Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Lettore CD - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Lettore CD - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo?

Pinve
Pinve
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 371
Data d'iscrizione : 10.03.20

Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? Empty Lettore CD - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo?

Messaggio Da Pinve il Mar Apr 07 2020, 11:52

Ciao a tutti.

Oggi ho un vecchio Rotel RCD 430Ax comprato a suo tempo nuovo, con uscite solo analogiche, che funziona senza problemi.
Uso poco il CD (ne ho più di un centinaio) usando in questo periodo TIDAL ed il vinile.
Tuttavia da un pò mi gira l'idea di cambiarlo... per prenderne uno con uscita digitale, in modo da recuperare un ingresso di linea  nel PRE e comunque migliorare il suono collegandolo al DAC.

E qui viene il bello: ho collegato un Blueray di primo prezzo che avevo in casa (sony) via DAC ma insomma.... quando parte vibra tutto (è tutta plastica) ed il suono è molto dettagliato ma abbastanza piatto.
Non ho un gran passo avanti.

Quindi pensavo di provare qualcosa di diverso, ma senza spendere troppo per un supporto che uso poco.
Ho visto un pò nell'usato, nella fascia consumer, basta che abbiano uscite digitali.
Ovviamente mi piacciono i Sony ES ma sono strausati e costano secondo me troppo.

Considerato che un CD-s300 Yamaha nuovo, un Onkyo, un Teac, denon  ... insomma un entry level nuovo costa dalle 190 alle 230 euro... spendere dai 250 in su per un ES piccolo (non certo i TOP) mi lascia perplesso.
A costi più bassi (ma non tanto) i vari denon 1460, yamaha CDX, qualche Maratntz (cd 52) e ... i vecchi Technics di fascia alta PS900, P777, P999 che tipo qulli con il JoG degli 80 mi piacciono un casino (non so come suonano).

Tuttavia a quei prezzi compro sempre un CD nuovo; in breve la tecnologia avanza e quindi il CD è maturo e forse anche un primo prezzo (via DAC) suona bene....o meglio un fascino vintage ???
machenry
machenry
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 401
Data d'iscrizione : 03.06.09
Località : Torino

Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? Empty Re: Lettore CD - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo?

Messaggio Da machenry il Mar Apr 07 2020, 12:05

Ciao, considerato che hai già un lettore vintage che va bene, investirei qualcosa sul nuovo, tipo un Marantz CD6006 o un Denon delle ultime serie, in base a quanto vuoi spendere.


_________________
Enrico
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 665
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? Empty Re: Lettore CD - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo?

Messaggio Da martin logan il Mar Apr 07 2020, 14:02

Tra Natale e capodanno ho preso un CD Marantz 6003 in condizioni perfette.
Per dirne una, il telecomando era ancora nella sua busta sigillata, senza le pile. 
Solido e robusto, dotato di uscite digitali, che uso con soddisfazione.
Avevo preso in esame i vintage (un bel Teac, ad esempio) ma volevano somme troppo alte (parere mio).
Avevo trovato uno stratosferico CEC (solo meccanica) in Svizzera a prezzo assurdo; probabilmente lo hanno venduto 5 minuti dopo che l'annuncio era stato pubblicato. Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? 95624
Infatti non mi hanno neppure risposto ...  
Non ho del tutto accantonato l'opzione "solo meccanica" ... Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? 999153 Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? 999153 Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? 999153
Ho visto 2 Nuprime, ma ai prezzi che chiedono vado da Sergio Pozzi, gli rompo i marroni per un pomeriggio e me lo vende nuovo.
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 987
Data d'iscrizione : 18.09.12

Lettore CD  - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo? Empty Re: Lettore CD - Solito dubbio: fascino vintage o affidabilità nuovo?

Messaggio Da Poonie il Mar Apr 07 2020, 14:59

@Pinve ha scritto:Ciao a tutti.

Oggi ho un vecchio Rotel RCD 430Ax comprato a suo tempo nuovo, con uscite solo analogiche, che funziona senza problemi.
Uso poco il CD (ne ho più di un centinaio) usando in questo periodo TIDAL ed il vinile.
Tuttavia da un pò mi gira l'idea di cambiarlo... per prenderne uno con uscita digitale, in modo da recuperare un ingresso di linea  nel PRE e comunque migliorare il suono collegandolo al DAC.

E qui viene il bello: ho collegato un Blueray di primo prezzo che avevo in casa (sony) via DAC ma insomma.... quando parte vibra tutto (è tutta plastica) ed il suono è molto dettagliato ma abbastanza piatto.
Non ho un gran passo avanti.

Quindi pensavo di provare qualcosa di diverso, ma senza spendere troppo per un supporto che uso poco.
Ho visto un pò nell'usato, nella fascia consumer, basta che abbiano uscite digitali.
Ovviamente mi piacciono i Sony ES ma sono strausati e costano secondo me troppo.

Considerato che un CD-s300 Yamaha nuovo, un Onkyo, un Teac, denon  ... insomma un entry level nuovo costa dalle 190 alle 230 euro... spendere dai 250 in su per un ES piccolo (non certo i TOP) mi lascia perplesso.
A costi più bassi (ma non tanto) i vari denon 1460, yamaha CDX, qualche Maratntz (cd 52) e ... i vecchi Technics di fascia alta PS900, P777, P999 che tipo qulli con il JoG degli 80 mi piacciono un casino (non so come suonano).

Tuttavia a quei prezzi compro sempre un CD nuovo; in breve la tecnologia avanza e quindi il CD è maturo e forse anche un primo prezzo (via DAC) suona bene....o meglio un fascino vintage ???
La tecnologìa avanza ma bisogna vedere dove.
A mio parere in un lettore CD non so quanti passi avanti siano stati fatti e dove, dopotutto la risoluzione è quella, da quando il formato è uscito.
Sicuramente ci sono state innovazioni nei pick-up in merito ad una certa stabilità di lettura, anche con masterizzati ecc., ma un lettore non è solo pick-up.

Morale del discorso, secondo me spendendo poco oggi è più o meno come spendevi poco trent'anni fa o viceversa, io se dovessi tentare il salto di qualità lo farei orientandomi sulla sola meccanica di lettura.
Anche perchè hai fatto riferimento a DAC esterno.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]

    La data/ora di oggi è Gio Gen 21 2021, 23:02