Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'impianto di ANTOCARTA - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    L'impianto di ANTOCARTA

    Share

    guardiano
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 67
    Data d'iscrizione : 2012-10-30

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  guardiano on Thu Dec 13, 2012 8:50 am

    ...sicuramente questi clamp godono di molta estetica, belli da vedere e da maneggiare....nel caso si dovessero tirare in testa a qualche rompiscatole che disturba i nostri ascolti! A parte tutto non li trovo indispensabili, rientrano semplicemente nella filosofia audiofila del concetto "PESANTE"...a tutti i costi! Naturalmente questo concetto ha la sua validità', ma su componenti inerti e non motorizzati, come appunto il nostro gira. Ne ho visti parecchi e usati alcuni, ma al solo pensiero che il motore del mio REGA PLANAR 3, potesse subire danni da un inutile clamp...be', filosofia a parte, l'ho definitivamente abbandonato. Non ci spenderei un centesimo, ma tollero chi li usa, in quanto nell' hi end ognuno ha i suoi concetti e la soddisfazione dice parecchio. A parer mio un clamp potrà' tornarti utile in pochissimi casi, del tipo dischi ondulati e non perfettamente piani ( il clamp dovrà' esser di ampio raggio), oltre ad usarlo su dischi messi su tappetini in feltro, a loro volta poggiati su piatti di metallo, evitando così' probabili scivolate (soprattutto se ascolti a 78 giri). Nel merito non vi sono compromessi, o spendi 200 euro e più' per un ottimo clamp almeno di 300 gr., o risparmia i soldi. Ricorda...non c'è' cosa più' delicata di un motore di giradischi! affraid affraid Ne sentirai di...belle!



    MAURIZIO e il suo.....JAZZZZZZZZZZ

    ANTOCARTA
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 467
    Data d'iscrizione : 2011-02-23
    Località : Olbia - Sardegna

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  ANTOCARTA on Thu Dec 13, 2012 9:30 am

    Prenderò atto di questo messaggio a mio avviso interessante.
    Ogni persona ha la sua opinione. E' giusto che sia così...siamo in una piazza virtuale... sunny sunny

    applausi



    _________________
    GIRADISCHI DENON DP 60L DIRECT DRIVE QUARTZ - TESTINA DENON DL 103 MC
    STEP UP DENON AU 320
    AMPLIFICATORE FINALE MCINTOSH MC275
    PREAMPLIFICATORE MCINTOSH C220
    SINTOAMPLIFICATORE MARANTZ MODEL 2250B
    EQUALIZZATORE TECHNICS SH 8055 (OPZIONALE)
    LETTORE CD SONY CDP 338 ESD
    PIASTRA CASSETTE MARANTZ MODEL 5020
    DIFFUSORI INFINITY SM 120
    DIFFUSORI B&W CM1
    CUFFIE KOSS PRO 75
    LAVADISCHI OKKI NOKKI....NERA!

    Lupo63
    Advent Doped

    Numero di messaggi : 374
    Data d'iscrizione : 2012-05-05
    Località : Milano

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  Lupo63 on Thu Dec 13, 2012 10:29 am

    eeeehhhh ma che bell'impianto, quel gira poi applausi applausi

    per quanto riguarda il Clamp secondo me dipende dal clamp e dal gira...mi spiego ho 3 giradischi DD e un clamp del peso di 350gr e riscontro 3 effetti diversi

    Pioneer PL530 DD a controtelaio flottante effetto negativo: asciuga il suono e lo rende più secco = meno armonico
    Pioneer PL505 DD a telaio rigido effetto positivo:rende più netta e decisa la gamma bassa in pratica i transienti sembrano più "esplosivi" l'effetto è più evidente con vinili datati(più sottili)
    Aiwa LP 3000 DD a telaio rigido nessuna differenza udibile




    _________________
    Double-stacked Advents

    guardiano
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 67
    Data d'iscrizione : 2012-10-30
    Età : 55
    Località : PESCARA

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  guardiano on Thu Dec 13, 2012 10:57 am

    Ovviamente su un telaio rigido, penso, un clamp farà' del suo (gr. 350.....che potenza....!), soprattutto in caso di vinili sottili, sui 100 gr. Di solito i vinili datati ( anni 50/60) sono di gran lunga più' pesanti degli odierni. Comunque, convieni che non tutti posseggono tre gira (anzi...son curioso di sapere il perché' dell'uso individuale) e naturalmente l'acquisto di un gira avviene prima di quello di un clamp. Sollevamento pesi a parte....preferisco un ottimo vinile da 200 gr.!



    MAURIZIO e il suo......JAZZZZZZZZZ

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4687
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  pepe57 on Fri Dec 14, 2012 3:16 pm

    Beh, io trovo che per usare un eufemismo, non sempre è positivo un vinile di 200 grammi.
    Per me, dietro ci sta sopratutto molto marketing (fumo) e poca qualità (arrosto).
    Di solito un LP da 200 grammi è una ristampa o riedizione.
    Personalmente trovo che nella stragrande maggioranza dei casi l' originale sia più equilibrato tonalmente e dinamicamente.
    Poi penso che ci possano essere delle eccezioni che di solito si concentrano sulle riedizioni di registrazioni molto datate (sopratutto mono) che vengono un po' "ripulite", ma sono rare, più spesso sono di una compressione unica.
    Inoltre quasi tutti sono stampati su vinile riciclato e non vergine ed è una cosa che si avverte spesso (anche se questo problema, alcune etichette lo hanno superato abbastanza brillantemente).
    Un Clamp, non ha solo, secondo me, la funzione di spianare il disco, ma di modificare sia la massa (e quindi la FR) dell' insieme in rotazione che conseguentemente l' inerzia.
    Proprio in tal senso, credo che dovrebbe essere udibile un miglioramento della velocità degli "attacchi" ed una certa miglior definizione specie nei solchi più interni nelle gamme alte.
    Ovviamente, se il gira non è ad accoppiamento rigido o a sospensione rigida/semi rigida, bisognerebbe cercare di utilizzare un clamp adeguato (che può anche essere leggero, basta che "blocchi" l' LP sul piatto) alle molle che sopratutto (ove possibile) andrebbero ri regolate sulla base del nuovo peso aggiunto (come si dovrebbe fare quando si cambia braccio).
    Sempre secondo me.




    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    ANTOCARTA
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 467
    Data d'iscrizione : 2011-02-23
    Località : Olbia - Sardegna

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  ANTOCARTA on Mon Dec 17, 2012 9:50 pm

    Lupo63 wrote:eeeehhhh ma che bell'impianto, quel gira poi applausi applausi


    Grazie Lupo... sunny sunny sunny sunny


    _________________
    GIRADISCHI DENON DP 60L DIRECT DRIVE QUARTZ - TESTINA DENON DL 103 MC
    STEP UP DENON AU 320
    AMPLIFICATORE FINALE MCINTOSH MC275
    PREAMPLIFICATORE MCINTOSH C220
    SINTOAMPLIFICATORE MARANTZ MODEL 2250B
    EQUALIZZATORE TECHNICS SH 8055 (OPZIONALE)
    LETTORE CD SONY CDP 338 ESD
    PIASTRA CASSETTE MARANTZ MODEL 5020
    DIFFUSORI INFINITY SM 120
    DIFFUSORI B&W CM1
    CUFFIE KOSS PRO 75
    LAVADISCHI OKKI NOKKI....NERA!

    ANTOCARTA
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 467
    Data d'iscrizione : 2011-02-23
    Località : Olbia - Sardegna

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  ANTOCARTA on Thu Dec 20, 2012 4:05 pm

    ceccus wrote:Salve,
    Ben ritrovato anche a te sunny sunny sunny
    Per lo stabilizzatore hai fatto proprio bene ... a mio avviso la differenza c'è e si sente.
    E' uno Eyen ... ce l' ho anche io (uno SVC 2000) e devo dire che è costruito proprio bene , a dispetto del fatto che è Made in PRC ...
    Di nuovo complimenti !!!

    Ciao !!

    Esatto! sunny sunny E' veramente costruito bene... .

    E' direttamente collegato alla corrente di casa tramite una shuko...e quando accendo l'impianto basta pigiare il suo interruttore rosso...e tutto prende vita! sunny

    Lo sto utilizzando sotto consiglio di chi mi ha venduto i MCintosh...al fine di proteggere tutti gli apparecchi sia dagli sbalzi di corrente sia dalla mancanza improvvisa di energia per via dei temporali. Infatti è tutto sotto fusibile..se necessita.

    Inoltre sembra che abbia il pregio di stabilizzare la corrente..appunto...facendola arrivare agli apparecchi molto precisa a 220 (c'è una lancetta)...a differenza dell'enel..che ha degli sbalzi

    sunny sunny


    _________________
    GIRADISCHI DENON DP 60L DIRECT DRIVE QUARTZ - TESTINA DENON DL 103 MC
    STEP UP DENON AU 320
    AMPLIFICATORE FINALE MCINTOSH MC275
    PREAMPLIFICATORE MCINTOSH C220
    SINTOAMPLIFICATORE MARANTZ MODEL 2250B
    EQUALIZZATORE TECHNICS SH 8055 (OPZIONALE)
    LETTORE CD SONY CDP 338 ESD
    PIASTRA CASSETTE MARANTZ MODEL 5020
    DIFFUSORI INFINITY SM 120
    DIFFUSORI B&W CM1
    CUFFIE KOSS PRO 75
    LAVADISCHI OKKI NOKKI....NERA!

    ANTOCARTA
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 467
    Data d'iscrizione : 2011-02-23
    Località : Olbia - Sardegna

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  ANTOCARTA on Sun Dec 23, 2012 6:30 pm

    sunny sunny sunny sunny sunny sunny




    _________________
    GIRADISCHI DENON DP 60L DIRECT DRIVE QUARTZ - TESTINA DENON DL 103 MC
    STEP UP DENON AU 320
    AMPLIFICATORE FINALE MCINTOSH MC275
    PREAMPLIFICATORE MCINTOSH C220
    SINTOAMPLIFICATORE MARANTZ MODEL 2250B
    EQUALIZZATORE TECHNICS SH 8055 (OPZIONALE)
    LETTORE CD SONY CDP 338 ESD
    PIASTRA CASSETTE MARANTZ MODEL 5020
    DIFFUSORI INFINITY SM 120
    DIFFUSORI B&W CM1
    CUFFIE KOSS PRO 75
    LAVADISCHI OKKI NOKKI....NERA!

    cosm
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 739
    Data d'iscrizione : 2010-09-09
    Età : 40
    Località : Fano (PU)

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  cosm on Mon Dec 24, 2012 10:03 am

    applausi applausi applausi
    Bellissimo il giradischi


    _________________
    Massimiliano

    desmoraf68
    Sordogolo 3

    Numero di messaggi : 4540
    Data d'iscrizione : 2011-01-14
    Età : 48
    Località : Prov. Arezzo

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  desmoraf68 on Mon Dec 24, 2012 11:17 am

    Che bella foto! applausi


    _________________
    Raffaele

    Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

    Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

    Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)


    ANTOCARTA
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 467
    Data d'iscrizione : 2011-02-23
    Località : Olbia - Sardegna

    Re: L'impianto di ANTOCARTA

    Post  ANTOCARTA on Mon Dec 24, 2012 2:03 pm

    Grazie ragazzi... sunny sunny sunny sunny


    _________________
    GIRADISCHI DENON DP 60L DIRECT DRIVE QUARTZ - TESTINA DENON DL 103 MC
    STEP UP DENON AU 320
    AMPLIFICATORE FINALE MCINTOSH MC275
    PREAMPLIFICATORE MCINTOSH C220
    SINTOAMPLIFICATORE MARANTZ MODEL 2250B
    EQUALIZZATORE TECHNICS SH 8055 (OPZIONALE)
    LETTORE CD SONY CDP 338 ESD
    PIASTRA CASSETTE MARANTZ MODEL 5020
    DIFFUSORI INFINITY SM 120
    DIFFUSORI B&W CM1
    CUFFIE KOSS PRO 75
    LAVADISCHI OKKI NOKKI....NERA!

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 3:01 am