Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Musica modern classic, qualche ascolto in scioltezza: Denon Vs. Chaobai T02 e M1 - impari con qualche differnza
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Musica modern classic, qualche ascolto in scioltezza: Denon Vs. Chaobai T02 e M1 - impari con qualche differnza

Carlito
Carlito
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 50
Località : Calabria

Musica modern classic, qualche ascolto in scioltezza: Denon Vs. Chaobai T02 e M1 - impari con qualche differnza Empty Musica modern classic, qualche ascolto in scioltezza: Denon Vs. Chaobai T02 e M1 - impari con qualche differnza

Messaggio Da Carlito il Gio Set 19 2019, 02:15

Questo artista, David Hicken è stile modern classic, compositore reinventa classici in chiave moderna, https://www.youtube.com/watch?v=DGcVzDCBFLM

Ha un suo stile, https://www.youtube.com/watch?v=Kk9Uj9xWank, che puo' piacere o meno, una cosa è certa, ti prende e forse, se in tanti seguissero le sue orme, sarebbe un mondo migliore.

Stasera, due cuffie, due mondi diversi, opposti, Denon il salotto, Chaobai l'emergente cinese bistrattata e da qualcuno apprezzata.
Incuriosito dalle numerose recensioni del popolare e-commerce, e preso nuovamente da una rinnovata voglia di ascoltare musica, in cuffia, più forte di prima, riazzerando schemi e convinzioni, ma con un obiettivo ben preciso, fare ordine nel riprendere a pieni titoli il tempo che troppo spesso lasciamo scorrere, per tante cose, e che è un bene prezioso, da incidere sul marmo.

Torniamo in tema.
E si capisce il contesto delle nuove tendenze di marketing, rapire attirare con furbizia, quasi con mielanza. Sfruttare alcuni bug sensoriali, per fare bella figura.
Il contesto di ascolto è sul pc, con l'uscita cuffia sua, quindi nulla di esoterico, una sorta di reset partendo dagli albori di questa meravigliosa passione.
Qualche ottimizzazione dei driver, nulla di più.

https://www.youtube.com/watch?v=4LF4q_X94ms

Note dopo note, il piano con la Denon ha una sua impronta, che trasporta, non affatica mai, abbastanza trasparente, dire equilibrata è forse troppo, ma renderebbe l'idea degli equilibri timbrici. Il tutto via cavo, il suo cavo in rame OFC puro. Forse un eccesso di risonanze nelle basse, sempre presente, ecco un pelo fastidioso c'è.

Le Chaobai, o meglio le 2 sorelline molto economiche, robettina in confronto... ecco ammaliano, e stranamente lo fanno in modo diverso, ma lo fanno.
Via cavo, a primo ascolto sembrano ovattate, chiuse, citofoniche, specie la T02 in fasce, appena arrivata, mentre via bluetooth, cambiano timbrica, acquistano un'apertura strana nel definirsi, non è confrontabile con cuffie di alto livello, e rispetto al costo, cosa si vuol pretendere.

Eppur si muovono, la T02 ha un volume che fa vibrare le recchie, ma a volume 50 su 100, rende le note del piano più corpose, e non c'è quell'eccesso di risonanze in basso, ma alle alte è si' più indietro.

https://www.youtube.com/watch?v=Wtw_eGMCnPs&list=PLnyl13300KjkOrlPlcCbl3wKUYVHU_kFu&index=11

un duetto, un classico in chiave moderna, ha del talento Hicken.
La T02 ha codifica Bluetooth 5, la più recente, nessuna perdita di compressione si nota, carina si. Diciamo che questo è un test di ascolto sulle potenzialità del Bluetooth 5.
Ecco, ero fermo alle perdite da algoritmo di compressione del protocollo A2DP del bluetooth, e dico che mi sono ricreduto, il 5 utilizza una maggiore banda di frequenza, per un trasporto maggiore di bit via etere, ergo maggiore campionamento, quindi minore perdita di qualità sonora.
Al di la' delle timbriche, è questa la vera prova, il vero scopo di aver speso 20 euro. Ne è valsa la pena. Un dubbio è stato dipanato.

Il salotto con poltrona di vera pelle, comoda, che la Denon offre al pari di un ascolto "setoso", fa da riferimento per un metro di valutazione più perfettibile nel giudizio pur sempre personalissimo.

https://www.youtube.com/watch?v=GmtTDvNcXcU

Quest'altro brano, che presenta acuti notevoli, viene eseguito con maestria dal salotto Denon, e con meno dalla piccola T02, che pero' cerca di fare la sua bella figura.
https://www.youtube.com/watch?v=FDBVRSwv89A e qui la fa, caspita se la fa, specie a volumi importanti, in buetooh presenta tantissimo volume, sono a 81 su 100, e non sfigura affatto, forse mi sto cinesizzando ??? Ve l'ho detto, ammalia come una sirena...
https://www.youtube.com/watch?v=JtTiP3NpTtQ
altro esempio di scena timbrica piacevole, se questa è la tendenza, c'è qualcosa che accomuna, è voluto abbassare gli acuti, perchè nelle composizioni veloci questi non diano fastidio, e quindi complici di questo artefatto, si viene ammaliati, conquistati.
L'equazione è completa.

Passando alla M1, sorella maggiore, molto più comoda, è un altro pianeta. In Bluetooth 4.1 ha una rappresentazione scenica che completa la resa della Denon. Molti più sono i dettagli, parecchio assai di più, ripercorrendo l'ascolto degli stessi brani. In una parola è strabiliante, dire che supera le aspettative, è quasi un azzardo, ma a 30-50 euro cosa si vuole di più ?
Via cavo, questa magia sul mio pc permane. Si sposeranno bene ? Forse è un caso fortuito.

Concludendo, anche in 4.1, che come protocollo utilizza maggior banda rispetto al 4, la perdita di qualità non è apprezzabile, con queste modeste modalità di ascolto, pc e youtube, definirei il contesto di un diverso modo progettuale rivolto al mondo digitale, più diretto alla semplicità di ascolto, e ad un pubblico potenzialmente digitale.

Queste prove, sono servite come rampa di lancio per capire le potenzialità del 4.1 e del 5, ed il 5 è immune da interferenze digitali.

Che significa ? Che nuove scelte saranno fatte per liberarsi dai cavi, ormai ci siamo quasi. Vedremo cosa ne uscirà !

Ascoltate questa Ladyva, una Fur Elise, espressa in un modo particolare: https://www.youtube.com/watch?v=4JYxpO0KIfM
o questa: https://www.youtube.com/watch?v=3Bsnuew8f6s
https://www.youtube.com/watch?v=fFeJhjmXyAM

Un elogio alla musica, il resto è un dettaglio, molto brava.


_________________
Carlo
Cyrus dAd3, DAC moduleQ, batteria virtuale PSX-R - Sony DCP-D11 Pro bil.
Aeron A160 rivalvolato Mullard CV2493, partitore Nelson Pass - Beta22 3mode
Denon D5000 - Beyerdynamic DT880Pro bal. - AKG K340 bal.
passato: HD800, Pro900, ATH-A950ltd, ATH-W1000, HD650, K701, K271 Studio.
Carlito
Carlito
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 266
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 50
Località : Calabria

Musica modern classic, qualche ascolto in scioltezza: Denon Vs. Chaobai T02 e M1 - impari con qualche differnza Empty Re: Musica modern classic, qualche ascolto in scioltezza: Denon Vs. Chaobai T02 e M1 - impari con qualche differnza

Messaggio Da Carlito il Ven Set 20 2019, 00:03

E passiamo alle prove più dure, laddove Denon non tradisce, pur con i suoi anni, è sempre piacevole ascoltarla, setosa, come sempre.
Tutto via cavo.

La T02, lasciamo stare, una sirena scimmiottante, escono fuori tutti i suoi limiti, suona chiusa, fastidiosa, anche scomoda.

La M1, al contrario, dove la Bose dimostra gli anni del suo progetto, torna a fare la sua sporca figura...
impossibile crederlo, sviscera un suono avanti per i suoi modesti materiali.

Ma andiamo agli ampi, teneri compagni fedeli da 20 anni: tutti i controlli in flat.
prima uno SS veloce, e niente, le ore volano, la M1 è molto musicale, lasciandomi sempre più a bocca aperta.
Sorgente, pc connesso in cavo ottico al DAC e quindi all'ampli SS.

E l'altro, un ibrido, pre Mullard, finali MosFet. dove Denon è una regina, la M1 sorprende, velocità impeccabile restituita con un impatto scenico finora appannaggio di altre livree.

Il DAC fa da pre per l'ibrido, certamente il segnale è trattato più volte, dai bit all'ottico, dal dac, e dall'ibrido. I cavi sono in rame OFC, e tutte le fasi sono allineate.

Proprio non riesco a lasciare che il segnale faccia il suo breve percorso, mi piace bistrattarlo, ma con tante accortezze.

https://www.youtube.com/watch?v=LVCpDa6ymtQ

Buoni ascolti !

AH, dimenticavo, se le attaccate a qualche scrauso cello, come tutte, suonano na ciofeca.
A meno che usiate un player coi controfiocchi, quale potrebbe essere JetAudio Plus, con i plugin per equalizzare in tantissimi modi, modelli di cuffie, e con varie possibilità, molto valide, per un ascolto veloce, accontendandosi della scrausità del proprio cell. e il player ricampiona a 32 bit i file audio, fra l'altro.


_________________
Carlo
Cyrus dAd3, DAC moduleQ, batteria virtuale PSX-R - Sony DCP-D11 Pro bil.
Aeron A160 rivalvolato Mullard CV2493, partitore Nelson Pass - Beta22 3mode
Denon D5000 - Beyerdynamic DT880Pro bal. - AKG K340 bal.
passato: HD800, Pro900, ATH-A950ltd, ATH-W1000, HD650, K701, K271 Studio.

    La data/ora di oggi è Dom Set 20 2020, 08:41