Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Austrian Audio Hi-X55


Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Sab Apr 24 2021, 22:31

Avevo un po' tempo, e ho fatto una prova al volo, seguita da questo pensiero:
la camera acustica stock, around il nostro orecchio, è abbastanza grande, forse troppo, e la spinta del driver incapsulato, non ha la forza sufficiente per dare risalto al basso, che non è proprio materico, anzi rimane corretto, e comunque si fa evidente dopo le 100 ore di rodaggio.
Il concetto, era di ridurre la camera acustica di dimensioni in cm cubici, e trovare un suono più denso nel basso.
Con i pads XL ovali, che entrano comodamente, è uscito fuori proprio quello che cercavo: un basso più presente, che riempie il contesto che Heartbreaker, seppure con le ore inferiori alle 100, ascolta e descrive.

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats126

E adesso ascolto un po' di pezzi con voce, va digerita questa nuova impronta acustica, anche se se piacevole da subito.
Gli acuti ci sono e sono brillanti senza stridere, i medi anche, a dispetto della pelle, che rifrange di più i suoni, la microfibra assorbe, lasciando un suono più pulito, e al contempo più denso della stock.
Comunque, più avanti vedremo, anche se ci sono negatività, le riferiro'.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Sab Apr 24 2021, 23:06

Contrordine, dopo un ascolto più rilassato, il medio basso viene asciugato troppo con i pads XL Ovali, dunque, rimessi gli originali, sono subito evidenti 2 aspetti, che invero erano stati attenuati troppo dai pads XL:
Headstage, come era ovvio aspettarsi, maggiore con pads originali
medio basso, e voci in linea col corpo che debbono avere, con pads originali.
Il basso è controllato, presente, corretto, non edulcorato, come si addice ad una monitor.
Anche questa mod, è andata a farsi friggere...
Consiglio, di farla suonare ancora, sola soletta, con volumi prima moderati, poi pian piano più elevati, ed il driver si slegherà.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
calcatreppola
calcatreppola
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 338
Data d'iscrizione : 08.11.19
Località : udine (Friuli) - Budapest (Ungheria)

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da calcatreppola Sab Apr 24 2021, 23:07

e quindi hai ridotto di nuovo il distanziamento del pad?
grazie dei dettagli che ci racconti, interessante l'esperienza
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Sab Apr 24 2021, 23:36

I pad di spessore sono identici, 2cm circa.
e' l'aria cubica (che brutta espressione) il volume cubico, maggiore con i pads originali.
Certo non è la K701 secca, e non è la myDenon, che ha un basso cosi' materico e profondo oggi, le confina il podio per le mod acustiche finora fatte.
Ha una sua connotazione la Hi-X55, e il non riuscire a migliorarla, vuol dire, fino ad ora, che il progetto è validissimo. Ha una sua eccellente connotazione, in tutte le sue "parti".
Anche cambiare il cavo, non se ne sente l'esigenza, l'headstage è ampio, è una cuffia spietata con le incisioni peccaminose, e con quelle ben incise è un portento.
Il fatto che mi sono ricreduto sulle possibili mod, semplici, e replicabili, e sono tornato alla stock, la dovrebbe dire tutta.
Comunque, ripeto, sempre secondo il mio parere, modesto.
A chi non piace l'ascolto monitor, seppur essendo più musicale, consigliere altre cuffie.
E' anche il volume, in tenuta elevata, che ha, alcuni brani di metal con un basso da sentire i timpani arretrare per lo spostamento di aria che induce il driver a corsa lunga, ad ore 9:30, e volume del DAC a 3/4, in pre al CTH, con la MyDenon per es. non accade.
E' la corsa lunga del driver che deve slegarsi, poi cambia tutto. Se un basso vuole sbattere, lo fara'. Semplicemente, non sbatte sempre come un SUB sempre attivo.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Dom Apr 25 2021, 00:11



Le frequenze ci sono tutte, dal basso fino all'estremo acuto, e sei sempre li' a dire, adesso stride tanto è chiara in alto, ma non accede mai. Anche le voci, dopo le 100 ore, sembrano risolute dal vivo.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Lun Apr 26 2021, 23:11

Premesso che quello che segue, l'ho fatto solo sulla mia Hi-X55, vi esorto a non replicarlo.
Il driver ingabbiato, mi stava un po' strettino, e ho preso il dremel, punta rotonda 4mm, e via a fare 2 fori, in 2 punti precisi.
L'intenzione era dare quel quid in più, quel qualcosa di leggero aumento sonico, fra i 200 Hz e i 6-700 Hz , usando il vuoto del retro padiglione come camera di riverbero, senza esagerare.
Mi sono spinto laddove il mio iniziale intento era stato bloccato dalla capsula del driver, sperimentando nuove mod acustiche possibili, anche su queste configurazioni.
Le voci hanno un corpo leggermente più presente in basso, sia maschili che femminili.

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats129Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats127Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats128


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Lun Apr 26 2021, 23:13

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats132Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats131

Per non perdere il lato monitor di questa già bella Hi-X55, un po' di smorzante per evitare riverberi eccessivi in basso intorno ai 150-200 Hz, chiuso il tutto, mods invisibile all'esterno.
Acusticamente, penso di aver colmato quello che in rete si diceva, il medio basso cosi' aiuta voci e amalgama generale.
Direi, che alla fine l'ho sanamente violentata, questa austriaca...
Non fatelo, sotto c'è il driver, ogni piccolo residuo è in agguato, ho voluto rischiare, in ambiente controllato, mini aspirapolvere, e 200 giri di dremel...


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mar Apr 27 2021, 11:42

Nel ribadirvi, di non fare questa ultima mod, se vi fara' piacere, vi aggiornero' dopo ascolti più "digeriti"
La Hi-X55 stock, per me rimane già una buona cuffia, diversa dalle altre in mio possesso, e restituisce bene cioò che sta a monte.
Voglio provarla con uno S.S. in queste condizioni, a chiudere i buchi è un attimo, nel caso.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 311
Data d'iscrizione : 15.08.15

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da heartbreaker Mar Apr 27 2021, 18:30

Allora, dopo un massaggio shiatzu a base di rumore bianco + sweep di onda quadra ( stavolta ad un livello decisamente elevato  ) di altre 50 ore la cuffia è ulteriormente maturata Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 85816 .
Adesso il gradino fra le gamme è praticamente scomparso, come sembra scomparso il velo sui low treble; sono comparsi un po' di mediobassi e rimane un aumento del livello dalla IV ottava del pianoforte in su. Il che determina uno "schiarimento" di voci e strumenti attualmente più sopportabile( o meno discutibile che dir si voglia) con "alleggerimento" del peso delle note di un Hammond per dire.
Questo causa inoltre una perdita di definizione, pur rimanendo monitor il carattere della cuffia.
Non risolve ancora bene il transiente di attacco del contrabbasso pizzicato.
Ho ripreso allora la mia vecchia K 701( con su la orgogliosa scritta Made in Austria) e dopo avere equalizzato i livelli, data la minore efficienza, ebbene si, suonano praticamente id....oops molto simili. La Austrian Audio si fa comunque preferire per essere meno compassata e più efficiente.
Ho voluto provare con un ampli a valvole single ended e effettivamente trovo che sia l'abbinamento più giusto nella mia situazione; l'aumento dei medi-medioalti sembra più sotto controllo e con meno risonanze.
La riproduzione delle gradazioni dinamiche sembra comunque molto buona, veramente senza asprezze.
Quello che ancora devo valutare bene è la capacità di risolvere suoni delicati nel mezzo di un pieno orchestrale, ancora è un po' troppo forgiving( e forse lo rimarrà per sempre).
Tutto sommato per qualche tempo la ascolterò come cuffia principale.


Ultima modifica di heartbreaker il Mar Apr 27 2021, 23:59 - modificato 1 volta.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mar Apr 27 2021, 22:18

@heartbreaker ottimo resoconto, grazie.
Proseguendo con gli insani test, chiudendo 1 dei 2 fori, quello sul piattello reggi driver, l'effetto è immediato, l'amalgama che prima sembrava essere "riempitivo", di fatti sporcava il segnale sonoro, con armoniche non propiamente piacevoli al messaggio sonoro.
Per quanto si possa credere, queste prove mi servono per capire fin dove si puo' arrivare, ma in questo caso, non si va da nessuna parte.
L'altro foro, dietro al driver, al momento è aperto, l'unico rimasto.
La sensazione, ora, è avere un basso più corposo, più definito di prima, tempo di digerire quest'altro suono, o meglio questo altro modo di porgere il suono, apparentemente più corposo in basso, e sicuramente più definito.
Se, proprio devo dirvelo, rimpiango la Hi-X55 senza buchi, per fortuna, sono richiudibili, il danno è minimo, infine... Go creazy for this.... Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 625723 Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 972395


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
calcatreppola
calcatreppola
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 338
Data d'iscrizione : 08.11.19
Località : udine (Friuli) - Budapest (Ungheria)

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da calcatreppola Mar Apr 27 2021, 22:44

scusa @heartbreaker, ma la k701 è aperta e la HI-X55 è chiusa, giusto? e suonano identiche?
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mar Apr 27 2021, 22:51

Secondo me, per le mie povere recchie sordofile, la K701 se li sogna i bassi della Hi-X55...
Stiamo parlando di sorgente, ampli, DAC, tutto in flat, senza EQ.
Per adesso, la Hi-X55 sembra avere il suo driver a corsa lunga, libero di muoversi, con quel foro dietro la capsula che lo entrocontiene.
Non mi vorrei sbilanciare, ma il basso che ha adesso, con gli stessi brani ascoltati finora, non lo ha mai avuto.
Digerisco, e solo dopo mi esprimero' meglio.
La K701, pilotata con 2 valvole 6080, era una piattina, magra e secca, forse è ideale per ascoltare il jazz, la classica, ma per me, assolutamente, no. Gusti. Stesso ampli, con la HD800, la faceva volare.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mar Apr 27 2021, 23:21

Questo brano, una chitarra suonata in fingerstile, è proprio diversa, ogni pizzicata, con le sue molteplici armoniche, ha carattere pieno, ha più corpo.
Credo di aver trovatato la quadra, a me piace tanto cosi'. Un foro, e passa la paura.
Ma adesso, prima di andare a nanna, passo agli ascolti.




e che giro di basso, credo proprio di amare le mods acustiche, più della....



_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 311
Data d'iscrizione : 15.08.15

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da heartbreaker Mer Apr 28 2021, 00:07

@calcatreppola ha scritto:scusa @heartbreaker, ma la k701 è aperta e la HI-X55 è chiusa, giusto? e suonano identiche?

"....oops molto simili."
Incredibile? Eppure con un buon SS..... pareggiando i livelli. Per articolazione i bassi forse sono migliori nella 701 e per scendere scendono anche in quella.
Ho rimesso in cottura le Austrian, vedremo.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mer Apr 28 2021, 08:41

Una domanda, se posso, Heartbreaker, pareggiando i livelli, cosa intendi ?
Mi sembra di capire che sei un esperto di musica strumentale, le due cuffie sono agli antipodi, pero'.
Sia come progetto, che come struttura.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 311
Data d'iscrizione : 15.08.15

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da heartbreaker Mer Apr 28 2021, 09:30

Poichè la 701 ha una efficienza(105 dB) ben minore della Austrian(118 dB), per ascoltare allo stesso livello si è costretti ad alzare il volume  fino a che  il livello di ascolto sia pari. Se setti il volume per la Austrian e poi metti la 701 senza fare altro il livello rimane molto basso, rischi di sentire molto poco.
Le cuffie saranno pure diverse, solo che  la 701 veniva venduta come cuffia da studio di registrazione, quindi con caratteristiche tali da fare mastering. La Austrian è " designed for today's contemporary music production", cioè lo stesso.
La timbrica delle due cuffie alle mie ormai inservibili orecchie è praticamente identica; nella 701 mancano quelle risonanze in gamma medioalta tipiche della Austrian e la "quantità" del basso è un pelo minore.
Dove la Austrian migliora un po',non in maniera trascendentale, è nella grana del suono.
I driver sono ovviamente diversi da quello della 701, che è più grande, il che spiega perchè la risposta in frequenza in basso  sia molto simile.
Riguardando precedenti recensioni c'era qualcuno che portava a 700 ore!!! il tempo necessario per rodare la 701, con una media di 200 ore.
Non vorrei che  fosse così anche per questa.


Ultima modifica di heartbreaker il Mer Apr 28 2021, 14:11 - modificato 2 volte.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mer Apr 28 2021, 12:13

Una cosa che ho notato anche io, anche se mi son fatto prendere la mano dal dremel... col tempo migliora. Oggi quando avro' del tempo da dedicarle, chiudero' anche il buco sul retro della capsula, giusto per ascoltare eventuali differenze.
Appena uscita dalla scatola era molto "imbrattante" il suono, poi col rodaggio è migliorata parecchio.
Direi che siamo a 150 ore, e mi sembra una gran bella cuffia, efficente, e suona quasi con tutto, e appaga in misura proporzionale a cosa gli viene dato in pasto, a cominciare dalla qualità del pezzo inciso, è votata ad un uso monitor, con una musicalità più in rilievo. Un contesto forse nuovo, se ne esistono altre simili, non saprei.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mer Apr 28 2021, 22:55

Con sommessa certezza, posso dire di aver trovato il punto debole di questa cuffia, fin dalla prima apertura.
I punti di sfiato progettati per la capsula del driver sono 2 in origine.
Uno che versa verso i pads, l'altro che è ermeticamente collegato all'esterno (cerchiato in rosso), ma letteralmente socchiuso dall'archetto reggi padiglioni. Lo avevo già scritto qualche post indietro.
L'aver aperto internamente la capsula, con un foro che versa all'interno del padiglione esterno, ha un duplice scopo, riverberare quanto basta, e fornire più aria necessaria per il movimento lineare della membrana acustica dello stesso driver, senza far fuoriuscire quei preziosi riverberi acustici, che tanto aiutano le basse frequenze, alla fine dei conti.
Oggi l'ho fatta suonare ancora in si' fatte condizioni, da sola, e a volumi alti, per circa altre 12 ore.
Stessi brani, ascoltati in sequenza, decretano un suono molto convincente in basso, preciso, sempre monitor,  ma possente, dinamico, di qualità, a volume basso, siamo ad ore 8:30, l'alta efficienza permette abbinamenti facili, anche con sorgenti diverse da ampli desktop.
Ascoltata con uscita analogica pc, smartphone, integrato, il suo carattere è, per cosi' dire, esploso di colpo, quasi a far affermare, che il rodaggio vero, è cominciato proprio con quel foro fatto dietro la capsula.
Potendo farlo, una bacchettatina agli ingegneri Austrian Audio, la farei a fin di bene.
Le tolleranze di produzione, incidono sullo spazio che sta tra archetto e padiglione esterno, chiudendolo quel forellino, perchè fra destro e sinistro, c'è differenza di decimi di millimetro, alla fine sono le tolleranze che decretano il tappo, creatosi fra archetto piatto e apertura.

Come è andata a finire ? Rimane un solo foro, quello vicino il logo A, cerchiato in verde, l'altro fatto sul piattello è stato richiuso (in nero).

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats134

e qui sotto in rosso evidenziato il piccolo spazio che dovrebbe dare sfiato ai movimenti della membrana. Tenete conto che è ingrandito di parecchio, il dettaglio, in se piccolo solo 3mm (il forellino)

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Whats135


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Gio Apr 29 2021, 00:24

Volendo contestualizzare il punto di ascolto, cerco di descriverlo:
cerco un posto fra le fila al centro della platea, possibilmente più verso i posteriori, ma non eccessivamente, per ascoltare gli strumenti tutti, senza cercare i respiri degli artisti, o essere nella loro ugola, questo per significare che l'iperdettaglio è appannaggio di altre cuffie, lei l'austriaca sembra fatta per ascoltare da una certa distanza, senza allontanarsi troppo, dagli artisti.
Valzer sul Danubio blu, è un esempio, si lascia ascoltare senza stancare, senza quella sensazione di essere in mezzo agli strumenti, a volte bella, alla lunga degli ascolti, si vuole cercare un posto diverso, per assaporare le diverse sfumature che un concerto puo' offrire in un teatro.
In questo senso, il carattere monitor musicale, la distanzia dalle cuffie specifiche per lo studio, senza imbruttirne l'anima, anzi.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Ven Apr 30 2021, 23:02

Un'ultima parola, poi taccio, ha acquisito una grana finissima, sono ancora di più di parte, ovvio.
A chi volesse prenderla, senza foro, suona meravigliosamente bene, con il foro mette una marcia in più, lascia trasportare ore di piacevole ascolto.
Ci vuole un ampli che abbia un ottimo DF per controllarla meglio. Ne sono ormai certo.
Suona con tutto, e con un buon ampli e di buona fattura, suona certamente meglio assi di più.
E cosi', anche questa è fatta ! Se lo farete, prestate attenzione, non una punta da trapano, ma una piccola mola circolare da 3 o 4mm massimo.
O forse non è tutto, cavo ad Y, si aprira' di più sulle voci, credo che i 3m originali la castrino pelo sulle voci, alcune sono lontane, forse un pelo troppo.
Ma questa sarà un'altra storia...
Buoni ascolti.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Arenanet
Arenanet
Member
Member

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 03.05.21

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Arenanet Lun Mag 03 2021, 15:58

@carlito, ti volevo ringraziare, è stato un viaggio bellissimo leggere questo thread, xD ci sono cascato e ho ordinato la mia copia di X55 , forse hanno il suono che sto cercando!
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Lun Mag 03 2021, 23:41

Grazie a te, per le belle parole, Arenanet. sunny


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
giovanni67
giovanni67
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 125
Data d'iscrizione : 09.03.16

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da giovanni67 Mar Mag 04 2021, 14:40

Carlito come la vedi per l'ascolto di musica sinfonica, e come si pone a livello di suono rispetto a una classica AKG 702, o a una Beyerdynamic 880 pro?


_________________
Sufficit animus
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mar Mag 04 2021, 17:01

La 880 Pro, è una bella cuffia, posseggo una delle prime edizioni, ormai ha ben poco di quello che era in origine, avendola modificata pesantemente. Il fatto che la ho modificata era per ricercare una acustica diversa, senza abbandonarla. Suonava e suona oggi in modo differente dalla X55. La 880 stock è una cuffia che potrebbe piacere subito, ma ci sono degli alert, in agguato con alcune sibilanti, che non tutti ascoltano o sentono, è una aperta di fatto. Ha un sound che considerato il prezzo, è allettante, ma anche lei deve piacere.
La K702, per certi versi simile alla 701, dicono sia stata resa pelo più presente sui medio-bassi, ma nei bassi era molto frenata la sorella 701, come una Ferrari che va col freno a mano tirato sulle 4 Ruote, compresa quella di scorta. Per carita', in ambito sinfonica la AKG potrebbe essere piacevole ascoltarla, ma nella musica in generale, ci sono anche le corde di basso, la batteria, la viola, ecc.
Ho un ricordo di una 701, pilotata a dovere da un valvolare rinforzato con pre, ben troppo frenata sui bassi, e a me non piacque proprio.

Poi, c'è la disamina del suono udibile all'esterno da chi magari non bisogna disturbare.
Per questi progetti, la 880 e la 702, aperte, erano tempi diversi, quando le chiuse provocavano fastidi, senzsazione di "chiuso" all'udito. Oggi, le cose sono cambiate, ci sono cuffie che anche essendo chiuse, suonano con un'ambienza notevole, ed una fra questa è la X55.

La grande camera fra orecchio e driver, non è stata progettata per caso, anzi ha il suo perchè, ricreare un ascolto in ambienza, come lo farebbe un buon impianto da scaffale nello studio, o in salotto, se vogliamo.

La X55 ha dalla sua, una timbrica per me innovativa, è una monitor, quindi tende a riprodurre fedelmente gli strumenti, con un ingrediente in più, dare musicalità agli stessi, dare un corpo, una matericità fisica, non eccessiva per l'appunto, agli stessi strumenti riprodotti.
Con la sinfonica, a me piace, col jazz anche, ultimamente la ascolto prevalentemente con tutto, anche la musica elettronica. Debbo dire che con la sinfonica orchestrale, si lascia ascoltare mentre lavoro, senza che mi distolga, e se lo faccio è perchè piacevolmente "attratto" da come porge il messaggio sonoro.
Poi, c'è il fattore volume, sembra che non finisca mai, con le altre invece si avverte il punto di arrivo, il punto in cui il driver si impunta, e vorrebbe cedere il passo ad un volume inferiore.
Cosa voglio dire, la X55, sembra a me, voglia accontetare, e lo fa senza sbagliare e senza approssimazione, diversi ambiti di ascolto, sia a basso, che medio che alto volume, con molti generi musicali. Dove è odiosa, è con le vecchie incisioni mono, o incise male, essendo monitor, non addolcisce affatto questo tipo di registrazioni, porgendo tutti i difetti che in esse ci sono.
Si avrebbe voglia di affermare, essendo un progetto moderno, ben si accoppia con la musica moderna, elettronica. Ebbene, non è la sua istituzione, con pezzi incisi ottimamente, ed a qualsiasi volume si voglia ascoltarla, restituisce emozioni musicali, confortate da un ascolto scevro da armoniche "indotte" artificialmente, come per esempio fatto da alcune cuffie con impronta sonora a V.
Le voci, se debbono essere lontane, lo saranno, se sono incise in studio più "vicine" lo sono.
Non c'è l'esasperazione di sentire l'ugola del cantante muoversi, come per esempio c'era con la HD800, ed in misura inferiore con la 880 pro. Qualcuno direbbe che la 800 è una cuffia d'ambienza, perfetta per porgere un iperdettaglio sonoro. Nella X55, questo iperdettaglio, questa affannosa spinta per ascoltare il crepitio della sedia su cui è seduto colui che suona il violino, semplicemente non c'è.
La X55, ti fa ascoltare la musica, trasmette emozioni musicali, direi è un progetto più unico che raro, per essere una ottima dinamica con un elevata sensibilità ed efficienza.


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mar Mag 04 2021, 17:47

Qualche piccola parola spesa per Giovanni67, con questi 2 pezzi:
Piano e violino, la dolcezza delle note del violino, che anche sulle più acute, stai li' a pensare, adesso sfiocca la sibilante, ed invece no, nessun pericolo di sibilante, pur essendo la X55 molto chiara in alto.
Le note del pianoforte, estese, i 2 strumenti resi con un'aria ed un respiro ampio, pur essendo una chiusa.

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Scaler10

Quest'altro pezzo di sinfonica, è come ascoltarlo in mastering, con l'aggiunta di un pizzico di peperoncino musicale, l'estensione delle note nel loro insieme, rese con quel qualcosa che va oltre l'aspetto esigente del mastering, appunto come si fosse seduti in mezzo alla platea, con nessuno attorno a noi che tossisca, o parli sottovoce...
Quello che offre una cuffia, è cambiare ambienza, come si farebbe con le casse, ma in un tot di spazio...

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Bruch10


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.
Carlito
Carlito
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 24.04.10
Età : 51
Località : Calabria

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Empty Re: Austrian Audio Hi-X55

Messaggio Da Carlito Mar Mag 04 2021, 18:16

Un classico, Herbert Von Karajan, la sto ascoltando con ore 14 del preDac, ed ore 9:00 del CTH.
Il nero, questo termine ombroso di noi matti cuffiofili, c'è. In altri termini, la grana fine, finissima, dei driver, fa vibrare i lobi auricolari, e siamo a volumi bassi, per dirla tutta il driver a corsa lunga, semplicemente anche a bassi volumi, se uno strumento chiede il suo basso, il suo imprimnting, viene restituito, anche in adagio, piano pianissimo.
Se questa non è alta efficienza, cosa è ?
Il pizzichio delle corde di viola, che ti fanno vibrare, oserei dire, il cuore, per quanta musicalità c'è in questa X55 austriaca.
La possenza dell'organo, poi, la fa la sua parte, eccome.

Spero, arrivi a voi, il messaggio che vorrei far trasparire.
L'amore per la musica, indipendentemente, da cosa si ascolta, o come, in quale contesto.
Le cuffie sono oggetti meravigliosi, le nostre amabili scelte per le elettroniche, sono il contorno.
La musica, è al centro, e questo TD, anche se dedicato alla X55, vuole essere solo una goccia nell'oceano, del fulcro che è ciò che più ci piace, ascoltarla.
Lei, lo consente, forse meglio di altre. Sempre imho.

Austrian Audio Hi-X55 - Pagina 3 Hvk10


_________________
Carlo
musica liquida. Reinventario attrezzature in corso... small equipment, good moment.

    La data/ora di oggi è Sab Mag 15 2021, 15:46