Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
fonorilevatore laser
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    fonorilevatore laser

    Share

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    fonorilevatore laser

    Post  Giordy60 on Mon Feb 22, 2016 11:22 am

    ecco che la tecnoligia pseudo-digitale arriva anche per l'analogico

    http://www.audiogamma.it/prodotti/ds-audio_ds-w1/fonorivelatori_ottica-laser/serie-ds/3943.html



    _________________
    la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre ( cit. di Albert Einstein )
    Spoiler:

    io ascolto così : Mac-mini + HQPlayer in ramdisk, o WaveLab 7 o izotope RX4 =>cavo di rete =>TP-link mc110cs =>cavo monomodale =>TP-link  mc110cs =>cavo di rete =>Mini PC-Fitlet-b, con WS2012R2, NAD in ramdisk =>interfaccia USB =>nuprime DAC-10 =>monitor attivi Klein+Hummel o410 + sub Neumann Kh o810


    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: fonorilevatore laser

    Post  pepe57 on Mon Feb 22, 2016 11:56 am

    Giordy60 wrote:ecco che la tecnoligia pseudo-digitale arriva anche per l'analogico

    http://www.audiogamma.it/prodotti/ds-audio_ds-w1/fonorivelatori_ottica-laser/serie-ds/3943.html


    Se ci penso un momento, vedo che molto, molto, molto probabilmente resterà solo un pastrocchio orrendo.

    Non penso che l' oggetto "testina" possa essere visto come separato dal braccio (ed anche dalla base). Per una tale testina si dovrebbe pensare ad un braccio del tutto nuovo (forse tangenziale e ad attrito zero? Ma com'è possibile se ha un contatto in lettura?), ad un piatto completamente esente da feedback e vibrazioni....
    Vorrei capire a titolo di semplice esempio, come un cantilever completamente "libero" potrà tenere sempre un allineamento entro certi stretti range (del laser).
    Immagino la testina montata su bracci tradizionali da 9", 12" .... Con Antislating più o meno ben regolati (o in certi casi del tutto assenti) e con forze applicate che variano lungo il percorso...
    Già ora pur avendo una forma di "bilanciatura" dovuta dalle bobine, in quei casi, soffre ....

    sunny sunny sunny


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    Tony65
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 196
    Data d'iscrizione : 2016-01-06
    Età : 51
    Località : Roma

    Re: fonorilevatore laser

    Post  Tony65 on Wed Feb 24, 2016 10:22 pm

    tra l'altro è una invenzione/esperimento che gira da molti anni ...
    SE il pastrocchio fosse realmente analogico, che ne so variazione del flusso luminoso o della lunghezza d'onda in funzione di quanto "letto" sulle pareti laterali dei solchi, magari tradotti elettricamente direttamente in variazioni di corrente, poi, possibile che nello scatolotto non ci siano "manipolazioni" per la correzione digitale degli inevitabili spostamenti indotti dalle forze di lettura? (come giustamente detto da Pepe57)
    diverse tra disco e disco, bracci, tavolini, boh
    Dovessi spendere quelle cifre, non so voi, ma non avrei il minimo dubbio a fiondarmi su una Lyra Olympos o una Goldfinger

    Sentenza62
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 680
    Data d'iscrizione : 2013-07-14
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: fonorilevatore laser

    Post  Sentenza62 on Wed Feb 24, 2016 10:42 pm

    Tony65 wrote:tra l'altro è una invenzione/esperimento che gira da molti anni ...
    SE il pastrocchio fosse realmente analogico, che ne so variazione del flusso luminoso o della lunghezza d'onda in funzione di quanto "letto" sulle pareti laterali dei solchi, magari tradotti elettricamente direttamente in variazioni di corrente, poi, possibile che nello scatolotto non ci siano "manipolazioni" per la correzione digitale degli inevitabili spostamenti indotti dalle forze di lettura? (come giustamente detto da Pepe57)
    diverse tra disco e disco, bracci, tavolini, boh
    Dovessi spendere quelle cifre, non so voi, ma non avrei il minimo dubbio a fiondarmi su una Lyra Olympos o una Goldfinger



    Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quello che lascia ma non sa quello che trova.


    _________________
    Ciao,
    Fulvio








    L'ignoranza non ha locazione geografica, non ha colore politico, non ha estrazione sociale, non ha fede religiosa. Riempie soltanto lo spazio vuoto lasciato dal cervello.

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 2:40 pm