Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Focal Elear Impressioni
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Focal Elear Impressioni

    Share
    avatar
    stropy01
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 2017-10-16

    Focal Elear Impressioni

    Post  stropy01 on Tue Oct 17, 2017 1:38 am

    Ciao a tutti, voglio condividere con voi le mie impressioni sulla Elear che ho acquistato alcuni giorni fa da un utente del forum (avrai capito ormai chi sono ;)) visto che in giro ci sono opinioni molto contrastanti su queste cuffie.
    Premetto che questo è il mio primo paio di cuffie di elevato valore, ho posseduto molte cuffie finora ma nessuna ha mai sfiorato il prezzo di listino di queste Elear.

    Dal punto di vista del comfort nessun problema, i pads sono morbidissimi e adeguatamente larghi, sono pesantucce ma una volta indossate non ci si fa caso se non dopo alcune ore. Il cavo sembra di ottima qualità ma è davvero lunghissimo e pesante; ben venga, però ne avrei voluto anche un un po' più slim visto che io ascolto molto vicino all'amplificatore e non ho bisogno di un cavo così lungo. Per fortuna dato il doppio ingresso mono da 3,5 in futuro non avrò problemi con un'eventuale sostituzione. Esteticamente sono molto belle, sobrie ma eleganti, per quanto riguarda la costruzione è vero che scricchiolano un po' ma solo se si gioca con l'archetto: durante gli ascolti non ho mai avuto problemi di rumori molesti.

    Veniamo al suono

    L'impostazione delle cuffie è senz'altro calda, un'impostazione non affaticante ma che non è affatto pigra o noiosa. Anzi. La particolarità che ho notato è che le Elear hanno la caratteristica di rendere giustizia allo stesso modo a tutti gli strumenti presenti sulla scena. Spesso vengono messe in primo piano le voci, e poi mano a mano gli altri strumenti vengono distribuiti sullo sfondo; con queste cuffie invece è come se tutti gli elementi avessero lo stesso peso, voci, piatti, chitarre etc.

    Veniamo alle singole frequenze

    I bassi sono di un'ottima qualità, sono corposi ma non sbrodoloni; quando sono richiesti ci sono e raramente esagerano. In generale comunque contribuiscono a dare del corpo al suono
    I medi li definirei "raffinati". Le voci sono fluide e realistiche, il livello di dettaglio è davvero molto elevato ma l'impostazione calda del suono fa sì che ciò non venga immediatamente notato. In altre parole il dettaglio è lì ma va cercato, la cuffia te lo offre ma dando priorità al coinvolgimento dell'ascolto piuttosto che all'analiticità. Al confronto con altre cuffie i medi sono un po' arretrati, ma ci si accorge presto che sono semplicemente allo stesso livello delle altre frequenze (come detto sopra). Per concludere parlando delle frequenze alte, su questo aspetto per quanto mi riguarda non ci sono particolari appunti da fare. Gli alti ci sono e danno una certa energia ai suoni brillanti come i piatti, ma non si tratta di alti brillanti, sicuramente c'è un leggero ammorbidimento per non renderle fastidiose; in nessun caso comunque mi sono trovato a desiderare degli alti in maggiore quantità o qualità, sebbene l'ariosità generale degli strumenti sia adeguata ma non eccellente.

    Il soundstage è intimo, abbastanza ristretto se vogliamo. L'ampiezza della scena, in base alla registrazione, va da "dentro alla testa" fino ad arrivare "di poco fuori alla testa", raggiungendo le dimensioni di una piccola sala come un pub o un locale. Il posizionamento degli strumenti è adeguato, ma non mi è sembrato niente di speciale.

    Per quanto riguarda la dinamica, posso solo attribuire alla cuffia un punteggio altissimo. Ogni suono ha una sua corposità, produce delle vibrazioni, nei casi più violenti delle "botte"; per esempio, se le Elear devono riprodurre un violento colpo di grancassa, si avverte nell'orecchio la botta e la vibrazione del suono, come ci si aspetterebbe da un'esibizione dal vivo o da un paio di grossi diffusori. Più in generale tutto è vivo e vibrante, non si riesce ad ascoltare un brano senza tenere il tempo con le mani e con i piedi. EDIT Ho anche avuto problemi a regolare il volume in tal senso; con alcune canzoni sentivo il bisogno di alzare il volume più del solito, mentre con altre sentivo l'esigenza di abbassarlo. Credo sia una cosa che dipende dalla struttura del brano, in una canzone che vede un cantante protagonista assoluto della scena si sente l'esigenza di mettere la voce in risalto (alzando il volume), mentre nelle canzoni che sono già "punchy" la già elevata dinamica mi porta ad abbassare il volume per non essere martellato le orecchie. Una volta trovato il giusto livello di volume per ciascun brano poi però è una goduria, davvero ci si dimentica di qualsiasi dettaglio e di ogni analisi e si pensa solo alla musica.

    Un appunto sull'isolamento: essendo una cuffia aperta, totalmente assente. Tuttavia la fuoriuscita di suono all'esterno è contenuta, si percepisce molto meno rispetto ad esempio alle Grado o alle Fidelio X2.

    Sintetizzando questi elementi, ho tratto la conclusione che le Elear sono un paio di cuffie sicuramente come poche altre, nel bene e nel male; capisco perchè in giro ci siano così tante opinioni contrastanti, è difficile che questa sia una cuffia in grado di accontentare tutti. Personalmente sono cuffie che fanno per me, ogni volta che le ascolto mi trasportano come mai mi era capitato con delle cuffie, e quando mi viene voglia si prestano anche ad un ascolto più critico (anche se non raggiungono i livelli di massima eccellenza in quest'ultimo).

    Per me, promosse!

    EDIT il setup che uso è costituito da Tidal HiFi , Dragonfly Red e Focal Elear. Anche se il Dragonfly le fa girare senza incertezze, sento che una cuffia di questo calibro gioverebbe l'abbinamento con un DAC/ampli migliore. Avete qualche suggerimento?


    Last edited by stropy01 on Tue Oct 17, 2017 1:54 am; edited 1 time in total (Reason for editing : Aggiunte di contenuti)
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  Johnny1982 on Tue Oct 17, 2017 8:25 am

    Bella recensione... Dovresti pero specificare con quale genere musicale la scolti e se ci sono generi con cui vanno bene ed altri no... Per me è una cosa cheè interesante da sapere...

    Anche io ho il dragonfly come vedi nella firma ... A me è sempre piaciuto molto... Salendo con il prezzo di alternative ce ne sono moltissime ... Ti consiglio anche qui di guardare sull'usato... Cosi puoi permetterti roba di livello piu alto che il nuovo...


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  Johnny1982 on Tue Oct 17, 2017 8:27 am

    Ps sulle canzoni ovvio è come sono registrate che ti fa variare il volume... Su quelle buone il volume lo alzi... Quelle che ti fanno abbassare il volume è perche invece la dinamica è ristretta... Masterizzate a livello alto ... Guarda su wikipedia loudness war...



    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    stropy01
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 2017-10-16

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  stropy01 on Tue Oct 17, 2017 10:19 am

    Grazie per i suggerimenti, ebbene per quanto riguarda i generi musicali io mastico davvero di tutto, credo che l'unico genere che non ascolto abitualmente sia la musica classica. Per il resto, le ho provate con un po' di tutto: hard rock, rock psichedelico, elettronica, pop, cantautorato, minimalista, indie e altro ancora per un totale di almeno un centinaio di tracce. Ho ascoltato anche vari brani live di rock da stadio (Springsteen, vasco rossi etc). Le ho usate anche per vedere alcuni film, e con questi mi hanno sorpreso: al di là dell'attestata qualità ho apprezzato anche la tridimensionalità del suono che mi hanno restituito. Più volte mi è capitato di sentire voci e suoni provenire dalla mia estrema destra o sinistra (rispetto a me, diciamo a ore 8) o da dietro, mi è capitato di pensare che ci fosse qualcuno che mi chiamava dalla porta della mia stanza e di girarmi per poi realizzare che era la voce di un attore. Nella musica questo effetto di posizionamento non è così accentuato come in altre cuffie, ma nei film si è fatto apprezzare.

    Tornando ai generi musicali, credo che quelli più congeniali alle Elear siano quelli che richiedono una certa intimità ed energia nell'ascolto. Data la scena sonora non molto ampia, si prediligono strutture musicali non eccessivamente complesse: bene le esibizioni soliste, bene le band da 3,4,5 elementi, non ottimale secondo me l'ascolto di una filarmonica per esempio. Data la scena ristretta, sentire decine di musicisti che si esibiscono rende l'ascolto abbastanza caotico, come se si volessero ascoltare 40 artisti dentro un soggiorno. Un plauso comunque al fatto che concentrandosi si riesce comunque ad individuare tutti gli elementi del brano ma direi che non sono pensate per la musica classica e generi similari. Lo stesso dicasi per le esibizioni live: un'esibizione di un quartetto jazz in un night viene riprodotta fedelmente, mentre per quanto riguarda il Boss piuttosto che al Circo Massimo sembra che si stia esibendo nella mia camera da letto (magari ahah), però restituito con un impatto, un livello di dettaglio ed un'energia comparabile all'esibizione reale. Su questo posso mettere la mano sul fuoco: sono andato io stesso a Roma a sentire il Boss e ricordo bene le dimensioni della scena e l'impatto della musica. Una scena contenuta però fa sentire una grande "vicinanza" all'evento risultando molto emozionante.
    Sempre relativamente alla classica, probabilmente ci saranno molti a cui piacerà una certa brillantezza e centralità dei violini, specialmente nei violini solisti, ma dato il calore e la "democraticità" con cui viene riprodotto tutto, probabilmente queste persone guarderanno altrove.

    In sintesi in termini di realismo e fedeltà all'evento musicale: sconsigliata per la musica classica e in generale scene sonore molto affollate, ottima per tutto il resto ( che costituisce la stragrande maggioranza della musica), con una forte componente personale per quanto riguarda il sentire la vicinanza quasi fisica all'evento e la sua forza rispetto ad una presentazione con una scena sì più ampia e con strumenti meglio localizzati ma inevitabilmente più distante e "flemmatica" in confronto.



    Per quanto riguarda la questione del volume, sicuramente dipende dalla qualità della traccia (e anche dal volume di mastering: le tracce più recenti senz'altro sono registrate mediamente a volumi più alti), però l'esigenza di aggiustare il volume solitamente, a parte per i brani evidentemente sbilanciati (ad esempio quando si passa da uno registrato molto basso ad uno molto alto), non l'ho mai avvertita se non con queste cuffie. Dunque a questo punto secondo me questa cosa si spiega o come detto sopra (bisogno di enfatizzare le voci o di "sedare" la dinamica a seconda delle esigenze), oppure ipotizzando che queste cuffie sono molto più fedeli alla traccia audio rispetto alle mie altre cuffie e quindi anche le differenze di volume tra i diversi brani sono più evidenti ora.
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  Johnny1982 on Tue Oct 17, 2017 10:30 am

    Da che cuffie venivi?


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    stropy01
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 2017-10-16

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  stropy01 on Tue Oct 17, 2017 10:47 am

    Johnny1982 wrote:Da che cuffie venivi?

    Le ultime sono state le Philips Fidelio X2 e le Meze 99 Classics, queste ultime le possiedo ancora. Poi ho posseduto diverse cuffie di fascia bassa/entry level come le Grado SR80i (le ho detestate) e AKG Y50, ho avuto inoltre modo di ascoltare per bene le Bose Quietcomfort 35 e le Parrot Zik; a questo si aggiungono un' innumerevole quantità di cuffie da poche decine di euro e auricolari in ear ( a partire da quelli zozzi che escono con i cellulari fino a i modelli della Bose e Marshall)
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  Johnny1982 on Tue Oct 17, 2017 10:55 am

    come mai hai detestao le grado ?

    ho sentito delle alessandro grado e le Spirit Labs e non erano affatto male ...

    PS se ti capita butta un'orecchio ad una magnetoplanare ... giusto per avere un suono "diverso"


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    stropy01
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 2017-10-16

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  stropy01 on Tue Oct 17, 2017 11:11 am

    Le Grado, almeno nel modello che ho provato, erano del tutto asciutte nei bassi, non sono un fanatico dei bassi ma mi piace che il suono abbia una sua corposità. Inoltre i medi erano molto avanti (apprezzabile), e gli alti sono tra quelli più brillanti che abbia mai ascoltato; più che brillanti direi trapananti. Dopo un'ora circa ho sempre dovuto sospendere le sessioni di ascolto perché sentivo le orecchie affaticate, in compenso per essere cuffie da nemmeno 100 euro avevano grande dettaglio e una scena molto ampia. Al suono affaticante si aggiunge una costruzione spartana a dir poco, con dei cuscinetti scomodissimi che oltre a fare un calore esagerato mi causavano anche dolore dopo non molto.

    Le magnetoplanari le ho considerate, ma alla fine ho optato per le Elear; se ne riparlerà al prossimo giro, per ora mi fermo qui. Nel futuro prossimo vedo al massimo un upgrade nell'amplificatore e nel cavo, devo solo capire quale possa andare al meglio ad un prezzo ragionevole
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4946
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  Johnny1982 on Tue Oct 17, 2017 11:45 am

    purtroppo non avendo ascoltato le elear non so proprio cosa consigliarti per l'ampli ... a parte di andare in un negozio fornito con le tue cuffie e fare un pò di prove ... a Pescara playstereo ne ha qualcuno ascoltabile direttamente li ... in puglia gli shiit ... altre regioni non so, perchè non mi sono informato più di tanto ...

    i cavi cuffie generalmente sono un ladrocinio per quello che costano ... se sei pretico di saldatore ti consiglio vivamente di autocostruirli .. risparmi una valanga di soldi ... altrimenti un cavo di buona qualità meno di 100€ non lo paghi ... con l'autocostruzione sui 40 - 50€ hai un cavo super. con 100€ ti fai l'over the top come materiali ...



    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6,b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    FederiKo87
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 561
    Data d'iscrizione : 2016-08-25
    Età : 31
    Località : Torino

    Re: Focal Elear Impressioni

    Post  FederiKo87 on Tue Oct 17, 2017 7:29 pm

    stropy01 wrote:Ciao a tutti, voglio condividere con voi le mie impressioni sulla Elear che ho acquistato alcuni giorni fa da un utente del forum (avrai capito ormai chi sono ;))

    Laughing Laughing cheers cheers

      Current date/time is Sun Sep 23, 2018 5:20 am