Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
che ne pensate?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

che ne pensate?

miky
miky
Member
Member

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.12.21

che ne pensate? Empty che ne pensate?

Messaggio Da miky Lun Dic 20 2021, 10:33

salve.
mi servono le vostre considerazioni su questo DAC + COMPUTER.

https://www.midacaudio.com/midac.html

lo fanno provare a casa senza impegno.
montanari
montanari
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10491
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 42
Località : Morciano di R. - vespista

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da montanari Lun Dic 20 2021, 11:28

Fallo girare!


_________________
alè:
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
Francemare
Francemare
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 959
Data d'iscrizione : 10.02.16
Età : 69
Località : Brescia

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da Francemare Lun Dic 20 2021, 13:44

Mah ….. che differenza c’è con un normale pc con dac esterno ? Che quando funziona il player viene “disattivato” il pc ? Questo è quanto affermano, in realtà perché il player funziona ci deve sempre essere “sotto” il sistema operativo del pc …
Se lo scopo è ascoltare musica io a quel prezzo mi acquisterei un Innuos Zen Mini controllato con la loro app …


_________________
Ciao a tutti  sunny Francesco
miky
miky
Member
Member

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.12.21

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da miky Lun Dic 20 2021, 19:51

@Francemare ha scritto:Mah ….. che differenza c’è con un normale pc con dac esterno ? Che quando funziona il player viene “disattivato” il pc ? Questo è quanto affermano, in realtà perché il player funziona ci deve sempre essere “sotto” il sistema operativo del pc …
Se lo scopo è ascoltare musica io a quel prezzo mi acquisterei un Innuos Zen Mini controllato con la loro app …
Sai che in un normale pc, il sistema oerativo, oltre al software audio,gestisce decine di servizi,( e possibilmente altri software in esecuzione).
e che a 24bit / 384khz, ogni 2,6 microsecondi devono  essere forniti al DAC 6 Bytes di dati.

per questo nel MIDAC, durante la riproduzione del brano musicale, un modulo caricato nel kernel del s.o.
blocca tutte le altre funzioni, dedicandosi solo al rispetto dei tempi richiesti.
se questi tempi non sono rispettati, il suono diventa appannato.

per il prezzo, computer+tastiera+mouse+display touchscreen 7"+ DAC a scala resistiva con resistenze a 0,01% di precisione.
+ regolatore per cuffia con commutatore a12 passi con resistori di precisione.

se sai dove trovare lo stesso a un prezzo piu' basso diccelo.
remasters
remasters
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1305
Data d'iscrizione : 12.08.15
Età : 50
Località : PALERMO

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da remasters Lun Dic 20 2021, 20:08

Perdonami, ma a 400€ di notebook di brand conosciuti (e con due anni di garanzia) con schermi più grandi di 7” ne troviamo a bizzeffe (e lo possiamo utilizzare per altri scopi visto che ha Windows e non Linux installato). 
Poi a 900€ ti segnalo come dac il Denafrips Ares II, dac R2R, che è un best-buy con decine di recensioni nel mondo
Nel tuo caso, di che prodotto stiamo parlando? 
Diciamo che devi fornire qualche informazione supplementare (anche sulla tua esperienza all interno dell azienda produttrice) per allettare qualcuno all acquisto
miky
miky
Member
Member

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.12.21

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da miky Mar Dic 21 2021, 10:19

@remasters ha scritto:Perdonami, ma a 400€ di notebook di brand conosciuti (e con due anni di garanzia) con schermi più grandi di 7” ne troviamo a bizzeffe (e lo possiamo utilizzare per altri scopi visto che ha Windows e non Linux installato). 
Poi a 900€ ti segnalo come dac il Denafrips Ares II, dac R2R, che è un best-buy con decine di recensioni nel mondo
Nel tuo caso, di che prodotto stiamo parlando? 
Diciamo che devi fornire qualche informazione supplementare (anche sulla tua esperienza all interno dell azienda produttrice) per allettare qualcuno all acquisto
ciao.
prendo spunto per chiarire che non faccio parte dell'azienda, ma collaboro esternamente.
circa cinque anni fa anche io mi sono comprato il classico notebook windows, e il classico dac usb (TEAC UD501).
Il risultato è stato molto deludente, la musica era piatta e poco naturale.
i problemi principali stavano nel dac, ma soprattutto in windows.

quando si parla di audio digitale, i tempi con cui si deve fare i conti sono estremamente precisi e stringenti,
e dato che un sistema operativo, ha tanti altri compiti da svolgere, non riesce sempre a rispettarli.
il risultato si ripercuote sulla qualita' sonora.
da questo punto di vista, windows è il peggiore tra tutti, e windows 10, il peggio del peggio.
per ottenere da windows un suono decente, deve essere, ottimizzato per l'audio, quindi disabilitati tutti i servizi possibili,
ottimizzato il clock, configurato il software audio con priorita' realtime, ecc.
questo permette un suono decente, ma rende non utilizzabile il computer come generico per altri scopi.

quindi quando si abbina un buon notebook windows con un buon dac usb, il risultato è un buon suono, ma non un suono eccezionale.

per superare questi problemi e altri, mi sono costruito il sistema MIDAC, che oltre al player comprende amplificatore e casse.
solo se tutta la catena audio è eccezionale il suono è eccezionale, dando la sensazione di essere in presenza dell'evento sonoro.

Il MIDAC ha due modi di funzionamento, il modo normale in cui si comporta come normale computer, con la possibilita'
di collegamento a internet tramite wi-fi o ethernet, per scaricare ,manipolare files, creare playlist, ecc.

Il modo player musicale; in questo caso, un modulo kernel fa si che il computer si dedichi esclusivamente
all'audio, garantendo l'assoluto rispetto dei tempi.
inoltre prima di avviare la riproduzione audio, il file musicale viene caricato nella RAM del computer, (e non riprodotto direttamente
dalla penna usb), in modo da garantire velocita' e affidabilita'.

durante la modalita' PLAYER il computer esegue solo l'audio, e non risponde ai comandi da mouse, tastiera, touchscreen e quantaltro.
soltanto alla fine del brano musicale, il s.o. riprende il normale funzionamento.

il suono non è fatto solo dal software, ma soprattutto  dal convertitore DAC, nel MIDAC il convertitore non è il classico integrato sigma/delta.
ma un dac a rete resistiva R2R.
la qualita' di un dac R2R dipende principalmente, dalla precisione della rete di resistori, nel MIDAC sono usati resistori discreti in smd
con precisione dello 0,01% (il massimo attualmente disponibile).
comunque la sola precisione della rete non basta, dato che i resistori devono essere commutati, la precisione e velocita' dei commutatori,
oltre al basso rumore digitale, sono essenziali per la qualita' dell'audio.

come altrettanto essenziale è la qualita' delle alimentazioni e dello stadio di conversione i/v.
nel MIDAC le alimentazioni sono separate per ogni canale (dualmono), e separate tra analogico e digitale,
per un totale di quattro alimentazioni singole, tutte con livelli di rumore inferiori a 20 microvolt.

naturalmente anche l'amplificazione di potenza, e le casse audio, devono essere dello stesso livello del player,
se se vuole mantenere la qualita' eccezionale fino alla fine della catena sonora, altrimenti il tutto viene vanificato.

per questo motivo un'uscita per cuffia è prevista, in modo che si possa utilizzare il player direttamente, senza amplificazione e casse.
a questo scopo, per regolare il volume della cuffia non viene utilizzato, un potenziometro, ma un commutatore a 12 posizioni
e resistori di precisione 1%.
questo perchè i potenziometri hanno tolleranze tra i due canali del 10-20%, e linearita' piu' bassa rispetto alle resistenze di precisione.
comunque a mio parere l'ascolto in cuffia non da le stesse emozioni e senso di realismo dell'ascolto con le casse.

alla fine queste sono solo parole, quindi se volete provarlo fatevelo mandare a casa, e se non vi piace glielo ritornate.

tenete presente che per garantire la qualita' sonora i files compressi (mp3) non sono supportati.
e neanche lo streaming diretto, i files devono essere prima scaricati (per esempio da qobuz utilizzando QBDLX), e poi possono essere riprodotti.

non è molto comodo?.
Il MIDAC non è stato progettato per la comodita', ma per  un suono senza compromessi, per la comodita' tutti gli altri sistemi
con computer separato e dac collegato con cavo usb sono sufficienti.
montanari
montanari
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10491
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 42
Località : Morciano di R. - vespista

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da montanari Mar Dic 21 2021, 10:34

@miky ha scritto:
@remasters ha scritto:Perdonami, ma a 400€ di notebook di brand conosciuti (e con due anni di garanzia) con schermi più grandi di 7” ne troviamo a bizzeffe (e lo possiamo utilizzare per altri scopi visto che ha Windows e non Linux installato). 
Poi a 900€ ti segnalo come dac il Denafrips Ares II, dac R2R, che è un best-buy con decine di recensioni nel mondo
Nel tuo caso, di che prodotto stiamo parlando? 
Diciamo che devi fornire qualche informazione supplementare (anche sulla tua esperienza all interno dell azienda produttrice) per allettare qualcuno all acquisto
ciao.
prendo spunto per chiarire che non faccio parte dell'azienda, ma collaboro esternamente.
circa cinque anni fa anche io mi sono comprato il classico notebook windows, e il classico dac usb (TEAC UD501).
Il risultato è stato molto deludente, la musica era piatta e poco naturale.
i problemi principali stavano nel dac, ma soprattutto in windows.

quando si parla di audio digitale, i tempi con cui si deve fare i conti sono estremamente precisi e stringenti,
e dato che un sistema operativo, ha tanti altri compiti da svolgere, non riesce sempre a rispettarli.
il risultato si ripercuote sulla qualita' sonora.
da questo punto di vista, windows è il peggiore tra tutti, e windows 10, il peggio del peggio.
per ottenere da windows un suono decente, deve essere, ottimizzato per l'audio, quindi disabilitati tutti i servizi possibili,
ottimizzato il clock, configurato il software audio con priorita' realtime, ecc.
questo permette un suono decente, ma rende non utilizzabile il computer come generico per altri scopi.

quindi quando si abbina un buon notebook windows con un buon dac usb, il risultato è un buon suono, ma non un suono eccezionale.

per superare questi problemi e altri, mi sono costruito il sistema MIDAC, che oltre al player comprende amplificatore e casse.
solo se tutta la catena audio è eccezionale il suono è eccezionale, dando la sensazione di essere in presenza dell'evento sonoro.

Il MIDAC ha due modi di funzionamento, il modo normale in cui si comporta come normale computer, con la possibilita'
di collegamento a internet tramite wi-fi o ethernet, per scaricare ,manipolare files, creare playlist, ecc.

Il modo player musicale; in questo caso, un modulo kernel fa si che il computer si dedichi esclusivamente
all'audio, garantendo l'assoluto rispetto dei tempi.
inoltre prima di avviare la riproduzione audio, il file musicale viene caricato nella RAM del computer, (e non riprodotto direttamente
dalla penna usb), in modo da garantire velocita' e affidabilita'.

durante la modalita' PLAYER il computer esegue solo l'audio, e non risponde ai comandi da mouse, tastiera, touchscreen e quantaltro.
soltanto alla fine del brano musicale, il s.o. riprende il normale funzionamento.

il suono non è fatto solo dal software, ma soprattutto  dal convertitore DAC, nel MIDAC il convertitore non è il classico integrato sigma/delta.
ma un dac a rete resistiva R2R.
la qualita' di un dac R2R dipende principalmente, dalla precisione della rete di resistori, nel MIDAC sono usati resistori discreti in smd
con precisione dello 0,01% (il massimo attualmente disponibile).
comunque la sola precisione della rete non basta, dato che i resistori devono essere commutati, la precisione e velocita' dei commutatori,
oltre al basso rumore digitale, sono essenziali per la qualita' dell'audio.

come altrettanto essenziale è la qualita' delle alimentazioni e dello stadio di conversione i/v.
nel MIDAC le alimentazioni sono separate per ogni canale (dualmono), e separate tra analogico e digitale,
per un totale di quattro alimentazioni singole, tutte con livelli di rumore inferiori a 20 microvolt.

naturalmente anche l'amplificazione di potenza, e le casse audio, devono essere dello stesso livello del player,
se se vuole mantenere la qualita' eccezionale fino alla fine della catena sonora, altrimenti il tutto viene vanificato.

per questo motivo un'uscita per cuffia è prevista, in modo che si possa utilizzare il player direttamente, senza amplificazione e casse.
a questo scopo, per regolare il volume della cuffia non viene utilizzato, un potenziometro, ma un commutatore a 12 posizioni
e resistori di precisione 1%.
questo perchè i potenziometri hanno tolleranze tra i due canali del 10-20%, e linearita' piu' bassa rispetto alle resistenze di precisione.
comunque a mio parere l'ascolto in cuffia non da le stesse emozioni e senso di realismo dell'ascolto con le casse.

alla fine queste sono solo parole, quindi se volete provarlo fatevelo mandare a casa, e se non vi piace glielo ritornate.

tenete presente che per garantire la qualita' sonora i files compressi (mp3) non sono supportati.
e neanche lo streaming diretto, i files devono essere prima scaricati (per esempio da qobuz utilizzando QBDLX), e poi possono essere riprodotti.

non è molto comodo?.
Il MIDAC non è stato progettato per la comodita', ma per  un suono senza compromessi, per la comodita' tutti gli altri sistemi
con computer separato e dac collegato con cavo usb sono sufficienti.
che processore monta? e scheda madre? 
il mio dac ha un clock, quello del midac e' migliore?
se voglio stoppare una canzone come posso fare se il mouse e la tastiera non funzionano mentre va la musica?
anche nei pc il brano musicale viene cariato in ram, questo dipende dal player di riproduzione e tutti i player hanno questa funzione
mi sembra un pc dedicato con scheda audio integrata

come fai ad essere collaboratore esterno ed allo stesso tempo essertelo costruito?
va bene che vuoi pubblicizzare i tuoi prodotti, o di tuoi collaboratori, facciamolo alla luce del sole!


_________________
alè:
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
martin logan
martin logan
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 938
Data d'iscrizione : 18.11.17
Località : Pavia

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da martin logan Mar Dic 21 2021, 14:06

@miky ha scritto:salve.
mi servono le vostre considerazioni su questo DAC + COMPUTER.

https://www.midacaudio.com/midac.html

lo fanno provare a casa senza impegno.

Mandane uno a Carlo ... prova componenti di diversi produttori e fa ottime "rece" qui sul forum;
credo possa provare anche questo se gli concedi il tempo necessario.
miky
miky
Member
Member

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 11.12.21

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da miky Mar Dic 21 2021, 20:43

@montanari ha scritto:che processore monta? e scheda madre? 
il mio dac ha un clock, quello del midac e' migliore?
se voglio stoppare una canzone come posso fare se il mouse e la tastiera non funzionano mentre va la musica?
anche nei pc il brano musicale viene cariato in ram, questo dipende dal player di riproduzione e tutti i player hanno questa funzione
mi sembra un pc dedicato con scheda audio integrata

come fai ad essere collaboratore esterno ed allo stesso tempo essertelo costruito?
va bene che vuoi pubblicizzare i tuoi prodotti, o di tuoi collaboratori, facciamolo alla luce del sole!
ciao.
come ho gia' detto il MIDAC l'ho costruito per me.
soltanto dopo, visti i risultati ottenuti, l'azienda con cui collaboro, ha pensato di venderlo su internet.

per stoppare la riproduzione, se guardi la foto, si vede al centro del pannello frontale, un grosso pulsante cromato.
premendo quel pulsante, si stoppa immediatamente la riproduzione del brano, e il controllo ritorna al S.O.

che ne pensate? Scherm10

Il clock del MIDAC non è migliore e nemmeno peggiore di quello del tuo dac, è sostanzialmente lo stesso,
infatti sono tutti basati su un cristallo di quarzo, praticamente identico in tutti gli oscillatori.
quello che invece è importante è il rumore prodotto dai circuiti digitali, che puo' alterare leggermente,i tempi
tra un campione e l'altro (jitter).
per questo, nel MIDAC l'alimentazione del computer è separata da quella del dac, e all'interno del dac, la parte digitale e quella
analogica, hanno alimentazione separata a bassissimo rumore, inoltre i due canali hanno ancora alimentazione separata (dualmono),
questo permette di avere in uscita un rumore praticamente nullo, migliorando la dinamica del segnale.

il computer è un SBC (single board computer), cioe' in una scheda da 10cm è montato:
un processore Quad Core Broadcom BCM2711 (Cortex A-72) (ARM v8).
una gpu Broadcom VideoCore VI che supporta due monitor 4k hdmi.
ram  4GB  LPDDR4-3200 SDRAM.
32 gb ssd.
wi-fi 2.4 GHz and 5.0 GHz IEEE 802.11ac.
Bluetooth 5.0, BLE.
Gigabit Ethernet.
4 porte usb +3 sulla tastiera.

parlare quindi di scheda madre, pc dedicato, e scheda audio, è fuorviante, la parte importante non è il pc in se'
ma il dac, quello che chiami scheda audio.
questo è il dac del midac.
che ne pensate? Img_2010
come puoi vedere sono due dac identici uno per ogni canale stereo, e ogni dac ha due trasformatori toroidali,
uno per la parte digitale e l'altra per quella analogica.
montanari
montanari
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10491
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 42
Località : Morciano di R. - vespista

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da montanari Mer Dic 22 2021, 03:03

Praticamente Un raspberry..
Lo puoi mandare a Carlo, o a Giordy, o al tenente Colombo
Senza impegno possono scrivere qualche riga a riguardo


_________________
alè:
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
colombo riccardo
colombo riccardo
Archivista Liquidatore

Numero di messaggi : 4684
Data d'iscrizione : 27.05.10
Età : 58

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da colombo riccardo Ven Dic 24 2021, 12:41

@montanari ha scritto:Praticamente Un raspberry..
Lo puoi mandare a Carlo, o a Giordy, o al tenente Colombo
Senza impegno possono scrivere qualche riga a riguardo
Personalmente a livello generale i sistemi operativi da prendere in considerazione sono solo Windows e Mac Osx
Giordy60
Giordy60
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9513
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 61
Località : prov.Cremona

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da Giordy60 Sab Dic 25 2021, 09:54

@colombo riccardo ha scritto:Personalmente a livello generale i sistemi operativi da prendere in considerazione sono solo Windows e Mac Osx
Io sono più democratico....accetto anche i sistemi Linux( anche se non sono il mio forte )  Laughing


_________________
la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
Spoiler:
che ne pensate? Screen27
io ascolto così : Server (s.o.WS2016) HQPlayer in ramdisk + HQPDControl  =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete => NAA (s.o.WS2016) NAD in ramdisk => mac-mini con roon-core >  switch > Ares2 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810

che ne pensate? Images10 che ne pensate? Hqplay10che ne pensate? 4b933e12
colombo riccardo
colombo riccardo
Archivista Liquidatore

Numero di messaggi : 4684
Data d'iscrizione : 27.05.10
Età : 58

che ne pensate? Empty Re: che ne pensate?

Messaggio Da colombo riccardo Sab Dic 25 2021, 11:04

@Giordy60 ha scritto:
@colombo riccardo ha scritto:Personalmente a livello generale i sistemi operativi da prendere in considerazione sono solo Windows e Mac Osx
Io sono più democratico....accetto anche i sistemi Linux( anche se non sono il mio forte )  Laughing
che ne pensate? Index10

    La data/ora di oggi è Mer Gen 19 2022, 06:35