Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Audiovacanza
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Audiovacanza

    Share

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Audiovacanza

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 12:50 pm

    Gli ultimi giorni prima della partenza.
    Nausea da sovraesposizione a taratura impianto. Due giorni sudati, trascorsi a spostare casse, avanzare ed arretrare poltrone, riprodurre fischi e rumori, piazzare microfoni, leggere grafici.
    Sembra funzionare, buona risposta; i bassi ci sono, gli alti non sono mai mancati.

    La decisione.
    Quest'anno ci sono pochi soldi.
    Quindi niente vacanze lunghiviaggialmarespiaggiaeombrelloneristoranteshoppingnelbudello.
    Ripescata nell'angolino dimenticato della memoria un'idea un pò balzana, un senso di sperimentazione ripescato dal passato: andiamo qualche giorno a casa nostra in campagna?
    Quella dove andiamo solo per spaccarci la schiena a togliere ragnatele, rincalzare piantine e raccogliere nocciole?
    Cosa portiamo? le casse piccole, quelle medie, il NAD, il pc, il mac la scheda i dischi rigidi…

    Il progetto.
    Svegliarsi con le campane delle sette; colazione in giardino, bagnare i fiori; ascoltare i rumori del bosco notturno.
    Leggere.
    Sentire musica a zero db di rumore d'ambiente.
    Perdersi nella fantasia delle parole e delle note.
    Cosa ci vuole in fondo? Una piccola pistola (ipod) caricata salve con un centinaio di colpi (quegli album che non si ascoltano mai), la senneisher.
    Due vecchi libri dimenticati da molto tempo perché li comincerò ma domani non c'è mai tempo.
    Null'altro, se non fare indigestione di ozio.

    Il ritorno.
    Tutto finito.
    Un sottile filo di inquietudine e di mancanza.
    La segreta ricerca di consolazione nella silenziosa promessa che ci riproveremo. Forse.

    E' stata una bella vacanza, nel godimento di ciò che si ha e senza il rimpianto di ciò che manca.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 11989
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Audiovacanza

    Post  carloc on Tue Aug 21, 2012 1:17 pm

    piroGallo wrote:

    ............


    E' stata una bella vacanza, nel godimento di ciò che si ha e senza il rimpianto di ciò che manca.

    La vacanza ideale.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Ospite
    Guest

    Re: Audiovacanza

    Post  Ospite on Tue Aug 21, 2012 1:58 pm

    Pirogallo ha scritto:
    Nausea da sovraesposizione a taratura impianto. Due giorni sudati, trascorsi a spostare casse, avanzare ed arretrare poltrone, riprodurre fischi e rumori, piazzare microfoni, leggere grafici.
    Sembra funzionare, buona risposta; i bassi ci sono, gli alti non sono mai mancati
    Ma quanti Nicola ci sono in queso Forum,ascoltare musica nò è. sunny sunny

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5390
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Audiovacanza

    Post  Rudino on Tue Aug 21, 2012 3:41 pm

    naspec wrote:
    Ma quanti Nicola ci sono in queso Forum,ascoltare musica nò è. sunny sunny

    Nonostante PiroGianni mi abbia ultimamente trattato male (noto e mi dispiaccio, visto che da uno come lui mi attendo solidarietà) proprio in merito alla faccenda di Nicola, devo farti notare, Naspec, che il paragone non regge proprio.
    Il modo di Pirogallo di fruire sia la musica che l'impianto è decisamente maturo, al contrario del termine di paragone che citi. La sua frase iniziale è proprio quella di un appassionato che cerca il meglio con criterio, senza andare a tentoni o sovraccaricare di richieste il forum; il fine è proprio quello di ascoltare musica.
    E te lo dimostra con il racconto della sua vacanza, fatta di relax, libri e....ipod con cuffie


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Audiovacanza

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 3:58 pm

    naspec wrote:
    Pirogallo ha scritto:
    Nausea da sovraesposizione a taratura impianto. Due giorni sudati, trascorsi a spostare casse, avanzare ed arretrare poltrone, riprodurre fischi e rumori, piazzare microfoni, leggere grafici.
    Sembra funzionare, buona risposta; i bassi ci sono, gli alti non sono mai mancati
    Ma quanti Nicola ci sono in queso Forum,ascoltare musica nò è. sunny sunny
    vedo che hai subito colto il senso del post. compliments.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Ospite
    Guest

    Re: Audiovacanza

    Post  Ospite on Tue Aug 21, 2012 4:02 pm

    Due giorni sudati, trascorsi a spostare casse, avanzare ed arretrare poltrone, riprodurre fischi e rumori, piazzare microfoni, leggere grafici.
    Sembra funzionare, buona risposta; i bassi ci sono, gli alti non sono mai mancati.
    Questo ho colto, il paragone è una battuta. Laughing Laughing Laughing

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Audiovacanza

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 4:05 pm

    Rudino wrote:

    Nonostante PiroGianni mi abbia ultimamente trattato male (noto e mi dispiaccio, visto che da uno come lui mi attendo solidarietà) proprio in merito alla faccenda di Nicola,
    Me ne dispiaccio molto perchè fatto involontariamente.
    D'altro canto tu sei solido e non hai bisogno di solidarietà, a differenza di altri.
    La mia, comunque, non ti manca per definizione.
    Su Nicola, meglio, almeno qui, sorvolare.


    devo farti notare, Naspec, che il paragone non regge proprio.
    Il modo di Pirogallo di fruire sia la musica che l'impianto è decisamente maturo, al contrario del termine di paragone che citi. La sua frase iniziale è proprio quella di un appassionato che cerca il meglio con criterio, senza andare a tentoni o sovraccaricare di richieste il forum; il fine è proprio quello di ascoltare musica.
    E te lo dimostra con il racconto della sua vacanza, fatta di relax, libri e....ipod con cuffie
    Grazie per la distinzione, che certo non guasta.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Audiovacanza

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 4:09 pm

    naspec wrote:
    Questo ho colto, il paragone è una battuta. Laughing Laughing Laughing
    Si. Sono tra quelli che preferiscono un impianto ben tarato e un ambiente ben interfacciato.

    Succede che ogni tanto, molto raramente, qualcosa debba cambiare. Hai presente: "Hobby"?


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Ospite
    Guest

    Re: Audiovacanza

    Post  Ospite on Tue Aug 21, 2012 4:13 pm

    .
    Hai presente: "Hobby"?
    Appunto sunny sunny

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5390
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Audiovacanza

    Post  Rudino on Tue Aug 21, 2012 4:17 pm

    piroGallo wrote:
    Me ne dispiaccio molto perchè fatto involontariamente.
    D'altro canto tu sei solido e non hai bisogno di solidarietà, a differenza di altri.
    La mia, comunque, non ti manca per definizione.
    Su Nicola, meglio, almeno qui, sorvolare.


    Grazie per la distinzione, che certo non guasta.

    Bof, pof, baf...ok, tutto a posto! cheers


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6715
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Audiovacanza

    Post  piroGallo on Tue Aug 21, 2012 4:30 pm

    naspec wrote:.
    Hai presente: "Hobby"?
    Appunto sunny sunny
    Intendo il mio, non il tuo che non so qual'é.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Audiovacanza

    Post  aircooled on Tue Aug 21, 2012 4:40 pm

    prova ad immaginare


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: Audiovacanza

    Post  Ospite on Tue Aug 21, 2012 5:52 pm

    Air ha scritto:
    prova ad immaginare
    Qualunque cosa immagini sunny sunny Però anche l HI-FI

    Ospite
    Guest

    Re: Audiovacanza

    Post  Ospite on Tue Aug 21, 2012 6:20 pm

    Air ma non avevi detto che era caldo,hai acceso il condizionatore??? Finisco qui l OT

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Audiovacanza

    Post  aircooled on Tue Aug 21, 2012 6:24 pm

    perchè ti sembra fresco? l'ho detto ma questo non vuol dire che non posti, evito solo di postare laddove ci sono personaggi a senso unico e un poco duri a capire, non ho voglia di perdere tempo con chi si ostina a far finta di non capire, come dico sempre problemi loro

    mazza come sono diplomatico ultimamente


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: Audiovacanza

    Post  Ospite on Wed Aug 22, 2012 9:02 pm

    piroGallo wrote:Gli ultimi giorni prima della partenza.
    Nausea da sovraesposizione a taratura impianto. Due giorni sudati, trascorsi a spostare casse, avanzare ed arretrare poltrone, riprodurre fischi e rumori, piazzare microfoni, leggere grafici.
    Sembra funzionare, buona risposta; i bassi ci sono, gli alti non sono mai mancati.

    La decisione.
    Quest'anno ci sono pochi soldi.
    Quindi niente vacanze lunghiviaggialmarespiaggiaeombrelloneristoranteshoppingnelbudello.
    Ripescata nell'angolino dimenticato della memoria un'idea un pò balzana, un senso di sperimentazione ripescato dal passato: andiamo qualche giorno a casa nostra in campagna?
    Quella dove andiamo solo per spaccarci la schiena a togliere ragnatele, rincalzare piantine e raccogliere nocciole?
    Cosa portiamo? le casse piccole, quelle medie, il NAD, il pc, il mac la scheda i dischi rigidi…

    Il progetto.
    Svegliarsi con le campane delle sette; colazione in giardino, bagnare i fiori; ascoltare i rumori del bosco notturno.
    Leggere.
    Sentire musica a zero db di rumore d'ambiente.
    Perdersi nella fantasia delle parole e delle note.
    Cosa ci vuole in fondo? Una piccola pistola (ipod) caricata salve con un centinaio di colpi (quegli album che non si ascoltano mai), la senneisher.
    Due vecchi libri dimenticati da molto tempo perché li comincerò ma domani non c'è mai tempo.
    Null'altro, se non fare indigestione di ozio.

    Il ritorno.
    Tutto finito.
    Un sottile filo di inquietudine e di mancanza.
    La segreta ricerca di consolazione nella silenziosa promessa che ci riproveremo. Forse.

    E' stata una bella vacanza, nel godimento di ciò che si ha e senza il rimpianto di ciò che manca.
    tralasciando un pochino la musica, quando vado in vacanza al mare vivo con moltissime meno cose che ho in cittá e mi sento molto piú felice.
    poi torno e ritornano le fisse e le paranoie.
    ogni anno che passa mi convinco sempre piú a spogliarmi di alcune cose.
    ma mai delle mie cuffiette sunny

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Audiovacanza

    Post  pluto on Wed Aug 22, 2012 10:36 pm

    A me è molto piaciuto il senso di sapersi (e purtroppo) anche doversi accontentare delle cose che si hanno, visti i tempi magri x tutti o quasi.
    Andando a ricercare il grande valore di cose e situazioni che spesso dimentichiamo e che in fondo rappresentano invece la ns vera ricchezza e che non è misurabile in euro.

    Bravo Piromane applausi

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 11:12 am