Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Ven Gen 04 2019, 01:38

chiedo a Mario ed a tutti voi se qualcuno ha mai provato una simile configurazione

e' in arrivo un crossover uesugi, ovviamente a valvole, Embarassed
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Ven Gen 04 2019, 20:59

Mario sono io?Embarassed
La multiamplificazione con filtri attivi è molto affascinante. Ti sembra di evitare molti problemi ma te ne trovi altrettanti.
Qualche prova in passato l'avevo fatta. Purtroppo non sono soluzioni di pronta beva e ho issato bandiera bianca per mia incapacità manifesta.
Anche con approssimazione, qualche paletto, andrebbe messo.
-Ok parliamo di piccoli amplificatori a valvole (universo ancora un poco indefinito) ma che cosa collegheresti a questi ampli? stiamo parlando di diffusori o di altoparlanti/driver a compressione specifici o cosa?
-Hai strumentazione per mettere a punto un sistema del genere?
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Ven Gen 04 2019, 23:14

si, sei tu il Mario a cui pensavo multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  588790

diffusori classici, ma non facili da pilotare da piccoli ampli a valvole

tanto per essere piu' precisi al momento parliamo di martin logan ibride anche se non escludo in futuro di acquistare un paio di diffusori piu' consoni al tipo di amplificazione di cui parliamo

il 3D sui diffusori adatti ad amplificazioni a valvole non per niente l'ho aperto io Embarassed

il crossover e' un uesugi u bros 2
multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  55075-2

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  B20f56


alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Ven Gen 04 2019, 23:19

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  B20f59
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Ven Gen 04 2019, 23:24


multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  10222331_5bcedc4cd5f06
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Sab Gen 05 2019, 10:06

Io non sono uno specialista. Ho passato anni a giocare sugli ampli. Sui trasduttori, ho nozioni molto più raffazzonate.
Però, per quel poco che so, qualcosa non mi torna.
Il vantaggio della biamplificazione dovrebbe essere quello di arrivare direttamente ai trasduttori escludendo il filtro passivo.
Se colleghi un driver a compressione prevedendo un taglio in una zona lineare, non avresti la necessità di usare celle equalizzatrici o di spianamento dell'impedenza. Pertanto il collegamento diretto tra ampli e trasduttore sarebbe assicurato. Con i Woofer la cosa è un poco più complessa ma fattibile. Hai modo di escludere il filtro passivo nei tuoi diffusori? la cella elettrostatica non ho idea di come sia fatta. Un collegamento diretto è comunque impossibile essendoci sempre lo step-up del trasduttore.
Alla fine, togli qualcosa da una parte e aggiungi altro dall'altra. La sintesi del problema è questa.
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Sab Gen 05 2019, 12:37

so che alcuni  preferiscono utilizzare il cross attivo eliminando il passivo presente nei diffusori

non e' questa la mia intenzione, almeno per il momento  

il crossover l'ho comprato per pura curiosita' in quanto penso che montato a monte degli amplificatori possano permettere a quest'ultimi  di lavorare solo su una parte della frequenza  con  vantaggi in termini di resa  

poi ovviamente e' tutto da verificare mi interessa il pensiero di chi prima di me hanno pensato a questa soluzione  
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Sab Gen 05 2019, 13:46

D'accordo. Tu riesci a escludere il filtro presente nei diffusori?
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Sab Gen 05 2019, 13:50

@mariovalvola ha scritto:D'accordo. Tu riesci a escludere il filtro presente nei diffusori?

no Embarassed

mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Sab Gen 05 2019, 14:03

Il problema è che i trasformatori di uscita non sono ottimizzati per una banda stretta. Per ottenere una banda larga che non usi si adottano compromessi eleganti e ineleganti.
Non ottieni quindi nessun vantaggio. Aggiungi un anello (più o meno trasparente) senza nessuna contropartita a tuo favore. Un sinallagma asimmetrico e sfavorevole.
Per converso, se tu avessi un trasfo d'uscita votato ai bassi e un ampli complessivamente orientato ai medio-alti potrebbe essere un'altra cosa. Però, come vedi, siamo oltre la "zoofilia audiofila" Embarassed sunny
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Sab Gen 05 2019, 14:16

puoi raccontarci la tua esperienza in merito alla multiamplificazione?

mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Sab Gen 05 2019, 14:28

Quando ho giocato con queste cose, avevo in custom Tango che presentavano scarsa induttanza primaria (quindo si comportavano divinamente sulle medio-alte) e trasformatori Tamura più completi ma non estesissimi in alto.
Avevo provato tra il pre e i finali i filtri induttivi (multiamplificazione passiva ) e un embrione disseccato di crossover elettronico. Usavo driver 2441 con Iwata e woofer Altec 416A in Onken W. Taglio a 550 - 600 Hz con varie pendenze.
In termini di macrodinamica qualcosa veniva fuori. Il resto era un poco un terno al lotto. Ammetto che avrei dovuto essere più metodico e ordinato. La mia esperienza non può pertanto fare testo. C'è chi ha fatto di più e molto meglio
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Sab Gen 05 2019, 19:01

grazie  

vedo che lo uesugi e' tagliato a 500 hz di default ma  accetta anche tagli custom  

proverei con le impostazioni di default e senza toccare il passivo dei diffusori

ho alcuni amplificatori (pre, finali ed integrati)  a valvole e transistor che vorrei provare  

c'e' qualche accorgimento che mi suggerisci?
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Sab Gen 05 2019, 19:07

Attento ai loop di massa. Sei sicuro che funzioni il filtro a tubi? E' già stato acceso? Fai le cose con calma. E' un attimo sparare rumori sui trasduttori
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Sab Gen 05 2019, 19:22

@mariovalvola ha scritto:Attento ai loop di massa. Sei sicuro che funzioni il filtro a tubi? E' già stato acceso? Fai le cose con calma. E' un attimo sparare rumori sui trasduttori

ottimo suggerimento, applausi

quando arrivera' a destinazione lo affidero' a qualche bravo tecnico ancora da individuare per un check up, a riguardo un tuo suggerimento sul nominativo e' molto apprezzato, se vuoi anche in posta riservata

noto comunque che le martin logan hanno un taglio a 250 hz 12 db

https://www.martinlogan.com/en/product/sequelii

mi suggerisci di adeguare il crossover attivo al taglio dei diffusori? (da 500hz a 250 hz)





carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 17148
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da carloc il Sab Gen 05 2019, 19:45

Se il produttore ha stabilito quelle frequenze in quei dintorni devi rimanere.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Sab Gen 05 2019, 20:18

Ti stai avventurando inutilmente in un campo minato. Le conseguenze di una mutata (in aumento) pendenza del filtraggio a parità di frequenza di taglio rischiano di portarti in condizioni non previste dal costruttore del diffusore. Chi te lo fa fare?
Veramente non comprendo questi giochetti.
Per me, quell'apparecchietto lo stai usando in modo sbagliato. Non è il mio campo ma ragiona partendo almeno da questo riassunto
e questo

Ripeto: non sono assolutamente la persona più indicata per aiutarti. Per me, comunque, non vai da nessuna parte

Se tu avessi un bel driver a compressione da due pollici (2440/2441 per esempio) una tromba (IWATA per esempio) un cassone Onken con 416 Altec, nel bene o nel male, con quello scatolotto potresti farci qualcosa. Con i diffusori con il filtro all'interno per me fai una cosa un poco random perché di fatto aumenti la pendenza del filtraggio. ammesso che tu riesca a sintonizzare perfettamente i due filtri. Devi cambiare qualche componente per variare la frequenza immagino.
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Ven Gen 11 2019, 01:29

@mariovalvola ha scritto:

Se tu avessi un bel driver a compressione da due pollici (2440/2441 per esempio) una tromba (IWATA per esempio) un cassone Onken con 416 Altec, nel bene o nel male, con quello scatolotto potresti farci qualcosa. .

come mi pareva di aver detto in precedenza, in futuro non escludo di poter prendere un altro paio di diffusori del tipo di quelli che mi stai suggerendo

comunque assemblare un diffusore e' cosa complessa almeno per me, non sono esperto in materia e rischierei di buttar soldi fuori dalla finestra visto comunque che si sta parlando di oggetti datati non necessariamente in buone condizioni

insomma quel che proponi e' affascinante ma occorre manico e competenza e cio' non si improvvisa




mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da mariovalvola il Ven Gen 11 2019, 08:20

Purtroppo non è che, avendo ora determinati oggetti, devi a forza inserire il filtro elettronico perché ti sta arrivando.
Si può fare di tutto ma non è detto che il sistema complessivo manifesti tout-court un incremento qualitativo.
Senza strumenti tipo una scheda Clio e un minimo di consapevolezza per usarla si fanno cose un poco raffazzonate.

alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1673
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole  Empty Re: multiamplificazione attiva con piccoli finali a valvole

Messaggio Da alanford il Sab Gen 12 2019, 22:37

mi trovo d'accordo con te,

ma toglimi una curiosita' se puoi, il crossover che ho acquistato oltre al taglio della frequenza   svolge anche funzione di equalizzatore e modifica la pendenza del filtro del cross passivo presente nei diffusori?

    La data/ora di oggi è Sab Ago 17 2019, 12:42