Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
domanda agli amici del disco nero
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

domanda agli amici del disco nero

piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

domanda agli amici del disco nero Empty domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da piroGallo Gio Dic 01 2011, 11:52

che continuano ad acquistare LP di nuova uscita.

Quanti di voi si preoccupano di sapere se tali dischi sono stati stampati a partire da un master digitale?

Poiché credo di sapere la risposta, faccio subito un'altra domanda:

Perché ritenete che, nonostante siate convinti della superiorità sonica dell'LP, sia poco importante questo (importantissimo) particolare?

(potrebbe esserci una risposta logica ai miei dubbi ma preferisco non rivelarla per non fornire alibi... Laughing )


_________________
Gianni

domanda agli amici del disco nero Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 11331
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Edmond Gio Dic 01 2011, 11:58

Non dire vigliaccate a seguito dell'oblio da AVS............... affraid affraid affraid affraid affraid affraid
La risposta è una sola.............. Non sono la stessa cosa............... Ma ormai, nuove edizioni a parte (vedi il disco di Fabio già più volte citato), moltissimi master sono stati digitalizzati per motivi di sopravvivenza nel tempo.......... Se chi li ha digitalizzati ha fatto un lavoro con le palle, ci si può divertire col collezionismo e con il buon suono................ Altrimenti tanto vale un fetido file digitale........... domanda agli amici del disco nero 75961 domanda agli amici del disco nero 75961 domanda agli amici del disco nero 75961

Era questo che avevi in mente????????????????? domanda agli amici del disco nero 528114 domanda agli amici del disco nero 528114 domanda agli amici del disco nero 528114 domanda agli amici del disco nero 528114 domanda agli amici del disco nero 528114 domanda agli amici del disco nero 528114


_________________
Giorgio


domanda agli amici del disco nero Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26903
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 64
Località : Genova

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da pluto Gio Dic 01 2011, 12:12

Penso che non se ne preoccupi nessuno Gianni e si vada un pò ad minchiam

Direi che sia bene distinguere tra

dischi di Lady Gaga o Rhianna che giustamente si dovrebbero comprare in CD o file

dischi che sono ristampe, ri-masterizzazioni di vecchie incisioni effettuate su nastri analogici (Speaker Corners e Classic records x capirci..). SU questi non c'è partita, non si entra neanche in campo x così dire. Anche se alcuni lavori su files si sono avvicinati moltissimo, direi in modo sorprendente come dissi già a suo tempo (non sempre ma qualche volta si)

Per i primi ho giusto il disco di Adele in vinile, Cd e file rippato e mi voglio togliere lo sfizio di fare un paio di confronti. CHissà che non esca qualche sorpresa... domanda agli amici del disco nero 999153
mau57
mau57
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1725
Data d'iscrizione : 28.03.11
Età : 65
Località : Roma

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da mau57 Gio Dic 01 2011, 12:18

Domanda del neofita: io cerco di preoccuparmene, ma non sempre, credo, sulla copertina del disco o sul vinile stesso c'è la relativa indicazione .. è così?

maurizio
cptaz
cptaz
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 367
Data d'iscrizione : 28.01.10
Età : 60
Località : Bellaria

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da cptaz Gio Dic 01 2011, 12:22

pluto ha scritto:Penso che non se ne preoccupi nessuno Gianni e si vada un pò ad minchiam

Direi che sia bene distinguere tra

dischi di Lady Gaga o Rhianna che giustamente si dovrebbero comprare in CD o file

dischi che sono ristampe, ri-masterizzazioni di vecchie incisioni effettuate su nastri analogici (Speaker Corners e Classic records x capirci..). SU questi non c'è partita, non si entra neanche in campo x così dire. Anche se alcuni lavori su files si sono avvicinati moltissimo, direi in modo sorprendente come dissi già a suo tempo (non sempre ma qualche volta si)

Per i primi ho giusto il disco di Adele in vinile, Cd e file rippato e mi voglio togliere lo sfizio di fare un paio di confronti. CHissà che non esca qualche sorpresa... domanda agli amici del disco nero 999153

domanda agli amici del disco nero 704751 tutto, personalmente non sono convinto della superiorità sonica del vinile, ma sono convinto che mi piace di più Laughing , poi c'è l'LP che suona bene e quello che suona male, così come i CD, i files ecc....
Minchia si vede che ho studiato eh..... Laughing Laughing
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5321
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 63
Località : Milano

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da pepe57 Gio Dic 01 2011, 12:32

So che si stanno provando a fare delle RIIA digitali che interverrebbero dopo un convertitore analogico/digitale....
Ne ho ascoltata una settimana scorsa.
Però l' impianto non lo conoscevo e la stanza in cui era posto non mi sembra il massimo dal punto di vista dell' acustica.
Confrontando lo stesso brano ascoltato tradizionalmente e tramite questa nuova configurazione il risultato appariva favorevole a quest' ultima su alcuni parametri, però non so se la possibilità che questo intervenire digitalmente abbia di equalizzare ulteriormente il suono possa avere inficiato la prova.
sunny sunny
Pietro
PS: prediligo le vecchie stampe non rimasterizzate onde evitare che la base sia digitale o "trattata".
Per me, se il master è digitale, è mediamente preferibile il formato digitale.
Insomma, di base vorrei ascoltare la registrazione così come chi l' ha fatta desiderava farla, poi ci sono sempre casi a parte.
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da piroGallo Gio Dic 01 2011, 12:39

Al di là dell'approccio da nobile decaduto del Conte (che lo è, nobile, assai più nella vita reale che in quella virtuale domanda agli amici del disco nero 528114 )

Ciò che voglio stanare è questo: sono consapevoli, coloro che affermano la superiorità sonica del vinile, che la vera differenza TECNICA esiste solo per i vinili che derivano da registrazioni effettuate da riprese analogiche?

Perchè se no torniamo alla stessa stregua di coloro che affermano che esiste differenza tra cavi USB...


_________________
Gianni

domanda agli amici del disco nero Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da piroGallo Gio Dic 01 2011, 12:41

Edmond ha scritto:Non dire vigliaccate a seguito dell'oblio da AVS...............

sic transeat gloria mundi...


_________________
Gianni

domanda agli amici del disco nero Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da piroGallo Gio Dic 01 2011, 12:47

pepe57 ha scritto:
PS: prediligo le vecchie stampe non rimasterizzate onde evitare che la base sia digitale o "trattata".
Per me, se il master è digitale, è mediamente preferibile il formato digitale.
Insomma, di base vorrei ascoltare la registrazione così come chi l' ha fatta desiderava farla, poi ci sono sempre casi a parte.

Questo è l'approccio che, secondo me, dovrebbe avere chi ha la convinzione che il setup analogico prevalga.

Poi è chiaro che avendo in casa almeno un giradischi ed essendo appassionati della relativa tecnologia (come lo si può essere, ad es. di orologi meccanici, indipendentemente dalla loro precisione) si tenda ad acquistare anche LP che di analogico hanno ben poco!


_________________
Gianni

domanda agli amici del disco nero Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da piroGallo Gio Dic 01 2011, 12:49

mau57 ha scritto:Domanda del neofita: io cerco di preoccuparmene, ma non sempre, credo, sulla copertina del disco o sul vinile stesso c'è la relativa indicazione .. è così?

maurizio
E' un ottimo punto di partenza.


_________________
Gianni

domanda agli amici del disco nero Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5321
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 63
Località : Milano

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da pepe57 Gio Dic 01 2011, 13:08

mau57 ha scritto:Domanda del neofita: io cerco di preoccuparmene, ma non sempre, credo, sulla copertina del disco o sul vinile stesso c'è la relativa indicazione .. è così?

maurizio

Agli inizi degli anni 80 era sempre e chiaramente indicato se registrazione/ master e nelle varie fasi di lavorazione fosse analogico o digitale (le famose AAA, AAD, ADD, DDD, oggi sugli LP dovrebbero scrivere e ADD e DDA, salvo i rarissimi casi citati, AAA). Poi con il passare degli anni, siccome praticamente tutti i master sono divenuti digitali, non si è più scritto.
Adesso, quando ci sono quei rari casi ove il master è analogico, di solito viene evidenziata questa cosa come particolarità (ad esempio nel Plan B3).
Ma direi che tutto (praticamente) quello che c'è dal 1990 in poi si considera di origine completamente digitale ( o rimasterizzato digitalmente) in quanto tutti i master sono stati trasferiti su supporto digitale e non è più segnalato.
Pietro
sunny
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da piroGallo Gio Dic 01 2011, 13:13

pepe57 ha scritto:

Agli inizi degli anni 80 era sempre e chiaramente indicato se registrazione/ master e nelle varie fasi di lavorazione fosse analogico o digitale (le famose AAA, AAD, ADD, DDD). Poi con il passare degli anni, siccome praticamente tutti i master sono divenuti digitali, non si è più scritto.
Adesso, quando ci sono quei rari casi ove il master è analogico, di solito viene evidenziata questa cosa come particolarità (ad esempio nel Plan B3).
Ma direi che tutto (praticamente) quello che c'è dal 1990 in poi si considera di origine completamente digitale ( o rimasterizzato digitalmente) in quanto tutti i master sono stati trasferiti su supporto digitale e non è più segnalato.
Pietro
sunny
C'è però una differenza.
I master analogici se rimasterizzati in digitale con tecnologie recenti possono non perdere affatto la loro qualità originale e riproporre quindi integralmente le loro caratteristiche iniziali.


_________________
Gianni

domanda agli amici del disco nero Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
cptaz
cptaz
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 367
Data d'iscrizione : 28.01.10
Età : 60
Località : Bellaria

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da cptaz Gio Dic 01 2011, 13:17

piroGallo ha scritto:
C'è però una differenza.
I master analogici se rimasterizzati in digitale con tecnologie recenti possono non perdere affatto la loro qualità originale e riproporre quindi integralmente le loro caratteristiche iniziali.

domanda agli amici del disco nero 608277 Meno male!!!! domanda agli amici del disco nero 972395 domanda agli amici del disco nero 972395

Ciao, Marco sunny
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5321
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 63
Località : Milano

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da pepe57 Gio Dic 01 2011, 14:59

piroGallo ha scritto:
C'è però una differenza.
I master analogici se rimasterizzati in digitale con tecnologie recenti possono non perdere affatto la loro qualità originale e riproporre quindi integralmente le loro caratteristiche iniziali.

Più che possono io direi, a parer mio, potrebbero (ma questo poteva essere altrettanto valido anni fa), purtroppo nella triste realtà ci sono LP recentissimamente riproposti (vedi The Dark side per citarne uno) che sono veramente indecenti rispetto agli originali.
Quando sono in fase di rimasterizzazione mi sa che sono veramente pochi i tecnici che evitano di metterci lo zampino.
Questo, comunque avveniva anche ai tempi dell' analogico, se uno si ascolta certi OMR rispetto all' LP originale (senza parlare di prime stampe) gli viene da piangere... ma direi che mentre una volta il problema era più raro e causato dall' obbligo di rimasterizzare causa perdita di qualità del segnale proveniente da nastro troppo datato, oggi l' intervento è spesso voluto in quanto i tecnici odierni non sono più capaci, sempre a mio avviso, di approcciare il discorso con mentalità e capacità analogica adeguate.
Senza pensare che i vari "taglia" cuci che avvengono in campo digitale, l' analogico proprio non li sopporta.


sunny sunny
Pietro
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 32339
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 67
Località : Portici (NA)

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Massimo Gio Dic 01 2011, 17:13

Secondo me uno guarda sempre se è un master digitale o analogico, scegliendo quest'ultimo ove possibile, resta comunque di fatto che ci sono ristampe buone ed altre di infima qualità, vedi appunto "The Dark Side Of The Moon".Ciò non toglie a mio parere che il suono di un vinile da master digitale risulta superiore all'omonmo CD , il suono ha una scena più ampia ed il basso risulta più omogeneo mentre gli alti sono meno digitali. sunny


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito domanda agli amici del disco nero Dark_s11domanda agli amici del disco nero Firma_11domanda agli amici del disco nero Firma_12
domanda agli amici del disco nero Buggd111
miles
miles
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.11.11
Età : 63
Località : Arezzo

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da miles Gio Dic 01 2011, 19:43

Per quel poco che ci capisco, mi sembra che il problema sia sempre e comunque la campionatura,(nel senso di un passaggio ditigitale nella catena che va dal master al supporto) che se avviene, anche nel caso di un vinile purtroppo si avverte.
E' quella sensazione di artefatto che anche in presenza di registrazioni e incisioni super dettagliate, si finisce sempre per avvertire.
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6425
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 57
Località : Insubria

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Fausto Gio Dic 01 2011, 22:32

Pepe ha scritto:
PS: prediligo le vecchie stampe non rimasterizzate onde evitare che la base sia digitale o "trattata".
Per me, se il master è digitale, è mediamente preferibile il formato digitale.
Insomma, di base vorrei ascoltare la registrazione così come chi l' ha fatta desiderava farla, poi ci sono sempre casi a parte.

Quoto e condivido.
Anch'io preferisco le vecchie ed "originali" stampe.
Nel mio piccolo ho fatto anche qualche confronto fra originale e ristampa.
sunny sunny sunny


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
Geronimo
Geronimo
Self-Awareness
Self-Awareness

Numero di messaggi : 16161
Data d'iscrizione : 09.03.09

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Geronimo Gio Dic 01 2011, 22:36

piroGallo ha scritto:che continuano ad acquistare LP di nuova uscita.

Quanti di voi si preoccupano di sapere se tali dischi sono stati stampati a partire da un master digitale?

Poiché credo di sapere la risposta, faccio subito un'altra domanda:

Perché ritenete che, nonostante siate convinti della superiorità sonica dell'LP, sia poco importante questo (importantissimo) particolare?

(potrebbe esserci una risposta logica ai miei dubbi ma preferisco non rivelarla per non fornire alibi... Laughing )

Post 7 domanda agli amici del disco nero 650957

http://hifi-hiend.forumattivo.com/t984-kraftwerk-the-catalogue-05-10-2009?highlight=kraftwerk
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 32339
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 67
Località : Portici (NA)

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Massimo Gio Dic 01 2011, 22:39

Fausto ha scritto:

Quoto e condivido.
Anch'io preferisco le vecchie ed "originali" stampe.
Nel mio piccolo ho fatto anche qualche confronto fra originale e ristampa.
sunny sunny sunny
Questo era sott'inteso, penso che si intendesse parlare delle ristampe recenti. sunny


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito domanda agli amici del disco nero Dark_s11domanda agli amici del disco nero Firma_11domanda agli amici del disco nero Firma_12
domanda agli amici del disco nero Buggd111
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 32339
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 67
Località : Portici (NA)

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Massimo Gio Dic 01 2011, 22:41

Geronimo ha scritto:

Post 7 domanda agli amici del disco nero 650957

http://hifi-hiend.forumattivo.com/t984-kraftwerk-the-catalogue-05-10-2009?highlight=kraftwerk

http://hifi-hiend.forumattivo.com/t9578-domanda-agli-amici-del-disco-nero

domanda agli amici del disco nero 650957 Messaggio n°15


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito domanda agli amici del disco nero Dark_s11domanda agli amici del disco nero Firma_11domanda agli amici del disco nero Firma_12
domanda agli amici del disco nero Buggd111
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6425
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 57
Località : Insubria

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Fausto Gio Dic 01 2011, 22:46

Massimo ha scritto:
Questo era sott'inteso, penso che si intendesse parlare delle ristampe recenti. sunny

Non so....
Credo invece che Pepe si riferisse proprio alle stampe "originali"....
Comunque, nel mondo delle ristampe, la media degli acquisti da me effettuata è di buona/ottima qualità.
Le ristampe "non" buone fanno proprio pena!
Per fortuna sono poche....
sunny sunny sunny


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 32339
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 67
Località : Portici (NA)

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Massimo Gio Dic 01 2011, 22:51

piroGallo ha scritto:che continuano ad acquistare LP di nuova uscita.

Quanti di voi si preoccupano di sapere se tali dischi sono stati stampati a partire da un master digitale?

Poiché credo di sapere la risposta, faccio subito un'altra domanda:

Perché ritenete che, nonostante siate convinti della superiorità sonica dell'LP, sia poco importante questo (importantissimo) particolare?

(potrebbe esserci una risposta logica ai miei dubbi ma preferisco non rivelarla per non fornire alibi... Laughing )
Fausto, intendevo il quesito posto da Gianni. sunny sunny sunny


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito domanda agli amici del disco nero Dark_s11domanda agli amici del disco nero Firma_11domanda agli amici del disco nero Firma_12
domanda agli amici del disco nero Buggd111
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6425
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 57
Località : Insubria

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Fausto Ven Dic 02 2011, 12:04

Massimo ha scritto:
Fausto, intendevo il quesito posto da Gianni. sunny sunny sunny

Scusami....
Sono ancora i postumi della cena.... domanda agli amici del disco nero 85816 domanda agli amici del disco nero 85816
sunny sunny sunny


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 32339
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 67
Località : Portici (NA)

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Massimo Ven Dic 02 2011, 22:07

Ti sei dato da fare ehhhhhh........... Laughing Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito domanda agli amici del disco nero Dark_s11domanda agli amici del disco nero Firma_11domanda agli amici del disco nero Firma_12
domanda agli amici del disco nero Buggd111
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6425
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 57
Località : Insubria

domanda agli amici del disco nero Empty Re: domanda agli amici del disco nero

Messaggio Da Fausto Dom Dic 04 2011, 15:48

Da profano: questa informazione può essere utile?

Ieri ho comprato due ristampe della MOBILE FIDELITY SOUND LAB e sul retro della copertina compare la seguente scritta:
" MASTERED ON THE GAIN 2 ULTRA ANALOG SYSTEM ".

Cosa significa?
C'entra qualcosa con il nostro discorso?
Grazie.
sunny sunny sunny


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...

    La data/ora di oggi è Mer Nov 30 2022, 02:03