Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

mauro16164
mauro16164
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1823
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 55
Località : viterbo

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da mauro16164 il Dom Mar 03 2019, 12:14

domanda tecnica a chi ne sa poichè per me è davvero nuovo come argomento.purtroppo mi ritrovo una corrente fissa a 209 volt e molti mi hanno consigliato l'acquisto di un UPS a doppia conversione di tipo medicale asserendo che il miglioramento audio sarebbe drastico.sono totalmente all'oscuro della cosa,sia come funzioni che marchi e collegamenti.qualcuno li utilizza? di che marca e potenza? come andrebbero collegati?


_________________
ampli:Headamp GSX MK-2 ampli:Apex Pinnacle dac:Denafrips Terminator cuffie:Hifiman Susvara- Stax 009 - Fostex TH900mk2- Abyss 1266 PHI-Senneheiser hd800-Pioneer SE Master1 trasporto:sdc  Digidrive ampli Pathos Inpol2  Filtro di rete OELBACH XXL POWERSTATION 909 Giradischi Michell Gyro pre phono Gold Note Ph10 Gold Note Psu10  Cocktailx50
Banano
Banano
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11410
Data d'iscrizione : 22.12.08
Età : 40
Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da Banano il Dom Mar 03 2019, 12:51

Ciao Mauro, all'epoca anche io avevo ipotizzato di montare a monte un sistema di filtraggio o di stabilizzazione, purtroppo però si creano più danni che vantaggi...o meglio bisogna valutare cosa vuoi salvaguardare..mi spiego:
Mai puoi mettere l'amplificatore sotto ups e ne sotto filtro o stabilizzatore..mai e poi mai .. l'ideale sarebbe inserirlo a monte di tutto, cioè montato direttamente al contatore dell'enel... ovviamente non è possibile, ma più ci si avvicina più migliore è il risultato.
Invece è possibile montare le sorgenti sotto ups, facendo molta attenzione però a dividere analogico da digitale... quest'ultimo riversa in rete di tutto...


_________________
Il mio Impianto
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

[i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.
Banano
Banano
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11410
Data d'iscrizione : 22.12.08
Età : 40
Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da Banano il Dom Mar 03 2019, 12:53

...scusa mi ero perso.. il mio consiglio è di sollecitare l'azienda fornitrice del servizio e che sia fatta una verifica, diciamo che non solo la musica ne risente per una flessione così elevata di voltaggio... potresti avere anche altri malfunzionamenti...


_________________
Il mio Impianto
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

[i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.
slash
slash
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 495
Data d'iscrizione : 01.09.18

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da slash il Dom Mar 03 2019, 14:32

230 V ± 10% 

Rientra nei 209 volt  . Ma dove abiti ? 

Io , pur abitando in città , ho tutti gli impianti (audio) sotto stabilizzatori, compresi amp / pre dac..
mauro16164
mauro16164
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1823
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 55
Località : viterbo

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da mauro16164 il Dom Mar 03 2019, 15:04

@slash ha scritto:230 V ± 10% 

Rientra nei 209 volt  . Ma dove abiti ? 

Io , pur abitando in città , ho tutti gli impianti (audio) sotto stabilizzatori, compresi amp / pre dac..
io sapevo che la tolleranza era del 5%..


_________________
ampli:Headamp GSX MK-2 ampli:Apex Pinnacle dac:Denafrips Terminator cuffie:Hifiman Susvara- Stax 009 - Fostex TH900mk2- Abyss 1266 PHI-Senneheiser hd800-Pioneer SE Master1 trasporto:sdc  Digidrive ampli Pathos Inpol2  Filtro di rete OELBACH XXL POWERSTATION 909 Giradischi Michell Gyro pre phono Gold Note Ph10 Gold Note Psu10  Cocktailx50
mauro16164
mauro16164
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1823
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 55
Località : viterbo

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da mauro16164 il Dom Mar 03 2019, 15:05

@Banano ha scritto:...scusa mi ero perso.. il mio consiglio è di sollecitare l'azienda fornitrice del servizio e che sia fatta una verifica, diciamo che non solo la musica ne risente per una flessione così elevata di voltaggio... potresti avere anche altri malfunzionamenti...
pensi che l'Enel mi risponda?io dubito sinceramente...pero' in settimana ci provo.


_________________
ampli:Headamp GSX MK-2 ampli:Apex Pinnacle dac:Denafrips Terminator cuffie:Hifiman Susvara- Stax 009 - Fostex TH900mk2- Abyss 1266 PHI-Senneheiser hd800-Pioneer SE Master1 trasporto:sdc  Digidrive ampli Pathos Inpol2  Filtro di rete OELBACH XXL POWERSTATION 909 Giradischi Michell Gyro pre phono Gold Note Ph10 Gold Note Psu10  Cocktailx50
Banano
Banano
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11410
Data d'iscrizione : 22.12.08
Età : 40
Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da Banano il Dom Mar 03 2019, 15:45

Beh, se scrivi una mail o ancora meglio una pec ti devono rispondere... magari non sarà immediato ma è pur sempre un tuo diritto...


_________________
Il mio Impianto
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

[i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.
slash
slash
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 495
Data d'iscrizione : 01.09.18

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da slash il Dom Mar 03 2019, 17:49

@mauro16164 ha scritto:
io sapevo che la tolleranza era del 5%..

Non potrebbe onorarla.
phaeton
phaeton
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9248
Data d'iscrizione : 27.08.10

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da phaeton il Dom Mar 03 2019, 19:55

esatto, 5% sarebbe quasi impossibile, considerata la variabilita' del carico e la distanza dalla cabina. ENEL garantisce il 10%, e a volte non riesce a dare neppure questo.

Mauro, un UPS a doppia conversione e' il meglio della tecnologia UPS, in pratica la corrente AC che ti arriva a casa viene "trasformata" in DC che carica le batterie. poi da queste viene "creata" di nuovo la AC, in modo controllato e totalmente svincolato dalla rete (isolamento quasi galvanico).
il problema e' in questa seconda fase. ti hanno (giustamente) consigliato i medicali perche' i migliori (ma non tutti) usano un oscillatore sinusoidale, ma purtroppo invece molti altri usano un semplice oscillatore a quadra che poi viene filtrato da una cella RC a valle per creare la sinusoide. questo in teoria va bene per un apparecchio generico (anche medicale), per il quale in pratica serve solo l'isolamento galvanico, ma proprio per il fatto che a valle hai una cella RC a volte non vanno bene per gli apparecchi hifi. purtroppo a priori non si puo' dire, tranne che per apparecchi in classe A che hanno un assorbimento costante, oppure per quegli ampli che hanno le alimentazioni regolate.

ho provato un paio di UPS/stabilizzatori, ma ho tolto tutto, benche' funzionassero egregiamente, e alla fine ho deciso di affidarmi ad apparecchi con alimentazioni fatte in modo adeguato e stabilizzate.

se il tuo problema e' il fatto che ti arriva poca tensione, ti suggerisco piuttosto un autotrasformatore a contatto strisciante tipo quello che avevi (e avevo pure io) prima, ma con un servocontrollo che garantisca un migliore margine di errore. purtroppo quelli buoni non sono ne economici ne piccoli.......
mauro16164
mauro16164
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1823
Data d'iscrizione : 19.02.13
Età : 55
Località : viterbo

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da mauro16164 il Dom Mar 03 2019, 20:00

@phaeton ha scritto:esatto, 5% sarebbe quasi impossibile, considerata la variabilita' del carico e la distanza dalla cabina. ENEL garantisce il 10%, e a volte non riesce a dare neppure questo.

Mauro, un UPS a doppia conversione e' il meglio della tecnologia UPS, in pratica la corrente AC che ti arriva a casa viene "trasformata" in DC che carica le batterie. poi da queste viene "creata" di nuovo la AC, in modo controllato e totalmente svincolato dalla rete (isolamento quasi galvanico).
il problema e' in questa seconda fase. ti hanno (giustamente) consigliato i medicali perche' i migliori (ma non tutti) usano un oscillatore sinusoidale, ma purtroppo invece molti altri usano un semplice oscillatore a quadra che poi viene filtrato da una cella RC a valle per creare la sinusoide. questo in teoria va bene per un apparecchio generico (anche medicale), per il quale in pratica serve solo l'isolamento galvanico, ma proprio per il fatto che a valle hai una cella RC a volte non vanno bene per gli apparecchi hifi. purtroppo a priori non si puo' dire, tranne che per apparecchi in classe A che hanno un assorbimento costante, oppure per quegli ampli che hanno le alimentazioni regolate.

ho provato un paio di UPS/stabilizzatori, ma ho tolto tutto, benche' funzionassero egregiamente, e alla fine ho deciso di affidarmi ad apparecchi con alimentazioni fatte in modo adeguato e stabilizzate.

se il tuo problema e' il fatto che ti arriva poca tensione, ti suggerisco piuttosto un autotrasformatore a contatto strisciante tipo quello che avevi (e avevo pure io) prima, ma con un servocontrollo che garantisca un migliore margine di errore. purtroppo quelli buoni non sono ne economici ne piccoli.......
uffff,sinceramente ho le idee piu' confuse di prima...chi mi consiglia una cosa,chi un'altra.. Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. 98542 sinceramente non so' dove sbattere la testa.quello di cui parli sarebbe? puoi postare un modello cosi da avere un'idea piu' chiara? Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. 625723 comunque 209 volt pensi influenzino negativamente il suono?


_________________
ampli:Headamp GSX MK-2 ampli:Apex Pinnacle dac:Denafrips Terminator cuffie:Hifiman Susvara- Stax 009 - Fostex TH900mk2- Abyss 1266 PHI-Senneheiser hd800-Pioneer SE Master1 trasporto:sdc  Digidrive ampli Pathos Inpol2  Filtro di rete OELBACH XXL POWERSTATION 909 Giradischi Michell Gyro pre phono Gold Note Ph10 Gold Note Psu10  Cocktailx50
Banano
Banano
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11410
Data d'iscrizione : 22.12.08
Età : 40
Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali. Empty Re: Domanda tecnica sugli UPS a doppia conversione medicali.

Messaggio Da Banano il Lun Mar 04 2019, 18:50

Ecco proprio quello che intendevo.. esattamente ciò che ha detto Mike... affraid


_________________
Il mio Impianto
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

[i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    La data/ora di oggi è Lun Mag 27 2019, 09:33