Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Richiesta consulenza per problema finale
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Richiesta consulenza per problema finale

    etrusco
    etrusco
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 02.03.16

    Richiesta consulenza per problema finale Empty Richiesta consulenza per problema finale

    Messaggio Da etrusco Lun Lug 25 2022, 20:44

    Salve , ho un finale a mosfet oramai vintage ma egregiamente funzionante ,il Musical Fidelity Studio T ( versione più potente del famoso Dr Thomas ) in accoppiata con il pre Motif della Conrad Johnson . Il finale ci mette parecchio a scaldarsi fino anche a 3 ore in inverno ma solo facendo suonare l'mpianto  si sente proprio che dopo questo tempo il suono si "stappa". Il pre la casa consiglia di lasciarlo sempre acceso  per cui è da escludere . Il problema è praticamente sempre esistito e la cosa è veramente fastidiosa in quanto di un pomeriggio utilizzo solo il 50% del tempo se va bene . Tra l'altro utilizzando solo il giradischi  devo mettere vari dischi suonando a volumi man mano crescenti con un suono non soddisfacente fino a che si arriva a regime ( come dicevo " si stappa") . Ho sottoposto l'inconveniente a più di un riparatore che nel tempo  ha controllato gli apparecchi non rilevando alcun problema . Mi scuso per la lungaggine e ringrazio eventuali interventi.
    heartbreaker
    heartbreaker
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 533
    Data d'iscrizione : 15.08.15

    Richiesta consulenza per problema finale Empty Re: Richiesta consulenza per problema finale

    Messaggio Da heartbreaker Lun Lug 25 2022, 23:38

    Che mi ricordi e facendo alcune ricerche è un finale che non scalda molto e dovrebbe essere una caratteristica progettuale.
    Quanti anni ha?
    Se il suono si "stappa", come dici, dopo 3 ore di utilizzo e lo ha sempre fatto, per quanto fastidioso, difficilmente riuscirai a modificarne il comportamento.
    Ci vorrebbe lo schema elettrico con il valore  della corrente di riposo dei mosfet finali per capire veramente se c'è qualcosa che non va, o se si è starata.
    Rudino
    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 6392
    Data d'iscrizione : 16.01.10
    Età : 61

    Richiesta consulenza per problema finale Empty Re: Richiesta consulenza per problema finale

    Messaggio Da Rudino Mar Lug 26 2022, 14:15

    Non sono un tecnico e on vorrei dire corbellerie, ma parecchi anni fa un amico costruttore di diffusori - di fronte alla mia esigenza di rodare un finale nuovo in poco tempo - mi consigliò di acquistare un paio dei resistenze da 8 ohm da applicare ai morsetti di uscita (ovviamente al posto dei diffusori) per permettere al finale di lavorare in continuo in assenza di musica.
    Potresti adottare il medesimo stratagemma per scaldare il tuo apparecchio e poter ascoltare musica con il finale oramai a regime.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1470
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Richiesta consulenza per problema finale Empty Re: Richiesta consulenza per problema finale

    Messaggio Da Pinve Mer Lug 27 2022, 10:58

    Rudino ha scritto:Non sono un tecnico e on vorrei dire corbellerie, ma parecchi anni fa un amico costruttore di diffusori - di fronte alla mia esigenza di rodare un finale nuovo in poco tempo - mi consigliò di acquistare un paio dei resistenze da 8 ohm da applicare ai morsetti di uscita (ovviamente al posto dei diffusori) per permettere al finale di lavorare in continuo in assenza di musica.
    Potresti adottare il medesimo stratagemma per scaldare il tuo apparecchio e poter ascoltare musica con il finale oramai a regime.

    mah... ed ogni volta ti metti a smontare e rimontare resistenze ... ?

    Mi pare strano... io ho valvole e dac R2R lenti ad entrare in coppia, ma non suonano malissimo all'inizio, dopo 1/2 ora già molto meglio, dopo 1 ora già quasi al 100% ... 

    Non lo sopporterei, visto il poco tempo disponibile, se ne spreco la maggior parte... cambierei il finale dopo aver capito che non sia il PRE.


    _________________
    Apparati suonanti
    Rudino
    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 6392
    Data d'iscrizione : 16.01.10
    Età : 61

    Richiesta consulenza per problema finale Empty Re: Richiesta consulenza per problema finale

    Messaggio Da Rudino Mer Lug 27 2022, 14:56

    Pinve ha scritto:
    Rudino ha scritto:Non sono un tecnico e on vorrei dire corbellerie, ma parecchi anni fa un amico costruttore di diffusori - di fronte alla mia esigenza di rodare un finale nuovo in poco tempo - mi consigliò di acquistare un paio dei resistenze da 8 ohm da applicare ai morsetti di uscita (ovviamente al posto dei diffusori) per permettere al finale di lavorare in continuo in assenza di musica.
    Potresti adottare il medesimo stratagemma per scaldare il tuo apparecchio e poter ascoltare musica con il finale oramai a regime.

    mah... ed ogni volta ti metti a smontare e rimontare resistenze ... ?

    Ci si fa un paio di cavi da una 20ina di cm. l'uno, ovviamente non di qualità perchè non serve, con delle bananine lato finale e resistenze dall'altro.
    Attacca e stacca, è un attimo...a meno che il retro del finale sia difficilmente raggiungibile


    _________________
    Ciao,
    Marco LP
    etrusco
    etrusco
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 18
    Data d'iscrizione : 02.03.16

    Richiesta consulenza per problema finale Empty Re: Richiesta consulenza per problema finale

    Messaggio Da etrusco Gio Lug 28 2022, 13:37

    Ringrazio tutti per l'attenzione. Il finale è uno dei primi prodotti( 1985)della Musical Fidelity fondata da Anthony Michaelson,il fondatore insieme ad Austin della famosa M&A ( amplificatore TVA1) L'apparecchio racchiude nello stesso cabinet due finali mono a mosfet da 170 Watt con circuitazioni ed alimentazioni separate. lo comprai all'epoca perché mi pilotava in modo egregio le mie elettrostatiche Acoustat 2. L'ho tenuto anche dopo il cambio dei diffusori visto il risultato di suono soddisfacente , inoltre il mio riparatore di fiducia nonché audiofilo mi ha sempre esortato a tenerlo sia per la bontà della costruzione e dei componenti che della resa sonora nella mia catena. Anche lui però non sa darmi una spiegazione . Ha avuto modo di testare anche il Pre non riscontrando problemi. Ho provato anche a lasciarlo acceso per molte ore prima di suonare ma va a regime  solo facendo passare il segnale della testina ( una mc a bassa uscita( 0,5 mV) collegata all'ingresso sempre a bassa uscita del pre invece che a quello ad alta uscita in quanto il risultato é senz'altro migliore anche se come guadagno siamo ai limiti ). Che il problema nasca da questo ? Non ho mai provato a utilizzare per un lungo periodo l'ingresso ad alta uscita.

      La data/ora di oggi è Gio Lug 25 2024, 22:07