Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Notizie sconfortanti dalla SME


    pepe57
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5321
    Data d'iscrizione : 10.06.09

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da pepe57 Dom Dic 08, 2019 1:08 pm

    Franz84 ha scritto:Pur non volendo generare alcuna polemica, ritengo che poiché lyra produce un trafo, significa che le sue testine vadano col trafo. Idem dynavector, ikeda, ecc. Poi si possono usare direttamente con lo stadio phono attivo, si può preferire un suono all'altro, ma non si può dire che il trafo, nel caso di lura da 7 k, metta una pezza ad un errato interfacciamento braccio/testina. Se così fosse il noto giornalista sbaglierebbe abbinamento ma grazie al tango nel caso specifico otterrebbe un suono apparentemente corretto. Con tutto il dovuto rispetto rimango molto perplesso. Non ho mai sentito suonare a dovere una lyra moderna su bracci leggeri, ed un braccio da 10 grammi con shell incorporato è indubbiamente leggero. L'ikeda 407 e' per me un braccio attualissimo, straordinario, con una notevole fluidità del suono, naturalissimo. Il 345 più veloce e dinamico,come tutti i bracci da 9/10 rispetto a bracci da 12, un pelino più compassato e morbido. Tu stesso caro Pepe ne parlasti molto bene qui .. https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://melius.club/topic/258859-bracci-fidelity-research-e-ortofon/&ved=2ahUKEwiZ_YSW9KXmAhUDDuwKHaLeDBcQFjABegQIAxAB&usg=AOvVaw0jkmBW-VW-w92etc4u4vjZ.  
    Ad ogni modo cercherò di ottenere una risposta da j. Carr sul corretto interfacciamento delle sue testine, e se mi risponderà la posterò. Credo sia cosa gradita per tutti ottenere lumi dai costruttori, soprattutto per valorizzare i ns acquisiti. Buoni ascolti domenicali a tutti
    Ma no Franz.
    Non penso di aver parlato bene del 407 (se non dal punto di vista della costruzione, come anche ho già scritto sopra).
    Al massimo l' ho considero migliore rispetto a certi vecchi 12" ormai a rischio e adatto solo a pochissime testine dalla cedevolezza bassissima (tipo le "vecchie" Ikeda senza cantilever che sono iper rigide, ovviamente).

    Un trafo, quando la FR è sbagliata, di fatto è una pezza/cerotto.
    Non dico che il suo scopo sia di fare da pezza, infatti se usato con abbinamenti validi braccio/testina fa il suo vero lavoro, elevare un segnale.
    Ma se l' abbinamento è errato, allora diventa una pezza.
    Tu osserva un woofer come "balla" quando l' FR è sbagliata e sei collegato diretto ad un fono attivo MC e come smette di ballare se ci interponi un Trafo.
    Questo perché, c'è poco da inventarsi, un trafo, per buono che sia, taglia le frequenze basse (e quindi frequenze dell' ordine di 3/4/5 Hertz sono evidentemente filtrate/cancellate prima di arrivare al pre).
    Ma il woofer che non balla più nasconde ma non risolve il problema in origine (la testina che balla nel solco e si disfa).
    Il suono finale, come ti dicevo, è il risultato di un insieme di elementi che interagiscono.
    Se il tuo impianto, ad esempio, è vuoto sui bassi, una fonte corretta (così come un abbinamento corretto) te lo fa sentire
    e, un abbinamento errato, potrebbe correggere il problema e tu, logicamente, lo preferiresti.
    Per questo, come ti dicevo, spesso non condivido il metodo di chi presenta gli oggetti.
    Quando io uso un braccio (come il Da Vinci) da 12" con le Montagna, (ed ho una FR di circa 8,5 Hertz) lo faccio proprio per "rinforzare" una gamma mediobassa leggera delle casse. Lo so e scelgo Quel braccio con Quella tipologia di testina (intesa come cedevolezza) per ottenere un certo risultato (comunque mai mi sognerei un abbinamento che mi porti a una FR di 6 o 7 Hertz, a quel punto cambierei casse).
    Un mio amico possiede le Montagna e usa una Lyra Atlas con un Graham Phantom III (prima la usava con uno SME V) su base SME 30. Non usa trafo e lamenta una certa leggerezza nel medio basso. In effetti il suono, anche a parer mio è molto buono ma un po' "leggero". Gli avevo suggerito alcune soluzioni basate sul cambio braccio/testina per risolvere.
    Lui, prima, ha deciso di aggiungere una quarta via per rinforzare quella gamma (che gli arriverà). 
    In seguito, ha anche deciso di agire sul fronte testina/braccio in modo da avere 2 fonti (queste gli sono in parte arrivate ma non ancora installate).
    Io sono convinto che già con l' altro front end avrà dei risultati appaganti e che quando gli arriverà la 4^ via, avrà risultati appaganti anche con il "vecchio" abbinamento Graham/Atlas.
    Se quella testina/braccio fosse stata montata su un impianto di diverso equilibrio tonale, le valutazioni su questa testina, penso sarebbero state diverse. 
    Se avesse fatto un abbinamento braccio/testina meccanicamente sballato, beninteso non del tutto, mica si può pensare a distruggere oltre a una testina  anche il resto dell' impianto (non usando lui il trafo), avrebbe probabilmente trovato un risultato finale che andava maggiormente verso quanto cercava.
    Non so chi sia il recensore di cui parli (anche perché saranno 30 anni che non leggo recensioni, cartacee/on line) e che impianto/ambiente, ma se usa un Ikeda 407 con una Lyra e un Tango, e il risultato lo soddisfa (e immagino che ci senta), allora probabilmente li abbinerà a casse piuttosto esili/poco dinamiche/efficienti (tipo isodinamica, nastri, elettrostatiche o piccoli bookshelf/da stand) specie in gamma medio bassa (forse anche in ambiente non molto grande).
    sunny sunny sunny
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2409
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da alanford Lun Dic 09, 2019 2:12 am

    [quote="AlessandroCatalano"]

    ho avuto la delos e l'ho confrontata con la dyna xx1 e con la koetsu anch'esse di mia proprieta'

    la mia esperienza e' diversa dalla tua

    e' vero che il mio braccio e' diverso dal tuo
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2409
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da alanford Lun Dic 09, 2019 2:18 am

    @Pepe57 Quando io uso un braccio (come il Da Vinci) da 12"

    Pietro non capisco la tua scelta di un braccio da 12" quando dai tuoi scritti sembri preferire i 9" oppure i 10,5"
    pepe57
    pepe57
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5321
    Data d'iscrizione : 10.06.09
    Età : 65
    Località : Milano

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da pepe57 Lun Dic 09, 2019 2:08 pm

    alanford ha scritto:@Pepe57 Quando io uso un braccio (come il Da Vinci) da 12"

    Pietro non capisco la tua scelta di un braccio da 12" quando dai tuoi scritti sembri preferire i 9" oppure i 10,5"
    Preferisco senza dubio il braccio da 9" agli altri (tranne rare eccezioni tipo: con la AN IO LTD un 10.5" se la gioca bene con gran parte dei 9", ma questo per motivi insiti nella testina).
    Il Da Vinci da 12" era già installato sul Thorens quando lo comperai e siccome non è un alta massa, lo sopporto e sfrutto con testine di cedevolezza adeguatamente bassa sfruttandone la "lentezza/FR un pelo più bassa" per, come dicevo "riempire" meglio il suono.
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Banzai Milano
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da Franz84 Lun Dic 09, 2019 3:34 pm

    Il giornalista è Benedetti di AudioReview. Le lyra sono state fatte suonare sia con il tango sia con lo stadio phono attivo mc, credo il vtl. Per converso ho ascoltato da audiograffiti Roma la skala con braccio graham, sempre con stadio attivo, con risultati insufficienti, suono asfittico, troppo asciutto, molto "digitale". Per me da imputare alla massa non adeguata del braccio. La mia, lo ripeto, non voleva essere una critica agli sme, la titan l'ho sentita suonare benissimo sul 3012 classico sme, ma solo una riflessione sul corretto interfacciamento braccio/testina, perché continuo a pensare che testine da migliaia di euro debbano necessariamente suonare bene, poi se ne preferisce una ad un'altra o se ne possiedono molte per appagare diversi ascolti/generi/stati emotivi, ma una delos da 1700 euro deve andare meglio di una benz ACE, se così non è qualcosa nel set up non va. Ripeto che basta un cavo phono, e ben lo sappiamo, a cambiare il suono ..


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    AlessandroCatalano
    AlessandroCatalano
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 877
    Data d'iscrizione : 12.02.17
    Età : 67
    Località : Roma

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da AlessandroCatalano Lun Dic 09, 2019 4:11 pm

    Franz84 ha scritto:Il giornalista è Benedetti di AudioReview. Le lyra sono state fatte suonare sia con il tango sia con lo stadio phono attivo mc, credo il vtl. Per converso ho ascoltato da audiograffiti Roma la skala con braccio graham, sempre con stadio attivo, con risultati insufficienti, suono asfittico, troppo asciutto, molto "digitale". Per me da imputare alla massa non adeguata del braccio. La mia, lo ripeto, non voleva essere una critica agli sme, la titan l'ho sentita suonare benissimo sul 3012 classico sme, ma solo una riflessione sul corretto interfacciamento braccio/testina, perché continuo a pensare che testine da migliaia di euro debbano necessariamente suonare bene, poi se ne preferisce una ad un'altra o se ne possiedono molte per appagare diversi ascolti/generi/stati emotivi, ma una delos da 1700 euro deve andare meglio di una benz ACE, se così non è qualcosa nel set up non va. Ripeto che basta un cavo phono, e ben lo sappiamo, a cambiare il suono ..
    Ciao Franz,

    Ma è è ovvio che una Delos non può andare come una Benz ACE in via teorica. In pratica però, proprio, un interfacciamento con il resto del sistema e più in particolare con un braccio può fare una forte differenza. Io però - almeno mi sembra - di non aver mai detto che la ACE sia meglio della Delos. Mi sono limitato a dire che preferisco il suono Benz a quello Lyra. Tutto qui. Per quanto riguarda l'intefacciamento braccio Ti confermo che anche io ho sentito una grande differenza di suono della Delos sul braccio Graham - Phantom II rispetto al mio SME IV a parità di Stage Phono (Nagra BPS) e cavo phono (SME VDH D501 Silver Hybrid) proprio da Audio Graffiti Roma (ora VDM Sound Group).

    Un saluto

    Alessandro


    _________________
    Alessandro

    AA Puccini Anniversary by Airtech Up - Audio Analogue AADAC + Audio Analogue AADrive - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Lyra Titan i - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione, potenza e phono), Airtech Alfa carbonio Alimentazione dedicata alla PSU dello SME. Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 972395
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2409
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da alanford Lun Dic 09, 2019 9:13 pm

    pepe57 ha scritto:
    Preferisco senza dubio il braccio da 9" agli altri (tranne rare eccezioni tipo: con la AN IO LTD un 10.5" se la gioca bene con gran parte dei 9", ma questo per motivi insiti nella testina).
    Il Da Vinci da 12" era già installato sul Thorens quando lo comperai e siccome non è un alta massa, lo sopporto e sfrutto con testine di cedevolezza adeguatamente bassa sfruttandone la "lentezza/FR un pelo più bassa" per, come dicevo "riempire" meglio il suono.
    sunny sunny sunny

    grazie
    pepe57
    pepe57
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5321
    Data d'iscrizione : 10.06.09
    Età : 65
    Località : Milano

    Notizie sconfortanti dalla SME - Pagina 2 Empty Re: Notizie sconfortanti dalla SME

    Messaggio Da pepe57 Lun Dic 09, 2019 11:14 pm

    Franz84 ha scritto:Il giornalista è Benedetti di AudioReview. Le lyra sono state fatte suonare sia con il tango sia con lo stadio phono attivo mc, credo il vtl. Per converso ho ascoltato da audiograffiti Roma la skala con braccio graham, sempre con stadio attivo, con risultati insufficienti, suono asfittico, troppo asciutto, molto "digitale". Per me da imputare alla massa non adeguata del braccio. La mia, lo ripeto, non voleva essere una critica agli sme, la titan l'ho sentita suonare benissimo sul 3012 classico sme, ma solo una riflessione sul corretto interfacciamento braccio/testina, perché continuo a pensare che testine da migliaia di euro debbano necessariamente suonare bene, poi se ne preferisce una ad un'altra o se ne possiedono molte per appagare diversi ascolti/generi/stati emotivi, ma una delos da 1700 euro deve andare meglio di una benz ACE, se così non è qualcosa nel set up non va. Ripeto che basta un cavo phono, e ben lo sappiamo, a cambiare il suono ..
    E che impianto ha Benedetti? Lo pubblica su quella rivista? O almeno lo descrive?
    Come detto, quando tu ascolti un insieme, non è facile addebitare a un singolo componente (o ad una abbinata) la delusione per il risultato finale.
    Magari lo squilibrio risiede altrove e le altre parti sono corrette, magari no. Bisogna sempre fare con cautela le prove per verificare.
    Che una Delos debba sempre andare meglio di una Benz ACE, a parer mio è discutibile. Dipende da dove viene inserita. magari i punti forti di una diventano deboli in quel' impianto (e viceversa). A mia esperienza non è mai scontato alcunché.
    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Banzai Milano

      La data/ora di oggi è Sab Lug 20, 2024 7:35 pm