Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Nuovo vs usato
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Nuovo vs usato

Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Ven Ago 21 2020, 11:59

Due anni fa, dopo aver acquistato a scatola chiusa un paio di Dynaudio Contour 3.3, Un phase linear 3300, due finali Linn LK240, un dac smsl M8, il tutto a meno di 2.500 euro, mi sono ritrovato tra le mani il miglior impianto che avevo mai ascoltato. Anche molti amici, tutti amanti della musica e molti musicisti, si sentivano obbligati di fare i complimenti all'impianto; era un impianto abbastanza invisibile poiché le casse erano discrete, non ostentose, e tutto il resto era nascosto in un mobile, per cui nessuno si sentiva obbligato a commentare per cortesia. L'immagine spaziale era ampia e chiarissima, la timbrica naturale tanto per gli strumenti metallici, piatti, sax ecc, come per le voci, i legni. I bassi, quando richiesti da una grande orchestra, erano precisi e allo stesso tempo imponenti.
Mi sono detto: bello questo hobby...se con 2.500 euro ottengo questo con 5000 cosa ottengo? Trovai una super occasione di due Contour 60 nuove con un difetto estetico di fabbrica, a 5.000 euro. Le presi con aspettative altissime. Insomma, 1.200 euro delle c3.3 contro 10.000 da listino delle C60. Arrivano, le monto assieme a due amici. Primo ascolto...gran risata da parte degli amici e disagio da parte mia. Inascoltabili. Mancava il burn in. Passano 3 mesi, burn in completato, insoddisfazione totale persistente. Sostituisco ampli linn per krell da 400 w, dac da smsl a chord cordette, compro cavi audio audioquest...niente, insoddisfazione totale persistente.  Mi faccio prestare da un amico un pre+ampli Mcintosh. Niente. Disastro sonoro. Il tutto spostando le casse nello spazio cercando la posizione ottimale ogni volta. Nulla. L'incanto delle C3.3 è totalmente e irrecuperabilmente svanito. Spazialità confusa, timbro dei metalli velato, voci retrocesse in secondo piano, bassi buoni. La perenne sensazione di ascoltare due scatoloni di legno che emettono suono da dentro verso fuori.
Scritto in tutti i forum, seguito tutti i consigli dei tecnici Dynaudio, centinaia di mail con la Dynaudio...niente da fare. A parere mio e di molte altri amici familiari con il mondo della musica, le C3.3 sono incomparabilmente più naturali delle C60 e la loro restituzione dello spazio sonoro, a confronto, è impeccabile.
Conclusione: per ottenere con un prodotto nuovo la stessa qualità acustica di un usato top of the line di 20 anni fa, bisogna spendere 20 volte di più.
Qualcuno mi può confermare questa strampalata e sicuramente impopolare teoria?


Ultima modifica di Daros il Ven Ago 21 2020, 16:26, modificato 1 volta
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 03.03.10

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da capitanharlock Ven Ago 21 2020, 12:35

Senza misurare la risposta in ambiente e supposto che il "difetto di fabbrica" non abbia influenza sul suono, penso che poco si possa dire.

Hai già fatto parecchi cambi, non ne farei altri a caso.
Potresti munirti di un microfono tipo Umik-1 e fare qualche misura con Rew, anche delle countour 3.3 se le hai ancora, così capisci la differenza.

Oppure vendi le 60, torna alle 3.3 e al limite le completi con uno o due sub.

Ma qualche piccola misura io la farei.
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Ven Ago 21 2020, 13:01

@capitanharlock ha scritto:Senza misurare la risposta in ambiente e supposto che il "difetto di fabbrica" non abbia influenza sul suono, penso che poco si possa dire.

Hai già fatto parecchi cambi, non ne farei altri a caso.
Potresti munirti di un microfono tipo Umik-1 e fare qualche misura con Rew, anche delle countour 3.3 se le hai ancora, così capisci la differenza.

Oppure vendi le 60, torna alle 3.3 e al limite le completi con uno o due sub.

Ma qualche piccola misura io la farei.


Grazie per il consiglio, ma le casse adesso dovrebbero essere esattamente come Dynaudio le immagina. Per non complicare troppo la narrazione nel mio post avevo omesso il fatto che a causa di un problema che le casse hanno avuto ad Novembre 2019, la Dynaudio le ha ritirate in garanzia e le revisionate completamente per poi rispedirmele. Il burn in di cui parlavo, tutte le variazioni e upgrade li ho fatti dopo la revisione da parte di Dynaudio.
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 18.09.12

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Poonie Ven Ago 21 2020, 13:09

@Daros ha scritto:Due anni fa, dopo aver acquistato a scatola chiusa un paio di Dynaudio Contour 3.3, Un phase linear 3300, due finali Linn LK240, un dac smsl M8, il tutto a meno di 2.500 euro, mi sono ritrovato tra le mani il miglior impianto che avevo mai ascoltato. Anche molti amici, tutti amanti della musica e molti musicisti, si sentivano obbligati di fare i complimenti all'impianto; era un impianto abbastanza invisibile poiché le casse erano discrete, non ostentose, e tutto il resto era nascosto in un mobile, per cui nessuno si sentiva obbligato a commentare per cortesia. L'immagine spaziale era ampia e chiarissima, la timbrica naturale tanto per gli strumenti metallici, piatti, sax ecc, come per le voci, i legni. I bassi, quando richiesti da una grande orchestra, erano precisi e allo stesso tempo imponenti.
Mi sono detto: bello questo hobby...se con 2.500 euro ottengo questo con 5000 cosa ottengo? Trovai una super occasione di due Contour 60 nuove con un difetto di fabbrica, a 5.000 euro. Le presi con aspettative altissime. Insomma, 1.200 euro delle c3.3 contro 10.000 da listino delle C60. Arrivano, le monto assieme a due amici. Primo ascolto...gran risata da parte degli amici e disagio da parte mia. Inascoltabili. Mancava il burn in. Passano 3 mesi, burn in completato, insoddisfazione totale persistente. Sostituisco ampli linn per krell da 400 w, dac da smsl a chord cordette, compro cavi audio audioquest...niente, insoddisfazione totale persistente.  Mi faccio prestare da un amico un pre+ampli Mcintosh. Niente. Disastro sonoro. Il tutto spostando le casse nello spazio cercando la posizione ottimale ogni volta. Nulla. L'incanto delle C3.3 è totalmente e irrecuperabilmente svanito. Spazialità confusa, timbro dei metalli velato, voci retrocesse in secondo piano, bassi buoni. La perenne sensazione di ascoltare due scatoloni di legno che emettono suono da dentro verso fuori.
Scritto in tutti i forum, seguito tutti i consigli dei tecnici Dynaudio, centinaia di mail con la Dynaudio...niente da fare. A parere mio e di molte altri amici familiari con il mondo della musica, le C3.3 sono incomparabilmente più naturali delle C60 e la loro restituzione dello spazio sonoro, a confronto, è impeccabile.
Conclusione: per ottenere con un prodotto nuovo la stessa qualità acustica di un usato top of the line di 20 anni fa, bisogna spendere 20 volte di più.
Qualcuno mi può confermare questa strampalata e sicuramente impopolare teoria?
Mah, sarà pure impopolare, ma non per un vintaggista convinto come il sottoscritto, anche se poi di vero vintage non si tratta, ma forse quasi.  Nuovo vs usato 650957
Tuttavia l'assunto di cui scrivi è generale, poi ogni contesto ha specifiche spiegazioni.
Nel tuo caso sono d'accordo col capitano, evidentemente il tuo ambiente ben si è sposato con le 3.3, e potresti ritornare ad acquistarle, a riprova del fatto che raddoppiare il budget non è implicitamente incrementare la qualità di default.
Il dubbio, eventualmente, è che non hai più la catena d'origine, e questo potrebbe comportare qualche diversità anche ritornando alle 3.3 che, in ogni caso, dovrebbero essere l'ago della bilancia proprio per l'interazione con l'ambiente.
E perchè no, magari anche dal punto di vista dell'equilibrio timbrico e della resa intrinseca, dopotutto se confrontiamo i prezzi delle uscite sul mercato e il lasso temporale in cui il potere d'acquisto cala, non mi pare ci sia molta differenza.
E il doppio reflex....mah..
Comunque potresti anche provare ad inserire un equalizzatore, a volte possono bastare anche tre bande per salvare la situazione.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Ven Ago 21 2020, 14:35

Probabilmente avete ragione. 
E' paradossale pero', che il primo set-up lo ho comperato, come dicevo, a scatola chiusa e bingo, ha funzionato!
A livello probabilistico, a giudicare dalle fatiche invanamente spese per far suonare decentemente le C60 con quelle spese per le C3.3, dovrei sentirmi come se con il primo acquisto avessi vinto la lotteria. Questo dovrebbe far riflettere. Forse il tempo, anche in capo audiofilo, filtra.
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Ven Ago 21 2020, 16:47

Poonie, forse non ho inteso bene il tuo commento. A mio giudizio le c3.3 costavano, appena uscite, 6.400 Euro appena uscite, diciamo 4 stipendi di un vigile del fuoco del 2003, e suonano da dio mentre le C60 costano circa 6 stipendi di un vigile del fuoco del 2020 e suonano meno naturali e meno spaziosi e meno precisi dei miei minuscoli monitor Genelc del 2002. Qualcosa non va. 
Se poi parlo con gli "specialisti" tutto mi consigliano di cambiare, incluso lo spazio, ossia la casa! tutto escluso le casse! Cavi, amp, preamp, DAC, stabilizzatore di corrente... tutto ma non le casse. Anche questo dovrebbe far riflettere. infatti credo che seguiro' il consiglio del capitano. Per fortuna ho ancora il phase linear e i linn e le C3.3 si trovano sempre per cui dovrei riuscire almeno a ripartire da quel felice incontro.
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 03.03.10

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da capitanharlock Ven Ago 21 2020, 19:44

Concordo, se ti piaceva quel suono perché inseguire un faticoso cambiamento?
In seguito io le completerei con i sub, che beneficiano quasi tutti i diffusori sul mercato, ma solo in seguito.
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2031
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da alanford Ven Ago 21 2020, 23:26

a mio avviso si trascura un fattore molto importante ossia l'interazione fra l'ambiente e l'impianto hifi ed in particolare i diffusori 
cambiare ad occhi chiusi solo perche' un oggetto costa di piu' non significa automaticamente raggiungere un miglior risultato
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2031
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da alanford Ven Ago 21 2020, 23:29

giusto il suggerimento che ti e' stato dato in precedenza ossia quello di chiamare un tecnico per fare qualche misurazione del tuo ambiente
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Ven Ago 21 2020, 23:44

@alanford ha scritto:a mio avviso si trascura un fattore molto importante ossia l'interazione fra l'ambiente e l'impianto hifi ed in particolare i diffusori 
cambiare ad occhi chiusi solo perche' un oggetto costa di piu' non significa automaticamente raggiungere un miglior risultato
Per molti versi e' vero. 
E' paradossale in questo caso che il mercato audiofilo sia penalizzante nei confronti di chi ne ha piu' bisogno ossia di chi come me vive in campagna, lontano dalle sale da concerto delle citta'. Per me l'impianto e' sostituitivo delle sale da concerto di Parigi, di Roma o di Vienna. Qui, dalla provincia di Siena, e' impossibile accedere a strumenti audiofili a fini di prova. Totalmente impossibile. Dovrei macinare migliaia di KM per portarmi delle Contour 60 a casa e poi non si capisce chi me le dovrebbe prestare? Chi mi presta delle Nautilus per un mese? L'unica alternativa e' comperare a scatola chiusa. Ribadisco la mia teoria: L'usato si puo' acquistare a scatola chiusa, il nuovo no. Dell'usato le recensioni sono relativamente obiettive e comparative, del nuovo le recensioni sono pilotate da interessi industriali e pubblicita'.


Ultima modifica di Daros il Sab Ago 22 2020, 09:14, modificato 1 volta
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Sab Ago 22 2020, 00:09

@alanford ha scritto:giusto il suggerimento che ti e' stato dato in precedenza ossia quello di chiamare un tecnico per fare qualche misurazione del tuo ambiente
Sarebbe bello ma qua in zona non ci sono tecnici. Pero' posso garantire che tutte le altre casse che ho in questo ambiente suonano divinamente: Ho le Contour 1.3mkII, dei monitor Genelec, ho avuto le Contour 3.3. Tutte suonano diversamente ma intelligentemente. Delle contour 60 invece, per la prima volta in vita mia, mi e' passata per la testa la malsana idea che potrei costruire una cassa migliore di quella. Ovviamente non e' vero ma l'idea per la testa mi e' passata e mi e' passata per la prima volta. Tra l'altro le contour 60, per prova, le ho portate anche nello studio di un amico, un noto costruttore di clavicembali, e le ho attaccate al suo impianto Naim da 20k che lui usa per pilotare delle vivid giyga 3. Il suo spazio e' di circa 10x 14m ed e' stracolmo di legno su tutte le pareti. La situazione e' migliorata ma di pochissimo. Gli acuti non sono grado di restituire con naturalezza nessun tipo di strumento metallico, dei fiati si perde ogni sibilo, le voci sono spente e in secondo piano e la spazialita' confusa.
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 18.09.12

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Poonie Sab Ago 22 2020, 13:20

@Daros ha scritto:Poonie, forse non ho inteso bene il tuo commento. A mio giudizio le c3.3 costavano, appena uscite, 6.400 Euro appena uscite, diciamo 4 stipendi di un vigile del fuoco del 2003, e suonano da dio mentre le C60 costano circa 6 stipendi di un vigile del fuoco del 2020 e suonano meno naturali e meno spaziosi e meno precisi dei miei minuscoli monitor Genelc del 2002. Qualcosa non va. 
Se poi parlo con gli "specialisti" tutto mi consigliano di cambiare, incluso lo spazio, ossia la casa! tutto escluso le casse! Cavi, amp, preamp, DAC, stabilizzatore di corrente... tutto ma non le casse. Anche questo dovrebbe far riflettere. infatti credo che seguiro' il consiglio del capitano. Per fortuna ho ancora il phase linear e i linn e le C3.3 si trovano sempre per cui dovrei riuscire almeno a ripartire da quel felice incontro.
Dal 2003 in cui sono uscite le C3.3 al 2020 delle C60 sono passati più di quindici anni, in questo periodo di tempo il nostro potere d'acquisto è calato per via della crisi tanto discussa.
Nel confronto, paradossalmente (ma neanche tanto) le C3.3 rischiano un esborso più importante rispetto ai 9.200 euro delle C60, nel senso che secondo me avevano più valore 6.400 euro nel 2003 anzichè 9.200 euro nel 2020.
Da questo punto di vista il prezzo delle C60 farebbe ancor meno supporre una maggiore qualità sonica o costruttiva rispetto a possibili equiparate di quindici anni fa.

Poi, in quindici anni possono cambiare molte cose, progettisti, materiali, bilancio, strategìe commerciali, tendenze d'ascolto, non è detto che un'azienza mantenga sempre nel tempo una certa floridità e qualità produttiva, anzi, solitamente vanno col passo della situazione economica generale.
Insomma, in soldoni, che le C3.3 suonassero meglio è come prima possibilità per la buona simbiosi con l'ambiente, ma non mi stupirei se fossero meglio delle C60 e basta, in generale intendo.
Del resto mi sembra che tu stesso me lo stia testimoniando.

Io non sono avvezzo alle misure, preferisco il metodo empirico, nel tuo caso soprattutto che hai già fatto un confronto con risultato a sorpresa, tornerei alle C3.3 senza se e senza ma, magari ritornando alla magìa di quella prima catena audio che ti ha dato soddisfazione.
Il mercato è in continua evoluzione, ma non significa che i nuovi prodotti siano sempre migliori, anzi.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 702
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da martin logan Sab Ago 22 2020, 13:57

A mio modo di vedere, ricordando gli anni passati a consigliare e a vendere simili apparecchi, l'orecchio è Giudice.

Le misure servono a poco; non si stravolge un ambiente per "adattarlo" a far suonare decentemente due casse reputate inascoltabili ... costa meno ritornare alla soluzione primitiva. Consideriamo che alcune modifiche dell'ambiente costano una follia, non si tratta di infilare otto pannelli acustici, poi potrebbero non essere gradite a chi ci abita.
Già eseguire un controsoffitto flottante in modo corretto e non maniacale costa più dei diffusori originari, figuriamoci se si devono inserire diffusori di ambienza, trappole per le basse frequenze e altro. Da noi si dice "l'è pussé la bagna ch'el stufà" ... insomma, non ne vale la pena. Nuovo vs usato 650957 Nuovo vs usato 650957 Nuovo vs usato 650957
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 03.03.10

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da capitanharlock Sab Ago 22 2020, 14:56

Io questa avversione audiofila alle cose oggettive non la capirò mai.
Le misure no, non servono, i trattamenti acustici sono soldi buttati.
Se ho caldo d’estate e freddo d’inverno in casa, faccio venire un termotecnico, non uno sciamano, ma in hi-fi no, meglio andare a caso.
Anche se Rew è un software gratuito e con pochi soldi ci sono ottimi software drc.
Fosse anche solo per vedere come mai quei diffusori vanno così male, magari hanno problemi hardware, ma non sia mai, misurare qualcosa in ambiente è disdicevole.
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Sab Ago 22 2020, 22:41

@capitanharlock ha scritto:Io questa avversione audiofila alle cose oggettive non la capirò mai.
Le misure no, non servono, i trattamenti acustici sono soldi buttati.
Se ho caldo d’estate e freddo d’inverno in casa, faccio venire un termotecnico, non uno sciamano, ma in hi-fi no, meglio andare a caso.
Anche se Rew è un software gratuito e con pochi soldi ci sono ottimi software drc.
Fosse anche solo per vedere come mai quei diffusori vanno così male, magari hanno problemi hardware, ma non sia mai, misurare qualcosa in ambiente è disdicevole.
Ho dato una occhiata a Umik-1 + REW. Non mi e' chiarissimo come verro' a sapere se sono le casse o lo spazio a causare i problemi acustici che ho. Non ho trovato informazioni a riguardo.
Ho visto solo che Rew fa' una analisi acustica ma non capisco se e' ingrado di discernere tra i difetti dello spazio e quelli delle casse. 
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 03.03.10

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da capitanharlock Dom Ago 23 2020, 01:01

Non sono il massimo esperto, ma se effettui due misure, una nel punto di ascolto e una molto vicina ai diffusori, qualcosa dovrebbe capirsi.
Certo, per escludere completamente l’ambiente servirebbe una camera anecoica, ma già se ti metti molto vicino ad uno dei due e misuri un solo canale dovresti attenuare di molto l’effetto dell’ambiente.
Lascio a chi è più esperto eventuale integrazione o rettifica.
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Dom Ago 23 2020, 01:42

@capitanharlock ha scritto:Non sono il massimo esperto, ma se effettui due misure, una nel punto di ascolto e una molto vicina ai diffusori, qualcosa dovrebbe capirsi.
Certo, per escludere completamente l’ambiente servirebbe una camera anecoica, ma già se ti metti molto vicino ad uno dei due e misuri un solo canale dovresti attenuare di molto l’effetto dell’ambiente.
Lascio a chi è più esperto eventuale integrazione o rettifica.
Grazie!
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 18.09.12

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Poonie Dom Ago 23 2020, 13:02

@capitanharlock ha scritto:Io questa avversione audiofila alle cose oggettive non la capirò mai.
Le misure no, non servono, i trattamenti acustici sono soldi buttati.
Se ho caldo d’estate e freddo d’inverno in casa, faccio venire un termotecnico, non uno sciamano, ma in hi-fi no, meglio andare a caso.
Anche se Rew è un software gratuito e con pochi soldi ci sono ottimi software drc.
Fosse anche solo per vedere come mai quei diffusori vanno così male, magari hanno problemi hardware, ma non sia mai, misurare qualcosa in ambiente è disdicevole.
Non ho detto che sia una perdita di tempo a prescindere, per me è una prassi di cui faccio volentieri a meno in quanto uso il tempo a disposizione in altro modo ma ognuno ha il suo metodo.
Logicamente come spesso accade andiamo ad innescare un discorso molto ampio in cui si rischia l'OT.
Già parlare di cose oggettive in questo campo forse sarebbe discutibile, l'opinione di martin logan ne è prova e io la condivido.
Ma a parte tutto, l'impressione, anche dal resoconto di Daros, è che le C60 siano diffusori non particolarmente indovinati, diciamo così.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 18.09.12

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Poonie Dom Ago 23 2020, 13:04

@Daros ha scritto:
@capitanharlock ha scritto:Io questa avversione audiofila alle cose oggettive non la capirò mai.
Le misure no, non servono, i trattamenti acustici sono soldi buttati.
Se ho caldo d’estate e freddo d’inverno in casa, faccio venire un termotecnico, non uno sciamano, ma in hi-fi no, meglio andare a caso.
Anche se Rew è un software gratuito e con pochi soldi ci sono ottimi software drc.
Fosse anche solo per vedere come mai quei diffusori vanno così male, magari hanno problemi hardware, ma non sia mai, misurare qualcosa in ambiente è disdicevole.
Ho dato una occhiata a Umik-1 + REW. Non mi e' chiarissimo come verro' a sapere se sono le casse o lo spazio a causare i problemi acustici che ho. Non ho trovato informazioni a riguardo.
Ho visto solo che Rew fa' una analisi acustica ma non capisco se e' ingrado di discernere tra i difetti dello spazio e quelli delle casse. 
Due parole sul tuo ambiente: quanto misura?
E' saletta dedicata?


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 03.03.10

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da capitanharlock Dom Ago 23 2020, 15:23

@Poonie ha scritto:
@capitanharlock ha scritto:Io questa avversione audiofila alle cose oggettive non la capirò mai.
Le misure no, non servono, i trattamenti acustici sono soldi buttati.
Se ho caldo d’estate e freddo d’inverno in casa, faccio venire un termotecnico, non uno sciamano, ma in hi-fi no, meglio andare a caso.
Anche se Rew è un software gratuito e con pochi soldi ci sono ottimi software drc.
Fosse anche solo per vedere come mai quei diffusori vanno così male, magari hanno problemi hardware, ma non sia mai, misurare qualcosa in ambiente è disdicevole.
Non ho detto che sia una perdita di tempo a prescindere, per me è una prassi di cui faccio volentieri a meno in quanto uso il tempo a disposizione in altro modo ma ognuno ha il suo metodo.
Logicamente come spesso accade andiamo ad innescare un discorso molto ampio in cui si rischia l'OT.
Già parlare di cose oggettive in questo campo forse sarebbe discutibile, l'opinione di martin logan ne è prova e io la condivido.
È il motivo per cui questo settore/passione/hobby è ormai defunto.
Vale tutto e il contrario di tutto.
Il tempo?
C’è chi lo passa ad ascoltare i cavi, gli switch, le valvole, le ciabatte, e chi cerca di capire come si comporta il proprio impianto nel suo ambiente, e magari di correggere questo comportamento.
Punti di vista.
Non mi pare tralaltro che l’autore del thread sia contrario di principio a misurare il suo impianto, e direi per fortuna.
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Dom Ago 23 2020, 15:56

È una sala da musica/lettura/cine di circa 82mq, 6x14x3.6m. Ha circa 6m+6m linerari di scaffali con libri, 6 divani, tappeti su tutto il pavimento, relativamente poche finestre. C'è anche un piano a coda, ho dei violini, sassofoni e altri strumenti, questo solo per chiarire un punto: per me un impianto audio deve riprodurre fedelmente la timbrica degli strumenti reali. So che ogni registrazione è diversa, fatta in spazi diversi su strumenti distinti, da tecnici del suono diversi...ma sui grandi numeri le cose devono tornare; ho circa 5.000 ore di flac solo per pianoforte + un pianoforte vero (bluthner del 1915, più o meno quello che usava Bartok a casa) per cui una vaga idea di come dovrebbero suonare ste casse ce l'ho. Comunque la cosa della misurazione mi interessa e credo che proverò. Però ci tenevo molto a ribadire che è meglio passare per l'usato piuttosto che per il nuovo. Per il nuovo, la prossima volta, ci passo solo se mi pagano. Alla fine si tratta di fare il controllo qualità e quindi dovrebbe essere retribuito.
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 659
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Franz84 Dom Ago 23 2020, 16:53

Nuovo vs usato ... dipende. Ad esempio sempre lato diffusori io che sn un poco proacista ritengo la serie response anni 90 insuperata dalla stessa casa. Lato preamplificatore si sono fatti progressi da gigante, un pre accuphase di oggi distrugge un pre accuphase anni 70/80. Idem pre phono. Lato sut alcuni dei migliori in assoluto sono vintage. Lato testine le vecchie seppur sommamente musicali pagano il cantilever in alluminio e lo stilo contact line. Ma ad esempio una monster 1000 del 1990 rimane attualissima se in ordine. I bracci vintage sono fantastici in alcuni casi, ma vanno spesso revisionati. Insomma, ci sn 1000 variabili. Lato dac sono stati fatti progressi enormi


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Daros
Daros
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 20.11.19

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Daros Dom Ago 23 2020, 17:24

@Franz84 ha scritto:Nuovo vs usato ... dipende. Ad esempio sempre lato diffusori io che sn un poco proacista ritengo la serie response anni 90 insuperata dalla stessa casa. Lato preamplificatore si sono fatti progressi da gigante, un pre accuphase di oggi distrugge un pre accuphase anni 70/80. Idem pre phono. Lato sut alcuni dei migliori in assoluto sono vintage. Lato testine le vecchie seppur sommamente musicali pagano il cantilever in alluminio e lo stilo contact line. Ma ad esempio una monster 1000 del 1990 rimane attualissima se in ordine. I bracci vintage sono fantastici in alcuni casi, ma vanno spesso revisionati. Insomma, ci sn 1000 variabili. Lato dac sono stati fatti progressi enormi

Ma ci mancherebbe che non ci sia qualchuno che riesce a migliorare un prodotto o una tecnologia. Dico solo che ci riesce 1 su 1.000 e che i restanti 999 sono rivenditori di fumo (magari..). Scovare il diamante in mezzo al letamaio e' un lavoro e in quanto tale andrebbe retribuito. Questo e' il punto. Mi sono ritrovato per caso tra le mani il CD player N1 della sony, il CDP-101...Be'... suonava molto bene e sopratutto funzionava impeccabilmente ancora dopo 40 anni! 40 anni boia! Di certo suonava tanto bene da far sparire qualunque lettore sotto i 300 euro di oggi. Forse il Dac non era eccezionale ma probabilmente lo erano i circuiti di amplificazione ecc. Scusate, in questi giorni sono un estremista dell'usato. Le recensioni del nuovo sulle riviste poi sono il massimo della presa in giro, il mondo dei balocchi, fiabe per deboli di spirito. E ci sono cascato pure io! Varie volte. Eppure lo so benissimo quale e' il modello di business delle riviste di settore. Scusate ancora. Mi passera'.
capitanharlock
capitanharlock
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1028
Data d'iscrizione : 03.03.10

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da capitanharlock Dom Ago 23 2020, 21:07

Le riviste di settore e la stragrande maggioranza dei “recensori” del web, campano di pubblicità o dei link degli acquisti che propongono.
Se dicessero quello che pensano non riceverebbero più manco un cavo in prova gratuita.
A mio parere anche per molti forum vale lo stesso discorso, per avere totale indipendenza di giudizio è necessario comprare quello che si prova o farselo prestare da chi lo possiede.
Faccio eccezione per Tnt audio che ha fatto una bandiera di questo, posso non essere d’accordo con quello che scrivono ma questo gli va riconosciuto.
Anche io ho comprato cose importanti usate, ma salvo che in un caso, quello delle Genelec 1038, non mi illudo che suonino come da nuove.
I componenti si deteriorano, le sospensioni cedono, i magneti perdono efficienza.
Ci sono eccezioni, ma dovessi cambiare qualcosa io andrei sul nuovo.
Certo, dato l’attuale mercato hi-fi e hiend, è impresa assai ardua, ecco perché ho molte cose pro.
Nei dac o negli ampli cuffie ci sono cose ottime a prezzo giusto anche nel mercato hi-fi, ma nel resto...
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 18.09.12

Nuovo vs usato Empty Re: Nuovo vs usato

Messaggio Da Poonie Lun Ago 24 2020, 11:23

@capitanharlock ha scritto:
@Poonie ha scritto:
Non ho detto che sia una perdita di tempo a prescindere, per me è una prassi di cui faccio volentieri a meno in quanto uso il tempo a disposizione in altro modo ma ognuno ha il suo metodo.
Logicamente come spesso accade andiamo ad innescare un discorso molto ampio in cui si rischia l'OT.
Già parlare di cose oggettive in questo campo forse sarebbe discutibile, l'opinione di martin logan ne è prova e io la condivido.
È il motivo per cui questo settore/passione/hobby è ormai defunto.
Vale tutto e il contrario di tutto.
Il tempo?
C’è chi lo passa ad ascoltare i cavi, gli switch, le valvole, le ciabatte, e chi cerca di capire come si comporta il proprio impianto nel suo ambiente, e magari di correggere questo comportamento.
Punti di vista.
Non mi pare tralaltro che l’autore del thread sia contrario di principio a misurare il suo impianto, e direi per fortuna.
Mah, non so se il settore sia defunto per colpa delle soggettività, come detto io preferisco affinare le mie capacità sensoriali, altri possono affidarsi alle misure che, non sempre sono superflue, ma non sempre determinanti, secondo me.
Se suonassi la chitarra da vent'anni e mi servisse ancora lo strumento per accordarla io non sarei tanto contento.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]

    La data/ora di oggi è Mar Apr 13 2021, 23:44