Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Sonus Faber - era SERBLIN
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Sonus Faber - era SERBLIN

Pinve
Pinve
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 10.03.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Pinve Gio Lug 23 2020, 09:53

ciao a tutti
possiedo ormai da 20 anni le SF Concertino Home, sostanzialmente simile alla prima serie  ma non biwiring e schermata per HT.
Ho faticato un pò a farle suonare "meglio" perchè ho scoperto tardi che più potenza gli dai e più diventano reattive e la gamma media migliora.
Esteticamente poi le trovo ancora molto belle. Insomma mi piace il genere ben sapendo che c'è di meglio.   

Recentemente ho visto su vari mercatini delle SF dell'epoca, sempre un pò care, ma per me che conosco poco il resto appetibili.
Tra le tante - volendo restare sui 1000 euro ho visto la CONCERTO (come le mie un pochino più grosse) la MINIMA SF2, la ELECTA e le Grand Piano.
Meglio sicuramente le AMATOR delle diverse serie ma i prezzi raddoppiano.
Non avendo esperienze di ascolto mi sorgono dubbi e chiedevo a chi ha più esperienza qualche dritta.

Passando da concertino a queste vorrei mantenere e - se possibile - migliorare ancora la gamma medio alta ma anche avere un pò più di gamma bassa, ovviamente ben strutturata e non gonfiata.
Pur mantenendo la "firma sonora" SF dell'epoca vorrei però fosse avvertibile il cambiamento ed essendo tutte abbastanza simili non vorrei trovarmi sostanzialmente con un doppione

Per esempio non sono tanto sicuro che il passaggio da Concertino a Concerto cambi significativamente, forse il maggior litraggio mi darebbe qualche basso sotto i 50Hz,  ma avvertibile ? il resto?

Forse meglio le minima FM2 che però sono più o meno uguali come dimensioni ma con altoparlanti diversi (e reflex posteriore) quindi un progetto diverso.

Le Grand Piano - a pavimento - sarebbero forse un cambiamento maggiore ma ne ho letto luci ed ombre (pare dipende dalla versione) e sopratutto ho letto di un basso non molto controllato.

Attualmente piloto le attuali con  un Pre e finale SCHIIT  100W/8ohm (che diventano 200 a 4ohm) ma potrei prendere un altro finale uguale e farlo andare ponte diventando 400+400W; quindi la potenza e la corrente di pilotaggio potrebbe essere un problema relativo.

Qualche suggerimento ?
Grazie a tutti.


_________________
Thorens TD125mk1 + braccio Sme 3009s2 + Audiotechnica AT-33ev MC + Van Der Hull 502; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato);  Gold Note Ph-10 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2 (bilanciato); 2x Nuforce reference 9SE v3.01 (bilanciati);  2xBellino Audiophile Hybris (dipolo) + Supertweeter TAKET / Sonus Faber Concertino Home; Technics RS-AZ6;  Cavi Segnale: Ricable Custom UT9 XLR  / Audioquest Pahther XLR ; Cavi alimentazione Ricable;  Streamer Raspberry P4 / Mood.
Darios8
Darios8
Member
Member

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.07.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Darios8 Gio Lug 23 2020, 12:40

Ciao
Il cambio da Concertino a Concerto non è solo sul litraggio, le prime hanno un MW da 15cm le seconde da 18cm,
ovviamente sarà avvertibile in gamma mediobassa...
per il resto tutti e 2 hanno un tw da 26mm... e sensibilità complessiva di 88dB

Con le Minima MF2 fai un passo indietro, hanno un wooferetto da 11cm e tw da 28mm... magari migliori in medio alta ma peggiori in basso...

Le Electa invece hanno sia Mw che Tw più grandi, 18cm e 28mm...

100w 8ohm, 200w 4ohm bastano e avanzano secondo me,
non serve prendere un altro amply e metterli a ponte, a parte che perdi qualità mettendoli a ponte...
avatar
stefano-chitarra
Member
Member

Numero di messaggi : 87
Data d'iscrizione : 06.01.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da stefano-chitarra Gio Lug 23 2020, 14:33

@Pinve ha scritto:Qualche suggerimento ?
Grazie a tutti.

molti anni fa cambiai le concertino con le minima biwiring ed il salto di qualità c'è. Timbrica più corretta, bilanciamento della gamma ed in poche parole la miglioria si avverte. Al momento dell'acquisto le electa mi piacquero ancora di più ma erano fuori dalla mia portata. Se ne trovi di usate e puoi affrontare la spesa direi che sarebbe il giusto salto per completezza d'ascolto. Però ti devo dire che nel mio piccolo ambiente di riproduzione, le minima sono ancora li, e ricordo che fecero un ulteriore salto quando gli abbinai un amplificatore electrocompaniet perchè hanno bisogno di corrente. il bello delle sonus è che anche se il basso profonod non c'è per via del cono ridotto, riescono a fartelo immaginare molto bene puntando su una velocità ed articolazione che a me continua a piacere. Tutte queste considerazioni però valgono per un divoratore di musica classica come me ed ascoltatore di cuffie elettrostatiche, quindi fatti le dovute proporzioni Ciao
skakko
skakko
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 192
Data d'iscrizione : 05.04.18
Età : 66
Località : Prov. PV

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da skakko Gio Lug 23 2020, 14:53

In quanto proprietario di un impiantino con un paio di Electa bi-wi pilotate da un pp di el34 non posso che quotare Stefano-chitarra, con classica e jazz danno il meglio di loro, nel mio caso, il basso è presente, mai gonfio, non estesissimo ma presente, se ti piace roboante cerca woofer più grossi.
Ciao


_________________
Giradischi: Pro-Ject Xtension 10 Evolution + Ortofon Cadenza Black
Pre-phono Pro-Ject Tube DS2 rivalvolato
Ampli Roksan Kandy k3 - lettore CD Roksan k3 DAC AURALiC Altair G1
Ampli cuffie Combo Jade II - Chord Hugo2
Cuffie: Grado heritage GH2. SF Pryma 01. Jade II 
Casse: Davis Acoustique Balthus 90
Cavi: Ricable Magnus + Audioquest + DIY in argento
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 703
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da martin logan Gio Lug 23 2020, 17:30

Se ricordo le impressioni di quando stavo 1/2 gg la settimana a lavorare in negozio, le Electa non erano facili da pilotare ma suonavano molto bene.
Le altre che citi le conoscono in molti e ti hanno già detto..
Le serie per l'HT erano un passo indietro: molto fumo poco arrosto, anche se all'epoca si vendevano benissimo.  Sonus Faber - era SERBLIN 650957
Darios8
Darios8
Member
Member

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.07.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Darios8 Gio Lug 23 2020, 17:39

Ma sulla carta non ha un amply moscio, da 100w 8ohm a 200w 4ohm, raddoppia la potenza...
quindi dovrebbe essere correntoso e non avere nessun problema di pilotaggio
Pinve
Pinve
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 10.03.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Pinve Gio Lug 23 2020, 20:02

Io ascolto jazz, pop e rock, classica quasi zero. Chiaro che per il rock le klipsch forse sarebbero meglio. Delle Gran Piano avete feedback?
Comincio a guardare le electa ma ne vedo molte amator ma costano molto di più ... vale la pena ?


_________________
Thorens TD125mk1 + braccio Sme 3009s2 + Audiotechnica AT-33ev MC + Van Der Hull 502; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato);  Gold Note Ph-10 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2 (bilanciato); 2x Nuforce reference 9SE v3.01 (bilanciati);  2xBellino Audiophile Hybris (dipolo) + Supertweeter TAKET / Sonus Faber Concertino Home; Technics RS-AZ6;  Cavi Segnale: Ricable Custom UT9 XLR  / Audioquest Pahther XLR ; Cavi alimentazione Ricable;  Streamer Raspberry P4 / Mood.
Darios8
Darios8
Member
Member

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.07.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Darios8 Gio Lug 23 2020, 22:39

Le Electa Amator costano molto, secondo me non ne vale pena, rischi di rimanere deluso e speso un sacco di soldi... per rock non credo siano il massimo, da una recensione letta...
kermit
kermit
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 481
Data d'iscrizione : 12.09.10
Località : Porto Mantovano

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da kermit Ven Lug 24 2020, 09:55

Nel tempo ho avuto le Concertino prima serie, le Parva, le Signum, ed ora ho le Granpiano Domus dopo esser passato per una miriade di altri diffusori dei marchi più svariati e anche strani oltre a quelli che vanno per la maggiore. Per me le SF dell'era Serblin sono il miglior concentrato di bellezza estetica e bel suono italico. Per la scelta fra minidiffusori o pavimento secondo me dipende dall'ambiente e dalla collocazione dei diffusori in esso.
Io mi trovo bene con quelli da pavimento anche se l'ambiente non è l'ideale, e direi anche che con una buona amplificazione il basso si controlla benissimo.


_________________
Roberto
Pinve
Pinve
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 10.03.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Pinve Sab Lug 25 2020, 15:30

Allora, che ne dite di concerto gran piano 1 serie +. Sub gravis home ? Forse avrei gli alti e medi stile concertino con i bassi accentuati dal woofer passivo.. e dal litraggio superiore.?
Dubbio sul gravis... bello ma forse superato dalle nuove tecnologie (200w, dsp,...). O forse anche nei sub SF ha lasciato l’impronta?




_________________
Thorens TD125mk1 + braccio Sme 3009s2 + Audiotechnica AT-33ev MC + Van Der Hull 502; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato);  Gold Note Ph-10 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2 (bilanciato); 2x Nuforce reference 9SE v3.01 (bilanciati);  2xBellino Audiophile Hybris (dipolo) + Supertweeter TAKET / Sonus Faber Concertino Home; Technics RS-AZ6;  Cavi Segnale: Ricable Custom UT9 XLR  / Audioquest Pahther XLR ; Cavi alimentazione Ricable;  Streamer Raspberry P4 / Mood.
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2031
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da alanford Dom Lug 26 2020, 23:53

fossi in te cercherei qualcosa da tower tipo concerto gran piano  
il passo in avanti, anzi due, e' garantito
Darios8
Darios8
Member
Member

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.07.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Darios8 Lun Lug 27 2020, 01:21

Se aggiungi il Sub è un altro discorso...

Nelle bookshelf o da pavimento che siano, reflex oppure woofer passivo servono ad "estendere" la risposta verso il basso,
ma se uno ha un sub che gli riproduce da circa 80-60Hz in giù se ne potrebbe fare anche a meno...
Io se avessi un sub, a dire il vero, cercherei anche dei diffusori in sospensione pneumatica...

Ritornando al discorso, le Gran Piano prima serie di pregio hanno il mediobasso da 18cm invece dei 15cm delle Concertino,
ma hanno una sensibilità di 87dB ed un tw da 20mm, nelle concertino 26mm... e complessivamente 88dB

Se hai intenzione di prendere un sub, prima prendi quello ed ascoltalo con le concertino, e poi in caso pensi a cambiarle...

Le Electa hanno sia wf che tw più grandi... 18cm e 28mm...

Quale sarebbe il Sub Gravis Home?
Pinve
Pinve
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 10.03.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Pinve Lun Ago 03 2020, 11:01

@Darios8 ha scritto:Se aggiungi il Sub è un altro discorso...

Nelle bookshelf o da pavimento che siano, reflex oppure woofer passivo servono ad "estendere" la risposta verso il basso,
ma se uno ha un sub che gli riproduce da circa 80-60Hz in giù se ne potrebbe fare anche a meno...
Io se avessi un sub, a dire il vero, cercherei anche dei diffusori in sospensione pneumatica...

Ritornando al discorso, le Gran Piano prima serie di pregio hanno il mediobasso da 18cm invece dei 15cm delle Concertino,
ma hanno una sensibilità di 87dB ed un tw da 20mm, nelle concertino 26mm... e complessivamente 88dB

Se hai intenzione di prendere un sub, prima prendi quello ed ascoltalo con le concertino, e poi in caso pensi a cambiarle...

Le Electa hanno sia wf che tw più grandi... 18cm e 28mm...

Quale sarebbe il Sub Gravis Home?

scusa il ritardo
GRAVIS DOMUS, mosfet bass system... altro non so... è un annuncio. Altrimenti vado di SVS nuovo... magari migliore ma dal look meno affascinante. 

A sospensione Pneumatica... devo cambiare marca, e qui torno alla mia vecchia idea delle Klipsch heresy + sub (altro suono, molto diverso da SF); le ho sentite una volta collegate ad un Mcintosh (dal costo improponibile) e suonavano molto bene, nitide e veloci, con bassi però asciutti e non profondi; diverse le cornwall, fantastiche con valvolari Mcintosh e con bassi più sostanziosi (forse li il sub non serve).


_________________
Thorens TD125mk1 + braccio Sme 3009s2 + Audiotechnica AT-33ev MC + Van Der Hull 502; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato);  Gold Note Ph-10 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2 (bilanciato); 2x Nuforce reference 9SE v3.01 (bilanciati);  2xBellino Audiophile Hybris (dipolo) + Supertweeter TAKET / Sonus Faber Concertino Home; Technics RS-AZ6;  Cavi Segnale: Ricable Custom UT9 XLR  / Audioquest Pahther XLR ; Cavi alimentazione Ricable;  Streamer Raspberry P4 / Mood.
Darios8
Darios8
Member
Member

Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 22.07.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Darios8 Lun Ago 03 2020, 17:16

@Pinve ha scritto:

A sospensione Pneumatica... devo cambiare marca, e qui torno alla mia vecchia idea delle Klipsch heresy + sub (altro suono, molto diverso da SF); le ho sentite una volta collegate ad un Mcintosh (dal costo improponibile) e suonavano molto bene, nitide e veloci, con bassi però asciutti e non profondi;

Con bassi non profondi, appunto sono in sospensione pneumatica, e con l'aggiunta di un sub si risolve il "problema"...


@Pinve ha scritto:
diverse le cornwall, fantastiche con valvolari Mcintosh e con bassi più sostanziosi (forse li il sub non serve).

Si, le Cornwaal ha bassi più sostanziosi, appunto sono in Reflex... mi pare accordate a 39Hz... e l'accordo gli da più estensione verso il basso e pressione maggiore fino a 39Hz, rispetto ad un cassa chiusa che magari si "ferma" a 60-80Hz ...
Pinve
Pinve
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 10.03.20

Sonus Faber - era SERBLIN Empty Re: Sonus Faber - era SERBLIN

Messaggio Da Pinve Dom Ago 09 2020, 19:06

Avrei trovato anche delle venere 3s... oltre l'era Serblin, suono certo diverso e più costose ma molto belle.


_________________
Thorens TD125mk1 + braccio Sme 3009s2 + Audiotechnica AT-33ev MC + Van Der Hull 502; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato);  Gold Note Ph-10 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2 (bilanciato); 2x Nuforce reference 9SE v3.01 (bilanciati);  2xBellino Audiophile Hybris (dipolo) + Supertweeter TAKET / Sonus Faber Concertino Home; Technics RS-AZ6;  Cavi Segnale: Ricable Custom UT9 XLR  / Audioquest Pahther XLR ; Cavi alimentazione Ricable;  Streamer Raspberry P4 / Mood.

    La data/ora di oggi è Sab Apr 17 2021, 05:21