Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Dom Giu 14 2020, 11:29

Salve a tutti, ho una domanda per i possessori di ampli valvolari, meglio se proprio del "Tempietto".
Lo acquistai nuovo nel lontano 19xx (non ricordo l'anno), in un noto negozio di Firenze. E' la versione 4 + 8 Ohm, si dice quella meno nobile
Utilizzato con soddisfazione insieme ad una catena formata da CD Denon + cavi segnale MIT + diffusori da stand autocostruiti + cavi di potenza Supra
Mai rivalvolato, e mai subito interventi
Per una serie di cause (lavoro, matrimonio, famiglia) è rimasto spento per circa 5 anni (ahimè) , con valvole disconnesse per evitare urti accidentali .
Spiego il problema
Circa una settimana fa, l'ho riacceso, e ho notato una cosa che non avevo mai riscontrato prima (non picchiatemi):
Dopo 10 min dall'accensione, anche in assenza di carico, la parte inferiore di tutte e 4 le EL34 (quella nera per capirci), è praticamente rovente, tanto da non poterla toccare
Ho avuto lo stesso risultato con tre configurazioni diverse :
1. Tutte e 9 le valvole originali
2. EL34 JJ nuove acquistate circa un mese fa + ECC83 pilota (quella centrale) nuova JJ + ECC83 phono originali + ECC88 originali (purtroppo non ne ho di scorta al momento)
3. EL34 JJ nuove + ECC83 pilota originale + ECC88 originali
So che le valvole scaldano, e parecchio... acceso d'inverno fa tranquillamente da stufa ;-), ma non sono un tecnico e non so se è normale che la base della valvola scaldi così tanto dopo pochi minuti
Per evitare danni, l'ho tenuto acceso per poco tempo, e non ho notato ronzii strani né dagli altoparlanti, né dai trasformatori. Il potenziometro del volume funziona ma non ho esagerato col volume per evitare di chiedere troppo alle EL34. Dopo averlo fatto raffreddare ho tolto il pannellino inferiore per verificare qualche condensatore rigonfio, o altro visibile ad occhio. Ma nulla.
E' il caso che debba farlo controllare a qualche laboratorio per essere tranquillo ?
Avete qualche suggerimento di prove da effettuare per verificare qualche malfunzionamento ?
Grazie a chiunque risponderà
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Alta Fedeltà il Dom Giu 14 2020, 11:48

C'è qualcosa che non mi quadra le valvole pilota sono 2 E88CC, l'ingresso linea 1 E83CC, ingresso phono 2 E83CC.
Fai un disegno di come le hai montate.
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Dom Giu 14 2020, 12:03

Si scusa, e grazie per la precisazione
Guardando l'ampli da sopra le ecc88 sono le due all'estrema sx, e le ecc83 centrale + la coppia a dx:
EL34...........EL34............EL34...........EL34
ECC88....ECC88....ECC83....ECC83....ECC83
Mi ero segnato lo schema quando le ho smontate
Spero di non aver fatto casini


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Alta Fedeltà il Dom Giu 14 2020, 12:39

Il posizionamento delle valvole è corretto, è normale che anche la base delle valvole scotta ma se non ci sono segni di bruciature o altro non mi preoccuperei. Tienilo d'occhio per un po' e vedi se funziona tutto regolarmente.
PS quando l'ampli è accesso sempre collegato ai diffusori.
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Dom Giu 14 2020, 15:32

Grazie della rassicurazione e dei consigli. Vi tengo aggiornati. Nel frattempo procedo con il completamento dei nuovi stand per i diffusori, altro step della riesumazione dell'impianto  Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" 285880
Buona domenica


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Alta Fedeltà il Dom Giu 14 2020, 17:59

Dalla foto il tuo AI500 sembra nuovo, si è conservato così bene o hai passato qualche prodotto per lucidarlo?
Il mio attrae la polvere come una calamita.. e ne è ricoperto Laughing
Che diffusori hai costruito?
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Dom Giu 14 2020, 18:26

No no, la foto del mio avatar non è il mio. Ora la cambio ... il mio è questo che vedi in foto
Attira polvere, è vero, ma anche se non operativo, ho cercato sempre di tenerlo bene ... nessun prodotto particolare
Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Avatar10

Ho costruito anni fa una coppia di diffusori da stand, due vie, con componenti Peerless. Mid-woofer RS50 e teewter RS10. Modificai leggermente il progetto originale usando MDF di sezione maggiore, e mi divertii con l'aiuto di un amico a disegnare un crossover diverso dal previsto, usando un noto programma di simulazione (Wincross se non ricordo male). Ho mantenuto solo componenti, litraggio e accordo reflex. Non suonano malaccio, non ho usato componenti di alto rango tipo dynaudio esotar o simili, e sono semplicemente rifiniti con smalto nero. Le prove di ascolto le effettuammo con il mio AI, e con il suo impianto con Pre+finali Quicksilver. Ora sto costruendo una coppia di stand partendo da un'idea fantasiosa che mi è balenata in questa fase di pandemia, e in futuro vorrei fare due box nuovi dopo che avrò acquisito più esperienza con la lavorazione del legno e impiallacciatura :-)


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Alta Fedeltà il Dom Giu 14 2020, 18:40

Io ho la versione più vecchia quella con 3 secondari e anche le manopole sono diverse. Anche io lo utilizzo con diffusori autocostruiti.
Un difetto ricorrente è la bruciatura di questa resistenza, sta nel vano che hai aperto tu.

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Img_1012



marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Dom Giu 14 2020, 18:51

Questo è quello che vedo : per ora sembra sana
Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" 20200610

Spero non succeda , ma nel caso cosa pregiudica la bruciatura di quella resistenza ?
Tu che diffusori hai costruito ?


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Alta Fedeltà il Dom Giu 14 2020, 19:18

Sì sembra tutto apposto.
Di preciso non so cosa comporta, penso che l'ampli smetta di funzionare e la resistenza si porti nella tomba qualche condensatore.
Ti lascio 2 link
https://www.trioda.com/index.php/en/equipment/4167-amplifier-audio-innovations-series-500
https://www.sb-lab.eu/audio-innovation-500/
I miei diffusori sono a 3 vie da pavimento in sospensione pneumatica con W scan-speak da 25cm, medio seas e tw ciare, il cross è in perenne affinamento da tanti anni ormai. Ho progettato il tutto con AFW.
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Dom Giu 14 2020, 21:20

Grazie per i link  Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" 285880
Complimenti per i diffusori ... devi avere una bella sala, un woofer da 25cm deve essere abbastanza  "impegnativo". Immagino il perenne affinamento del cross-over, in un tre vie le combinazioni su cui lavorare sono moltissime. Laughing


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Alta Fedeltà il Dom Giu 14 2020, 21:39

In realtà adesso ho una stanza piccola e sono abbastanza vicino ai diffusori per cui il volume non lo alzo più di tanto, anche per questo ho preso AI. Il caricamento in sospensione pneumatica rende il basso abbastanza smorzato per cui è piacevole anche se imponente.
La cosa più difficile è incrociare bene il W con il medio.
Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" 285880
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 260
Data d'iscrizione : 15.08.15

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da heartbreaker il Lun Giu 15 2020, 15:18

@marco.g ha scritto:Questo è quello che vedo : per ora sembra sana
Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" 20200610

Spero non succeda , ma nel caso cosa pregiudica la bruciatura di quella resistenza ?
Tu che diffusori hai costruito ?

Si, quella sembra sana. Però la terza res a dx. a scendere sotto ai condensatori verdi sembra "ben cotta". Così anche la compagna di sn. Una controllata in laboratorio la darei, ricordando, a futura memoria, che non si dovrebbe mai riaccendere di colpo una apparecchiatura elettronica dopo 5 anni di inattività e con un 25 anni di età circa.

Penso che Edmond sia d'accordo lo stesso anche se ho modificato il messaggio dopo il suo post.


Ultima modifica di heartbreaker il Lun Giu 15 2020, 15:31, modificato 1 volta
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 10782
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Edmond il Lun Giu 15 2020, 15:23

In effetti...


_________________
Giorgio


Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20071
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da carloc il Lun Giu 15 2020, 16:59

Bisognerebbe avere un variac in casa per non accenderlo di colpo...


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Lun Giu 15 2020, 19:18

@heartbreaker ha scritto:
@marco.g ha scritto:Questo è quello che vedo : per ora sembra sana
Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" 20200610

Spero non succeda , ma nel caso cosa pregiudica la bruciatura di quella resistenza ?
Tu che diffusori hai costruito ?

Si, quella sembra sana. Però la terza res a dx. a scendere sotto ai condensatori verdi sembra "ben cotta". Così anche la compagna di sn. Una controllata in laboratorio la darei, ricordando, a futura memoria, che non si dovrebbe mai riaccendere di colpo una apparecchiatura elettronica dopo 5 anni di inattività e con un 25 anni di età circa.

Penso che Edmond sia d'accordo lo stesso anche se ho modificato il messaggio dopo il suo post.
L'unica riaccensione "soft" che ho potuto fare è stata accenderlo prima per due minuti, poi per 10, e così via. sempre con i diffusori collegati, ma volume parecchio basso. Visto il problema del calore sulla base delle EL34 poi mi sono fermato
Per le resistenze "cotte" ... grazie perchè non le avevo notate. A questo punto mi faccio delle foto di tutti i circuiti e lo porto a far controllare sperando che il laboratorio che mi hanno consigliato sappia come e dove mettere le mani


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 10782
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Edmond il Lun Giu 15 2020, 20:08

Bisognerebbe anche capire cosa voglia dire "base nera rovente"... Visto che siamo passati per il Covid, non hai un termometro ad infrarossi che ti permetta di "puntare" le basi e leggere la temperatura?
Ti ricordo che il bulbo esterno di una EL34 a regime può superare i 230 °C... Il filamento del catodo di certe valvole rodio-tungsteno può anche arrivare a quasi 2.000 °C... Bisognerebbe avere, quindi, un valore numerico associato al concetto di "rovente"...


_________________
Giorgio


Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Lun Giu 15 2020, 20:32

@Edmond ha scritto:Bisognerebbe anche capire cosa voglia dire "base nera rovente"... Visto che siamo passati per il Covid, non hai un termometro ad infrarossi che ti permetta di "puntare" le basi e leggere la temperatura?
Ti ricordo che il bulbo esterno di una EL34 a regime può superare i 230 °C... Il filamento del catodo di certe valvole rodio-tungsteno può anche arrivare a quasi 2.000 °C... Bisognerebbe avere, quindi, un valore numerico associato al concetto di "rovente"...

Hai ragione, vedo di organizzarmi e vi faccio sapere. Di certo non basta il termometro da febbre


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Alta Fedeltà
Alta Fedeltà
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 801
Data d'iscrizione : 02.02.18

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Alta Fedeltà il Lun Giu 15 2020, 20:43

Ma quando hai collegato l'ampli ai diffusori per 10 minuti funzionava? Si sentiva bene?
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Lun Giu 15 2020, 21:26

Si, non ho sentito distorsioni particolari, rumori strani o differenze di livello fra i canali. Come detto, volume basso. Purtroppo questo fine settimana ho avuto da fare e non ho potuto effettuare altre prove. Nei prox giorni vedo di ritagliarmi un pò di tempo per fare altre prove


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 260
Data d'iscrizione : 15.08.15

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da heartbreaker il Lun Giu 15 2020, 22:51

Se vuoi un laboratorio sicuro, ti consiglio quello di Antonio Nincheri che sta nella tua regione, anche se probabilmente non vicinissimo a te.
Non riaccenderei di nuovo l'ampli senza prima aver verificato i componenti sospetti. D'altra parte anche le perline di ceramica sembrano stressate dal calore. Se puoi, cerca di testare le valvole con un provavalvole serio.
La metodica che hai usato per riaccenderlo purtroppo non funziona molto perchè i condensatori della alimentazione si beccano comunque una bella sberla, mentre con un variac, che capisco non tutti possano avere, si può salire molto gradualmente con la tensione di alimentazione. E' un lavoro che richiede almeno un'ora(forse anche 2) perchè l'elettrolita, se non irrimediabilmente secco, si deve "riformare".
Metterei in conto il cambio degli elettrolitici a questo punto, proprio per non rischiare botti inutili e inattesi.
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Mar Giu 16 2020, 18:35

@heartbreaker ha scritto:Se vuoi un laboratorio sicuro, ti consiglio quello di Antonio Nincheri che sta nella tua regione, anche se probabilmente non vicinissimo a te.
Non riaccenderei di nuovo l'ampli senza prima aver verificato i componenti sospetti. D'altra parte anche le perline di ceramica sembrano stressate dal calore. Se puoi, cerca di testare le valvole con un provavalvole serio.
La metodica che hai usato per riaccenderlo purtroppo non funziona molto perchè i condensatori della alimentazione si beccano comunque una bella sberla, mentre con un variac, che capisco non tutti possano avere, si può salire molto gradualmente con la tensione di alimentazione. E' un lavoro che richiede almeno un'ora(forse anche 2) perchè l'elettrolita, se non irrimediabilmente secco, si deve "riformare".
Metterei in conto il cambio degli elettrolitici a questo punto, proprio per non rischiare botti inutili e inattesi.

Il laboratorio che dici tu è a Sesto Fiorentino ?
Al provavalvole ci avevo anche pensato prima di riaccenderlo, ma così come il variac, non è che tutti lo hanno a disposizione :-), quindi l'ho acceso e incrociato le dita
Infine una domanda da non tecnico : cosa cambia in un ampli a valvole ( a livello di valvole, condensatori, altri componenti, ecc ), nel lasciarlo inattivo per un mese o 5 anni ? Se i condensatori sono scarichi dopo qualche giorno(?), bisognerebbe sempre usare un variac per accenderlo per evitargli la "botta" a loro, e alle resistenze.
Te lo chiedo perchè magari, dopo averlo fatto controllare, e reso operativo, va messo in programma di accenderlo e farlo suonare ogni settimana (?) / giorno (?), anche senza una vera sessione di ascolto dedicata
Scusate le domande forse stupide e banali per chi mastica l'argomento


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 260
Data d'iscrizione : 15.08.15

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da heartbreaker il Mar Giu 16 2020, 19:59

Si il laboratorio è quello; anni fa  stava a Reggello, era il tecnico autorizzato per gli Audio Research.
Lasciando spento un apparecchio molto tempo, diciamo oltre 4-6 mesi, nei condensatori elettrolitici succede che  lo strato di ossido che forma il dielettrico si riduce e, quindi, se la riaccensione  non è graduale, si può" bucare". I condensatori elettrolitici di alimentazione, se questa è progettata" bene", sono scarichi pochi minuti dopo lo spegnimento. Se riaccendi l'ampli più o meno costantemente lo strato di ossido non si riduce.
Gli altri componenti non hanno decadimenti( a meno che l'oggetto non sia stato esposto a umidità e/o non usi particolari componenti vintage) e potrebbero tranquillamente sopportare una accensione pronti via anche dopo molto tempo. Anche qui va considerato il fatto che se gli elettrolitici hanno problemi, si possono verificare sovratensioni che stressano oltremisura anche componenti che non decadono col tempo.
Una volta che lo avrai rimesso in ordine, basterà che lo farai funzionare diciamo una volta ogni 2 settimane.
Se prevedi lunghi periodi di inattività, investi in un variac. Ti risparmierai problemi, non solo con l'AI.
marco.g
marco.g
Member
Member

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 14.06.20
Età : 47
Località : Massa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da marco.g il Mar Giu 16 2020, 20:37

Beh grazie di tutte le nozioni.
Tutto sommato il laboratorio è a un'ora circa di strada... nulla di impossibile. Se è persona competente e onesta 100Km li faccio senza problemi. Contatto il laboratorio e terrò conto del tuo suggerimento. Vi aggiorno


_________________
HP Pavillion Intel i7-1065G7 + Foobar + DAC SMSL SU-8 + Audio Innovation 500 + Diffusori autocostruiti + Loxjie P20 + Sennheiser Momentum 2 + cavo bilanciato
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9073
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Audio Innovations 500 ... il "Tempietto" Empty Re: Audio Innovations 500 ... il "Tempietto"

Messaggio Da Luca58 il Sab Giu 27 2020, 23:02

@marco.g ha scritto:Beh grazie di tutte le nozioni.
Tutto sommato il laboratorio è a un'ora circa di strada... nulla di impossibile. Se è persona competente e onesta 100Km li faccio senza problemi. Contatto il laboratorio e terrò conto del tuo suggerimento. Vi aggiorno
Mah, provato una volta proprio per l'AI500 ed e' una esperienza che non ripeterei, anche solo per l'odore di fumo di sigaretta che per molto tempo e' uscito dall'ampli. Dalla visita ho poi ricevuto un senso di confusione, nell'ambiente, nei discorsi, etc. Comunque non voglio dire che tu non ci debba andare o che non sia bravo; esprimo solo una mia sensazone personale, peraltro condivisa da altri.


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    La data/ora di oggi è Dom Lug 12 2020, 02:08