Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
settaggio foobar - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

settaggio foobar


Rudino
Sordo Magno

Numero di messaggi : 5912
Data d'iscrizione : 16.01.10

settaggio foobar - Pagina 2 Empty Re: settaggio foobar

Messaggio Da Rudino il Mar Ott 09 2018, 14:26

Ottimo Rock! applausi
Grazie per la dritta.
Nella tua lista vedo DSD64 e DST64; mi sai dire la differenza?
Grazie!
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7636
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

settaggio foobar - Pagina 2 Empty Re: settaggio foobar

Messaggio Da RockOnlyRare il Mar Ott 09 2018, 15:47

@Rudino ha scritto:Ottimo Rock! applausi
Grazie per la dritta.
Nella tua lista vedo DSD64 e DST64; mi sai dire la differenza?
Grazie!

Non sono il più indicato per questo, sono due codifiche differenti, a cui si aggiunge il formato DFF, penso che dal punto di vista qualitativo siano identici, la differenza è che i DST si possono taggare, i DFF sicuramente no, il DSD nativi non sono sicuro.

Se leggi questo articolo spiega meglio quello che io ho riassunto

https://www.blisshq.com/music-library-management-blog/2016/03/15/dsd-versus-dsf-versus-dff-what-mean-audio-libraries/

Oppure in breve

DSD or Direct Stream Digital is a one bit recording format.  DSF and DFF are 'kinds' of audio files that are delivered as downloads or read by software for playback.

DSF has the ability to hold metadata and DFF doesn't, however, some players only read DFF files.

In PCM recording, DSF and DFF would be similar to having .wav and .aiff files which are both PCM

More complex answers to the above question exists, but for those new to DSD, this is a simple explanation.

Ps
Ne ho trovato uno in Italiano fatto piuttosto bene, che tratta DSD e DSF come se fossero un solo formato.

https://musicaememoria-tecno.blogspot.com/2014/05/il-meraviglioso-suono-del-dsd.html

"
Nella pratica i file audio DSD possono avere due formati:

   DFF (o DSDIFF, Digital Stream Data Interchange File Format): file per contenere codifica audio DSD o DST (1), non supporta i metadata
   DSF (DSD Stream File): formato alternativo che introduce il supporto dei metadata
"

In merito alla suddivisione nella mia libreria, in effetti a ripensarci mi suona "strano"
Ricontrollando devo dire che TUTTI i files che riportano su Foobar il Codec DSD hanno l'estensione .dsf

L'album che riporta come Codec DST64 è in realtà un file .iso di un SACD che non ho ancora scompattato in DSF.
Non se se, una volta scompattato, manterrà il Codec DST64 o diverrà pure lui un DSD64. Proverò quando ho un attimo di tempo.

In sostanza è una suddivisione "interna" del tag codec del file e di come lo interpreta Foobar.

La cosa "strana" è che il solo file che ho in questo hd come .dff (sicuramente estratto da un SACD) è

03 - When it comes to you.dff (Dire Straits)

che foobar riporta come codec = DSD128, per cui il codec non differisce dai dsf (cosa tutto sommato logica se la sorgente di partenza è un SACD e cambia solo il modo di estrarlo senza "ricodificarlo" - che è il solo modo per estrarre un SACD come si deve)
E' da parecchio che evito gli album SACD to FLAC che nel 90% dei casi sono "penosi" spesso ben al di sotto del normale CD.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Rudino
Rudino
Sordo Magno

Numero di messaggi : 5912
Data d'iscrizione : 16.01.10
Età : 56

settaggio foobar - Pagina 2 Empty Re: settaggio foobar

Messaggio Da Rudino il Mar Ott 09 2018, 19:38

Usti, che casino! santa
Diciamo che in linea di massima ho compreso. A una veloce occhiata ai miei file ho verificato che i .iso a volte sono dsd64, a volte dst64. I .dff mi sembrano sempre dsd64. Ma non sono sicuro.


_________________
Ciao,
Marco LP
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7636
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

settaggio foobar - Pagina 2 Empty Re: settaggio foobar

Messaggio Da RockOnlyRare il Mer Ott 10 2018, 11:07

@Rudino ha scritto:Usti, che casino! santa
Diciamo che in linea di massima ho compreso. A una veloce occhiata ai miei file ho verificato che i .iso a volte sono dsd64, a volte dst64. I .dff mi sembrano sempre dsd64. Ma non sono sicuro.

Il codec "interno" del file penso dipenda dal metodo in cui il file è generato o codificato. Del resto anche per gli mp3 ci sono n codec diversi a parità di frequenza e compressione.

In sostanza dal punto di vista audiophilo in pratica non c'è differenza. Cambia la gestione dei tag.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Rudino
Rudino
Sordo Magno

Numero di messaggi : 5912
Data d'iscrizione : 16.01.10
Età : 56

settaggio foobar - Pagina 2 Empty Re: settaggio foobar

Messaggio Da Rudino il Mer Ott 10 2018, 15:11

@RockOnlyRare ha scritto:

Il codec "interno" del file penso dipenda dal metodo in cui il file è generato o codificato. Del resto anche per gli mp3 ci sono n codec diversi a parità di frequenza e compressione.

In sostanza dal punto di vista audiophilo in pratica non c'è differenza. Cambia la gestione dei tag.

Ma infatti. La mia era pura curiosità. sunny


_________________
Ciao,
Marco LP
colombo riccardo
colombo riccardo
Archivista Liquidatore

Numero di messaggi : 4457
Data d'iscrizione : 27.05.10
Età : 56

settaggio foobar - Pagina 2 Empty Re: settaggio foobar

Messaggio Da colombo riccardo il Gio Ott 11 2018, 12:27

da una lettura veloce di quello messo da Enrico non ho capito bene il tutto settaggio foobar - Pagina 2 650957

ciao
Riki
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7636
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

settaggio foobar - Pagina 2 Empty Re: settaggio foobar

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Ott 11 2018, 15:30

@colombo riccardo ha scritto:da una lettura veloce di quello messo da Enrico non ho capito bene il tutto settaggio foobar - Pagina 2 650957

ciao
Riki

Penso che non ti riferisca ai settaggi di foobar ma al discorso sui CODEC.

Riassumo

1) ho aggiunto un ordinamento sulle viste di Foobar che li divide prima per CODEC e per frequenza, aggiungendo uno snapshot del risultato. Lo scopo è di cercare e trovare rapidamente ad esempio i DSD piuttosto che i FLAC HI RES 24-192 etc etc

2) ho ricevuto una richiesta del perchè in questa suddivisione ci fossero due cartelle distinte DSD64 e DSF64 e quale fosse la differenza tra le due.
Va detto che il codec DSF64 risulta da un file iso nativo non scompattato .iso, mentre gli altri sono prerogative dei files .dsf, dff etc.

Alla fine guardando un po' in giro, la differenza dovrebbe essere solamente nel modo in cui viene interpretato il CODEC "internamente al file" o come questo viene "salvato" nelle proprietà dello stesso.
O se preferisci è solo un "problema" di visualizzazione del codec (non so se legato ai files .iso o al modo come vengono estratti).

Di fatto non c'è alcuna differenza audio nei files tra DSD64 e DSF64, tanto è vero che anche i files con estensione .dff hanno lo stesso codec DSD64 dei files con estensione .dsf pur se presentano alcune differenze tra cui la più rilevante è la possibilità o meno di taggare i files.

Mi sono spiegato ? Sarà settaggio foobar - Pagina 2 424797 settaggio foobar - Pagina 2 424797 settaggio foobar - Pagina 2 424797







_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.

    La data/ora di oggi è Lun Nov 18 2019, 06:50