Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Spirit Torino appreciation thread
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Spirit Torino appreciation thread

Admin
Admin
Admin
Admin

Numero di messaggi : 544
Data d'iscrizione : 19.12.08

Spirit Torino appreciation thread Empty Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Admin Dom Apr 19 2020, 23:57

Voglio personalmente inaugurare questo thread; la necessità di epurare altre discussioni dalle sterili polemiche, quanto mai fuori luogo, soprattutto, in un momento come questo, e per dare la giusta rilevanza ad un marchio che si sta ritagliando un posto di onore nel panorama cuffiofilo internazionale, ecco il momento giusto per farlo e...che le danze abbiano inizio.
Buon proseguimento a tutti coloro che vorranno partecipare.

Admin


P.S.
qui si parla di cuffie, non di campagne marketing e promozioni, se c'è qualcuno che ha acquistato una cuffa Spirit e ce ne vuole parlare, quale posto migliore che un thread in questo forum dedicato ai singoli marchi per farlo ?
andy20cm
andy20cm
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 159
Data d'iscrizione : 15.12.17
Età : 54
Località : Roma

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da andy20cm Lun Dic 14 2020, 23:31

Buonasera, visto che questo thread è stato un po bistrattato, approfitto e colgo l'occasione per annunciare che oggi è finalmente arrivata a casa la Spirit Torino Twin Pulse con i nuovi pad Evo! Era parecchio tempo che mi incuriosivano le ottime recensioni di questa cuffia italiana, a volte discordanti, ma quando ho letto la bellissima recensione di Fil ho preso il coraggio a due mani ed ho interpellato il buon Andrea Ricci, che tra l'altro aveva tempo fa risolto un problema al mio Audio GD 28.38, e molto gentilmente mi ha concesso di provare la regina di casa Spirit, e chiaccherando come se fossimo due vecchi amici ho potuto constatare la grande passione verso la Musica e l'alta fedeltà, che lo hanno guidato in questo fantastico mondo cuffiofilo. 
Dopo le doverose premesse vengo al dunque. L'emozione di aprire la scatola di queste tanto agognate Spirit mi fatto tornare alla fanciullezza quando scartavo il regalo portato da Babbo Natale con avida curiosità. Fatto un piccolo riscaldamento ai magneti in alluminio ho subito saggiato la dinamica con Private Investigations dei Dire Straits e ... colpo di fulmine! La batteria di Pick Withers come non l'avevo mai sentita in cuffia, profonda e presente ma al suo posto, la chitarra di Mark chiara e definita come se fosse una magnetoplanare, ragazzi che emozione! L'album è volato via in un battibaleno e la voce di mia moglie & figli hanno interrotto un'idillio durato solo 45 minuti. Tanto sono bastati a convincermi della scelta, e domani a mente lucida mi preparerò una scaletta per saggiare le altre doti di questa incredibile cuffia che sembra essere una bellissima macchina del tempo, dove puoi rivivere emozioni seppellite dagli anni... A presto ragazzi!
Spirit Torino appreciation thread Img_0310


_________________
Ampli/Dac : Audio GD R27, Topping DX7 Pro modded Sparkos Labs, Icon Audio HP8 mkII. Oppo HA-2
Cuffie : Spirit Torino Twin Pulse, Klipsch HP3, Meze Empyrean, Hifiman Deva BT, Pioneer HDJ-X7
Cavi : Invictus (Cu/Ag-Neutrik), SnakeOilCable (Cu-occ Neotech-Neutrik), Portento Audio XLR, 1221 Audiolab cable.
Andrea Marino
Anonymous
Ospite
Ospite

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Ospite Mar Dic 15 2020, 06:08

TWIN PULSE ISOBARIC 
 Ciò che non esiste nello spirito, non può esistere nemmeno nella realtà. 

La cuffia si presenta alle sensazioni visive e tattili, come un oggetto serio, curato in ogni particolare e di stampo professionale. Incute rispetto e una sorta di soggezione, come quando si ha tra le mani, una di quelle cose preziose che non sanno di oggetti fatti per essere venduti, ma pensati per essere desiderati. Ogni particolare grida serietà e affidabilità: struttura interamente metallica, archetto superiore imbottito in pregiata pelle, pads in alcantara traforata e pelle con imbottitura. Cavo poco più di 2 mt di notevole sezione, non staccabile (saldato) per evitare contatti/connettori aggiuntivi. Tutto è all'evidenza pensato e realizzato senza compromessi e di questo si paga per esempio, il prezzo di un peso in testa che si sente, ma che è evidentemente necessario al gioco della stabilità sonica e delle risonanze che vengono trattate anche internamente con particolari accorgimenti smorzanti. E di queste attenzioni, se ne avverte immediatamente l'efficacia già al primo ascolto. E allora veniamo alle impressioni soniche! La prima parola che mi viene in mente, è matericità, corpo, dinamica e slam impressionanti. Diciamo pure un'impostazione in direzione opposta all'elettrostatico che invece sa di etereo, ma spesso anche "fragile" nella consistenza materica ed escursione dinamica che qui, invece, la fa da padrona come quando si è dinnanzi a un evento live, sia esso di musica elettrificata, sia acustica come anche orchestrale/corale. I miei amatissimi Requiem ( Mozart, Verdi, Fauré ecc....) si impregnano di pathos che infonde quel senso di drammaticità di fondamenta spirituale che, a mio sommesso parere, si rafforza proprio in virtù della presenza materica del corpo a partire dai registri più gravi e, man mano, si articola dipanandosi attraverso i toni medi caldi, verso il culmine degli acuti fatti di ambrata setosità. La gamma bassa è decisamente pronunciata, ma resta qualitativamente idonea a non invadere le frequenze superiori che pertanto, risaltano anch'esse senza perdite o impasti che comprometterebbero la percezione spiccata della cuffia, a porgere, questa volta con raffinatissimo garbo, il grande palcoscenico ricco di dettagli e microcontrasti a fuoco che permettono la localizzazione (quasi visiva, tanto è realistica...) di ogni singolo strumento della grande orchestra e delle voci del coro retrostante disposto chiaramente ad arco... Ecco che si assiste, chiudendo gli occhi mentre si ascolta, alla visione e alle sensazioni tutte del coinvolgimento dell'evento live. Ciò è di fondamentale importanza perché la musica penetri attraverso le vibrazioni delle membrane timpaniche, per giungere a far vibrare, in profondità, quelle del cuore o se vogliamo, dello spirito. E tra lo spirito e Spirit...evidentemente, un collegamento esiste! Questo, poco o molto che sia è quello che succede a me quando indosso la twin pulse di cui mi dimentico dell'esistenza, nonostante, come detto prima, il notevole peso in testa...prezzo che pago volentieri, in nome di una riscoperta dell'ascolto in solitario più coinvolgente ed emozionante che mai. Bellissimo l'interno cuffia! Mai vista una cosa del genere! Sembra ci siano dei led accesi, mentre invece si tratta di viti di serraggio cromate nei colori che vedete. Ciò a riprova dell'attenzione ai particolari, in ogni punto, prospettiva, si vada a osservare la cuffia. Si perché non sempre capita che una cuffia sia bella sia da ascoltare che da guardare: piacere per le orecchie e per gli occhi! Più gli ascolti proseguono con la twin pulse isobaric (la più matura e ultima potenziata versione...) e più mi rendo conto di una particolare, forse la più spiccata, attitudine di questa super cuffia: il realismo dei live. E per chi ascolta classica, la stragrande maggioranza delle registrazioni è live! È mia abitudine l'ascolto di un intero concerto attingendo alla mia nutrita cdteca, a differenza di chi suole saltare di brano in brano, di autore in autore, magari stimolato dalla complicità/facilitazione operativa della liquida. Nel mio caso la sorgente resta da sempre il fido cd/sacd player (abbastanza spesso aggiornato a modelli di vertice...). Ebbene per me ogni volta, ogni sera, si ripete e si rinnova il rito del concerto, proprio come se si trattasse di andare a teatro. Forse è la ricerca di soddisfare l'inconscio (mica tanto poi...) desiderio della partecipazione all'evento che, in quanto tale, si compone di diversi momenti di emozione e quindi non solo quello dell'ascolto del programma musicale in senso stretto. Ed così che parto, comodamente seduto nella poltrona della mia camera da letto, alla volta del concerto prescelto e incomincio ad assaporare ogni emozione, prima fra tutte a inizio traccia 1, quella del passaggio dall'irreale nero assoluto, al realistico "rumore" di fondo (per me è un suono!) dell'ambienza così come riportata dalla registrazione live e, con la twin pulse, fedelmente in sincerità rispettata; e proprio per questo, elevata al rango del valore. Ora mi scuso in anticipo per il particolare che segue non proprio ortodosso, ma credo renda l'idea più di mille altre parole... Come risaputo i concerti, pur divisi tra i diversi tempi (tracce nel cd), hanno durate non brevi e può capitare che, nel corso degli stessi, insorga l'esigenza fisiologica di recarsi al bagno...🙄🤭😲 Ebbene, non mi era ancora successo in diversi decenni di ascolto in solitario, di cogliermi trattenuto dal muovermi verso il bagno, per evitare di perdere il pur minimo passo del concerto...salvo poi, ritornare con "i piedi per terra" e più razionalmente realizzare, di potermi avvalere di un tasto "pausa" nel telecomando sul bracciolo della poltrona, quasi stupito per l'insolita presenza di tale oggetto, nel mio posto assegnato... A teatro!🙂Spirit Torino appreciation thread 625723👍

Spirit Torino appreciation thread 20201211


Spirit Torino appreciation thread 20201110

Spirit Torino appreciation thread 20201111

Spirit Torino appreciation thread 20201112

Spirit Torino appreciation thread 20201113


Ultima modifica di fil il Mar Dic 15 2020, 06:57 - modificato 3 volte.
Anonymous
Ospite
Ospite

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Ospite Mar Dic 15 2020, 06:32

@andy20cm ha scritto:Buonasera, visto che questo thread è stato un po bistrattato, approfitto e colgo l'occasione per annunciare che oggi è finalmente arrivata a casa la Spirit Torino Twin Pulse con i nuovi pad Evo! Era parecchio tempo che mi incuriosivano le ottime recensioni di questa cuffia italiana, a volte discordanti, ma quando ho letto la bellissima recensione di Fil ho preso il coraggio a due mani ed ho interpellato il buon Andrea Ricci, che tra l'altro aveva tempo fa risolto un problema al mio Audio GD 28.38, e molto gentilmente mi ha concesso di provare la regina di casa Spirit, e chiaccherando come se fossimo due vecchi amici ho potuto constatare la grande passione verso la Musica e l'alta fedeltà, che lo hanno guidato in questo fantastico mondo cuffiofilo. 
Dopo le doverose premesse vengo al dunque. L'emozione di aprire la scatola di queste tanto agognate Spirit mi fatto tornare alla fanciullezza quando scartavo il regalo portato da Babbo Natale con avida curiosità. Fatto un piccolo riscaldamento ai magneti in alluminio ho subito saggiato la dinamica con Private Investigations dei Dire Straits e ... colpo di fulmine! La batteria di Pick Withers come non l'avevo mai sentita in cuffia, profonda e presente ma al suo posto, la chitarra di Mark chiara e definita come se fosse una magnetoplanare, ragazzi che emozione! L'album è volato via in un battibaleno e la voce di mia moglie & figli hanno interrotto un'idillio durato solo 45 minuti. Tanto sono bastati a convincermi della scelta, e domani a mente lucida mi preparerò una scaletta per saggiare le altre doti di questa incredibile cuffia che sembra essere una bellissima macchina del tempo, dove puoi rivivere emozioni seppellite dagli anni... A presto ragazzi!
Spirit Torino appreciation thread Img_0310
applausi
Bellissimo colore!
Continuerà a migliorare anche dopo le prime100 ore.
Falle fare il rodaggio con normali ascolti...
Hai scelto il cavo staccabile?
andy20cm
andy20cm
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 159
Data d'iscrizione : 15.12.17
Età : 54
Località : Roma

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da andy20cm Mar Dic 15 2020, 07:46

Grazie! In realtà avevo scelto nero ma poi arrivatomi per sbaglio rosso ho constatato che è affascinante quindi me la sono tenuta. Ho scelto i cavi staccabili qualora volessi usarla non in casa, ho un ampli/dac portatile Oppo HA2, magari in vacanza o altro. Non sono del tutto convinto che ci sia una drammatica differenza tra il saldato e lo staccabile visto che Andrea ha usato intelligentemente i mini xlr che consentono una superficie di contatto più ampia rispetto ai jack tradizionali. Purtroppo ho preso freddo alle mie povere orecchie e dovrò stare almeno un paio di giorni senza musica 😔 ... appena mi rimetto farò un tour de force con queste splendide cuffie!
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 11.05.18

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Barone Birra Mar Dic 15 2020, 08:09

Infatti avevo visto i Rean. Dunque mini xlr è il nuovo standard di connessione in Spirit, o vale solo per la Twin Pulse!? Il pinning è quello dei cavi Audeze/ZMF?


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN / Genelec 8020D
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Topping D10S / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 08:21

Mi accodo al thread con una prima recensione, che parolone, della Titano , messami a disposizione dal Grifone, che è persona di una gentilezza unica e che ci tengo a ringraziare pubblicamente.
Debbo dire che non è facile valutare la Titano, incomincia dal facile, il fattore confort e la co sunny struzione.

L’impatto visivo e materico è notevole, la cuffia trasmette un senso di robustezza notevole, acciaio , alluminio, verniciature e pelle sono di grandissima qualità.
Un commento sui famigerati pad, qualitativamente eccellenti, solo che l’incavo per le orecchie è un po’ piccolo, anche se a me l’orecchio ci sta tutto dentro e non mi tocca sui lobi, per cui tutto ok, non ok la pressione esercitata sulle orecchie che mi sembra un tantino eccessiva, comunque se l’incavo fosse stato leggermente più ampio sarebbe stato meglio.


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 08:28

Spirit Torino appreciation thread Ea2ba410


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 08:29

Provo a buttar giu delle considerazioni sulla Titano, dopo 2 giorni di full immersion di ascolti fatto di confronti incrociati tra ampli e cuffie.
Da una parte il Riveira Aic10 e dall'altra il Peyote Megahertz, uno un single ended in classe A e l'altro un ampli bilanciato con uscita a trasformatori in classe A/B.
Per le cuffie, i confronti li ho fatti con la 909, la Grado gs2000e e la Abyss Diana phi, due dinamiche diverse nel modo di suonare ed una ortodinamiche che vabbè, costa il doppio ma condivide con la Titano una costruzione tutta in metallo che pero' fornisce un peso minore ed un comfort molto più elevato.
Cosa ha la Titano di interessante e di unico?
Prima di tutto, la gamma bassa, veramente il punto di forza di questa cuffia su cui si costruiscono poi delle prestazioni complessive di assoluto interesse per il sottoscritto, anche se ci sono alcuni limiti, di cui dopo parleremo.
La gamma bassa, come dicevo, è granitica, come più non si potrebbe, lo smorzamento del sub basso è perfetto e questo permetto una  velocità,un impatto, che altre cuffie semplicemente si sognano.
Questo basso perfetto si evidenzia sia con la musica elettronica, dove il punch mi ricorda quello che sentivo una trentina di anni fa quando bazzicavo nei locali di Napoli mettendo dischi da dj, gli impianti erano perlopiu' JBL, caricati a tromba, bassi compresi, dove usciva un basso secco e teso, impattante fisicamente e capace di escursioni dinamiche infinite!
Non solo l'elettronica, ma anche il più nobile jazz, trae un giovamento incredibile dalla riproduzione, oserei dire "fedele", della Titano.
Ho incominciato a sentire in modalità random, brani che conosco a menadito dalla libreria di Qobuz prima, e poi alcuni cd che utilizzo ormai da anni col mio fidato :sdacf: Digidrive, e debbo dire che la sensazione è rimasta sempre la stessa, il basso è bello bello bello!
La meraviglia continua con la riproduzione sia del pianoforte che di strumenti a corda, ma quelli di grossa dimensione, sui violini, secondo me, manca un po' di spinta sulle acute, un po' di apertura e di aria che gli danno quel senso di spazialità.
Il classico trio jazz di Keith Jarrett, su Qobuz c'è ne a quantità ed in risoluzioni 24/88 o 24/96, è di una bellezza incredibile, raro sentire quel pianoforte riprodotto cosi bene, raro sentire risuonare il legno del contrabasso di Holland o l'acciaio dei piatti di DeJonette con un grande realismo, alla Raal per intenderci.
Dove la cuffia pecca un po' e sul lato headstage, i pad piccoli, parlo del lato interno, fanno si che il suono sia molto diretto, anche se il pad è leggermente angolato, non accresce di molto la spazialità, del resto le prestazioni di cui sopra, si ottengono anche perché il suono è diretto, un headstage più esteso, come quello della gs2000e, porta ad un inevitabile allontanamento dei suoni con la conseguenza di ridurre la fisicità degli stessi.
La gamma alta e presente e oserei definirla corretta, ma noto un decadimento sulle altissime che ne penalizzano l'ariosità, anche se questo ti permette di ascoltare qualsiasi genere, anche a volume alto senza la minima sensazione di fatica di ascolto, se non quella dettata dalla forte pressione dei pad sul cranio, cosa che nel mio caso è abbastanza evidente.
Nota positiva anche sulle prestazioni del driver, capace di escursioni dinamiche enormi senza il minimo accenno di compressione, siamo al livello delle top, 909 e Diana phi, la costruzione meccanica, che tanto sta a cuore a Ricci, ha una sua efficacia, qui c'è un gran motore con una costruzione maniacale, scordatevi il driver Grado delle prime realizzazioni Spirit Labs, qui siamo su un altro pianeta.
In conclusione dico che questa cuffia è una cuffia riuscita, per costruzione e suono, un po' meno per il comfort, magari si puo' smollare un po' di più l'headband riducendo la pressione sul cranio, ma non essendo mia, non ho voluto nemmeno pensarci a fare  prove in tal senso, al proprietario risulta comod,a per cui questo è un aspetto del tutto soggettivo.


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 08:29

@Barone Birra ha scritto:Infatti avevo visto i Rean. Dunque mini xlr è il nuovo standard di connessione in Spirit, o vale solo per la Twin Pulse!? Il pinning è quello dei cavi Audeze/ZMF?
La Titano ha i minijack da 3.5 come quelli di Stellia e Sony.


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 08:31

@andy20cm ha scritto:Fatto un piccolo riscaldamento ai magneti in alluminio ho subito saggiato la dinamica con Private Investigations dei Dire Straits e ... colpo di fulmine! La batteria di Pick Withers come non l'avevo mai sentita in cuffia, profonda e presente ma al suo posto, la chitarra di Mark chiara e definita come se fosse una magnetoplanare, ragazzi che emozione! L'album è volato via in un battibaleno e la voce di mia moglie & figli hanno interrotto un'idillio durato solo 45 minuti. Tanto sono bastati a convincermi della scelta, e domani a mente lucida mi preparerò una scaletta per saggiare le altre doti di questa incredibile cuffia che sembra essere una bellissima macchina del tempo, dove puoi rivivere emozioni seppellite dagli anni... A presto ragazzi!
Spirit Torino appreciation thread Img_0310
cheers Complimenti!


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
andy20cm
andy20cm
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 159
Data d'iscrizione : 15.12.17
Età : 54
Località : Roma

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da andy20cm Mar Dic 15 2020, 09:00

Nel mio caso la Twin Pulse ha i pad molto grandi rispetto alle orecchie quindi ho la possibilità di spostarle per avere un ascolto diverso a tratti più ampio come se mi spostassi davanti ai diffusori, una chicca! Sono veramente molto contento!


_________________
Ampli/Dac : Audio GD R27, Topping DX7 Pro modded Sparkos Labs, Icon Audio HP8 mkII. Oppo HA-2
Cuffie : Spirit Torino Twin Pulse, Klipsch HP3, Meze Empyrean, Hifiman Deva BT, Pioneer HDJ-X7
Cavi : Invictus (Cu/Ag-Neutrik), SnakeOilCable (Cu-occ Neotech-Neutrik), Portento Audio XLR, 1221 Audiolab cable.
Andrea Marino
Anonymous
Ospite
Ospite

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Ospite Mar Dic 15 2020, 09:13

@biscottino ha scritto:Spirit Torino appreciation thread Ea2ba410
Sal, a occhio mi sembra che i cursori di scorrimento delle astine, siano parecchio in basso e ciò comporta maggiore pressione dei padiglioni sulle orecchie...e compressione anche del soundstage...


Ultima modifica di fil il Mar Dic 15 2020, 20:23 - modificato 1 volta.
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 11.05.18

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Barone Birra Mar Dic 15 2020, 09:59

Sono contento che anche un marchio italiano sia arrivato ai vertici del mercato cuffiofilo, con proprie caratteristiche. Mi pare che ormai Spirit si sia parecchio allontanata dal mondo Grado, evidente punto di partenza.
Sarebbe da chiedere a Ricci se l'headband sia concepita per poter essere allargata flettendo il metallo al suo interno, come in ZMF.


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN / Genelec 8020D
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Topping D10S / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 11.05.18

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Barone Birra Mar Dic 15 2020, 10:02

@biscottino ha scritto:
@Barone Birra ha scritto:Infatti avevo visto i Rean. Dunque mini xlr è il nuovo standard di connessione in Spirit, o vale solo per la Twin Pulse!? Il pinning è quello dei cavi Audeze/ZMF?
La Titano ha i minijack da 3.5 come quelli di Stellia e Sony.
Grazie dei commenti e delle informazioni, Sal. 
Una domanda, ma l'ampli Mjolnir lo hai giubilato? Mi pare quindi di capire fosse inferiore al combo Peyote/Riviera....


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN / Genelec 8020D
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Topping D10S / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 24177
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da carloc Mar Dic 15 2020, 10:03

@Barone Birra ha scritto:
Sarebbe da chiedere a Ricci se l'headband sia concepita per poter essere allargata flettendo il metallo al suo interno, come in ZMF.
Andrea ci legge.
Ti risponderà.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 11:26

@Barone Birra ha scritto:
@biscottino ha scritto:
La Titano ha i minijack da 3.5 come quelli di Stellia e Sony.
Grazie dei commenti e delle informazioni, Sal. 
Una domanda, ma l'ampli Mjolnir lo hai giubilato? Mi pare quindi di capire fosse inferiore al combo Peyote/Riviera....
E' stato venduto un mesetto fa.


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 11146
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Edmond Mar Dic 15 2020, 11:26

Caspita, una recenzia del Biscottone mancava da tempo immemore!!! Bene, molto bene! Spirit Torino appreciation thread 972395


_________________
Giorgio


Spirit Torino appreciation thread Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 11:27

fil ha scritto:
@biscottino ha scritto:Spirit Torino appreciation thread Ea2ba410
Sal, a occhio mi sembra che i cursori di scorrimento delle astine, siamo parecchio in basso e ciò comporta maggiore pressione dei padiglioni sulle orecchie...e compressione anche del soundstage...
SI, la mia calzata è quella, sulla Twin Pulse che Andrea mi ha spedito invece sono un po' piu' in alto, poi stasera posto qualche foto.


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 11:28

@Edmond ha scritto:Caspita, una recenzia del Biscottone mancava da tempo immemore!!! Bene, molto bene! Spirit Torino appreciation thread 972395
Grazie George, poi magari seguirà anche quella della Twin Pulse, anche se FIl ha già dato un'idea ben precisa a riguardo.


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26424
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 63
Località : Genova

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da pluto Mar Dic 15 2020, 11:38

Piccoli redattori crescono Laughing
Grande Biscuit!
biscottino
biscottino
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 11373
Data d'iscrizione : 23.04.10
Età : 50
Località : Castellammare di Stabia

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da biscottino Mar Dic 15 2020, 12:03

@pluto ha scritto:Piccoli redattori crescono Laughing
Grande Biscuit!
  Spirit Torino appreciation thread 1906280700


_________________
Enjoy your head! Spirit Torino appreciation thread 2296686959
Andrea Spirit Torino
Andrea Spirit Torino
Member
Member

Numero di messaggi : 84
Data d'iscrizione : 16.05.18
Età : 46
Località : Torino

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Andrea Spirit Torino Mar Dic 15 2020, 13:21

Eccomi!
Provo a rispondere ad alcune domande:
In effetti l’archetto è confermabile a piacere perché ha un’anima di acciaio armonico che però può essere impostato per dare maggiore camber sulle orecchie oppure cambiare la pressione.
- La scelta di fornirle di base con una pressione discreta, nasce dal gusto degli stranieri che sembrano preferire la stabilità al confort.
- questione connettori: Twin è l’unica a montare il mini xlr che utilizza tutti i pin ed è compatibile con Audeze per massimizzare l’interscambio dei cablaggi. Può essere lasciato attaccato permanentemente per via della natura del contatto e offre un ottimo trasporto di corrente.
Per le altre abbiamo optato per il jack da 3,5 con polarità simile a Denon, hifiman....
in questo caso si è pensato alla semplicità d’uso ed è sempre preferibile staccare il cablaggio quando non viene utilizzato.
Abbiamo deciso anche di fornire di serie il cablaggio a doppia sezione in rame per rendere il basso fermo e corposo... in stile Spirit.
Esiste anche un doppio rame argento che dona più apertura in alto per chi lo desiderasse.
Anonymous
Ospite
Ospite

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Ospite Mar Dic 15 2020, 15:17

@biscottino ha scritto:Mi accodo al thread con una prima recensione, che parolone, della Titano , messami a disposizione dal Grifone, che è persona di una gentilezza unica e che ci tengo a ringraziare pubblicamente.
Debbo dire che non è facile valutare la Titano, incomincia dal facile, il fattore confort e la co sunny struzione.

L’impatto visivo e materico è notevole, la cuffia trasmette un senso di robustezza notevole, acciaio , alluminio, verniciature e pelle sono di grandissima qualità.
Un commento sui famigerati pad, qualitativamente eccellenti, solo che l’incavo per le orecchie è un po’ piccolo, anche se a me l’orecchio ci sta tutto dentro e non mi tocca sui lobi, per cui tutto ok, non ok la pressione esercitata sulle orecchie che mi sembra un tantino eccessiva, comunque se l’incavo fosse stato leggermente più ampio sarebbe stato meglio.
Troppo gentile Sal, posso dire la stessa identica cosa di te  Spirit Torino appreciation thread 456861
Sono contento ti sia piaciuta la Titano.

Tienici aggiornati appena ascolti bene la Twin

A presto...Davide
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1477
Data d'iscrizione : 11.05.18

Spirit Torino appreciation thread Empty Re: Spirit Torino appreciation thread

Messaggio Da Barone Birra Mer Dic 16 2020, 02:16

@Andrea Spirit Torino ha scritto:Eccomi!
Provo a rispondere ad alcune domande:
In effetti l’archetto è confermabile a piacere perché ha un’anima di acciaio armonico che però può essere impostato per dare maggiore camber sulle orecchie oppure cambiare la pressione.
- La scelta di fornirle di base  con una pressione discreta, nasce dal gusto degli stranieri che sembrano preferire la stabilità al confort.
- questione connettori: Twin è l’unica a montare il mini xlr che utilizza tutti i pin ed è compatibile con Audeze per massimizzare l’interscambio dei cablaggi. Può essere lasciato attaccato permanentemente per via della natura del contatto e offre un ottimo trasporto di corrente.
Per le altre abbiamo optato per il jack da 3,5 con polarità simile a Denon, hifiman....
in questo caso si è pensato alla semplicità d’uso ed  è sempre preferibile staccare il cablaggio quando non viene utilizzato.
Abbiamo deciso anche di fornire di serie il cablaggio a doppia sezione in rame per rendere il basso fermo e corposo... in stile Spirit.
Esiste anche un doppio rame argento che dona più apertura in alto per chi lo desiderasse.
Grazie Andrea, interessanti informazioni. Il jack da 3,5 è meglio staccarlo per il suo meccanismo di bloccaggio a molla, o altre considerazioni?

Avrei altre due domande...
1) A parte il potenziamento del magnete, i driver delle Spirit sono uguali fra tutti i modelli (diametro, membrana) o diversi?
2) Quale consideri la Spirit più "mid-forward" ovvero con le medie frequenze più in evidenza, sempre beninteso nel campo della correttezza di risposta?


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN / Genelec 8020D
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Topping D10S / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino

    La data/ora di oggi è Ven Giu 18 2021, 16:04