Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Integrato 50-70 watts in classe A
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Integrato 50-70 watts in classe A

mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mer Set 26 2018, 19:52

Tutto nasce dall'idea più watts per avere un maggior "range" per la scelta dei diffusori.

Rispetto al mio Unison Researc S6 con 6 EL34 in classe A perderei forse un tantino di timbrica.

Ne ho visti alcuni tipo Cayin ma mail ascoltati, normalmente sono 4x2 KT888 o 6550 chi di voi li usa, che esperienze ha avuto, suggerimenti anche sull'Usato?

vi ringrazio fin d'ora. purtroppo non ho spazio fisico per una coppia Pre-finale, che probabilmente coprirebbe meglio questa esigenza anche se ad un costo lievemente superiore.



_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20093
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da carloc il Mer Set 26 2018, 20:31

Dove li trovi tutti quei watt in classe A?


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20093
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da carloc il Mer Set 26 2018, 20:33

Prendiamo il Caiyn, ad esempio...

Il nuovo amplificatore valvolare Cayin Audio CS-100A può operare in due distinte modalità ed eroga una potenza di uscita di 80 Watt per canale in Classe AB quando viene utilizzato in modalità Ultra-lineare, oppure di 50 Watt per canale in modalità a triodo.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mer Set 26 2018, 20:47

@carloc ha scritto:Dove li trovi tutti quei watt in classe A?

Vero, facciamo 50? 70 in PP? eppure mi pareva di aver visto qualche cosa, forse con le KT120?

però.... Angstrom Audio Lab

100 Watts in classe A... na cifra però....

PP in classe A

http://www.angstromaudio.com/integrated/


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mer Set 26 2018, 21:38

Ma anche gli OTL arrivano a 60 Watts in Classe A,

forse non c'e un integrato, però il mio post serviva a verificare se....


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 547
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da martin logan il Gio Set 27 2018, 14:28

Visto che ho appena preso (usato) un pre JADIS, avevo curiosato sul loro sito, e visto che fanno numerosi modelli di integrati (anche in cl. A) che arrivano a 50/60 W/ch : I50 e DA 88S per esempio.
Credo che i costi siano ... per me certo eccessivi, magari per altri sono bruscolini.
montanari
montanari
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 40
Località : Morciano di R. - vespista

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da montanari il Gio Set 27 2018, 15:34

eam labs sono validi e comprando dal costruttore al fruitore riesce a tenere il prezzo un pò più basso
ce li ha da molti watt in classe A, ma sono giganteschi


_________________
alè:
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Gio Set 27 2018, 19:38

@martin logan ha scritto:Visto che ho appena preso (usato) un pre JADIS, avevo curiosato sul loro sito, e visto che fanno numerosi modelli di integrati (anche in cl. A) che arrivano a 50/60 W/ch : I50 e DA 88S per esempio.
Credo che i costi siano ... per me certo eccessivi, magari per altri sono bruscolini.

si interessante fanno il DA88S

Type Integrated amplifier with optional remote control
Bias Automatic
Power 60W class-A
Input type 5 inputs, line output, 2 speaker output (for bi-wiring), optional phono input available
Bandwidth 10 Hz to 29 KHz
Sensibility 120 mV
Number of blocks 1
Tubes list 8 x KT88/KT120/6CA7 2 x ECC83/12AX7 3 x ECC82/12AU7
Dimensions 50 x 40 x 22 cm
Weight 40 Kg
Consumption 360 W

sembra interessante

costa una legnata..... siamo sui 7000 e passa


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mauro16164
mauro16164
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2054
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 56
Località : viterbo

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mauro16164 il Lun Ott 01 2018, 15:57

Pathos InPol2 http://www.evoluzionehifi.it/amplificatori/amplificatore-integrato-pathos-inpol-2.html


_________________
ampli:Headamp GSX MK-2 finali mono 300b Megahertz dac:Denafrips Terminator cuffie:Hifiman Susvara- Stax 009 - ZMF Verite'- Abyss 1266 PHI-Senneheiser hd800-Pioneer SE Master1-Fostex th909- Focal Stellia trasporto:sdc  Digidrive ampli Pathos Inpol2  finale: Primare A32 Filtro di rete OELBACH XXL POWERSTATION 909 Giradischi Michell Gyro  Braccio SME IV preampli :EAR912  streamer WM
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Lun Ott 01 2018, 22:58

@mauro16164 ha scritto:Pathos InPol2 http://www.evoluzionehifi.it/amplificatori/amplificatore-integrato-pathos-inpol-2.html

non li ho mai considerati i Pathos, ma che diffusori ci piloti? come descriveresti la loro sonorità rispetto alle valvole più comuni, le EL34 o KT 88 ?


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mauro16164
mauro16164
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2054
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 56
Località : viterbo

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mauro16164 il Mar Ott 02 2018, 15:23

@mantraone ha scritto:

non li ho mai considerati i Pathos, ma che diffusori ci piloti? come descriveresti la loro sonorità rispetto alle valvole più comuni, le EL34 o KT 88 ?
nessun diffusore al momento.ci collego le Hifiman Susvara ai morsetti e saltuariamente le Abyss Phi.. Integrato 50-70 watts in classe A 285880 ma tra gli ampli posseduti,Sugden,leben e rega,questo è sicuramente il migliore mai ascoltato ,per quanto riguarda il pilotaggio in cuffia.se lo trovi usato a buon prezzo (circa un terzo del listino..) prendilo ad occhi chiusi.un mostro di potenza e di qualità oltre che bello da vedere.


_________________
ampli:Headamp GSX MK-2 finali mono 300b Megahertz dac:Denafrips Terminator cuffie:Hifiman Susvara- Stax 009 - ZMF Verite'- Abyss 1266 PHI-Senneheiser hd800-Pioneer SE Master1-Fostex th909- Focal Stellia trasporto:sdc  Digidrive ampli Pathos Inpol2  finale: Primare A32 Filtro di rete OELBACH XXL POWERSTATION 909 Giradischi Michell Gyro  Braccio SME IV preampli :EAR912  streamer WM
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mar Ott 02 2018, 20:45

@mauro16164 ha scritto:
nessun diffusore al momento.ci collego le Hifiman Susvara ai morsetti e saltuariamente le Abyss Phi.. Integrato 50-70 watts in classe A 285880  ma tra gli ampli posseduti,Sugden,leben e rega,questo è sicuramente il migliore mai ascoltato ,per quanto riguarda il pilotaggio in cuffia.se lo trovi usato a buon prezzo (circa un terzo del listino..) prendilo ad occhi chiusi.un mostro di potenza  e di qualità oltre che bello da vedere.

non ho idea se l'esperienza di pilotaggio diffusori sia trasportabile nell'ascolto in cuffia, sicuramente alcune caratteristiche timbriche rimangono ma essendo il carico così diverso immagino possono esserci differenze sensibili.

comunque grazie per la segnalazione se al confronto con altri lo consideri così superiore se mi capitasse....


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mariovalvola il Mar Ott 02 2018, 21:09

Posso solo permettermi d'intervenire? Embarassed
Questo mischiare aspetti tecnici con legittime e soggettive percezioni è, per me, concettualmente sbagliato.
Per prima cosa, si dovrebbero dimenticare anni e anni di cazzate lette su riviste e su opuscoli pubblicitari
E' almeno dal secondo dopoguerra che chi vende cerca di spacciare come incontrovertibili ndicatori di qualità dati numerici che poco o nulla hanno a che fare con la qualità reale e percepita di un ampli.
Potenza? Fattore di smorzamento? Distorsione? Classe di funzionamento
Per capirlo, basterebbe un minimo di logica a prescindere dalle conoscenze specifiche.
L'approccio ragioneristico che impone con diffusori duri, amplificatori più potenti vale solo parzialmente e innesca una sorta di loop infinito.
La potenza come unico indicatore? di cosa?
Tenendo la testa libera, si coglieranno con tutte le risate che meritano, le facezie che da anni ci vengono propinate.
Ricordiamoci che, ammesso e non concesso che la potenza in classe A sia un valore, gli uffici stampa sono o ottimisti oppure degli emeriti ciarlatani nell'indicarla nei modi e nelle quantità. Chi la indica in un single ended (lo fanno comicamente in tanti) è semplicemente un fine umorista. Chi, nei push-pull la millanta, è semplicemente sicuro che nessuno andrà a misurarla e che in pochi, anche spannometricamente, arrivano a stimare un valore realistico.
Chiedo ancora scusa e vi prometto che non vi disturberò più. Neutral Neutral

mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mar Ott 02 2018, 21:49

@mariovalvola ha scritto:Posso solo permettermi d'intervenire? Embarassed
Questo mischiare aspetti tecnici con legittime e soggettive percezioni è, per me, concettualmente sbagliato.
Per prima cosa, si dovrebbero dimenticare anni e anni di cazzate lette su riviste e su opuscoli pubblicitari
E' almeno dal secondo dopoguerra che chi vende cerca di spacciare come incontrovertibili ndicatori di qualità dati numerici che poco o nulla hanno a che fare con la qualità reale e percepita di un ampli.
Potenza? Fattore di smorzamento? Distorsione? Classe di funzionamento
Per capirlo, basterebbe un minimo di logica a prescindere dalle conoscenze specifiche.
L'approccio ragioneristico che impone con diffusori duri,  amplificatori più potenti vale solo parzialmente e innesca una sorta di loop infinito.
La potenza come unico indicatore? di cosa?
Tenendo la testa libera, si coglieranno con tutte le risate che meritano, le facezie che da anni ci vengono propinate.
Ricordiamoci che, ammesso e non concesso che la potenza in classe A sia un valore, gli uffici stampa sono o ottimisti oppure degli emeriti ciarlatani nell'indicarla nei modi e nelle quantità. Chi la indica in un single ended (lo fanno comicamente in tanti) è semplicemente un fine umorista. Chi, nei push-pull la millanta, è semplicemente sicuro che nessuno andrà a misurarla e che in pochi, anche spannometricamente, arrivano a stimare un valore realistico.
Chiedo ancora scusa e vi prometto che non vi disturberò più. Neutral  Neutral


Ma guarda il tuo intervento è ben accetto, ci mancherebbe, personalmente non sono un talebano del SE anzi, ho ascoltato diversi PP e classe AB che andavano molto bene.

Però il mio problema nasce dal fatto che per pilotare diffusori a 3 vie, i 35 watts si sono rivelati, prova pratica alla mano, in almeno 2 casi decisamente scarsi. Basso quasi assente, dinamica appiattiva.

se mi spieghi come ti regoli avrò sicuramente qualche cosa da imparare.

Ps. ti assicuro che non ho mai considerato le recensioni delle riviste come "attendibili". Mi fido degli ascolti fatti da amici con i quali condivido buona parte delle valutazioni fatte su ascolti comuni, conscio dei gusti personali.



_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mariovalvola il Mar Ott 02 2018, 22:16

1) sei sicuro che sia la potenza il parametro in grado di fare la differenza?
2) quanto feedback è applicato credi che non faccia la differenza soprattutto in presenza di carichi complessi?
3) la bontà del trasformatore (dal punto di vista delle misure e delle qualità soggettive) credi che non faccia la differenza?
4) un corretto allineamento che si deve comunque effettuare anche senza punti di taratura, è solo una sega da tecnici della scuola radio elettra?
5)io penso che molti siano in una situazione davvero grottesca. Si hanno due scatole. Non si conosce nulla del loro funzionamento e del loro valore intrinseco. Di noto ed evidente c'è il prezzo di listino e i dati dichiarati. Se una delle due scatole viene percepita come migliore, la differenza qualitativa deve essere riconducibile alle differenze dei dati quantitativi dichiarati!!! Riesco a spiegarmi? Ti sembra un approccio razionale?
Le bussole di pronta beva, non esistono e sicuramente non possono essere vicariate da bigini o da indicatori approssimativi, fantasiosi, e di comodo.
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mariovalvola il Mar Ott 02 2018, 22:30

Ovviamente, siamo tutti liberi e la dimensione ludica, all'occorrenza andrebbe salvaguardata.
Le abitudini di ascolto, il concetto di realismo e di fedeltà, sono una selva oscura e rimangono personali e intime. Lo stesso vale per il livello medio di ascolto che non prescinde, ovviamente dal genere di musica ascoltato
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mar Ott 02 2018, 22:39

@mariovalvola ha scritto:Ovviamente, siamo tutti liberi e la dimensione ludica, all'occorrenza andrebbe salvaguardata.
Le abitudini di ascolto, il concetto di realismo e di fedeltà, sono una selva oscura e rimangono personali e intime. Lo stesso vale per il livello medio di ascolto che non prescinde, ovviamente dal genere di musica ascoltato

alcune considerazioni che riguardano anche il tuo post precedente.

concordo, non è la potenza, ho infatti provato il mio amplificatore con un diffusore che un'altro amplificatore sempre a valvole pilotava meglio e con gli stessi watts nominali del mio, e sempre con le EL34.

Tutti mi hanno detto che la differenza era proprio la capacità di erogare corrente.

A questo punto se concordi che questo aspetto è cruciale, quale amplificatore ti sentiresti di consigliarmi per poter pilotare al meglio diffusori 3 vie di dimensioni normali con efficienza buona attorno agli 88-92 Db?

spero di aver posto bene la domanda....

ps come genere, considera la statistica di roon: 60% rock progressive, 20 Jazz 20 classica



_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8802
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da lizard il Mer Ott 03 2018, 12:23

@mariovalvola ha scritto:Posso solo permettermi d'intervenire? Embarassed
Questo mischiare aspetti tecnici con legittime e soggettive percezioni è, per me, concettualmente sbagliato.
Per prima cosa, si dovrebbero dimenticare anni e anni di cazzate lette su riviste e su opuscoli pubblicitari
E' almeno dal secondo dopoguerra che chi vende cerca di spacciare come incontrovertibili ndicatori di qualità dati numerici che poco o nulla hanno a che fare con la qualità reale e percepita di un ampli.
Potenza? Fattore di smorzamento? Distorsione? Classe di funzionamento
Per capirlo, basterebbe un minimo di logica a prescindere dalle conoscenze specifiche.
L'approccio ragioneristico che impone con diffusori duri,  amplificatori più potenti vale solo parzialmente e innesca una sorta di loop infinito.
La potenza come unico indicatore? di cosa?
Tenendo la testa libera, si coglieranno con tutte le risate che meritano, le facezie che da anni ci vengono propinate.
Ricordiamoci che, ammesso e non concesso che la potenza in classe A sia un valore, gli uffici stampa sono o ottimisti oppure degli emeriti ciarlatani nell'indicarla nei modi e nelle quantità. Chi la indica in un single ended (lo fanno comicamente in tanti) è semplicemente un fine umorista. Chi, nei push-pull la millanta, è semplicemente sicuro che nessuno andrà a misurarla e che in pochi, anche spannometricamente, arrivano a stimare un valore realistico.
Chiedo ancora scusa e vi prometto che non vi disturberò più. Neutral  Neutral

Integrato 50-70 watts in classe A 972395
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mer Ott 03 2018, 20:16

@lizard ha scritto:
Integrato 50-70 watts in classe A 972395

Quindi?

ti chiedo di "distrurbare" quanto vuoi, però il senso è anche dare un suggerimento concreto e in qualche misura operativo anche perché le tue critiche che trovo giusto, valgono come tu stesso affermi "diffusori duri, quindi più potenza vale solo parzialmente", bene dico io, sicuramente c'e anche la capacità di erogare corrente altrimenti non mi spiego come un amplificatore con gli stessi watt riesce a pilotare i diffusori di un carico 3 vie con woofer da 25-30 mentre un'latro di pari wattaggio no.

Quindi come vi regolate? Abbiamo un chiaro indicatore della capacità di corrente e quindi di pilotaggio di un amplificatore? Oppure rimane solo l'ascolto?

Scusatemi voi ma non ho capito dove volete arrivare.

Grazie
Roberto


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mariovalvola il Mer Ott 03 2018, 21:28

quindi?  affraid
Il problema, scusami, è che non capisci quello che ho scritto o non leggi attentamente.
Ma ti sembra sufficiente, per decidere, basarsi su un dato di sensibilità dichiarata, sul numero di vie e sulle dimensioni? 
a una domanda del genere pretendi anche una risposta?  
Questo fanciullesco desiderio, è semplicemente figlio di un approccio completamente sbagliato anche se molto diffuso. Il problema è complicato dal fatto che molte volte, i dati dichiarati sono pure taroccati (Sensibilità dei diffusori dichiarata in modo ottimistico, indicazioni reali sul carico non chiare, ecc. Per gli ampli classi di funzionamento messe solo per fare effetto, misura della potenza su carichi resistivi, ecc.). Ammesso e non concesso che esista un indicatore dove lo cerchi se i dati non sono corretti?
Vuoi una primo grossolano elemento per scegliere? Guarda la marca e modello del trasformatore d'uscita. Inizi a eliminare i costruttori che per aumentare la propria marginalità spendono più nel contenitore del trasformatore che nel contenuto e, nel contempo premi chi ha l'onestà intellettuale di proporre trasformatori realizzati da chi li sa progettare e  avvolgere sul serio.
Chi, anche come opzione, propone nei propri ampli trasformatori Hashimoto, Tamura, Iso, Partridge, Peerless/Magnequest, Lundahl e, forse Sowter e pochi altri, ha una marcia in più nella progettazione e realizzazione di un ampli. 
Un appassionato inconsapevole potrebbe iniziare così.
Mettere un telaio cromato, due tubazzi russo/cinesi, la scritta classe A con un trasformatore di alimentazione tirato fino al collo come induzione e che quindi ronza come un nido di vespe e distorce la forma d'onda delle tensioni fornite. Una pardoia di trasformatore d'uscita, con lamierini che farebbero vergognare un trasformatore di alimentazione e con prestazioni modeste in termini di induttanza primaria,  elementi parassiti, larghezza di banda, potenza massima a 20Hz imbellettate da una controreazione pennellata a banco per nascondere le magagne mantenendo un minimo di apparente stabilità per non sputtanarsi alla prima accensione, sono buoni quasi tutti.
Una volta, costruttori come QUAD per esempio, su questi aspetti, sapevano fare il massimo con relativamente il minimo di spesa. Avevano un'esperienza e una maestria incredibili. Guarda come è realizzato un Quad II. Oggi molti costruttori sono bravissimi a proporti oggetti con il minimo di spesa per loro stessi ma  privi di qualunque embrionale mestiere troppo presi solo dalla massimizzazione del margine. 
Anche molti oggetti degli anni '80 a tubi non erano esenti da queste criticità (a volte avevano ancora tubi NOS. Questi progettisti sono stati colpevoli di "genocidio" degli ultimi lotti di tubi pregiati).
Spero che tu possa comprendere l'assurdità di certe domande senza sentirti offeso per il lieve ma davvero bonario sarcasmo che ogni tanto affiora Integrato 50-70 watts in classe A 650957


Ultima modifica di mariovalvola il Mer Ott 03 2018, 22:09, modificato 1 volta
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mer Ott 03 2018, 22:07

@mariovalvola ha scritto:quindi?  affraid
Il problema, scusami, è che non capisci quello che ho scritto o non leggi attentamente.
Ma ti sembra sufficiente, per decidere, basasrsi su un dato di sensibilità dichiarato sul numero di vie e sulle dimensioni? 
a una domanda del genere pretendi anche una risposta?  
Questo fanciullesco desiderio, è semplicemente figlio di un approccio completamente sbagliato anche se molto diffuso. Il problema è complicato dal fatto che molte volte, i dati dichiarati sono pure taroccati (Sensibilità dei diffusori dichiarata in modo ottimistico, indicazioni reali sul carico non chiare, ecc. Per gli ampli classi di funzionamento messe solo per fare effetto, misura della potenza su carichi resistivi, ecc.). Ammesso e non concesso che esista un indicatore dove lo cerchi se i dati non sono corretti?
Vuoi una primo grossolano elemento per scegliere? Guarda la marca e modello del trasformatore d'uscita. Inizi a eliminare i costruttori che per aumentare la propria marginalità spendono più nel contenitore del trasformatore che nel contenuto e, nel contempo premi chi ha l'onestà intellettuale di proporre trasformatori realizzati da chi li sa progettare e  avvolgere sul serio.
Chi, anche come opzione, propone nei propri ampli trasformatori Hashimoto, Tamura, Iso, Partridge, Peerless/Magnequest, Lundahl e, forse Sowter e pochi altri, ha una marcia in più nella progettazione e realizzazione di un ampli. 
Un appassionato inconsapevole potrebbe iniziare così.
Mettere un telaio cromato, due tubazzi russo/cinesi, la scritta classe A con un trasformatore di alimentazione tirato fino al collo come induzione e che quindi ronza come un nido di vespe e distorce la forma d'onda delle tensioni fornite. Una pardoia di trasformatore d'uscita, con lamierini che farebbero vergognare un trasformatore di alimentazione e con prestazioni modeste in termini di induttanza primaria,  elementi parassiti, larghezza di banda, potenza massima a 20Hz imbellettate da una controreazione pennellata a banco per nascondere le magagne mantenendo un minimo di apparente stabilità per non sputtanarsi alla prima accensione, sono buoni quasi tutti.
Una volta, costruttori come QUAD per esempio, su questi aspetti, sapevano fare il massimo con relativamente il minimo di spesa. Avevano un'esperienza e una maestria incredibili. Guarda come è realizzato un Quad II. Oggi molti costruttori sono bravissimi a proporti oggetti con il minimo di spesa per loro stessi ma  privi di qualunque embrionale mestiere troppo presi solo dalla massimizzazione del margine. 
Anche molti oggetti degli anni '80 a tubi non erano esenti da queste criticità (a volte avevano ancora tubi NOS. Questi progettisti sono stati colpevoli di "genocidio" degli ultimi lotti di tubi pregiati).
Spero che tu possa comprendere l'assurdità di certe domande senza sentirti offeso per il lieve ma davvero bonario sarcasmo che ogni tanto affiora Integrato 50-70 watts in classe A 650957

Non mi sento affatto offeso, sono qui per imparare con massima umiltà. Mi sembra di averlo pure già detto...

Però vedi, le tue risposte non mi sembrano volte ad un aiuto vero, ma a fare sfoggio di una conoscenza sicuramente possiedi ma che in realtà qui non espliciti.

Provo a spiegarmi meglio. Per te uno dei problemi fondamentali è il trasformatore di uscita, la sua qualità il costruttore? Giusto?

Bene. Quindi quando vado per ascoltare un amplificatore mi porto un cacciavite apro l'amplificatore e magari anche in un negozio che vende amplificatori?  affraid  

Allora la faccina adesso la metto io e tu ovviamente non sentirti offeso.

Possiedi un database dei trasformatori di uscita dei principali amplificatori in commercio? E questo mi permette di capire "puerilmente" se sarà in grado di pilotare correttamente un diffusore 3 vie di cui potrei essere interessato all'acquisto?

se vuoi possiamo anche sentirci telefonicamente, mi mandi un messaggio in PVT e ti contatto io a mie spese quando preferisci cercando di arrecarti il minimo disturbo.

Forse qui si rischia di non capirsi "in eterno".

Grazie e buona serata.
Roberto



_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mariovalvola il Mer Ott 03 2018, 22:18

Non preoccuparti: quando un costruttore impiega ferri doc lo dichiara e li mette in mostra. Non ti serve nessun cacciavite se li conosci. Poi, se vuoi andare dal fruttarolo e non conosci la differenza tra una pera e una mela, non ti posso aiutare. Semplicemente non ti conviene frequentare fruttaroli.
Non esistono matrici simili. Il trasformatore di qualità è solo un inizio. Se non si sa nulla sul diffusore (immagino che tu possa intuire che i diffusori a tre vie possono essere mostruosamente diversi anche a "parità" di sensibilità dichiarata)  non puoi che andare per tentativi. Mi stupisce il tuo approccio e ritengo che il mio contributo, viste queste premesse francamente demenziali, non sia assolutamente necessario visto che probabilmente non riusciamo (forse anche per un mio limite) a comprenderci.
Buone cose
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mer Ott 03 2018, 22:40

@mariovalvola ha scritto:Non preoccuparti: quando un costruttore impiega ferri doc lo dichiara e li mette in mostra. Non ti serve nessun cacciavite se li conosci. Poi, se vuoi andare dal fruttarolo e non conosci la differenza tra una pera e una mela, non ti posso aiutare. Semplicemente non ti conviene frequentare fruttaroli.
Non esistono matrici simili. Il trasformatore di qualità è solo un inizio. Se non si sa nulla sul diffusore (immagino che tu possa intuire che i diffusori a tre vie possono essere mostruosamente diversi anche a "parità" di sensibilità dichiarata)  non puoi che andare per tentativi. Mi stupisce il tuo approccio e ritengo che il mio contributo, viste queste premesse francamente demenziali, non sia assolutamente necessario visto che probabilmente non riusciamo (forse anche per un mio limite) a comprenderci.
Buone cose

Personalmente ce l'ho messa tutta per "estrarre" dalle tue parole suggerimenti o indicazioni e l'unica cosa che ho capito, in realtà la sapevo.

Il tuo non è un "limite" comunicativo, ma un limite nelle intenzioni.

Se vuoi aiutarmi, ma non credo, ci sentiamo telefonicamente vedrai che ci capiremo di più.

Altrimenti, se volevi darmi del del "dilettante" e dell'incompetente per una qualche tua ricompensa narcisistica potevi farlo in un solo e brevissimo post.

Ma che siamo nati "tutti imparati"?  Integrato 50-70 watts in classe A 456861

Notte

ps ti mando un messaggio in pvt


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mariovalvola il Mer Ott 03 2018, 22:48

Il mio intento era quello di farti usare le meningi. Tu vuoi solo risposte e indicatori pronti all'uso a prescindere da qualunque embrionale forma di ragionamento compiuto.
Indicatori indiretti e diretti potrebbero anche esistere (uno te lo avevo dato ma ci hai riso bovinamente).
Però non possono essere così di pronta beva. Oltretutto sul diffusore navighiamo in una nebbia fittissima. Con queste premesse che risposte vuoi? Ripeto il mio intento era chiaro. Non sai che fartene? ti posso capire ma non c'era nessuna voglia di rimarcare differenze.
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Integrato 50-70 watts in classe A Empty Re: Integrato 50-70 watts in classe A

Messaggio Da mantraone il Mer Ott 03 2018, 23:09

@mariovalvola ha scritto:Il mio intento era quello di farti usare le meningi. Tu vuoi solo risposte e indicatori pronti all'uso a prescindere da qualunque embrionale forma di ragionamento compiuto.
Indicatori indiretti e diretti potrebbero anche esistere (uno te lo avevo dato ma ci hai riso bovinamente).
Però non possono essere così di pronta beva. Oltretutto sul diffusore navighiamo in una nebbia fittissima. Con queste premesse che risposte vuoi? Ripeto il mio intento era chiaro. Non sai che fartene? ti posso capire ma non c'era nessuna voglia di rimarcare differenze.

Oh santa pazienza... ti ho scritto in privato, se vuoi ci sentiamo altrimenti la vita continua.

Dimmi la verità, sei un costruttore artigianale di amplificatori?


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond

    La data/ora di oggi è Mer Lug 15 2020, 10:49