Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Come li vedete
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Come li vedete

    Share

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Come li vedete

    Post  hr2 on Fri Dec 23, 2011 3:05 pm

    In alternativa hai polifemo????

    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=vicoustic%20%20super%20bass%20extreme&source=web&cd=1&ved=0CCIQFjAA&url=http%3A%2F%2Fvicoustic.com%2FVN%2FHomecinema%2FProdutoInfo.asp%3FId%3D71&ei=VYr0Tu_wGa3V4QSWmeSNCA&usg=AFQjCNGN8eqQGU9ztJ95qiBct6k-_hSNcg

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Come li vedete

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Dec 23, 2011 3:39 pm

    Mi pare di capire che questio hanno un fattore di assorbimento fisso, mentre i polifemo sono "accordabili", puoi quindi spostare il punto di massima efficienza in frequenza.

    SE è così, il polifemo è più ottimizzabile.....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Come li vedete

    Post  hr2 on Fri Dec 23, 2011 3:53 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Mi pare di capire che questio hanno un fattore di assorbimento fisso, mentre i polifemo sono "accordabili", puoi quindi spostare il punto di massima efficienza in frequenza.

    SE è così, il polifemo è più ottimizzabile.....

    Lo so......ma il costo e diverso.....e di molto.....perciò parlavo di alternativa sunny

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Come li vedete

    Post  Geronimo on Fri Dec 23, 2011 3:58 pm

    Esistono anche i Phemo

    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t7310-phemo-acustica-applicata?highlight=phemo

    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t6737-phemo-overdose-da-prestazione?highlight=phemo


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Come li vedete

    Post  Fausto on Fri Dec 23, 2011 10:15 pm

    Non amo questo genere di interventi nell'ambiente.
    Non saprei cosa dirti.
    L'ideale sarebbe poter effettuare delle prove.
    Non credo sia facile.
    Ciao.
    sunny sunny sunny

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Come li vedete

    Post  Testini Ugo on Sat Dec 24, 2011 1:07 am

    Geronimo wrote:Esistono anche i Phemo

    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t7310-phemo-acustica-applicata?highlight=phemo

    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t6737-phemo-overdose-da-prestazione?highlight=phemo

    Prezzo? Dove si comprano?


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17
    Età : 37
    Località : Mestre-Venezia

    Re: Come li vedete

    Post  Testini Ugo on Sat Dec 24, 2011 1:08 am

    hr2 wrote:In alternativa hai polifemo????

    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=vicoustic%20%20super%20bass%20extreme&source=web&cd=1&ved=0CCIQFjAA&url=http%3A%2F%2Fvicoustic.com%2FVN%2FHomecinema%2FProdutoInfo.asp%3FId%3D71&ei=VYr0Tu_wGa3V4QSWmeSNCA&usg=AFQjCNGN8eqQGU9ztJ95qiBct6k-_hSNcg

    Prezzo? Dove si comprano?


    _________________
    Per primo credo al mio orecchio sugli accordi iniziali di:"You And Your Friend" da "On Every Street" 1991 Dire Straits e molto dopo ai grafici, alle publicità, ai mostri sacri dell'audio...Tutto Qui. Firmato il Guretto Deragliante. Ogni mio post, pensiero o parola è solo opera mia, in regime di SM (IMHO). Collaboratore Consound http://www.consound.it/

    ema49
    Musicofilo

    Numero di messaggi : 6951
    Data d'iscrizione : 2010-03-12
    Età : 67

    Re: Come li vedete

    Post  ema49 on Sat Dec 24, 2011 11:16 am

    Testini Ugo wrote:

    Prezzo? Dove si comprano?

    Acustica Applicata. Li vende direttamente. Prezzo ridicolo: 3000 Euro l'uno, ma bisogna considerare i materiali utilizzati (plastica) e la ricerca (..di un vecchio trattato sui risonatori di Helmotz, sai.. i libri antichi costano)... Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing


    _________________


    "Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Come li vedete

    Post  pluto on Sat Dec 24, 2011 11:56 am

    ema49 wrote:

    Acustica Applicata. Li vende direttamente. Prezzo ridicolo: 3000 Euro l'uno, ma bisogna considerare i materiali utilizzati (plastica) e la ricerca (..di un vecchio trattato sui risonatori di Helmotz, sai.. i libri antichi costano)... Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

    Esatto c'è pure il trattato agratis in Internet Laughing Laughing
    Però funzionano devo dire, anche se sono un furto mostruoso

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Come li vedete

    Post  hr2 on Sat Dec 24, 2011 2:10 pm

    Testini Ugo wrote:

    Prezzo? Dove si comprano?

    Credo sui 400 è qualcosa.....l'azienda è vicoustic sunny

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: Come li vedete

    Post  flavio@sanders on Sat Dec 24, 2011 3:37 pm

    L'argomento dell'interazione con l'ambiente è molto importante, permettetemi di esprimere il mio punto di vista...

    Acustica Applicata propone, e in modo serio
    1- una soluzione per analizzare il problema
    2- una soluzione per risolverlo
    A mio avviso esiste però una strada alternativa nel caso si vogliano evitare interventi invasivi di correzione passiva e gli elevati costi associati ad essi.

    Per mettere a fuoco il problema "copincollo" una porzione di intervento di Antani in Epiguren:
    -----------------------------------------------------------------------------------
    Le risonanze modali sono predominanti in bassa frequenza e caratterizzano il comportamento acustico fino alla cosiddetta “Frequenza di Schroeder”. La frequenza di Schroeder varia da ambiente ad ambiente e diminuisce all’aumentare del volume della stanza e al diminuire del tempo di riverbero. Per i grandi auditori può scendere anche sotto i 20 Hz, diventando in questo modo praticamente irrilevante. Purtroppo nelle nostre salette tipicamente si attesta fra i 150 e i 250 Hz.

    Ma cosa succede al di sotto della Frequenza di Schroeder? Sotto tale frequenza l’acustica è dominata dalla presenza delle onde stazionarie. Per chiarire cosa sia un’onda stazionaria immaginiamo un’onda emessa dal diffusore che rimbalza sulla parete di fronte, torna indietro, rimbalza sulla parete alle spalle del diffusore e si ritrova in fase con un’altra onda di uguale frequenza. Se questo avviene, le onde si rinforzano a vicenda, alterando il suono riprodotto. Questo può avvenire solo per onde la cui lunghezza è comparabile con le dimensioni della stanza, quindi solo in bassa frequenza. In bassa frequenza quindi il livello della pressione sonora fluttua ampiamente spostandosi da punto a punto nell’ambiente, così pure la risposta in frequenza dell’ambiente è fortemente non lineare.

    Sopra la frequenza di Schroeder invece il comportamento acustico dell’ambiente è di tipo statistico: le fluttuazioni di livello si riducono di molto sia in funzione della frequenza, sia muovendosi all’interno del locale. I modi sono talmente sovrapposti da non essere più importanti. Ciò significa che la risposta in frequenza dell’ambiente risulta essere tendenzialmente lineare ed indipendente dal punto di ascolto
    -----------------------------------------------------------------------------------
    Visto che le nostre sale d'ascolto hanno più o meno tutte questo problema, secondo me il primo passo è analizzare l'ambiente perché non è certo facile intervenire in modo empirico ed è utile, direi anzi necessaria, una analisi strumentale.
    Per quanto riguarda l'analisi strumentale Acustica Applicata offre questo kit completo del costo di 400 Euro:
    http://www.acusticaapplicata.com/hardware.php?lang=ita
    Io suggerisco in alternativa questo kit del costo di 270 Euro:
    http://shop.xtz.se/measurement-system/xtz-room-analyser-ii-pro
    Questo kit permette l'analisi ad alta risoluzione dell'ambiente alle frequenze che ci interessano, da 16 Hz a 250 Hz, identifica le risonanze modali che vogliamo smorzare e soprattutto suggerisce in automatico i filtri parametrici da utilizzare indicando i parametri necessari (frequenza, dB e Q).
    Immagino che a questa punto a qualcuno si rizzino le orecchie perché l'utilizzo di equalizzatori parametrici è generalmente sconsigliato in quanto i tentativi di appiattire la risposta in frequenza di un impianto con equalizzatori parametrici non produce normalmente risultati migliori ma ahimè peggiori.
    I motivi (legati alla fase) sono spiegati qui: http://www.hometheatershack.com/roomeq/wizardhelpv5/help_en-GB/html/iseqtheanswer.html#top
    Ma questi interventi sul crossover attivo fornito di serie nel nostro caso, o su un equalizzatore parametrico negli altri impianti, non hanno problemi perché si limitano a smorzare i picchi a bassa frequenza e, come indicato nello stesso documento:
    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    ....the peaks of the response are caused by features that lie firmly in the region our minimum phase equaliser can handle. We can use the equaliser to help tame the peaks, and the lower down they occur, the better the results we are likely to get
    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Sempre per qunato riguarda il trattamento dell'ambiente esiste poi il problema delle riflessioni delle frequenze medie/alte che si trovano al di sopra della frequenza di Schroeder.
    Le riflessioni delle pareti laterali, mi riferisco alle prime riflessioni, danneggiano infatti la risposta in frequenza, la risposta ai transienti e l'immagine acustica.
    I motivi sono spiegati in questo documento: http://sanderssoundsystems.eu/?page_id=47
    Da questo punto di vista è chiara la strada scelta da Sanders di diffusori elettrostatici planari direttivi che limitano al massimo le prime riflessioni delle pareti laterali, ed esistono anche altri diffusori planari direttivi.
    Non mi sembra invece razionale la strada dei diffusori ad ampia dispersione per i quali si deve poi intervenire con correzioni passive per smorzarne le riflessioni.

    mmm... intervento lunghissimo che esprime naturalmente la mia opinione, mi fermo qui sperando di non avervi annoiato.
    Grazie del vostro tempo e AUGURI BUONE FESTE
    Flavio

    P.S. Dimenticavo.... non ho preso in considerazione sistemi come il DRC partendo dal presupposto di utilizzare sorgenti "tradizionali" e non un PC.
    P.P.S La precisione assoluta del microfono di misura non è significativa a queste frequenze anche in considerazione del fatto che andremo a trovare scostamenti che possono essere anche di 15 dB.


    Last edited by flavio@sanders on Sat Dec 24, 2011 7:47 pm; edited 2 times in total


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Come li vedete

    Post  Fausto on Sat Dec 24, 2011 4:11 pm

    Grazie Flavio.
    Interessante spiegazione.
    Leggerò con più calma in questi giorni.
    Darò un'occhiata ai siti da te segnalati.
    Ciao.
    sunny sunny sunny

    Armadillo
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 2011-12-13
    Età : 32
    Località : Siena - Padova

    Re: Come li vedete

    Post  Armadillo on Sat Dec 24, 2011 5:43 pm

    Anzitutto Auguroni a voi e ivostri cari... Io purtroppo ho vibnto una bella guardia in Ospedale... quindi a differenza vostra che tra poco sarete ad abbuffarvi a me toccherà tonno e mela cotta Razz

    Dunque anche a me interessa moltissimo l'argomento in quanto ritengo fondamentale il discorso insonorizzazione e trattamento acustico. Dalla mia poca esperienza acquisita ritengo però che il mondo dell'audiofilia un pò troppi "ingegneroni" tecnici e chiromanti speculino, grazie al loro "sapere", offrendo prodotti con rapporto qualità/prezzo più sproporzioniati di un tailleur di Gucci comprato a prezzo piano e molto spesso, insensati o inadeguati.

    Sono della stessa idea di Flavio, io mi chiedo come si fa ???

    [i]Visto che le nostre sale d'ascolto hanno più o meno tutte questo problema, secondo me il primo passo è analizzare l'ambiente perché non è certo facile intervenire in modo empirico ed è utile, direi anzi necessaria, una analisi strumentale.


    questo discorso è giustissimo, meglio spendere per chiamare tecnici (ce ne sono molti in Italia) che lavorano per studi di registrazione, vengono a casa fanno le loro misurazioni in base al tuo impianto, e ti installano pannelli o soluzioni di correzione ad hoc.

    guardate anche questo..... Ma che roba è ???

    http://www.definizioneaudio.it/b2b/product_info.php?manufacturers_id=22&products_id=55


    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Come li vedete

    Post  maggio on Sat Dec 24, 2011 6:25 pm

    hr2 wrote:In alternativa hai polifemo????


    In alternativa questi:
    http://www.vicoustic.com/VN/Musicbroadcast/ProdutoInfo.asp?Id=78

    Ciao

    hr2
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5551
    Data d'iscrizione : 2010-05-26
    Età : 45
    Località : napoli

    Re: Come li vedete

    Post  hr2 on Sat Dec 24, 2011 7:31 pm

    maggio wrote:

    In alternativa questi:
    http://www.vicoustic.com/VN/Musicbroadcast/ProdutoInfo.asp?Id=78

    Ciao

    Bravo....anche questi molto interessanti sunny

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Come li vedete

    Post  piroGallo on Sun Dec 25, 2011 1:10 pm

    Hanno anche un software gratuito per la misurazione delle caratteristiche sonore dell'ambiente.
    http://www.vicoustic.com/VN/Musicbroadcast/ProdutoInfo.asp?Id=110


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    flavio@sanders
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 373
    Data d'iscrizione : 2011-07-20

    Re: Come li vedete

    Post  flavio@sanders on Tue Dec 27, 2011 3:57 pm

    Fausto wrote:Grazie Flavio.
    Interessante spiegazione.
    Leggerò con più calma in questi giorni.
    Darò un'occhiata ai siti da te segnalati.
    Ciao.
    sunny sunny sunny

    Grazie Fausto,
    mi fa piacere che tu abbia trovato questa alternativa ai risuonatori interessante, sono a disposizione per eventuali chiarimenti.
    sunny sunny sunny

    Flavio


    _________________
    http://www.diraclive.eu http://www.sanderssoundsystems.eu

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 1:18 am