Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'impianto di Azzardo.
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Visitate il nuovo spazio - PUBBLICAZIONI -

L'impianto di Azzardo.

Azzardo
Azzardo
Member
Member

Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 13.11.13
Età : 38
Località : Venezia

L'impianto di Azzardo. Empty L'impianto di Azzardo.

Messaggio Da Azzardo il Mer Nov 27 2013, 01:30

L'impianto di Azzardo. <a href=L'impianto di Azzardo. Foto_610" />


Ecco qua una prima, frettolosa e sgranata foto. A breve qualcosa di meglio. Comunque serve a capire i problemi ambientali che da subito ho, abbiamo, preso in considerazione per costruire questa mia catena. Difatti il diffusore di sinistra lavora quasi in area libera, a circa 50 cm dalla parete di fondo che però si interrompe continuando, discontinua in altezza, con un muretto basso che apre l'area di lavoro verso un corridoio e quella di destra, invece, racchiusa nell'angolo della stanza. Per questo ho optato per le preformanti ed appositamente studiate, Audiovector serie Si 3. Per quanto riguarda la composizione completa dell'impianto è descritta in firma. Comunque, brevemente, ho cercato un'amplificazione integrata dall'ottimo rapporto qualità prezzo, senza onestamente stare troppo attento alla riserva di watt, visto anche il carico non particolarmente difficile di questi miei diffusori, quanto piuttosto badando molto al suo timbro; ed in questo il Goldenote S3 Signature è esattamente quello che cercavo. A questo punto, con il budget agli sgoccioli, ho optato per il Pioneer PD 50, bello, ben costruito, SACD e dall'ottimo rapporto qualità-prezzo-suono ed i cavi, di conseguenza, scelti con lo stesso criterio di grande resa a basso costo. Credo che anche la resa estetica sia stata azzeccata, i diffusori sono davvero belli e ben rifiniti, e sono anche molto contento del metodo, semi-artigianale, economico e furbo di isolamento delle elettroniche sul mio mobile, il quale non è esattamente il massimo dell'audiophile.
Prima di sbilanciarmi su una recensione, od almeno su una cosa che possa essere ritenuta tale, ma soprattutto onesta e veritiera, voglio attendere di rodare un pò tutto e di risolvere alcuni problemini di rete elettrica. Saluti.


_________________
Per lo Stereo ho speso "poco", pure troppo. Mi piace molto. Ascolto spesso, ascolto tanto, troppo poco per i miei gusti. La vera scoperta è la musica.

Diffusori Audiovector Si-3 Standard Black Stained Ash, amplificatore integrato Goldenote S3 Signature Black, lettore CD/SACD Pioneer PD-50 Black, tre cavi di alimentazione Wireworld mod. Stratus 7 1.5m, una multipresa Wireworld mod. Matrix 2, un cavo di segnale RCA Wireworld mod. Oasis 7 1.0m, un cavo di potenza mod. Solstice 7 3.0m monowiring, sottopunte diffusori Audioselection in fibra di vetro, elettroniche sospese su cristallo e Palle Di Epidauro.

"Ugo me gà imbarcà, me gà fatto spender massa"
nellosound
nellosound
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 689
Data d'iscrizione : 24.12.12
Età : 49
Località : Pisa

L'impianto di Azzardo. Empty Re: L'impianto di Azzardo.

Messaggio Da nellosound il Mer Nov 27 2013, 10:35

Azzardo ha scritto:L'impianto di Azzardo. <a href=L'impianto di Azzardo. Foto_610" />

i problemi ambientali che da subito ho, abbiamo, preso in considerazione per costruire questa mia catena. Difatti il diffusore di sinistra lavora quasi in area libera, a circa 50 cm dalla parete di fondo che però si interrompe continuando, discontinua in altezza, con un muretto basso che apre l'area di lavoro verso un corridoio e quella di destra, invece, racchiusa nell'angolo della stanza.
e chi non ne ha di problemi ambientali...
cheers cheers cheers cheers 
comunque complimenti sembra molto ordinato e ben suonante...

e spiegaci un po' il metodo furbo ed economico per isolare le elettroniche


_________________
Diffusori: Audes Blues
Amplificatore: Audio Analogue Puccini Anniversary
Pre Phono: Audio Analogue Aria Rev. 2
Piatto: Thorens td160 - Shure M97xe
Lettore cd: Audio Analogue Fortissimo by Airtech
Cavi: AirTech
corrado
corrado
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1275
Data d'iscrizione : 15.01.13
Età : 53
Località : la spezia

L'impianto di Azzardo. Empty Re: L'impianto di Azzardo.

Messaggio Da corrado il Mer Nov 27 2013, 13:02

In effetti sembra molto ben equilibrato,comunque deve piacere e te.
Sono curiso anche io del tuo sistema di isolamento.L'impianto di Azzardo. 98542 L'impianto di Azzardo. 98542 
desmoraf68
desmoraf68
Sordogolo 3

Numero di messaggi : 4540
Data d'iscrizione : 14.01.11
Età : 50
Località : Prov. Arezzo

L'impianto di Azzardo. Empty Re: L'impianto di Azzardo.

Messaggio Da desmoraf68 il Mer Nov 27 2013, 19:07

Complimenti!applausi 


_________________
Raffaele

Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

L'impianto di Azzardo. Ufolog11 L'impianto di Azzardo. Spinsm10L'impianto di Azzardo. Metall10
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 31627
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 63
Località : Portici (NA)

L'impianto di Azzardo. Empty Re: L'impianto di Azzardo.

Messaggio Da Massimo il Mer Nov 27 2013, 20:08

Complimenti applausi applausi applausi 


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito L'impianto di Azzardo. Dark_s11L'impianto di Azzardo. Firma_11L'impianto di Azzardo. Firma_12
L'impianto di Azzardo. Buggd111

    La data/ora di oggi è Ven Apr 19 2019, 18:14