Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Micromega MyDAC
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Micromega MyDAC

    Share

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Micromega MyDAC

    Post  carloc on Wed Dec 26, 2012 4:30 pm

    http://www.audionatali.it/scheda.cfm?id=908



    http://www.micromega-hifi.com/index.php/en/products/my-range/mydac

    Ne ho sentito parlare molto bene per un oggetto che costa meno di 300 euro.

    Qualcuno di voi lo ha ascoltato?

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    kartingboy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 191
    Data d'iscrizione : 2012-07-30

    Re: Micromega MyDAC

    Post  kartingboy on Thu Dec 27, 2012 9:45 pm

    mai ascoltato ma letta una recensione che ne esaltava le doti comparandolo a DAC dal prezzo assai superiore. Recensione su Fedelta del suono di ottobre.

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Micromega MyDAC

    Post  carloc on Thu Dec 27, 2012 9:48 pm

    kartingboy wrote:mai ascoltato ma letta una recensione che ne esaltava le doti comparandolo a DAC dal prezzo assai superiore. Recensione su Fedelta del suono di ottobre.

    Si, conoscevo la recensione. Però preferisco sentire le opinioni di chi lo ha ascoltato.

    Ciao, Carlo.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Max58
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 2012-12-27
    Località : Milano

    Re: Micromega MyDAC

    Post  Max58 on Thu Dec 27, 2012 11:54 pm

    Lo sto ascoltando da 2 giorni in prestito da un amico che è partito per qualche giorno di vacanza.Devo dire che mi ha piacevolmente sorpreso; un oggettino molto spartano, con un case di plastica che però mi pare suoni molto meglio di quanto il suo prezzo possa lasciare supporre. Non ho avuto ancora modo di provare tutte le possibili connessioni e comunque il mio giudizio va preso ampiamente con le molle visto l'inevitabile torpore postprandiale di questi giorni. Per il momento ho utilizzato l'ingresso USB con files fino a 96Khz. Mi pare ci sia una buona immagine tridimensionale dello stage con sufficiente aria intorno agli strumenti. Non mi è parso -almeno finora- un suono troppo "digitale" vista la categoria dell'apparecchio.
    Con registrazioni di buona qualità il suono è posizionato ben dietro le casse e qualche volta anche piacevolmente più "largo" rispetto al loro posizionamento. Forse l'unica vera pecca che per il momento mi è parso di poter individuare è che con programmi musicali complessi, tipo pieni orchestrali il suono tende un po' a "collassare" con i piani sonori che si fanno più confusie meno ditinguibili. Molto bene invece con piccoli ensemble tipo musica da camera o jazz. Prendete con le dovute riserve queste prime impressioni; nel caso qualcuno fosse interessato posterò dell'altro.

    Ciao
    Massimo

    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 12010
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Scooterista)

    Re: Micromega MyDAC

    Post  carloc on Fri Dec 28, 2012 8:28 am

    Ciao Massimo,

    benvenuto nel Gazebo.

    Se ne hai voglia, dacci altre informazioni. Insomma una recensione più approfondita sull'oggetto non può non farci piacere.

    Carlo


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    Max58
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 2012-12-27
    Località : Milano

    Re: Micromega MyDAC

    Post  Max58 on Mon Dec 31, 2012 2:58 pm

    In questi giorni mi sono cimentato nella cosiddetta"prova CD" cui non so rinunciare -ehh, l'età...- quando ho un DAC fra le mani.
    Il MyDAC è stato connesso con un cavo coassiale MIT alla meccanica Proceed CDD.Devo dire che il risultato -fatto sempre salvo il valore dell'apparecchio- non è stato affatto male.La gamma alta, pur non estesissima, è ben presente, addirittura nel mio impianto fin troppo avanzata in maniera forse un po' "furbesca", ma comunque mai invasiva in maniera fastidiosa.Le medie -specie nelle voci femminili- sono ben tornite e relativamente naturali. I bassi sono invece tendenzialmente leggerini, non troppo articolati e spesso -come già detto- si perdono nella scena quando il contenuto musicale si complica un po' troppo.Nel complesso anche da CD il suono risulta gradevole, assolutamente accettabile e anzi sorprendente se si pensa alla categoria commerciale dell'apparecchio.Ovvio che non ci sia paragone con il Proceed DAP che solitamente funziona con la meccanica e neppure -seppure in misura minore- con il Calyx che ho avuto in casa fino all'autunno scorso.
    Tornando all'ingresso USB ho avuto qualche problema con i files a 192 KHz che non sempre sono stati riconosciuti e agganciati immediatamente.Magari la colpa è mia nell'aver sbagliato in qualche modo l'installazione del driver; forse qualcuno più esperto in ambito informatico non avrà questo inconveniente.
    Premetto che non sono un tecnico e mi limito a giudicare secondo le mie orecchie e il mio gusto, ma ho notato 2 particolarità che così a occhio mi fanno pensare che a monte del MyDAC ci siano un progetto e una circuitazione "sane":
    -a freddo il MyDAC presenta una scena poco ariosa, compressa, quasi nasale nella timbrica.Ci vogliono almeno 20 se non 30 minuti di funzionamento perchè lo stage si dispieghi meglio e in modo più naturale. Forse rodandolo di più il problema -che poi tale non è quando lo si conosce- potrebbe ridursi dimolto.
    -inizialmente avevo alimentato il MyDAC da una ciabatta di buona qualità senza preoccuparmi oltre.Ieri invece ho provato a connetterlo al condizionatore di rete Nightingale e devo dire che immediatamente c'è stato un migliormento della coerenza fra le gamme e soprattutto di quello che con bruttissimo termine si chiama silenzio intertransiente, insomma di quel "nero" (sempre peggio...)che si crea nello spazio di uno strumento quando questo cessa di emettere il proprio suono.Ovvio non sia pensabile alimentare il MyDAC con un Nightingale, però il fatto mi pare indicativo di come l'apparecchio reagisca bene proprio alla qualità dell'energia che lo alimenta.
    Nel complesso il MyDAC è un apparecchio che mi ha molto incuriosito e spero che altri possano presto avere l'opportunità di ascoltarlo con calma per conoscere la loro opinione specie in relazione al prezzo, visto che il rapporto prestazioni/costo mi sembra per alcuni versi assolutamente stupefacente.
    Se qualcuno avesse qualche specifica curiosità prima che il MyDAC ritorni al legittimo proprietario me lo faccia sapere e nei limiti delle mie possibilità proverò a rispondere.
    Per il momento ribadisco a tutti i migliori auguri di Buon Anno.

    Massimo

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 10:14 pm