Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
E all'inizio fu......IL BUIO
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    E all'inizio fu......IL BUIO

    Share

    Ospite
    Guest

    E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Mon Aug 03, 2009 12:33 pm

    E beccateve sta chicca:

    "Chario sarà al Top Audio Video Show, manifestazione italiana dedicata all'audio, all'audio-video e all'home automation, a Milano dal 17 al 20 settembre 2009 presso l'Hotel Quark."
    Che "mettano da parte" l'HiFi, per vedere se riescono a "sfondare" nell' Home Video? Mah...chi vivrà vedra'. E mai prima di ora un proverbio era sembrato così appropriato.............Provate a pensare se fosse stato.... Chi vivrà le ascolterà...!!!!

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Mon Aug 03, 2009 7:31 pm

    ...Comunque per iniziare....
    Tempo fa ho iniziato a girovagare per negozi.....cercando di ascoltare diffusori da stand, per l'ascolto della cosidetta "musica liquida". Per capirne un po......ho iniziato senza l'intenzione di strafare ascoltando diffusori già amplificati da studio (o casse attive, se vi garba di più...). Dopo vari ascolti di : Proel, Tapco (buone davvero), Yamaha (vanno quasi per la maggiore per il loro rapporto qualità/prezzo), M-Audio, e Adam Audio, la mia scelta era ricaduta proprio su questa ultima. La ADAM A7. Suono molto aperto, leggermente frizzante ed asciutto in gamma alta, la quale però risultava (presa assestante)davvero imperiosa,nitida,dettagliata,presente, ma mai invadente.Particolarità di molti diffusori Adam è l'uso del twiteer di Heil.
    Poi però ho voluto provare....da "vecchietto" rincoglionito....ad ascoltare anche diffusori passivi, che abbisognavano quindi di un amplificatore (e quindi una ulteriore spesa), ma che ostinatamente ho voluto ricercare. Anche per capire la "differenza".
    Premessa: Un mio amico mi aveva regalato delle B&W delle quali ad essere sincero non ricordo la sigla (una specie delle attuali CWM 650)...che dopo un mese circa, invece di volare dalla finestra...sono volate tra le mani di un forumer che le ha acquistate per regalarle alla fidanzata.....la quale dopo...presumibilmente lo ha mollato. Sono dunque passato all'acquisto delle Diapason... Bel woofer da 16 cm, e suono non molto esteso nelle classiche 3 dimensioni, ma apprezzabile per compostezza ed equilibrio. Basso non appropriatamente controllato e un po troppo profondo,ma è rimasto in casa per un po di tempo, e venendo poi dal traumatico ascolto delle B&W, la loro presenza seppur imperfetta era comunque la benvenuta.
    Mi sono quindi recato nei centri appropriati dove ho iniziato i miei ascolti: Indiana Line, Sonus Faber, Rogers (usate) Harbeth, Dynaudio, Proac, Chario, Monitor Audio (per le quali vale lo stesso concetto espresso per le M-Audio), Dali, Klipsch (se non fossero state così "metalliche" sarebbero dei bei diffusori da stand..),Leema Acoustic (una bellissima sorpresa, molto vicine come sonorità alle Harbeth)...Opera Prima (1200 Neuro, non Euro)...Orrore acustico allo stato dell'arte!..., Usher (c'è stato un momento che passavano...a mio avviso "ingiustamente" per ammazzagiganti,a 400 euro) e non ricordo altro. Bene....Le migliori del lotto (di una buona spanna sopra a tutto il resto) sicuramente le Harbeth HL P3ES 2 (1700 eutozzi)....che ho sentito suonare con ampli Exposure, e Proac Studio 100 (1600 euro). Poi per il resto non mi sono dispiaciute le Rogers (1400 euro) e le Leema Acoustic (1500 euro). Stavo quasi quasi prendendo senza "controprova" le Harbeth (usate...a 700 euro), quando il fido negoziante mi sussurra di ascoltarle con altre amplificazioni. Lo faccio dunque.....ed in effetti la resa delle Harbeth risulta essere dipendente in modo imponete dall'amplificazione a monte e dai cavi!!!!!! Ma in maniera da snaturare la stessa impostazione del diffusore. Le Proac questo "problema"...sembrano non accusarlo per cui.....a malincuore (ma nemmeno tanto) ho optato per queste ultime. La Harbeth avrei dovuto acquistarla quasi "obbligatoriamente" con la sua amplificazione (Exposure) . L'accoppiata risulta davvero perfetta. Ma nell'ottica di NON acquistare quel tipo di amplificazione, la scelta è ricaduta quasi necessariamente sulle Proac, delle quali comunque sono pienamente soddisfatto......aspettando l'amplificazione da acquistare....
    Dimenticavo: La peggiore del lotto: Chario Constellation delphinus (1200 euro). Il proprietario del negozio, dopo averla attaccata ad un amplificazione valvolare (pre e finale da 70 watt, mi sembra, AAAVT) e messo su i Genesis "Selling england by the pound"....dopo 5 minuti che suonava,(prima avevamo ascoltato le Rogers e le Indiana Line)... mi ha guardato dicendomi "Meglio Indiana Line eh?....questa sembra zumb-zumb-zumb-del pannello anteriore di una macchina quando vibra pure lo sportello".......
    Poi dicono che sono io che parlo male delle Chario.
    A voi............


    Last edited by pavel on Mon Aug 03, 2009 8:03 pm; edited 1 time in total

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  aircooled on Mon Aug 03, 2009 7:35 pm

    ha iniziato, chissa dove andra a finire devil


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Geronimo on Mon Aug 03, 2009 7:39 pm

    aircooled wrote:ha iniziato, chissa dove andra a finire devil

    Indiana Line, ultima frontiera


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    erik rutan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 782
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 44
    Località : roma ( motociclista )

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  erik rutan on Mon Aug 03, 2009 7:40 pm

    pavel wrote:...Comunque per iniziare....
    Tempo fa ho iniziato a girovagare per negozi.....cercando di ascoltare diffusori da stand, per l'ascolto della cosidetta "musica liquida". Per capirne un po......ho iniziato senza l'intenzione di strafare ascoltando diffusori già amplificati da studio (o casse attive, se vi garba di più...). Dopo vari ascolti di : Proel, Tapco (buone davvero), Yamaha (vanno quasi per la maggiore per il loro rapporto qualità/prezzo), M-Audio, e Adam Audio, la mia scelta era ricaduta proprio su questa ultima. La ADAM A7. Suono molto aperto, leggermente frizzante ed asciutto in gamma alta, la quale però risultava (presa assestante)davvero imperiosa,nitida,dettagliata,presente, ma mai invadente.Particolarità di molti diffusori Adam è l'uso del twiteer di Heil.
    Poi però ho voluto provare....da "vecchietto" rincoglionito....ad ascoltare anche diffusori passivi, che abbisognavano quindi di un amplificatore (e quindi una ulteriore spesa), ma che ostinatamente ho voluto ricercare. Anche per capire la "differenza".
    Premessa: Un mio amico mi aveva regalato delle B&W delle quali ad essere sincero non ricordo la sigla...che dopo un mese circa, invece di volare dalla finestra...sono volate tra le mani di un forumer che le ha acquistate per regalarle alla fidanzata.....la quale dopo...presumibilmente lo ha mollato. Sono dunque passato all'acquisto delle Diapason... Bel woofer da 16 cm, e suono non molto esteso nelle classiche 3 dimensioni, ma apprezzabile per compostezza ed equilibrio. Basso non appropriatamente controllato e un po troppo profondo,ma è rimasto in casa per un po di tempo, e venendo poi dal traumatico ascolto delle B&W, la loro presenza seppur imperfetta era comunque la benvenuta.
    Mi sono quindi recato nei centri appropriati dove ho iniziato i miei ascolti:

    il forumer ero io Laughing comunque lei veniva da un paio di Bose 301 jubilee (e che giubilo per le recchie eh come no !)quindi penso che l'abbia salvata da un possibile suicidio dell'apparato uditivo

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  aircooled on Mon Aug 03, 2009 7:42 pm

    lei veniva da un paio di Bose 301 jubilee
    se la LEI quella che mi hai presentato... devo dire che ci sente pure bene


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    erik rutan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 782
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 44
    Località : roma ( motociclista )

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  erik rutan on Mon Aug 03, 2009 7:44 pm

    aircooled wrote:
    lei veniva da un paio di Bose 301 jubilee
    se la LEI quella che mi hai presentato... devo dire che ci sente pure bene


    no Air è un altra quella che ti ho presentato

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  aircooled on Mon Aug 03, 2009 7:46 pm

    mazza ma sei peggio di XIN sciupafemmineeeeeeeeeeeeee Laughing Laughing Laughing


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Mon Aug 03, 2009 8:12 pm

    T'avevo detto che quella delle B&W dopo il regalo...............lo ha mollato!!!

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Mon Aug 03, 2009 8:13 pm

    Laughing
    aircooled wrote:ha iniziato, chissa dove andra a finire devil

    Ma la cicogna ha puntato forte??????????? Sulla scommessa aperta.......?!?!?!?!

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  baru_ on Mon Aug 03, 2009 8:22 pm

    Pavel una curiosità, le Diapason erano le Adamantes? Quale serie?


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    erik rutan
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 782
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 44
    Località : roma ( motociclista )

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  erik rutan on Mon Aug 03, 2009 8:32 pm

    pavel wrote:T'avevo detto che quella delle B&W dopo il regalo...............lo ha mollato!!!


    dopo le Bose fidati anche quel modello entry level B&W suonerebbe come un paio di Wilson Alexandria

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Mon Aug 03, 2009 8:43 pm

    baru_ wrote:Pavel una curiosità, le Diapason erano le Adamantes? Quale serie?
    No. Erano le Diapason EMERA.

    CARATTERISTICHE TECNICHE
    Risposta in frequenza: 45/20.000 Hz
    Tipo diffusore: da supporto e bookshelf, reflex post
    Woofer: 170 mm polimetilpentene Direct Drive

    Tweeter: 20 mm isodinamico
    Efficienza: 89 dB/W/m
    Freq. crossover: 4.800 Hz
    Impedenza nominale: 8 Ohm
    Finitura: multistrato e massello di noce
    Colori: noce, nero e argento metallizzato
    Peso per diffusore: 5,3

    Dimensioni (L x P x A): 200x290x365 mm

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Mon Aug 03, 2009 8:45 pm

    erik rutan wrote:
    pavel wrote:T'avevo detto che quella delle B&W dopo il regalo...............lo ha mollato!!!


    dopo le Bose fidati anche quel modello entry level B&W suonerebbe come un paio di Wilson Alexandria

    Perchè non hai sentito le Opera Prima.....sennò ti tenevi le Bose..!

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Mon Aug 03, 2009 8:54 pm

    aircooled wrote:ha iniziato, chissa dove andra a finire devil

    Potrei finire dicendo........che il proprietario del negozio....................Mica lo hanno bannato! affraid

    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3640
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Il delfino di Air on Mon Aug 03, 2009 8:58 pm

    pavel wrote:...Comunque per iniziare....
    Tempo fa ho iniziato a girovagare per negozi.....cercando di ascoltare diffusori da stand, per l'ascolto della cosidetta "musica liquida". Per capirne un po......ho iniziato senza l'intenzione di strafare ascoltando diffusori già amplificati da studio (o casse attive, se vi garba di più...). Dopo vari ascolti di : Proel, Tapco (buone davvero), Yamaha (vanno quasi per la maggiore per il loro rapporto qualità/prezzo), M-Audio, e Adam Audio, la mia scelta era ricaduta proprio su questa ultima. La ADAM A7. Suono molto aperto, leggermente frizzante ed asciutto in gamma alta, la quale però risultava (presa assestante)davvero imperiosa,nitida,dettagliata,presente, ma mai invadente.Particolarità di molti diffusori Adam è l'uso del twiteer di Heil.
    Poi però ho voluto provare....da "vecchietto" rincoglionito....ad ascoltare anche diffusori passivi, che abbisognavano quindi di un amplificatore (e quindi una ulteriore spesa), ma che ostinatamente ho voluto ricercare. Anche per capire la "differenza".
    Premessa: Un mio amico mi aveva regalato delle B&W delle quali ad essere sincero non ricordo la sigla (una specie delle attuali CWM 650)...che dopo un mese circa, invece di volare dalla finestra...sono volate tra le mani di un forumer che le ha acquistate per regalarle alla fidanzata.....la quale dopo...presumibilmente lo ha mollato. Sono dunque passato all'acquisto delle Diapason... Bel woofer da 16 cm, e suono non molto esteso nelle classiche 3 dimensioni, ma apprezzabile per compostezza ed equilibrio. Basso non appropriatamente controllato e un po troppo profondo,ma è rimasto in casa per un po di tempo, e venendo poi dal traumatico ascolto delle B&W, la loro presenza seppur imperfetta era comunque la benvenuta.
    Mi sono quindi recato nei centri appropriati dove ho iniziato i miei ascolti: Indiana Line, Sonus Faber, Rogers (usate) Harbeth, Dynaudio, Proac, Chario, Monitor Audio (per le quali vale lo stesso concetto espresso per le M-Audio), Dali, Klipsch (se non fossero state così "metalliche" sarebbero dei bei diffusori da stand..),Leema Acoustic (una bellissima sorpresa, molto vicine come sonorità alle Harbeth)...Opera Prima (1200 Neuro, non Euro)...Orrore acustico allo stato dell'arte!..., Usher (c'è stato un momento che passavano...a mio avviso "ingiustamente" per ammazzagiganti,a 400 euro) e non ricordo altro. Bene....Le migliori del lotto (di una buona spanna sopra a tutto il resto) sicuramente le Harbeth HL P3ES 2 (1700 eutozzi)....che ho sentito suonare con ampli Exposure, e Proac Studio 100 (1600 euro). Poi per il resto non mi sono dispiaciute le Rogers (1400 euro) e le Leema Acoustic (1500 euro). Stavo quasi quasi prendendo senza "controprova" le Harbeth (usate...a 700 euro), quando il fido negoziante mi sussurra di ascoltarle con altre amplificazioni. Lo faccio dunque.....ed in effetti la resa delle Harbeth risulta essere dipendente in modo imponete dall'amplificazione a monte e dai cavi!!!!!! Ma in maniera da snaturare la stessa impostazione del diffusore. Le Proac questo "problema"...sembrano non accusarlo per cui.....a malincuore (ma nemmeno tanto) ho optato per queste ultime. La Harbeth avrei dovuto acquistarla quasi "obbligatoriamente" con la sua amplificazione (Exposure) . L'accoppiata risulta davvero perfetta. Ma nell'ottica di NON acquistare quel tipo di amplificazione, la scelta è ricaduta quasi necessariamente sulle Proac, delle quali comunque sono pienamente soddisfatto......aspettando l'amplificazione da acquistare....
    Dimenticavo: La peggiore del lotto: Chario Constellation delphinus (1200 euro). Il proprietario del negozio, dopo averla attaccata ad un amplificazione valvolare (pre e finale da 70 watt, mi sembra, AAAVT) e messo su i Genesis "Selling england by the pound"....dopo 5 minuti che suonava,(prima avevamo ascoltato le Rogers e le Indiana Line)... mi ha guardato dicendomi "Meglio Indiana Line eh?....questa sembra zumb-zumb-zumb-del pannello anteriore di una macchina quando vibra pure lo sportello".......
    Poi dicono che sono io che parlo male delle Chario.
    A voi............

    bel racconto.........però io avrei puntato su Exposure+Harbeth visto che ti piacevano!
    su chario........se vanno peggio delle Indiana Line........ No
    questo negoziante per caso è sulla lista dei condannati al rogo? Laughing


    _________________
    Audio Analogue Crescendo CD
    Audio Analogue Crescendo Ampli
    Cabasse MT31 Tobago

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  piroGallo on Tue Aug 04, 2009 7:01 pm

    pavel wrote:...Comunque per iniziare....
    Tempo fa ho iniziato a girovagare per negozi.....cercando di ascoltare diffusori da stand, per l'ascolto della cosidetta "musica liquida". Per capirne un po......ho iniziato senza l'intenzione di strafare ascoltando diffusori già amplificati da studio (o casse attive, se vi garba di più...). Dopo vari ascolti di : Proel, Tapco (buone davvero), Yamaha (vanno quasi per la maggiore per il loro rapporto qualità/prezzo), M-Audio, e Adam Audio, la mia scelta era ricaduta proprio su questa ultima. La ADAM A7. Suono molto aperto, leggermente frizzante ed asciutto in gamma alta, la quale però risultava (presa assestante)davvero imperiosa,nitida,dettagliata,presente, ma mai invadente.Particolarità di molti diffusori Adam è l'uso del twiteer di Heil.
    Poi però ho voluto provare....da "vecchietto" rincoglionito....ad ascoltare anche diffusori passivi, che abbisognavano quindi di un amplificatore (e quindi una ulteriore spesa), ma che ostinatamente ho voluto ricercare. Anche per capire la "differenza".
    Premessa: Un mio amico mi aveva regalato delle B&W delle quali ad essere sincero non ricordo la sigla (una specie delle attuali CWM 650)...che dopo un mese circa, invece di volare dalla finestra...sono volate tra le mani di un forumer che le ha acquistate per regalarle alla fidanzata.....la quale dopo...presumibilmente lo ha mollato. Sono dunque passato all'acquisto delle Diapason... Bel woofer da 16 cm, e suono non molto esteso nelle classiche 3 dimensioni, ma apprezzabile per compostezza ed equilibrio. Basso non appropriatamente controllato e un po troppo profondo,ma è rimasto in casa per un po di tempo, e venendo poi dal traumatico ascolto delle B&W, la loro presenza seppur imperfetta era comunque la benvenuta.
    Mi sono quindi recato nei centri appropriati dove ho iniziato i miei ascolti: Indiana Line, Sonus Faber, Rogers (usate) Harbeth, Dynaudio, Proac, Chario, Monitor Audio (per le quali vale lo stesso concetto espresso per le M-Audio), Dali, Klipsch (se non fossero state così "metalliche" sarebbero dei bei diffusori da stand..),Leema Acoustic (una bellissima sorpresa, molto vicine come sonorità alle Harbeth)...Opera Prima (1200 Neuro, non Euro)...Orrore acustico allo stato dell'arte!..., Usher (c'è stato un momento che passavano...a mio avviso "ingiustamente" per ammazzagiganti,a 400 euro) e non ricordo altro. Bene....Le migliori del lotto (di una buona spanna sopra a tutto il resto) sicuramente le Harbeth HL P3ES 2 (1700 eutozzi)....che ho sentito suonare con ampli Exposure, e Proac Studio 100 (1600 euro). Poi per il resto non mi sono dispiaciute le Rogers (1400 euro) e le Leema Acoustic (1500 euro). Stavo quasi quasi prendendo senza "controprova" le Harbeth (usate...a 700 euro), quando il fido negoziante mi sussurra di ascoltarle con altre amplificazioni. Lo faccio dunque.....ed in effetti la resa delle Harbeth risulta essere dipendente in modo imponete dall'amplificazione a monte e dai cavi!!!!!! Ma in maniera da snaturare la stessa impostazione del diffusore. Le Proac questo "problema"...sembrano non accusarlo per cui.....a malincuore (ma nemmeno tanto) ho optato per queste ultime. La Harbeth avrei dovuto acquistarla quasi "obbligatoriamente" con la sua amplificazione (Exposure) . L'accoppiata risulta davvero perfetta. Ma nell'ottica di NON acquistare quel tipo di amplificazione, la scelta è ricaduta quasi necessariamente sulle Proac, delle quali comunque sono pienamente soddisfatto......aspettando l'amplificazione da acquistare....
    Dimenticavo: La peggiore del lotto: Chario Constellation delphinus (1200 euro). Il proprietario del negozio, dopo averla attaccata ad un amplificazione valvolare (pre e finale da 70 watt, mi sembra, AAAVT) e messo su i Genesis "Selling england by the pound"....dopo 5 minuti che suonava,(prima avevamo ascoltato le Rogers e le Indiana Line)... mi ha guardato dicendomi "Meglio Indiana Line eh?....questa sembra zumb-zumb-zumb-del pannello anteriore di una macchina quando vibra pure lo sportello".......
    Poi dicono che sono io che parlo male delle Chario.
    A voi............

    E... dimmi un pò: come va con la musica fluida? Si fa ascoltare? (ma questo post non ha dignità da sezione digitale?)

    Gianni

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Tue Aug 04, 2009 7:59 pm

    Con la nuova scheda audio.............driver asio e foobar, sicuramente bene...
    Ma sto aspettando ampli (vado ancora con il T-Progress) e il lettore cd.
    Per ora scolto solo MP3.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Geronimo on Thu Aug 06, 2009 8:16 pm

    Notiziola divertente Qualcuno di voi ricorderà che tempo fa ascoltai un sistema Musical Fidelity + Chario. Mi è giunta voce che il proprietario ha messo in vendita i diffusori...... Laughing Laughing Laughing


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Thu Aug 06, 2009 8:47 pm

    sarà l'ennesimo idiota...... Chi non capisce il suono Chario è ... nella migliore delle ipotesi un idiota. Nella peggiore uno che ha altri fini di lucro per parlare male delle Chario e dunque viene bannato........

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  aircooled on Thu Aug 06, 2009 8:54 pm

    strani sti forum, a me mi hanno cancellata senza che avessi mai parlato male di nulla
    mmm..mmm..mmmmmmmm... forse dovevo parlare bene di chario? o trombare de più? bah.. chissa dove ho sbagliato


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16086
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Geronimo on Thu Aug 06, 2009 8:59 pm

    aircooled wrote:strani sti forum, a me mi hanno cancellata senza che avessi mai parlato male di nulla
    mmm..mmm..mmmmmmmm... forse dovevo parlare bene di chario? o trombare de più? bah.. chissa dove ho sbagliato

    Hai cambiato sesso?!?

    Forse ti dovevi trombare una Chario affraid


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4055
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  baru_ on Thu Aug 06, 2009 9:01 pm

    aircooled wrote:strani sti forum, a me mi hanno cancellata senza che avessi mai parlato male di nulla
    mmm..mmm..mmmmmmmm... forse dovevo parlare bene di chario? o trombare de più? bah.. chissa dove ho sbagliato

    Non avrai parlato ma avrai pensato male di Chario, gli altri (THE OTHERS ) hanno poteri sovrannaturali!


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Thu Aug 06, 2009 9:36 pm

    aircooled wrote:strani sti forum, a me mi hanno cancellata senza che avessi mai parlato male di nulla
    mmm..mmm..mmmmmmmm... forse dovevo parlare bene di chario? o trombare de più? bah.. chissa dove ho sbagliato

    Ma era PALESE che tu reggessin il gioco a me....e che insieme vendavamo Audiosonica e Rise su Internet..... Dai Air....ci hanno scoperto. E ne hanno le prove!!!!!!!!!!!!!!!!!! Hai visto infatti come ci hanno dato la possibilità di rispondere alle loro accuse...

    Ospite
    Guest

    Re: E all'inizio fu......IL BUIO

    Post  Ospite on Fri Aug 07, 2009 3:01 am

    Chevvolete na denuncia??
    LE AUDIOSONICA le posso vende solo io, quindi se volete rivenderle dovete passà da me come han fatto tutti sunny

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 6:45 am