Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Trichord diablo... upgrade o no?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Trichord diablo... upgrade o no?

Salvatore Pagano
Salvatore Pagano
Member
Member

Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 27.11.20
Età : 41
Località : Firenze

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Salvatore Pagano Lun Apr 05 2021, 15:39

Buona pasquetta a tutti! ;)
Chiedo a tutti voi un parere, ho un trichord diablo con alim separata DIY e mi trovo molto bene.
D'altronde, ho un bel Audio Analogue Puccini Anniversary e non mi dispiacerebbe unirlo al fratellino AA Phono.
La mia testina è una ottima Hana SL che col Diablo va a 1K (ohm) e suona molto bene, però forse qualche settaggio in più a disposizione sarebbe utile.

Domanda: ne vale veramente la pena? Il Trichord è un oggetto "strano" nel senso che leggo a volte tra i suoi competitor spesso nonostante tutto la spunta piuttosto bene.

Premetto che non ho nessuna fretta di acquisto compulsivo, inizio solo a sondare il terreno.
Altro papabile è il Gold Note Ph10.

Grazie in anticipo a chi risponderà ;)
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 703
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da martin logan Lun Apr 05 2021, 17:18

Mah ... mi piace "cambiare" ma solo se il nuovo apparecchio è differente dal precedente (es. = passare da un prePH a stato solido a uno a valvole o viceversa). Oppure se c'è un deciso aumento delle prestazioni, se quello "nuovo" è di un'atra categoria.
Il Trichord è reputato un ottimo apparecchio e sta su 1,3Keuro o poco più. Il Gold Note è lì come prezzo (1,4Keuro circa) - quindi viene da pensare che sia della stessa categoria, l'A.A. è di poco superiore (come listino, in realtà si trova pure lui a 1,4K).
A meno che tu non abbia occasione di ascoltarli per bene nel TUO impianto - per vedere se aggiungono qualcosa che fino a oggi ti sei perso (rispetto al Diablo) - sulla carta non sembra un upgrade notevole.
Mesi fa ho deciso anch'io di fare un upgrade al mio prePH: sono passato da un M.S. Phonomena II+ al Plinius. C'è una apprezzabile differenza, non ha stravolto l'impianto né il mio modo di ascoltare i vinili, non mi ha messo al tappeto ma neppure mi ha deluso. Se fai una piccola ricerca vedi la differenza di prezzo: l'upgrade - in effetti - c'è stato.
E' un paragone rapportato al prezzo, intendiamoci; che può non essere tutto ma indica la misura a fronte della quale ci troviamo.
Ed è un peso che tutti comprendiamo, soprattutto quando si apre il borsellino. 
Se devo "upgradare" vado per multipli, altrimenti è una sostituzione "alla pari" dove potrò apprezzare (se tutto va bene) alcune sfumature su alcune incisioni (magari non con tutte le testine, se ne hai parecchie).
Se hai l'occasione di fare questi confronti facci sapere come è andata.
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 663
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Franz84 Lun Apr 05 2021, 19:08

Cosa non ti convince del Diablo? Io lo trovo un po' troppo aggressivo, spinto, poco naturale, poco analogico. L'audio analogue secondo me è di un'altra classe, a prescindere dal prezzo. Io gold note, imho, lascialo perdere. Chiedi se ti fanno provare l'AA. Io ho vari loro pazzeschi cavi, se tanto mi dà tanto .. e poi se ti piace l'ampli, e non ho dubbio che ti piaccia, andresti in una direzione logica di perfetta compatibilità elettrica ..insomma, hai già la risposta


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Bertox
Bertox
Member
Member

Numero di messaggi : 44
Data d'iscrizione : 18.05.20
Località : Firenze

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Bertox Mar Apr 06 2021, 00:27

Salvatore,

condivido quanto detto da ML: in teoria ci sono sempre eccezioni, ma cambiare componente, qui un pre phono, sulla stessa fascia di prezzo difficilmente porterà un sostanziale miglioramento sonoro. Certo, magari trovi un oggetto con un'impostazione timbrica che meglio si sposa con la tua catena, questo potrebbe essere. Però tu non accenni a nulla di tutto ciò e sanamente, dal mio punto vista, non sembri affetto da acquisto compulsivo.

Comunque, per quanto riguarda la tua lista di pre alternativi, vedo che sei di Firenze e quindi saprai che il negozio più importante in città tratta Gold Note mentre quello vicino a Viale Talenti AA.
Il Gold Note prevede la possibilità dell' up grade dell'alimentatore - da monotelaio a due telai - con migliori prestazioni (e vorrei vedere: di fatto entri nella fascia di prezzo del nuovo pre phono di Martin, se non erro). Io ho LETTO che ha una timbrica chiara.

1) L'optimum sarebbe godere del miglior servizio da ambo i negozi e quindi, come detto da ML, provare le alternative a casa tua;

2) Se non è possibile, chiedi che ti allestiscano in negozio un'audizione seria, il che implica perlomeno una combinazione pick up-pre linea che sia compatibile elettricamente con i due pre phono, il tuo e il concorrente ma questo mi sembra il minimo sindacale.
Io farei così: mi porterei il Diablo e i tuoi dischi di riferimento e PRIMA ascolterei la catena col tuo pre phono, per abituarti alla nuova situazione sonica che, inevitabilmente, sarà diversa. Niente attacca/stacca ogni dieci minuti con lo stress di dover giudicare. Tu stai ascoltando la tua musica, i tuoi dischi in un altro contesto: i tuoi artisti stanno suonando brani che conosci in un altro teatro, locale, studio, ecc.
POI, seconda session con il nuovo pre oggetto di potenziale acquisto. Ormai conosci l'impianto e il riascolto dei tuoi dischi dovrebbe consentirti di dare una valutazione abbastanza ponderata. Nel caso del Gold Note, a quel punto, se hai tempo, o il giorno dopo, terza session con l'aggiunta del super alimentatore.
Mi rendo perfettamente conto che, detta così, sembra un qualcosa di lineare. Non è così, purtroppo. Hai confrontato il tuo pre phono con un altro in un impianto/ambiente diverso da casa tua. E, per giunta, l'altro competitor è stato ascoltato in un terzo contesto... Devi fidarti delle tue orecchie, cercando di ponderare su come i tuoi dischi col tuo pre phono hanno "reagito" nel nuovo contesto e poi col competitor. E cercare d'immaginare come i tuoi dischi "reagirebbero" con quel "qualcosa di diverso" che hai sentito in un competitor a casa tua. Posto che tu abbia sentito qualcosa che ti sia piaciuto. Nel dubbio, io lascerei perdere, almeno, questo è quello che ho sempre fatto in situazioni analoghe.

3) Puoi controllare sul Web cosa offrono altri negozi o privati e, se capita l'occasione, ripetere 2).

Buona caccia e facci sapere.
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 413
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 64
Località : Roma

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da AlessandroCatalano Mar Apr 06 2021, 01:28

@Salvatore Pagano ha scritto:Buona pasquetta a tutti! ;)
Chiedo a tutti voi un parere, ho un trichord diablo con alim separata DIY e mi trovo molto bene.
D'altronde, ho un bel Audio Analogue Puccini Anniversary e non mi dispiacerebbe unirlo al fratellino AA Phono.
La mia testina è una ottima Hana SL che col Diablo va a 1K (ohm) e suona molto bene, però forse qualche settaggio in più a disposizione sarebbe utile.

Domanda: ne vale veramente la pena? Il Trichord è un oggetto "strano" nel senso che leggo a volte tra i suoi competitor spesso nonostante tutto la spunta piuttosto bene.

Premetto che non ho nessuna fretta di acquisto compulsivo, inizio solo a sondare il terreno.
Altro papabile è il Gold Note Ph10.

Grazie in anticipo a chi risponderà ;)
Ciao Salvatore,

Spassionatamente ... Audio Analogue AAPhono tutta la vita !

Un saluto

Alessandro


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione e phono), Airtech Alfa Alimentazione e Potenza. Trichord diablo... upgrade o no? 972395
agyga
agyga
Member
Member

Numero di messaggi : 80
Data d'iscrizione : 21.04.16
Età : 56
Località : To

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da agyga Mar Apr 06 2021, 07:34

Ciao.
Posseggo il PH10 con la sua PSU. Secondo me è un buon pre-phono per la sua fascia di prezzo che va molto bene con la Hana SL, di cui sono stato possessore. Ma anche il Diablo è ben considerato...
In sintesi il mio parere è che ritengo PH10, Diablo e AA Phono appartengano più o meno alla stessa classe. Se vuoi cambiare e avere dei miglioramenti sensibili bisogna salire di livello e, di conseguenza, di prezzo.
Alcuni nomi sparsi?  Rogue Ares (Magnum), PS Audio Stellar, Musical Fidelity Nu-Vista Vinyl e, a un prezzo superiore, Parasound JC3+ e Pass Labs X17 fra quelli a cui anche io sto facendo un pensierino ;) .
Andy


_________________
Pear Audio Analogue Kid Thomas con Power Supply, Moerch DP-8, SoundSmith Zephyr MIMC Star (Benz-Micro Ruby Z, Clearaudio Virtuoso V2 MM), Gold Note PH-10 con PSU-10, meccanica Audiolab 6000CDT, Gryphon Diablo 120 + DAC, Little Dot II+ con Grado SR 325e, JBL 4319 con supertweeter TakeT BatPure, cavi Ricable e autocostruiti.
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 11134
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Edmond Mar Apr 06 2021, 08:44

Ciao, provo a dire anch'io la mia. Ho posseduto il "vecchio" AA Aria II ed ho in prova a casa in questi giorni il Gold Note dotato di alimentazione separata.
Non comprendo neppure io quale sia la molla che possa far scattare in te il dubbio sulla sostituzione del Trichord (ho avuto il DINO con alimentazione separata, molto tempo fa).
Posso solo dirti che sia l'AA che il GN hanno una impostazione tendente al chiaro, con parecchio dettaglio in gamma acuta e gamma bassa non particolarmente presente.
Non so quale sia il timbro della Hana SL (mai ascoltata), ma trattandosi di testina Jap penserei ad un suono più aperto che scuro...
Rispetto ai consigli che ti hanno fornito, posso confermarti l'eccellente resa del Parasound JC3, pre phono davvero di qualità.


_________________
Giorgio


Trichord diablo... upgrade o no? Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 663
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Franz84 Mar Apr 06 2021, 09:26

Nella scelta del pre phono esterno, a mio avviso, grande grande importanza assume l'interfacciamento con l'ingresso linea dell'amplificatore. La scelta quindi di rimanere in casa AA garantirebbe tale perfetto interfacciamento. Detto ciò, purtroppo, consigliare un phono è estremamente difficile, visto che l'uso di un cavo phono in luogo di un altro altera il risultato, figuriamoci il match con l'ampli. Quindi per alcuni l'AA sarà brillante, aperto, scarico in basso per altri l'esatto opposto, io consiglio prove in casa tua, al negozio francamente cosa potresti comprendere?
Ho sentito tante volte che le giappo avrebbero un suono tendente all'aperto, però questo è per me un luogo comune, dynavector, ikeda, koestu, shelter, ad esempio, non hanno questa caratteristica. Per me neanche le lyra, se interfacciate correttamente, hanno quel suono ..


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 32289
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 65
Località : Portici (NA)

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Massimo Mar Apr 06 2021, 09:49

Sono d'accordo con Franz per ciò che riguarda su come effettuare la scelta, se non lo senti nella tua catena anche il miglior pre-phono può deludere-
Secondo me prima della sostituzione  dovresti cercare di mettere ciò che hai nelle migliori condizioni effettuando tutte le registrazioni possibili e provando varie tipologie di cavo Coassiale, semibilanciato, più cavi con fili di vario spessore, spessore misto, Varie tipologie di spessore del cavo che porta il segnale dal polo caldo, fili in rame OCC non trattati  e  placcati in argento ecc...
Sembra assurdo fare tutte queste prove, ma negli anni ti posso assicurare che ogni cavo ha il suo suono.


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Trichord diablo... upgrade o no? Dark_s11Trichord diablo... upgrade o no? Firma_11Trichord diablo... upgrade o no? Firma_12
Trichord diablo... upgrade o no? Buggd111
Salvatore Pagano
Salvatore Pagano
Member
Member

Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 27.11.20
Età : 41
Località : Firenze

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Salvatore Pagano Mar Apr 06 2021, 11:28

Intanto grazie a tutti, non mi aspettavo da subito tutte queste belle e interessanti risposte! ;)

Premetto che concordo praticamente con quello che avete detto tutti, cioé che sarebbe un movimento sullo stesso piano e non un vero e proprio upgrade a una categoria di phono superiore (raddoppiamo il prezzo in media per questo passo, sul nuovo, nell'usato è un altro paio di maniche).
Come ho detto all'inizio non mi trovo nella situazione "ho i soldi in mano fatemeli spendere" ed è forse per questo che ho voluto aprire questo confronto, in modo da farlo serenamente, senza (come capita spesso purtroppo) fare un gioco di percentuali, accendere una risposta e fiondarmi al negozio (fisico o online) per comprare.

@Franz84: hai praticamente colpito nel segno quando penso all'AA Phono, a parte l'impatto estetico di vedere due oggetti della stessa serie collegati (chiaramente un aspetto futile della questione, ma sappiamo che anche questo ha un peso), pensavo al perfetto abbinamento elettrico/sonoro in ingresso, visto che immagino che anche se non sempre accade, per questa specifica serie AA si sia concentrata anche sul matching.
Ma questo è in realtà comunque un aspetto al secondo posto, al primo metto il fatto che questo phono (come altri citati) mi permetterebbe di avere maggiori valori tra cui scegliere rispetto al Diablo che passa da 100 ohm a 1Kohm di botto. Cosa che per la Hana SL (per la quale si consiglia >400) potrebbe essere interessantre da sperimentare.
In più c'è anche il fatto del "tutto in uno", cioé che la migliore alimentazione possibile l'AA Phono ce l'ha già internamente, il che mi farebbe risparmiare spazio e cablaggi di alimentatori esterni, che siano DIY come quello che ho adesso o i costosi "superalimentatori" oramai di moda più o meno dappertutto (naim non ha più da tempo questo dolce/amaro "primato").
Quindi in questo caso sarebbe sì un movimento laterale, da un phono all'altro di simile fascia, ma con alcune feature in più.
Sul suono del Diablo, devo dire che ha una grande forza dinamica. Sicuramente il suono è pulito e analitico, niente a che vedere con "caldi abbracci", più una stretta di mano decisa. Chiaramente questo carattere con alcuni dischi è perfetto, con altri forse meno, ma credo che anche un phono "caldo" possa avere problemi simili, ma al contrario. Chiaramente, è tutto da vedere e penso che non esista il phono per tutte le stagioni (il Ph10 in questo senso offre gli interessanti cambi di curva di EQ che, avendolo provato anni fa, ho sperimentato che non sono affatto delle banalità per quanto riguarda dischi molto vecchi).

@Bertox: niente da dire, non c'è una virgola fuori posto nel tuo discorso ed è sicuramente una delle strade che intraprenderei, anche se per tutto questo bisognerà aspettare che si diradi questo disastro di pandemia e zone rosse annesse.
Il negozio che tratta Gold Note (Dolfi) è il negozio dove ho acquistato la maggior parte delle mie cose, quello vicino a viale Talenti se ho capito qual è (Acoustic Fidelity) non l'ho ancora mai frequentato, ma visto che non è neanche lontano da casa, direi che un salto ce lo farò sicuramente. Su tutto, come dicevo, hai ragione da vendere ;)


@AlessandroCatalano: sai quanto mi (ci) piace il puccio anniversary, quindi sai bene che l'AA è sicuramente nel mirino. ;)

@agyga: sicuramente, vedi stessa risposta che ho dato a franz84

@Edmond: prima di tutto, adoro il tuo nickname, per ovvi motivi! Detto ciò, mi dai un interessante parere, in particolare sulla gamma bassa. Da un phono non mi aspetto che strabordi in questo senso, anche perché già il Puccini Anniversary è piuttosto caldo in basso (in senso buono ovviamente, non intendo caldo=floscio) nonostante io abbia diffusori da stand. Diciamo che mi aspetto che restituisca quella gamma in maniera netta e dettagliata, che passi all'amp un suono dai contorni dettagliati e non un'ìmmagine magari grossa ma un po' sfuocata. Non so se riesco a spiegarmi, spero.
La Hana è una giapponese ma non lo è in senso di brillantezza molto accentuata come può essere ad esempio una audio-technica (le mm in particolare). Nonostante io la mandi addirittura a 1Kohm e che il diablo sia molto analitico, non "graffia" mai troppo. Sicuramente questo è anche merito sia dell'amp che soprattutto dei diffusori harbeth che sono docili in gamma alta. Comunque direi che è una testina piuttosto equilibrata.

@Massimo: non c'è dubbio che nell'interfacciamento elettrico un cavo rispetto ad un altro faccia delle differenze, io su questo sono a metà tra gli estremi di "ascoltoni e misuroni" ma di sicuro non avvallo il negazionismo di questi ultimi. Proprio a tal proposito introduco anche un pensiero: il Ph10 ha anche uscite xlr bilanciate e il Puccini Anniversary ha un ingresso della stessa tipologia. E ho letto da alcuni possessori che il pH10 in bilanciato renderebbe prestazioni migliori. 
Questo, unito alle curve di EQ e i tanti settaggi, sono le cose che me lo fanno prendere in considerazione, oltre al fatto che ho un giradischi Gold Note (non che questo c'entri poi molto avendo io una testina di altro marchio, ma è pur sempre un percorrere dei passi già in linea con altro, non sono un fan del monomarca, ma su determinate cose a volte mischiare richiede sicuramente più accortezze). 

Grazie nuovamente a tutti, mi sto costruendo intanto delle idee e aspetto se magari arriva qualcuno che ha avuto sia il Diablo che l'AA Phono o il GN e magari avere una testimonianza diretta, anche se chiaramente come ha detto il buon Bertox è comunque da prendere con le molle, poiché trattasi di impianti diversi dal mio in abitazioni diverse (e orecchie e gusti diversi).
Intanto, qualunque cosa vogliate aggiungere, vi ascolto volentieri ;)


_________________
Giradischi Gold Note Valore 425 Plus - Testina MC Hana SL a bassa uscita - Cavi di segnale YBA - Pre Phono Trichord Diablo + alimentazione esterna autocostruita - Amplificatore Audio Analogue Puccini Anniversary Airtech - Cavi di potenza Tellurium Q Black II - Diffusori Harbeth C7ES3 + Supertweeter TakeT Batpure su basette CROM - Stand e mobiletto Solidsteel SS-5/S5-4 Anniversary
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 11134
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Edmond Mar Apr 06 2021, 11:42

Ciao Salvatore, purtroppo un confronto diretto non posso descriverlo, avendo avuto il Dino e l'AA Aria II. Però, in riferimento ai tre modelli, posso dire che il Dino era il pre phono più equilibrato, il meno chiaro. L'AA era improntato ad una certa lucentezza, che mi ha fatto sempre preferire, quando possibile, l'ascolto con i SUT piuttosto che l'utilizzo come pre phono MC attivo. Ed anche il GN, provato con MC Supex 900 Super, mi è piaciuto di più con il SUT di Aduodinamica (SUT3).
Ma debbo dire che l'eccesso di chiarezza nell'analogico non mi è mai piaciuta, motivo per il quale preferisco, generalmente, le MC europee a quelle jap (la Supex e la AT33-EV fanno eccezione). Ho provato la connessione bilanciata in uscita dal GM (peccato non abbia anche un ingresso XLR, avrei sfruttato una catena phono full balanced) e debbo dire che qualcosa in più si rileva, legata soprattutto alla maggior reiezione ai disturbi della connessione bilanciata.
Riguardo ai consigli, mi fermo qui... ribadisco il concetto base espresso da Franz, che sarebbe doveroso provare le apparecchiature nel proprio impianto.


_________________
Giorgio


Trichord diablo... upgrade o no? Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
Salvatore Pagano
Salvatore Pagano
Member
Member

Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 27.11.20
Età : 41
Località : Firenze

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Salvatore Pagano Mar Apr 06 2021, 12:02

@Edmond ha scritto:Ciao Salvatore, purtroppo un confronto diretto non posso descriverlo, avendo avuto il Dino e l'AA Aria II. Però, in riferimento ai tre modelli, posso dire che il Dino era il pre phono più equilibrato, il meno chiaro. L'AA era improntato ad una certa lucentezza, che mi ha fatto sempre preferire, quando possibile, l'ascolto con i SUT piuttosto che l'utilizzo come pre phono MC attivo. Ed anche il GN, provato con MC Supex 900 Super, mi è piaciuto di più con il SUT di Aduodinamica (SUT3).
Ma debbo dire che l'eccesso di chiarezza nell'analogico non mi è mai piaciuta, motivo per il quale preferisco, generalmente, le MC europee a quelle jap (la Supex e la AT33-EV fanno eccezione). Ho provato la connessione bilanciata in uscita dal GM (peccato non abbia anche un ingresso XLR, avrei sfruttato una catena phono full balanced) e debbo dire che qualcosa in più si rileva, legata soprattutto alla maggior reiezione ai disturbi della connessione bilanciata.
Riguardo ai consigli, mi fermo qui... ribadisco il concetto base espresso da Franz, che sarebbe doveroso provare le apparecchiature nel proprio impianto.

Grazie per l'opinione e anche per avermi fatto conoscere il SUT3, effettivamente pur avendo una moving coil non ho mai considerato l'uso di uno step up, probabilmente perché so che trovare il perfetto partner per la testina non è così facile, ho sempre sentito che andrebbe praticamente creato intorno al suono della specifica MC.
Non vorrei mettere ora in mezzo altre "complicazioni" (si fa per dire, è solo un oggetto in più), ma sarei curioso un giorno di provare uno step-up almeno per sentire come va.


_________________
Giradischi Gold Note Valore 425 Plus - Testina MC Hana SL a bassa uscita - Cavi di segnale YBA - Pre Phono Trichord Diablo + alimentazione esterna autocostruita - Amplificatore Audio Analogue Puccini Anniversary Airtech - Cavi di potenza Tellurium Q Black II - Diffusori Harbeth C7ES3 + Supertweeter TakeT Batpure su basette CROM - Stand e mobiletto Solidsteel SS-5/S5-4 Anniversary
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23437
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da carloc Mar Apr 06 2021, 12:09

Ciao Salvatore,
tieni conto che l'utilizzo del SUT è maggiormente indicato con testine he abbiano un'impedenza interna bassa.
La tua Hana SL ha 30 ohm quindi, IMHO, sarebbe meglio amplificarla con uno stadio attivo.

Carlo


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Salvatore Pagano
Salvatore Pagano
Member
Member

Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 27.11.20
Età : 41
Località : Firenze

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Salvatore Pagano Mar Apr 06 2021, 12:20

@carloc ha scritto:Ciao Salvatore,
tieni conto che l'utilizzo del SUT è maggiormente indicato con testine he abbiano un'impedenza interna bassa.
La tua Hana SL ha 30 ohm quindi, IMHO, sarebbe meglio amplificarla con uno stadio attivo.

Carlo

Grazie della info, io sono davvero un ignorante sul reparto step up. Sicuramente non sono comunque portato su quella strada per ora, al di là di prove che potranno capitare per curiosità. ;)


_________________
Giradischi Gold Note Valore 425 Plus - Testina MC Hana SL a bassa uscita - Cavi di segnale YBA - Pre Phono Trichord Diablo + alimentazione esterna autocostruita - Amplificatore Audio Analogue Puccini Anniversary Airtech - Cavi di potenza Tellurium Q Black II - Diffusori Harbeth C7ES3 + Supertweeter TakeT Batpure su basette CROM - Stand e mobiletto Solidsteel SS-5/S5-4 Anniversary
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 663
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Franz84 Mar Apr 06 2021, 14:16

Se volessimo andare un pochino oltre, ed allargare il perimetro della discussione, potrei dirti che il suono più bello ed analogico mai sentito è sempre stato con stadi phono mm puramente valvolari - parlo purtroppo di macchine costose- con il sut dedicato alla singola testine. Io lo stadio phono mc attivo, per di più tutto transistorizzato, l'ho sempre percepito "digitale". Questo anni fa lo scriveva anche il buon Pietro, in qualche suo intervento ancora leggibile on line. Il vero stadio phono nasce mm, non mc. Ma la strada si complica, soprattutto per le povere tasche .. per il sut,quando deciderai, ti consiglio per non incorrere in cocenti e fuorvianti delusioni, di abbinare la testina al suo step up, ad esempio una 103 con l'au103, per parlare di oggetti dal costo umano. Tendenzialmente i sut fidelity research sono best buy, soprattutto il portentoso xf1, con le sue 3 varianti .. una hana da 30 ohms va abbinata ad un sut da 20/22 db, rapporto 1 10 ..


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Salvatore Pagano
Salvatore Pagano
Member
Member

Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 27.11.20
Età : 41
Località : Firenze

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Salvatore Pagano Mar Apr 06 2021, 15:22

@Franz84 ha scritto:Se volessimo andare un pochino oltre, ed allargare il perimetro della discussione, potrei dirti che il suono più bello ed analogico mai sentito è sempre stato con stadi phono mm puramente valvolari - parlo purtroppo di macchine costose- con il sut dedicato alla singola testine. Io lo stadio phono mc attivo, per di più tutto transistorizzato, l'ho sempre percepito "digitale". Questo anni fa lo scriveva anche il buon Pietro, in qualche suo intervento ancora leggibile on line. Il vero stadio phono nasce mm, non mc. Ma la strada si complica, soprattutto per le povere tasche .. per il sut,quando deciderai, ti consiglio per non incorrere in cocenti e fuorvianti delusioni, di abbinare la testina al suo step up, ad esempio una 103 con l'au103, per parlare di oggetti dal costo umano. Tendenzialmente i sut fidelity research sono best buy, soprattutto il portentoso xf1, con le sue 3 varianti .. una hana da 30 ohms  va abbinata ad un sut da 20/22 db, rapporto 1 10 ..

Grazie, segno per futuri approfondimenti. So che ci sono anche dei produttori qui in Italia che realizzano sut studiati sulle caratteristiche della testina. 
Per ora resto su phono attivi ed MC, e ti confesso che un giorno o l'altro una valvola da qualche parte nel sistema Hi Fi non mi dispiacerebbe metterla.


_________________
Giradischi Gold Note Valore 425 Plus - Testina MC Hana SL a bassa uscita - Cavi di segnale YBA - Pre Phono Trichord Diablo + alimentazione esterna autocostruita - Amplificatore Audio Analogue Puccini Anniversary Airtech - Cavi di potenza Tellurium Q Black II - Diffusori Harbeth C7ES3 + Supertweeter TakeT Batpure su basette CROM - Stand e mobiletto Solidsteel SS-5/S5-4 Anniversary
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 663
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Trichord diablo... upgrade o no? Empty Re: Trichord diablo... upgrade o no?

Messaggio Da Franz84 Mar Apr 06 2021, 20:56

Quando vorrai provare un sut,fai una cosa semplicissima, prendi una mc per la quale il costruttore produce sut, e fai il combo. Noi audiofili siamo maghi nella complicazione, nella ricerca di astruse alchimie, di improbabili accoppiamenti.. per esempio, una dynavector va con il sup 200, una spu con il t100, eccetera. Una benz va da10 con il suo pre phono .. insomma, i VERI costruttori ne sanno più di noi .. oggi è pieno di pseudo costruttori, che comprano trafi di terzi, assemblano e vendono con rincaro..e il gioco è fatto. Non ci facciamo prendere per il naso ..


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH

    La data/ora di oggi è Dom Apr 18 2021, 04:25