Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
FaceApp: tecnologia e pericoli....
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

FaceApp: tecnologia e pericoli....

Camelia
Camelia
CG Artist

Numero di messaggi : 1469
Data d'iscrizione : 24.12.08
Località : From Hell

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da Camelia il Mer Lug 17 2019, 14:23

FaceApp... diventata "virale" e potenzialmente pericolosa....  FaceApp: tecnologia e pericoli.... 921419

https://www.google.com/amp/s/www.linkiesta.it/it/article/2019/07/17/faceapp-deepfake-cloni-fedez-ferragni/42901/amp/


_________________
Camelia @}->---

«I'm Still There with You...»  
FaceApp: tecnologia e pericoli.... Snowan10
... Never seen Someone Crazy?!? ---> FaceApp: tecnologia e pericoli.... Senza_10
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20624
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da carloc il Mer Lug 17 2019, 15:39

Bell'articolo che ci riporta alla realtà.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
brizzo
brizzo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3780
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 60
Località : Mestre

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da brizzo il Mer Lug 17 2019, 19:05

pare che qualsiasi stupidaggine che ci distolga dalla realtà abbia successo....... santa


_________________
saluti Eddie sunny
Spoiler:
FaceApp: tecnologia e pericoli.... Giphy11  FaceApp: tecnologia e pericoli.... 775355
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20624
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da carloc il Mer Lug 17 2019, 20:38

@brizzo ha scritto:pare che qualsiasi stupidaggine che ci distolga dalla realtà abbia successo....... santa
Armi di distrazione di massa... FaceApp: tecnologia e pericoli.... 775355


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
cricchio
cricchio
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 372
Data d'iscrizione : 19.11.13
Località : La Spezia

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da cricchio il Gio Lug 18 2019, 09:50

@Camelia ha scritto:FaceApp... diventata "virale" e potenzialmente pericolosa....  FaceApp: tecnologia e pericoli.... 921419

https://www.google.com/amp/s/www.linkiesta.it/it/article/2019/07/17/faceapp-deepfake-cloni-fedez-ferragni/42901/amp/
Tutto è pericoloso: dipende esclusivamente dall'uso che se ne fa.
L'importante è non pensare mai di esserne immuni........


_________________
I miei scatti musicali e non...........
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Lug 18 2019, 11:00

E fin troppo banale dire che la tecnologia sta facendo passi esageratamente più lunghi rispetto alla capacità dell'essere umano di poterla utilizzare dal punto di vista etico, anzi che addirittura l'essere umano regredisce dal punto di vista morale tanto maggiormente quanto cresce la tencologia.

Il poter manipolare la realtà rendendo difficile se non impossibile distinguerla dalla finzione può portare alla distruzione di una persona ingiustamente accusata e viceversa rendere impossibile dimostrare la colpevolezza di una persona indagata per il motivo diametramente opposto. Se non puoi provare che una prova e falsa non puoi fare neppure il viceversa !

Chi avrebbe mai pensato che il cellulare potesse portare a centinaia se non migliaia di morti assurde ogni anno causa un selfie o l'uso mentre si guida o semplicemente per chi si distrae da pedone mentre attraversa etc etc....  non so da voi ma a Milano è un continuo di gente che attraversa con il rosso pieno senza guardare neppure se arrivano auto e l'immancabile cellulare in mano.... e se suoni il clackson ti mandano pure a quel paese.
Ed in caso di incidente, se non hai testimoni, rischi l'arresto diretto per la nuova legge di omicidio stradale e comunque finisci sotto processo penale.

Fermate il mondo voglio scendere.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
slash
slash
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2748
Data d'iscrizione : 01.09.18

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da slash il Gio Lug 18 2019, 14:36

il problema non e' la tecnologia in se ma come viene usata. l'articolo lo dice in questo passaggio:

" Non è colpa di chi l’ha inventata se un uso distorto della stessa possa avere applicazioni potenzialmente pericolose, perchè allora bisognerebbe vietare anche l’uso del cortello e - perchè no - della forchetta, che può sempre venire utilizzata per far male a qualcuno."


le foto modificate da FaceApp, o i video modificati,  hanno una sorta di filigrana riconoscibile e ci sono dei programmi che riconoscono questa  filigrana e li  possono catalogare  come "fake" ,
il problema è che oggi  non c'è nessuno che corregge le bozze degli articoli che vanno in stampa pieni di castronerie ed errori di forma, non c'é nessuno che fa  fact-checking e idem come sopra per la sostanza , nessuno lo fa più perché sono attività in perdita e che non producono profitto .

detto questo oggi  servono figure professionali nuove al lavoro per contrastare questa tendenza del "falso" ma nessuno, ed in primis i media che scrivono questi articoli,  è disposto a pagare per lavorare su qualcosa che non fa profitto.

 Oggi sono richieste figure professionali quali data-lake scientist come se piovesse, in questi casi servirebbero anche dei data-fake scientist :) valá !!!


_________________
ne riparliamo:
FaceApp: tecnologia e pericoli.... Lastwe11
#LAMUSICASTACAMBIANDO

c'e' sempre un coefficiente di analogico nel digitale e viceversa ..

 
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Lug 18 2019, 14:45

@slash ha scritto:il problema non e' la tecnologia in se ma come viene usata. l'articolo lo dice in questo passaggio:

" Non è colpa di chi l’ha inventata se un uso distorto della stessa possa avere applicazioni potenzialmente pericolose, perchè allora bisognerebbe vietare anche l’uso del cortello e - perchè no - della forchetta, che può sempre venire utilizzata per far male a qualcuno."


le foto modificate da FaceApp, o i video modificati,  hanno una sorta di filigrana riconoscibile e ci sono dei programmi che riconoscono questa  filigrana e li  possono catalogare  come "fake" ,
il problema è che oggi  non c'è nessuno che corregge le bozze degli articoli che vanno in stampa pieni di castronerie ed errori di forma, non c'é nessuno che fa  fact-checking e idem come sopra per la sostanza , e nessuno che ci prova neanche perché sono attività che non producono profitto .

detto questo oggi  servono figure professionali nuove al lavoro per contrastare questa tendenza del "falso" ma nessuno, ed in primis i media che scrivono questi articoli,  è disposto a pagare per lavorare su qualcosa che non fa profitto.

 Oggi sono richieste figure professionali quali data-lake scientist come se piovesse, in questi casi servirebbero anche dei data-fake scientist :) valá !!!

Non so quanto siano pagate queste persone, ma se sono pagate come i comuni informatici in Italia, allora fanno quasi la fame visto che in informatica vige il precariato, il body rental ed i "fortunati" che sono assunto lo sono al contratto degli operai metalmeccanici anche se sono fiori di laureati con decenni di esperienza.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
slash
slash
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2748
Data d'iscrizione : 01.09.18

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da slash il Gio Lug 18 2019, 14:49

il termine "comune informatico" di per se e' riduttivo.. esistono comuni ortopedici , o comuni spazzini ?


_________________
ne riparliamo:
FaceApp: tecnologia e pericoli.... Lastwe11
#LAMUSICASTACAMBIANDO

c'e' sempre un coefficiente di analogico nel digitale e viceversa ..

 
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da the Crimson King il Gio Lug 25 2019, 15:26

@carloc ha scritto:
Armi di distrazione di massa... FaceApp: tecnologia e pericoli.... 775355

E' fondamentale distrarre le masse...

@brizzo ha scritto:pare che qualsiasi stupidaggine che ci distolga dalla realtà abbia successo....... santa

dovrebbe far riflettere, perciò è fondamentale distrarre le masse, perchè non lo facciano.

IMHO


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Images11

"Confusion" will be my epitaph...
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Lug 25 2019, 15:45

@the Crimson King ha scritto:

E' fondamentale distrarre le masse...



dovrebbe far riflettere, perciò è fondamentale distrarre le masse, perchè non lo facciano.

IMHO


La massa non deve mai collegare il cervello, e devo dire che il lavaggio del cervello che hanno fatto negli USA ha avuto pienamente successo visto che tutti gli aspetti deleteri della cultura americana sono stati trapiantati con grande successo qui da noi, unitamente alle mostruosità economiche - finanziare - amministrative suicide ben oltre il masochiscmo.

Un esempio a caso ? una volta in classe i compagni di riferimento erano non il secchione ma i più bravi ed impegnati che univano intelligenza ad umanità. Oggi il riferimento è il più balordo, il bullo di turno, e chi si impegna è considerato un "nerd" perdente vittima del mobbing.

In campo enonomico fin troppo facile far notare che le aziende italiane sono praticamente scomparse, tempo 20 anni non esisterà una sola azienda made in Italy di proprietà di un italiano, nel campo della ristorazione ci siamo già vicini, a Milano è praticamente impossibile trovare una pizzeria gestita da italiani ed i ristoranti chiudono come le mosche.
Fuori porta con la ristorazione va meglio, ma sono curioso di vedere cosa accadrà man mano che i titolari andranno in pensione.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

FaceApp: tecnologia e pericoli.... Empty Re: FaceApp: tecnologia e pericoli....

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Lug 25 2019, 15:45

@the Crimson King ha scritto:

E' fondamentale distrarre le masse...



dovrebbe far riflettere, perciò è fondamentale distrarre le masse, perchè non lo facciano.

IMHO


La massa non deve mai collegare il cervello, e devo dire che il lavaggio del cervello che hanno fatto negli USA ha avuto pienamente successo visto che tutti gli aspetti deleteri della cultura americana sono stati trapiantati con grande successo qui da noi, unitamente alle mostruosità economiche - finanziare - amministrative suicide ben oltre il masochiscmo.

Un esempio a caso ? una volta in classe i compagni di riferimento erano non il secchione ma i più bravi ed impegnati che univano intelligenza ad umanità. Oggi il riferimento è il più balordo, il bullo di turno, e chi si impegna è considerato un "nerd" perdente vittima del mobbing.

In campo enonomico fin troppo facile far notare che le aziende italiane sono praticamente scomparse, tempo 20 anni non esisterà una sola azienda made in Italy di proprietà di un italiano, nel campo della ristorazione ci siamo già vicini, a Milano è praticamente impossibile trovare una pizzeria gestita da italiani ed i ristoranti chiudono come le mosche.
Fuori porta con la ristorazione va meglio, ma sono curioso di vedere cosa accadrà man mano che i titolari andranno in pensione.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.

    La data/ora di oggi è Mar Ott 20 2020, 19:27