Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Dac Esterno USB - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Dac Esterno USB


Astaroth_81
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 219
Data d'iscrizione : 28.05.20

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Astaroth_81 Gio Lug 09, 2020 9:04 pm

Capitano o mio capitano!!!si scherza Dac Esterno USB - Pagina 2 625723
Suncrysis
Suncrysis
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 172
Data d'iscrizione : 09.02.20
Età : 26
Località : Busto Arsizio (VA)

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Suncrysis Gio Lug 09, 2020 11:53 pm

La prima cosa da guardare in un cavo USB è la lunghezza. Deve essere il più corto possibile. Stare sotto i 2 metri può essere un ottimo punto di partenza.
Poi certamente tra un cavo da stampante da 3€ e uno da 300€ ci sono differenze costruttive. Dal punto di vista del suono, però, non pensare di trovare chissà che cosa. Alla fine quello che trasmette il cavo USB è un segnale digitale e la
qualità del cavo non può farlo "suonare" bene o male. Ciò che invia il cavo USB sono dati, non un suono udibile. Se no non servirebbe il dac.
Io possiedo il Topping dx3 pro e ti posso assicurare che il cavo fornito in dotazione è più che adeguato. Se poi vorrai comprare un nuovo cavo, sei liberissimo di farlo. Ma non aspettarti miglioramenti. E soprattutto non comprerei un cavo da più di 20/30€. Come ti hanno già detto, non avrebbe senso spendere 100€ di cavo per un dac che non ne vale nemmeno il doppio (ricorda che il prezzo del Topping comprende anche l'amplificatore).
E con questo non voglio dire che il Topping non sia una buona scelta. Anzi, in quella fascia di prezzo secondo me è la migliore.
Diciamo che puoi toglierti lo sfizio comprandoti un cavo da 20/30€ più che altro per scoprire che non ci sono differenze. Così non hai neppure il rimorso di non averlo fatto.
Astaroth_81
Astaroth_81
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 219
Data d'iscrizione : 28.05.20

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Astaroth_81 Ven Lug 10, 2020 11:31 am

@Suncrysis ha scritto:La prima cosa da guardare in un cavo USB è la lunghezza. Deve essere il più corto possibile. Stare sotto i 2 metri può essere un ottimo punto di partenza.
Poi certamente tra un cavo da stampante da 3€ e uno da 300€ ci sono differenze costruttive. Dal punto di vista del suono, però, non pensare di trovare chissà che cosa. Alla fine quello che trasmette il cavo USB è un segnale digitale e la
qualità del cavo non può farlo "suonare" bene o male. Ciò che invia il cavo USB sono dati, non un suono udibile. Se no non servirebbe il dac.
Io possiedo il Topping dx3 pro e ti posso assicurare che il cavo fornito in dotazione è più che adeguato. Se poi vorrai comprare un nuovo cavo, sei liberissimo di farlo. Ma non aspettarti miglioramenti. E soprattutto non comprerei un cavo da più di 20/30€. Come ti hanno già detto, non avrebbe senso spendere 100€ di cavo per un dac che non ne vale nemmeno il doppio (ricorda che il prezzo del Topping comprende anche l'amplificatore).
E con questo non voglio dire che il Topping non sia una buona scelta. Anzi, in quella fascia di prezzo secondo me è la migliore.
Diciamo che puoi toglierti lo sfizio comprandoti un cavo da 20/30€ più che altro per scoprire che non ci sono differenze. Così non hai neppure il rimorso di non averlo fatto.
Grazie Sun,seguirò il tuo consiglio
That Man On A Pedal
That Man On A Pedal
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 10.09.17
Età : 35
Località : Bergamo

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da That Man On A Pedal Mar Lug 21, 2020 4:04 am

Stupisce che nessuno ti abbia indicato ancora di cambiare l'immagine del profilo, al netto delle volontà e indicazioni del Simpson che ti ritrovi. 
Scherzi a parte...
Sui cavi usb sono arrivato a spendere un paio di centoni, rendendomi conto che un Nordost (quello rosa, prima del blu, qualitativamente parlando...) smagriva il mio suono, in un modo che non mi piaceva. In nessun modo mi piace e, se ti dovessi dire esattamente come la penso, l'idea è che coi cavi si possa solo che lavorare per sottrazione. Come questo sia possibile con un cavo digitale, che di fatto dovrebbe riportare un numero, anche se i numeri senza un certo qual tipo di spinta non vanno da nessuna parte, non lo so, ma, a opinione dello scrivente, la riconosco come una mutilazione del messaggio sonoro. Spendendo di più non lo so, ma fin lì...
Da tempo utilizzo tutta cavetteria Qed, della serie Performance e la vedi in firma, che tengo giusto visibile per ricordarmi cosa ho comprato, mi si rompesse qualcosa. E ho iniziato proprio dalla Usb, un carro armato! Non toglie nulla al suono e ho passato il fosso rispetto ai cavi da grande magazzino, giusto per avere uno strumento che durasse nel tempo. Per la parte analogica invece devo riconoscere proprio il piacere della signature sonora, tra il neutro e il caldo, sicuramente non radiografante. È stato un caso, non compro mai nulla in nessuna catena (la mia pedaliera chitarra sarebbe un esempio) della stessa marca. Però Qed mi piace un casino! 
Provai tempo fa anche l'usb Reference e ebbi la stessa impressione di "suono radiografante" della Nordost (anche se la qualità costruttiva era decisamente più alta), ma un filo migliore, anche se non saprei spiegare come. 
Morale della favola, le usb che costano poco, le entry level, non snaturano il segnale, almeno nella mia esperienza. Cosa poi sia più corretto e sapere se il segnale "vero" è quello che risulta dalle usb costose...chi lo sa? Sarò tarato male io. 

Ho letto un articolo, scritto molto bene, sicuramente da qualcuno che con la scrittura ci lavora, lo stile era professionale, ricercato e originale, che, per farla molto breve, indicava in un recupero delle storture, in materia di cavetteria, standardizzando il da farsi, il buon viatico per il corretto passaggio dell'informazione sonora, analogica e non e, secondo lo scrivente, aveva ragione.


_________________
Alessandro
MacBook Pro M1, iPhone 13, Musica, BitPerfect, Dragonfly Black, Audiouest FLX-Mini/RCA Adaptor, QED Performance Audio 40 RCA, Apogee Element 24, Cyrus ONE, QED XT25, KEF Q350, Audio-Technica ATH-M60x
lupoal
lupoal
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 358
Data d'iscrizione : 13.10.18
Località : Milano

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da lupoal Mar Lug 21, 2020 10:18 am

... se questo articolo fosse in formato elettronico e tu potessi condividere il link te ne sarei grato... io sono un cavo-scettico quando le cifre superano quello che è, nel mio percepire, il buon senso (es.: 400 per un USB da mezzo metro... per me decisamente non buon senso) ma, al contempo, non reputo vero che si tratti solo di zeri e di uni... il mio migilor cavo usb è un Oyade NEO per il quale credo di aver speso, con sforzo, meno di 50 euro

@astaroth_81 ... non avevo inteso quale fosse il tuo target principae quando ti ho consigliato l'Ifi... per un uso game e magari anche film/tv io ti consiglio l'ottima Sony MDR-HW700DS... la ho (a dire il vero ne ho due, una compata per tenerla di scorta) e va veramente molto bene ... chiaramente NON la consiglio per ascolto musica (non va mal ma non è certo una cuffia audiofila)
Anonymous
Ospite
Ospite

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Ospite Mar Lug 21, 2020 12:29 pm

infatti non sono zeri e uni, quelli che passano sul cavo sono ovviamente segnali elettrici regolati da  stati differenziali (concetto molto semplice) ,  essendo il cavo passivo non sa assolutamente cosa transita al suo interno -  questi segnali vengono elaborati da e verso le interfacce (controller/Host USB) in zeri e uni .  
se avete problemi con le interfacce non li risolverete con un cavo USB con i contatti dorati.. 
se le interfacce lavorano bene qualsiasi cavo standard  USB 2.0/3.0 è sufficiente.

si parla sempre di cavi, semplici da spacciare,  e mai delle interfacce .. il motivo è chiaro ma le aspettative sempre disattese
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1051
Data d'iscrizione : 03.03.10

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da capitanharlock Mar Lug 21, 2020 1:37 pm

Mi tocca essere d’accordo: se un cavo migliora un componente, il problema è in quest’ultimo, non nel cavo.
That Man On A Pedal
That Man On A Pedal
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1109
Data d'iscrizione : 10.09.17
Età : 35
Località : Bergamo

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da That Man On A Pedal Mer Lug 22, 2020 5:43 am

slash ha scritto:infatti non sono zeri e uni, quelli che passano sul cavo sono ovviamente segnali elettrici regolati da  stati differenziali (concetto molto semplice) ,  essendo il cavo passivo non sa assolutamente cosa transita al suo interno -  questi segnali vengono elaborati da e verso le interfacce (controller/Host USB) in zeri e uni .  
se avete problemi con le interfacce non li risolverete con un cavo USB con i contatti dorati.. 
se le interfacce lavorano bene qualsiasi cavo standard  USB 2.0/3.0 è sufficiente.

si parla sempre di cavi, semplici da spacciare,  e mai delle interfacce .. il motivo è chiaro ma le aspettative sempre disattese

Sostanzialmente stai parlando di standardizzazione di un componente.


_________________
Alessandro
MacBook Pro M1, iPhone 13, Musica, BitPerfect, Dragonfly Black, Audiouest FLX-Mini/RCA Adaptor, QED Performance Audio 40 RCA, Apogee Element 24, Cyrus ONE, QED XT25, KEF Q350, Audio-Technica ATH-M60x
Anonymous
Ospite
Ospite

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Ospite Mer Lug 22, 2020 9:06 am

le specifiche sono norme 'regole' .. alcune possono essere eluse , altre infrante.
colombo riccardo
colombo riccardo
Archivista Liquidatore

Numero di messaggi : 4685
Data d'iscrizione : 27.05.10
Età : 58

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da colombo riccardo Mer Lug 22, 2020 9:30 am

@capitanharlock ha scritto:Mi tocca essere d’accordo: se un cavo migliora un componente, il problema è in quest’ultimo, non nel cavo.
Potrebbe essere che il cavo non rispetta le specifiche tecniche che deve avere
Anonymous
Ospite
Ospite

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Ospite Mer Lug 22, 2020 10:11 am

potrebbe essere .. ma questo non modificherebbe altrimenti il 'suono' che esce dai diffusori .. alla pari di quanto un cavo usb non modifica il dato che invia alla stampante.
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1051
Data d'iscrizione : 03.03.10

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da capitanharlock Mer Lug 22, 2020 12:55 pm

@colombo riccardo ha scritto:
@capitanharlock ha scritto:Mi tocca essere d’accordo: se un cavo migliora un componente, il problema è in quest’ultimo, non nel cavo.
Potrebbe essere che il cavo non rispetta le specifiche tecniche che deve avere
Dici il cavo “peggiore”...
Potrebbe essere, io parlo di cavi a norma e a specifiche, che poi sono la quasi totalità di quelli in commercio NON audiofili.
Do per scontato di aver collegato il tutto con cavi a norma, di quelli che costano meno di 10 euro al metro, connettori inclusi.
Se sostituendo questi con un cavo pitonato il suono migliora, cambio l’apparecchio, non il cavo.
Poi ci sono i cavi che equalizzano, io di solito uso i controlli di tono, meglio se software.
Suncrysis
Suncrysis
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 172
Data d'iscrizione : 09.02.20
Età : 26
Località : Busto Arsizio (VA)

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Suncrysis Mer Lug 22, 2020 2:58 pm

@Astaroth_81, ho visto che mi hai mandato un messaggio privato. Ma ho troppi pochi messaggi all'attivo per poterti rispondere. Se vuoi, in privato, mandami un tuo contatto e ti rispondo volentieri!
Astaroth_81
Astaroth_81
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 219
Data d'iscrizione : 28.05.20

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Astaroth_81 Mer Lug 22, 2020 9:17 pm

Suncrysis
Questa è la mia email
carta.marco1981@gmail.com
Astaroth_81
Astaroth_81
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 219
Data d'iscrizione : 28.05.20

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Astaroth_81 Gio Lug 23, 2020 11:37 am

Mi sono deciso e,non appena mi sarà possibile, acquisterò un amplificatore per cuffie (il Topping DX3 pro) con DAC integrato.
In un topic (non ricordo più quale) ,si sviscerava la questione CAVI, si giungeva alla conclusione che,un normale cavo USB, può tranquillamente soddisfare le normali esigenze.
Ho una serie di domande da farti:

Al momento non ho un Notebook configurato esclusivamente per la musica, ma ho una postazione "tuttofare" che utilizzo sia per lavoro che per ascoltare musica.
Prediligo l'ascolto in cuffia, anche se ho un paio di casse Da PC (Edifier R1280 T) che uso di tanto in tanto
Il media player che utilizzo è Foobar2000 (non ottimizzato)

Ipotizzo una situazione in cui utilizzo solo le cuffie e non i due altoparlanti:

1)Il Topping va collegato via USB (3.0) ad una delle porte USB del PC?
2)le casse vanno disattivate per non creare conflitti/saturazione ecc?

 
Considerando che non ho un impianto HI-FI con due casse da pavimento serie (in realtà si,ma è al momento inutilizzabile),e che quindi l'ascolto della musica avviene esclusivamente tramite cuffia,mi chiedevo se avesse senso acquistare un Notebook  e collegarlo via USB al Topping..

Che ne pensate?
UN SALUTO
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7910
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 67
Località : Milano

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da RockOnlyRare Gio Lug 23, 2020 7:31 pm

@Astaroth_81 ha scritto:E' un argomento poco trattato,ma vi chiedo:I cavi di collegamento sono importanti?Un semplice cavo USB,di quelli standard,può bastare per collegare il Dac al Pc?
La qualità costruttiva del Cavo determina la qualità del segnale?

https://www.audioteka.it/prodotti/wireworld-starlight-8-usb.html

ci sono infinite linee di pensiero, io confesso che ero cavo scettico specie sugli USB, ma ne ho provati 3 sul mio impianto, base da pochi Euro, medio con alimentazione sdoppiata ed uno top da 600 Euro e la differenza si nota, chiaramente più tra il base e l'intermedio che con quello top che comunque ha un pizzico di dettglio più del mio che è un acoustic retrive con cavi separati per alimentazione e segnale che poi si ricongiungono nella presa. Quello completamente sdoppiato costa più del doppio !!!

Però come sempre nel hi-fi la differenza si apprezza tanto maggiormente salendo di qualità nell'impianto. Se si parla di DAC della categoria economica o di DAP, secondo me basta un cavo usb specifico per audio ma da non spendere una fortuna, ad esempio un audioquest come partenza è più che valido.

Non conosco il cavo che ha menzionato, però direi che rientra nella categoria di quelli da considerare come base di partenza. Il cavo standard lo eviterei.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7910
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 67
Località : Milano

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da RockOnlyRare Gio Lug 23, 2020 7:37 pm

@Astaroth_81 ha scritto:Mi sono deciso e,non appena mi sarà possibile, acquisterò un amplificatore per cuffie (il Topping DX3 pro) con DAC integrato.
In un topic (non ricordo più quale) ,si sviscerava la questione CAVI, si giungeva alla conclusione che,un normale cavo USB, può tranquillamente soddisfare le normali esigenze.
Ho una serie di domande da farti:

Al momento non ho un Notebook configurato esclusivamente per la musica, ma ho una postazione "tuttofare" che utilizzo sia per lavoro che per ascoltare musica.
Prediligo l'ascolto in cuffia, anche se ho un paio di casse Da PC (Edifier R1280 T) che uso di tanto in tanto
Il media player che utilizzo è Foobar2000 (non ottimizzato)

Ipotizzo una situazione in cui utilizzo solo le cuffie e non i due altoparlanti:

1)Il Topping va collegato via USB (3.0) ad una delle porte USB del PC?
2)le casse vanno disattivate per non creare conflitti/saturazione ecc?

 
Considerando che non ho un impianto HI-FI con due casse da pavimento serie (in realtà si,ma è al momento inutilizzabile),e che quindi l'ascolto della musica avviene esclusivamente tramite cuffia,mi chiedevo se avesse senso acquistare un Notebook  e collegarlo via USB al Topping..

Che ne pensate?
UN SALUTO

Foobar come software di partenza è eccelente, e permette di fare tantissime cose. E' importante la configurazione dell'uscita audio, se settata male non permette di sfruttare il DAC.

Consiglio di installare il plugin che permette di riversare i brani da ascoltare direttamenrte nella RAM del pc (ovviamente se si dispone di una RAM diciamo di almeno 6-8 gb).
In questo modo si diminuisce il disturbo che possono creare le parti meccaniche del pc visto che il suono è riprodotto dalla RAM. (foo_ramdisk)

Penso sia superfluo dire che quando si ascolta la musica "seriamente" con Foobar TUTTE le altre applicazioni devono essere spente, meno roba gira meglio è !!!!


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7910
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 67
Località : Milano

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da RockOnlyRare Gio Lug 23, 2020 7:51 pm

@Astaroth_81 ha scritto:Mi sto avvicinando alla liquida,pian piano,e devo dire che mi pare un'ottima soluzione.
Ho fatto una serie di prove comparative tra  FLAC e MP3 (128/160/192 kbps) e in effetti,la qualità del primo formato è superiore.
L'MP3 manca completamente di informazioni sulle alte frequenze (nella fascia sopra i 16.000 hz) e ha una gamma dinamica eccessivamente compressa.
Per costruire una buona catena di riproduzione,c'è bisogno di un DAC.
Nella fascia di mercato tra i 250 e i 300 euro,ci sono brand come Topping e Schiit che offrono soluzioni molto interessanti.
Topping D50s (DAC) Topping DX3 pro (All in One DAC+Ampli Cuffie)
Ho trovato pochissime informazioni su Schiit
E' un brand di qualità?

Che il flac sia superiore al corrispondente mp3 è fin troppo banale, ma il motivo è che il formato mp3 è compresso per cui l'informazione musicale non è "completa", in parole povere.
Il discorso sopra i 16 khz meglio lasciarlo perdere perchè siamo ai limiti se non oltre la soglia dell'udibile !

Poi se uno rippa un cd in FLAC ed in mp3 alla massima qualità possibile, le differenze saranno avvertibili sempre più nettamente con il salire della qualità dell'impianto di ascolto (su un cellulare o in auto, se il file mp3 è rippato bene, la differenza non la senti o è davvero minima).

Che piaccia o no, il formato mp3 è superiore di qualità a quello che si raggiungeva usando un registratore a MC di buona qualità, forse sono i nakamichi o simili potevano battere la qualità del mp3, anche se oggi il formato è superato decisamente dal FLAC, che una volta (15-20 anni fa, prima dell'avvento della fibra) era improponibile per la scarsa efficienza delle reti e dello spazio sugli HD ! Che poi ci siano ancora siti come Amazon che vendono solo in formato mp3 la dice lunga ...


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7910
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 67
Località : Milano

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da RockOnlyRare Gio Lug 23, 2020 7:56 pm

slash ha scritto:infatti non sono zeri e uni, quelli che passano sul cavo sono ovviamente segnali elettrici regolati da  stati differenziali (concetto molto semplice) ,  essendo il cavo passivo non sa assolutamente cosa transita al suo interno -  questi segnali vengono elaborati da e verso le interfacce (controller/Host USB) in zeri e uni .  
se avete problemi con le interfacce non li risolverete con un cavo USB con i contatti dorati.. 
se le interfacce lavorano bene qualsiasi cavo standard  USB 2.0/3.0 è sufficiente.

si parla sempre di cavi, semplici da spacciare,  e mai delle interfacce .. il motivo è chiaro ma le aspettative sempre disattese

Secondo me separare in un cavo usb i cavi che portano il segnale da quelli di alimentazione è comunque una regola che andrebbe seguita a livello audio, come del resto viene fatto per tutti i componenti audio anche quelli in cui sembrerebbe meno importante.

Sarà che il mio dac non è certo un entry level, ma io qualche piccola differenza la sento cambiano i cavi, e non sono uno dall'orecchio ultra raffinato.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Anonymous
Ospite
Ospite

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Ospite Ven Lug 24, 2020 12:22 pm

per esperienza e consuetudine direi che non serve a una mazza.
Astaroth_81
Astaroth_81
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 219
Data d'iscrizione : 28.05.20

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Astaroth_81 Ven Lug 24, 2020 12:44 pm

slash ha scritto:per esperienza e consuetudine direi che non serve a una mazza.

Slash ti ho inviato un PM
Anonymous
Ospite
Ospite

Dac Esterno USB - Pagina 2 Empty Re: Dac Esterno USB

Messaggio Da Ospite Ven Lug 24, 2020 3:24 pm

si, ti ho risposto.


    La data/ora di oggi è Gio Gen 27, 2022 3:18 pm