Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

super-fuzz
super-fuzz
Member
Member

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 02.06.20

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da super-fuzz Dom Apr 18, 2021 4:23 pm

Buongiorno a Tutti Voi,
avevo bisogno di chiedere un consiglio importante riguardo un'accoppiata Giradischi/Testina. - Amplificatore.

Spero di aver postato nella giusta sezione... :-) 

Ho sempre usato
Giradischi: Rega P6
Testina: Rega Exact
Amplificatore: Marantz 1060
Diffusori: Boston Acoustics A100
Ho sempre preferito il suono "caldo", con bassi piuttosto ricchi ma che non sovrastassero le altre frequenze.
Quindi, per quanto caldo comunque un suono bilanciato, morbido (senza alte frequenze troppo frizzanti che mi "infastidiscono"). 
Mi sono sempre trovato bene con la resa sonora di questa mia  catena e onestamente il grande salto di qualità (udibile) l'ho provato quando dalla prima testina Rega Bias2 sono passato alla Rega Exact.
Ha portato i dischi che ho sempre ascoltato su un altro livello di ascolto: la separazione stereo/ soundstage mi e' sembrato fin dall'inizio piu' ampio/separato, ha ammorbidito gli alti e ha riscaldato il suono con basse piu' ricche.
In sostanza mi e' subito parso che la Exact fosse piu' "analogica", rispetto alla Bias2 che a confronto mi e' sembrata suonare piu' "digitale".

Quando ho portato a fare manutenzione il mio 1060 ho avuto la possibilità di comprare un giradischi (per Me) da sogno, direct drive, dalla grande precisione.
il Technics SL1210 GAE, con puntina Nagaoka SJ 1210.
Quando ho ritirato il 1060 e ho ricomposto la catena e ho messo su alcuni dei miei dischi di riferimento ho sentito che c'era qualcosa di diverso.
Nello specifico, soundstage più' "stretto"/meno ampio, per raggiungere il livello di volume di cui prima necessitavo per sentire "a livello" un determinato disco dovevo alzare di piu' la manopola dell'amplificatore, suono piu' "piatto"/meno dinamico, piu' "freddo".
In proporzione, all'orecchio, per arrivare a cio' che prima la mia vecchia accoppiata Rega P6/Rega Exact mi dava, adesso con la Nagaoka SJ1210 mi son trovato a dover alzare il volume un 30% in piu' circa, e aumentare la presenza di bassi e medie sull'amplificatore (partendo dalla posizione flat/noon) di +2/+2, quando prima un +1/+1 bastava e quasi avanzava.
Ovviamente il soundstage e la separazione dello stereo resta comunque meno ampia/spaziale rispetto a prima.

Ho cercato di capire cosa ci fosse di "cosi' diverso" tale da determinare un cambiamento cosi' radicale nell'ascolto, e sono arrivato a queste conclusioni:
(ED E' QUI CHE HO BISOGNO DI VOI!) 🙂
ho cominciato ad analizzare i valori delle testine.
In effetti c'e' una differenza incredibile tra le 2.
Partendo dal la forza del segnale di uscita, che per le Nagaoka e' di 3.0mV e per le Rega di 6.8/7.2 mV.
Questo potrebbe gia' essere determinante riguardo il fatto che devo tirar su di piu' il volume per ascoltare dischi che prima non
ne necessitavano cosi' tanto per arrivare "al mio livello d'ascolto".

Poi ho notato che la Nagaoka ha il cantilever in Boro e la Rega in Alluminio.
Riguardo il Boro so che e' il materiale che ha il piu' alto carico di rottura al mondo, per cui e' logicamente il piu' rigido.
Al contrario dell'alluminio, quindi potrebbe essere che durante il playback trasmetta vibrazioni meno ampie/morbide con oscillazioni dalla corsa piu' breve/nervosa, andando cosi' a tagliare sulle le frequenze medio/basse, al contrario quindi della Rega Exact (considerazione OFF TOPIC: come succede sugli strumenti cordofoni quando li si suona vicino al ponte od al capotasto, ove la corda vibra meno perche' piu' rigida essendo vicina ad una delle due estremita' che la tendono).
Questa ultima considerazione non so quanto sia onestamente "fondata", ma qualcuno che ne sa piu' di Me magari puo' aiutarmi anche in questo.

Ultima considerazione riguardo i valori delle 2 Testine e' il fatto che hanno tutte e 2 un valore di risposta in frequenza di 4.7 kOhm, cosi' come l'entrata Phono del 1060.

L'unica differenza che mi preoccupa, volendo tornare alla Rega Exact, e' l'altezza della Testina.
Normalmente le testine che ci sono in commercio hanno un'altezza che varia da 17 a 23 mm.
La Rega Exact ha un'altezza nominale di 14 mm.

Quindi per adattarla a un Technics, sul suo shell, dovrei in teoria usare uno spessore di 3 mm per arrivare almeno all'altezza minima perche' il braccio sia parallelo al piatto quando riproduce un disco.
E il Tecnico a cui mi affido mi ha spiegato che cosi' facendo non mi garantisce che il risultato sia un ritorno a cio' che il mio orecchio sentiva.

Per Voi vale la pena comprare nuovamente una Rega Exact e rischiare, adattandola, di non raggiungere il risultato sperato?
Qualcuno ha avuto esperienza con la Rega Exact e un giradischi Technics e puo' sentirsi di consigliarmi di fare questa operazione?
C'e' eventualmente qualcuno che per esperienza diretta con la Rega Exact possa eventualmente consigliarmi una puntina assimilabile per calore/morbidezza/soundstage alla Rega Exact, tenendo conto che a Me piace un segnale forte, dal suono caldo/morbido senza eccessiva acidità/frizzantezza negli alti?
Grazie ancora di Cuore, e Buona Domenica a Tutti!!
S-F!
Bertox
Bertox
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 18.05.20
Località : Firenze

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da Bertox Lun Apr 19, 2021 1:31 am

Ciao @super-fuzz,

ho aspettato a risponderti, perché sono abbastanza contrario a dare consigli specifici - sì, compra questo, no, è meglio quest'altro, ecc. -  anche quando richiesti come nel tuo caso. 
Vorrei capire se ho ...capito:
sei andato a fare un controllo ad un ampli di una catena che ti dava soddisfazioni e sei uscito con un gira nuovo che, ovviamente, ha cambiato il modo di porgere la musica - e tu ci ragguagli benissimo al riguardo - in una maniera che non ti soddisfa.
Sono stato un pò brutale, lo so, ma io questo ho inteso. Se mi sbaglio, non proseguire la lettura.
 Se, in toto o in parte, è così, mi vien da dire:" Huston, abbiamo un problema", soprattutto perché il nuovo arrivato, ovvero un trio base giradischi/braccio/testina completamente diversi, viene descritto da te "un giradischi da sogno", ovvero lo hai caricato di tali e tante aspettative da rendere difficile... la sua restituzione.
Perché è questa la cosa che farei; o meglio che ho fatto tantissimi anni fa, non era un giradischi ma nulla cambia. Non ci si deve vergognare di un acquisto che...non va. Naturalmente, se la cosa è possibile, il che implica l'acquisto in un negozio "fisico" e con un negoziante che è anche un appassionato e "deve" sapere che cose del genere sono all'ordine del giorno.
 Ma anche se questo fosse possibile, magari con qualche 'gentleman agreement' tra di voi, sarebbe una strada percorribile da parte tua?
Dal prosieguo della tua richiesta d'aiuto a me sembra di no: ti stai ponendo come tornare al vecchio suono col nuovo giradischi. Non sarà facile e non sono affatto sicuro che la logica che ti muove ti sia d'aiuto. Mi spiego.
Tu avevi un sistema monomarca: base/braccio/testina Rega. Ovviamente, ogni componente è pensato per lavorare al meglio coi suoi partner sia da un punto di vista meccanico sia timbrico. Tu sei salito di livello sostituendo una testina Rega con un'altra Rega più performante: sei andato sul sicuro e hai avuto ragione.
 
Riacquistare la stessa testina Rega montata su una base giradischi/braccio diversi non ti ridarà lo stesso suono. Questo te lo metto per iscritto. Se sei fortunato, ne trovi uno DIVERSO che ti piace di più ma è anche possibile, per me probabile, che questo diverso tenda maggiormente verso il nuovo che hai ora piuttosto che verso il vecchio. Ed è questa la ragione del mio post: non partire lancia in resta con l'acquisto della vecchia testina Rega, togliendo altri soldini dal portafoglio, convinto d'aver la soluzione in tasca. 
Tutto questo, beninteso, fatta salva la compatibilità braccio/testina e i problemi di montaggio cui accenni su cui lascio ad altri la parola. 
Certo che un'audizione di un giradischi Rega di livello superiore al precedente RP6 potrebbe togliere le castagne dal fuoco...
Mi auguro davvero che tu abbia effettuato l'acquisto in un negozio e che abbia a che fare con una persona competente e appassionata.
super-fuzz
super-fuzz
Member
Member

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 02.06.20

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da super-fuzz Lun Apr 19, 2021 2:04 am

Grazie @Bertox,
onestamente sto cercando una testina migliore della Nagaoka SJ 1210 che ho montata sul mio Technics.
La scelta e' stata decisamente voluta, non dettata dall'istinto, anzi.
Sono molto soddisfatto del mio acquisto.
Sto semplicemente cercando una testina dalle caratteristiche "calde/morbide" con bassi generosi ma che non sovrastano le altre frequenze, con un buon grado di separazione stereo, quindi un soundstage ampio, e un segnale d'uscita diciamo "alto".
La Rega Exact aveva un segnale di uscita di oltre il doppio della Nagaoka, il che la faceva certamente risultare piu' "calda/Ricca" perche' il segnale piu' forte andava a colpire a mo' di boost il pre phono del Marantz 1060 esaltandone le caratteristiche di morbidezza sui bassi.
Le Boston Acoustics sono decisamente diffusori dal carattere morbido e rotondo, ed ecco che il risultato era un gran suono, corposo, pieno di calore, dagli alti vellutati e non urlanti/troppo squillanti.
Puo' essere che il risultato sia dovuto, dopotutto, all'insieme della catena, non solo al giradischi e la testina.
Ovviamente tra il giradischi e la testina la differenza maggiore la fa la testina.
La Nagaoka suona un po' piu' piatta/fredda, con un soundstage meno ampio di sicuro, con alti frizzanti.
La sto usando da poco quindi magari si deve rodare ancora, ma ad oggi la "sento" suonare cosi' come la descrivo.
Poi c'e' chi considera le testine Rega, la Exact come le altre, asciutte e chirurgiche, tutt'altro che "calde, morbide" e quant'altro.
Il giradischi non lo cambierei piu' per nulla al mondo, e' una macchina fantastica.
L'amplificatore, il mio Marantz 1060, altresi' non lo cambierei, anzi ne comprerei un altro se mi si rompesse in modo irreparabile.
Le casse Boston Acoustics A100 per Me sono fantastiche, lo sono sempre state dal primo ascolto, e ho la fortuna di averne trovate una coppia praticamente Nuove.
Il mio cruccio e' il trovare una testina adatta al Technics SL-1210 GAE.
C'e' chi mi ha consigliato la Goldnote 2400 perche' ha caratteristiche simili alla Rega Exact, tranne per il fatto che la Goldring e' una Moving Iron e la Rega una Moving Magnet, e che persino il taglio del diamante e' identico ("Vital").
C'e' anche chi mi ha consigliato la Ortofon 2M Black, dicendomi che e' molto bilanciata e non "urla", ma e' bella corposa e si adatta bene ai Technics serie 1200.
Entrambe hanno un segnale di uscita piuttosto alto (Ortofon a 5mV e Goldring a 6,5mV)
Cerco onestamente consigli su cosa poter montare per riscaldare un po' il suono un po' troppo frizzante della Nagaoka che ho montata di serie sul mio Giradischi.
Diciamo che, per chi ha un Marantz 1060, normalmente la mia equalizzazione era Bass +1, Mid +1, Treble +/-0.
Adesso per ottenere la stessa timbrica dovrei equalizzare cosi': Bass +2, Mid +2, Treble +/-0 oppure Bass +1, Mid +1, Treble -1.
E comunque dovrei alzare il volume molto di piu' di prima, diciamo mediamente tra le ore 10 e le ore 12 il che su un amplificatore 30w del 1977 produce un certo rumore di fondo.
Senza contare che in entrambi i nuovi setup di equalizzazione alcune registrazioni gia' un po' "scure" a livello di masterizzazione diventano davvero terribili da ascoltare.
Tutto qui.
Se qualcuno potesse indirizzarmi, per esperienza, su qualcosa, o confermare/smentire le ipotesi da Me fatte gliene sarei gratissimo, dato che non ho mai avuto modo di interessarmi a Testine alternative a quella che ho sempre usato, la Rega Exact.
Non posso comprarne un'altra perche' e' alta 14mm, e il braccio Technics supporta testine dai 17mm in su, fino ai 23mm.
Dovrei, se volessi rimontarla, usare degli spessori o un doppio tappetino per ripristinare il VTA, che pero' potrebbero inficiare la resa sonora complessiva, quindi potrebbe non valerne la pena.
Oltretutto, come hai detto prima, sono 2 giradischi totalmente diversi tra loro, proprio per concezione.
Grazie di Cuore per la Tua risposta!
Attendo fiducioso consigli, per quanto possibile! :-)
S-F
carbonizer
carbonizer
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 379
Data d'iscrizione : 20.04.17

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da carbonizer Lun Apr 19, 2021 10:49 am

Aspetta il tempo di un buon rodaggio, gira voce che vuole parecchie ore.
La Nagaoka JT-1210 è stata fatta apposta per quel giradischi, dubito quindi (fatte salve le strane e tarpanti operazioni marketing) che non sia una buona accoppiata.


_________________
io c'ho llo sterio e tu?   Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 650957


"Science is like sex: Sometimes, something useful comes out - but that's not the reason we are doing it."

JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3850
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 101
Località : Località

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da JacksonPollock Lun Apr 19, 2021 10:54 am

Ma scusa... Hai fatto un reso immagino.
Gli hai dato il tuo, ci hai messo sopra del danaro e ti sei preso il nuovo.

Non potresti molto semplicemente tornare dal negoziante e chiedergli se ti fa fare dei confronti con la Exact? 
Tanto basta metterla su una shell...

Comunque si, l'essenza è nell'uscita di quello che descrivi.
Le Rega MM sparano fortissimo, e hai quell'effetto "PRAT" all'inglese, quindi è normale che dal Marantz tu debba alzare la manopola del volume con uscite più basse.
Lo stadio phono del 1060 ha 44 anni... Cosa ti aspetti? I miracoli non li farà di sicuro... Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 625723

Quanto all'altezza della testina non ci sono problemi, il tuo Technics ha la regolazione della VTA dalla base del braccio, quindi puoi alzarlo/abbassarlo per avere tutto allineato a dovere.
Le Nagaoka sono testine più aperte rispetto alle Rega, aspetta che "sleghi" a dovere. 
Alla peggio gli affianchi uno stadio Phono esterno contemporaneo con un gain maggiore e usi gli ingressi di linea del Marantz.

Hai comunque una catena tutta sbilanciata sulla sorgente ora... La sola Nagaoka nuova costa quasi come il tuo Marantz sull'usato...
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1132
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da martin logan Lun Apr 19, 2021 11:21 am

Il livello di uscita delle Ortofon serie 2M è parecchio alto, ma non vedo il problema di alzare di qualche tacca il volume se il suono di quella che hai ti piace.
Se non entra in saturazione lo stadio PH sei a posto comunque.
Ora Ortofon è uscita con un modello superiore alla Black, però pure il costo è maggiore.
Goldring = se vuoi un suono rotondo e morbido  ti consiglio di ascoltarla prima di comprare alla cieca.
Ho avuto una 2200 (o una 2300 - chi si ricorda).
Provata su 2/3 giradischi: aveva un suono sbilanciato sugli alti e freddo = venduta dopo 2 settimane Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 917604 Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 917604 Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 917604 
Chi l'ha comprata si è lamentato perché riscontrava lo stesso tipo di suono e non piaceva neppure a lui.
 
Se permetti: a questo punto non vale la pena passare a una testina Mc seria con un prePH di livello adeguato ?
E' vero che la Nagaoka è stata fatta per quel giradischi (così dicono Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 98542 ), però ...
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da Franz84 Lun Apr 19, 2021 10:03 pm

Mantenere la lucidità, la calma ed andare per step😊.. hai acquistato un super super giradischi, in grado di prestazioni elevatissime. Detto ciò, la prima grande differenza, come da te notato, è la tensione di uscita delle due testine .. io non ho idea di come suoni quella Nagaoka, costruita ad hoc per la technics, ma se ti piace molto il suono della Rega, montala sul technics senza remore.. sei sicuro che mettendo al minimo la ghiera del vta con lo shell originale tu abbia problemi di vta?
Per il boro, le considerazioni sono secondo me errate, il boro è migliore in tutto rispetto all'alluminio, più veloce soprattutto, il che fa una enorme differenza.. montano il boro testine iper analitiche ed iper romantiche, non è lui il responsabile del suono non soddisfacente che lamenti. Dove hai posizionato il gira? Che cavo phono stai usando?


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da Franz84 Lun Apr 19, 2021 10:13 pm

Non avevo letto i precedenti post .. come si fa su due piedi a consigliare di restituire il technics in oggetto? Stiamo parlando di una grandissima macchina, un braccio in magnesio con cuscinetti precisissimi che senza colpo ferire gestiscono le lyra in titanio alla grande,laddove bracci blasonati e più costosi di tutto il 1200GAE vanno miseramente in crisi, penso al Phantom su tutti.. prove fatte sul campo. La nagaoka poi sarà nuova, va rodata .. molto più probabile che cotanto gira metta in crisi il resto della catena e l'amplificatore, francamente non all'altezza, ovviamente imho. Il ns amico ha comprato un gioiello, io ci costruirei attorno la catena, altro che Rega p6, ragazzi non scherziamo ...


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
super-fuzz
super-fuzz
Member
Member

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 02.06.20

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da super-fuzz Lun Apr 19, 2021 10:41 pm

Grazie di Cuore @Franz84 ,
di tanto in tanto faccio fatica a spiegare che per Me questo acquisto e' stato dettato dalla ricerca di certe caratteristiche, oltre che ad un enorme colpo di fortuna (perche' trovarne qualcuno in vendita e' piuttosto difficile ad oggi) che il Rega P6, per quanto mi sia sempre piaciuto, e per quanto non mi abbia mai deluso, non mi dava, tutto qui.
A Me e' sempre piaciuto il Technics proprio a livello progettuale, ma ho sempre tergiversato, senza per altro rimanere deluso nel mentre. Anzi.
Ma la precisione e la stabilita' di questo 1210 GAE onestamente, quantomeno per Me, e' fuori da ogni aspettativa.
Che tutto sia sbilanciato sulla sorgente... 
Si', quantomeno a livello economico.
A livello filosofico mi ritengo un appassionato del vintage, e a livello concettuale mi piace pensare di ascoltare la musica in vinile che piu' mi piace nel modo in cui veniva "resa" negli anni in cui e' stata pubblicata.
In questo senso i vari Neil Young, Bob Dylan, The Who, The Beatles, Led Zeppelin, CSNY, e cosi' via trovano "filologicamente" il loro spazio attraverso il tempo.
Come li ascoltava Mio Papà, ad esempio, che e' anche come mi ha insegnato ad ascoltarli.
La sorgente e' ovviamente di progettualità Vintage ma di stampo quasi futuristico nel suo essere tradizionale.
Ma cercando di tracciare al massimo livello i vinili posso arrivare alla massima resa possibile con l'impianto che ho e al quale sono affezionato, essendo quello appartenuto a Mio Papà.
Tutto qui.
Poi per Me il vero casino col Rega P6 sono sempre stati i miei Bimbi, perche' saltano, corrono e giocano in modo molto vivace (in particolare il grande) e qualsiasi vibrazione entrava dal Giradischi (leggero come una piuma e ipersensibile) fino ad arrivare ai diffusori...
Ed anche solo per questo il 1210 e' anni luce migliore, quantomeno secondo il mio gusto e bisogno pratico.
Poi sicuramente con una puntina con segnale d'uscita piu' alto ho l'impressione che riuscirei a tornare a cio' che cerco, perche' andrebbe a boostare la rotondità del pre nel 1060, che quantomeno fino a 6.8/7.2 mV regge, senza distorcere nulla, anzi scalda.
Poi ovviamente se la Rega Exact e' anche solo "neutra" senza essere "calda", solo il fatto di averla gia' provata mi fa pensare che non sono sulla "cattiva strada".
Le testine Rega non possono esser montate su quel braccio perche' sono alte 14mm, e il braccio ha possibilita' di essere tarato in altezza con puntine che vanno dai 17 ai 23 mm.
Dovrei cambiare lo shell e trovarne uno che si posizioni con un attacco piu basso di circa 3mm, o spessorare quello esistente, ma per ora per Me resta un'eresia totale il dover modificare le prestazioni del Giradischi per farci stare per forza qualcosa che non e' nato per star li', spessorando lo shell.
Ci sara', e sicuramente deve esserci un'alternativa sul mercato, e poi la mia Testina attuale deve ancora fare il rodaggio, avendo montato e tarato il tutto definitivamente solo la scorsa settimana. :-) 
Ad ogni buon conto quando mi capita di pensar troppo su una determinata cosa, cio' che di meglio posso fare e' fermarmi e far passare qualche tempo.
Piano piano, come giustamente mi e' stato consigliato, il tempo sciogliere' parecchi dubbi.
:-)

Il giradischi e' posizionato su una consolle dedicata (un mobile, per dirla terra terra) in soggiorno, e il cavo che dal Giradischi va all'amplificatore e' quello in dotazione al 1210GAE.
A "guardarlo cosi' solo esteticamente" quello del Rega (che pero' e' saldato allo chassis) sembrava qualitativamente migliore.
Poi magari e' uguale, o addirittura vero il contrario! :-)

PS:
Non avendo informazioni sulla mia Nagaoka JT1210 a parte che e' specificamente progettata per questo Giradischi, non capisco come possa costare da sola di piu' del mio Marantz 1060...
Conosco le specifiche ma il valore di mercato onestamente no, anche perche' non e' mai stata messa in commercio o venduta "da sola".
Le specifiche sono le seguenti,
Sembra, per paragone, assomigliare alla Nagaoka JT80BK nelle specifiche, il cui prezzo pare attorno alle 595 euro.

format Moving magnet type (MM type)
output 3.0 mV (5 cm / sec)
Frequency characteristic 20Hz-20.000Hz
Channel separation 25dB (1Khz)
Channel balance 1.0 dB or less
Cantilever boron
Needle tip 0.4x0.7mil ellipse / diamond
Stylus pressure 1.3g-1.8g


@Franz84 quando ho montato la Testina sul 1210GAE ho seguito la taratura Technics con il calibro apposito, che la fa posizionare un po' piu' "indietro" rispetto a come normalmente viene pozizionata una testina su uno shell standard, cioè a filo della punta dello shell.
Ed in teoria cosi' sarei dovuto essere a posto, perche' secondo il manuale la puntina andrebbe messa esattamente parallela alla punta dello shell, quindi  dovrebbe essere totalmente perpendicolare ai lati dello shell stesso.
Ho poi usato la Dima per una controprova, e ho notato che per posizionarla adeguatamente rispettando il valore della dima stessa avrei dovuto farle fare una "sterzata" di circa 1 mm verso il centro del piatto, cosa che ho fatto perche' non era perpendicolare con le righe della dima.
Mi e' comunque restato il dubbio che non avrei dovuto farlo perche' secondo il manuale sarei stato a posto senza usare la Dima classica.
Hai un consiglio da darmi in questo senso? 
Potrebbe andare bene come ho fatto io o devo fregarmene della dima e rifare la taratura in modo "semplice" come dice il manuale Technics senza usare nulla se non il calibro in dotazione e metter la Testina parallela alla testa dello shell? :-) 
Grazie ancora di Cuore, davvero.
Buona Serata!
S-F
machenry
machenry
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 03.06.09
Località : Torino

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da machenry Lun Apr 19, 2021 11:49 pm

Ciao, ho dall'anno scorso il Technics 55 Anniversary, e devo dire che la sua dinamica, il dettaglio e la musicalità sono notevoli; la Nagaoka fornita con il piatto è, a mio parere, molto calda e musicale, la alterno con una Ortofon Quintet Black S che si abbina molto bene al braccio: recentemente gli ho affiancato un Clearaudio a cinghia, volevo a un certo punto cedere il Technics, ma per fortuna sono rinsavito Embarassed Come giustamente è stato suggerito sopra, merita un prephono separato almeno di pari livello: prima usavo l'ingresso del Luxman L509x, davvero buono, ma inserendo il Primare R35, con molte possibilità di settaggio, ho avuto un netto miglioramento.


_________________
Enrico
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da Franz84 Mar Apr 20, 2021 12:00 am

Non puoi usare la dima standard, perché la geometria del braccio technics prevede null points dissimili da quelli canonici - in realtà esistono più dime con diversi null points a seconda della geometria del braccio e delle scuole di pensiero.. con il nostro technics lo stilo deve essere esattamente a 52 mm dall'attacco dello shell alla canna del braccio. Punto. Così sei in dima, con buona pace delle complicazioni audiofile. Prova a settare la testina seguendo scrupolosamente la dima fornita dalla technics, quel piccolo aggeggio di plastica bianca, semplicissimo da usare .. fammi sapere se noti miglioramenti


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
super-fuzz
super-fuzz
Member
Member

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 02.06.20

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da super-fuzz Mar Apr 20, 2021 12:34 am

@Franz84 io inizialmente ho rettato la puntina proprio usando le istruzioni fornite dal manuale, con il calibro di plastica bianco, che voleva la punta dello stilo esattamente allineata e centrata alla punta del calibro stesso, per cui la testina risulta esattamente perpendicolare alla punta dello shell e parallela ai lati dello shell stesso, seguendone precisamente la geometria.
Poi avendo preso la dima ho visto che non era "in pari" e l'ho girata verso il centro del piatto (verso il perno/spindle) di circa 1 millimetro.
Ma a questo punto devo rifare la taratura a quanto pare, usando solo il calibro e regolando con quello in avanti o indietro esclusivamente, senza ruotare nulla, per arrivare a far combaciare la punta dello stilo con l'estremità del calibro.
Domani rimetto come da manuale.
Non sapevo che per i Technics non si dovesse usare la dima classica.
Pensavo anzi che il settaggio proposto nel manuale di istruzioni fosse approssimativo.
Grazie di Cuore ancora, davvero!
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1132
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da martin logan Mar Apr 20, 2021 7:47 am

Porre uno spessore fra shell e testina (se non riesci a regolare direttamente l'altezza del braccio) non è una eresia.
E' un modo per adattare parametri che - se errati - condizionano il settaggio e in parte il risultato finale.
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da Franz84 Mar Apr 20, 2021 8:43 am

Technics approssimativa .. 🙈🙈🙈🙈 ogni braccio ha una geometria, per ogni braccio lo stilo dovrebbe cadere ad una perfetta distanza in mm dal fulcro del braccio indicata come effective lenght nei manuali seri.. la technics, trattandosi di braccio con shell intercambiabile, semplifica la vita con quel calibro che permette il settaggio perfetto e sicuro. Fosse mai che il suono insoddisfacente era dato da un errore di tracciamento, visto che facevi leggere i solchi in modo completamente distorto? Facci sapere, sono curioso


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
super-fuzz
super-fuzz
Member
Member

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 02.06.20

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da super-fuzz Mar Apr 20, 2021 10:32 am

@Franz84, ho fatto di nuovo la taratura usando solo il calibro Technics, e onestamente, in particolare negli ultimi solchi del disco ho riscontrato distorsione.
Ho riportato tutto "in dima" e ho apprezzato un miglioramento "udibile".
Per cui ho rifatto nuovamente la taratura usando il calibro Technics, ma successivamente la dima, e credo manterrò questa linea perche' mi sembra la piu' "empiricamente" adatta :-)
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da Franz84 Mar Apr 20, 2021 10:44 am

A me con il tuo stesso giradischi, questo non succede. Ed ho fatto prove con dischi test, e varie testine, distorsione inesistente .. i misteri della ns passione analogica 🤣 sei proprio sicuro di avere settato tutto correttamente? As, azimuth, vta, peso di lettura ..


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3850
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 101
Località : Località

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da JacksonPollock Mar Apr 20, 2021 11:25 am

Si', quantomeno a livello economico.
A livello filosofico mi ritengo un appassionato del vintage, e a livello concettuale mi piace pensare di ascoltare la musica in vinile che piu' mi piace nel modo in cui veniva "resa" negli anni in cui e' stata pubblicata.
In questo senso i vari Neil Young, Bob Dylan, The Who, The Beatles, Led Zeppelin, CSNY, e cosi' via trovano "filologicamente" il loro spazio attraverso il tempo.
Come li ascoltava Mio Papà, ad esempio, che e' anche come mi ha insegnato ad ascoltarli.
La sorgente e' ovviamente di progettualità Vintage ma di stampo quasi futuristico nel suo essere tradizionale.
Ma cercando di tracciare al massimo livello i vinili posso arrivare alla massima resa possibile con l'impianto che ho e al quale sono affezionato, essendo quello appartenuto a Mio Papà.
Tutto qui.

Ha scritto tutto in quello che ho messo in grassetto...
Con la Nagaoka vai esattamente in quella direzione, che però rappresenta anche un cambio drastico rispetto all'ascolto a cui eri abituato.
La Rega è una bella testina ma che rimane comunque nell'ambito della piacioneria.

Quanto al discorso vintage... Quel giradischi Technics è "vintage" solo nella forma.
Tutto il resto ha subito miglioramenti negli anni quindi sono migliorate le leghe, la precisione delle lavorazioni, le tolleranze di assemblaggio e la qualità delle componenti elettroniche...
Tutto questo contribuisce a ripulire il suono, renderlo più aderente alla registrazione.
Mettendo a valle di quella catena speaker a pre contemporanei (adatti ad esaltare quel bestione) la Exact ti sembrerà suonare vuota rispetto alla Nagaoka... Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 625723

Comunque il primo passaggio che farei è provare la Exact sul Technics.
Ritroveresti buona parte del "suono" che senti di aver perso.
carbonizer
carbonizer
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 379
Data d'iscrizione : 20.04.17

Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine Empty Re: Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine

Messaggio Da carbonizer Mar Apr 20, 2021 3:02 pm

Franz84 ha scritto:Mantenere la lucidità, la calma ed andare per step😊.. hai acquistato un super super giradischi, in grado di prestazioni elevatissime. Detto ciò, la prima grande differenza, come da te notato, è la tensione di uscita delle due testine .. io non ho idea di come suoni quella Nagaoka, costruita ad hoc per la technics, ma se ti piace molto il suono della Rega, montala sul technics senza remore.. sei sicuro che mettendo al minimo la ghiera del vta con lo shell originale tu abbia problemi di vta?  
Per il boro, le considerazioni sono secondo me errate, il boro è migliore in tutto rispetto all'alluminio, più veloce soprattutto, il che fa una enorme differenza.. montano il boro testine iper analitiche ed iper romantiche, non è lui il responsabile del suono non soddisfacente che lamenti. Dove hai posizionato il gira? Che cavo phono stai usando?


Pur non piacendomi i Technics ed essendo un proRega come molti hanno "intuito" , non posso che essere d'accordo con Franz

super-fuzz ha scritto:Grazie di Cuore @Franz84 ,
di tanto in tanto faccio fatica a spiegare che per Me questo acquisto e' stato dettato dalla ricerca di certe caratteristiche, oltre che ad un enorme colpo di fortuna (perche' trovarne qualcuno in vendita e' piuttosto difficile ad oggi) che il Rega P6, per quanto mi sia sempre piaciuto, e per quanto non mi abbia mai deluso, non mi dava, tutto qui.
A Me e' sempre piaciuto il Technics proprio a livello progettuale, ma ho sempre tergiversato, senza per altro rimanere deluso nel mentre. Anzi.
Ma la precisione e la stabilita' di questo 1210 GAE onestamente, quantomeno per Me, e' fuori da ogni aspettativa.
Che tutto sia sbilanciato sulla sorgente... 
Si', quantomeno a livello economico.
A livello filosofico mi ritengo un appassionato del vintage, e a livello concettuale mi piace pensare di ascoltare la musica in vinile che piu' mi piace nel modo in cui veniva "resa" negli anni in cui e' stata pubblicata.
In questo senso i vari Neil Young, Bob Dylan, The Who, The Beatles, Led Zeppelin, CSNY, e cosi' via trovano "filologicamente" il loro spazio attraverso il tempo.
Come li ascoltava Mio Papà, ad esempio, che e' anche come mi ha insegnato ad ascoltarli.
La sorgente e' ovviamente di progettualità Vintage ma di stampo quasi futuristico nel suo essere tradizionale.
Ma cercando di tracciare al massimo livello i vinili posso arrivare alla massima resa possibile con l'impianto che ho e al quale sono affezionato, essendo quello appartenuto a Mio Papà.
Tutto qui.
Poi per Me il vero casino col Rega P6 sono sempre stati i miei Bimbi, perche' saltano, corrono e giocano in modo molto vivace (in particolare il grande) e qualsiasi vibrazione entrava dal Giradischi (leggero come una piuma e ipersensibile) fino ad arrivare ai diffusori...
Ed anche solo per questo il 1210 e' anni luce migliore, quantomeno secondo il mio gusto e bisogno pratico.
Poi sicuramente con una puntina con segnale d'uscita piu' alto ho l'impressione che riuscirei a tornare a cio' che cerco, perche' andrebbe a boostare la rotondità del pre nel 1060, che quantomeno fino a 6.8/7.2 mV regge, senza distorcere nulla, anzi scalda.
Poi ovviamente se la Rega Exact e' anche solo "neutra" senza essere "calda", solo il fatto di averla gia' provata mi fa pensare che non sono sulla "cattiva strada".
Le testine Rega non possono esser montate su quel braccio perche' sono alte 14mm, e il braccio ha possibilita' di essere tarato in altezza con puntine che vanno dai 17 ai 23 mm.
Dovrei cambiare lo shell e trovarne uno che si posizioni con un attacco piu basso di circa 3mm, o spessorare quello esistente, ma per ora per Me resta un'eresia totale il dover modificare le prestazioni del Giradischi per farci stare per forza qualcosa che non e' nato per star li', spessorando lo shell.
Ci sara', e sicuramente deve esserci un'alternativa sul mercato, e poi la mia Testina attuale deve ancora fare il rodaggio, avendo montato e tarato il tutto definitivamente solo la scorsa settimana. :-) 
Ad ogni buon conto quando mi capita di pensar troppo su una determinata cosa, cio' che di meglio posso fare e' fermarmi e far passare qualche tempo.
Piano piano, come giustamente mi e' stato consigliato, il tempo sciogliere' parecchi dubbi.
:-)

Il giradischi e' posizionato su una consolle dedicata (un mobile, per dirla terra terra) in soggiorno, e il cavo che dal Giradischi va all'amplificatore e' quello in dotazione al 1210GAE.
A "guardarlo cosi' solo esteticamente" quello del Rega (che pero' e' saldato allo chassis) sembrava qualitativamente migliore.
Poi magari e' uguale, o addirittura vero il contrario! :-)

PS:
Non avendo informazioni sulla mia Nagaoka JT1210 a parte che e' specificamente progettata per questo Giradischi, non capisco come possa costare da sola di piu' del mio Marantz 1060...
Conosco le specifiche ma il valore di mercato onestamente no, anche perche' non e' mai stata messa in commercio o venduta "da sola".
Le specifiche sono le seguenti,
Sembra, per paragone, assomigliare alla Nagaoka JT80BK nelle specifiche, il cui prezzo pare attorno alle 595 euro.

format Moving magnet type (MM type)
output 3.0 mV (5 cm / sec)
Frequency characteristic 20Hz-20.000Hz
Channel separation 25dB (1Khz)
Channel balance 1.0 dB or less
Cantilever boron
Needle tip 0.4x0.7mil ellipse / diamond
Stylus pressure 1.3g-1.8g


@Franz84 quando ho montato la Testina sul 1210GAE ho seguito la taratura Technics con il calibro apposito, che la fa posizionare un po' piu' "indietro" rispetto a come normalmente viene pozizionata una testina su uno shell standard, cioè a filo della punta dello shell.
Ed in teoria cosi' sarei dovuto essere a posto, perche' secondo il manuale la puntina andrebbe messa esattamente parallela alla punta dello shell, quindi  dovrebbe essere totalmente perpendicolare ai lati dello shell stesso.
Ho poi usato la Dima per una controprova, e ho notato che per posizionarla adeguatamente rispettando il valore della dima stessa avrei dovuto farle fare una "sterzata" di circa 1 mm verso il centro del piatto, cosa che ho fatto perche' non era perpendicolare con le righe della dima.
Mi e' comunque restato il dubbio che non avrei dovuto farlo perche' secondo il manuale sarei stato a posto senza usare la Dima classica.
Hai un consiglio da darmi in questo senso? 
Potrebbe andare bene come ho fatto io o devo fregarmene della dima e rifare la taratura in modo "semplice" come dice il manuale Technics senza usare nulla se non il calibro in dotazione e metter la Testina parallela alla testa dello shell? :-) 
Grazie ancora di Cuore, davvero.
Buona Serata!
S-F

Mai avuto le Naka, ma se quello che si dice (e pure la mia esperienza in merito conferma) è vero, pare che voglia un buon tempo di rodaggio.
Inoltre il cambio è decisamente netto, giradischi testina, la cosa non è indifferente, suoneranno completamente differenti.
E, nel tuo caso, se usi lo stadio phono on board al Marantz non stai messo proprio bene, saraà proprio l'accoppiata uova, gira-testina, a far emergere i migliori difetti.
(IMHO)
Però se proprio non vuoi aspettare il rodaggio, puoi mettere la Exacta sul Tecnichs, si può fare e non è un male farlo.


_________________
io c'ho llo sterio e tu?   Consiglio Importante: Technics, Rega, Giradischi e Puntine 650957


"Science is like sex: Sometimes, something useful comes out - but that's not the reason we are doing it."


    La data/ora di oggi è Sab Nov 26, 2022 6:13 pm