Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Bayerdynamic DT-880 e varie versioni
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Lun Gen 21 2019, 10:35

salve
sono molto incuriosito da questa cuffia. Ho deciso di acquistarla.
volevo capire se ci sono differenze soniche, e quali, tra le versioni *Edition*, che mi pare di capire siano la variante home, e le *Pro*.
Ho notato che ad esempio esiste la DT-880 in versione edition e pro con la stessa impedenza.


grazie per le delucidazioni e i consigli.


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
2slow4u
2slow4u
Member
Member

Numero di messaggi : 30
Data d'iscrizione : 07.05.16

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da 2slow4u il Lun Gen 21 2019, 17:37

Edition e Pro si distinguono solo in due particolari, archetto e cavo.
La Pro ha un archetto che preme un po' di piu' sulle tempie (ai professionisti serve una cuffia particolarmente stabile sulla testa) e il cavo spiralato.
La Edition e' relativamente piu' comoda e ha il cavo non spiralato.
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3041
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da the Crimson King il Lun Gen 21 2019, 18:03

Quattro anni fa ho posseduto per quattro mesi una DT880 Edition, rivenduta perchè nonostante la trovassi piacevole non aveva una gamma bassa che si esprimeva bene per i miei ascolti Rock e Jazz. Attualmente ho una DT880 PRO Black Edition che suona in maniera molto diversa, sempre raffinata ma con una gamma bassa ben presente. Inoltre a differenza della sorella trovo che l'headstage sia meno ampio e il suono più scuro. E' come se (a mio parere!) la HE400i fosse un grande soggiorno ben illuminato mentre questa Beyer Pro un piccolo salotto elegante illuminato da lampade a stelo e abat-jours... ascoltando Norah Jones e Diana Krall è estremamente piacevole, coi King Crimson si sente una certa mancanza di aria, di luminosità, nonostante la amplifichi con un VHF-MOS che è decisamente neutro, non colora il suono e spinge bene. Mi spiace dare dei pareri così soggettivi ma di più non posso fare.


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Images11

"Confusion" will be my epitaph...
hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Gio Gen 24 2019, 11:56

ti ringrazio molto per il tuo parere. Personalmente ascolto prog per la metà delle volte ascolto musica. Quindi il tuo parere è molto importante per me, di fatto mi hai stroncato le bayerdynamic. Anche se a sto punto, vorrei comunque una cuffia "diversa", e magari proprio per queste caratteristiche potrebbe essere quella giusta, in rapporto al mio budget


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
MClean86
MClean86
Member
Member

Numero di messaggi : 80
Data d'iscrizione : 30.12.12
Località : Cagliari

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da MClean86 il Gio Gen 24 2019, 13:10

@hiroshi976 ha scritto: di fatto mi hai stroncato le bayerdynamic.

Ciao, non scrivo da molto ma passavo di qui e provo a dare un mio piccolo contributo.
L'anno scorso ho avuto la fortuna di ascoltare svariate cuffie di livello con una catena audio di pari lignaggio (ampli woo audio WA2 - o 22, non ricordo) e ne sono uscito abbastanza confuso...soprattutto perchè alle mie orecchie, molte cuffie, suonavano esattamente all'opposto rispetto a come venivano descritte in rete.
Io ascolto principalmente Jazz e rock, dunque amo le sonorità calde, non trapananti e con un basso avvolgente ma definito.
Anni fa comprai a scatola chiusa sia una DT770 pro che la rispettiva DT770 in versione edition (ma con impedenza a 32ohm) , e nella prova di ascolto di cui sopra provai anche una top di gamma Beyer della serie Tesla, semiaperta come appunto la DT880 di cui chiedi (mi pare proprio la T90).
Ebbene, a memoria non ricordo tutte queste differenze tra i vari modelli, nel senso che la timbrica era quella, soprattutto sulle basse frequenze. Differivano sicuramente per spazialità della scena sonora...ma manco più di tanto. Da quella prova ho capito che non avrei mai speso tutti i soldi per la T90, piuttosto mi sarei tenuto la 770 o giù di lì insomma, che in ogni caso non rimpiango perchè non mi emozionava (non ci trovavo nulla di particolare, come tutte le beyer che ho ascoltato risultavano abbastanza piatte alle mie orecchie, senza carattere a mio parere).
In quell'occasione riuscii a provare anche una K702 con cavo mogami...e la trovai fantastica, con un rapporto qualità/prezzo quasi imbattibile e, rispetto alla Beyer, più ruffiana e godibile soprattutto sulle basse, che ricordo un po' più lunghe e avvolgenti ma non quanto la Grado di cui parlo fra poco. Una cuffia che mi comprerei seduta stante insomma, e il perchè non l'abbia ancora fatto è semplice: in quell'occasione ho provato anche una Grado GS1000e (ed anche una spirit labs mmxvi...) e me ne sono innamorato. Per me bellissima, comoda (al contrario della spirit labs, pesantissima e affaticante) e perfetta per i miei gusti musicali (ce la vedrei meno per la classica sinceramente).
L'ho trovata inaspettatamente ben suonante anche attaccata ad un ipod. L'unico vero problema (per me) è il prezzo, soprattutto in relazione al poco utilizzo che ne farei.
Insomma, non pensavo minimamente che una cuffia aperta per antonomasia come la Grado (questa in particolare...non ne ho mai ascoltato altre purtroppo) riuscisse a tirare fuori un suonone avvolgente come quello che ho ascoltato (nel mio immaginario le Grado suonavano come delle radioline...totalmente incapaci di tirare fuori le basse...e invece, altro che!).
Detto questo, non ti sto dicendo di spendere mille mila euro per una GS1000e, ma di provare innanzitutto tutte le cuffie che ti passano sotto mano, e, nel caso, di valutare anche la K702 che ho trovato, in quell'occasione, un minimo simile alla grado come piacere di ascolto...sicuramente più tagliente e meno avvolgente, ma il calore lo aveva (e penso fosse dovuto anche in parte al cavo utilizzato...ma se non ricordo male era un autocostruito da 35 euro, dunque nulla di trascendentale ma che, evidentemente, contribuiva a renderla godibile).
Un saluto


Ultima modifica di MClean86 il Gio Gen 24 2019, 19:25, modificato 2 volte
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3041
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da the Crimson King il Gio Gen 24 2019, 18:54

@hiroshi976 ha scritto:di fatto mi hai stroncato le bayerdynamic. Anche se a sto punto, vorrei comunque una cuffia "diversa", e magari proprio per queste caratteristiche potrebbe essere quella giusta, in rapporto al mio budget

Non era mia intenzione stroncare nulla, né credo debba essere la tua interpretazione. Purtroppo ho riscontrato una certa variabilità a seconda delle registrazioni, ci sono anche incisioni rock che apprezzo moltissimo con la beyer, ho riportato i King Crimson perché li stavo ascoltando poco prima ed effettivamente sentivo mancanza di ariosità. Però devo anche dire che se prima i miei ascolti si dividevano fra HE 400i e Fostex T50RP, ora la giapponese perde nettamente con la tedesca. Inoltre devo dire che per me il rodaggio non è finito, sia con la K701 che con la su citata Hifiman ho auto delle sorprese verso le 200 ore di funzionamento. Qualcuno dice sia abitudine d'ascolto che ti aiuta a fartela piacere... boh non ne sono convinto. Ogni volta che compro una cuffia mi ripropongo di non ascoltarla fino alle cento ore di rodaggio, ma siamo pazzi chi ce la fa? santa Embarassed domani attacco la Sennheiser HD600 che non ascolto da un mesetto e vediamo.


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Images11

"Confusion" will be my epitaph...
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3041
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da the Crimson King il Gio Gen 24 2019, 19:00

@MClean86 ha scritto:
Ebbene, a memoria non ricordo tutte queste differenze tra i vari modelli, nel senso che la timbrica era quella, soprattutto sulle basse frequenze.

Ho avuto una 880 Edition, rivenduta dopo pochi mesi perché non soddisfatto della gamma bassa. Questa DT880pro black edition ha tutta un'altra impronta sonora. Poco ma sicuro, può piacere o no. Ma è diversa.


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Images11

"Confusion" will be my epitaph...
MClean86
MClean86
Member
Member

Numero di messaggi : 80
Data d'iscrizione : 30.12.12
Località : Cagliari

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da MClean86 il Gio Gen 24 2019, 19:35

@the Crimson King ha scritto:Ho avuto una 880 Edition, rivenduta dopo pochi mesi perché non soddisfatto della gamma bassa. Questa DT880pro black edition ha tutta un'altra impronta sonora. Poco ma sicuro, può piacere o no. Ma è diversa.

In effetti anch'io ho un ricordo più felice della DT770 nella versione PRO...forse per via della maggiore pressione sulle tempie che magari rendeva l'orecchio più vicino al driver, ricordo un suono più "vivace" e con un basso più rotondo. Ottime cuffie in ogni caso le versioni PRO delle Beyer, ottimo rapporto Q/P...ma a mio parere non brillano per "carattere"...sono le classiche cuffie con cui ci ascolteresti di tutto ma senza emozionarti più di tanto, sempre e ovviamente IMHO.
In ogni caso penso che con le cuffie, sia quasi d'obbligo averne diverse...perchè ognuna suona diversa e visto il poco ingombro si può passare da una all'altra a seconda del genere che si vuole ascoltare.
In questo modo è più facile sfruttare il "carattere" di ogni cuffia per quel determinato genere...e nel mio caso, visto che ascolto principalmente jazz (e derivati...) e rock, basterebbe switchare tra due, massimo tre, cuffie...ci può stare dai Bayerdynamic DT-880 e varie versioni 4057548525
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3041
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da the Crimson King il Ven Gen 25 2019, 18:24

Mi scoccia darti ragione, purtroppo è così... vorremmo la cuffia perfetta ma passando per diversi generi musicali non si può notare la differente attitudine delle varie cuffie... Non so se fra le più costose (sopra i mille) ce ne siano di universali ma non credo...


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Images11

"Confusion" will be my epitaph...
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3041
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da the Crimson King il Sab Gen 26 2019, 14:53

Sto facendo un esperimento, essendo un ascoltatore non dotato di grandi capacità di analisi oggettiva né competenze tecniche particolari, posso solo effettuare indagini empiriche limitate cercando però di "ripulirle" il più possibile. Ovvero: effettuare ascolti unicamente con Hifiman e Sennheiser per svariati giorni in modo da resettare il più possibile l'esperienza recente con la 880, nel frattempo portare a termine il rodaggio di quest'ultima e fra un paio di settimane riascoltarla, così da vedere come sarà il nuovo impatto con la sonorità di questa Beyer. È l'unica cosa che penso di poter fare per completare il mio giudizio finale su questa interessante cuffia.


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Images11

"Confusion" will be my epitaph...
hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Mar Mar 05 2019, 11:51

Scusatemi, riporto su la discussione. Sto puntando delle Dt880 pro da 250ohm usate. Ma vedo che la scatola è diversa in alcune inserzioni . Ci sono varie versioni? Quale è la più recente?


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
MClean86
MClean86
Member
Member

Numero di messaggi : 80
Data d'iscrizione : 30.12.12
Località : Cagliari

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da MClean86 il Mar Mar 05 2019, 17:20

Che io ricordi le versioni PRO (al contrario delle EDITION...) sono tutte uguali e continuative, nel senso che è da quando sono uscite che le fanno sempre uguali...in particolar modo la 880 pro penso che sia sempre stata come la si trova oggi in commercio, forse hanno cambiato la grafica della scatola ma la cuffia è la stessa da sempre. Discorso diverso per la 770 pro, che facevano in versione M con pads in similpelle e impedenza a 32ohm al posto dei soliti 250 (se non ricordo male...) e si dice che fosse studiata apposta per i batteristi (per suonare con le batterie elettroniche e la relativa uscita cuffie integrata).

hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Mar Mar 05 2019, 17:48

Grazie mille. quindi non ci sono differenze nel prodotto. Perchè è questo che mi interessa. Ho visto almeno 3 confenzioni di package diverse per la 880 pro


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Lun Mar 11 2019, 09:54

Allora ci devo a dare la mia prima impressione d'ascolto sulla DT880. Onestamente ero davvero molto scettico e dubbioso, avendo letto diverse recensioni e pareri quasi tutti diversi tra loro. Chi la incensava come cuffia perfetta, chi la criticava. Anche qui, in questa discussione!
Io alla fine l'ho presa nuova, ho avuto la possibilità di acquistare una dt880 pro nuova di pacca ad un buon prezzo. Mi è arrivata Venerdi, quindi avrò fatto solo due o tre sessioni d'ascolto di qualche ora questo weekend. Onestamente sono rimasto stupefatto già durante i primi secondi di ascolto. Appena provata ho avuto subito una sensazione molto positiva su questa cuffia. Il primo aggettivo che mi viene in mente è, che è estremamente sincera!
Per non sbagliare ho usato un paio d'album che già conoscevo a menadito e che comunque avevo già ascoltato numerose volte anche con le le altre cuffiette in mio possesso. (io sono entranto nel mondo delle cuffie in modo attento solo da qualche mese!)
La dt880 secondo me non è carente di bassi, è semplicemente talmente neutra, che probabilmente non aggiunge o toglie nulla alle incisioni. Non è *sbrodolosa*, se mi passate il termine.
Ho ascoltato ad esempio l'album "Esperanza", della Spalding, che è decisamente variegato come banda audio interessata, ed ho trovato tutto al punto giusto. Voce sublime, basso profondo presente, gamma media impressionante. Ottima anche la spazialità. Non oso pensare se con qualche altra ora d'ascolto possa migliorare ancora, slegandosi ulteriormente.


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
@custico
@custico
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 629
Data d'iscrizione : 08.03.16
Età : 43
Località : BO-FE (o FE-BO)

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da @custico il Lun Mar 11 2019, 10:52


Vorrei capire quanto fuoriesce il suono da queste cuffie definite semi-aperte. Possono dare fastidio a chi si trova nelle vicinanze?


_________________
Saluti e buoni ascolti!  sunny
Impiantino:
Sorgente: iMac + player Audirvana+
DAC/Ampli: Yulong DA9
Cuffie: 1more Triple Driver Over Ear - B&O BeoPlay H6 (2nd gen.)
Cavi: Alimentazione: Pangea AC-14SE Mk2 - USB: 2x Supra + Intona USB Isolator (vers. Industrial)
madmax
madmax
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6798
Data d'iscrizione : 18.04.10
Età : 52
Località : Cerignola (FG)

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da madmax il Lun Mar 11 2019, 10:54

@@custico ha scritto:
Vorrei capire quanto fuoriesce il suono da queste cuffie definite semi-aperte. Possono dare fastidio a chi si trova nelle vicinanze?

Certamente, da quel punto di vista sono più simili alle aperte che alle chiuse


_________________
Spoiler:

Analogico: Technics SL1200 MKII
Sorgente:Cambridge Azur 851N/Cambridge CXN V2/Lektor CDP 3T SPS Reference 
Sorgente audio/video:Marantz UD7007
Meccanica CD:Cyrus Audio CD T
Ampli:Megahertz MezzoGuerra/Yarland M 84 Limited(for Hifiman HE6)/Auralic Taurus MKII                                                                                                 
Diffusori:Klipsh Heresy III
Cuffie:Hifiman HE-6 Airtech/Hifiman Ananda/Sennheiser HD800 Airtech/Spirit Labs Grado MMXVI
Multipresa:Oehlbach PowerSocket 907
@custico
@custico
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 629
Data d'iscrizione : 08.03.16
Età : 43
Località : BO-FE (o FE-BO)

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da @custico il Lun Mar 11 2019, 10:56

@madmax ha scritto:

Certamente, da quel punto di vista sono più simili alle aperte che alle chiuse

Come ho sempre sospettato. Per me non ha senso definire una cuffia semi-aperta. È come dire che una donna è semi-incinta.


_________________
Saluti e buoni ascolti!  sunny
Impiantino:
Sorgente: iMac + player Audirvana+
DAC/Ampli: Yulong DA9
Cuffie: 1more Triple Driver Over Ear - B&O BeoPlay H6 (2nd gen.)
Cavi: Alimentazione: Pangea AC-14SE Mk2 - USB: 2x Supra + Intona USB Isolator (vers. Industrial)
hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Lun Mar 11 2019, 11:31

@@custico ha scritto:
Vorrei capire quanto fuoriesce il suono da queste cuffie definite semi-aperte. Possono dare fastidio a chi si trova nelle vicinanze?

Guarda, secondo me definirle "semi aperte" probabilmente è solo una trovata pubblicitaria. Probabilmente per poterle rendere appetibili da tutti. Per me sono delle cuffie aperte con una progettualità tutta loro. Infatti basta guardare la fitta rete, ma vasta, presente all'esterno dei padiglioni per capire che si tratta di una cuffia aperta di fatto. Chiaramente la maglia è decisamente stretta, rispetto ad altre soluzioni. Per quanto riguarda la possibilità che possano essere sentite dall'esterno, stasera provo a fare una prova, confrontandole magari con la Alessandro Grado. Ma ho comunque l'impressione, che disturbino meno, all'esterno, anche se certamente sono udibili.


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Gio Mar 21 2019, 13:22

Ho queste cuffie da diversi giorni. Devo dire che più ascolto musica, più rimango sbalordito da queste cuffie. Premetto che non ho un bagaglio di ascolti in cuffia tali da potermi elevarmi a recensore, e questa è solo voler trasmettere le mie sensazioni, visto che ho chiesto a voi. Il mio dirottamento verso le cuffie in maniera continua è dovuto a necessità logisitche, di fatto sono solo 3 mesi che uso le cuffie come principale mezzo di diffusione musicale. Prima usavo saltuariamente delle sennheiser hd518, ma qualche ora l'anno! La sensazione che mi lasciano queste cuffie è fantastica e non mi fanno rimpiangere per nulla l'ascolto con i diffusori, anzi! Spegnere tutto ogni volta è dura! Sono davvero contento dell'acquisto fatto!
Nessuna gamma in evidenza, decisamente neutre, i dettagli vengono fuori alla grande. La sensazione d'aria è fantastica. Ottimo anche il soundstage, mi sembra sempre di essere in 2° o 3° fila. La gamma bassa, della quale tutti si lamentano, è presente, eccome. Ma solo se incisa! Non so come suonano le 600 ohm, queste 250 ohm pro che ho preso sono decisamente fantastiche, per dinamica, naturalezza e fedeltà di riproduzione. Credo di aver trovato l'antitesi alle Alessandro Grado prese qualche mese prima.
Per quanto riguarda a chi chiedeva quanto suono esce fuori, una volta indossate, diciamo che è almeno il doppio più silenziosa di una alessandro grado ms1. Io però la tengo a volumi corretti, non eccedo mai.


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3041
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da the Crimson King il Gio Mar 21 2019, 18:35

Scusa non ho capito esattamente il modello. DT 880 250 ohm ok ma quali... Pro? Home edition? Altro?


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Images11

"Confusion" will be my epitaph...
hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Ven Mar 22 2019, 09:38

@the Crimson King ha scritto:Scusa non ho capito esattamente il modello. DT 880 250 ohm ok ma quali... Pro? Home edition? Altro?

Scusami, pensavo di averlo scritto. Comunque alla fine ho scelto le PRO.


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8590
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da lizard il Ven Mar 22 2019, 10:05

@hiroshi976 ha scritto:Ho queste cuffie da diversi giorni. Devo dire che più ascolto musica, più rimango sbalordito da queste cuffie. Premetto che non ho un bagaglio di ascolti in cuffia tali da potermi elevarmi a recensore, e questa è solo voler trasmettere le mie sensazioni, visto che ho chiesto a voi. Il mio dirottamento verso le cuffie in maniera continua è dovuto a necessità logisitche, di fatto sono solo 3 mesi che uso le cuffie come principale mezzo di diffusione musicale. Prima usavo saltuariamente delle sennheiser hd518, ma qualche ora l'anno! La sensazione che mi lasciano queste cuffie è fantastica e non mi fanno rimpiangere per nulla l'ascolto con i diffusori, anzi! Spegnere tutto ogni volta è dura! Sono davvero contento dell'acquisto fatto!
Nessuna gamma in evidenza, decisamente neutre, i dettagli vengono fuori alla grande. La sensazione d'aria è fantastica. Ottimo anche il soundstage, mi sembra sempre di essere in 2° o 3° fila. La gamma bassa, della quale tutti si lamentano, è presente, eccome. Ma solo se incisa!  Non so come suonano le 600 ohm, queste 250 ohm pro che ho preso sono decisamente fantastiche, per dinamica, naturalezza e fedeltà di riproduzione. Credo di aver trovato l'antitesi alle Alessandro Grado prese qualche mese prima.
Per quanto riguarda a chi chiedeva quanto suono esce fuori, una volta indossate, diciamo che è almeno il doppio più silenziosa di una alessandro grado ms1. Io però la tengo a volumi corretti, non eccedo mai.
la 600 ohm suona benissimo,ma necessitano di un ampli ad hoc..
costruttivamente le beyer sono sempre a livelli encomiabili,soprattutto la fantastica T1
hiroshi976
hiroshi976
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 272
Data d'iscrizione : 22.02.11
Età : 43
Località : Messina

Bayerdynamic DT-880 e varie versioni Empty Re: Bayerdynamic DT-880 e varie versioni

Messaggio Da hiroshi976 il Ven Mar 22 2019, 10:31

@lizard ha scritto:
la 600 ohm suona benissimo,ma necessitano di un ampli ad hoc..
costruttivamente le beyer sono sempre a livelli encomiabili,soprattutto la fantastica T1

Non ho niente di eccezionale, un modestissimo otl di derivazione cinese, sul quale ho apportato qualche miglioria alla componentistica. Devo dire però che al mio orecchio suona magnificamente e forse per caratteristiche di impedenza avrebbe tratto giovamento dai 600ohm del modello successivo. Ma non mi lamento sono molto soddisfatto. Poi guardando i grafici delle risposte presenti in giro per la rete, mi pare di capire che il vantaggio della 600 ohm è un ulteriore smorzamento, un roll-off in alto e in basso più calante. Forse meglio le 250ohm nel mio caso.


_________________
Ciao Forum! - Emilio (Messina)
"La musica che non emoziona è solo rumore"

    La data/ora di oggi è Dom Lug 21 2019, 04:22