Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Fiera del disco
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Fiera del disco

Davide78
Davide78
Member
Member

Numero di messaggi : 53
Data d'iscrizione : 07.02.19
Età : 40

Fiera del disco Empty Fiera del disco

Messaggio Da Davide78 il Ven Set 13 2019, 09:57

Ciao a tutti visto che sono un principiante chiedo consiglio a voi questo weekend nella mia città c'è la fiera del disco ho già fatto acquisti in passato il problema sta nei prezzi mediamente sui 30€
E più in base allo stato e alle edizioni ora ne vale la pena? Si trovano ottime ristampe anche stando sul nuovo alle stesse cifre in più in caso di problemi possono anche sostituirli ( Non sono un collezionista) purtroppo ormai il vinile é diventa una moda e i prezzi sono schizzati alle stelle voi che dite? Meglio stare alla larga? E fare acquisti solo da negozi che eventualmente possono rispondere in caso di problemi
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 17793
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da carloc il Ven Set 13 2019, 10:16

A meno di edizioni particolari e ricercate io starei lontano da vinili a quei prezzi.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1705
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da alanford il Ven Set 13 2019, 23:45

quoto
una ristampa attuale di buona qualita' nuova spesso lo paghi la meta'
non ha senso spendere di piu' almeno per me
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da Franz84 il Dom Set 15 2019, 12:30

Il problema di molte stampe attuali di produzione commerciale, la gran parte per intenderci, e' che sono di provenienza master digitali, da evitare se possibile come la peste.Bisognerebbe comprare a prezzo adeguato, ovvero basso, dischi usati in buono stato, oppure etichette analogiche da Victor, ad analogue production, mobi ecc. La delusione è stata spesso notevole quando ho sentito dischi nuovi, su tutti etichetta Sony- dei cialtroni- suonare come un cd. Ti assicuro che anche a 10 euro in mercatini e negozi di dischi trovi ottimi dischi puramente analogici. A roma ad esempio ce ne sono molti, alcuni ti permettono anche l'ascolto in negozio con cuffia. Vanno bene anche tutte le stampe giapponesi e molte stampe tedesche. Dove abiti?


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
bnp978
bnp978
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 08.11.12
Età : 68
Località : roma

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da bnp978 il Dom Set 15 2019, 14:07

@Franz84 ha scritto:Il problema di molte stampe attuali di produzione commerciale, la gran parte per intenderci, e' che sono di provenienza  master digitali, da evitare se possibile come la peste.Bisognerebbe comprare a prezzo adeguato, ovvero basso, dischi usati in buono stato, oppure etichette analogiche da Victor, ad analogue production, mobi ecc. La delusione è stata spesso notevole quando ho sentito dischi nuovi, su tutti etichetta Sony- dei cialtroni- suonare come un cd. Ti assicuro che anche a 10 euro in mercatini e negozi di dischi trovi ottimi dischi puramente analogici. A roma ad esempio ce ne sono molti, alcuni ti permettono anche l'ascolto in negozio con cuffia. Vanno bene anche tutte le stampe giapponesi e molte stampe tedesche. Dove abiti?
Io abito a Roma sono interessato al vinile dove posso trovarli i negozi che menzioni? Grazie
Giuseppe
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da Franz84 il Dom Set 15 2019, 14:39

Radiation music al pigneto. Hanno un gira con cuffia e verifichi da subito se i dischi usati sono in buone condizioni. Fornitissimo su musica internazionale, rock e jazz. Pochissima italiana. Poi elastick rock, zona Monteverde. Quest'ultimo va a scovare dischi in giro per il mondo. Due volte l'anno importa dischi dal Giappone. Spettacolare. Ce ne sono anche altri ma questi i miei preferiti. Il primo è più grande ed ha più dischi, il secondo va frequentato con frequenza


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
bnp978
bnp978
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 08.11.12
Età : 68
Località : roma

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da bnp978 il Dom Set 15 2019, 14:44

@Franz84 ha scritto:Radiation music al pigneto. Hanno un gira con cuffia e verifichi da subito se i dischi usati sono in buone condizioni. Fornitissimo su musica internazionale, rock e jazz. Pochissima italiana. Poi elastick rock, zona Monteverde. Quest'ultimo va a scovare dischi in giro per il mondo. Due volte l'anno importa dischi dal Giappone. Spettacolare. Ce ne sono anche altri ma questi i miei preferiti. Il primo è più grande ed ha più dischi, il secondo va frequentato con frequenza
Grazie della notizia ci farò una visita a breve specialmente al Pigneto che è di mano.
Giuseppe
martin logan
martin logan
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 287
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da martin logan il Lun Set 16 2019, 08:54

A proposito di "mercatini", sabato e ieri c'era quello di Parma.
Era la prima volta che ci andavo: location OK, al coperto, a fianco di un centro commerciale (molto caldo, se ci andate con la moglie il centro commerciale è una valida alternativa a seguirvi passo passo e rompersi le ...).
Molto rock, pop, HMetal, progressive, meno jazz, poca classica. Si trovavano dischi nuovi o ristampe attuali (prezzi medo alti da 20 a 30) e dischi / CD dell'epoca. Diversi espositori praticavano sconti sostanziosi (50% - 30%), così un LP originale (magari non la 1° ed) lo pagavi dai 5 ai 10/12 euro, che dovrebbe essere il prezzo di un buon disco usato.
Altri proponevano alcune centinaia di LP con la formula 3x10 euro ... molti nuovi, anche Jap. ed.; chiaramente devi trovare qualcosa che ti piace, i Pink Floyd non li compri così. Buona la scelta della musica IT, anche qui diverse offerte sui prezzi. La classica è la solita cenerentola dei mercatini, ormai trovi LP da 2/3 a 5 euro (anche meno se siete di bocca buona).
Uno proponeva anche LP "audiofili" (una cinquantina di titoli), quelli che possiamo trovare a Milano HIEND et simlia: anche i prezzi erano, purtroppo, quelli delle grandi fiere dell'HIFI.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7636
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Set 16 2019, 10:23

@martin logan ha scritto:A proposito di "mercatini", sabato e ieri c'era quello di Parma.
Era la prima volta che ci andavo: location OK, al coperto, a fianco di un centro commerciale (molto caldo, se ci andate con la moglie il centro commerciale è una valida alternativa a seguirvi passo passo e rompersi le ...).
Molto rock, pop, HMetal, progressive, meno jazz, poca classica. Si trovavano dischi nuovi o ristampe attuali (prezzi medo alti da 20 a 30) e dischi / CD dell'epoca. Diversi espositori praticavano sconti sostanziosi (50% - 30%), così un LP originale (magari non la 1° ed) lo pagavi dai 5 ai 10/12 euro, che dovrebbe essere il prezzo di un buon disco usato.
Altri proponevano alcune centinaia di LP con la formula 3x10 euro ... molti nuovi, anche Jap. ed.; chiaramente devi trovare qualcosa che ti piace, i Pink Floyd non li compri così. Buona la scelta della musica IT, anche qui diverse offerte sui prezzi. La classica è la solita cenerentola dei mercatini, ormai trovi LP da 2/3 a 5 euro (anche meno se siete di bocca buona).
Uno proponeva anche LP "audiofili" (una cinquantina di titoli), quelli che possiamo trovare a Milano HIEND et simlia: anche i prezzi erano, purtroppo, quelli delle grandi fiere dell'HIFI.

Spesso in questi tipi di mercatini gli affari migliori sono proprio quelli con la formula 3x10 euro , spesso si tratta di album eccellenti di artisti di "nicchia" poco conosciuti anche se validissimi. Chiaramente si deve essere degli "intenditori" del genere in oggetto.
Ma potrebbero anche essere album molto usurati, per chi vanno controllati attentamente.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Fabiob76
Fabiob76
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 249
Data d'iscrizione : 14.03.18
Età : 43
Località : Aprilia

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da Fabiob76 il Lun Set 16 2019, 12:20

in genere quando vado per mercatini mi metto a guardare le offerte, ad esempio ogni prima domenica del mese a latina ci sono diversi espositori, uno faceva 7 vinili a 50 euro, ho preso dischi interessanti: tina turner, mina, etc etc
altri vendono "prime stampe italiane" a minimo 30-40 euro… e li servirebbe il tempo per verificare che tutto sia vero, che il disco sia in condizioni degne di questa valutazione e che online non si riesca a trovare a meno… insomma 20 min di controllo a disco per ogni disco interessante… sono decisamente troppi, a meno che non si riesca a trovare quel disco che cercavi da anni, introvabile altrove


_________________
Marantz PM6006 - Thorens TD 160 MK I / Ortofon M2 Red - diffusori Elac Debut B6

backup: Marantz 1040 - Thorens TD 160 MK I / AT95E - Sanyo TP-20 / ST-10J - Shure M85G
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7636
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Set 16 2019, 17:12

@Fabiob76 ha scritto:in genere quando vado per mercatini mi metto a guardare le offerte, ad esempio ogni prima domenica del mese a latina ci sono diversi espositori, uno faceva 7 vinili a 50 euro, ho preso dischi interessanti: tina turner, mina, etc etc
altri vendono "prime stampe italiane" a minimo 30-40 euro… e li servirebbe il tempo per verificare che tutto sia vero, che il disco sia in condizioni degne di questa valutazione e che online non si riesca a trovare a meno… insomma 20 min di controllo a disco per ogni disco interessante… sono decisamente troppi, a meno che non si riesca a trovare quel disco che cercavi da anni, introvabile altrove

Il problema non da poco dei mercatini è che, rispetto all'online, non hai di fatto la possibilità di resitituire il vinile se risulta in cattive condizioni rispetto a quanto dichiarato. Ci ho quasi sempre preso solo vinili seminuovi di artisti "di nicchia" venduti a prezzi quasi stracciati.

Unica eccezione un Half Speed Mastered di Barbra Streisand, decisamente raro, in condizioni tutto sommato accettabili, a circa 20 Euro.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
martin logan
martin logan
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 287
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da martin logan il Lun Set 16 2019, 18:32

Per Fabio76: un espositore dal quale ho preso un paio di LP scontati era di Latina, si chiama Vinileria. 
Aggiungo che è uno dei pochi che rilascia lo scontrino fiscale Fiera del disco 650957 Fiera del disco 650957 Fiera del disco 650957
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1705
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da alanford il Mar Set 17 2019, 00:49

a mio avviso e' errato e fuorviante dire che i vinili con master analogico sono ok mentre quelli con il master digitale sono una fetecchia
come e' errato e fuorviante dire che il suono dei vinili con master digitale e' uguale al suono del corrispettivo CD
insomma generalizzare e' sempre un errore  IMHO
esistono vinili di ottima qualita' ed esistono vinili di mediocre/cattiva qualita' e quasi sempre la scriminante e' dato dalla cura, dalla qualita', dalla professionalita' bravura e competenza di coloro che si occupano di ogni singola fase della produzione del vinile
il tipo di master utilizzato non e' altro che una componente del prodotto finito ed a detta degli addetti ai lavori neppure il piu' importante


Ultima modifica di alanford il Mer Set 18 2019, 01:09, modificato 1 volta
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5145
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 60
Località : Milano

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da pepe57 il Mar Set 17 2019, 17:58

@alanford ha scritto:a mio avviso e' errato e fuorviante dire che i vinili con master analogico sono ok mentre quelli con il master analogico sono una fetecchia
come e' errato e fuorviante dire che il suono dei vinili con master digitale e' uguale al suono del corrispettivo CD
insomma generalizzare e' sempre un errore  IMHO
esistono vinili di ottima qualita' ed esistono vinili di mediocre/cattiva qualita' e quasi sempre la scriminante e' dato dalla cura, dalla qualita', dalla professionalita' bravura e competenza di coloro che si occupano di ogni singola fase della produzione del vinile
il tipo di master utilizzato non e' altro che una componente del prodotto finito ed a detta degli addetti ai lavori neppure il piu' importante



 


Non capisco bene questa frase...
Fiera del disco 98542 Fiera del disco 98542


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1705
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da alanford il Mer Set 18 2019, 01:10

corretto Embarassed
carbonizer
carbonizer
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 173
Data d'iscrizione : 20.04.17

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da carbonizer il Mer Set 18 2019, 08:21

Dai un occhio anche su Dicogs Discogs, on-line.
I prezzi che haicitato sono sensibilmente alti, a meno che non ofrrano o stiano vendendo una qualche stampa particolare se non prie stampe.
Purtroppo per me diffido dei mercatiti, in generale, poi di validi ce ne sono sicuramente ma io fino ad ora non li ho incotrati, quindi preferisco negozi o gli acquisti on line quando offrono un evidente vantaggio.
Sul nuovo, IMHO dipende, si trovano buone cose anche da master digitali.


Ultima modifica di carbonizer il Ven Set 20 2019, 08:15, modificato 1 volta


_________________
Finale : quasi integrato 300B tube diy
Preamp: vacuum state diy

Phono: Vacuum state diy
Dac: Rega Dac-R / Cambridge DacMagic 100 with tube output diy
Turntable Rega / Denon Dp3000 DD + Da305 and Da303 tonearm



“Ben difficilmente esiste cosa al mondo che qualcuno non possa produrre di qualità un po' inferiore e vendere a un prezzo più basso. Ma coloro che tengono conto solo del prezzo diventano di questi la preda legittima.”
“È meglio scoprire di essere stati ingannati sul prezzo che sulla qualità della merce.”

slash
slash
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1244
Data d'iscrizione : 01.09.18

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da slash il Mer Set 18 2019, 08:59


@martin logan ha scritto:
Aggiungo che è uno dei pochi che rilascia lo scontrino fiscale Fiera del disco 650957 Fiera del disco 650957 Fiera del disco 650957

niente Fisco , solo Disco ! Fiera del disco 571367


_________________
ne riparliamo:
Fiera del disco Lastwe11
martin logan
martin logan
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 287
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da martin logan il Mer Set 18 2019, 09:00

Avendo comprato su Discogs (qualche volta anche venduto) confermo la vastità delle offerte; a tal punto che occorre una certa esperienza per districarsi tra le varie edizioni proposte.
Visto che per i titoli più noti ci sono centinaia di edizioni (per ciascun disco / CD) Fiera del disco 921419  può essere spiazzante e richiede tempo e conoscenza.
Ovviamente - come per ogni acquisto a distanza - si devono aggiungere i costi di spedizione, non marginali per gli LP.
Come data base nulla da dire, trovi di tutto ... e di più  Fiera del disco 775355
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da Franz84 il Gio Set 19 2019, 14:43

Probabilmente non mi sono espresso in modo chiaro.Quel che volevo dire, secondo la mia personale opinione e le mie orecchie, è che le stampe odierne di vinili spesso sono purtroppo dei cd o peggio mp 3 trasfusi su supporto vinilico. Non a caso ho citato la sony, maestra di questa furbata commerciale. Posseggo tutti i dischi di Battiato ad esempio, e posso assicurare che le stampe d'epoca suonano n volte meglio di quelle attuali, come i due esemplari dello stesso disco in foto, dal suono molto diverso. Non volevo generalizzare sulla bontà di alcuni master digitali, anche perché molti capolavori moderni sono stati incisi solo tramite procedimenti digitali. Non voglio dire una eresia ma credo che anche i Dire Straits registrarono con tecniche digitali, e fossero portabandiera del formato cd negli anni 80. Quindi concordo che esistano ottimi vinili stampati partendo da master digitali, ma continuo a consigliare per esperienza personale di stare alla larga da "certe" stampe moderne. Io 30 euro per un disco intonso anni 70/80 di Pino Daniele li spenderei subito, per l'equivalente di stampa attuale proprio no. Tanto vale comprare il cd, che costa ormai mediamente 7 euro nuovo .. quito il suggerimento di discogs,si trova il mondo di musica, con tutte le etichette, comprese le audiofile .. per chi non ne avesse mai comprato uno, provate a sentire un direct to disc 😊😊Fiera del disco 20190913


_________________
Pre Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Finale Accuphase P500 - Giradischi Technics SL 1200G - Braccio suppletivo Ortofon RMG 212 - Thorens TD 125 - Testine Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - SUT Fidelity Research XG5 - Uesugi UBROS 5 Low - Accuphase DP 55V - Diffusori ProAC 140 MK 2
carbonizer
carbonizer
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 173
Data d'iscrizione : 20.04.17

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da carbonizer il Ven Set 20 2019, 08:32

@Franz84 ha scritto:Probabilmente non mi sono espresso in modo chiaro.Quel che volevo dire, secondo la mia personale opinione e le mie orecchie, è che le stampe odierne di vinili spesso sono purtroppo dei cd o peggio mp 3 trasfusi su supporto vinilico. Non a caso ho citato la sony, maestra di questa furbata commerciale. Posseggo tutti i dischi di Battiato ad esempio, e posso assicurare che le stampe d'epoca suonano n volte meglio di quelle attuali, come i due esemplari dello stesso disco in foto, dal suono molto diverso. Non volevo generalizzare sulla bontà di alcuni master digitali, anche perché molti capolavori moderni sono stati  incisi solo tramite procedimenti digitali. Non voglio dire una eresia ma credo che anche i Dire Straits registrarono con tecniche digitali, e fossero portabandiera del formato cd negli anni 80. Quindi concordo che esistano ottimi vinili stampati partendo da master digitali, ma continuo a consigliare per esperienza personale di stare alla larga da "certe" stampe moderne. Io 30 euro per un disco intonso anni 70/80 di Pino Daniele li spenderei subito, per l'equivalente di stampa attuale proprio no. Tanto vale comprare il cd, che costa ormai mediamente 7 euro nuovo .. quito il suggerimento di discogs,si trova il mondo di musica, con tutte le etichette, comprese le audiofile .. per chi non ne avesse mai comprato uno, provate a sentire un direct to disc 😊😊
Ha iragione .. secondo me però non è un problema di analogico o digitale ma di come vengono fatti in generale. Se "decidono" che devono buttare in pasto i vinili un tanto al kilo (ergo puntando solo a quei tipi radical chic finto pelle ma c'ho il disco nero che fa tanto fighetto) non c'è master che tiene.
A perte questo si alcune produzioni attuali sono davvero pessime.

Discogs è un mare sterminato, è vero ma ... proprio in certi mercatini non riesco neppure a sfogliare, ci sono però eccezioni che IMHO sono proprio rarissime dove ci ho preso una tra le prime stampe di The Wall (pink floyd) ad un prezzo praticamente irrisorio (solo perchè il mio vinile,  causa ignoranza giovanile, è talmente consumato che sono cambiate anche le parole delle canzoni affraid )


_________________
Finale : quasi integrato 300B tube diy
Preamp: vacuum state diy

Phono: Vacuum state diy
Dac: Rega Dac-R / Cambridge DacMagic 100 with tube output diy
Turntable Rega / Denon Dp3000 DD + Da305 and Da303 tonearm



“Ben difficilmente esiste cosa al mondo che qualcuno non possa produrre di qualità un po' inferiore e vendere a un prezzo più basso. Ma coloro che tengono conto solo del prezzo diventano di questi la preda legittima.”
“È meglio scoprire di essere stati ingannati sul prezzo che sulla qualità della merce.”

JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2067
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 91
Località : Località

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da JacksonPollock il Ven Set 20 2019, 09:57

@Franz84 ha scritto:Quel che volevo dire, secondo la mia personale opinione e le mie orecchie, è che le stampe odierne di vinili spesso sono purtroppo dei cd o peggio mp 3 trasfusi su supporto vinilico.

Questa è una generalizzazione... Vale magari per le specifiche edizioni di quelli in tuo possesso.
Ci sono milioni di band e artisti nel pianeta, decine di produzioni diverse dello stesso album e spesso differiscono anche da paese a paese.
Possiedo molti album per cui è vero l'esatto contrario...
Franz84
Franz84
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 240
Data d'iscrizione : 23.02.18

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da Franz84 il Sab Set 21 2019, 13:59

Io ho parlato solo della mia piccola esperienza con alcune specifiche stampe, non a caso ho citato l'etichetta sony. Non mi riferivo ovviamente alla intera produzione planetaria di vinili moderni, penso solo e ribadisco che spesso le stampe non audiofile moderne di etichette commerciali siano di qualità scadente, inferiori al loro equivalente d'epoca. Questo quello che ho riscontrato, dai confronti fatti soprattutto con musica d'autore italiana ... poi ognuno compra quel che vuole, se si vogliono spendere 30 euro per le ristampe di oggi bene, ma alla metà del prezzo si trovano nei negozi di dischi stampe d'annata che suonano nettamente meglio, per lo meno qui a roma e per esperienza anche a Milano ..
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2067
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 91
Località : Località

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da JacksonPollock il Sab Set 21 2019, 14:47

Non ascolto molta italiana, non metto in dubbio quello che scrivi, ma è limitato a quello che hai tu, generalizzare mi sembra azzardato. Anche nel contesto italiano ci sono eccezioni...

Fiera del disco 2cd6fe10

Prima Stampa originale del 1981 e ristampa 2019.
La seconda suona meglio.

E questo l'ho riscontrato con altri casi.
Poi ho incontrato anche il tuo caso, ma dire che tutte le ristampe siano scarse non è vero, così come non è vero che costano 30 Euro... Alle fiere pompano i prezzi all'inverosimile.
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1705
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da alanford il Dom Set 22 2019, 15:21

@Franz84 ha scritto: Quindi concordo che esistano ottimi vinili stampati partendo da master digitali, ma continuo a consigliare per esperienza personale di stare alla larga da "certe" stampe moderne.

occorre stare alla larga da certe etichette furbette che non fanno altro che riversare su vinile normali CD
altro che master digitali!
si tratta di un volgare rippaggio o poco piu'
e questo purtroppo danneggia grandemente quelle etichette che lavorano seriamente utilizzando master digitali di prima qualita'
carbonizer
carbonizer
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 173
Data d'iscrizione : 20.04.17

Fiera del disco Empty Re: Fiera del disco

Messaggio Da carbonizer il Mar Set 24 2019, 16:27

@Franz84 ha scritto:Io ho parlato solo della mia piccola esperienza con alcune specifiche stampe, non a caso ho citato l'etichetta sony. Non mi riferivo ovviamente alla intera produzione planetaria di vinili moderni, penso solo e ribadisco che spesso le stampe non audiofile moderne di etichette commerciali siano di qualità scadente, inferiori al loro equivalente d'epoca. Questo quello che ho riscontrato, dai confronti fatti soprattutto con musica d'autore italiana ... poi ognuno compra quel che vuole, se si vogliono spendere 30 euro per le ristampe di oggi bene, ma alla metà del prezzo si trovano nei negozi di dischi stampe d'annata che suonano nettamente meglio, per lo meno qui a roma e per esperienza anche a Milano ..
A roma... dimmi dove ... perchè io con le stempe d'annata ci ho sempre rimesso perchè ho trovato (io) sempre cose pessime, nel senso di ridotte male, solo a titolo di esempio: Momentary Lapse Of Reason (Pink Floyd) stampa d'annata, nun se po' sentì


_________________
Finale : quasi integrato 300B tube diy
Preamp: vacuum state diy

Phono: Vacuum state diy
Dac: Rega Dac-R / Cambridge DacMagic 100 with tube output diy
Turntable Rega / Denon Dp3000 DD + Da305 and Da303 tonearm



“Ben difficilmente esiste cosa al mondo che qualcuno non possa produrre di qualità un po' inferiore e vendere a un prezzo più basso. Ma coloro che tengono conto solo del prezzo diventano di questi la preda legittima.”
“È meglio scoprire di essere stati ingannati sul prezzo che sulla qualità della merce.”


    La data/ora di oggi è Mer Nov 20 2019, 12:44