Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
5° Beethoven Karajan De Agostini
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

5° Beethoven Karajan De Agostini

pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5314
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 61
Località : Milano

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da pepe57 il Lun Feb 04 2013, 13:37

Sabato sono venuti a trovarmi due amici appassionati di musica.
Uno di loro aveva con se l' LP in 180 grammi della riedizione curata da P. Bolduc per la De Agostini della 5^ sinfonia di LVB diretta da HVK nel 1962.
Abbiamo messo l' LP sul piatto curiosi di valutare questa nuova edizione dal punto di vista della qualità di stampa e dell' eventuale lavoro fatto sulla registrazio.
Devo dire che a mio parere questo primo prodotto nella collana "classica" della De Agostini è venuto molto bene.
La stampa, che credo avvenga in Spagna, mi è sembrata davvero ben curata, il vinile risulta ben silenzioso e pulito, anche nei passaggi più complessi non ho notato alcuna confusione o ridondanza.
Partiti gli amici, dopo altri ascolti, ho provato ad ascoltare l' originale, l' ho trovato forse un pelo più energico in alcuni passaggi, un po' meno carico in gamma bassa, forse un po' più lucido.
Ma sono differenze abbastanza sottili ed a mio avviso, questa prima uscita merita senza dubbio l' acquisto (che credo sia attorno ai 15 euro) in quanto, al di là della qualità tecnica, ci "stampa" in faccia un HVK che pur giovane "tiene" l' orchestra con un piglio fantastico.
Fra l' altro avevo già avuto modo di ascoltare qualche LP di Jazz sempre edito De Agostini, devo dire che anche questi si sono rivelati davvero validi e la scelta degli LP molto condivisibile (almeno da me) come indispensabile verso il jazz.
sunny sunny


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8883
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da lizard il Lun Feb 04 2013, 14:31

@pepe57 ha scritto: La stampa, che credo avvenga in Spagna
5° Beethoven Karajan De Agostini 921419
cosm
cosm
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 748
Data d'iscrizione : 09.09.10
Età : 44
Località : Fano (PU)

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da cosm il Lun Feb 04 2013, 17:54

Ho già prenotato la collezione dall'edicolante. La prima uscita costa 8 euro e ne vale decisamente la pena.
Che bello rivedere gli LP in edicola Rolling Eyes


_________________
Massimiliano
domenico pizzamiglio
domenico pizzamiglio
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 350
Data d'iscrizione : 01.12.11
Età : 63

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da domenico pizzamiglio il Mar Feb 05 2013, 00:41

@pepe57 ha scritto:Sabato sono venuti a trovarmi due amici appassionati di musica.
Uno di loro aveva con se l' LP in 180 grammi della riedizione curata da P. Bolduc per la De Agostini della 5^ sinfonia di LVB diretta da HVK nel 1962.
Abbiamo messo l' LP sul piatto curiosi di valutare questa nuova edizione dal punto di vista della qualità di stampa e dell' eventuale lavoro fatto sulla registrazio.
Devo dire che a mio parere questo primo prodotto nella collana "classica" della De Agostini è venuto molto bene.
La stampa, che credo avvenga in Spagna, mi è sembrata davvero ben curata, il vinile risulta ben silenzioso e pulito, anche nei passaggi più complessi non ho notato alcuna confusione o ridondanza.
Partiti gli amici, dopo altri ascolti, ho provato ad ascoltare l' originale, l' ho trovato forse un pelo più energico in alcuni passaggi, un po' meno carico in gamma bassa, forse un po' più lucido.
Ma sono differenze abbastanza sottili ed a mio avviso, questa prima uscita merita senza dubbio l' acquisto (che credo sia attorno ai 15 euro) in quanto, al di là della qualità tecnica, ci "stampa" in faccia un HVK che pur giovane "tiene" l' orchestra con un piglio fantastico.
Fra l' altro avevo già avuto modo di ascoltare qualche LP di Jazz sempre edito De Agostini, devo dire che anche questi si sono rivelati davvero validi e la scelta degli LP molto condivisibile (almeno da me) come indispensabile verso il jazz.
sunny sunny

Aggiungerei anche che l'originale ha degli strumenti posizionati in modo "visibile", che l'originale offre più dettagli, che il timbro dei legni nell'originale c'è e nella copia no, che i violini dell'originale ricordano bene il suono dei Berliner diretti da Karajan e la copia no. Peraltro qui da me quel basso così tirato avanti, dà anche moderato fastidio.
Insomma, comprato il primo, il secondo non lo compro e manco gli altri. Sicuramente sarà interessante per chi si avvicina alla classica, ma temo non chi già possiede gli originali (a parte il fatto che i miei DGG sono tutti belli piani, anche se qualche scricchiolio lo si sente ogni tanto) non ne farà l'acquisto, se non per curiosità.
Rifaremo il confronto diretto qui a me; così sarà più facile esplicitarti le mie perplessità.
Ciao!
Do


_________________
Ciao!
Domenico

Redazione www.audio-activity.com
Anonymous
Ospite
Ospite

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Ospite il Mar Feb 05 2013, 00:50

@pepe57 ha scritto:che pur giovane "tiene" l' orchestra con un piglio fantastico.

Karajan ne '62 aveva 50 anni santa
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da pluto il Mar Feb 05 2013, 06:58

@domenico pizzamiglio ha scritto:

Aggiungerei anche che l'originale ha degli strumenti posizionati in modo "visibile", che l'originale offre più dettagli, che il timbro dei legni nell'originale c'è e nella copia no, che i violini dell'originale ricordano bene il suono dei Berliner diretti da Karajan e la copia no. Peraltro qui da me quel basso così tirato avanti, dà anche moderato fastidio.
Insomma, comprato il primo, il secondo non lo compro e manco gli altri. Sicuramente sarà interessante per chi si avvicina alla classica, ma temo non chi già possiede gli originali (a parte il fatto che i miei DGG sono tutti belli piani, anche se qualche scricchiolio lo si sente ogni tanto) non ne farà l'acquisto, se non per curiosità.
Rifaremo il confronto diretto qui a me; così sarà più facile esplicitarti le mie perplessità.
Ciao!
Do

Io faccio prima e non compro neanche il 1°.. Laughing Laughing Laughing
Tanto più che possiedo sia il cofanetto originale dell'epoca ordinato prima che uscisse con attestato di consegna della DG e la riedizione fuori stampa Speaker Corners O Classic Records (non ricordo bene) che mi è costata un botto (ed era un fondo di magazzino trovato da Gallacci nel negozio di Sergio).
Per me questa è la migliore in assoluto... sempre parlando dell'edizione 62/63. La valuteremo insieme alla prima occasione..
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da pluto il Mar Feb 05 2013, 07:01

osservatore ha scritto:
@pepe57 ha scritto:che pur giovane "tiene" l' orchestra con un piglio fantastico.

Karajan ne '62 aveva 50 anni santa

Vero ma se pensi che dopo l'incidente ha inciso come un matto, un numero di opere impressionante e aveva più di 70 anni, mi viene da dire che a 50 era veramente un fanciullo e comunque era "solo" la seconda delle sue integrali dopo la Emi mono/stereo di fine anni 50.
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8883
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da lizard il Mar Feb 05 2013, 10:31

@pluto ha scritto: Per me questa è la migliore in assoluto... sempre parlando dell'edizione 62/63.

5° Beethoven Karajan De Agostini 704751

(ma perchè sto 3D non lo spostiamo nella sezione musica?)
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da pluto il Mar Feb 05 2013, 12:59

@lizard ha scritto:
@pluto ha scritto: Per me questa è la migliore in assoluto... sempre parlando dell'edizione 62/63.

5° Beethoven Karajan De Agostini 704751

(ma perchè sto 3D non lo spostiamo nella sezione musica?)

Fatto... sunny
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5314
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 61
Località : Milano

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da pepe57 il Mer Feb 06 2013, 19:29

osservatore ha scritto:
Karajan ne '62 aveva 50 anni santa

Beh... per me sotto i 70 sono tutti giovani!
Io mi sento un "fanciullino"
sunny sunny

Scherzi a parte con giovane intendevo che non era ancora il Karajan maturo della cui produzione si occupava direttamente (anche delle riprese) e che "tiranneggiava" in ogni direzione.
sunny


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano
Marcob
Marcob
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 519
Data d'iscrizione : 19.03.10

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Marcob il Gio Feb 07 2013, 08:57

anch'io noto soprattutto un fastidioso rigonfiamento in gamma medio bassa...

che sia voluto... 5° Beethoven Karajan De Agostini 921419

oppure, dato che lo riscontro in quasi tutte queste ristampe moderne soprattutto a 180gr, che dipenda dai processi produttivi o dalla qualità del vinile ?

a presto

Marco
domenico pizzamiglio
domenico pizzamiglio
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 350
Data d'iscrizione : 01.12.11
Età : 63

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da domenico pizzamiglio il Gio Feb 07 2013, 09:20

@Marcob ha scritto:anch'io noto soprattutto un fastidioso rigonfiamento in gamma medio bassa...

che sia voluto... 5° Beethoven Karajan De Agostini 921419

oppure, dato che lo riscontro in quasi tutte queste ristampe moderne soprattutto a 180gr, che dipenda dai processi produttivi o dalla qualità del vinile ?

a presto

Marco

La registrazione originale è oggettivamente un po' scarica di basse frequenze e su alcuni strumenti - ottoni - è un po' troppo spinta. Ma nel bene e nel male il risultato è onesto; le grandi compressioni dinamiche e gli adattamenti alla media degli impianti audio è d'epoca successiva: qui siamo ancora ad inizio anni 60.
Ne ho parlato l'altro giorno con Pierre: gli ho manifestato le mie numerose perplessità e voleva venire a casa mia con i due master da ascoltare in comparazione ma purtroppo in questo periodo è già grasso che cola se riesco a sentirmi un disco in santa pace. Al limite gli dico di organizzare l'ascolto al Milano hi-end.
Comunque l'ho detto anche a lui: se il risultato medio è quello, tengo gli originali, fatto salvo che ovviamente la pubblicazione sia meritoria per diversi aspetti (divulgazione, promozione di edizioni certe per qualità esecutiva, silenziosità, planarietà e centratura del prodotto - cosa che non posso dire degli Speakers Corner che rifiuto oggi di acquistare perché non ne ho trovato uno perfetto) ed avrà comunque successo.
Saluti
Domenico


_________________
Ciao!
Domenico

Redazione www.audio-activity.com
Marcob
Marcob
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 519
Data d'iscrizione : 19.03.10

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Marcob il Gio Feb 07 2013, 10:35

si, il fatto curioso è che quando metto un disco audiofilo o una ristampa moderna a 180gr ho quasi sempre la stessa impostazione timbrica... per cui mi chiedo se il processo produttivo o la qualità del vinile impiegato non sia la causa !!!

Marco
domenico pizzamiglio
domenico pizzamiglio
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 350
Data d'iscrizione : 01.12.11
Età : 63

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da domenico pizzamiglio il Gio Feb 07 2013, 10:53

@Marcob ha scritto:si, il fatto curioso è che quando metto un disco audiofilo o una ristampa moderna a 180gr ho quasi sempre la stessa impostazione timbrica... per cui mi chiedo se il processo produttivo o la qualità del vinile impiegato non sia la causa !!!

Marco

Il vinile pesante dovrebbe permettere una maggior dinamica perché c'è più materia da incidere; i solchi possono essere "scavati" maggiormente, a beneficio della quantità di segnale in essi presente. E la cosa in sè è biblicamente "buona e giusta". Senonché intervengono in ambito digitale per togliere il soffio dei master (parliamo di registrazioni piuttosto vecchiotte) e conseguentemente sparisce una parte di frequenze più alte. L'esempio peggiore che ho in discoteca sono le Dances Anciennes d'Hongrie della Harmania Mundi; addirittura il cd economico (serie Musique d'abord) suono molto (nel senso che sembrano strumenti veri) più realistico e dinamico del vinile superfico della Speakers Corner che è anche eccentrico, col conseguente risultato di far venire il mal di mare durante l'ascolto, fatto salvo che è talmente cupo da faticare a capire se suona un violino o un rebec. Lasciamo perdere la prima traccia in cui il rimbombo è definibile solo con un insopportabile.

Era diverso il discorso della Classic Records che del fruscio se ne fregava abbastanza, con risultati eccellenti; ma ha chiuso e quindi quei circa venti titoli che ho acquistato nel tempo me li tengo ben stretti.

In ogni caso Pierre mi diceva che hanno cercato semplicemente di riequilibrare i livelli che nella registrazione originale sono spostati verso l'acuto (moderatamente, aggiungo io, soprattutto per chi sa cosa fossero i Berliner con Karajan nella sala dei Filarmonici a Berlino e conoscesse la lucentezza di quell'orchestra, in quella sala e con quel direttore) e a questo punto non mi dispiacerebbe ascoltare i due master a confronto, saltando quindi la stampa sul vinile. Magari la mia copia non è di quelle riuscite meglio. Chissà che al Milano hi-end la De Agostini autorizzi la prova a confronto (non conosco il termine dei copyrights sulle registrazioni e non so se Pierre Bolduc possa far dimostrazioni pubbliche).

Saluti
Domenico


_________________
Ciao!
Domenico

Redazione www.audio-activity.com
Marcob
Marcob
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 519
Data d'iscrizione : 19.03.10

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Marcob il Gio Feb 07 2013, 11:26

probabilmente ho un impianto con una vecchia impostazione e quindi con evidenti colorazioni in gamma medio bassa... per cui con incisioni "flat" accuso il "difetto" riscontrato mentre con dischi "prima stampa" in cui forse tenevano conto dei limiti degli impianti dell'epoca il tutto si ribilancia...

però quello che non capisco è perchè in gamma bassa/mediobassa ho anche una maggiore aria (ambienza), definizione e trasparenza se utilizzo un vecchio disco...

Marco
domenico pizzamiglio
domenico pizzamiglio
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 350
Data d'iscrizione : 01.12.11
Età : 63

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da domenico pizzamiglio il Ven Feb 08 2013, 00:55

Guarda che nel 1963 gli impianti tendevano abbastanza al "caldo".
Comunque se ti può consolare ho fatto la prova con due impianti diversi e il risultato è sempre lo stesso, sia con quello che finisce con le Magneplanar, che quello che finisce con le Audio Note. E la prova fatta stasera con un amico è stata ancor più negativa: l'amico, che conosce bene la musica dal vivo perché è mio usuale compagno di concerti, ha definito la registrazione addirittura "confusa".
Quanto alla diversità di suono tra originali e ristampe su 180 gr, la possibilità di meglio scendere nei solchi per la maggior quantità di vinile aumenta la presenza di basse frequenze; usando apparecchi che intervengono per togliere il fruscio del master si toglie una porzione di frequenze acute (sia ben chiaro che queste ristampe sono tutte passate in digitale prima di essere nuovamente trasferita sul vinile; fossero i master originali presi, trasferiti accuratamente su lacca e poi stampati, le cose sarebbero diverse - e forse sentiremmo meglio anche il fruscio).
Esempi? Il Don Juan diretto da Karajan su DGG: la copia Speakers Corner suona scura. Le Danses Ancienne d'Hongrie? L'ho scritto. L'Also Sprach Zarathustra con Karajan? Idem. E' una costante che mi tiene lontano da queste ristampe "fichette" (si può scrivere?) e mi fa andare alla ricerca di vinili originali dell'epoca: se ne trovano di ben tenuti.
E poi impianto colorato o meno, se le differenze le senti evidentemente non è poi così vecchio stile 5° Beethoven Karajan De Agostini 625723
Certo che mi sento tanto Don Chisciotte: di queste ristampe leggo mirabilia un po' ovunque. Mi sa che Pierre Bolduc finirà con il non chiedermi più cosa ne penso 5° Beethoven Karajan De Agostini 650957
Saluti
Domenico


_________________
Ciao!
Domenico

Redazione www.audio-activity.com
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8883
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da lizard il Ven Feb 08 2013, 10:45

@domenico pizzamiglio ha scritto: l'amico, che conosce bene la musica dal vivo perché è mio usuale compagno di concerti, ha definito la registrazione addirittura "confusa".

5° Beethoven Karajan De Agostini 608277
Marcob
Marcob
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 519
Data d'iscrizione : 19.03.10

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Marcob il Ven Feb 08 2013, 11:29

Ti quoto in pieno... Immagino che si sia capito dal il mio intervento qui sopra tra le righe la mia provocazione su "alcune" di queste ristampe...
interessante sarebbe capire se è solo un problema di "travaso" della registrazione o anche di qualità del vinile disponibile e processo produttivo....

Marco
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8883
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da lizard il Ven Feb 08 2013, 11:36

..lo scopriremo solo vivendo..
Lupo63
Lupo63
Advent Doped

Numero di messaggi : 374
Data d'iscrizione : 05.05.12
Località : Milano

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Lupo63 il Ven Feb 08 2013, 15:28

mah sarà ...ma dal basso del mio impianto a me sembra che suoni piuttosto bene, non ho l'originale per fare il confronto ma per me suona bene nonostante la gamma bassa sembri in effetti un filo troppo presente ma nell'insieme il disco mi pare gradevole


_________________
Double-stacked Advents
domenico pizzamiglio
domenico pizzamiglio
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 350
Data d'iscrizione : 01.12.11
Età : 63

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da domenico pizzamiglio il Ven Feb 08 2013, 15:57

@Lupo63 ha scritto:mah sarà ...ma dal basso del mio impianto a me sembra che suoni piuttosto bene, non ho l'originale per fare il confronto ma per me suona bene nonostante la gamma bassa sembri in effetti un filo troppo presente ma nell'insieme il disco mi pare gradevole

Sono di quelli che pensano che se l'impianto è equilibrato, di alto o basso livello, vintage o meno, valvole o stato solido, le differenze si sentono comunque.

Comunque si, sono d'accordo che sia comunque godibile; le differenze che ho scritto e che mi fanno preferire l'originale sono rilevabili solo in confronto diretto con l'originale DGG dell'epoca (non le ristampe in serie economiche, proprio il cofanetto di allora).

E' chiaro che chi non ha nessuno di quei dischi, comprerà a un prezzo tutto sommato vantaggioso, i titoli in uscita.

Resta il fatto che fatico a comprendere certi entusiasmi che leggo sul web: tutto qui.

Saluti
Domenico


_________________
Ciao!
Domenico

Redazione www.audio-activity.com
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 31628
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 64
Località : Portici (NA)

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Massimo il Ven Feb 08 2013, 19:27

@domenico pizzamiglio ha scritto:
........................
Quanto alla diversità di suono tra originali e ristampe su 180 gr, la possibilità di meglio scendere nei solchi per la maggior quantità di vinile aumenta la presenza di basse frequenze; usando apparecchi che intervengono per togliere il fruscio del master si toglie una porzione di frequenze acute (sia ben chiaro che queste ristampe sono tutte passate in digitale prima di essere nuovamente trasferita sul vinile; fossero i master originali presi, trasferiti accuratamente su lacca e poi stampati, le cose sarebbero diverse - e forse sentiremmo meglio anche il fruscio).
Domenico
Il problema da te riscontrato è presente in quasi tutte le ristampe, classica, riock, jazz anche se stampate da analogico.
E' una costante di quasi tutte le ristampe, il suono scuro.
Alcune stampe anni '50 originali sono pesantissime più di 180 gr., ma non per questo si sentono più bassi o sono scure, anzi hanno una trasparenza ottima. sunny


Ultima modifica di Massimo il Ven Feb 08 2013, 19:50, modificato 1 volta


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito 5° Beethoven Karajan De Agostini Dark_s115° Beethoven Karajan De Agostini Firma_115° Beethoven Karajan De Agostini Firma_12
5° Beethoven Karajan De Agostini Buggd111
paolippe
paolippe
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 140
Data d'iscrizione : 08.04.10
Località : FANO, Marche, Italy

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da paolippe il Ven Feb 08 2013, 19:45

@cosm ha scritto:Ho già prenotato la collezione dall'edicolante. La prima uscita costa 8 euro e ne vale decisamente la pena.
Che bello rivedere gli LP in edicola Rolling Eyes

Concordo Massimiliano!

CONCORDO!


_________________
Ciao sunny

Paolo
Lupo63
Lupo63
Advent Doped

Numero di messaggi : 374
Data d'iscrizione : 05.05.12
Località : Milano

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da Lupo63 il Ven Feb 08 2013, 20:00

@domenico pizzamiglio ha scritto:
Comunque si, sono d'accordo che sia comunque godibile; le differenze che ho scritto e che mi fanno preferire l'originale sono rilevabili solo in confronto diretto con l'originale DGG dell'epoca (non le ristampe in serie economiche, proprio il cofanetto di allora).

E' chiaro che chi non ha nessuno di quei dischi, comprerà a un prezzo tutto sommato vantaggioso, i titoli in uscita.

ciao Domenico io e te ci conosciamo di persona e hai senz'altro capito chi sono dai diffusori che ho in firma...ti ritengo persona equilibrata a dispetto di alcune tue uscite assolutiste ma probabilmente dettate da un'esperienza che io non riuscirò ad accumulare nemmeno se vivessi le leggendarie 7 vite dei gatti(lo dico senza ironia alcuna)so che hai anche un'esperienza come cantante quindi sai sempre esattamente di cosa parli e io tengo sempre nella massima considerazione possibile le tue opinioni.... però è ovvio che chi non ha avuto le tue esperienze di ascolto non potrà mai rilevare le differenze che invece tu sei in grado di percepire ...quando ti becco da Stefano mi farà piacere bere un caffè in tua compagnia e se un giorno avrai voglia di ascoltare il mio impianto,visto che siamo quasi vicini di casa, ne sarò onorato....
Antonio


_________________
Double-stacked Advents
domenico pizzamiglio
domenico pizzamiglio
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 350
Data d'iscrizione : 01.12.11
Età : 63

5° Beethoven Karajan De Agostini Empty Re: 5° Beethoven Karajan De Agostini

Messaggio Da domenico pizzamiglio il Ven Feb 08 2013, 20:08

@Lupo63 ha scritto:
ciao Domenico io e te ci conosciamo di persona e hai senz'altro capito chi sono dai diffusori che ho in firma...ti ritengo persona equilibrata a dispetto di alcune tue uscite assolutiste ma probabilmente dettate da un'esperienza che io non riuscirò ad accumulare nemmeno se vivessi le leggendarie 7 vite dei gatti(lo dico senza ironia alcuna)so che hai anche un'esperienza come cantante quindi sai sempre esattamente di cosa parli e io tengo sempre nella massima considerazione possibile le tue opinioni.... però è ovvio che chi non ha avuto le tue esperienze di ascolto non potrà mai rilevare le differenze che invece tu sei in grado di percepire ...quando ti becco da Stefano mi farà piacere bere un caffè in tua compagnia e se un giorno avrai voglia di ascoltare il mio impianto(visto che siamo quasi vicini di casa) , ne sarò onorato....
Antonio

Giuro che non avevo capito che eri/sei tu. Sorry. Adesso che ho visto le Advent, è tutto chiaro.
Guarda che io, come temo sembri, non ne faccio un'opera distruttiva e stop. Dico semplicemente che secondo me l'originale è meglio. Punto. Poi è chiaro che tanti acquisteranno l'opera completa.
Che ho carattere di m ... ercoledì puoi dirlo tranquillamente: tanto è vero Laughing
Ciao
Domenico


_________________
Ciao!
Domenico

Redazione www.audio-activity.com

    La data/ora di oggi è Ven Ott 30 2020, 16:40