Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Album
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Sondaggio

Gli album dei vostri artisti preferiti

[ 2 ]
Album Bar_left67%Album Bar_right [67%] 
[ 0 ]
Album Bar_left0%Album Bar_right [0%] 
[ 1 ]
Album Bar_left33%Album Bar_right [33%] 

Voti totali: 3
floyd93
floyd93
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 562
Data d'iscrizione : 15.04.12
Località : napoli

Album Empty Album

Messaggio Da floyd93 il Gio Nov 21, 2013 9:08 am

Io ho votato 1 e 2
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

Album Empty Re: Album

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Nov 21, 2013 12:14 pm

"Una volta" (diciamo ante arrivo CD) li compravo praticamente tutti a parte forse qualche antologia che allora erano davvero compilation e non come oggi che ci mettono apposta 1 inedito, due pezzi live, un paio di scarti ammuffiti orrendi per fregare i collezionisti etc etc.

Con l'arrivo del CD prima e degli mp3 poi, prenderli tutti è impossibile anche ad essere fanatici spendaccioni. Anche un artista nuovo con solo un paio di album ufficiali in studio ha una discografica sterminata tra singoli live + o meno ufficiali edizioni limitate e via dicendo.

Allora limitiamoci a :

1) album in studio ufficiali di inediti
2) album live ufficiali (esclusi bootleg ufficiali o no ed i video)

Punto 1) se l'artista è davvero uno dei miei preferiti in assoluto prendo ancora il disco a "scatola chiusa" (ma sono sempre meno gli artisti o gruppi per cui lo faccio), altrimenti cerco prima di ascoltarlo e poi al 90% lo prendo. Se possibile cerco una edizione limitata o il vinile ad alta grammatura.

Punto 2) sono troppi i live che escono, per cui prendo solo quelli storici (gli ultimi due i Led Zepp ed il box di Tom Petty cercando se possibile la versione che ha anche il video del concerto).

Per quanto riguarda box antologie edizioni rimasterizzate etc etc, sono anni che è passato l'entusiasmo ed il portafoglio del resto non lo consente. Anche in questo caso ci sono eccezioni molto speciali (es il box in vinile preso in USA-costava la metà- dei primi vinili dei Genesis con Gabriel, uno dei rari casi in cui l'edizione rimasterizzata è molto superiore al vinile originale)

Può capitare di prendere una edizione speciale se non possiedo per niente l'album originale (es l'ultimo ho preso Unplugged di Clapton 2CD + DVD), era uno dei pochi album "storici" di Clapton che non possiedo ne in cd ne in vinile.

Sono sempre perennemente alla ricerca di nuovo artisti e gruppi di talento in ambito rock, ma ce ne sono sempre di meno ad eccezione di generi che ancora sono "di moda" come prog, metal e derivati etc etc, in cui però non è facile emergere per originalità.

Bei tempi quando prendevo il primo album (vinile of course) rigorosamente di importazione di gruppi ed artisti completamente sconosciuti in Italia come ad esempio :
Blue Oyster Cult, Police (non avete idea di come fu difficile trovare questi due), Springsteen, U2, REM, Joe Jackson, Costello Tom Petty, Tears for Fears, Alan Parsons (altro difficilissimo da reperire) e via dicendo !!!!!!!

Erano gli ultimi anni 70 ed i primi degli 80. Prima era più facile perchè la vendita dei vinili era così elevata che era pochi i dischi che non venivano importati.
Oggi con internet si trova tutto e di più. Peccato che manchino talento qualità creatività ed innovazione.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
floyd93
floyd93
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 562
Data d'iscrizione : 15.04.12
Località : napoli

Album Empty Re: Album

Messaggio Da floyd93 il Gio Nov 21, 2013 12:23 pm

Erano gli ultimi anni 70 ed i primi degli 80. Prima era più facile perchè la vendita dei vinili era così elevata che era pochi i dischi che non venivano importati.
Oggi con internet si trova tutto e di più. Peccato che manchino talento qualità creatività ed innovazione. [/quote]
Beato tè che hai vissuto nell'epoca d'oro del rock Album 316341
desmoraf68
desmoraf68
Sordogolo 3

Numero di messaggi : 4539
Data d'iscrizione : 14.01.11
Età : 51
Località : Prov. Arezzo

Album Empty Re: Album

Messaggio Da desmoraf68 il Gio Nov 21, 2013 4:44 pm

Ho votato due Album 650957 


_________________
Raffaele

Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

Album Ufolog11 Album Spinsm10Album Metall10
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

Album Empty Re: Album

Messaggio Da RockOnlyRare il Gio Nov 21, 2013 5:04 pm

@floyd93 ha scritto:Erano gli ultimi anni 70 ed i primi degli 80. Prima era più facile perchè la vendita dei vinili era così elevata che era pochi i dischi che non venivano importati.
Oggi con internet si trova tutto e di più. Peccato che manchino talento qualità creatività ed innovazione.
Beato tè che hai vissuto nell'epoca d'oro del rock Album 316341[/quote]
Eh si me lo sono davvero goduto eccezion fatta che per i concerti perché purtroppo in Italia i gruppi storici non venivano in quegli anni causa contestatori (autoriduttori) che volevano la musica gratis. Poi la situazione si è sbloccata con il punk e la new wave (1980 circa) ed in quegli anni mi sono in parte rifatto con decine di concerti a prezzi stracciati.

Ma i gruppi come Zepp, Pink Floyd ed i grandi nomi del rock non venivano in Italia nei primi anni 70, bisognava andare all'estero ma io ero troppo giovane allora per farlo. Ci provò Lou Reed nel 72 ma fu un disastro dovette abbandonare il palco dopo sole due canzoni. Da allora praticamente il vuoto per 6-7 anni a parte i gruppi italiani (PFM Banco etc che facevano prezzo politico 1000 lire, in pratica suonavano in rimessa o quasi)

Però la storia del rock in vinile, al cinema, e con le riviste storiche, me la solo davvero goduta dal diciamo 1969 in poi. Prima da bambino si ascoltava il rock filtrato dai gruppi Beat made in Italy che lo importarono in modo più o meno ufficiale con centinaia di cover anche molto ben fatte (peccato solo che spesso e volentieri si appropriarono dei diritti delle canzoni visto che a quei tempi in USA se ne fregavano di quello che facevano in Italia in tema di diritti). Musica originale a parte i soliti Beatles e Stones non era facile da ascoltare, c'era radio lussemburgo e/o quella svizzera e poi Bandiera gialla ed alto gradimento che trasmettevano rock anche non italiano (ma c'erano quote da rispettare tot brani made in italy per ogni brano straniero...).

Ci penso la trasmissione "per voi giovani" che aveva "in a gadda da vida" come sigla se non ricordo male, e poi i compagni più grandi del liceo che ci introdussero al rock !!


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.

    La data/ora di oggi è Lun Ott 19, 2020 5:25 pm