Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
dylan a milano
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

dylan a milano

lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8603
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

dylan a milano Empty dylan a milano

Messaggio Da lizard il Mer Nov 18 2015, 09:46

Il cantante il 18 e 19 novembre in concerto al Teatro Manzoni.
“Per non sottovalutare mai nulla è stata fatta richiesta di avere alcune guardie armate.
E noi l’abbiamo soddisfatta: parliamo soprattutto di sorveglianza nella zona dei camerini”, spiega Zagnoni contattato da ilfattoquotidiano.it. “Dopo Parigi è chiaro che lo staff che segue Dylan vuole essere un po’ più tutelato.
In sala tra il pubblico – prosegue Zagnoni – è possibile anche che ci saranno alcune di queste guardie in incognito”. Si tratterà in pratica di una decina di ‘vigilantes‘ privati: gli stessi che ci sono, tanto per citare degli esempi, fuori dai supermercati o dalle banche.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7632
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

dylan a milano Empty Re: dylan a milano

Messaggio Da RockOnlyRare il Mer Nov 25 2015, 17:17

Beh visti i tempi direi che hanno benissimo a prendere ogni precauzione. Comunque è andato tutto bene visto che siamo al 25. Qualcuno c'è stato ?

Pur ritendendo Dylan un artista straordinario e che merita le massime riconoscenze per la sua prodigiosa carriera, devo dire che purtroppo non mi piace la sua tonalità di voce così nasale, mi annoia dopo pochi brani, per cui spesso preferisco ascoltare i suoi brani cantati da altri artisti.
Ecco perchè non lo ho mai visto live, in compenso ho visto due volte il figlio suonare con i Wallflowers, che però facevano tutt'altro genere di quello dell'illustre genitore.
L'album solo di Jacob non mi ha particolarmente convinto nonostante la critica ne abbia parlato benissimo, forse perchè lo stile era troppo vicino al padre ?


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.

    La data/ora di oggi è Mer Ott 23 2019, 00:39