Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1850
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da alanford il Dom Set 22 2019, 15:04


sappiamo che in italia vi sono diversi artigiani costruttori di amplificazioni a valvole
due nomi tra i piu' conosciuti sono il Betti con il suo marchio estro armonico ed attilio caccamo con il suo marchio tektron

dovendo scegliere di acquistare un amplificazione artigianale a valvole su quale nome vi indirizzereste e perche'?

saluti



carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20091
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da carloc il Dom Set 22 2019, 15:14

Se per questo c'è anche Megahertz di Lamberti.

Io ho una preferenza per Betti che mi sembra impiegare il proprio ingegno con risultati eccellenti.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da mantraone il Dom Set 22 2019, 15:58

Zona Milano un certo Cavenaghi ho ascoltato alcuni amplificatori OTL da lui realizzati e sono sicuramente molto interessanti.


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi Audioquest Rocket88 e Water/Cavo USB Audioquest Diamond
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1850
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da alanford il Dom Set 22 2019, 19:40

innanzitutto vi ringrazio per le risposte
ho visionato i siti di estro armonico e tektron
mi paiono interessanti ma difettano entrambi di info che io reputo  necessarie,
ad esempio
che trafo utilizzano? come sono costruiti? che materiale utilizzano? quali misure?
Dove si trova il listino?
anche i dati tecnici che indicano (pochi per la verita') andrebbero accompagnati da schede tecniche piu' dettagliate, IMHO
per quanto riguarda megahertz sappiamo che producono trafo custom ma le misure? anche loro sono assai parchi di grafici e misurazioni  

insomma,  che senso ha cercare valvole d'epoca selezionate ed accoppiate quando mancano i dati essenziali e di base per valutare un progetto?

non vorrei dare un'errata impressione, sono convinto che maggiore trasparenza e chiarezza sui prodotti di questi ed altri artigiani sicuramente avvicinerebbe di piu' la clientela ai loro prodotti e la bonta' degli stessi ne uscirebbe vincente
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20091
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da carloc il Dom Set 22 2019, 19:55

Per quanto ne so, Betti ti fornisce tutte le indicazioni che vuoi e siccome i prodotti sono personalizzabili puoi scegliere tu la componentistica.

Magari non tutti hanno voglia di spendere 2000 euro due trasformatori d'uscita.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
roccacci
roccacci
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 798
Data d'iscrizione : 17.04.10
Età : 64
Località : Sicilia

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da roccacci il Dom Set 22 2019, 23:21

Aggiungo i Tpaudio di Piero Tuffanelli, ne ho avuti un paio, uno dei quali ancora in uso e per il rapporto qualità prezzo li ritengo un ottimo affare.


_________________
Rocco
ilbetti
ilbetti
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 25.07.13

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da ilbetti il Gio Ott 10 2019, 17:05

@alanford ha scritto:innanzitutto vi ringrazio per le risposte
ho visionato i siti di estro armonico e tektron
mi paiono  interessanti ma difettano entrambi di info che io reputo  necessarie,
ad esempio
che trafo utilizzano? come sono costruiti? che materiale utilizzano? quali misure?
Dove si trova il listino?
anche i dati tecnici che indicano (pochi per la verita') andrebbero accompagnati da schede tecniche piu' dettagliate, IMHO
per quanto riguarda megahertz sappiamo che producono trafo custom ma le misure? anche loro sono assai parchi di grafici e misurazioni  

insomma,  che senso ha cercare valvole d'epoca selezionate ed accoppiate quando mancano i dati essenziali e di base per valutare un progetto?

non vorrei dare un'errata impressione, sono convinto che maggiore trasparenza e chiarezza sui prodotti di questi ed altri artigiani sicuramente avvicinerebbe di piu' la clientela ai loro prodotti e la bonta' degli stessi ne uscirebbe vincente



Rispondo per me...
In genere chi "arriva" a pensare gli oggetti di mia produzione non è di "primo pelo".  Ha un esperienza, una cultura, una sensibilità affinata nel tempo. E in genere è in grado di capire (ma non sempre...) la levatura tecnica di quello di cui si tratta.   Non basta pensare " è un ampli con la valvola X, costa Y e l' altro costruttore propone a Z..."  
Se si ha un minimo di conoscenza, il fatto di usare valvole poco usate, la scelta di cablare "in aria" ( e non per aria come si vede spesso...) usare schemi originali dovrebbe far pensare che c'è una progettualità ed un approfondimento tecnico.  Insomma non riproporre l' ennesima zuppa rimescolata.
Sui dati tecnici, non ho alcun problema a fornire qualsi informazione a chiunque ci contatta.  Per i costi, se non si conosce il prezzo di trasformatori di qualità, spesso possono apparire alti. ( con il solo costo che io pago  di una coppia dei trasfomatori d' uscita che uso su di un mio integrato, c'è chi vende un ampli completo.... e siccome il costo dei materiali di base è uguale, o sono fesso a comperare trasformatori cosi' costosi oppure c'è una ragione...)
Inoltre, la nostra politica di vendita, da molti anni è estremamente semplice. Se interessa un nostro oggetto, ci contatta il potenziale cliente, in genere ogni 2-3 mesi organizzo "tour" in parti diverse d' italia e vado in casa di chi vuol provare i prodotti nel suo impianto. Collego l' oggetto all' impianto e me ne vado. In genere torno il giorno dopo. Cosi' si ha modo di provarlo nel proprio impianto, con calma e senza rotture di scatole...  Se poi l' oggetto piace si concorda ordine e consegna, altrimenti ci si saluta e ho conosciuto un appassionato in più.
Può sembrare un atteggiamento quantomeno "strano" ma sono convinto , visto che ho laboratorio da ormai 23 anni, che si la scelta giusta.
Basta contattarmi, via mail, via telefono, via facebook  e rispondo.
In altri ambiti, esiste l' abito che si compra alla grande distribuzione, e poi il sarto che confeziona qualcosa di diverso.... ( e di qualità vera...)
Siamo un piccolo laboratorio, e abbiamo due sole frecce a disposizione... la qualità del prodotto, la qualità del servizio.
In questo forum, mi conoscono diverse persone e spero, confermino quanto scritto sopra.
cordialmente, sperando di non aver disturabato, saluto
Lorenzo Betti, Lab. Estro Armonico

P.S.  piu che il sito (che devo rifare da tempo...) un occhiata alla pagina di facebook puo essere interessante, è sempre aggiornata e pubblico anche gli oggetti "fuoriserie"....https://www.facebook.com/Estro-Armonico-492197340828823/?ref=bookmarks
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20091
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da carloc il Gio Ott 10 2019, 21:22

Ciao Lorenzo,
dovresti frequentarci di più...abbiamo bisogno di una persona della tua esperienza che ci conforti con le sue conoscenze.

Non so se hai notato ma, sulla nostra pagina Facebook, condividiamo tutti i tuoi post...ti marchiamo stretto.

Se dovessi passare dalle mie parti fatti sentire...una pizza è offerta  sunny


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
ilbetti
ilbetti
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 25.07.13

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da ilbetti il Ven Ott 11 2019, 12:16

@carloc ha scritto:Ciao Lorenzo,
dovresti frequentarci di più...abbiamo bisogno di una persona della tua esperienza che ci conforti con le sue conoscenze.

Non so se hai notato ma, sulla nostra pagina Facebook, condividiamo tutti i tuoi post...ti marchiamo stretto.

Se dovessi passare dalle mie parti fatti sentire...una pizza è offerta  sunny
Grazie, non mancherò!!!  ( sei zona Milano, vero?)

Ringrazio per quello che dici, e ringrazio per l' invito.  Spero di trovare tempo per farlo.
Ma in questo forum avete Mario, che mi onoro di conoscere personalmente ed è una delle persone più preparate, con esperienza e sensibilità musicale che conosca.  E che condivido pressochè al 99% quello che scrive.   ( non posso dire al 100% perchè ho un "invidia" tremenda verso i suoi magnifici  tubi d' anteguerra... scherzo ovviamente!!! )
saluti "termoionici"
calibro
calibro
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1590
Data d'iscrizione : 13.05.12

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da calibro il Ven Ott 11 2019, 14:24

Credo che MarioValvola non scriva più qui in quanto gli hanno rotto le balle sul 3d monotematico sulle Stax (il più bello di tutto il forum).
Ora scrive sul giardino elettronico di bandalex, che ora è tornato anche di qua


_________________
A casa: 
LG Plasma 50" HD, SKYHD optical out > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131 >>
Oppo Aurion Audio BD-83 SE > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III
In "cuffia"...a poco più di un metro..."la discarica": Sony DVP-SR100 > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus
In aereo: Iphone 6S + Tidal Hi-Fi > iem YXWin bluetooth + custom tips
In giro: IPad + Tidal Hi-Fi > Cipher > Audeze Isine 10
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20091
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da carloc il Ven Ott 11 2019, 17:03

Mario ci legge sempre e lo sento spesso. Un gran bravo ragazzo.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20091
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da carloc il Ven Ott 11 2019, 17:04

@ilbetti ha scritto:
Grazie, non mancherò!!!  ( sei zona Milano, vero?)
Si, Busto Arsizio, 20km da Milano.
Ti aspetto.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
calibro
calibro
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1590
Data d'iscrizione : 13.05.12

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da calibro il Sab Ott 12 2019, 18:14

@carloc ha scritto:Mario ci legge sempre e lo sento spesso. Un gran bravo ragazzo.

Allora convincilo a tornare... il forum sarebbe meno “esangue” ;-))


_________________
A casa: 
LG Plasma 50" HD, SKYHD optical out > DRC Behringer DEQ2496 > DAC Keces Aurion Audio DA131 >>
Oppo Aurion Audio BD-83 SE > Musical Fidelity Aurion Audio A1 > Crites Klipsch Cornscala III
In "cuffia"...a poco più di un metro..."la discarica": Sony DVP-SR100 > Dayton DTA-1 > Acoustical Nota Amadeus
In aereo: Iphone 6S + Tidal Hi-Fi > iem YXWin bluetooth + custom tips
In giro: IPad + Tidal Hi-Fi > Cipher > Audeze Isine 10
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 10789
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da Edmond il Sab Ott 12 2019, 19:07

Lorenzo Betti, che saluto, è un eccellentissimo progettista/costruttore di elettroniche valvolari di alta qualità. Leonardo Lamberti costruisce ottimi prodotti, dei quali non si può rimanere delusi. Personalmente Tektron non lo prendo in considerazione...


_________________
Giorgio


amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da mariovalvola il Mar Ott 22 2019, 22:22

Grazie Lorenzo per l'apprezzamento. 
I miei triodi antichi, in questo periodo sono a riposo. Ho la casa trasformata in palestra per la riabilitazione di mia figlia.
Speriamo presto di vederci anche dalle tue parti.
E' bello ascoltarti. Scalda il cuore vedere la tua passione per la musica e per tutto ciò che è nato per riprodurla. Il tuo bagaglio di esperienze, di cultura musicale e tecnica è più raro dei miei triodi tedeschi  sunny
Nimalone65
Nimalone65
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2271
Data d'iscrizione : 11.12.10
Località : Roma

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da Nimalone65 il Lun Ott 28 2019, 20:39

I in Italia me li farei fare Made in Dissanayake ,,,,in definitiva Sarat è un “romano” !


_________________
Saluti,Enrico

Platine Verdier + Ortofon 309D + DENON 103r  + Step up Audio Tekne 4818+ Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Heresy 1 + Reimyo ALS777 + Cavi e Accessori Harmonix Combak.
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20091
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da carloc il Lun Ott 28 2019, 21:00

@Nimalone65 ha scritto:I in Italia me li farei fare Made in Dissanayake ,,,,in definitiva Sarat è un “romano” !

Questo non depone certamente a suo favore... amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   775355 amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   775355 amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   775355 affraid affraid affraid


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Nimalone65
Nimalone65
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2271
Data d'iscrizione : 11.12.10
Località : Roma

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da Nimalone65 il Lun Ott 28 2019, 21:05

@carloc ha scritto:

Questo non depone certamente a suo favore... amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   775355 amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   775355 amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   775355 affraid affraid affraid

A me , per quel poco che ho ascoltato di Dissanayke come degli altri “italiani” i prodotti di Sarat sono quelli che preferisco oltre al fatto che hanno ricevuto maggior riscontro internazionale.


_________________
Saluti,Enrico

Platine Verdier + Ortofon 309D + DENON 103r  + Step up Audio Tekne 4818+ Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Heresy 1 + Reimyo ALS777 + Cavi e Accessori Harmonix Combak.
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20091
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da carloc il Lun Ott 28 2019, 21:06

Enrico si scherzaaaa!!!!


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Nimalone65
Nimalone65
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2271
Data d'iscrizione : 11.12.10
Località : Roma

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da Nimalone65 il Lun Ott 28 2019, 21:36

@carloc ha scritto:Enrico si scherzaaaa!!!!
Non ne avevo dubbi !  sunny


_________________
Saluti,Enrico

Platine Verdier + Ortofon 309D + DENON 103r  + Step up Audio Tekne 4818+ Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Heresy 1 + Reimyo ALS777 + Cavi e Accessori Harmonix Combak.
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1850
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da alanford il Mer Ott 30 2019, 21:52

possiedo amplificazione italiana (mastersound)
non so se i prodotti di tal casa possono essere considerati o meno un prodotto artigianale
quel che so e' che il prezzo, i dati tecnici essenziali e poco altro e' di normale diffusione
dover telefonare all'artigiano di turno per sapere qualcosa sul loro prodotto, il minimo sindacale, non e' segno di trasparenza
pertanto io sto ben lontano da questi prodotti

alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1850
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da alanford il Mer Ott 30 2019, 22:01

se qualcuno non l'avesse ancora capito
il mio 3D e' conseguente ad una certa opacita' da parte degli artigiani italiani a comunicare con trasparenza alcuni dati fondamentali per poter permettere la consumatore di scegliere con avvedutezza

mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da mariovalvola il Gio Ott 31 2019, 20:39

Ti posso capire ma bisognerebbe contestualizzare alcuni aspetti. Una premessa: tutto quello che appare scritto in questo logorroico intervento non vuole essere spocchioso. Vuole essere solo un piccolo segnale di allarme. Forse l'offerta è a tratti miserrima e lacunosa perché la domanda è troppo spesso, a questo livello. 
1) Lato costruttori: questi (a volte sedicenti) artigiani si possono incasellare per alcuni aspetti peculiari.
Ne esistono di poco strutturati con una formazione piuttosto raffazzonata con capacità progettuali e visioni alquanto ristrette. Questo non vuol dire che le loro realizzazioni suonino male. Semplicemente il caso può avere agito anche a loro favore (succede non così raramente). Ciò non toglie che le loro realizzazioni, ad onta (non sempre ) di un'apparenza sontuosa e impeccabile ( e costosa ), nascondano miserie indicibili al loro interno. Parlavo spesso con fornitori di materiali ferromagnetici di alcuni di questi "costruttori di macchine musicali". Ebbene: erano prodotti talmente tirati al risparmio che pure loro stesso inorridivano per le schifezze che ordinava il committente. Su questo si dovrebbero fare alcuni ragionamenti.
Una minoranza risulta molto più strutturata e in grado di realizzare oggetti egregi. Ripeto: sono una minoranza. Spesso criticata e poco compresa.
Alla luce di tutto ciò, che tipo di comunicazione ci possiamo aspettare? E' divertente analizzare le loro presentazioni. Soprattutto i più incapaci in termini di progettualità non possono che fare leva sull'immaginifico, sul sogno, sull'alchimia e sulla magia (per carità con gli amplificatori single ended, non è che ci siano molti argomenti).
Chi è più strutturato potrebbe anche fornire più info ma, a questo punto, ci sarebbe da chiedersi: quali dovrebbero essere i dati realmente significativi?
Quando si tratta di singoli componenti molto speciali il discorso è diverso.
Se uno mi vendesse un trasformatore d'uscita, che andrebbe comunque ascoltato in un sistema più o meno complesso, qualche dato dovrebbe fornirlo (e qui si apre un mondo ma lasciamo perdere).
l'induttanza primaria, il rapporto di trasformazione la risposta in frequenza (dagli infrasuoni agli ultrasuoni) la resistenza degli avvolgimenti, la perdita d'inserzione, dati sul materiale del nucleo, tipo di filo impiegato, ecc.

Su un ampli finito? è più difficile. Oltretutto, quanti comprenderebbero? 

2) lato appassionati (potenziali utenti)  In un mondo dove molti appassionati non vogliono o non riescono ad andare oltre i trasformatori di alimentazione ben dimensionati (ma si dilettano in sostituzioni di tubi acefale e selvagge con annesse dotte analisi). Cosa sarebbe importante fare passare? che tipo di dati servirebbero?
Facciamo un  test. allego due link  dove un "atipico venditore/costruttore" descrive un ampli artigianale. Rimane qualche lacuna ma c'è anche molta sostanza (molta più del solito).
Se un normodotato ( anche senza laurea in ingegneria ) mediamente strutturato alla luce delle indicazioni fornite riesce a clonare l'ampli con percentuali di aderenza molto prossime al 100%, cosa hanno compreso gli audiofili medi di oggi (quelli plagiati dalla pura classe A nei single ended )?
Attendo commenti e, soprattutto porgo una domanda: che dati considerate significativi? i costruttori di ampli li stanno cercando dal secondo dopoguerra (se non prima) con risultati apparentemente da discutere.
Alla fine cosa si vuole fare da grandi? 
Io che compro componenti e mi costruisco ampli per gli affaracci miei, i "pezzi" cruciali li devo osservare/provare su due livelli che coesistono. Quello meramente tecnico e quello assolutamente soggettivo: che valore aggiunto mi fornisce all'ascolto quel determinato componente?
Ma chi compra un ampli che info vuole/vorrebbe? 
Capisco chi vuole crescere e orientarsi ma i dati se provengono dal "lato marketing" dicono poco. Dal lato asetticamente tecnico potrebbero essere fraintesi e considerati semplicemente orridi (nei single ended la cosa potrebbe non essere così peregrina). La loro indicatività risulta sempre problematica
P.S. non me ne vogliate.  affraid

https://youtu.be/osgXz88FKlY
https://youtu.be/2IakQL7iNHM

Se volete ridere guardate i commenti veramente incredibili di questa realizzazione. Fantastiche e molto indicative. 
https://youtu.be/ir5uAFCT8rI

Si badi bene: non sto osannando queste realizzazioni. Semplicemente, a fronte di una chiarezza espositiva sopra la media, il povero "relatore" si ritrova in balia di un fantastico florilegio di soggetti "particolari".
Buon divertimento
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da Alta Fedeltà il Gio Ott 31 2019, 21:14

Anche io ritengo indispensabili i dati tecnici ed in particolare vorrei che venisse dichiarato:
Risposta in frequenza +/- 3dB
Potenza RMS con livello di distorsione misurata su tutto lo spettro audio...
Fattore di smorzamento...
Tasso di controreazione...
Rapporto segnale/rumore

Tanto per farmi un idea dell’oggetto che ho difronte.
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2682
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale   Empty Re: amplificazioni a valvole italiane di tipo artigianale

Messaggio Da mariovalvola il Gio Ott 31 2019, 21:21

Ottimo. 
-Ma con un ferro di uscita, se ti ritrovi una risposta ottima tra 15 e 45 kHz ma con una risonanza a 80 KHz di +12 dB. la devi evidenziare?
-Nei single ended non è tanto la quantità ma lo spettro della distorsione. In altri casi ci si potrebbe davvero sbizzarrire sulla composizione. Poi rimane il problema della cancellazione armonica.
-Interessante il discorso del fattore di smorzamento.  Un audiofilo, nelle risposte sul single ended con 2A3 ha linkato un ampli con il medesimo tubo con dati di veramente interessanti e/o fantasiosi
-il tasso di cosntroreazione, effettivamente, sarebbe bello lo dichiarassero veramente.
-il rapporto segnale/rumore, soprattutto con potenze molto basse e in presenza di DHT, sarebbe un indicatore potentissimo (molto più di quello che potrebbe sembrare)

    La data/ora di oggi è Mer Lug 15 2020, 03:27