Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
L'evoluzione e la riproduzione musicale.
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Share

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  iano on Fri Feb 19, 2010 6:19 pm

    Il meccanismo della percezione è una elaborazione di dati acquisiti dai nostri sensi ,e il cui risultato appunto è la percezione stessa.Lo scopo di tale meccanismo non è quello di rivelarci una realtà nella sua essenza assoluta,concetto di per sè sterile ed astratto nel senso più deleterio del termine,ma di permetterci di confrontarci utilmente con questa realtà ,presunta o dedotta che sia.Il processo della percezione non è quindi statico nè fonte di sterile ed assoluta verità e fà parte a pieno titolo dello svolgimento dei processi culturali che sono vari e a volte antiteci prorpio perchè funzioni dei diversi relativi ambienti di contesto.
    Mettere il meccanismo naturale della percezione a confronto col processo di riproduzione musicale significa solo indurlo ad una nuova evoluzione e trattandosi di una evoluzione attuale per forza di cose non tutti rispondiamo allo stesso modo,cioè secondo precisi meccanismi selezionati dall'evoluzione,ma esibiamo diversi , personali e soggettivi tentativi elaborativi.
    La musica prodotta è un processo che parte da una emozione per giungere ad un'altra emozione che non è la fotocopia della emozione di partenza.Si tratta infatti di un linguaggio molto impreciso e quindi molto creativo.Ma come sappiamo si tratta in fondo dell'elaborazione di un linguaggio invece molto preciso che è quello matematico .Elaborazione che può svolgersi ugualmente sia in modo automatico(senso della musicalità),sia in modo cosciente come avviene per la musica classica moderna,dove il senso della musicalità sembra appunto non avere luogo.Due linguaggi che ci hanno sempre accompagnato nella nostra evoluzione comunque.
    Ciao,Sebastiano.

    Ospite
    Guest

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Ospite on Fri Feb 19, 2010 6:23 pm

    bella disamina Iano, soprattuto questo piccolo concetto estrapolato dal tutto:

    La musica prodotta è un processo che parte da una emozione per giungere ad un'altra emozione che non è la fotocopia della emozione di partenza.Si tratta infatti di un linguaggio molto impreciso e quindi molto creativo..

    Trovo questa la più grande verità con la quale mi trovo a confrontarmi quando ascolto qualcosa.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Dragon on Fri Feb 19, 2010 9:16 pm

    Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  piroGallo on Fri Feb 19, 2010 9:57 pm

    Dragon wrote:Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...
    Non si capisce il senso della parola "inutilmente".
    Ti è stato, forse, impedito di esprimerti? Non mi risulta.
    Se invece il tuo tentativo non era rivolto all'esprimerti ma al convincere altri della bontà della tua teoria, allora, bè, ci sta che il tentativo sia stato inutile.

    Purtroppo c'è gente che si ostina a credere nelle proprie convinzioni...


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Ospite
    Guest

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Ospite on Fri Feb 19, 2010 11:21 pm

    quoto in pieno Piro.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Dragon on Fri Feb 19, 2010 11:28 pm

    piroGallo wrote:
    Dragon wrote:Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...
    Non si capisce il senso della parola "inutilmente".
    Ti è stato, forse, impedito di esprimerti? Non mi risulta.
    Se invece il tuo tentativo non era rivolto all'esprimerti ma al convincere altri della bontà della tua teoria, allora, bè, ci sta che il tentativo sia stato inutile.

    Purtroppo c'è gente che si ostina a credere nelle proprie convinzioni...

    Caro pirogallo se non hai capito te lo spiego: non sono stato io che stavo cercando di convincere qualcun'altro della mia teoria (come tu la chiami).

    A me è sembrato piuttosto che qualcun'altro ha cercato fino all'inverosimile di convincere me della propria teoria (sempre come la chiami tu).

    Il mio "inutilmente" è riferito alla seconda parola che ho scritto, e cioè: esprimere,cercare di far capire, non convincere.

    Vedi caro pirogallo, quando si scambiano opinioni, lo si fà civilmente e sempre lasciando libero spazio alle critiche,purchè costruttive, e senza riempire di insulti più o meno felici le altre persone che non la pensano come te. Quando questo non è possibile, restano due soluzioni:

    1) scendere allo stesso livello e rendere pan per focaccia.
    2) continuare a tenere un comportamento educato e lasciare blaterare i tuoi interlocutori.

    Io ho scelto la seconda soluzione.

    E concordo pienamente con te quando dici che Purtroppo c'è gente che si ostina a credere nelle proprie convinzioni solo che io, per certi versi, toglierei il Purtroppo ed inserirei il Fortunatamente...perchè vedi, caro pirogallo, se tutti la pensassimo alla stessa maniera, il mondo sarebbe troppo piatto e di conseguenza, abbastanza triste.


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  iano on Fri Feb 19, 2010 11:37 pm

    RIPRODUZIONE ed EVOLUZIONE di una vecchia diatriba?
    Viva la differenza. sunny

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  aircooled on Sat Feb 20, 2010 12:31 am

    Dragon wrote:
    piroGallo wrote:
    Dragon wrote:Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...
    Non si capisce il senso della parola "inutilmente".
    Ti è stato, forse, impedito di esprimerti? Non mi risulta.
    Se invece il tuo tentativo non era rivolto all'esprimerti ma al convincere altri della bontà della tua teoria, allora, bè, ci sta che il tentativo sia stato inutile.

    Purtroppo c'è gente che si ostina a credere nelle proprie convinzioni...

    Caro pirogallo se non hai capito te lo spiego: non sono stato io che stavo cercando di convincere qualcun'altro della mia teoria (come tu la chiami).

    A me è sembrato piuttosto che qualcun'altro ha cercato fino all'inverosimile di convincere me della propria teoria (sempre come la chiami tu).

    Il mio "inutilmente" è riferito alla seconda parola che ho scritto, e cioè: esprimere,cercare di far capire, non convincere.

    Vedi caro pirogallo, quando si scambiano opinioni, lo si fà civilmente e sempre lasciando libero spazio alle critiche,purchè costruttive, e senza riempire di insulti più o meno felici le altre persone che non la pensano come te. Quando questo non è possibile, restano due soluzioni:

    1) scendere allo stesso livello e rendere pan per focaccia.
    2) continuare a tenere un comportamento educato e lasciare blaterare i tuoi interlocutori.

    Io ho scelto la seconda soluzione.

    E concordo pienamente con te quando dici che Purtroppo c'è gente che si ostina a credere nelle proprie convinzioni solo che io, per certi versi, toglierei il Purtroppo ed inserirei il Fortunatamente...perchè vedi, caro pirogallo, se tutti la pensassimo alla stessa maniera, il mondo sarebbe troppo piatto e di conseguenza, abbastanza triste.
    ti sei dimenticato della N3, puoi cambiare forum, perche trattenerti in un postaccio simile dove sei "vittima" di tali prepotenze, sarai mica masochista? comunque la porta è spalancata, e visto che non sembri per niente in sintonia con l'ambiente che abbiamo qua perche non approfittarne?


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Dragon on Sat Feb 20, 2010 12:35 am

    aircooled wrote:
    Dragon wrote:
    piroGallo wrote:
    Dragon wrote:Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...
    Non si capisce il senso della parola "inutilmente".
    Ti è stato, forse, impedito di esprimerti? Non mi risulta.
    Se invece il tuo tentativo non era rivolto all'esprimerti ma al convincere altri della bontà della tua teoria, allora, bè, ci sta che il tentativo sia stato inutile.

    Purtroppo c'è gente che si ostina a credere nelle proprie convinzioni...

    Caro pirogallo se non hai capito te lo spiego: non sono stato io che stavo cercando di convincere qualcun'altro della mia teoria (come tu la chiami).

    A me è sembrato piuttosto che qualcun'altro ha cercato fino all'inverosimile di convincere me della propria teoria (sempre come la chiami tu).

    Il mio "inutilmente" è riferito alla seconda parola che ho scritto, e cioè: esprimere,cercare di far capire, non convincere.

    Vedi caro pirogallo, quando si scambiano opinioni, lo si fà civilmente e sempre lasciando libero spazio alle critiche,purchè costruttive, e senza riempire di insulti più o meno felici le altre persone che non la pensano come te. Quando questo non è possibile, restano due soluzioni:

    1) scendere allo stesso livello e rendere pan per focaccia.
    2) continuare a tenere un comportamento educato e lasciare blaterare i tuoi interlocutori.

    Io ho scelto la seconda soluzione.

    E concordo pienamente con te quando dici che Purtroppo c'è gente che si ostina a credere nelle proprie convinzioni solo che io, per certi versi, toglierei il Purtroppo ed inserirei il Fortunatamente...perchè vedi, caro pirogallo, se tutti la pensassimo alla stessa maniera, il mondo sarebbe troppo piatto e di conseguenza, abbastanza triste.
    ti sei dimenticato della N3, puoi cambiare forum, perche trattenerti in un postaccio simile dove sei "vittima" di tali prepotenze, sarai mica masochista? comunque la porta è spalancata, e visto che non sembri per niente in sintonia con l'ambiente che abbiamo qua perche non approfittarne?

    Io non sono in sintonia solo con te, con il resto dei forumer ho un'ottimo rapporto, per cui, non mi sembra il caso di uscire solo per te.
    Mi dispiace di non poterti accontentare.


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  aircooled on Sat Feb 20, 2010 12:55 am

    ma scusa se ti trovi cosi male come dichiari sopra non mi pare bello continuare a farti ospitare a sbafo, non è molto educato io se mi trovo male in casa d'altri me ne vado, e a corsa
    ma te fai pure come vuoi, basta che rientri nello spirito del forum smettendo di alimentare continue polemiche, altrimenti mi sa che l'Amministratore dovra accompagnarti alla porta tuo malgrado


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  aircooled on Sat Feb 20, 2010 1:10 am

    iano wrote:RIPRODUZIONE ed EVOLUZIONE di una vecchia diatriba?
    Viva la differenza. sunny
    sempre di TROMBATE si tratta


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Dragon on Sat Feb 20, 2010 2:04 am

    aircooled wrote:ma scusa se ti trovi cosi male come dichiari sopra non mi pare bello continuare a farti ospitare a sbafo, non è molto educato io se mi trovo male in casa d'altri me ne vado, e a corsa
    ma te fai pure come vuoi, basta che rientri nello spirito del forum smettendo di alimentare continue polemiche, altrimenti mi sa che l'Amministratore dovra accompagnarti alla porta tuo malgrado

    Che mi trovo male in questo forum lo dici tu, non io, non capisco perchè vuoi farmi dire cose che non scrivo.

    Basta saper leggere.


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  iano on Sat Feb 20, 2010 9:01 am

    aircooled wrote:
    iano wrote:RIPRODUZIONE ed EVOLUZIONE di una vecchia diatriba?
    Viva la differenza. sunny
    sempre di TROMBATE si tratta
    Sono sempre le benvenute fra una sega e l'altra. Laughing
    Ciaoi,Sebastiano.

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3718
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  petrus on Sat Feb 20, 2010 9:20 am

    Dragon wrote:Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...

    Ecco che ci risiamo, lo dico senza mezzi termini odio il vittimismo.
    Il modo di comunicare di chi fa la vittima è quello per cui si esprimono le proprie ragioni in maniera da colpevolizzare l'altro. (Es.: poi ho rinunciato....)
    Il tuo vittimismo è in realta un modo di ricattare o meglio sfidare il tuo interlocutore, non siamo stupidi caro mio sei alla ricerca di vendetta, ma lo stai facendo nel posto sbagliato.
    L'effetto di questo modo di porsi è di produrre in tutti i partecipanti al forum (anche quelli che non conoscono le vostre vicende personali e non ce ne può fregar di meno) una reazione di evitamento, te le dico dragon perchè in molti di noi inizia a venir meno la voglia di leggere questi tuo post e se è vero come dici che tu qui ti trovi bene ..... beh forumer avvisato mezzo salvato

    Lorenzo

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3718
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  petrus on Sat Feb 20, 2010 9:45 am

    iano wrote:Il meccanismo della percezione è una elaborazione di dati acquisiti dai nostri sensi ,e il cui risultato appunto è la percezione stessa.Lo scopo di tale meccanismo non è quello di rivelarci una realtà nella sua essenza assoluta,concetto di per sè sterile ed astratto nel senso più deleterio del termine,ma di permetterci di confrontarci utilmente con questa realtà ,presunta o dedotta che sia.Il processo della percezione non è quindi statico nè fonte di sterile ed assoluta verità e fà parte a pieno titolo dello svolgimento dei processi culturali che sono vari e a volte antiteci prorpio perchè funzioni dei diversi relativi ambienti di contesto.
    Mettere il meccanismo naturale della percezione a confronto col processo di riproduzione musicale significa solo indurlo ad una nuova evoluzione e trattandosi di una evoluzione attuale per forza di cose non tutti rispondiamo allo stesso modo,cioè secondo precisi meccanismi selezionati dall'evoluzione,ma esibiamo diversi , personali e soggettivi tentativi elaborativi.
    La musica prodotta è un processo che parte da una emozione per giungere ad un'altra emozione che non è la fotocopia della emozione di partenza.Si tratta infatti di un linguaggio molto impreciso e quindi molto creativo.Ma come sappiamo si tratta in fondo dell'elaborazione di un linguaggio invece molto preciso che è quello matematico .Elaborazione che può svolgersi ugualmente sia in modo automatico(senso della musicalità),sia in modo cosciente come avviene per la musica classica moderna,dove il senso della musicalità sembra appunto non avere luogo.Due linguaggi che ci hanno sempre accompagnato nella nostra evoluzione comunque.
    Ciao,Sebastiano.


    "La musica prodotta è un processo che parte da una emozione per giungere ad un'altra emozione"

    Mi trovi d'accordo ma solo per la musica "suonata" non "riprodotta", è l'artista nel momento in cui suona che da vita alla sua emozione e contemporaneamente suscita la mia, l'hi-fi, lo stereo che suona, di per se non può emozionare è meramente un oggetto elettronico che funziona e può funzionare "bene" aumentando o amplificando la mia percezione o "male" ed arrivare anche a rovinarmi il piacere di quella che potrebbe essere una emozione piacevole, come ascoltare un pezzo di musica che ci piace.
    L'audiofilo ama gli oggetti come se fossero loro gli autori dell'emozione, ma loro non possono nulla senza la musica, è solo lei in grado di emozionarci.
    Per "innescare" una emozione basta molto meno di quello che mediamente noi abbiamo, in termini di oggetti elettronici, soprattutto perchè quando siamo emozionati diminuisce la nostra capacità di concentrazione e passiamo da uno stato vigile ed attento ad uno più rilassato di abbandono.
    L'ascolto critico con cui molti audiofili si pongono all'ascolto "uccide" l'emozione.

    Lorenzo

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Dragon on Sat Feb 20, 2010 10:02 am

    petrus wrote:
    Dragon wrote:Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...

    Ecco che ci risiamo, lo dico senza mezzi termini odio il vittimismo.
    Il modo di comunicare di chi fa la vittima è quello per cui si esprimono le proprie ragioni in maniera da colpevolizzare l'altro. (Es.: poi ho rinunciato....)
    Il tuo vittimismo è in realta un modo di ricattare o meglio sfidare il tuo interlocutore, non siamo stupidi caro mio sei alla ricerca di vendetta, ma lo stai facendo nel posto sbagliato.
    L'effetto di questo modo di porsi è di produrre in tutti i partecipanti al forum (anche quelli che non conoscono le vostre vicende personali e non ce ne può fregar di meno) una reazione di evitamento, te le dico dragon perchè in molti di noi inizia a venir meno la voglia di leggere questi tuo post e se è vero come dici che tu qui ti trovi bene ..... beh forumer avvisato mezzo salvato

    Lorenzo

    Ciao Petrus, mi dispiace di aver dato l'impressione di voler fare la vittima, non èra sicuramente questa la mia intenzione.
    Ho recepito comunque il messaggio.
    Spero potrà esserci occasione di chiarire con tutti le mie intenzioni, magari davanti ad un piatto di spaghetti,in modo semplice ed esaustivo.


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Ospite
    Guest

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Ospite on Sat Feb 20, 2010 10:38 am

    Ribadisco il concetto. Secondo me, dopo che ognuno ha espresso il suo pensiero, ed ha avuto modo di confrontarlo con un altro o con altri, la discussione può avere fine. Credo sia inutile andare di 3d in 3d a continuare a trovare l'occasione per beccarsi. Il beccarsi..presume che una persona entri nell'ottica di avere ragione e di pretendere di avere ragione sul pensiero di un altro. Quindi di qui, il rintuzzare. Il problema a mio avviso NON sussiste, in quanto io non credo di avere ragione sul pensiero dell'altro, così come non credo che il pensiero dell'altro debba avere ragione del mio. La ragione è un fattore oggettivo. L'emozione è un fattore soggettivo. Quindi non c'è nulla da insegnare, nulla da imparare, nulla per cui imporsi. Se il ragionamento espresso fin'ora ha un suo fondamento (e per me lo ha), basta che ognuno si tenga le sue idee, evitando di cadere o ricadere nelle solite piccolezze.
    Nel 3d sulle Tidal (ad esempio e senza malizia alcuna) Air ha tirato fuori con me il discorso del relativismo su uno degli ultimi post. Ora si sarà capito che io e Air abbiamo una diversa visione del tutto. Avrei potuto trovare in quel post il pretesto per ricominciare la solita filastrocca, ma siccome non ritengo costruttivo farlo, ho continuato a scrivere con Air, baipassando quel concetto che ha scatenato tanto clamore. Del resto ci si è confrontati. Si è giunti alla conclusione di essere su due sponde diverse, e a questo punto IO, e parlo per me, tiro avanti. Non vedo questo bisogno spasmodico ad ogni intervento di calcare la mano. Come avrete infatti letto non vado nemmeno a cercare di capire i motivi di tanto scalpore e di questa infinita storia su una DIVERSITA' di opinioni. Sorvolo poi su concetti come sordità,idiozia,cultura musicale,sofismo,relativismo,ecc.ecc. Li ritengo dei mezzi poco etici, buttati li solo per rimarcare delle posizioni, provocare delle reazioni, e mettere l'altro in condizioni di essere catalogato al cospetto del forum. Avrei potuto scrivere anche io aggettivi in merito, ma ho un ego personale un po narcisista che proprio non ne vuole sapere. Poi in modo abbastanza autocritico riconosco anche il mio difetto (visto che tutti noi abbiamo qualche difetto)che è proprio questo, snobbare. Ma si sa....nessuno è perfetto.
    Concludo, scrivendo di non capire il motivo per il quale se uno pensa bianco e l'altro pensa nero, ci si debba rincorrere e/o mancare di rispetto, e/o cercare il pretesto per attacchi diretti e/o indiretti, o provare a rimarcare con forza ad ogni occasione chi pensa bianco e chi pensa nero.
    Non sarebbe più etico e giusto che chi pensa bianco e chi pensa nero, continuino per la loro strada sapendo che l'altro ha la sola "colpa", di non pensarla come noi?

    iano
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1774
    Data d'iscrizione : 2010-02-13
    Età : 60
    Località : genova

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  iano on Sat Feb 20, 2010 11:32 am

    pavel wrote:
    Concludo, scrivendo di non capire il motivo per il quale se uno pensa bianco e l'altro pensa nero, ci si debba rincorrere e/o mancare di rispetto, e/o cercare il pretesto per attacchi diretti e/o indiretti, o provare a rimarcare con forza ad ogni occasione chi pensa bianco e chi pensa nero.
    E di quelli che pensano bianco-nero cosa dobbiamo pensare? Laughing
    Scherzo.Non sono neanche un tifoso.
    Ciao,Sebastiano.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  aircooled on Sat Feb 20, 2010 11:34 am

    i bianco/neri oramai sono allo sbando


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Ospite on Sat Feb 20, 2010 1:00 pm

    i bianco-neri stanno (stiamo) attraversando un periodo buio....ma non esiste notte tanto lunga da impedire al sole di risorgere, e noi, risorgeremo.

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Dragon on Sat Feb 20, 2010 1:24 pm

    sunny


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  aircooled on Sat Feb 20, 2010 1:36 pm

    pavel wrote:i bianco-neri stanno (stiamo) attraversando un periodo buio....ma non esiste notte tanto lunga da impedire al sole di risorgere, e noi, risorgeremo.
    30 giorni al buio,solo i migliori risorgeranno che film


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Amministratore
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 234
    Data d'iscrizione : 2009-04-13

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Amministratore on Sat Feb 20, 2010 2:59 pm

    Dragon wrote:

    Ciao Petrus, mi dispiace di aver dato l'impressione di voler fare la vittima, non èra sicuramente questa la mia intenzione.
    Ho recepito comunque il messaggio.
    Spero potrà esserci occasione di chiarire con tutti le mie intenzioni, magari davanti ad un piatto di spaghetti,in modo semplice ed esaustivo.

    Apprezziamo il suo desiderio di mettere fine a questa diatriba, che si è trascinata oltre il limite consentito. Se così non fosse desidero chiarire che le sarà richiesto di continuare, se lo desidera, la polemica in via privata. Le regole e lo spirito del forum lo impongono.

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3718
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  petrus on Sat Feb 20, 2010 7:05 pm

    Dragon wrote:
    petrus wrote:
    Dragon wrote:Iano, mi trovi pienamente d'accordo con quello che hai scritto...ed è quello che, in qualche modo, ho cercato (inutilmente) di esprimere in altri miei post.

    Poi ho rinunciato...

    Ecco che ci risiamo, lo dico senza mezzi termini odio il vittimismo.
    Il modo di comunicare di chi fa la vittima è quello per cui si esprimono le proprie ragioni in maniera da colpevolizzare l'altro. (Es.: poi ho rinunciato....)
    Il tuo vittimismo è in realta un modo di ricattare o meglio sfidare il tuo interlocutore, non siamo stupidi caro mio sei alla ricerca di vendetta, ma lo stai facendo nel posto sbagliato.
    L'effetto di questo modo di porsi è di produrre in tutti i partecipanti al forum (anche quelli che non conoscono le vostre vicende personali e non ce ne può fregar di meno) una reazione di evitamento, te le dico dragon perchè in molti di noi inizia a venir meno la voglia di leggere questi tuo post e se è vero come dici che tu qui ti trovi bene ..... beh forumer avvisato mezzo salvato

    Lorenzo

    Ciao Petrus, mi dispiace di aver dato l'impressione di voler fare la vittima, non èra sicuramente questa la mia intenzione.
    Ho recepito comunque il messaggio.
    Spero potrà esserci occasione di chiarire con tutti le mie intenzioni, magari davanti ad un piatto di spaghetti,in modo semplice ed esaustivo.

    Bene apprezzo lo spirito e leggo che anche l'amministrazione concorda, però una cosa ancora vorrei chiedertela:
    ma davvero tu credi che se gli amici di questo forum organizzano una spaghettata tu sarai tra gli invitati affraid affraid affraid affraid
    Forse caro dragon devi trovare qualcuno che ti aiuti a comprendere le regole base dell'amicizia

    Lorenzo

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5391
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: L'evoluzione e la riproduzione musicale.

    Post  Rudino on Sat Feb 20, 2010 7:10 pm

    Cattivello, nonostante le faccine.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

      Current date/time is Thu Dec 08, 2016 8:54 am