Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
pink floyd a milano
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

pink floyd a milano

lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8878
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

pink floyd a milano Empty pink floyd a milano

Messaggio Da lizard il Gio Feb 27 2014, 11:44

Hanno scardinato la percezione della musica degli anni Sessanta e Settanta, aprendo le porte della psichedelia e delle atmosfere lisergiche e marchiando a fuoco generazioni di gruppi rock nei decenni successivi con la loro impronta progressive. Oggi, i Pink Floyd si raccontano attraverso una mostra multisensoriale: un percorso sonoro e visivo dai loro esordi ai nostri giorni, che verrà inaugurato in anteprima mondiale il 19 settembre a Milano, in omaggio al film-live a Pompei del 1972 ed al concerto di Venezia del 1989. "The Pink Floyd Exhibition - Their mortal remains", che a Milano sarà ospitata alla Fabbrica del Vapore, è la prima retrospettiva internazionale di una delle band più pionieristiche al mondo, a cui hanno collaborato tutti e tre i componenti, Roger Waters, David Gilmour e Nick Mason. Il percorso inizierà con il periodo psichedelico dei primi anni per continuare attraverso immagini e le musiche dei concept album degli anni '70 e oltre. Ci saranno più di 300 oggetti provenienti da tutto il mondo, alcuni di proprietà dei musicisti, e saranno ripercorsi cinque decenni della band nata a Londra nel 1965, spaziando da interviste, registrazioni, set architettonici, e poi ancora per stampe e sculture. Perché l'opera dei Pink Floyd non è ascrivibile soltanto alla musica. C'è, naturalmente, il contributo alla nascita della psichedelia, a partire dai primi anni con la allucinata guida di Syd Barrett, in cui le atmosfere oniriche e spaziali si mischiano a temi fiabeschi, con suoni al sapore di Lsd. E poi la mitologia dei concept album degli anni '70, quando Roger Waters prende il soppravvento, in cui gli esperimenti sonori si fondono con una ricerca filosofica su temi umani come l'alienazione, il tempo e il denaro in The Dark Side of The Moon o l'omologazione, l'incomunicabilità e l'aberrazione della guerra in The Wall. La magia dei Pink Floyd si nutre però anche di immagini: lo stesso The Wall diventerà un film, con scene immortali come la marcia dei martelli. La potenza visiva di Waters e compagni si esprime plasticamente anche nei live, attraverso l'uso di scenografie e ambientazioni monumentali. In questo filone, si inserisce il rapporto particolare tra la band e l'Italia. Nel 1972, arriva il film-concerto nell'antico Anfiteatro Romano di Pompei: un viaggio metafisico tra sonorità vorticose e ossessive, in uno scenario senza tempo. Di grande impatto visivo sarà anche il concerto del 15 aprile 1989 a San Marco a Venezia, macchiato però dalle immagini di una piazza tra le più belle del mondo sfigurata dai rifiuti. Con l'Italia ha un rapporto particolare anche il leader carismatico dei Pink Floyd, Roger Waters, che la settimana scorsa ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Anzio in memoria del padre, militare britannico rimasto ucciso durante lo sbarco degli alleati nel 1944. A settembre, a Milano, andrà in scena una nuova puntata della storia d'amore tra l'Italia e i Pink Floyd. Una storia multisensoriale, come la mostra "The Pink Floyd Exhibition" racconterà.





pink floyd a milano Pinkfloydexhibition
confortably numb
confortably numb
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 765
Data d'iscrizione : 26.04.13
Età : 58
Località : Brunico (BZ)

pink floyd a milano Empty Re: pink floyd a milano

Messaggio Da confortably numb il Gio Feb 27 2014, 11:55

Pink floyd-Italia il legame é forte..
Inoltre il caro David Gilmour si é comprato una masseria nel Salento, più precisamente a Marina di Novaglie (frazione di Alessano- LE), dove ci viene d'estate anche se mi han detto che é abbastanza protetta, non vuole evidentemente che gli rompano troppo le p...e.
Il batterista Nick Mason é un grosso appassionato di auto e grande cliente-vip Ferrari. Quando qui da noi un paio di anni fa hanno presentato la FF, prima 4x4 del cavallino rampante, é arrivato prontamente e ha potuto provare in anteprima la macchina sulla neve del Plan de Corones e sulle strade delle Dolomiti.
Peccato che io l'abbia saputo troppo tardi, e cioé quando ho visto il mio collega di lavoro con una copia del cd The Wall dedicato personalmente e firmato da Nick..porc...putt..  pink floyd a milano 650957


_________________
Vincent CD-S1.1 - Cayin 220CU - Kudos X2
DT 880 - DT 990
Jesko
Jesko
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 263
Data d'iscrizione : 10.01.14
Località : Lucca

pink floyd a milano Empty Re: pink floyd a milano

Messaggio Da Jesko il Gio Feb 27 2014, 12:53

Bellissimo articolo Lizard.

Grazie! applausi cheers 



Mi sono goduto i Pink Floyd nel 1988, se non ricordo male era l'8 luglio, allo stadio di Modena e poi l'anno dopo a Livorno, sempre allo stadio.
Concerti stupendi. Peccato solo  pink floyd a milano 95624 per la mancanza di Roger Waters.
lalosna
lalosna
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1977
Data d'iscrizione : 19.08.12
Età : 59
Località : Cit Türin

pink floyd a milano Empty Re: pink floyd a milano

Messaggio Da lalosna il Gio Feb 27 2014, 13:30

@lizard ha scritto:Hanno scardinato la percezione della musica degli anni Sessanta e Settanta, aprendo le porte della psichedelia....

Grazie della segnalazione, si torna indietro ai 15 anni, l'anno di UmmaGumma    applausi


_________________
Cerèa...
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

pink floyd a milano Empty Re: pink floyd a milano

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Feb 27 2014, 15:19

Si avevo letto di questa mosta, speriamo sia ben fatta e che ne valga la pena.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

pink floyd a milano Empty Re: pink floyd a milano

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Mar 03 2014, 10:00

@lizard ha scritto:Hanno scardinato la percezione della musica degli anni Sessanta e Settanta, aprendo le porte della psichedelia e delle atmosfere lisergiche e marchiando a fuoco generazioni di gruppi rock nei decenni successivi con la loro impronta progressive. Oggi, i Pink Floyd si raccontano attraverso una mostra multisensoriale: un percorso sonoro e visivo dai loro esordi ai nostri giorni, che verrà inaugurato in anteprima mondiale il 19 settembre a Milano, in omaggio al film-live a Pompei del 1972 ed al concerto di Venezia del 1989. "The Pink Floyd Exhibition - Their mortal remains", che a Milano sarà ospitata alla Fabbrica del Vapore, è la prima retrospettiva internazionale di una delle band più pionieristiche al mondo, a cui hanno collaborato tutti e tre i componenti, Roger Waters, David Gilmour e Nick Mason. Il percorso inizierà con il periodo psichedelico dei primi anni per continuare attraverso immagini e le musiche dei concept album degli anni '70 e oltre. Ci saranno più di 300 oggetti provenienti da tutto il mondo, alcuni di proprietà dei musicisti, e saranno ripercorsi cinque decenni della band nata a Londra nel 1965, spaziando da interviste, registrazioni, set architettonici, e poi ancora per stampe e sculture. Perché l'opera dei Pink Floyd non è ascrivibile soltanto alla musica. C'è, naturalmente, il contributo alla nascita della psichedelia, a partire dai primi anni con la allucinata guida di Syd Barrett, in cui le atmosfere oniriche e spaziali si mischiano a temi fiabeschi, con suoni al sapore di Lsd. E poi la mitologia dei concept album degli anni '70, quando Roger Waters prende il soppravvento, in cui gli esperimenti sonori si fondono con una ricerca filosofica su temi umani come l'alienazione, il tempo e il denaro in The Dark Side of The Moon o l'omologazione, l'incomunicabilità e l'aberrazione della guerra in The Wall. La magia dei Pink Floyd si nutre però anche di immagini: lo stesso The Wall diventerà un film, con scene immortali come la marcia dei martelli. La potenza visiva di Waters e compagni si esprime plasticamente anche nei live, attraverso l'uso di scenografie e ambientazioni monumentali. In questo filone, si inserisce il rapporto particolare tra la band e l'Italia. Nel 1972, arriva il film-concerto nell'antico Anfiteatro Romano di Pompei: un viaggio metafisico tra sonorità vorticose e ossessive, in uno scenario senza tempo. Di grande impatto visivo sarà anche il concerto del 15 aprile 1989 a San Marco a Venezia, macchiato però dalle immagini di una piazza tra le più belle del mondo sfigurata dai rifiuti. Con l'Italia ha un rapporto particolare anche il leader carismatico dei Pink Floyd, Roger Waters, che la settimana scorsa ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Anzio in memoria del padre, militare britannico rimasto ucciso durante lo sbarco degli alleati nel 1944. A settembre, a Milano, andrà in scena una nuova puntata della storia d'amore tra l'Italia e i Pink Floyd. Una storia multisensoriale, come la mostra "The Pink Floyd Exhibition" racconterà.





pink floyd a milano Pinkfloydexhibition

 applausi applausi applausi 


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
davidgilmour
davidgilmour
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1499
Data d'iscrizione : 26.11.11
Età : 37
Località : Genova

pink floyd a milano Empty Re: pink floyd a milano

Messaggio Da davidgilmour il Lun Mar 03 2014, 17:51

Presentissimo!!! cheers 


_________________
Alessandro

pink floyd a milano 40845011
desmoraf68
desmoraf68
Sordogolo 3

Numero di messaggi : 4539
Data d'iscrizione : 14.01.11
Età : 51
Località : Prov. Arezzo

pink floyd a milano Empty Re: pink floyd a milano

Messaggio Da desmoraf68 il Mar Mar 04 2014, 16:55

Che bella notizia!  cheers 


_________________
Raffaele

Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

pink floyd a milano Ufolog11 pink floyd a milano Spinsm10pink floyd a milano Metall10

    La data/ora di oggi è Mer Ott 28 2020, 04:00