente affermava che Burmester e' decisamente superiore e che lui lo considera uno dei migliori marchi in circolazione.
    Infatti il sistema di Rocco che e' una scultura musicale apprezzata da oltre 100 persone (audiofili, musicisti, ingegneri acustici ecc.), incluso il sottoscritto, che hanno avuto la fortuna di ascoltare quell'opera d'arte di impianto rimanendone esterefatti.
    Sappiamo quanto valgono le tue farneticazioni illusionistiche dettate da grosse quantita' di invidia e stupidita', e quanto valgono quelle di tanti altri, decisamente piu' corretti ed onesti che esprimono e riportano quello che esattamente ascoltano.
    I tuoi sono solo giudizi filtrati da letture e recensioni varie trovate in rete e quelle che non ti garbano le strumentalizzi con la tua esasperata falsita' offedendendo il recensore e la relativa rivista; se poi aggiungiamo che non sai ascoltare, la frittata e' pronta e servita.
    Quindi quando si parla di suono con te e come parlare del nulla assoluto.
    Tu dici che il tuo impianto da 35mila (che non li vale nel modo piu' assoluto, perche' il loro valore economico in Giappone e' assai, ma assai piu' basso, e viene considerato materiale di livello base, assieme a sherwood, akai, sony ecc.) ha un suono verosimile? Come volevasi dimostrare, gia' con questa affermazione stai mentendo tu stesso sopratutto, perche' hai detto le stesse cose alle persone che hai tanto invitato prima di ascoltare le deludenti prestazioni del tuo compattone.
    Beh, io ti dico che il suono Luxman che ho ascoltato in Grecia non valeva neanche un decimo il prezzo di vendita e non mi sono sbagliato visto quanto costano in Giappone quei componenti.
    Tra l'altro se con B&W 803d, con Spendor Sp100R, con ProAc D38, con Triangle, Magneplanar e le tue stesse elettroniche il suono che ne deriva e' sempre scarso, cosa vuoi andare a ricercare? I cavi, il rodaggio, la ciabatta, ecc??Questa si chiama paranoia.
    Penso che alla fine dentro di te lo sai benissimo che possiedi un sistema ciofeca, ma non lo ammetterai mai di aver preso un bidone costissimo dalle prestazioni scarse.
    Adesso che fai, offendi anche a me, solo perche' non ho apprezzato la bonta' delle tue elettroniche di plastica? Non solo Rocco (che confermo per l'ennesima volta essere un SIGNORE, cosa tra l'altro documentata da non so quante persone che lo chiamano ed invitono in continuazione per ascoltare impianti di ogni genere in tutta Italia ed all'estero.
    Rocco e' un Comandante di Navi e non un qualunquista scanzafatiche come te), ma anche altre persone (SM, as1961 ed altri tuoi paesani messinesi) che hanno ascoltato il tuo impianto (oppure le tue elettroniche in altri accoppiamenti), lo hanno definito come una ciofeca assoluta, simil-compattone, ed anche in quella occasione hai sfogiato la tua ira suscettibilmente rimarchevole verso di loro, che con sistematica ovvieta', le hai ripagate con tante e brutte offese.
    Per non parlare di tutte le ottime persone che hai diffamato.
    Biggy, tu uomo? Direi piu' ominicchio e quaquaraqua', persona non credibile nel modo piu' assoluto, falso, bugiardo, perche' sei noto ovunque (sopratutto nella tua cara citta') e per decenza dovresti vergognarti per tutte le illazioni che gratuitamente rivolgi a persone decisamente piu' umane ed educate.
    Biggy non ti rimane che piangere oppure meglio sognare e pregare ogni notte che il tuo compattone (comprato a scatola chiusa) diventi improvvisamente un sistema che giustifichi minimamente, almeno una piccolissima parte di quei 35 mila euro di spesa che indichi e lodi per mari e per monti, ma sappi che appena ti risvegli, ritroverai la ciofeca di sempre, incondizionamente destinata a rimanere tale.
    La realta' e' dura a morire.
    Hai acquistato tutto a scatola chiusa, scelta dettata dalle misure e dal design per non dare all'occhio di mammina rispetto a quello che avevi prima.
    Adesso per non dire che hai preso un bidone, non ti rimane che ricercare attra
    verso i forum delle (in)certezze che non troverai mai spesso offedendo chi non la pensa come te.
    Alla fine puoi completarlo come vuoi, puoi chiamare chi vuoi dei tuoi fedeli (se ti diranno che suona bene, saranno in malafede come te oppure piu' facilmente ti stanno raccontando balle) ad ascoltare quello scempio di sistema, il buongiorno si vede dal mattino ed ormai si conoscono fin troppo bene le prestazioni ed i scarsi limiti del tuo compattone.
    Bergat aveva colpito nel segno identificando le tue elettroniche luxman come dei kenwood o sherwood travestiti.
    Il resto delle tue stupide e false dichiarazioni condite da tanta malafede e cattiveria si commentano ed interpretano da sole.
    Burmester e' Burmester: The perfection (titoli aquisiti in America e nel Mondo); ricordatelo.
    Con questo passo e chiudo, perche' non ho voglia di passare il mio tempo a discutere con un idiofilo in malafede ed incompetente.


    _________________
    Buoni Ascolti
    Giovanni  

    Lettore CD: Cambridge AZUR 840C
    Giradischi: Rega P2 con braccio RB250 ricablato
    Pre phono : Cambridge Azur 651P
    Amplificatori: Burmester 032
                         OTL Sepp con 6336A da 35W Bebo Marotta
                         OTL cuffie con 6080 Bebo Marotta
                         PP valvolare con 6B4G da 15W Bebo Marotta  
    Cuffia: Bayerdynamic DT880 editon 2003
    Diffusori: Burmester B25
    Cavi potenza: Burmester Silver
    Cavi segnale: Burmester Silver
    Cavi alimentazione: Burmester Silver
    Condizionatore di rete: Buremster 948

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3718
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  petrus on Wed Dec 28, 2011 9:41 am

    Testini Ugo wrote:
    Di seguito alla frase citata, ho infatti aggiunto che in particolare nell'hifi questo accade; però, ad esempio, io sono motociclista e per la guida in montagna, meta primaria per i centauri della domenica, per la definizione del miglior mezzo, ce ne sono di pareri contrastanti...e questo è solo un esempio.

    Anche io amo le due ruote, anche se meno le stradali e da un po' di anni anche senza motore, l'esempio è calzante; possiamo discutere quanto vuoi su quale sia il mezzo migliore e giustamente ci saranno tantissimi pareri,ma alla fine si parte, ci si butta giù dalla discesa e tutti i bei discorsi diventano solo chiacchiere, quello che conta è solo il manico, peraltro capita spesso, molto spesso che chi ha la bici più performante quella lodata da tutte le riviste che costa uno sproposito poi sia un gran brocco che vive di racconti fantasiosi
    così come è vero che il miglior pilota con il miglior mezzo diventa un binomio difficile da battere.
    Io non dico che in assoluto uno non debba comporsi una catena hifi come preferisce, è ovvio che i gusti musicali sono diversi e hanno diverse esigenze, l'importante è che alla fine ci sia un risultato che sappia confermare le nostre scelte e se proprio vogliamo il nostro manico, in modo inequivocabile non con i discorsi o con le recensioni delle riviste, ma con l'ascolto unico vero banco di prova e questo non è possibile perchè in hifi si potrà sempre dire a me piace così.

    Lorenzo



    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3718
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  petrus on Wed Dec 28, 2011 9:48 am

    Fausto wrote:

    Per fortuna non sempre è così....
    Non posso "condividere" in toto....
    Se fosse un mondo "triste" al 100%, non ci saremmo incontrati a Legnano e non ci incontreremo a Napoli/Salerno....
    Io vivo questo "mondo" serenamente anche nel "confronto"....
    Mi spiace che ci siano persone che non condividano, con noi, tanta "amicizia"....
    sunny sunny sunny


    Certo per essere criticati, per essere bersaglio di tanta ipocrisia bisogna avere certe caratteristiche

    Lorenzo

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Edmond on Wed Dec 28, 2011 9:52 am

    Ecco, la Triade si è espressa, adesso chiudiamo 'sta rottura di coglioni infinita, che è meglio...............


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    Biggy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 245
    Data d'iscrizione : 2011-03-05
    Età : 37
    Località : Messina

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Biggy on Wed Dec 28, 2011 11:00 am

    Edmond wrote:Ecco, la Triade si è espressa, adesso chiudiamo 'sta rottura di coglioni infinita, che è meglio...............


    Non finirà mai finchè a certi signori verrà data libertà di tastiera.

    Inutile ricordare che poco più di un anno prima fu lo stesso sig.HR a dirmi di andare sul sicuro sui Luxman (e non aveva ascoltato neppure il top di gamma 509 ma forse il più piccolo 507) che erano i migliori che avesse mai sentito in quella fascia di prezzo.

    Inutile far notare che, due mesi fa, venendo a casa mia, aveva detto che non c'era nulla da dire sul valore delle elettroniche sia lettore che ampli, ma che (giustamente) c'era qualcosa che non andava perchè c'era un basso TROPPO IN EVIDENZA, un suono TROPPO ROTONDO e un pò VELATO SULL'ESTREMO ACUTO e ci si doveva lavorare.

    Inutile ricordare che quando tornò, un mese fa, il sistema aveva un suono SECCO, VUOTO, NETTAMENTE SPOSTATO SULLE ALTE, OPPOSTO RISPETTO ALL'ASCOLTO PRECEDENTE, e che questo era quindi non poteva essere dovuto all'impianto (che era lo stesso, e il mese prima suonava all'opposto) ma a situazioni "esterne" (rodaggio dei cavi, corrente elettrica molto instabile in quel momento per via di temporali con blackout annessi, senza filtro di rete), a poco a poco da "sistemare" mediante un (non facile per nessuno : lui pagò gente per venire da fuori fino a casa sua per farsi mettere a punto il suo luccicante congelatore sonoro) percorso di messa a punto/completamento dell'impianto.

    Tutto inutile : tra i due ascolti, non pensando che si potesse arrivare a tanto (purtroppo parto sempre dal presupposto che la persona che ho davanti sia intelligente, fino a prova contraria), avevo osato far capire in giro per i forum che quello Burmester per me era un suono che aveva il suo carattere, che non mi piaceva, e che ritenevo esagerate certe esternazioni religiose/promozionali.

    E ora lui a modo suo deve "punire" questo oltraggio.

    Finchè quel signore sarà libero di insozzare i forum (talora compiacenti) queste indecenze continueranno purtroppo, stanene certi.

    Io sbaglio ad abboccare alle provocazioni, ma il dato di fatto è che da tempo c'è un attacco organizzato contro di me da queste persone e io mi trovo nelle condizioni di dover spiegare ai lettori come stanno le cose, perlomeno qui tanti hanno capito la situazione, penso che anche altrove (dove non vigono i regolamenti, ma altri meccanismi) la gente non sia del tutto scema e si sia fatta una sua idea.

    Volete che le provocazioni ed i teatrini finiscano?

    Rimuovete le mele marce, oppure attendete le prossime provocazioni ai miei danni, alle quali si deve rispondere in qualche modo.


    _________________
    Saluti

    Emanuele

    Clicca QUI per vedere il mio sistema

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8716
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Listening Sessions - Tokyo 23/12/2011

    Post  Edmond on Wed Dec 28, 2011 11:35 am

    Io ho capito che voi tre avete degli impianti che non piacciono agli altri, cosa del tutto legittima, che non vi sopportate a vicenda (situazione del tutto personale e della quale a noi non ce ne frega un cazzo!!!) e che quando parlate dei vostri impianti e di marchi hi-fi avete il cervello di bambini di 6 anni.......

    Cazzo, piantatela di romperci i coglioni con 'ste stronzate!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Se il vostro orgoglio ed onore meridionale (sentimenti asoslutamente leciti, per carità) non vi consentono di passar sopra a queste stronzate, prendetevi la roncola, la lupara o quel cazzo che volete, incontratevi a mezza via e risolvete il problema!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma, ripeto, piantatela di fracassarci le palle con 'ste cazzate!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Chiedo scusa ai moderatori, sospendetemi pure, se ritenete, ma 'sti tre son peggio della sabbia nelle mutande quando parlano dei propri impianti!!!!!!!!!!!!!!!!!


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 4:56 am